Back to top

Ossicodone

Voto 
+
-319
-

Buonasera a tutti, vi racconto la mia esperienza con l'ossicodone. Premetto di essere stato dipendente dell'eroina molti anni fa e comunque per tutta la vita ho avuto sempre un particolare interesse per qualunque sostanza  che potesse alterare la percezione. Due anni fa inizia il mio calvario con il mal di schiena e lì per la prima volta un medico, dopo mesi di sofferenze, mi propone il Depalgos (ossicodone e paracetamolo ) Arrivato a casa capisco subito il potenziale di ciò che mi era stato prescritto se utilizzato al di fuori degli schemi terapeutici e, data la debolezza di cui sopra, ne approfitto subito. Per farla breve dopo un anno e mezzo eccomi completamente infognato a consumare 110/120 mg al giorno di pasticche triturate (aumenta lo sballo). Quando pensavo di non riuscire a uscirne più ecco che capita l'inaspettato, un tale mi investe in pieno e mi rompe un braccio è una gamba. In ospedale mi aspettavo da un momento all'altro una bella crisi di astinenza e invece, forse anche complici gli antidolorifici vari che mi propinavano data la mia situazione, con mia grande sorpresa niente! Neanche un po' di sudarella, proprio niente! Forse un paio di settimane di depressione che non sapevo bene se attribuire al fatto che stessi ridotto a pezzi o alla mancanza delle mie amate pastiglie. 

Ora è passato più di un mese, sono in riabilitazione e mi tengono con 5mg+5mg di Targin al giorno che sempre ossicodone è. Non so  cosa aspettarmi quando mi toglieranno anche questo ma a questo punto credo che il peggio sia passato. E questo è quanto, un abbraccio a tutti.

Commenti

Ciao,

Ciao,

probabilmente dopo l'incidente ti hanno somministrato antidolorifici oppiacei per un po', e poi te li hanno scalati gradualmente.

La quantità di Targin che prendi è minima, non avrai problemi a toglierla, anche di botto.

Ps: tritare il Depalgos non serve a nulla, dato che è già ossicodone a rilascio immediato.

Un saluto

Tirar Puede Matar

Grazie, ciò che hai detto mi

Grazie, ciò che hai detto mi conforta parecchio prenderò sicuramente al balzo questa occasione per troncare definitivamente con l'ossicodone. Non sapevo più come fare e non mi sembra vero di poter dire che grazie a questo incidente possa finire un incubo e iniziare una nuova fase della mia esistenza. La vita ci sorprende sempre!

P.S. Ti assicuro per mia lunga esperienza che il Depalgos è a rilascio prolungato.

Un saluto 

Ciao,

Ciao,

purtroppo la mia esperienza con l'ossicodone è molto maggiore della tua, e non ne vado fiero.

Il Depalgos è a rilascio immediato. Se non ti fidi leggi sul bugiardino e vedrai che ti dirà di assumerlo ogni 4-6 ore, contro le 12 ore delle formulazioni a rilascio prolungato.

Un saluto

Tirar Puede Matar

Ciao TPM, hai ragione tu

Ciao TPM, hai ragione tu chiedo venia, a proposito stamattina mi hanno tolto definitivamente il Targin 5+5 giornaliero che io assumevo in un'unica soluzione il pomeriggio da circa 20gg. Ora sperimenterò la sospensione totale dopo quasi 2 anni, se come hai detto tu non avrò particolari problemi allora ne sarò uscito definitivamente.

un saluto.

Fisicamente non avrai

Fisicamente non avrai problemi.

Mentalmente credo pochi, però certo ci dovrai stare attento.

Ti puoi aiutare con la Whitania Somnifera, a me aiuta molto per l'umore, e si trova su amazon in capsule.

In bocca al lupo!

Tirar Puede Matar

Si avete ragione!

Si avete ragione!

E pensare che per quasi due anni ho triturato le pasticche convinto che servisse...

Approfitto per dire che dopo 5 giorni che ho smesso anche i 10 mg di Targin al giorno, non ho avuto problemi fisici ma a livello di testa è tutta un’altra storia. Dopo due lunghi anni quei 10 miseri mg mi tenevano il cervello a bada, ora è un disastro: ansia, depressione, insonnia. Mi aiuto la sera con 1/2 tavor ma è un’agonia. Quando finirà? Come se non bastasse qui nei commenti ti vogliono pure vendere l’ossicodone on Line! 

Ciao SN Giuseppe anch'io

Ciao SN Giuseppe anch'io vengo da una tossicodipendenza di circa vent'anni fa, purtroppo l anno scorso o avuto un brutto incidente in moto e ciò la gamba martoriata cammino ancora con le stampelle in attesa di fare tre interventi che dureranno un altro anno,o iniziato a prendere il depalgos da 20 un anno fa dopo la incidente,per il forte dolore,ma nn pensavo minimamente di essere travolto dalla dipendenza lo prendevo perché nessuno è riuscito ad fare diversamente e parlo dei tanti medici che o visto,comunque lo SN arrivato a prendere anche 110 pasticche al giorno da 20,era ritornata la mia tossicodipendenza,e questo per un anno,SN stato una settimana in ospedale e mi davano targin da venti totale 80mg contro i 2 grammi al giorno che prendevo ,in più mi fanno una puntura di morfina,più che altro lo chiesto io con la scusa del dolore per la paura dell' astinenza,ma vi dico che io sto abbastanza bene i sintomi SN una cavolata ci sn ma li sopporto tranquillamente,ora sn a casa SN uscito ieri mattina ed o preso gli ultimi 40mg di targin,stanotte o preso Xanax per dormire anzi che o preso tre o quattro giorni anche all ospedale,e stanotte o dormito,ciò due tre brividi al giorno mangio e sto abbastanza bene,certo la testa se penso al depalgos mi fa venire i sintomi,ma sl se ci penso,quindi o giurato su mio figlio che nn toccherò mai più questo schifo, e c'è la farò ,quindi nn è impossibile nn avete Paura. Smettere subito x tutti quello che anno preso questa strada sarà al un inferno che nn finirà mai.ciao Giuseppe

 

 

Nessuna pasticca è  a

Nessuna pasticca è  a rilascio immediato per quanto ne scrivano. Al massimo rilascia il 40 percento del farmaco in un arco variabile tra i 20minuti (primi affetti, sollievo dall'astinenza) e 1 ora. Il resto viene rilasciato più  lentamente. Questo per una questione di sicurezza.

Anche triturando o sniffando il farmaco non ci sarà mai un effetto immediato. Non entro in merito al fumarlo o iniettarlo poiché le sostanze contenute nel Targin, depalgos o oxycontin, sono potenziamente fatali con quelle modalità (come qualsiasi pastiglia iniettata d'altronde). Andate a vedere testimoniaze di assuntori x via endovenosa di pastiglie...).

Il targin poi...... quando me lo prescrissero la prima volta e vidi che conteneva naloxone lo butta via immediatamente, in quanto assumevo metadone.

Il depalgos ti stronca il fegato con tutto il paracetamolo che ha.

No, il rilascio che tu

No, il rilascio che tu descrivi è tipico delle compresse a rilascio prolungato, Il Depalgos è a rilascio immediato di TUTTO il principio attivo.

Per questione di sicurezza viene prodotto massimo in formulazione da 20mg.

In via teorica l'astinenza

In via teorica l'astinenza rimarrebbe le stessa se utilizzi la stessa quantità giornaliera di sostanza. 

Masticandole hai un effetto più rapido e quindi difficilmente riuscirai a continuare con le dosi assunte con il rilascio modificato. 

In più avrai il problema della tolleranza, che è quasi inesistente con il rilascio modificato, o quantomeno è molto ma molto più lunga. 

Salve vorrei un consiglio per

Salve vorrei un consiglio per anni e anni ho preso ossicidone circa tre o 4 da 80 mg al giorno, sempre triturati e sniffati, ho iniziato per colpa di un lutto di mia madre e per il dolore e depressione come un fesso ci sono cascato ora l'ultimo mese sono andato a scalare fino ad arrivare a mezzo al giorno, dopo di che la settimana scorsa ho smesso e ho iniziato al Sert con 30 mg ma già ieri ho voluto scendere a 25 onestamente non noto differenze, anzi ho fatto una prova venerdì mi hanno dato l'affido per sabato e domenica e onestamente sabato non lo preso per vedere come stavo. Detto questo sono stato benissimo lo stesso ma poi domenica mattina lo preso perché chiedendo hai dottori mi hanno cazziato e detto di prenderlo, forse hanno paura che se sto male ci sia il rischio che riprendo lossicondone ma onestamente non lo prenderò mai più a costo di morire, ora arriva la mia domanda secondo voi dopo 8 giorni lossicondone e sparito dal corpo? E se dopo solo 7 giorni di metadone smetto completamente c'è il rischio che sto troppo male dopo due o tre giorni? Lo chiedo perché non voglio fare abituare il corpo al metadone perché non voglio aver faticato per togliermi una schifezza per poi entrare in un'altra i dottori se la prendono comoda io chiedo di scendere e loro non vogliono mi cazziano pure, ma io non voglio andare tutti i giorni al Sert vorrei smettere velocemente anche perché mi sento bene sia fisicamente che mentalmente perché non provarci mi chiedo?

 

Ciao,

Ciao,

la risposta alla tua domanda è SI, puoi toglierti il metadone scalandolo, e non starai male. Tieni conto che l'unica cosa importante è non superare i 21 giorni di assunzione di metadone, altrimenti il tuo corpo ne diventa dipendente. Se stai dentro i 21 giorni, puoi scalarlo e toglierlo con facilità. Oltre questo tempo la terapia diventa di mantenimento.

L'unica cosa che non comprendo, è perché tu ti sia affidato al SerD, se poi vuoi fare di testa tua e non ascoltare i medici.

Per anni hai preso Ossicodone

Per anni hai preso Ossicodone (cosa lo sniffavi a fare poi, che il suo massimo effetto è quello orale) e ora vuoi toglierti velocemente il metadone? Mah. Non è una questione di velocità cmq. Qualsiasi ex tossico o qualsiasi dottore che ha lavorato nel settore sa benissimo  che non è certo l'astinenza il problema di chi usa oppioidi od oppiacei, ma la stabilizzazione.

Qualsiasi terapia a breve termine ha poche possibilità di riuscita a causa delle recidive. 

Segui pertanto quello che ti stanno dicendo i dottori. 

In bocca al lupo

Carissimo, da ex dipendente

Carissimo, da ex dipendente di eroina (fumata, dai 18 ai 26 anni) e dopo una ricaduta 4 anni fa proprio con l'ossicodone (depalgos, ne prendevo 10 pastiglie da 20 ma ne avrei anche prese di più se il paracetamolo non fosse epatotossico già a quei dosaggi...

Mi permetto di darti un consiglio e dirti come è finita a me...

Se vuoi scalare in fretta, non farlo da solo. Dillo ai dottori del serd. Loro ti aiuteranno, e se non ti faranno scalare di quanto vuoi tu è solo perché hanno in mano le statistiche, e sanno cosa è meglio per te.

 

 

Io ringrazio i dottori del serd. Se non fosse per loro, probabilmente sarei per strada. Invece sono riuscito a laurearmi e ad avere un lavoro e una vita normale. Certo, qualche anno l'ho perso e a quasi 39 anni ancora non ho moglie né figli... Ma nessuno sospetterebbe che prendo metadone a mantenimento. (se lo sospettassero, non avrei più il lavoro).

Neanche le mie due ex con cui sono stato nel periodo del mantenimento non hanno mai sospettato nulla. Hanno sempre creduto io andassi dal fisioterapista una volta ogni 2 settimane per la tibia rotta, e invece andavo alla distribuzione :(

Fidati, i medici, tranne quelli stron** truffaldini, sono dalla tua parte 

 

 

Se scali da solo magari finisce che ricadi... Già il fatto che tu stia ricominciando a mentire sarebbe una mezza ricaduta...

 

 

Con affetto, tanti auguri.

 

T.M.

Aggiungi un nuovo commento