Back to top

Uso di droga e alcol tra gli studenti europei, ricerca ESPAD


Quotidianosicurezza - LISBONA – Pubblicato dall’EMCDDA European Monitoring Centre for Drugs and Drugs Addiction il rapporto “ESPAD, European School Survey Project on on Alcohol and other Drugs”, risultato di un progetto di ricerca quinquennale sul consumo di alcol e di droghe tra gli studenti che ha coinvolto per questa edizione più di centomila studenti di 15-16 anni provenienti da 36 Stati europei.

In generale, l’uso di droghe illecite tra gli studenti delle scuole sembra essersi stabilizzato. Il fenomeno riguarda ora in media il 18% dei ragazzi.

La stragrande maggioranza degli studenti intervistati nel 2011 che aveva provato una sostanza illecita, aveva usato cannabis. Il 13% dei ragazzi hanno dichiarato di averlo utilizzato negli ultimi 12 mesi e il 7% negli ultimi 30 giorni. Nonostante i valori medi risultino stabili a livello europeo i dati cambiano se li scorporiamo per paese. Sono 11 i paesi in cui l’uso di cannabis negli ultimi cinque anni è fortemente aumentato mentre in cinque paesi si è registrata una diminuzione.

Per quanto riguarda l’uso di alcol i dati ESPAD 2011 mostrano che oltre tre quarti degli studenti delle scuole (79%) ha consumato alcol negli ultimi 12 mesi e oltre la metà (57%) negli ultimi 30 giorni. In diminuzione il fenomeno del binge drinking, che consiste nel bere forti quantità di diversi superalcolici nella stessa occasione. Da rilevare una lieve flessione in questo modello di consumo tra le ragazze, ora al 38%, in contrasto con il forte aumento visto nell’ultimo turno del sondaggio (29% nel 2003, balzato al 41% nel 2007).

 

Continua a leggere su QuotidianoSicurezza

 

Per approfondire: ESPAD.

Aggiungi un nuovo commento