Back to top

come smettere con il metadone

Risposta 

Il metadone è un oppiaceo di sintesi (cioè fabbricato in laboratorio) utilizzato nella cura della tossicodipendenza da eroina ed in grado di combattere i sintomi della sindrome di astinenza da eroina.
Con la riduzione progressiva della dose fino a 0 si può curare la dipendenza fisica con poca sofferenza. In genere per un certo tempo (alcune settimane) dopo la fine della disintossicazione permane un certo malessere con insonnia, nervosismo, cattivo umore.
Poi questi disturbi dovrebbero scomparire e tutto dovrebbe tornare normale.
Tutto questo però in una buona parte dei casi è solo teorico, in quanto la dipendenza fisica è solo una parte della dipendenza.
Finita la dipendenza fisica resta comunque quella psichica: il vero problema.
Il trattamento con il metadone non serve solo a curare la dipendenza fisica, ma aiuta a tenere sotto controllo anche quella psichica. Per questo non è facile “staccarsi” dal metadone perché quando si riduce la dose quotidiana il desiderio dell’eroina aumenta e diventa sempre più difficile - per chi è dipendente - resistere alla tentazione di tornare ad usare eroina.
Immaginiamo che la tua domanda sia riferita in particolare a questa difficoltà.
Ci sono dei dipendenti da eroina che, a causa di quanto abbiamo detto sopra, per lungo tempo non riescono a smettere di prendere il metadone.
Si tratta in genere di persone che hanno usato eroina per lungo tempo.
Le persone invece che usano eroina da poco tempo incontrano, in genere, minori difficoltà.
E allora come smettere?
La risposta che possiamo darti è che le cose sono diverse da persona a persona.
Alcuni possono smettere semplicemente con la riduzione progressiva della dose (naturalmente sotto il controllo del medico).
Altri invece hanno bisogno di maggiori aiuti da parte di professionisti e da parte di persone che gli stanno vicino. Ad esempio è possibile essere ricoverati presso strutture di vario genere dove completare la disintossicazione in una situazione di “protezione”.
Come abbiamo detto altre volte in questo contesto, possiamo solo dare indicazioni generiche.
I Servizi per le Tossicodipendenze (Sert) sono le strutture (pubbliche) a cui si può chiedere l’aiuto specifico.

Commenti

Re: risposta a "COME E DOVE SMETTERE CON IL METADONE???"

Salve , sono Antonio e vorrei smettere con il metadone....Sono arrivato ad un dosaggio di 10ml da diverso tempo ma non riesco a scendere al di sotto di questa soglia....Vorrei poter usufruire di una struttura convenzionata per poter superare l'astinenza in modo protetto e sicuro....Vorrei gentilmente i contatti per rivolgermi a questa struttura di Careggi di FIRENZE che lei diceva.....Buona giornata

Dici una stronzata, il Sert

Dici una stronzata, il Sert funziona per chi vuole essere aiutato e ha la testa pronta per smettere. Io do 23 anni di metadone ho smesso senza soffrire grazie a loro. Il metadone se usato come terapia anche a mantenimento ti fa fare una vita normale ovvio se tuo figlio si fa ancora non vedrai margini di miglioramento 

Re: risposta a "COME E DOVE SMETTERE CON IL METADONE???"

SALVE IO SONO A 20 ML DI METADONE MI STO SCALANDO I MIEI 25 X NON FAR VEDERE A NESSUNO CIò CHE PRENDO SOLO PER UN ERRORE DI PERCORSO IN QUANTO PER ME ERA SOLO UN ANTI DOLORIFICO X I MIEI LEGAMENTI DOPO UN INCIDENTE STRADALE ...PREMETTO NON SONO UNA TOSSICODIPENDENTE PERò NON VOGLIO AIUTI DA MEDICI MA SOLO INFORMAZIONI SU QUESTO MIO GROSSO PROBLEMA, DI POTER SCALARE .IN CASA ..

Re: risposta a "COME E DOVE SMETTERE CON IL METADONE???"

Cara lettrice, provo a risponderti per quanto mi è possibile. Dici di prendere 25 ml di metadone. Però non mi dici se si tratta del metadone concentrato oppure no. Infatti le due cose sono molto diverse. Nel primo caso assumeresti 100 mg di metadone. Nel secondo 20. E la mia risposta sarebbe ovviamente molto diversa in un caso o nrell'altro.In ogni posso dirti che farti aiutare da un medico esperto sarfebbe la cosa migliore. Ma tu questo non vuoi farlo. La cosa però è delicata e quindi il mio consiglio (non conoscendoti e non avendo quindi modo di darti dei consigli specifici) non può essere generico e quindi forse sbagliato e certamente poco preciso. In genere il modo migliore per portare a zero il metadone con meno problemi possibile è quello di ridurlo in maniera molto lenta fino a dosi molto basse prima di abbandonarrlo. La seconda cosa che posso dirti è che togliersi la dipendenza fisica dal metadone (come di tutti gli oppiacei) non significa toglier anche quella psichica. E uesta spesso può mettere in grandi difficoltà. Anche per questo il mio consiglio non può che esser quello e di farti aiutare da un medico e non da consigli reperiti su internet, seppur su un sito serio come il nostro.
Gioacchino Sclefo medico sostanze.info

Purtroppo non dici da quanto

Purtroppo non dici da quanto lo assumi, e questo fa molta differenza. Io sono tornato a 2 mg , dopo essere andato a 0 per circa 15 giorni, coperto con jurnista (idromorfone) 32 mg e fentanil 400 ng. al bisogno per un problema di ansia. 

Ne ho parlato con la dott.ssa del Sert, e secondo lei , assumendolo dal 92, si è  creata tutta una serie di aspettative e di rinforzi mentali che anche se abbondantemente coperto fisicamente da altri oppioidi assunti per terapia del dolore a causa di una malattia, vado in ansia.

È alquanto strano che ti abbiano prescritto metadone e a quelle dosi per un problema osteoarticolare. Di solito viene impiegato solo per problemi neuropatici a dosi di 5 mg per un neofita. E lo prescrivono molto raramente.

Cmq tornando alla tua domanda, da prove fatte in prima persona, da 20 mg. Puoi scalare 1 mg. a settimana fino a dimezzarlo. Potresti continuare a 1 mg a settimana se lo sopporti, altrimenti devi allungare con i tempi. Più li allunghi e più  dai tempo ai tuoi recettori di normalizzarsi piano piano senza sentire astinenza fisica e sopratutto craving della sostanza (e si, anche il meta da craving, ovviamente in maniera molto minore di altre sostanze sopratutto se iniettate).

Tutt'altro discorso quando arrivi a 0. Anzi a zero ci arrivi anche tranquillamente se scali lentamente, ma dopo circa 7/10 giorni, tutto il metadone accumulato nei grassi sarà scomparso dal tuo corpo. Allora sarà  il momento peggiore. Se ti succede come a me é l'ansia ti divora, sopratutto di notte, con attacchi di tachicardia e sensazioni di soffocamento, ti consiglio un buon ansiolitico tipo il rivotril. Almeno per un paio di settimane. Poi stop altrimenti scoppi di ricordi e non te lo consiglio affatto. L'astinenza da oppiacei non è  nulla in confronto a quella da benzodiazepine o da barbiturici (fortunatamente ormai quasi non più prescritti).

In bocca al lupo per tutto.

Re: risposta a "COME E DOVE SMETTERE CON IL METADONE???"e

Ciao mi chiamo Riccardo e frequento i sert da più di 20 anni ed è assolutamente vero, la loro terapia consiste nell' aumentare la terapia, io sono a 120 del nuovo. Non solo ,so di certo che molti malati si fanno aumentare la terapia per poi venderla. Al sert fi Reggio ho visto coi miei occhi uno prendere la terapia da 150 e davanti l' infermiera travasarla in un altra boccetta. Geniale.... Penso che purtroppo il cammino verso una buona terapia sia ancora lunga anche se alcuni medici siano propio bravi. Alchè ciao a tutti.

Re: risposta a "COME E DOVE SMETTERE CON IL METADONE???"e

Ciao mi chiamo Riccardo e frequento i sert da più di 20 anni ed è assolutamente vero, la loro terapia consiste nell' aumentare la terapia, io sono a 120 del nuovo. Non solo ,so di certo che molti malati si fanno aumentare la terapia per poi venderla. Al sert fi Reggio ho visto coi miei occhi uno prendere la terapia da 150 e davanti l' infermiera travasarla in un altra boccetta. Geniale.... Penso che purtroppo il cammino verso una buona terapia sia ancora lunga anche se alcuni medici siano propio bravi. Alchè ciao a tutti.

metadone che fare?

ma è a pagamento questa clinica a modena?
no il mio sert non mi indirizza da nessuna parte dice che loro sanno solo quello di forlì che x carità ci ho provato piu volte ma con catapresane tavor non vai da nessuna partemil giorno dopo ero costretto ad andre via e andre a farmi, perchè il sert almeno il mio non vuole che tolga il meta certo loro così prendono 3000 euro x ogni utente grazie sert.

Re: clinica a modena

Buon giorno volevo chiederla il recovero a Villa Igea aiutato?? il mio marito deve essere recoverato settimana prossima .Ha paura che le tolgono una cosa e le danno altre due.Grazie

Re: clinica a modena

queste sono tutte notizie pubblicitarie per che la verità sulla storia del metadone viene dai tedeschi nella seconda guerra Mondiale, e non è per niente vero che gli effetti di astinenza sono più gravi dell'eroina, no scherziamo!! qualcuno non si rende conto di ciò che dice nelle risposte, ora dico la mia esperienza personale. ho preso circa 40 mg e 2 pastiglie di xanax al giorno per dieci anni, una notte sono venuti a prendere i carabinieri per dei carichi pendenti mi portarono in carcere, dunque posso assicurare che in venti giorni mi hanno scalato il metadone, vi assicuro che non sono stato male' sarà stato per la mia condizione carceraria però assicuro che il metadone si può terminare, ma l'eroina no!!!!!!!!! e sapete ciò che penso? di tutti questi siti che ci sono per informare questi dibattiti? che sono assolutamente falsi, anche per che si vede molto chiaramente che le pagine sono piene di pubblicità. vedi anche li altri che incentivano a andare a curarti nelle cliniche, ma per che forse non ci sono più li eroinomani da disintossicare?

Re: clinica a modena

Ti ringraziamo per averci raccontato la sua esperienza.
In tantissime nostre risposte sull'argomento disintossicazione da oppiacei abbiamo cercato di mettere in luce la possibilità di fare delle disintossicazioni presso il sert, senza il bisogno di alcun ricovero in cliniche a pagamento che promettono (e non fanno mai) miracoli.
Quando lo abbiamo ritenuto necessario abbiamo segnalato strutture pubbliche o convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale: le uniche  della cui qualità siamo certi.

Re: clinica a modena

io dopo 10 anni di eroina e 60 di metadone sono riuscito a smettere senza l'aiuto di nessuno,o per lo meno solo con la vicinanza di mia moglie e mia figlia...volevo solo dire che volere e' potere e se uno hai primi brividini o alle prime notti insonni si fa prendere dal panico e'finita...ragazzi se ho smesso io ce la puo'fare chiunque....a volte nei periodi difficili anche mia moglie non mi capiva..solo noi sappiamo quanto l'eroina entra nel primo posto della nostra vita....pero'anche se me ne sono accorto tardi e ,i sono portato dietro qualche acciacco ho riscoperto le vere cose belle della vita.....la robba come la kiamiamo ad arezzo e'solo un modo x vivere in un altra dimensione da quella reale.....
io ho cominciato a scalare il metadone a 5 a settimana e quando sono arrivato a 5 ho smesso di assumerlo...ho passato 10 giorni senza dormire e spasmi muscolari che ha volte mi si trasformavano in crampi....ma lo rifarei....e nel aver passato quei momenti difficili mi e' servito di lezione....ciao a tutti

Re: clinica a modena

Grande! Ti invidio un po'. Io ormai sono da una vita che ballo da 10 a 6 mg. ma non rieco a scendere! E' dal '92 che bevo ma non riesco a scollarmi. Faccio una vita regolare ma ho questa stampella che non riesco a togliere. Non vorrei sostituire una sostanza che ormai non mi da quasi nessun problema se non il capello al sert ogni 6 mesi e qualche menata quando parto in vacanza, con un altra... Non la roba comunque. Per me è morta e sepolta da una vita!
Comunque sei stato grande a mollare a 5! ciao

Re: clinica a modena

anche io ho dietro 12 anni di eroina e cinque di metadone ma 5 puliti,comunque posso dare consiglio scalati piano piano. al di sotto di dieci ho avuto qualche crampo ma dormivo benissimo e nessun dolore. comunque da tre giorni che ho tolto il meta e vi posso dire che solo primo giorno sono stata un po cosi cosa ma forse era piu paura e ansia di stare male ho preso la valeriana http://www.sostanze.info/sites/default/files/smiley/sostanze_laugh.gif chi ha possibilita fatti sauna piu sudati piu in fretta se ne va tutta la merda del vostro fisico e chi da vero e pronto uscire riuscira sensa problemi.scusati x il sbagli di scrittura non sono italiana e ora sorrido perche sto bene

Re: clinica a modena

Buon di, non riesco capire perché avete così tanto con il sert. Io sono stata accolta benissimo a sert di Torino a corso Vercelli il dottori ci ha messo tutta x aiutarmi ma hanno visto grande la mia volontà ad uscire di questa merda. Ormai quasi 6 anni che non uso il eroina e sette mesi che ho tolto il metadone. Ho scalato piano piano il metadone c'era momenti che mi sentivo che sto x ricadere e mi alzava dosaggio poi quando mi sentivo pronta mi abasava, solo noi stessi sappiamo quando ora, dovete parlare con il vostro medico solo cosi riuscirete ad uscire. C'era gente vicino me che giudicato che di nuovo ho rialzato ma vf.... piuttosto due tre volte da capo che ritornare nella merda.RAGAZZI SI PO FARE BASTA CHE AVETE VERAMENTE LA VOGLIA DI RIPRENDERE LA VOSTRA VITA IN MANI.AUGURI A TUTTI

Re: clinica a modena

brava ,quando leggo commenti come i vostri mi caricano di fiducia e penso ,che prima che prima o poi ci riuscirò anch io .conplimenti xche sappiamo quanto è difficile.AAAAAAAAHHHHGGGRRR

Re: clinica a modena

chissà quanto deve esser stato difficile anche per tua moglie starti vicino..
io ora voglio stare vicino al mio ragazzo, spero di avere la forza di farlo lo amo tantissimo.... un abbraccio..
singeraly

Re: clinica a modena

grazie e' quello che sto passando io,ma in piu' imbottita di psicifarmaci......e ho il panico dei brividi e crampi che descrivi tu.......tu avevi moglie e figlia vicino,io il mio cane........volere e' potere e su questo non ci piove,poi tu sei uomo...insomma va da persona a persona......ma ti stimo davvero tanto....buona fotuna per tutto :)

Re: clinica a modena

Mi sono disintossicato in casa interrompendo 120ml di meta improvvisamente con 4 scatole di Dividol .e del lioresal x i dolori terribili alle gambe. Devi camminare molto e bere acqua.

Aiuto scalaggio

Ciao a tutti... La mia situazione è un po' particolare ho fatto uso di eroina fumandola solo per un anno .. E NeL frattempo prendevo metadone e adesso lo prendo da 3 anni sono arrivata a dosi molto alte perché avevo sempre l'idea che non mi coprisse abbastanza .. Adesso sono arrivata a 50 senza avere alcuna difficoltà.. Però arrivata qui sono entrata in crisi ansiie sensi di colpa verso i miei genitori che non sanno del metadone e vorrei toglierlo prima possibile , studio all'Università , lavoro faccio sport ma non mi sento viva non mi sento quella che ero prima .. Ecco comunque con l'aiuto del sert abbiamo pianificato uno scalaggio di 5 cc al mese o dieci ogni due così facendo sentirò dolori ? Starò male ? Pensare di dover lo prendere ancora Per un anno mi rende molto angosciata con uno scaloggio un po più veloce potrei riuscire lo stesso senza grossi problemi? Sempre consigliandomi con il sert. Per il senso di colpa non so con chi sfogarmi e mi autoconvinco che comunque mi sto curando e non sto facendo nulla FI male ma mi sento uno schifo ed ê una settimana che dormo angosciata da questi pensieri .. Cerco qualche conferma o delucidazione se scalo 5 cc al mese e l'ultimo mese arrivata a 5 scalo di 2,5 ce la posso fare senza star male? Io non penso Msi all'eroina non mi interessa pensp solo ai dolori e alle angosce perché di solito non sopporto benissimo lo star male aiutatemi ho bisogno di un incoraggiamento .. F

Re: mi piace quello che ai scritto,e la verita,ciao di cuore

io sono stata a torino x fare il trattamento del sonno. queto vale solo x l'eroina. in 75 ore non c'e' traccia nelle urine, mentre il metadone x smaltirla ci vogliono mesi. ho fatto l' urod, appena torni nella tua citta' cerchi il pusher. il narconon e' una vacanza. i tuoi pagano miglaia di euro e tu fumi quanto vuoi, scappi ti fai e ti vengono a prendere e x punizione lavi a terra, il giorno dopo la identica cosa. la comunita' e' una scelta di ognuno di noi. devi essere piu' che sicuro che vuoi dire basta................. anche li' c'e' il ? un giorno, anche lontano. in bocca al lupo...............................

Re: clinica a modena

ciao ho letto cn interesse il tuo racconto.volevo chiederti io son 7 anni che bevo dai 25 ai 30 cc.tu pensi che se mi ci mettessi in un mese potrei togliermelo definitivamente senza dolori allucinanti?per favore aiutami,vorrei tanto uscir dall italia ma sta dopendenza e le varie paure che t creano non me lo consentono.cosa posso prender come sostitutivo? per qnd hai sofferto? grazie in attesa della tua risposta!!!

Re: clinica a modena

Consiglio da uno che non è un dottore ma ne ha passate: scala, passa da quanto sei almeno a due-tre, con calma, senza fretta: ogni settimana SCALA di uno o due. Poi quando arrivi verso i due e ti senti di farlo passa a zero. Tanto male devi stare, non c'è verso. Ma se scali a modo forse dopo accusi meno.

Re: clinica a modena

dipende da persona a persona,è più la testa che la fisica , io vado al sert , e ti posso dire che il metadone a lungo andare và a finire sulle tue ossicine e ti penetra dentro , Hai mai visto un cadavere di uno che prendeva il metadone ??? dico le ossa ??? ecco fidati che le ossa diventano verdi , quindi non diciamo cazzate che il metadone non fà male , e fà meno male dell'ero ,fidate che il metadone a lungo andare che lo prendi TI FAI UN ACCUMULO DENTRO L'ORGANISMO DI METADONE che manco ti immagini fratello mio :D quindi non diciamo cagate , tu forse perchè stavi in carcere e non ci pensavi anche perchè stai chiuso su 4 mura più de là dove cazzo vuoi andare ??? con tutto rispetto :D

Re: clinica a modena

Grazie al cazzo! Se ti blindano è chiaro che smetti! E poi quando dici che l'astinenza da metadone non è per niente vero che sia più grave della roba? Il metadone si può terminare l'eroina no!!? Comunque queste sono tue opinioni! Io le rispetto, ma tu rispetta anche quelle degli altri! Guarda che qui non scherza nessuno (forse alcuni in verità).
A molti il pallino della roba non passa mai, ad alcuni come a me è passato con il metadone. Sono 21 anni che sono in mantenimento e non mi sono mai più fatto una pera! Comunque l'astinenza da metadone credo (poichè non sono mai arrivato all'astinenza) che sia lunga e debilitante, mentre quella della roba è molto violenta ma abbastanza breve (chiaro dipende dal dosaggio!) L'unica cosa che ricordo è che ogni scoppiatura di roba era più forte dela precedente!

Re: clinica a modena

sono 30 anni che frequento il ser.t. e ti dico che all'inizio sei forte, l'eroina e il metadone ti consuma dopo 3 giorni la espelli, il metadone va nelle ossa e nei tessuti adiposi, fegato,. condivido una cosa e che piu' passa il temo e piu' e' tosta. lo vivo sulla mia pelle, cirrosi, insufficienza venosa. non mi piango addosso. a me piace l'eroina, da morire. ora non mi va di giocare cn la morte, tanto vince lei, cn mio marito l'ha fatto. ha vinto lei, purtroppo.........

Re: clinica a modena

Leggendo mi sento fortunata, dopo dopo 15 anni di eroina e morfina e 12 di metadone, sono da 8 anni completamente fuori dalle sostanze pesanti, anche se ho un compagno che ancora combatte con i suoi demoni (metadone eroina). Ho scalato, da sola, il metadone fino a 0 e lì ho dovuto affrontare qualche notte insonne, ma niente di insopportabile. Il vero segreto, almeno per me, è stata la mia fermissima determinazione ad uscire dalla trappola e riacquistare libertà e autonomia. Lo so che non è per tutti la stessa cosa, ma voglio incoraggiare chi ci sta provando, ne vale la pena. Purtroppo il mio successo ha reso ancora più dolorosa la situazione di mio marito che vorrebbe tanto smettere con il meta, ma ha grandissime difficoltà. E' per lui che sono capitata qui in cerca di qualche metodo che possa aiutarlo, da solo non ce la fa, ha una soglia di sopportazione del dolore bassissima.

Re: clinica a modena

Ciao sono stato skiavo della roba dai lontani
anni 87 88 quando c'era quella che veram
ente era roba x far capire la così chiamata
braun quella che se nn stavi attento collassavi
Nn quella merda che spacciano ora col nome di
Roba...comunque mi congratulo con te x il tuo successo
Ora la mia domanda è? Dopo tutti questi anni con interruzioni varie dovute a programmi falliti di comunità. .mi sono
Trovato ad assumere a mantenimento sui 20 cc al giorno
Di meta concentrato..nn assumo ormai più sostanze
Da lungo tempo perché mi sembrava una presa di culo
Scusa il termine..ma la nuova generazione cje dice di
Sentire questa merda.e nn riesce a farne
Più a meno....se davvero conoscesse lo sballo della roba
Quella vera ne morirebbero come le mosche..
Comunque io ero fermo a 20 ormai da lungo tempo
Che nn ricordo neanche la data..tanto il dott mi faceva
La ricetta la farma ce l'ho davanti a casa..e quindi
Perché smettere tanto sono basso..x concludere
Sono stato beccato a rubare del ferro..effetti 8 mesi di arresti domiciliari.
Al ché con gli ultimi 3 flaconi mi sono fatto uno scalaggio
Fai da te...fino al mezzo cc.
Ora sono 5 giorni che nn prendo più metadone.
Ma ho diarrea spasmi e la cosa che mi da più
Fastidio è l'insonnia. ..la mia domanda x te
mi consigli fi farmi segnare dal dottore
delle benzodiazepine..cosa che fsrei mal volentieri
Perché sò quanto sono bastarde anche loro..
O continuare a passare notti insonni e che nn trovano
Posizione che ti rilassa x più di 2 minuti?
Te quanto hai impiegato prima di riuscire a stare
Benino..tenendo conto cje dopo anni di assunzione
Ce l'hai nelle ossa?
Mi piacerebbe che mi rispondessi secondo la tua esperienza. ..
Con affetto e che Dio ti benedica e liberi snche tuo marito
Grazi ciao
..

Re: clinica a modena

beata te io prendevo 140 ml sono stato ricoverato 40 giorni per toglierla tutta in spagna, quando sono uscito dopo 3 medi stavo ancora in astinenza e non ce lo fatta più sono tornato a prendere 20 ml e per un po è andato tutto bene fino al giorno che ho deciso di rientrare in italia, dove lo stronzo del medico mi ha obbligato a prendere 40 ml senza aver mai fatto consumo di eroina o cocaina, semplicemente ero troppo nervoso mi tremavano le mani, ma non aveva niente a che vedere con la metadone e adesso non riesco più nemmeno a togliere 5 ml, mi sono drogato molto in passato ma della unica cosa che mi pento è di aver cominciato la cura con il metadone, sono stato in molti paesi europei e i sert peggiori sono quelli italiani e lo dico per tutto non solo per il mio caso

Re: clinica a modena

Io prendo il met dal1991,me lo sono tolto solo1 volta in carcere,da 100 a 0 in 6 mesi e sono stata malissimo.Dopo 15 gg sono uscita in condizioni pietose,piena di psicofarmaci,senza cartella medica,senza sapere neanche cosa,più o meno prendevo.
Sei mesi di domiciliari e sn dovuta tornare al sert a causa del miniax (4 bocce al dì)
Ora sono a 30 concentrato (150 mmg) a mantenimento perchè gli svariati medici che si sono avvicendati in qst anni mi hanno detto che sn un soggetto da prenderlo a vita !!!!intanto me lo sn scalato da sola,sono a 1,5 ma sono terrorizzata,l'incubo è da 0 in poi....e nel frattempo devo lavorare,ho una vita,persone che nn lo sanno e
nn posso sparire..

Re: clinica a modena

vede che tu ti sei dato la risposta da solo in carcere sei riuscito a smettere fuori e piu difficile qesta è la prova provata che e una questione di testa , in carcere la droga non ce ho se ce ha i sui tempi e modi e conoscenza per averla , il fatto e che la tua testa a gia percepito che è inutile , sperare percui senti il male vero del problema cioe quasi nulla , ma fuori la tua testa sa dove è come averla e allora stai male anche senza motivo , magari gia appena uscito da libero. pure pulito stai male , è una questione di mente di credere di essere determinati, ad uccidere il nemico, prero bisogna crederci veramente. e come un ideale quando un soldato e disposto a morire . sapere quello che cerchi , e fare delle scelte reali . e mantenere la parola data un uomo vero la mantiene anche se per mantenerla deve atraversare l'inferno.

Re: come e dove smettere con il metadone???

Posso garantire che scalando fino a 2 ml o mg (mi riferisco al metadone normale, non a quello concentrato) anche per me che sono piuttosto sensibile è stata assolutamente una passeggiata. Un disastro è stato invece il passaggio voluto dal mio medico da 12 ml di metadone al subutex. Motivo per cui avevo scalato, con successo fino a 2 ml. Invece la sospensione totale certamente dà qualche fastidio e forte craving, consiglio a chiunque voglia sospendere il metadne seriamente di non assumere alcol, neanche birre o vino, in quanto l'effetto disinibitore dell'alcool facilita ricadute di ogni tipo e, di per sè, non è comunque una buona abitudine. La scusa del bicchiere al pasto, che poi diventa una bottiglia deve essere, almeno quando si cerca di smettere con qualsiasi altra droga, affrontata PRIMA.

Spero che, nonostante arrivi anni dopo il post originale, questa mia possa essere utile a qualcuno. (inspiegabilmente appare la data del 1970, ma l'ho scritto nel 2013)

Re: come e dove smettere con il metadone???

il sert ti dira per sempre di aumentare la dose..ti sei mai chiesto loro senza di te,mica lavorerebbero la al sert.stai attento amico nn fatti fottere questa e una strategia che usa il sert che già sono a rischio di chiusura.e poi ce il fatto che i pazienti sotto cura di metadone sono schiavi dello stato se un domani dovesse scoppiare una guerra o qualsiasi altra catastrofe lo stato e pronto per richiamare tutta questa gente qua per metterli in prima fila...stai attento amico quando arrivi a 10cc. continua a scendere di mezzo cc ogni tre giorni aiutandoti con pillole tipo minias e altri farmaci simili vedrai che ce la farai. in bocca al lupo e nn farti fottere amico.

Re: come e dove smettere con il metadone???

bombarsi di minias e simili x di + con il fai da te x scalare il metadone credo sia un pessimo consiglio che rischia di portare dalla padella alla brace (quanti tossici sono dipendenti cronici da benzo e anche a livelli veramente alti?!?! Io ne so qualcosa, usavo molte + benzo che eroina e anche io vorrei levarmi da anni gli ultimi 35mg di metadone, ma non rischiando di reinfilarmi in una dipendenza + distruttiva e assai facile da provocare: pure fra i non tossici l'usare benzo x un paio di settimane spesso spinge a non riuscire mai + a mollarle a vita, basta guardare chi ha + di 65 anni o leggere le statistiche o il banale foglietto illustrativo delle benzo..l'unica cosa buona delle benzo è che è facile procurarsele e che nessuno ti nega l'affido o robe simili ma x il resto sono non solo molto peggio del metadone e assai + a rischio di dipendenza sia cronica che acuta ma anche x molti versi peggio dell'eroina)..

Re: come e dove smettere con il metadone???

Ciao Andrea io ne ho provate tante da quid ho 15 anni ho fatto la narconon e poi ci son rientrata cn 80 di metà lo tolto a secco e nn ti dico QSt sn stata male poi ri ho iniziato ed é 3 anni che sn al sert e mi sono stufata ho 23 anni e ho deciso di dividerlo a 30 TNT nel corpo cé ne é e poi mi sn rinchiusa in casa scalando di 5 al gg cn il muscolin in tra muscolo il valium e un po' di vino aiuta io cela sto facendo ci vuole TNT voglia di volontà ... Ti saluto e imboccalupo che nn porta a nulla qll metadone e più avanti più é peggio...
TNT saluti

Re: come e dove smettere con il metadone???

Ciao butei...io ho fatto uno scalare per fatti miei dopo aver avuto la mia scorta di meta in affido ho deciso di scalare il piu' velocmente possibile..perche' oltre al meta volevo mollare anche il sert..perche' a mio parere ci lavora ( e parlo dei sert in generale..io personalmente ne ho girati 4) una riga di incompetenti da spavento...gli ultimi della classe...considerato che i dottori e infermieri fanno gli impiegati come fossero in posta o i commessi di negozio....comunque...ora sono praticamente a 0 di meta...pero' sto malissimo...cioe' ho un sacco di disturbi...spero che in qualche giorno possa essere diverso....vedremo!

Re: come e dove smettere con il metadone???

E un problema serio io o fatto il metodo o smesso che ero 90 a 0 di colpo e sono stato male 3 mesi pero ogni fisico risp in magniera diversa prova a smetere di colpo forse te che sei basso stai male per 20 giorni e dopo non dormi per tre mesi e dura ma possibile se ce la fai dopo sarai contento e ricorda che la chiave per smettere sta in un frase Non esiste per una sola volta ricorda una volta fuori non toccare piu nulla o tornerari punto a capo buon proseguimento

Re: come e dove smettere con il metadone???

Alla fine ce l'hai fatta a uscire dal metadone? so che l'hai postato nel 2009 questo commento ma volevo un consiglio da uno che c'e gia passato e che magari e riuscito a smettere.. io ho 18 anni ed e da quasi due anni che sono seguito da un sert, all inizio avevo iniziato con il subutex ma ora mi sono ritrovato costretto a passare al metadone, mi hanno fatto riniziare da 10 mg col metadone e ogni 3 giorni scalavo di 1, ora sono arrivato a 3 mg e riesco a malapena a sopportare questo dosaggio, non mi immagino neanche sotto i 3..
Sto male, ho i brividi, sto a rota sono sempre stanco e non capisco come sia possibile perche quando mi facevo e magari non avevo la possibilita di procurarmi un'altra pallina, mi prendevo del metadone per i fatti miei e bene o male riuscivo a cavarmela.. forse il motivo per cui non riesco a scalare e che ho preso farmaci per troppo tempo e il mio corpo ormai non riesce a stare senza...
Non so davvero come comportarmi, se riesci a leggere il mio commento ti sarei molto grato se mi daresti qualche consiglio per farcela..
Un saluto da Gabriele, Bologna.

Re: come e dove smettere con il metadone?

Cerca di postare il messaggio alla fine del thread in modo che gli utenti lo leggano prima invece di cercarlo o trovarlo casualmente come io fatto io ...
Che dirti, sei davvero molto giovane, hai bruciato un po le tappe...quindi hai iniziato prestissimo con l'eroina, se è già in paio d'anni che sei seguito,
Come mai c'è stato paddaggio dal subutex al metadone ? E' stata una tua scelta o sono stati altri fattori ?
Vedi, nella tua situazione secondo me andrebbero valutate tutte le variabili, ed il peso specifico di ciascuna di esse...così facendo infatti si potrebbe strutturare un percorso ad hoc.
Credo che tu ora debba FIDARTI ed AFFIDARTI ai tuoi terapeuti, che conoscono la tua situazione ed il gradi di compromissione con l'eroina.
Certo è' che se accusi sintomi astinenziali, forse non è proprio il caso di scalare; hai valutato l'idea di un trattamento in po più lungo ?
Oppure in percorso in comunità ?
Come vedi ci sono diverse strade da percorrere, e gli interventi vanno fatti subito, perché fidati, il tempo passa in fretta, poi un giorno ti svegli e sono passati due anni, un altro giorno ti scegli e ne sono passati dieci...e così via...
Non so perché il tuo corpo ti da questi segnali, forse e' importante alche la componente psicologica.
Per adesso hai raggiunto il risultato più importante e cioè quello di smettere di usare eroina ( a proposito fumavi o iniettavi?), quindi dovrai forse trovare nuovo equilibri e nuove modalità di vita.
Ma come ripeto, solo chi ti conosce può aiutarti, il resto sono indicazioni generiche, che lasciano il tempo che trovano.
Io ad esempio ti ho risposto perché mi ha attirato la tua giovane età, e pensare che potei esserti padre mi fa sentire vecchio...
Io ho in paio di decenni di storie, iniziai negli anni 90, anch'io credevo di venirne fuori quando volevo, bastava un minimo sforzo.
Ed invece come già detto, ti svegli e ti ritrovo a quasi quarant'anni che non ti riconosci, non sai chi sei davvero e cosa vuoi.
Se a qulacosa possono servire queste mie parole, spero almeno possano farti riflettere e fermarti qualche minuto...

Ad maiora

Re: come e dove smettere con il metadone???

METTERE CON IL METADONE RICHIEDE UN ENORME FORZA DI VOLONTA E UN GRANDE DESIDERIO DI NON ESSERE PIU UN DIPENDENTE. IO USO EROINA DA PIU DI UN VENTENNIO MA SONO SEMPRE STATO ATTENTO A NON FARMI CURARE CON IL METADONE PERCHE E QUASI CERTO RIMANERCI ATTACCATO A VITA.SE FAI UNO SCALAGGIO CORRETTO E TI PRENDI IL TEMPO NECESSARIO E ARRIVATO A ZERO TI RICOVERI UN PAIO DI SETTIMANE IN UNA STRUTTURA NON SI SOFFRE MOLTO E SI RIMANE FUORI FORMA PER UN MESE O POCO PIU MA SE CI GIOCHI COME LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI TOSSICI E PEGGIO DELLA DROGA PERCHE IL FATTO CHE SIA GRATIS TI PORTA A NON DESIDERARE UN ALTRA VITA E UN LAVORO UNA RELAZIONE SERIA E TUTTO IL RESTO.TOGLITELO SERIAMENTE PRIMA CHE TI INCATENI A QUELLA CONDIZIONE DI MALATO CRONICO

informazioni

ciao, leggendo la vostra discussione ho pensato di scrivervi..
Il mio ragazzo per un breve periodo di tempo (3 mesi circa) ha fumato eroina, adesso prende il metadone e sta cercando di scalarlo, è arriivato a 29 ma è sempre più difficile, mi hanno parlato di un tipo di disintossicazione che si fa una volta arrivati a 10 con il metadone in un reparto ospedaliero ma io non so nemmeno di cosa si tratta e non saprei nemmeno a chi rivolgermi... Sono di firenze.....
Spero che possiate aiutarmi.

risposta a "INFORMAZIONI" del 09.11.10

Certamente.
La disintossicazione da un farmaco come il metadone può essere fatta in situazioni diverse.
Una modalità è quella ambulatoriale, come sta facendo lui in questa fase. In questo caso ci può essere (tra l'altro) la difficoltà per chi la sta facendo di vivere in un ambiente non protetto e quindi soggetto a "tentazioni".
Un'altra modalità è una disintossicazione in un centro apposito di tipo residenziale. In Toscana ce ne sono diversi sia pubblici che privati convenzionati con i sert. In questo caso il vantaggio è quello di stare in un posto "protetto" dove le "tentazioni" sono inferiori.
In questi due casi si tratta di disintossicazioni effettuate con un ritmo lento che richiedono quindi un tempo abbastanza lungo.
Una terza modalità è quella a cui tu fai riferimento. Una disintossicazione in ambiente ospedaliero specialistico. Questa modalità si distingue dalle altre in quanto in regime di ricovero ospedaliero può essere effettuata una disintossicazione ad un ritmo più veloce in quanto in quella situazione si può utilizzare l'ausilio di farmaci che permettono una accelerazione del ritmo di disintossicazione.
Tutti i Sert di Firenze sono al corrente di queste possibilità. La scelta di una di esse deve essere concordata con il medico del Sert. Aggiungiamo che il reparto ospedaliero di cui abbiamo scritto è il reparto di Tossicologia dell'ospedale di Careggi, tel. 0557946244

roma

scusate , vorrei sapere se lapossibilita' di andare in un ricovero ospedaliero dove usano farmaci per la disintossicazione , se e' a pagamento , a che dosaggio si puo' fare e se a roma ci sono , ovviamente secondo voi quale è la migliore .
grazie

vorrei togliere il metadone ma senza dover star male

assume il metadone da circa un paio di anni al momento ne prendo 40milligrammi ma vorrei toglierlo del tutto in passato ci ho provato in ospedale a forlì ma senza alcun successo visto che non posso fare le flebo xchè non ho piu vene e solo con il catapresan è impossibile almeno x me. ho sentito dire da amici messi come me senza vene ecc. che a bologna e a rimini fanno la cura del sonno o qualcosa del genere quindi ti addormentano e quando ti risvegli dopo alcuni giorni non hai piu astinenza, e possibile sia vero? ditemi come potrei fare x togliere il metadone non voglio piu essere schiavo ne suo ne di nient'altro, lo già accennato agli operatori del sert di forlì e loro mi han detto che non conoscono altri posti dove te lo tolgano senza dover star male, io non ci credo anche xchè mi è stato detto da piu persone che lo hanno fatto.
ma probabilmente il sert di qua non ha intenzione dirinunciare a quello che gli da lo stato x ogni tossicodipendente.
faccio presente di essere sieropositivo dal 1984 ora i miei anticorpi vanno bene sono seguito da albertini di faenza elui ha un po di paura che se smetto potrei avere un crollo ma io son disposto a rischiare pur di toglierlo x favore aiutatemi grazie, aspetto vostra risposta al piu presto io faccio fatica a telefonarex via dei soldi ma se ce un numero verde potrei in fede ivano gargano.
e mai possibile che debba rimanere schiavo di questa eroina sintetica quale è x sempre e somministrata dallo stato?
e mi devo sentire dire da medici amici consiglio da amico e non da medico x smettre con il meta vai a farti di nuovo e poi smetti con l'eroina che è piu facile del metadone? possibile che non ci sia un metodo indolore x smettre visto che tral'altro non ho piu vene e non posso fare flebo? ma devo morire con il metadone in corpo? ed essere schiavo x tutta al vta ecosì che ci danno una mano i sert? help a chiunque mi possa indirizare ovunque x poter smettre con il metadone grazie.

vorrei togliere il metadone ma senza dover star male

assume il metadone da circa un paio di anni al momento ne prendo 40milligrammi ma vorrei toglierlo del tutto in passato ci ho provato in ospedale a forlì ma senza alcun successo visto che non posso fare le flebo xchè non ho piu vene e solo con il catapresan è impossibile almeno x me. ho sentito dire da amici messi come me senza vene ecc. che a bologna e a rimini fanno la cura del sonno o qualcosa del genere quindi ti addormentano e quando ti risvegli dopo alcuni giorni non hai piu astinenza, e possibile sia vero? ditemi come potrei fare x togliere il metadone non voglio piu essere schiavo ne suo ne di nient'altro, lo già accennato agli operatori del sert di forlì e loro mi han detto che non conoscono altri posti dove te lo tolgano senza dover star male, io non ci credo anche xchè mi è stato detto da piu persone che lo hanno fatto.
ma probabilmente il sert di qua non ha intenzione dirinunciare a quello che gli da lo stato x ogni tossicodipendente.
faccio presente di essere sieropositivo dal 1984 ora i miei anticorpi vanno bene sono seguito da albertini di faenza elui ha un po di paura che se smetto potrei avere un crollo ma io son disposto a rischiare pur di toglierlo x favore aiutatemi grazie, aspetto vostra risposta al piu presto io faccio fatica a telefonarex via dei soldi ma se ce un numero verde potrei in fede ivano gargano.
e mai possibile che debba rimanere schiavo di questa eroina sintetica quale è x sempre e somministrata dallo stato?
e mi devo sentire dire da medici amici consiglio da amico e non da medico x smettre con il meta vai a farti di nuovo e poi smetti con l'eroina che è piu facile del metadone? possibile che non ci sia un metodo indolore x smettre visto che tral'altro non ho piu vene e non posso fare flebo? ma devo morire con il metadone in corpo? ed essere schiavo x tutta al vta ecosì che ci danno una mano i sert? help a chiunque mi possa indirizare ovunque x poter smettre con il metadone grazie.

metadone peggio dell'eroina

vorrei togliere il metadone ma senza dover star male
assume il metadone da circa un paio di anni al momento ne prendo 40milligrammi ma vorrei toglierlo del tutto in passato ci ho provato in ospedale a forlì ma senza alcun successo visto che non posso fare le flebo xchè non ho piu vene e solo con il catapresan è impossibile almeno x me. ho sentito dire da amici messi come me senza vene ecc. che a bologna e a rimini fanno la cura del sonno o qualcosa del genere quindi ti addormentano e quando ti risvegli dopo alcuni giorni non hai piu astinenza, e possibile sia vero? ditemi come potrei fare x togliere il metadone non voglio piu essere schiavo ne suo ne di nient'altro, lo già accennato agli operatori del sert di forlì e loro mi han detto che non conoscono altri posti dove te lo tolgano senza dover star male, io non ci credo anche xchè mi è stato detto da piu persone che lo hanno fatto. ma probabilmente il sert di qua non ha intenzione dirinunciare a quello che gli da lo stato x ogni tossicodipendente.
faccio presente di essere sieropositivo dal 1984 ora i miei anticorpi vanno bene sono seguito da albertini di faenza elui ha un po di paura che se smetto potrei avere un crollo ma io son disposto a rischiare pur di toglierlo x favore aiutatemi grazie, aspetto vostra risposta al piu presto io faccio fatica a telefonarex via dei soldi ma se ce un numero verde potrei in fede.
e mai possibile che debba rimanere schiavo di questa eroina sintetica quale è x sempre e somministrata dallo stato?
e mi devo sentire dire da medici amici consiglio da amico e non da medico x smettre con il meta vai a farti di nuovo e poi smetti con l'eroina che è piu facile del metadone? possibile che non ci sia un metodo indolore x smettre visto che tral'altro non ho piu vene e non posso fare flebo? ma devo morire con il metadone in corpo? ed essere schiavo x tutta al vta ecosì che ci danno una mano i sert? help a chiunque mi possa indirizare ovunque x poter smettre con il metadone grazie.

risposta a "METADONE PEGGIO DELL'EROINA" del 17.06.11

I metodi rapidi ed ultrarapidi per togliere l astinenza da oppiacei in genere non funzionano bene. Il loro problema principale e proprio quello di lasciare dei sintomi fastidiosi. Se poi tu non hai vene non sarebbe possibile utilizzarli nel tuo caso. Secondo me (e parlo come medico di un ser.t.), la cosa migliore è una progressiva, lentissima riduzione del dosaggio, alternata a delle pause.
Questo metodo ovviamente può funzionare soltanto se non si fa alcun uso contemporaneo di eroina. Ci sono anche dei centri, di cui al tuo sert saranno sicuramente informati, dove è possibile stare per fare questo tipo di disintossicazione se non si è in grado di farla da soli, restando a casa propria.
Ogni persona però deve scegliere il momento giusto per farlo.
Il fatto di avere un forte desiderio di liberarsi di un farmaco non significa necessariamente che si sia in grado di farlo.
Non mi riferisco a te perché non ti conosco, ma ritengo giusto fare anche questa considerazione.
Infine una precisazione: i sert non prendono dei soldi per ogni paziente che hanno in carico. Al contrario spesso subiscono pressioni dalla loro Asl che li invita a risparmiare.

Re: risposta a "INFORMAZIONI" del 09.11.10

eddai con questo centro di careggi. pensate che sia un posto a modino?
vediamo se mi censurate.
io ci sono stato tempo fa. è sporco. c'è puzzo di fogna (che viene dai cessi, è una strttura edilizia vecchissima, ci si sono disintossicati i nostri nonni negli anni 50). non puoi uscire se non firmando x le dimissioni. ti fai l'astinenza quasi a secco.
vi basta? o devo raccontarvi altro?
dopo nemmeno 3 giorni che ero lì mi era venuta la pelle secca per i termosifoni. gli infermieri mi dissero che succede anche a loro che ci stanno 8 h al giorno, voi dovete starci 24. ho chiesto invano se potevo uscire per passeggiare. no perché secondo loro potevo farmi (tanto siamo negli anni 70 che la roba la trovi dappertutto). dopo entrato mi è arrivato il calo bestiale quello che stai a 4 zampe e le gambe non ti reggono. sicché appena ce l'ho fatta a reggermi in piedi ho firmato per le dimissioni. in toscana dove vivo io non esistono posti per detox convenzionate e fuori regione l'asl non autorizza. risparmio è la parola d'ordine. questa è la realtà, poi se mi trovate un posto in toscana dove vi ricoverano x detox vi do 1000 euro. non ce li ho ma sono sicuro che non c'è - vado tranquillo nella scommessa.
vista l'esperienza careggi scoraggiante vi consiglio prima di entrare lì di pagare qualcuno che vi blocchi la porta di casa con delle tavole come nel film trainspotting, il risultato è lo stesso. anzi meglio.

Re: risposta a "INFORMAZIONI" del 09.11.10

Credo che la Toscana, in questo senso sia una delle Regioni più avanzate nel trattamento delle tossicodipendenze, sia nelle situazioni acute che croniche. E le possibilità di scelta di effettuare una disintossicazione più o meno lunga sono diverse. Per quanto riguarda il reparto di Careggi non sono d'accordo: è un reparto come gli altri, pulito e decoroso, anche se ovviamente non è un hotel a 5 stelle. Sul fatto che sia chiuso è normale: ci sono delle responsabilità da parte dei sanitari e possibili ripercussioni anche dal punto di vista legale che non sto ad elencare ma che sono facilmente intuibili.
Io credo che sia importante ci siano strutture come questa e come altre in Italia dove, a carico del SSN, si possono affrontare certi problemi. Finchè vengono mantenute.....
Laura Calviani medico sostanze.info

Re: risposta a "INFORMAZIONI" del 09.11.10

"Credo che la Toscana, in questo senso sia una delle Regioni più avanzate nel trattamento delle tossicodipendenze, sia nelle situazioni acute che croniche. E le possibilità di scelta di effettuare una disintossicazione più o meno lunga sono diverse. Per quanto riguarda il reparto di Careggi non sono d'accordo: è un reparto come gli altri, pulito e decoroso, anche se ovviamente non è un hotel a 5 stelle. Sul fatto che sia chiuso è normale: ci sono delle responsabilità da parte dei sanitari e possibili ripercussioni anche dal punto di vista legale che non sto ad elencare ma che sono facilmente intuibili. [ ]"

salve dottoressa, sono io quello che ha scritto il parere negativo su careggi, quindi intervengo di nuovo.
1 - se la toscana è una delle Regioni più avanzate nel trattamento delle tossicodipendenze, sia nelle situazioni acute che croniche poveracci quelli delle altre regioni...
guardi, mi cascano le braccia.

2 - su tossicologia - careggi.
che sia decoroso essere ripresi 24 ore su 24 da telecamere non lo credo, ma considerato che qualcuno potrebbe compiere gesti violenti verso gli altri o verso se stesso lo giustifico.
credo però che un ricoverato per detox avrebbe bisogno di respirare, di camminare se può, di vedere il cielo, ecc. e per questo basterebbe organizzare delle passeggiate accompagnati da personale infermieristico, almeno fino al cortile o al bar ospedaliero.
fare su e giù per il corridoio 20 passi all'andata e 20 al ritorno con giravolta non è assolutamente salutare. quella è prigione o è manicomio, chiamatela come volete, l'importante è capirsi.
per non parlare delle terapie che non venivano messe per iscritto e quindi cambiavano a seconda del medico di turno (la mattina concordato valium 30 gocce 3 volte al dì, cambio di turno e il valium non è nella cartella prescrizioni, quindi glielo chiedi, allora pensano che ti piaccia e ti dicono di no), poi alcuni infermieri che si divertono a scherzare con chi in quel momento non ha proprio voglia di farlo, e altre cose che non mi sembra il caso di scrivere.
probabilmente vi rompo le uova nel paniere, ma se qualcuno mi chiedesse se è il caso o no di ricoverarsi lì per una detox, come ho già scritto gli consiglierei il metodo alternativo di inchiodare la porta come nel film trainspotting e fare la detox a casa.
---------------
Anch'io credo che sia importante che ci siano strutture ospedaliere per affrontare certi problemi, però mi sembra che ci siano in teoria e in pratica no.
dappertutto mancano posti letto, e questo è un problema generale, i tossici poi sono pazienti di serie z perché "se la sono cercata", "il mal voluto non è mai troppo"
eccetera (questo è il pensiero di molta gente).
o forse la mia è una polemica inutile derivante dalle mie esperienze negative col ssn... cancellate pure il mio post se così vi pare, mi sento confuso, ve lo giuro.

Re: risposta a "INFORMAZIONI" del 09.11.10

Ciao, grazie per il tuo contributo e la tua esperienza,
ci chiedevamo soltanto perchè in tutte e due i post che hai scritto concludi sempre con un "cancellate pure il mio post se volete farlo..."
cosa che come puoi ben vedere ci guardiamo bene dal fare.

Re: risposta a "INFORMAZIONI" del 09.11.10

Io ti credo. Un PZ che ha vissuto sulla sua pelle vale più di 2000 rassicurazioni "doverose" da parte della d.essa che tenta di salvare l indifendibile.
Oggi la sanità e'allo sfacelo. Non ci sono soldi e ci sono tanti ciarlatani. Poi non e'affatto all'avanguardia la toscana. Emilia-veneto- Friuli-Lombardia ecc dove le mettiamo?!

Re: risposta a "INFORMAZIONI" del 09.11.10

Grande,pienamentissimamente d'accordo..e d'accordo anche con quello sotto che parla del veneto e friuli sopratutto..è ovvio che loro dicono la toscana è la più avanzata,è da dove parte sto sito! Bisogna tirare un poco di acqua al proprio mulino!Auguri

Re: informazioni

Sono ALLIBITO...
Ho usato l'Eroina, abusandone, per più di un anno e mezzo. Circa un grammo al giorno ed anche di più. Io la Fumavo. Un giorno stanco della dipendenza mi sono procurato il Metadone. Ero stato messo dalla mia ragazza in allarme sull'uso di questo medicinale, presentandomelo come + pericoloso della Roba, quindi da usare con le pinze... ho fatto il "fai da te" senza Sert.
Ho preso 5 ml (di quello concentrato, equivalente a 25 di quello normale) nel primo giorno, (notate la bassissima quantità) per superare la "ruota" dolorosa, e "stavo bene". Il secondo giorno idem 5, dal quarto giorno ho iniziato giornalmente a scalare di 1, quindi a 4 ml, poi 3, poi 2, poi 1... dopodichè lo presi x altri 3 giorni.
NON USATE IL MET X PIU' di 10 giorni!!!!
Io ho fatto così e mi son tolto i dolori e la dipendenza fisica, ovvio per ben un mese non sono stato bene di umore e soffrivo pure di insonnia, ma senza troppi problemi è andato tutto migliorando... dopo 30 giorni ero PULITO.
Parallelamente ho avuto questa esperienza: il mio coinquilino che cercò di smettere 4 mesi prima di me si iscrisse al Sert e mi raccontava di dosaggi ai miei occhi incredibili.... ed ora dopo 1 anno è ancora li a prendere Metadone, subotex etc.... io no!!!
Io con quello che a lui gli diedero nel solo primo giorno di cura mi son tolto la ruota nei 10 giorni di cui ho parlato prima, e fumavo pure di + di lui!!!!!
Per la dipendenza psicologica c'è solo la forza di volontà, passioni e distrazioni...
E devo dire che la Canapa mi è stata di largo aiuto.
Ho letto testimonianze che fanno davvero ribrezzo, come la ragazza che non aveva nessuna dipendenza fisica (la ruota) e l'hanno ingabbiata col metadone facendola divenire tossicodipendente!!! ATTENZIONE USATE LA TESTA, LA VOSTRA... Se non avessi seguito i consigli della mia ragazza e mi fossi accodato al sert come il mio coinquilino ora sarei ancora al sert!!!!
NON DITE MAI ORA SMETTO, MA "FACCIO UNA PAUSA", psicologicamente è + accettabile....
Ho avuto delle ricadute, ma nel senso, mi son fatto qualche fumata, ma con la testa questa volta e senza farmi incatenare... NON E' FACILE, MA NEANCHE QUELLO CHE VI VOGLIONO DARE A VEDERE !!!!
Mr. Green, Bologna

Re: informazioni

Caro Mr Green, purtroppo le cose non vanno sempre come sono andate a te.
Tu raccomandi a tutti di non prendere il metadone per più di dieci giorni, basandoti sulla tua esperienza. Ma la tua esperienza non è quella di tutti.
E tu non lo puoi certo sapere.
Per dare consigli a chi ha un problema grave come la dipendenza da eroina si dovrebbe essere più informati sul problema. Altrimenti si rischia di dare dei consigli molto generici e che per qualcuno potrebbero essere molto pericolosi.
Ad esempio tu non sai che negli anni 80 e parte degli anni 90 in Italia il metadone è stato usato all'incirca come consigli tu.
Questo si è dimostrato essere stato causa di tantissime morti per overdose e di tantissimi contagi per Hiv (Aids).
Ti do anche un altro consiglio. Stai attento all'uso sporadico di eroina.
Chi ha già perso il controllo una volta è ad alto rischio di perderlo ancora.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Re: informazioni

La mia è testimonianza personale, una delle tante... ma non di certo inesistente!!!
Io sottolineo, sono stato tossicodipendente, non parlo di uso sporadico.
Il mio consiglio è volto a fare luce su "leggerezze" causate dai Sert nel prescrivere dosaggi esagerati, che causano un aumento dei problemi...
Il Metadone deve essere una possibilità di liberazione, non di schiavitù...
Sono fortunato? nn saprei, ma usando la mia testa (con l'aiuto della mia ragazza che ha maggiore informazione sul problema) non ho + le catene di una volta...
Il mio coinquilino è ancora al sert di Bologna, e mi pare solo che abbia aumentato i suoi problemi... il parallelismo con la sua vicenda è illuminante...
Con questo non voglio sminuire l'utilità del vostro operato al Sert, ma le metodologie (e le quantità di Met somministrato si!!!) il Met è eroina sintetica...
L'eroina degli anni '80 non è quella presente sul mercato odierno, e come ho detto, io non mi sono mai fatto le spade, ma l'ho sempre fumata... Le overdosi sono sempre + difficili, data la bassa qualità presente sul mercato...

Sono a rischio ricaduta, certo, me lo ricordo ogni giorno della mia vita... perdere il controllo è un'attimo, e coscientemente con molta probabilità potrà riverificarsi, e questo fa paura...
Ma perchè, assumendo metadone ogni giorno, questa paura svanirebbe? o svanirebbe il pericolo di una ricaduta?
Cordiali Saluti
Mr Green Bolo

Re: informazioni

Caro Green, penso che le tue osservazioni siano molto interessanti. E questa discussione mi appassiona.
Io non metto in dubbio quanto successo a te ed al tuo coinquilino, però quando un medico si trova a scegliere una terapia deve tenere conto di casistiche più ampie. Due casi non fanno una regola.
Oltre tutto noi sappiamo cosa è successo a te, ma non sappiamo cosa è successo al tuo coinquilino e non sappiamo quindi il motivo per cui il suo trattamento dura ancora dopo un anno. D'altra parte (e qui ti dò ragione) a volte nei sert ci dovrebbe essere un dialogo più intenso tra pazienti e medici, e questo forse potrebbe migliorare la qualità dei trattamenti e la possibilità di una scelta informata da parte degli utenti.
Infatti io penso che i trattamenti giusti non sono necessariamente lunghi. Nemmeno corti. Ed i dosaggi giusti non sono quelli alti e nemmeno quelli bassi. Essi dovrebbero essere invece sempre personalizzati.
La tua ultima osservazione poi è molto stimolante: mantenere il metadone previene le ricadute? Non c'è una risposta univoca e qui il discorso si allungherebbe molto, e adesso devo rispondere ad altri lettori. Un saluto cordiale anche a te.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Re: informazioni

Grazie Dott. Gioacchino Scelfo, io voglio solo date una testimonianza, la mia, in mezzo a questo gran polverone di pareri, nella speranza di poter aiutare qualcuno che che ne abbia bisogno (e beneficio)... Se volete collaborazione, io sono qui :)
Cordiali saluti
Mr green

A MISTER GREEN

Mr Green, scusa la rabbia, ma sentendoti giocare ancora con l'eroina me ne viene proprio tanta! Fidati, sono tossica da 9 anni e mi sono rovinata la vita. Dopo un anno e mezzo che usavo quotidianamente dai 3 ai 5 grammi al giorno ho avuto la crisi di onnipotenza di poter smettere da sola con un po di metadone. Sono stata pulita 500 giorni! Piu o meno, in realtà ho usato due volte e...ora sto per entrare a San Patrignano... finchè continui ad usare ogni tanto e non prendi il problema di petto... troppi saranno gli scivoloni che farai... ancora!!! Pensaci. Smetterai davvero,forse, quando vorrai smettere. Prendersi una pausa vuol dire ricominciare... sei ancora troppo innamorato della roba... sei al primo amore!!! Pensaci!!!!!

Re: A MISTER GREEN

..dal quotidiano di 3 ai 5 Gr sei passata con un poco di Met al pulito per 500 giorni, devo dirti che sei un Eroe, altro che eroina :)
Se queste forze fossero incanalate in maniera "altra" sposteresti le montagne !!!
Capisco la tua rabbia nei miei confronti, ma credo che l'essere umano (come tutti gli altri animali) abbia bisogno di una pausa ogni tanto, di un cambio di visione della realtà quotidiana, l'eccesso è quello che storpia, in questo come in tante altre cose... Smettere non ha senso lo vedo come smettere di amare, di respirare, di sperare... Questa mentalità del "sbagliato" è data solo dai preconcetti della nostra società che è l'unica davvero in errore che ci costringe nell'illegalità per far arricchire un manipolo di persone ciniche e disumane che guadagnano da tutto questo "proibizionismo"...
Penso che i problemi personali siano altri e "facilmente" li facciamo coincidere tutti con la dipendenza che è invece un problema "altro"...
Grazie della risposta e ti auguro di trovare non tanto la felicià che è cosa di pochi momenti della vita, ma almeno la serenità in qualunque modo arrivi... Un abbraccio da Mr Green

Re: informazioni

minchia oh se sei tossico tu dopo un anno di stagnole immagina che si fa le pere da 10 15 anni....lascia perdere e le tue cazzate del fatelo ogni tanto tienitele per te. tu non sei guarito sei passato solo ad un'altra sostanza(meno pericolosa certo) quale la ganja. ma non credere che fumando canne tutti i giorni tu faccia una vita normale...sei capace di vivere lucido!?

Re: informazioni

io vi posso dire la mia...ma non è che posso dre tanto torto a green.....io mi trovo esattamente nella posizione del coinquilino...ingabbiato al sert..pero posso dire una cosa....il fai da te..è vero non ti cura come ti dovrebbe...io ci sono passato pure e dopo mesi ci sono ricaduto come un coglione ora è da 1 anno esatto che vado al sert e sono a 8 di quello concentrato ovvero 40 mg ...spero solo che riesco a toglierlo di dosso senza prob perche non ne posso piu.....saluti bigg muff

Re: informazioni

io mi trovo nella stessa situazione prendo 8mg mi stanno scalando 1 ogni 4 giorni solo che ogni tanto prendo 15 goccine di xanan x stare 1 po calmo ! ma nn vedo l ora di finire cosi mi ridanno la patente di guida ! sono 3 anni di sert ora BASTA!!! sono 1 ex motociclista ! nn vedo l ora di tornare in moto! ti faccio i miei auguri!!!

Re: informazioni

ciao scusa ma secondo me 1 ogni 4 giorni sono troppo veloci anche io avevo scalato cosi ma dopo ho ricaduta e dovuto ricominciare da 20 ma scalavo molto piano e ora tre giorni che non prendo meta e sto bene non ho ne crampi ne dolori ne diarrea il primo giorno solo sono stata un po cosi cosa ma secondo me era paura e ansia di stare male, ancora mi sento un po strana ma vado al lavoro non mi manca la energia.ti auguro togliere tranquillamente e riprendere la vita in mano perche ci meritiamo abbiamo fatti tanti sbagli e tutti qualcosa abbiamo rimesso ma abbiamo trovato coraggio e voglia di vivere.

Re: informazioni

Ciao green bolo io sn d d'accordissimo cn te... La mia "esperienza" e stata mlt simile alla tua... Io ho fumato eroina x circa un anno e mezzo e stanco d qst schiavitù mi sn rivolto al Sert lì mi hanno dato un dosaggio da 40 mg ma io usando la mia testa né ho preso la metà ovvero 20 mg e sn andato a scalare di 0,1 al giorno.... sn arrivato a 0,3 e nn ne ho più preso sempre facendo di testa mia e cn l aiuto della mia raga... Ho preso le gocce di tranquirit e c è l ho fatta... Il primo mese è stata un po dura psicologicamente ma...ora sn passati 2 anni e va bene!!! Ci si può uscire se lo si vuole veramente e cn tnt forza di
Volontà...

Re: informazioni

Egregio Dottore,
mi sa che l'ignorante è lei!
ma che c'entra quello che dice Mr Greeen con (citazione) "Ad esempio tu non sai che negli anni 80 e parte degli anni 90 in Italia il metadone è stato usato all'incirca come consigli tu.
Questo si è dimostrato essere stato causa di tantissime morti per overdose e di tantissimi contagi per Hiv (Aids)."
PROPRIO NULLA, obiezioni sine causa...
GRANDE MR GREEN, mi sa che tu non ci ricadi e comunque meglio del metano di stato chedistribuito a dosi equine gonfia come palloni inebetiti tutti i soggetti al sert

Re: informazioni

"Ad esempio tu non sai che negli anni 80 e parte degli anni 90 in Italia il metadone è stato usato all'incirca come consigli tu.Questo si è dimostrato essere stato causa di tantissime morti per overdose e di tantissimi contagi per Hiv (Aids).".......forse perchè erano gli anni 80-90?! Non vedo cosa centri nel contesto attuale,non vedo correlazione,non credo che negli anni 80-90 sia stato l'uso metadonico diverso ad aver fatto andare a crescente la diffusione dell'HIV (OD comprendo già di più)....e non l'ho mai sentita da nessuna altra parte in anni e anni di vita sta storia,boh..avete dei dati da dove avete accolto questa ipotesi,è possibile avere i riferimenti? E premetto (anche se concludo) che non sono d'accordo con l'approccio di Mr. Green,credo saldamente che ognuno ha la sua strada e che un periodo a dose alzata e poi a scalaggio lento che ti fa da mantenimento ,siano state documentate come le cure più efficaci. Ma è talmente soggettivo che si può solo consigliare di farsi aiutare,tutte le discussioni su dosaggi rimangono mire parole..che a volte però spaventano inutilmente chi magari cerca conforto.

Re: informazioni

he beato chi t send comunque è cosi come dici tu ma veramente chi s vo piglia o metadon a quantita elevate è perche vuole stare troppo bene se non fatto la verità dai diciamola tutta saddà suffri nu poc quello che dicevi tu è chi veramente non si vuol fare piu .
la mia cura invece è stata quella degli arresti domiciliari persistenti perche cosi volevano i miei come ho fatto, bè seppi che la mia ragazza sene stava andando a londra e io stavo a 20 milligrammi di met. e dovevo iniziare a fare un percorso alternativo in qui mi volevano far scalare di un milllgram a settimana e quindi ci voleva un bel po di tempo allora un bel giorno ho detto basta e acconpagnato da un paio di giorni di lavaggio del sangue con solo acqua è finito tutto un po si soffre ma alla fine si deve fare è una strada che non ha via d'uscita ma sapete che io pensavo alla morte come una libberazione quest'anno mentre io stavo agli arresti sono morti 5 miei amici chi per sovraddosaggio di metad e chi per overd. quindi due sono le strade da quello che ho capito in dieci anni da tossicodip. carcere-morte.
BUONA FORTUNA A TUTTI e comunque il metodo varia in base alle persone e tutti troveranno il modo ne sono piu che siciro FORZA E VOLONTA

Re: informazioni

ciao sono giovanni condivido la tua storia anche perche io o fatto la tua stessa cosa anche se io ero iscritto al serd da piu di un anno chiudendomi in casa e fumando erba dopo circa un mese stavo gia meglio una cosa solo dico ci vuole molta forza di volonta e qualcuno che ti stia vicino io da parte mia o avuto mia moglie e mio figlio e ti dico che le cose sono cambiate molto CIAO

Re: informazioni

entro anch'io nel dibattito.il meta in alcuni casi rende la dipendenza da ero abbastanza sopportabile.sarebbe opportuno usarlo per non piu' di una settimana,e levarsi anche la scimmia della roba,nelle settimane a seguire.la fregatura e' che diventa vita comoda ,col metano,e se metti piede al sert,sempre pensando che tu possa,scendere a patti con l'istituzione,passano minimo 2 anni.stai sempre fatto di meta come un tuono,incontri gli altri ,e ti ci fai su anche una bella grammata di roba.tanto non scoppi piu'.alice in wonderland? e chi cazzo me lo fa fare di smettere col metano,mi dico ,quando alla sera chiudo gli occhi ,fatto come un fegatello?..A me piace,posso permettermelo,la vita e' mia ,e cazzate cosi'...poi arrivano le menate,smetto ,scalo ,gli sbirri ,la tipa rompe le palle ..poi mi rifaccio,bha' ,temo diventi un circolo vizioso.. ognuno ha le proprie storie,ovvio,e penso che il tunnel,quello scuro ,qui l'abbiano passato in molti.per chi fa uso,di roba,una volta ogni tanto,consiglio di bagnare appena la bocca,col concentrato,per una decina di giorni,anche meno,e gia' si scoppietta,alla fine.Mai cercare lo sballo col metadone,o vi entra tanta di quella merda nel sedere che manco immaginate.a meno che poi siate disposti a ballare ,per levarlo.se no si continua ad oltranza.purtroppo e' l'unica soluzione per permettersi qualche deja vu in brown ,in memoria dei vecchi tempi,.la dipendenza non e' gestibile, alla fine si prende tutto,e non basta mai, gli anni 80/90 son passati ,e ora se ti cattano ti mandano in giro in bicicletta a vita.e dura sopravvivere ,ragazzi
e mi viene in mente una riflessione..
ma quelle belle scoppie da un paio di pezzi al giorno,SENZA METANO ve le ricordate?)))) rocknroll!

Snake.

Re: informazioni

hai ragione,sicuramente.Tuttavia fumare un grammo al giorno per 1-2 anni non è come bucarsi per 10 e più anni facendosi anche più di un grammo al giorno;ci vuole più tempo e attenzione..anche perchè dopo tanto tempo che ti buchi e vuoi smettere seriamente,sei di une fragilità psicofisica incredibile. Credimi..io mi sono fatto per 20 anni e avrò fumato per 2-3..non è assolutamente la stessa cosa.Quando ti buchi per molto tempo eti fai molto la carenza che devi sopportare non è paragonabile alla carenza che hai anche se fumi molto

Re: informazioni

hai ragione,sicuramente.Tuttavia fumare un grammo al giorno per 1-2 anni non è come bucarsi per 10 e più anni facendosi anche più di un grammo al giorno;ci vuole più tempo e attenzione..anche perchè dopo tanto tempo che ti buchi e vuoi smettere seriamente,sei di une fragilità psicofisica incredibile. Credimi..io mi sono fatto per 20 anni e avrò fumato per 2-3..non è assolutamente la stessa cosa.Quando ti buchi per molto tempo eti fai molto la carenza che devi sopportare non è paragonabile alla carenza che hai anche se fumi molto

Re: informazioni

scusa ma quello che dici è relativo. Fumare, sniffarsi, farsi le pere, sono tutti modi di assunzione e sei tossico comunque. Io ho pippato per anni e poi sono passato alle pere, ma tossico ero quando pippavo e tossico ero quando mi facevo le pere.
E scoppiavo alla grande anche pippando te lo assicuro. Non ho mai fumato però. Negli anni 80-90 non era usuale..
E poi anche un grammo, due, etc. che vuol dire... Puo farti fuffa da un grammo alla botta o puoi farti la bianca che non riesci nemmeno a iniettarti da quanto è potente. E' tutto relativo.
Comunque per il metadone io sono a 6 milligrammi da 80 che ne prendevo nel 1992... Quindi non potrei dirti come fare a smettere, ma anche io faccio moltissima difficoltà a scendere anche a 5. Mah speriamo di riuscire a mollare ormai ho cambiato vita, lavoro, sto bene insomma, ma non riesco a mollare questa stampella... Il dottore dice che è solo un problema di testa e che proprio non riesco a mollare perchè farsi problemi. Io però me li faccio eccome. Sopratutto quando lo devo dire a qualcuno obbligatoriamente mi piglia malissimo! Va beh mi sono sfogato un poco, non ne parlo mai con nessuno. A molti miei parenti ho detto che ho mollato il meta da anni. Neanche la mia ragazza lo sa...

se si era consumatori occasionali

ciao a tutti,il mio problema non rientra in nessuno dei casi che ho trovato fino ad ora sul net. sono una ragazza di 23 anni e ho consumato saltuariamente (una/due volte al mese) eroina, sniffandola, per circa 2 anni. da 3 anni assumo,sotto controllo del ser.t, metadone.
dato ke mi causa effetti collaterali molto pesanti e per il lavoro che inizierò a breve (hostess di volo) voglio/devo assolutamente smettere una volta per tutte il meta.
ho provato a smetterlo(sempre sotto controllo medico ambulatoriale) 2 volte,scalandolo, ed entrambe le volte con effetti disastrosi, quale sindrome d'astinenza direi invalidante,e quando ho ricominciato a prendere il meta mi hanno alzato di molto i dosaggi. ora ne prendo 50 mg (10 ml di quello nuovo,per capirci),e non so più cosa fare per smetterlo o anche solo scalarlo a 20 mg per fare la UROD. aggiungo che un medico del ser.t mi ha detto,in base a certe analisi, che probabilmente ho un deficit di produzione endogena delle endorfine(forse non è questo il termine medico esatto ma non ne so molto),e che x questo avrei cmq bisogno di assumere sostanze analoghe.. ma ke almeno mi permettano di lavorare!! (viaggiare con il meta è impossibile).

vi chiedo ke tipo di esame devo fare x verificare se ho effettivamente questo deficit, e ke cosa fare x smettere o almeno scalare il meta. sono disposta a qualsiasi cosa.

p.s. non ho mai usato altre droghe a parte qualche canna, e mi chiedo quanto sia giusto ke debba patire ora come se mi fossi bucata x vent'anni..il risultato ora sembra lo stesso!

in bocca al lupo a tutti!!

astrid, torino

risposta a "SE SI ERA CONSUMATORI OCCASIONALI" del 22.03.11

Una riduzione estremamente (ripetiamo: estremamente) progressiva della dose in genere fa si che i sintomi siano di entità accettabile. L’assunzione di farmaci sintomatici (analgesici, simpaticolitici, sedativi) può essere utile se, nonostante questo, compaiono dei sintomi astinenziali. Non ci risulta che al momento esistano degli esami clinici di routine utilizzabili per verificare l’ipotesi del medico del sert, se si esclude il test della “metadonemia” (tasso di metadone nel sangue). Esiste però la possibilità di effettuare l’ultima parte della disintossicazione in ricovero in un reparto specialistico. Non siamo a conoscenza della situazione a Torino. Parlane con il tuo medico del sert.

come ho scalato da solo a casa da 170(vecchio)36(nuovo) ml di...

ciao.Ho fatto uso di eroina ,fumandola e pochissimo in vena per 1 o 2 anni e poi 10 anni di metadone ai dosaggi che ho scritto sopra.Mi sono aiutato con il minias e canapa(non tutte le varietà di canapa vanno bene) ho sofferto pochissimo e non sempre.Adottavo anche altri sistemi tipo anticipare ,qualche volta e solo se stavo veramente male ,il dosaggio giornaliero dalle solite 24 ore a 20 per 1-3 giorni.Se trovi il modo di dimenticarti dell'eroina sostituendola con piaceri naturali,come il sesso,la cucina, e ci credi veramente ,ce la fai perchè io non sono meglio di altri e cè la sto facendo,piano piano.

Re: se si era consumatori occasionali

X astrid, di torino...Ma vi rendete conto gente????????? Questa ragazza ha assunto eroina una due voltre al mese...quindi fisicamente non aveva nessuna dipendenza...al massimo solo una leggera dipendenza psicologica che poteva essere trattata con bel altre cure, non certo col metadone che si da solo agli eroinomani con una grave e provata dipendenza fisica !!!!!!!!!!!!

Chi le ha prescitto il metadone, per di più ad un dosaggio così elevato è un "criminale" che ha condannato una persona che non aveva nessuna dipendenza fisica da oppiacei, ad una vera dipendenza...Questi sarebbero i medici dei sert ???

Per me sono solo ignoranti criminali che non hanno nessun mezzo per aiutare la gente..! Bestie che non siate altro, vergognatevi di prendere lo stipendio per rovinare la gente...Mi fate vomitare !!!!

Re: se si era consumatori occasionali

è successo anche a me oltre 10 anni fa: ero consumatrice occasionalissima di ero endovena, x lo + ero dipendente da benzodiazepine (fortemente e ho passato l'inferno x levarmele x questo sconsiglio di buttarsi su quelle a chi vuole scalare, noi siamo molto a rischio e danno molta dipendenza psichica tanto che pure la gente normale che non ne abusa spesso se le prende x + di 3 settimane non le leva +, guardate il foglietto illustrativo), mi hanno dato il metadone a ,mantenimento x ridurre il rischio di overdose + che altro e negli anni sono arrivata sino a 120 (e peso 50kg scarsi).. ora da anni non uso sostanze illegali e oscillo fra i 50 e i 35 senza riuscire a ridurre oltre anche perchè con il concentrato ridurre molto lentamente è difficile per via della difficoltà materiale a calcolare ad es una riduzione di mezzo mg o simili.. capisco perchè x evitare rischi me lo prescrissero e che tenendomi ancorata al metadone possono controllare settimanalmente come sto ,ma mi sento come quelle vacche in alpeggio a cui il fattore ogni settimana porta il sale x attirarle e controllare come stanno, poi dipendere da medici che cambiano e che possono levare l'affido se gli gira è una cosa terrorizzante. Se all'epoca ,mi avessero detto chiaramente che levare il metadone era così difficile non lo avrei assolutamente accettato e avrei preferito altri trattamenti e io se sto male anche solo psicologicamente mi rivolgo al servizio (mesi fa ad es ero distrutta psicologicamente perchè uno dei miei adorati cani ha rischiato di morire x una gastroenterite e mi sono rivolta al servizio x avere supporto psicologico), non mi serve un giogo x portarmi a essere nel loro raggio d'azione in modo da mantenermi sott'occhio.

Re: se si era consumatori occasionali

Io sono una ragazza di 24 anni di Firenze e in pratica quando sono arrivata al sert avevo solo una dipendenza psicologica da eroina (la fumavo saltuariamente ) . Sono partita con una dose di 25 mg di metadone e sono arrivata a 100 , non ho più toccato l'eroina ma non riesco a scalare sto malissimo anche se levo 3 cc , mi sono pentita tantissimo di essermi rivolta a loro .. Sto cercando modi alternativi ma per esempio la cura del sonno come funziona .. Io non ce la faccio più tutti pensano che abbia smesso da tempo invece sono 3 anni che lo assumo .. Mi da sonnolenza , se bevo una birra il giorno dopo sono distrutta , non ce la faccio più .

Re: se si era consumatori occasionali

Forse ti riferisci alla disintossicazione ultrarapida in anestesia totale che ormai non utilizza più nessuno visti i pessimi risultati. Io credo che potresti tentare una parziale diminuzione in ambiente protetto, per esempio un centro dove vengono effettuate disintossicazioni e a Firenze ce n'è uno (Casa Emilia). Penso che il tuo problema sia essenzialmente psicologico. Per questo sarebbe importante che tu cominciassi a scalare in un ambiente dove sei protetta e dove è possibile osservare cosa succede e perchè stai così male
Laura Calviani medico sostanze.info

ciao

Mi sembra strano che tu sia diventata dipendente sniffando la roba 1 o 2 volte al mese....il primo anno che io ho usato eroina la sniffavo 2 o 3 volte a settimana , ovviamente a quei tempi la roba era ancora roba ( ti parlo di 15 anni fa) ed un rigo fatto la sera ti bastava x essere davvero in paradiso per 8/10 ore , non come quella schifezza che si trova oggigiorno che non ha niente a che vedere con la roba vera. Cmq io il primo anno facendo quello che facevo sniffare 2 3 volte a settimana non ho mai avuto nessun tipo di astinenza quindi non vedo come possa essere che tu usandola una/due volte al mese possa avere fenomeni di astinenza.....poi non lo so per l'amor di dio, non ti ho cerco scritto x giudicare, ma volevo solo chiederti se sei sicura che eri diventata dipendente?? non è che è stato prendere il met tutti i giorni che ti ha fregato??

Re: se si era consumatori occasionali

Non puoi passare al subutex per volare? È anche molto più facile da scalare, detto da chi ha provato a scalare il meta dieci volte fallendo tutte e dieci e ora sta scalando il subutex (l'1% della pastiglia da 2mg ogni 2 giorni) e non incontra problemi fisici ma solo psicologici forse.

Re: se si era consumatori occasionali

Ciao astrid
Noi siamo un gruppo di automutuoaiuto made in Torino city, la nostra pagina Facebook " indifference Busters ". Dalla quale e possibile entrare in contatto con
I ragazzi che gestiscono fb che ti sapranno dare deliberatamente tutto l aiuto di cui hai bisogno

chi mi sa dare informazioni su come scalare il metadone?

da 1 anno prendo il metadone,da 3 mesi sono fermo a 20 e daccordo con il sert sto scalando 1 al giorno.
Ora sono a 9,ho lievi sintomi di astinenza(tremoloni di freddo,nausea,poco apetito,debole),qualcuno mi sa dire i tempi di disintossicazione e le modalita' man mano che mi avvicino allo ZEROdi metadone?

Scusaci la rimozione del tuo indirizzo mail, ma questo sito non ospita comunicazioni personali.
La Redazione

risposta a "CHI MI SA DARE INFORMAZIONI SU COME SCALARE IL ME...

La regola è: più lentamente si scala il dosaggio e minori sono i sintomi.
Però c’è un’altra regola: la situazione varia da persona a persona e, nella stessa persona, da momento a momento. Di conseguenza, in base a questa seconda regola, non è possibile prevedere con esattezza come andranno le cose. In ogni caso un buon metodo è scalare molto lentamente e fare dei periodi in cui la dose viene lasciata immodificata. Ad esempio potresti chiedere al tuo medico sert  di lasciare il dosaggio fermo a 9 mg per una-due settimane e poi ricominciare la riduzione con un ritmo che potrebbe essere intorno al mg ogni 5 giorni. Ripetiamo però: c’è una forte differenza individuale da persona a persona.
Tutto ciò ha senso, però, solo se vengono rispettate due condizioni.
La prima è che sia veramente il caso di completare le disintossicazione in questa fase. Questo lo devi verificare e concordare con il medico del sert.
La seconda condizione è che non ci sia alcun uso di eroina.

metadone che fare?

ma scusate io sò di persone che sono andate in clinica e gli hanno fatto la cura del sonno praticamente quando si sono svegliati non avevano piu alcun sintomo di astinenza ma chi mi dice a bologna chi a rimini perchè non farlo a tutti? sopratutto quando ci sono problemi come il mio che non posso fare le flebo mancanza vene?

risposta a "METADONE CHE FARE?" del 18.06.11

Non abbiamo notizie in merito. Questa prestazione non è garantita dal Servizio Nazionale perchè non ha mostrato un efficacia superiore ad altri metodi di disintossicazione... anzi! Forse ci sono tanti effetti collaterali e anche maggiori rischi
Ma se il problema sono le vene a maggior ragione per sottoporsi a trattamenti come quello di cui hai sentito parlare è necessario che ci sia almeno un accesso venoso oltre a respirazione controllata dalle macchine ecc...

Re: risposta a "METADONE CHE FARE?" del 18.06.11

Ascolta, se non hai più vene come fai a vivere?. Le vene che dici di non avere sono quelle delle braccia, in una clinica non credo che non siano capaci di inflebbarti in un' altro punto, casomai devono farti una trasfusione come fanno.? Ti lasciano morire? Esistono vari accessi venosi, e tu da buon spero ex tox dovresti saperlo. Cio che voglio dire è che tutto si può fare, volere è potere, non importa che le vene della braccia si siano bruciate.. ciao ed imbocca al lupo.. D.M

Re: metadone che fare?

io ho 21 anni e da 3 4 anni assumo metadone..ho iniziato con un dosasaggio di 80di quello concentrato!ci sono stata molto tempo ma non stavo bene avevo sudorazione e facevo fatica a respirare ora sono arrivata a 5 e x me è diventato seriamente impossibile fare qualunque cosa!vorrei saper di piu su queste cliniche che fanno la cura del sonno!io sono di bologna

Re: metadone che fare?

lo sai che penso?? che solo chi sborsa una valanga di quattrini in una clinica non privata, ma piu' che privata, chissa' forse gente come berlusconi puo' farsi mettere in come x 3 o 4 giorni x non sentire l'stinenza, non credo che ci sia niente di così semplice x noi comuni mortali

Re: metadone che fare?

volevo dire coma, altro che terapia del sonno ragazzi, credo che x non farti sentire l'astinenza l'unica cosa sia l'anestesia da operazione, quindi praticamente farsi mettere in coma

disintossicarsi con subutex

salve sono una 33 enne di firenze e dopo 5 anni di uso di eroina ho smesso da tre mesi e ho assunto il subutex essendo intollerante al metadone.in tempo molto breve ho scalato da 4mg a 1mg di pasticca e adesso che il dottore mi dice che devo lasciare ho gia provato due volte con risultati drastici,sembra di essere in crisi di astinenza come le prime volte.per motivi di lavoro e responsabilita non voglio prolungare il periodo di cura e da sola ho scelto di levarmi tutto in due mesi accellerando la cura e adesso mi trovo con sintomi dolorosissimi da non sopportare e quindi mi ritrovo dopo due giorni di totale astinenza da pasticca a doverla riprendere,in dosi piccole meno di 1mg cosi da non saper piu cosa devo fare.il medico mi aumenta la dose tutte le volte cosi ho anche smesso di andare al sert non volendo essere dipendente da questo farmaco per anni.la mia domanda e:quanto tempo deve durare una cura?se una persona e pronta e sicura e non ha mai avuto ricadute perche e cosi difficile lasciare dosi piccole?
grazie,monika.

risposta a "DISINTOSSICARSI CON SUBUTEX" del 28.04.11

La durata di un trattamento con un farmaco sostitutivo deve può essere molto varia. Il criterio principale per decidere quando portare a termine la disintossicazione dovrebbe essere la presenza di ricadute o meno nell’uso di eroina. In altre parole, se iniziata la riduzione del dosaggio si ha una ricaduta, probabilmente non è il caso di andare avanti e conviene rivedere il programma. Se invece l’astinenza dall’eroina è stabile può essere opportune portare fino in fondo la disintossicazione. Questo naturalmente è un criterio generale che può essere variato da persona a persona. L’altra questione da decidere è il modo con cui condurre la disintossicazione. Sappiamo che a volte i sintomi astinenziali che compaiono specialmente alla fine della disintossicazione possono essere molto fastidiosi. La nostra esperienza di ha insegnato che più lenta è la riduzione del dosaggio (anche con diverse pause) e minori sono i sintomi. Un altro fattore che può incidere sulla pesantezza dei sintomi è lo stato emotivo che si vive. A volte la conclusione programmata in occasione di un periodo piacevole della vita (ad esempio una vacanza) si è rivelata utile a rendere i sintomi dell’astinenza più accettabili.

Re: disintossicarsi con subutex

Dal mio parere,avendo gia smesso piu volte ed esssendo poi ricaduto causa ambienti a me vicini non idonei ed anche periodi di debolezza,posso dirti che una volta arrivati ad un dosaggio del tuo tipo(1-2 mg giorno)la dipendenza sarà più psicologica che fisica.Ti consiglio di prendere per solo 20 (al max 30)giorni delle gocce, la sera prima di dormire,aventi effetto sedante,riducendo man mano la dose,cosi da poter avere quelle ore di sonno essenziali per un piu equilbrato umore.Sò che è tardi per irspondere ma lo faccio lo stesso.
In bocca al lupo

Re: disintossicarsi con subutex

Ringraziamo il lettore per le sue buone intenzioni, ma vogliamo ricordare a tutti che è più prudente in casi come questi, ma anche in altri, evitare terapie "fai da te" e chiedere invece consiglio ad un medico esperto.

Re: disintossicarsi con subutex

Spesso il medico "esperto" non ha nessuna intenzione di aiutarci... Leggo di persone storpiate dal "buon senso" medico che porta problemi maggiori con soluzioni sbagliate... A volte invece incappiamo in medici umani e realmente preparati, ma è una minoranza... Usare il cervello e le pinze rivolgendosi a dei medici è l'unica cosa, spessso questi sono mossi + dal proprio fatturato mensile economico che da altro... Parere personale.... Mr green

ho smesso di prendere metadone in 2 mesi

salve sono un ragazzo di lecce che sino a pochi giorni fa' aveva il vostro stesso problema. ii 16 marzo sono entrato in una comunita' ( centro crisi) a taranto con 30 mg (6 di quello nuovo) di metadone e me lo sono fatto scalare di 1 a settimana e vi devo dire che non ho sentito assolutamente alcun sintomo di astinenza(tenete presente che lo prendevo da 4 anni).certo in comunita mi hanno aiutato con qualche medicinale per dormire anche se 2 o 3 notti non ho chiuso occhio. da 4 giorni sono tornato a casa mia non e che stia bene al 100 % ma l 80% si. non faccio lunghe dormite la notte ma 4 5 ore di sonno le faccio. qualche piccolo brivido ogni tanto ma lo sto superando con molta facilita. e poi raga' un po di buona volonta' dobbiamo metterla noi gli altri possono solo darci una mano. certo questo e solo il primo passo la cosa piu importante e' di stare alla larga da certe situazioni.il consiglio che vi do' io e' di fare la mia stessa scelta anche se non e' facile. io in questi 2 mesi ho lasciato tutto da parte per pensare un po' a me stesso.(ho una compagna con la quale convivo da 13 anni un lavoro per conto mio ho 38 anni e conosco l eroina 17 anni. vi faccio un grosso in bocca al lupo a tutti. ciao antonio

voglio togliere il metadone non ho piu vene x fare le flebo x...

assume il metadone da circa un paio di anni al momento ne prendo 40milligrammi ma vorrei toglierlo del tutto in passato ci ho provato in ospedale a forlì ma senza alcun successo visto che non posso fare le flebo xchè non ho piu vene e solo con il catapresan è impossibile almeno x me. ho sentito dire da amici messi come me senza vene ecc. che a bologna e a rimini fanno la cura del sonno o qualcosa del genere quindi ti addormentano e quando ti risvegli dopo alcuni giorni non hai piu astinenza, e possibile sia vero? ditemi come potrei fare x togliere il metadone non voglio piu essere schiavo ne suo ne di nient'altro, lo già accennato agli operatori del sert di forlì e loro mi han detto che non conoscono altri posti dove te lo tolgano senza dover star male, io non ci credo anche xchè mi è stato detto da piu persone che lo hanno fatto.
ma probabilmente il sert di qua non ha intenzione dirinunciare a quello che gli da lo stato x ogni tossicodipendente.
faccio presente di essere sieropositivo dal 1984 ora i miei anticorpi vanno bene sono seguito da albertini di faenza elui ha un po di paura che se smetto potrei avere un crollo ma io son disposto a rischiare pur di toglierlo x favore aiutatemi grazie, aspetto vostra risposta al piu presto io faccio fatica a telefonarex via dei soldi ma se ce un numero verde potrei

volonta e coraggio

innazitutto la volonta la stessa volanta che hai usato per drogarti questa volta fai l opposto
scala 3 ml ogni due giorni arrivato a 10 ml scala 1 ml ogni 5 giorni se ti senti un po male e solo segno che sta funzinando..
e quasi inevitabile non sentire niente ma questo tipo di scalo e facile ...
preparati per l insonnia questo sara anche inevitabile puoi prebdere qualcosa ma non molto forte solo ripeto solo per le 2 prime settimane..
quando smetti non ricadere pensa alle conseguenze noi continuiamo a farci perche ci dimentichiamo delle conseguenze..
la vita e preziosa e meravigliosa specialmente quando rinasci dopo una lunga vita di tossicodipendenza..tu noi abbiamo il privilegio di essere di salute ottima e decidiamo con le nostre mani di ammazzarci come altri possono capire questa follia ,come mia sorella malata di tumore terminale farebbe di tuuto per restare in vita anche uscirne dal methadone senza scalaggio ricorda la canzone di pino daniele e solo un giorno che non va poi passera e fallo passare..
ed laltro proverbio che a me piace tanto :ti e piaciuta la bicicletta e ora pedala
in inglese si dici no pain no gain senza dolore non si ottengono i risultati
segui il mio consiglio di scalaggio vedrai che ce la fai ,forza e coraggio e prega anche se non credi,credere in qualcosa e ha piu potenza di te ti da forza e ricorda che con la droga una e troppa e 100 non e mai abbastasta,smettiamola di farci manovrare come burattini spezza i fili tu sei in controllo della tua vita

Non imporre su di me ciò che sai,
Voglio esplorare l'ignoto
Ed la fonte della mie scoperte.
Lasciate che il sapere sarebbe la mia liberazione, non la mia schiavitù.
Il mondo della verità può essere il mio limite;
La tua saggezza la mia negazione.
Non mi istruire, cerchiamo di camminare insieme.
Che la mia ricchezza cominciano dove finisce la vostra.
Mostrami modo che io possa stare
Sulle vostre spalle.
Rivelare se stessi in modo che io possa essere
Qualcosa di diverso.
Tu credi che ogni essere umano
Può amare e creare.
Capisco, allora, la tua paura
Quando vi chiedo di vivere secondo la tua saggezza.
Lei non sa chi sono io
Ascoltando a te stesso.
Non istruire me, lasciate che sia.
Il tuo errore è che io sia identico a te ".

Re: come smettere con il metadone

ho sniffato bene x 5 anni. prendo meta da 1 mese e mezzo senza ricadute. 20mg. sto bene.
continuo a dirmi che il vero problema nn è il meta ma la roba. che devo accettare lo stato delle cose. ciononostante sono seriamente preoccupato di sre finito dentro una rota peggio di prima.
al sert noto una certa reticenza allo scalaggio, considerato prematuro. probabilmente hanno ragione, ma proprio il benessere che provo (sembra davvero di sre rinato) mi fa sre ottimista sulla tenuta della mia volontà.
insomma non ho fretta, ma vorrei diminuire il dosaggio anche per avere la sensazione di fare qualcosa di serio.
se levo 2mg ogni due settimane fino a dieci e poi 1mg ogni dieci giorni può funzionare?
vorrei un parere anonimo..

melatonina ha senso assumerela in vista del traguardo?
muscoril??

Re: come smettere con il metadone

Certamente il metadone, essendo un oppiaceo, provoca dipendenza fisica. Però tu ti accorgi dei vantaggi che in questa fase ti sta dando. Io penso che la cosa importante in una dipendenza non sia la dipendenza stessa, ma le conseguenze che questa può provocare. Ti consiglio di provare a fare un bilancio tra i vantaggi e gli svantaggi che ti sta dando la cura con il metadone, senza pregiudizi. Una riduzione come quella che descrivi tu è molto lenta e non provoca sintomi d’astinenza. Non devi però dimenticare che il problema principale nelle dipendenze non è l’aspetto fisico, ma quello psichico. I medici dei sert questo lo sanno ed è probabile che la loro tendenza a ritardare lo scalaggio sia dovuta proprio a questo. Nelle fasi finali della disintossicazione i farmaci da te citati possono essere utili.

Re: come smettere con il metadone

Ciao ragazzi, molti dei consigli che ho letto finora posso confermare essere abbastanza buoni se non di piu' ; il fatto è che la chimica del nostro organismo non è uguale per tutti noi quindi quello che per me va bene per un altra persona potrebbe non essere sufficente .Il mio consiglio è quello di fare delle prove su voi stessi e cercare il giusto equilibrio percui il vostro corpo(cervello) cominci a produrre sufficienti quantità di endorfine man mano che voi non introducete quelle artificiali ossia il "meta". Ottimo metodo quello citato in altri messaggi ossia passare da un periodo di scalata a un periodo costante vi faccio un es:
-lunedi 50 ml
-martedi 49 ml
e cosi fino alla domenica(44 ml) : per la settimana sucessiva mantenere come valore il "44 ml" iniziando cosi la terza settimana:
-lunedi 43 ml
-martedi 42 ml
Questo è esplicitamente un esempio ma non è detto che il vostro corpo riesca in parole povere a "starci di dietro" in caso contrario bisogna ridimensionare le dosi ma non in maniera drastica es:
5° settimana :
-lunedi 36 ml
-martedi 35 ml "allarme sto male" ritorno a 37 ml fino alla fine della settimana ricominciando la discesa quindi alla 6° settimana a 36 ml ; il dosaggio in base al proprio corpo. NB: quando si è scesi di parecchio il dosaggio (parlando puntualizzo di quello nuovo concentrato) consiglio la diluizione con acqua naturale riportandolo ai valori vecchi o ancora piu' allungati es: 1 ml = 5 ml (allungato con acqua valore vecchio) o adirittura 1 ml = 10 ml (allungati con acqua valore doppio vecchio) . CI VUOLE MOLTA PAZIENZA E TANTO ANIMO DI FARCELA. Ps: sopportate i disagi piu' che potete...ciao.

Re: come smettere con il metadone

Ciao io sono 12 anni che sono in cura metadonica,sono arcistufa,prendo 100 ml =20 pastiglie al giorno,e la terapia che proponi mi sembra un po troppo veloce ...voglio chiederti una cosa ,vedo che molti scrivono ...quello vecchio ..o quello nuovo puoi spiegarmi che differenza c'è? Non abito in Italia .Io lo ritiro in farmacia ogni tre giorni.me lo danno diluito con glucosio...ritornando alle mie 20 pastiglie e facendo il tuo metodo in due mesi dovrei esserne fuori?!Ma non mi sembra il caso.troppo veloce.potresti spiegarmi meglio? perchè la tua teoria è molto interessante e mi interessa molto ...Sono pronta a tutto veramente pero' coi tempi giusti,ciao e grazie in anticipo

Re: come smettere con il metadone

In Italia il metadone è preparato soltanto sotto forma di sciroppo. Ne esistono due concentrazioni. Quello più "vecchio" contiene 1 milligrammo di metadone per ogni millilitro di sciroppo. Quello "nuovo" molto di più cioè 5 milligrammi di metadone per ogni millilitro di sciroppo. Rispetto a quanto dici dei  "tempi giusti" penso che tu abbia ragione. I tempi devono esser giusti e personalizzati. E non ci si deve dimenticare che la dipendenza non è solo fisica.

Re: come smettere con il metadone

ciao io prendo metadone senza + fumare cobret da circa 4 anni o cominciato a 60 mlg xk io fumavo 4 pallini al giorno e cmq un giorno di qst mi svegliai cn 1 astinenza pesantissima ke nn ce la facevo a star fermo nn potevo stare nel letto le gambe me le sentivo stizzite saltavo dal letto dal fastidio e sudavo e tremavo dal freddo ma era il 30 luglio un caldo soffocante e io nn ce la facevo mi stavo suicidando xk nn si tolse mi presi 80 mlg x cercare di far calmare l astinenza ma nn si toglieva e dunque andai a prendere 2 pezzi di cobret me li fumai insieme ma l astinenza nn si tolse o sofferto x 4 giorni e prendevo 80 mlg anke quando avevo qst residuo ke nessun mediko mi a mai saputo spiegare e io avevo paura mi traumatizzò e quindi dpo 4 giorni mi sentiii bne e continuavo la mia dose ma dopo circa 1 settimana andai a fumare di nuovo e manco a dirlo mi venne 1 altra volta e durò 8 giorni pensate 1 astinenza fortissima la super astinenza credetemi io desideravo morire mi stavo suicidando era bruttissimo ma nel caso devo ringraziare quel fatto cm lo kiamo io xk e inspiegabile xk nessuno sa dirmi di ke si tratta nessuno sn stato da specialisti e nessuno a saputo ke cosè ma io so in me ke cosè e 1 segno del destino ke dovevo smettere di fumare xk io fumavo troppo mi piaceva lo sballo dell eroina ma in fatti sn diventato allergiko all eroina nel senso allergiko alle sostanze ke la tagliono ma in tanto sno 4 anni ke nn mi drogo ma o la dipendenza del metadone adesso sto a 10 mlg e sto cercando di smettere ma o paura di quella astinenza xk mi a traumatizato nn lo auguro a nessuno.....io nn o ne epatite nn o nulla io faccio analisi tutto ma forse e un segno di dio ke nn devo drogarmi + ma vorrei 1 consiglio x togliere i 10 mlg ke prendo xk o paura di soffrire lo giuro me la faccio addosso una risposta grz :)))

Re: come smettere con il metadone

Caro lettore, la tua storia è interessante. Se nessun medico ha saputo spiegare come mai con il kobret ti si sia sviluppata un'astinenza così intensa, non so se potrò spiegarlo io. Forse di tratta soltanto di una tendenza del tuo cervello a sviluppare una forte tolleranza agli oppiacei. Più forte di quella che ci si aspetta e più forte di quella che colpirebbe un'altra persona, a parità di tutte le altre condizioni. Lo so, non è una spiegazione molto circostanziata, ma la nostra conoscenza del cervello è ancora molto limitata. In ogni caso trovo molto positiva la tua interpretazione quando dici che questo ha costituito una forte spinta al cambiamento per te. A questo punto sei preoccupato per gli ultimi 10 mg di metadone. Di questo abbiamo già scritto molte volte sul sito (io e voi lettori). Una disintossicazione molto lenta ed intervallata da pause in genere fa si che gli eventuali sintomi astinenziali siano o assenti o al massimo perfettamente sopportabili. Quindi penso che tu possa affrontare la nuova avventura verso la guarigione con una certa tranquillità.
Gioachcino Scelfo medico sostanze.info

Re: come smettere con il metadone

il cobret da molta dipendenza e i sintomi dell' astinenza, sia del cobret che in generale dell'eroina fumata sono molto più pesanti dei sintomi d'astinenza di uno che si fa...almeno per me che le ho provate entrambi è stato cosi....

Re: come smettere con il metadone

Il lettore dice cose piuttosto sensate. È importante però che tutto questo sia seguito dal medico del sert. E poi non ci si deve mai dimenticare della dipendenza psichica che è sempre presente e rompe i giochi rovinando anche programmi molto ben fatti.

Re: come smettere con il metadone

ciao a tutti,sono davide o 24 anni,e da 4 anni sono in cura presso il sert,o usato eroina per 3 anni prima di entrare in cura, e non vi nego di aver avuto qualche piccola ricaduta,ma da 1 anno mi sono stabilizzato e sto tentando in tutti i modi di farla finita con il subutex,o provato a scalarlo molte volte partendo da 8, fino a 0 ma dopo un paio di giorni, di solito verso il 4 giorno di astinenza i dolori sono troppo forti, e per quanto ci metta tutta la mia buona volonta,ritorno sui miei passi,o provato a farmi prescrivere degli ansiolitici,sonniferi,ecc.. ma con pochi risultati,mi sembra che i dolori non passino mai.. volevo chiedervi se ci sono dei centri anche a pagamento,dato che i sert sanno indicarti come soluzione solo le comunita,e io non o tutto questo tempo dato che tra qualche settimana devo ricominciare a lavorare,che ti aiutino semplicemente nella fase piu ardua con dei trattamenti di vitamine,saune ecc so che esistono perche ne o sentito parlare ma non riesco a trovarli nel web,spero in una risposta,grazie e un"applauso a tutti quelli che c"è l"anno fatta,by veneto

Re: come smettere con il metadone

Esiste la possibilità di essere ricoverati in ospedale in reparti dove effettuano delle disintossicazioni rapide. Purtroppo non ce ne sono molti. Nella città dove noi della redazione lavoriamo, Firenze, c'è un reparto ospedaliero di Tossicologia. In altre parti di Italia non ci sono reparti specifici, ma in alcuni città ci sono dei reparti di medicina interna dove svolgono questa attività. Al tuo sert in Veneto  dovrebbero darti queste informazioni. In genere si tratta di ricoveri della durata di circa una settimana.

Re: come smettere con il metadone

salve a tutti,
ho 30 anni e da circa 2 anni ho fatto uso di eroina sniffandola,ma sempre poca(meno di mezzo grammo al giorno) ora sto prendendo il metadone da 5 mesi la dose è di 10 ml.volevo sapere se l'astinenza è molto dolorosa a queste dosi se stacco di colpo, perché ho letto che l'astinenza del metadone è più lunga di quella dell'eroina ma più blanda.aspetto con ansia la vostra risposta,e vi ringrazio..

Re: come smettere con il metadone

In realtà la sindrome d'astinenza dei vari oppiacei è molto simile. Le cose invece cambiano molto in base alle modalità con cui ci si stacca dalla sostanza. Se si fa in modo che la disintossicazione avvenga in modo molto lento e progressivo, e magari con delle pause, in genere i disturbi sono di grado moderato e sopportabili. Se invece si fa uno stacco brusco a partire da un dosaggio consistente, i disturbi sono pesanti e difficilmente sopportabili. Nel tuo caso non posso rispondere con certezza in quanto 10 ml sono molto diversi a seconda che si tratti di metadone allo 0.1 per cento o allo  0.5 per cento. Nel primo caso si tratta di una dose piuttosto bassa. Nel secondo di una dose piuttosto consistente. Smettere di colpo dalla prima non provoca disturbo molto intensi. Smettere di colpo dalla seconda, invece, provoca una sindrome d'astinenza intensa.

Pagine

Aggiungi un nuovo commento