Back to top

CANNABIS ANSIA IMPORTANTE LEGGETE PERFAVORE 

12 Agosto, 2020 - 12:48 da Luckyg

Ho notato che é un problema che affligge svariate persone e siccome ancora non ho trovato una soluzione, volevo raccontare la mia esperienza. 

Io sono un ragazzo di 22 anni, fino a dicembre 2019 fumavo ogni bene di dio, hashish proveniente dalla Spagna superiore di qualità a molto di quello che trovi in giro, ma anche di potenza. Poi a causa di un periodo di forte stress causato da lavoro, poco sonno, molti caffé un giorno fumando mi è partito un attacco di panico e da lì come a non dirlo é iniziato tutto.

Successivamente ho riprovato e stavo male anche con due tiri, quindi decisi di smettere per 3/4 mesi, poi ho ripreso perché vi giuro non riesco a non fumare ogni tanto e in più ho cominciato a tenere con me dello Xanax da prendere solo in casi estremi, quindi mi sentivo più tranquillo.

Da lì ho ricominciato a fumacchiare cannette molto leggere e così che va anche adesso, 5 volte su 10 sto bene sento un po' di ansia ma la gestisco è se mangio qualcosa o bevo molta acqua supero tutto, ma altre volte anche per tre tiri con gli amici, dove parliamo e ridiamo tranquilli mi prende male sento un malessere interiore, non più tachicardia, ma sento il cervello che mi lascia andare, il respiro affannoso e sento che io devo combattere questo stato fino a che dopo 15 minuti svanisce tutto, a volte mi aiuto assumendo qualche goccia di xanax.

Adesso io spero di non dover sentire moralisti che dicono smetti con quella merda bla bla, perché fidatevi negli anni ho coltivato, studiato i principi attivi di questa fantastica pianta, fatto il fumo con vari metodi e imparato le sue molteplici proprietà benefiche e sono certo che non dia nessun problema e che anzi aiuti nella vita, soltanto il mondo che abbiamo attorno é una merda e inconsciamente ognuno di noi ha i suoi problemi che questa pianta amplifica come anche le sensazioni positive e quindi tutto sta nella nostra testa.

Ma la mia domanda per voi é c é qualcuno che ha vissuto questo e non ha più avuto questi problemi affrontandoli in qualche modo, c é qualche dottore che sa dirmi come affrontare tutto ciò? Io a volte sto bene ho un po' di ansiettina ma la gestisco, mangio frutta bevo un succo e questo soprattutto quando sono a casa da solo, ma delle volte con gli amici in tutta tranquillità solo tre tiri mi mandano in ansia non sto più nei discorsi, la mia mente vola altrove e devo combattere con questo status talmente tanto che ormai conosco tutti i metodi, doccia fredda, lavarsi mani e viso, bere acqua, succhi, mangiare, respirare profondamente (dico questo anche per aiutare chi come me si trova così) e anche tenersi impegnati con qualcosa, ma non capisco perché tutto ciò non la smette di avvenire dopo che comunque non ho paura di fumare affronto il problema, non ho paura di ansia, attacchi di panico perché li affronto, ma non smette mai e io non mi voglio arrendere, perfavore se c'è qualcuno che sa dirmi di più io vi ascolto. Grazie 

 

Commenti

Ciao anche io ho questo

Ciao anche io ho questo problema fumando ho avuto un attacco di panico e non so come risolverlo ti fa anche a te che quando fumi ti fa male molto lo stomaco e ti senti di svenire 

Provate con erba piu' leggera

Provate con erba piu' leggera e con valori di thc e cbd piu' equilibrati. Smettere per un periodo ti fa ritornare come alle prime esperienze, ci hai perso un po' la mano e insieme agli anni aumentano anche i pensieri, percio' vi consiglio di fumare a fine giornata, quando non avete altro da fare, da soli o in buona compagnia in una situazione di relax, non ad esempio per strada con la paura che vi fermino per un controllo. Cmq capita, io ero una di quelle persone a cui piaceva talmente tanto fumare che pensava che non avrebbe smesso mai ed invece arrivato verso i 30 anni mi sono reso conto che non ne traevo piu' il beneficio che pensavo e senza neanche accorgermene ho smesso prima di acquistarlo e di conseguenza di fumarlo, al punto che adesso quando mi viene offerto (tranne qualche rara occasione) passo. Se proprio volete continuare fate delle cannette leggere e non con queste erbe dal thc al 25% ma qualcosa di piu' naturale. Ps evita lo Xanax, piuttosto non fumare o fuma leggero

"Adesso io spero di non dover

"Adesso io spero di non dover sentire moralisti che dicono smetti con quella merda bla bla, perché fidatevi negli anni ho coltivato, studiato i principi attivi di questa fantastica pianta, fatto il fumo con vari metodi e imparato le sue molteplici proprietà benefiche e sono certo che non dia nessun problema e che anzi aiuti nella vita, soltanto il mondo che abbiamo attorno é una merda e inconsciamente ognuno di noi ha i suoi problemi che questa pianta amplifica come anche le sensazioni positive e quindi tutto sta nella nostra testa."

eh si anche io pensavo esattamente le stesse cose pur di non ammettere a me stesso due cose molto molto scomode: che sei dipendente dalle canne, infatti non vuoi smettere nemmeno in seguito agli effetti avversi, e che le canne sono una cura esattamente come gli oppiacei, cioè sono una cura per chi ha mallatie gravi e ne ha davvero bisogno ma il tuo abuso non ha nessun effetto anche solo lontamente benefico. 

il problema delle canne è proprio che sono una droga leggera, quindi si dicono un sacco di panzane pur di non ammettere che sempre droga sono e che un uso che non è abuso puo creare dipendenza, astienza, soprattutto dare effetti avversi. una volta che inizia a prenderti male non ce nulla da fare: o smetti, o ti convincerai che anche quelle goccine di xanax non sono nulla di male. io ci sono passato, quindi so per esperienza che se non smetti con quelle avrai bisogno di altro. però so già per esperienza che tu non mi ascolterai, che continuerai a raccontarti un sacco di vaccate. mi dispiace, detto onestamente non credo tu sia in una situazione che si risolverà a breve, perchè dalle parole che dici sei bene lontano dal riconoscere i problemi che hai e soprattutto cosa li causa davvero, figuriamoci fare il passo di lasciare le piazze con i tuoi amici e le canne ecc...

in bocca al lupo comunque!

Ciao a tutti, io fumo da

Ciao a tutti, io fumo da quasi 20 anni, non continuativi però, ci sono stati periodi in cui ho dovuto smettere totalmente proprio perché tutte le volte stavo male. Fisicamente al massimo giramenti di testa e abbassamento di pressione, il vero problema è che andavo in totale paranoia, i piccoli problemi che avevo diventavano giganti, mi veniva l' ansia per stupidaggini. La cosa strana è che mi è capitato in un periodo in cui ero piuttosto tranquilla e serena, non ho mai capito il perché. Alla fine l'unica soluzione è stata smettere completamente, per qualche anno non ho toccato più nulla, poi piano piano ho ricominciato e non mi ha più dato problemi. Volevo soltanto aggiungere la mia esperienza personale visto che ho qualche anno più di te, poi ognuno di noi è diverso quindi non so che consigliarti riguardo alle canne. Come ti hanno già scritto puoi provare a fumare solo alla sera o in situazioni di relax quando non hai da fare. Se però poi devi prendere lo Xanax meglio se lasci perdere perché non è proprio acqua fresca

Faccio l’ avvocato e negli

Faccio l’ avvocato e negli ultimi 25 anni ho difeso molte persone che facevano uso di droghe leggere. Mai come negli ultimi 15 anni ho notato nei miei clienti un aumento generalizzato di problemi psichici legati all’ uso di sostanze, in particolare marjuana geneticamente modificata. I miei assistiti, quasi tutti, soffrivano di attacchi di ansia, panico, in alcuni casi vere psicosi e manie di persecuzione. 

Spesso hanno dovuto ricorrere all’ aiuto dello psicologo o psichiatra ed iniziare trattamenti farmacologici.

mi sono fatta l’ idea che i consumatori di droghe leggere sono vere e proprie “ vittime inconsapevoli” di un mercato sempre piu scaltro e scorretto. Cosa rende piu schiavi se non la paura e la perdita della propria centralità? 

Persone in questo stato sono facilmente manovrabili e controllabili. Massificate. Pensateci! Per conto mio provo pena a vedere tanti giovani già cosi sofferenti e incapaci di un solido progetto di vita. Non sarà cosi per tutti, ma ne ho visti tanti perdersi nel disagio psichico....... ne ho visti troppi

Ti do un consiglio

Ti do un consiglio spassionato da consumatore di oppioidi ed ex consumatore di sostanze allucinogene o blandamente allucinogene come la cannabis.

Se non hai paura degli attacchi di panico è perché probabilmente non te n'è ancora venuto uno. 

C'è molta differenza tra attacchi d'ansia e attacchi di panico (veri, completi). La paura della paura che ti venga un altro attacco è fortissima, può durare mesi, tanto è forte l'attacco.

Quindi se sei una persona che soffre di ansia, EVITA in tutti i modi queste sostanze.

In bocca al lupo x tutto

Ciao,

Ciao,

tranquillo sei in ottima compagnia. Succede a tanti, non tutti, ma molti me compreso.

Ho fumato senza aver mai alcun effetto sgradevole dai 19 ai 26 anni, tutti i giorni che dio ha messo in terra, almeno 4 personali. Poi, un giorno, in un periodo per me molto difficile, è cambiato tutto. Per quasi due anni ho sofferto di ansia, attacchi di panico, vertigini. Dopo UN solo tiro di canna, passavo la notte intera (giuro) in bianco senza dormire con tachicardia e paranoia. Smisi di fumare ma stavo talmente male che alla fine dovetti farmi vedere. Per mesi mi hanno fatto un sacco di esami, ad un certo punto pensavano anche ad un tumore al cervello (per via delle vertigini che mi davano nausea e vomito) e non avevo niente.

Succede che si cresce ed il mondo reale prende il sopravvento, magari anche in maniera inconscia sul mondo di pete candite in cui si vive quando si fuma e si è ragazzi. Poi si diventa uomini.

RIpeto, non succede a tutti. Ho alcuni amici (pochi a dire il vero) che pur avendo fumato per 20+ anni ogni giorno non hanno mai passato questa fase, ma tutti gli altri chi più chi meno si. La maggior parte smette. Io non ho mai smesso, in realtà, ma adesso passo periodi anche molto lunghi (oggi è più di un anno) senza fumare. Dopo un po' si impara a gestire ma se sei prono a questo genere di problemi (ansia / attacchi di panico) la cannabis è solo uno dei tanti trigger che possono scatenarteli. Sono valutazioni personali che ognuno deve fare.

Posso dire che se un tempo la cannabis mi aiutava nei momenti difficili, oggi preferisco affrontarli totalmente sano. Ad esempio l'ultima volta che ho smesso è stato il giorno in cui a mia madre è venuto un infarto. E da allora non ho più toccato niente. La cannabis è una sostanza meravigliosa ma non sempre è possibile assumerla. Non ne faccio una questione morale ma proprio pratica!

Ognuno trova la sua strada. Ciao!

Aggiungi un nuovo commento