Back to top

Bad trip

Voto 

Volevo raccontarvi la mia esperienza di un bad trip. Abito in un paesino e come tutti i sabati cercavamo sostanze tipo ketamina lsd md e qualche spinello ovviamente e passavamo la serata così, una sera prendemmo a testa mezzo cartone ma non ci fece nulla li per li, quindi deluse a fine serata andammo a casa di una ragazza. Premetto che in quella casa ci passavo davvero molto tempo quindi per me era familiare. Un amica che era con me nel tragitto a piedi verso casa inizio ad avere le prime allucinazioni, pensava di essere in un videogioco sentiva rumori amplificati, io ero tranquilla e cercavo di tranquillizzare anche lei. Arrivate a casa il fidanzato di una nostra amica ci fece fumare del tabacco “strano”, non ho idea di cosa fosse e se fosse veramente una specie di droga, comunque dopo poco aver fumato questa canna inizio ha sentire un peso al petto e mancanza d aria e un senso di sconforto e ansia . Decido di andare alla finestra e mettermi seduta sul davanzale perche mi sembrava di stare meglio li e di non sentirmi rinchiusa nella stanza (piano terra) , dopo un po guardo fuori e vedo un bambino all angolo che mi guarda, ovviamente non c era perche era notte fonda. Da qui inizia il panico, senza dire nulla a nessuno chiudo, serro la finestra perché ho paura che il bambino ci voglia uccidere ,sento rumori come se volesse entrare e ho delle piccole allucinazioni visive forme colorate sui muri e una svastica verde. Mi metto in posizione fetale nel letto e sto zitta, non voglio mandare nel panico anche le mie amiche quindi faccio finta di nulla...passano le ore e non dormo e penso che rimarrò in questo stato per sempre, arriva giorno e piano piano l effetto svanice. Dopo quell esperienza non ho piu fatto questo tipo di sostanze per paura che possa accadere. In conclusione non so se sia dipeso dal cartone o da quel tabacco ma è stata un esperienza molto brutta che non dimenticherò. Volevo sapere se era successo anche a voi qualcosa di simile. Grazie

Commenti

Re: Bad trip

Ciao mi ricordo di un bruttissimo viaggio circa 20 anni fa. Ero con amici ad una festa in una cascina con musica e bancarelle, abbiamo preso mezzo francobollo ( super Simpson all epoca) e ad un certo punto mi ha assalito una super paranoia che tutti ce l avessero con me. Terribile! Comunque hai fatto bene ad evitare, anche perché le brutte esperienze con gli acidi tendono a ripetersi.

Re: Bad trip

Grazie della risposta :) comunque non deve essere stata una bella serata nemmeno la tua... si purtroppo non lo farò piu so gia che penserei all accaduto e non credo che mi prenderebbe bene

Re: Bad trip

ciao si è comprensibile che per te sia stata una brutta esperienza, da come la descrivi mi pare si sia evoluta in un modo abbastanza classico, forse è possibile che tu abbia fumato tabacco magari con un po' di coca, che è stato l'attivatore della condizione di paronoia che poi ha preso il predominio nel tuo viaggio. la tua reazione è stata mi pare efficace e naturale. gli sciamnai dicono appunto rispetto alle allucinazioni che varie piante provocano che non bisogna opporsi a quelle brutte e anche terrificanti ma lasciarle avvenire, " il giaguaro che ti attacca e ti sbrana" bisogna lasciarlo fare mettendosi buoni e non cercando di scappare o di difendersi. tu hai fatto una cosa simile e la mattina tutto era svanito. hai fatto bene così.
da tutto questo puoi trarre anche altre indicazioni come quella di evitare i mix anche quelli non voluti come nel tuo caso, possono far cambiare di segno ad una esperienza con allucinogeni. altre cose come l'attenzione al setting mi pare ci siano state, e quindi che dire consideralo un incidente finito bene anche se sei passata da una brutta esperienza

Una volta di trip ne mangiavo

Una volta di trip ne mangiavo parecchi. Ho quarant'anni sicchè ti prlo di trip "seri" come i Super Hoffman o i Panaramix. Mi è capitato di vedere cose bellissime. Ho provato la sinestesia. Poi, non so perchè, forse era un trip cattivo, iniziai una sera e vedere tutta la gente che rideva di me. Ovviamente on era vero, ma per me in quel momento si. Ero in un pub, non sapevo caoa fare. Mi sentivo scoppiare il cuore (poi ho scoperto essere un attacco di panico,  ne soffro d allora). Per fortuna all'improvviso arrivò un mio carissimo amico che capì subito la situazione e mi portò via. Gli acidi erano la mia droga preferita. Ma da allora i è venuta paura, e ho deciso di non farli piu'. Sono passati piuì di venti anni e ci penso ancora.... Ah, da allora ho smesso anche di fumare  le canne, perchè a vole mi facevno un effetto vagamente simile. E pensa che il fumo lo vendevo....

io avevo le 3 regole per

io avevo le 3 regole per quando calavo acidi

1]mai dimenticare di aver preso un acido.

1] mai da solo e sempre con una persona con cui c'è tanta confidenza ,così se intrippo io mi tira fuori lui e viceversa.

2] fare tutto quello che istintivamente (nei limiti della legge) ti sovviene senza innescare letali meccanismi di autogiudizio.meglio che vadano a disagio altri ,tu ti sei calato  non te lo puoi permettere.

 

Sempre fatto bellissimi viaggi .

 

Aggiungi un nuovo commento