Back to top

ganja

+
-208
-

Ho letto da qualche parte che negli USA la cannabis legale sta aiutando molti tossicidipendenti VERI ad uscire, seppur con fatica da sostanze pesanti quali crack, cocaina, forse anche eroina.

Io lo penso da sempre, se fosse legale la ganja mi coltiverei un sacco di piante (quante concesse) e fumerei quella, in barba alla neve...

Ci sono anche altre sostanze psichedeliche come l'LSA, o gli psilocybe, o anche lo stesso LSD che andrebbero legalizzati per me...

 

#LEGALIZE!!!

 

...alcuni dicono anche le droghe (realmente) pesanti e deleterie, su questo non so che pensare...

Commenti

Concordo in pieno, da tossico

Concordo in pieno, da tossico in cura posso dire che aiuta tantissimo, calma, migliora l'appetito, migliora l'umore, minimizza tanti sintomi fastidiosi.  Ma siamo in Italia e coltivare 2 piante equivale a commettere un omicidio o peggio, ormai ho perso le speranze..

In realta' devo ancora

In realta' devo ancora conoscere qualche tossico VERO, come scritto sopra, cioe' con trascorsi di 10, 20, 30 anni che abbia smesso con l' aiuto della cannabis.

Anche se l' idea non e' male ma rimane una idea al lato pratico dato che piu' o meno l 'abbiamo pensato  e provato a fare tutti.

La dipendenza e' un work in progress non un tornare indietro, di solito si inizia con la cannabis NON si ritorna ed addirittura si finisce con la cannabis.

Puo' forse aiutare qualcuno  a rendere piu' accettabile un certo tipo di astinenza o la lontananza temporanea da cose piu' forti ma finita li, in attesa di tempi migliori.

Pensare perche' letto da qualche parte e fare le cose sul serio e' un po' diverso.

Ho anch' io amici che fumano ma fumano quando non hanno altro, tanto per, non certo perche questo li aiuti a smettere anzi non andiamo neanche sull' argomento tanto e' scontato.

Se gli dico prova a smettere con la cannabis se va bene mi mettono due dita negli occhi!

I tossici VERI sono quelli

I tossici VERI sono quelli che usano droghe pesanti, non la cannabis che non è nemmeno una droga..

Io ti dico che ho letto da qualche parte, e intendo Dolcevita o qualche sito così, che in USA, dove è LEGALE, sta aiutando i fumatori di crack che VOGLIONO SMETTERE con il CRACK.

Non di certo che ti fumi una canna e non hai più vogllia di altro.

mi sa hai frainteso di brutto.

che la cannabis non è una

che la cannabis non è una droga questa mi suona strano , anzi abbiamo iniziato chi più chi meno con quella e poi vai a vedere dove siamo finiti , come dicel'altro utente e la porta che ti manda verso altre droghe più pesanti , non per tutti ma per molti è stato così , voler provare sempre di più ,  io èro un fumatore ma sono 10 anni che non tocco THC ,quando conosci l'eroina passa in secondo piano , per smettere i metodi sono terapia o comunità e in seconda fase narcotici anonimi , metterei forza di volonta ma solo pochissimi ce la fanno , mettiamo pure uno su cento.

Ho letto da qualche parte che

Ho letto da qualche parte che negli USA la cannabis legale sta aiutando molti tossicidipendenti VERI ad uscire, seppur con fatica da sostanze pesanti quali crack, cocaina, forse anche eroina.

Ah cuoco c'e' poco da fraintendere.

Se poi e' una cosa letta su Dolce Vita cioe' un sito per la vendita di semi di Cannabis online deve essere sicuramente bibbia.

Ma facciamo pure che ho frainteso di brutto, va' benissimo uguale... 

Sei tu che continui a

Sei tu che continui a fraintendere. Si parla di aiuto per i tossici da eroina e crack. Puoi anche considerarla una droga se vuoi, ma sicuramente se uno che ha certi problemi meglio se si sfoga con una canna che con una pera, non trovi? O pensi sia meglio un litro di metadone e 4 pastiglie di tranquillanti? 

Se gli dico prova a smettere

Se gli dico prova a smettere con la cannabis se va bene mi mettono due dita negli occhi!

...

Un aiutino...Translation

Non smettere di fumare cannabis (che non c'entra niente con questa discussione) ma nel senso di provare a smettere con le sostanze pesanti usando la cannabis come rimedio.

La cannabis può aiutare a

La cannabis può aiutare a fare passare l' astinenza fisica ma quella mentale non credo proprio , se fosse così facile mi fumerei una piantagione , chi non ha avuto problemi di eroina non può capire la situazione come non la capivo  io prima di passarci.

Logicamente ci vuole in

Logicamente ci vuole in primis la volontà di smettere comunque, la ganja è un piccolo supporto, se non vuoi smettere non smetti manco col metadone, lo si sa ... mha ...

Io lo penso da sempre, se

Io lo penso da sempre, se fosse legale la ganja mi coltiverei un sacco di piante (quante concesse) e fumerei quella, in barba alla neve...

Ecco bravo hai detto bene TU fumeresti in barba alla neve.

Ma TU non vuol dire che anche altri farebbero lo stesso.-

Chi fuma o e' appassionato di fumo (siti disinteressati di vendita online compresi) in qualche modo  rapporta il suo stile di vita e le sue esperienze come se fossero il metro di misura per l' intera umanita' che fa' uso di sostanze.

Anzi, e' proprio una figheria, Azzo quanto sono figo e come sono fighi quelli che fumano.

Innamoramento da cannabis, ci siamo passati piu' o meno tutti. 

Fino ad una certa eta' o comunque fin quando si stufano o con una esperienza limitata nel tempo in fatto di sostanze pesanti chi e' che non ha provato a smettere, motivatissimo, fumando cannabis, praticamente ogniPirla che scrive su questo sito, presenti compresi.

Pare impossibile ma ogni cranio che ha fumato o che ha assunto una qualche sostanza nel tempo e' predestinato a diventare quasi un esperto mondiale di dipendenze, si autoassegna una cattedra ad honorem.

La realta' purtroppo e' che motivati o meno spesso chi si fa' ma che si fa' da tossico con la testa ogni giorno sulla roba senza tante minchiate, non una tantum quando e se mi va', la cannabis proprio la schifa. 

Vero condivido, con chi ha

Vero condivido, con chi ha scritto, sul fatto che quando uno si fa regolarmente, abitualmente disprezza la canna. Io ero arrivata come persona a non prenderla più, solo a rimanere sulla sostanza che mi ha preso di più e comunque anche per me ci vuole volontà, terapia ma ancora fatico a credere a chi mi dice che ahimè, pochi davvero riescono a uscirne, anche se ho iniziato a vivere sulla mia pelle la difficoltà di rimanere lontani dalle sostanze, riprovando e riprovando ma poi cascando, spero che un giorno riuscirò proseguire questo percorso fino in fondo, per ora è da quattro mesi che non tocco nulla. La cosa strana e6 che alla fine non ho alle spalle anni e anni di uso di sostanze anzi. Comunque non è con altra roba e medicinali sostitutivi che se ne esce, certo all'nizio può aiutare qualcuno ma poi è da sé e senza nulla che uno davvero dovrebbe farcela ed si potrebbe considerare pulito ma io mi fermo in quanto ho poca esperienza e per fortuna non prendo medicinali pesanti, o metadone, quelle robe li, per fortuna che non mi hanno mai dato nulla di pesante, ma solo pochi medicinali e uno alla volta. Io comunque sono sempre stata una persona contraria ai medicinali ed è per questo che ho avuto a che fare con pochi e per obbligo, per provare almeno, come  ora che prendo un antidepressivo e molti mi hanno detto che sono fortuna come persona che non prende medicinali pesanti e lo penso anche io. 

Io credo che la cannabis

Io credo che la cannabis possa realmente aiutare l'uscita da sostanze pesanti, quali ad esempio l'eroina.

E lo dicono anche diversi studi in materia, che la cannabis, negli Stati Americani in cui è legale, è diventata una droga d'uscita per molti.

La differenza con la nostra esperienza, è data semplicemente dal fatto che da noi la cannabis è illegale, e dunque il prodotto che si trova è di scarsa qualità e non c'è scelta.

In un paese dove si possa acquistare erba di qualità farmaceutica, con ampia scelta sulle varietà (c'è un enorme differenza di effetto tra una indica e una sativa), la differenza è abissale.

E, aggiungo, anche nella

E, aggiungo, anche nella terapia antalgica, dunque come cura per il dolore, è stato dimostrato come l'associazione di cannabis a oppioidi, permette di diminuire il dosaggio di questi ultimi, con ovvi vantaggi in termini di effetti collaterali e dipendenza iatrogena.

In Italia purtroppo anche l'utilizzo della cannabis come medicinale, incontra ancora molte resistenze ideologiche.

L'erba aiuta tantissimo,

L'erba aiuta tantissimo, andrebbe vaporizzata per evitare la combustione ma perde di fascino (a mio avviso). 

Ovviamente continuando le terapie di trattamento da oppiacei perché, chi ne ha fatto un abuso tremendo, l'erba ti attiva solo la rota;

a volte mi capita, raramente di avere un po di tachicardia quando prendo il meta e ci fumo sopra uno spino. 

Aggiungi un nuovo commento