Back to top

NON PENSATE CHE SIA IMPOSSIBILE USCIRE DALLA DIPENDENZA DA OPPIACEI

E' dal 9 agosto che non uso eroina.da MisterXXX

Prima di fare questo passo pensavo che per me fosse impossibile smettere ma approfittando del poco lavoro e delle ferie di agosto mi sono voluto mettere alla prova e fino ad oggi l'esperimento e' riuscito. Premetto che uso (ancora non mi va di dire usavo, deve passare altro tempo...) eroina da 20 anni endovena, ho provato di tutto ma l'eroina e' stata la mia compagnia fissa negli ultimi 20 anni ad eccezione di qualche sporadico giorno (una volta 8gg per superare i test della patente che mi era stata ritirata) e 5gg ai domiciliari per un piccolo problema. Durante questi 20 anni 2 overdose (1 arresto cardiaco), 4 volte in cura al sert. Ma veniamo a cio' che mi preme comunicarvi e cioe' la speranza che con un po' di determinazione e il metodo giusto si puo' smettere. Negli ultimi 4 anni in cura al sert poco prima di smettere mi ero persuaso a scendere col metadone gradualmente ma a dire il vero sono arrivato facilmente a zero perche' di pari passo assumevo sempre piu' eroina fino ad arrivare a nn prendere metadone ma ad assumere circa mezzo grammo/ un grammo di eroina al giorno. A causa di una infezione al braccio ho maturato l'idea di provare a smettere anche con quella. E così ho smesso di assumerla e sono rimasto a casa. Il primo giorno e' stata dura arrivata alla sera ma ho smorzato la cosa per i successivi 8gg assumendo 40mg di metadone e scendendo di 5mg al giorno. Non ci crederete ma e' stata la Rota piu' leggera della mia vita, credo che cio' dipende soprattutto dal fatto che non usavo piu' il metadone da quasi un mese. Se lo avessi saputo prima lo avrei fatto prima questo grande passo. Il ricordo della lunga astinenza fisica da metadone interrotto bruscamente mi faceva desistere anche dal provare ma averlo scalato gradualmente prima mi ha reso le cose molto piu' semplici. Avevo provato a cercare strutture convenzionate fuori dalla mia regione o altri posti per un ricovero ma devo dire che siamo proprio carenti in Italia e le regioni controllano la spesa e difficilmente accettano di sobbarcarsi la spesa. La cosa mi aveva demotivato, ma con le ultime forze ho voluto provare a modo mio e devo dire che inizio a stare meglio. Percio' coraggio, non arrendere i mai, potete riprendere il controllo se lo volete e col piccolo accorgimento di fare una scaletta rapida per tamponare i giorni peggiori col metadone (scendendo di 5mg al giorno, parlo del metadone nn concentrato ovviamente) Se avete domande fatele pure, se posso essere d:aiuto.... 

Commenti

Io sarei passato al sub per

Io sarei passato al sub per un mese e avrei smesso con quello e non con l' eroina, come stai adesso? Non mi dire che fisicamente già stai bene perché non ci credo, stanchezza diarrea, sfasamento di testa vanno via dopo molto tempo. Ciao e auguri!!!! E non ricadere!!!!!! 

Ci avevo pensato anch'io ma a

Ci avevo pensato anch'io ma a casa avevo qualche bottiglia di metadone. A dire il vero volevo fare l'eroe e farlo a secco ma arrivato alla sera "pedalavo" a letto e vomitavo e ho deciso di alleviare i sintomi con questa scaletta rapida che ha funzionato. No ancora non sto benissimo ma riesco a mangiare e mi sono rimasti i sintomi piu' lievi: brividi, sudorazione, pelle d'oca, insonnia ma niente di insopportabile. Devo ringraziare tanto i miei che mi stanno dando una grossa mano. Ancora ho paura ad uscire di casa perché ho qualche soldo e conosco tutti in citta' pusher e consumatori, ma sono uscito 2-3 volte e avere il controllo mi motiva ad andare avanti. La cosa che volevo puntualizzare a chi legge e' che spesso e' la dipendenza stessa a farci dire che e' impossibile e che non ci riesce nessuno. Se volete provare il metodo che vi ho descritto è con me ha funzionato vi garantisco che non e' una cosa così terribile.

Dopo 20 anni di carriera non

Dopo 20 anni di carriera non ti fai da due settimane e dici di essere fuori? Ma dai!! Riscrivi tra sei mesi e poi vediamo come va... Ma per favore, è proprio vero che siamo dei maghi a raccontarcela. Un conto se lo avesse scritto un ragazzo giovane, ma dopo 20 anni di pere è ridicolo leggere certe cose.. Capisco l'entusiasmo nell''essere puliti da qualche giorno ma davvero mi pare troppo presto per cantare vittoria e soprattutto per dare consigli assurdi sulla disintossicazione come quelli che hai scritto. 

Se leggi bene ho scritto "uso

Se leggi bene ho scritto "uso" eroina da 20 anni, non posso dire ancora "usavo" eroina da 20 anni perche' e' troppo presto. Ho scritto pure che nn esco di casa perche' ho paura di ricadere, percio' lontano da me sentirmi fuori da una cosa che mi porto appresso da 20 anni. Il mio entusiasmo è perché e' la prima volta in 20 anni che riesco a rimanere lontano dalla sostanza tutti questi giorni e perché con il metodo che tu ritieni assurdo sono riuscito a non stare troppo male come altri tentativi falliti dopo appena 1-2gg al massimo. E poi volevo incoraggiare quanti pensano come me una volta che sia qualcosa di insopportabile che smorzando i primi giorni piu' duri con metadone o subotex si puo' fare benissimo senza stare troppo male. Spero di poter scrivere tra 6 mesi che sono ancora pulito, ma lo so benissimo che sconfitta la dipendenza fisica dovrò lottare con quella psicologica, ma la motivazione nn mi manca. 

Io oggi è il primo giorno che

Io oggi è il primo giorno che non prendo il metadone. Sono anni che non assumo eroina e ho fatto uno scalaggio lentissimo. In un anno e mezzo da 10 (non concentrato) sono sceso fino a 0.5 nell'ultima settimana. Praticamente una goccia. Speriamo bene 

Sei sulla buona strada, gli

Sei sulla buona strada, gli scalaggi lenti sono quelli piu' efficaci e il fatto che nn assumi eroina da tempo e' un altro fattore positivo. Non vedere negativamente la paura di ricadere, anzi, ti aiutera' a non abbassare la guardia. Metti in campo la tua esperienza e tutte quelle precauzioni che possono esserti d'aiuto: esci con pochi soldi in tasca, frequenta persone che non usano droghe, convertiti ad uno stile di vita sano a partire dall'alimentazione e lo sport, trovo un posto sicuro dalle tentazioni (per me ad esempio e' casa), impara a convivere con i tuoi difetti, ad accettare cio' che ti accade attorno, sii orgoglioso del tuo percorso e fatti forte del controllo che stai dimostrando. Ricorda quando hai qualche senso di malessere o un po' d'insonnia o altro che mica quando facevi uso stavi bene... tutt'altro. Pensa alle bugie, ai salti mortali e allo sbattimento che dovevi affrontare appena sveglio. Ti auguro di continuare per questa strada perché e' quella giusta, non ne dubitare mai, pensa a quanto tempo, risorse e felicita' ti ha rubato e quante cose hai da recuperare. Forse ti avra' fatto conoscere qualche bella persona e non e' tutto negativo, ma avresti potuto conoscere queste persone lo stesso ed essere di aiuto per loro, invece per il tuo e il loro bene ti sei dovuto allontanare da loro. E poi c'e' la salute, finché sei un ragazzino non te ne rendi conto ma e' il bene piu' prezioso che abbiamo, senza quella non possiamo fare niente. Ci sono persone ammalate senza aver fatto nulla per ammalarsi che pagherebbero tutto l'oro del mondo per un altro giorno in piu' sulla terra. Questo cambiamento si ripercuote positivamente sulle persone che ti vogliono bene, che hanno sofferto vedentoti soffrire e che ora saranno felici per te. Anche gli ex compagni di merende saranno felici perché dai loro la speranza che e' possibile smettere, che se ci sei riuscito tu anche loro potrebbero provarci e riuscirci. La stragrande maggioranza delle persone nel mondo vivono senza ricorrere a nessuna sostanza, tante nemmeno possono mantenersi il" lusso" di mangiare. Non vorrei scadere nel moralismo piu' becero perche' io e' solo dal 9 agosto che non faccio uso e ho una paura terribile di ricadere, ma da quando ho smesso nonostante sia un po' depresso mi si e' acceso qualcosa di positivo, svegliarmi e nn dover correre a prendere il metano o dal mio pusher mi fa sentire libero, e' come togliersi una grossa palla dal piede e mi fa sembrare altri obiettivi che sempre rimandava piu' a portata di mano., mi sento piu' sicuro di me. Mentirei se ti dicessi che sto bene, che sono felice tutto il giorno, ho degli strascichi ma parlando con chi ha smesso da 5-6 mesi mi ha dato speranza, prendendomi cura del mio corpo e della mente sono certo che potrò avere una vita normale e se qualche problema si presentasse... ma chi non ce ne ha? La vita non e' semplice, ma senza eroina un bel po' di problemi si risolvono e c'e' spazio per tante belle cose che ci sono in questo mondo nella nostra breve vita. In bocca al lupo, ricorda che hai fatto la cosa giusta e che gli aspetti positivi sono molti di piu' rispetto a quel po' di sollievo che ti dava la sostanza e che quando sei nato ed eri bambino non ti fregava niente di questa sostanza e ora sei di nuovo libero come un tempo. Continua così, tanti non hanno avuto nemmeno l'opportunita' di provarci erche' se ne sono andati prima, hai una grande occasione per le mani che tu ti sei creato e non e' da tutti. 

Bellissime parole, grazie per

Bellissime parole, grazie per averle condivise.

Per il ragazzo che ha smesso, gli auguro con tutto il cuore di farcela.

Purtroppo comprendo benissimo tutti quelli che lo hanno deriso, perchè hanno evidentemente, come me, un bel po' di passate esperienze e cantate vittorie come lui sulle spalle, poi fallite. 

Ma, come disse l'amico Sugar Magnolia, la dipendenza è una scala, e va percorsa tutta, gradino per gradino. I gradini dove sta passando lui noi magari li abbiamo già saliti, ma non per questo lui deve saltarli. O, magari, salterà e passerà davanti a tutti noi.

Io mi auguro sempre che chiunque riesca nei suoi tentativi, perché non è una sconfitta per me, che non ce l'ho ancora fatta, ma una luce di speranza, e significa che ce la si può fare. Provate anche voi a guardarla in questo modo.

Un saluto

Ci sono storie di chi è

Ci sono storie di chi è riuscito a uscire definitivamente dall'eroina dopo più di dieci anni di forte dipendenza?

Io non risco a trovarne in questo forum. 

Magari sarebbe una utile discussione per chi di voi ci sta provando!

Per uscire definitivamente intendo chi non l'ha mai più toccata pur essendo stato a ruota per un lungo periodo.

Ho una relazione con una ragazza che ha avuto una dipendenza di più di 10 anni e smesso (?) da 4 anni. Ma non risco a coinvolgermi perché ho il terrore che ci ricada, cosa molto probabile leggendo le vostre storie, o che usi ancora eroina o metadone a mia insaputa. 

 

beh mi spiace ma anche a me

beh mi spiace ma anche a me sembra tutto troppo bello per essere vero: 20 anni non si risolvono in pochi gg. credo proprio anzi che sia per il fatto stesso che ancora sottovaluti la situazione che ricadrai presto, se non è gia successo!

non faccio il tifo contro di te per cairità, impossibile uscirne? per carità! ma facile non lo è per nessuno e tutti quelli che pensavano di aver trovato il sacro graal sono ancora là...

dopo 20 anni ce una sola via: lenta faticosa e dolorosa. hai scalato il metano e hai dovuto riprendere la roba, quindi ora hai scoperto che con il metano ti togli la scoppia della roba in pochi gg? nessuna novità, così come tutti sanno che hai cantato decisamente troppo presto. 

questa la mia opinione, ma se mi sbaglio sono davvero contento. la speranza esiste per tutti, ma l'illusione è ancora più facile da creare.

Seppure l'abbia specificato

Seppure l'abbia specificato che "uso" e non "usavo" eroina perché e' troppo presto per cantare vittoria mi aspettavo commenti del genere. Non sono così ingenuo da pensare di aver scoperto l'acqua calda o da dire che e' semplice Il mio entusiasmo e' perche' in 20 anni non c'ero mai riuscito. Per molti non sara' niente, altri saranno certi che ricadi perché ci sono passati prima di me o che ho scritto solo minchiate sensa senso. Un po' c'era da aspettarselo. Non mi sento superman o il super esperto, non cerco conferme o applausi. L'intento del mio post e' di incoraggiare qualcuno terrorizzato come lo ero io una volta dalle possibili conseguenze di una crisi di astinenza o dalla paura di scalare il metadone. Ho voluto raccontare come una volta eliminato il metadone, anche aiutandosi con l'ero (questo fara' storcere il naso a qualcuno ma e' la verita') , in un ambiente protetto come casa con delle persone che ci vogliono bene e non fanno uso ma ne sanno abbastanza per darci una mano, si possa tentare di staccare con le sostanze tamponando al bisogno (quando i sintomi dell'astinenza diventano fisicamente insopportabili) con del metadone o subotex. In questo modo io (ripeto Io, non esiste una ricetta buona per tutti) sono stato davvero male solo 2gg e non ho avuto crisi da astinenza stile l'esorcista come pensavo. Altro consiglio e' quello di prendersi una pausa dal lavoro e non avere altri pensieri al di fuori del prendersi cura una volta per tutte di sé stessi. Si parla troppo spesso e talvolta esagerando delle difficolta', ma si parla poco di coloro che ci sono riusciti (ripeto, io ancora non ho fatto niente, sono solo all'inizio, ho solo superato la dipendenza fisica) e come ci sono riusciti. Non era un tentativo di semplificare, io ci ho messo 20 anni a compiere questo primo passo, ma ad essere sincero se avessi saputo che non era dal punto di vista fisico poi cosi' terribile ci avrei provato prima. Ora sto facendo i conti col craving e la paura di ricadere tanto che ho cercato di nuovo lo psicologo del sert che mi ha permesso di fare dei colloqui telefonici peeche' ho paura a ritornare a frequentare il sert. E a proposito del craving volevo dire che col tempo la frequenza è l'intensita' diminuiscono. Concentrarsi sul lavoro (come sto facendo) e sulla cura del corpo (ho iniziato a risolvere alcune problematiche che avevo accantonato come l'epatite, una terribile sciatica, un ascesso al braccio e vorrei fare palestra) velocizzano la riabilitazione e il normale ciclo del sonno. Altra cosa che mi terrorizza e' se è quando staro' finalmente non dico bene ma "normale" se mi dovesse venire la fantasia "chissa' ora che sto bene come la sentiro' alla grande... " e ricadere. Ma per il momento il senso si controllo, la liberta' e la gioia dei miei sono la forza che mi fa andare avanti. Anch'io ero scettico verso chi smetteva e gia' faceva il professorino ma il messaggio che vorrei che passasse soprattutto ai piu' giovani, a chi non si e' mai bucato e a chi pensa che sia una cosa impossibile e' che non e' cosi', che probabilmente e' meno grave di come pensate, che il metadone dovete usarlo come un farmaco, che di astinenza non si muore e ci sono metodi per alleviarla, che non dovete rassegnarvi, Mai, e' la sostanza stessa che abbassa la vostra forza di volonta', che non e' un cancro inguaribile e quindi si puo' guarire. Io pensero' a me stesso e a venirne fuori, se avro' qualche ricaduta mi rialzero' ma questa volta cosciente che posso vivere anche senza e che l'obiettivo e' alla mia portata. Cercate persone positive che ce l'hanno fatta, non circondatevi del pessimismo di chi ci ha rinunciato e non perdete mai la speranza. Diffidate di chi il mondo e' una merda, il sert e' un magna magna e altri alibi (siamo bravissimi in questo), assumetevi le vostre responsabilita', stringere i denti e pensate a quando eravate bambini o alla stragrande maggioranza della popolazione mondiale che va avanti con le sproprie forze, affrontando situazioni anche piu' difficili delle nostre senza additivi e col sorriso. Coraggio ragazzi, resistere, resistere, resistere e un pensierino anche ai tanti gufetti che non sono cattivi, hanno solo tanta paura per il futuro  e soffrono. In bocca al lupo a tutti e un pensierino anche per me affinché questi 20 anni restino solo un ricordo chiuso in un cassetto. 

Ma ogni bene possibile e ci

Ma ogni bene possibile e ci mancherebbe altro.

Il punto e' che lo sai anche tu che tutti T U T T I  abbiamo avuto periodi come quello che stai vivendo adesso tu dove qualchevolta senza neanche sapere perche' ci sentiamo in qualche modo diversi e motivati ed e' giusto e normale che sia cosi, e' una delle fasi.

E quando succede abbiamo bisogno di dirlo ed urlarlo agli altri perche' in fondo urliamo a noi stessi e questo in quel particolare momento ci da' piu' forza.

Non importa come andra' a finire alla distanza anche perche' non possiamo saperlo, intanto viviamola oggi per quello che e' anche perche' e' una cosa che intanto quando succede e' bella e va' fatta.

Hai proprio ragione, e' come

Hai proprio ragione, e' come se lo gridassi a me stesso e a persone che mi possono capire perche' e' una bella cosa che mi sta succedendo e purtroppo non posso andare in giro a dirlo a nessuno anche perché molti nemmeno lo sanno che per 20 anni ho fatto uso di metadone e di eroina. Ora sto programmando di partire per almeno 1 settimana in qualche posto di montagna dove non ci sono pusher e.... speriamo bene. 

Cmq non avrei mai pensato che

Cmq non avrei mai pensato che fosse così facile smettere con il metadone. Sarà che le altre volte ci ho provato con il fai da te. Sarà che ho fatto uno scalaggio lentissimo arrivando ad assumere l'ultimo periodo 0.5 di non concentrato. Ma dopo 3 giorni non ho praticamente sintomi astinenziali tranne qualche sporadico sbadiglio e brivido. Un po' le gambe tagliate e gli occhi cerchiati ma addirittura niente insonnia. Sono 2 giorni che lavoro tranquillamente e non mi hanno neanche prescritto dividol o benzodiazepine. Non si dovrebbe cantar vittoria troppo presto ma sembra già tutto in discesa 

Gli scalaggi lenti sono i piu

Gli scalaggi lenti sono i piu' efficaci perche' in realta' a dosaggi molto bassi per il corpo in pratica e' come non assumerlo e si e' quasi pronti al completo distacco. Mi fa piacere che anche tu convieni col fatto che certe volte siamo noi a crearci dei mostri nella nostra testa e che nella realta' la cosa puo' avvenire con piu' facilità di quanto si credesse. E' questo quello che intendevo, ma come mi hanno consigliato non sottovalutare specie nei primi mesi la cosa, solo vivere giorno dopo giorno mettendo in campo tutte le precauzioni e i "trucchetti" che ci aiutino a tener lontano qualsiasi sostanza, alcool compreso, che ci disinibisce e ci puo' far fare degli sbagli. In bocca al lupo, ti auguro il meglio. 

- ma il messaggio che vorrei

- ma il messaggio che vorrei che passasse soprattutto ai piu' giovani, a chi non si e' mai bucato e a chi pensa che sia una cosa impossibile e' che non e' cosi', che probabilmente e' meno grave di come pensate -

Giovani continuate pure a farvi, tanto è semplice smettere! Scherzo eh!! Però secondo me hai dato dei consigli pessimi per un giovane, stai facendo passare il messaggio che basta volerlo e si smette da un giorno all'altro. Il che è anche vero, il problema è che il 90% delle volte si ricade. Per me non esiste dire ad un ragazzo che la situazione non è grave, già solo se si fuma mezza stagnola per me è gravissimo perché quasi sicuramente finirà per seguire un calvario più o meno lungo. Se mai il tuo può essere un messaggio per i più vecchi che pensano di non avere speranza, su quello ti dò pienamente ragione, dopo tanti anni sembra impossibile anche solo fare una pausa e invece a volte è più facile di quello che si pensava. Non te la prendere, quando ho letto il titolo e poi il post anch'io ho pensato -oddio un altro che se la racconta-  invece poi hai spiegato bene nei commenti successivi. Come puoi immaginare anch'io ho una certa carriera alle spalle e purtroppo di questi discorsi ne ho sentiti fino alla nausea e come me altri utenti, per quello siamo un po' prevenuti.. Comunque sono contento per te, dopo tutti questi anni è gia' una buona cosa quella che hai fatto, ti auguro di proseguire su questa strada. In bocca al lupo x tutto!

Sottoscrivo in pieno e se ho

Sottoscrivo in pieno e se ho aspettato la soglia dei 40anni per fermarmi neanche un mese un motivo ci sara'. Ma la verita' e' che ce la raccontiamo e ce la raccontano anche al controrario: rote terribili alla trainspotting e non e' cosi', specie per un ragazzo che ancora ha un fisico e una mente sicuramente meglio del mio.

Cmq in poche righe e' difficile essere convincenti sappiate che tutti i giorni, me compreso, siamo ad un bivio: continuate e allora raccontateci che e' piu' difficile di scalare l'Everest oppure chiadete consiglio a qualcuno che se ne uscito (non al veterano del Sert o a quelli avvelenati che siccome non ci sono riusciti loro vi diranno di non provarci nemmeno). Se volete qualche consiglio dal basso dei miei 20anni di dipendenza e nemmeno un mese di pulizia qualcosa vi posso consigliare. E' un meccanismo automatico che basta una settimana che uno non si fa e si trasforma nel redentore di tutti i tossici del mondo, era la tipologia di persona che piu' detestava e tenevo alla larga equando ricadeva ero il primo a ghignare. Sara' che arrivato ai quasi 40 anni mi sono rincoglionito ma mandare qualche messaggio positivo (anche se in qualcosa di sicuro mi saro' contraddetto) per me e' quasi un obbligo dopo quello che ho passato, che passo e che passero'. 

Hey, come stai? Guarda io ho

Hey, come stai? Guarda io ho iniziato con la roba a 17 anni, tra due settimane ne faccio faccio 33...Ti giuro non avrei mai, MAAAAIIII pensato di essere una di quelle che oltre l'età 'fisiologica per far festa' (cazzo vuol dire poi chi sa), era ancora lì. A misciare sciroppi,benzo e droga per cosa non so dirtelo. Solo inculate, delusioni e una miriade di problemi fisici e non. Voglio suicidarmi da un due anni. Ma mio fratello, l'unico, è morto poco prima (ai suoi 33 anni, ne aveva esattamente 4 più di me. Io il 3 ottobre, lui il 2), e puoi immaginare i miei come starebbero. Solo che così, per me, gli faccio stare anche peggio. Non ho creato nulla, un rapporto di 14 anni che si sta sgretolando, o forse è già crollato, e basta. Va beh scusami vah. Un abbraccio a tutti gli onesti vagabondi del mondo.

Sto meglio ogni giorno, certi

Sto meglio ogni giorno, certi giorni la mattina sono di malumore e ci penso di piu', ma stare in casa a parlare con i miei (cosa prima assai rara) mi fa passare la giornata. Fisicamente sono un po' provato, lo ero gia' da prima ma ora avverto qualche acciacco in piu'. Oggi faccio il primo giorno di fisioterapia e poi un po: di palestra mooooolto leggera perché anche camminare mi stanca. Ma stringo i denti e vado avanti cosciente che 20anni non si cancellano con un colpo di spugna e del fatto che una motivazione così non so quando la riavro'. Non e'*mai troppo tardi fidati e dopo quanto ne abbiamo passate nemmeno terribile come ce l'aspettiamo. Ho perso amici-fratelli, sono 8 anni che vivo da single la mia dipendenza, lavoro forse solo per i soldi (forse questo non e' vero, mi piace il mio lavoro ma to approfittando di questa pausa per smettere), nel mio caso e' stata la tempesta perfetta a farmi smettere. Due amici che incontro dopo tempo e mi dicono che uno era 6mesi che non beveva e l'altra 6mesi che non si faceva, poi avevo provato a scalare a zero il metadone ed ero in un periodaccio perche' mi facevo tanta ero al giorno da nn basarmi piu' i soldi, in piu' un ascesso e un polso gonfio e l'ennesima delusione per i miei che pensavano avessi messo la testa a posto. Da lì un mio amico mi ha parlato del suo "metodo". Nient'altro che una scaletta veloce di metadone, tanta determinazione, chiudersi in casa, e pian piano passa. In bocca al lupo a tutti quelli che ci vogliono provare.... Non si muore di astinenza e con una scorta di metadone al bisogno nemmeno di devono patire le penne dell'inferno. Ricadro''? Vi terro' aggiornati gufetti

Io ho smesso con l' eroina il

Io ho smesso con l' eroina il 13 luglio del 2010 con un uso di circa 10 anni. Sono entrato in comunità per la seconda volta e da allora basta. Peccato ora io da due anni circa uso l ossicodone, sempre a bassi dosaggi mai più di 20 mg ma purtroppo questa la considero una ricaduta. Sì è possibile vivere senza oppiacei ma bisogna stare sempre in campana...

Luigi

Grande, non fartene troppo

Grande, non fartene troppo una colpa ma se inizia diventare una sostanza da abuso fai attenzione e iniziarla a scalare piano. Grazie per la testimonianza che qua pare che sia una cosa impossibile smettere, mi dai speranza a me che e' nemmeno un mese che ho smesso e a chi volesse smettere

Hola Mister XXX,un saluto a

Hola Mister XXX,un saluto a tutti,io mi chiamo Davide,nato a Monza,sono caduto nell'eroina a 15anni,in prima superiore alla scuola alberghiera convittuale di Ponte di Legno in Valcamonica(Brescia)nel 1986,ovvero gli anni d'oro dell'eroina,nel senso che essendo non molto conosciuta,era assolutamente di moda in tutte le classi sociali,nelle compagnie di Monza di 20ragazzi,posso dire con certezza che ¾ dei ragazzi di tutte le compagnie la utilizzavano,ragazze comprese,mi riferisco alla generazione dei figli della "boomer generation", ovvero quelli nati tra il 1965 e 1975,che ora come me hanno piú o meno 50/55anni,io ne ho esattamente 49anni,sono appena ricaduto,ho passato 20anni da fottuto tossicomane agofiliaco,uno dei piú estremi,prevalentemente eroina e migliaia di psicofarmaci di ogni genere,(erano appena finiti gli anni delle famose Zitoxil,iniziavano quelli del Darkene)praticamente mi son "pulito" una 20ina di volte tra comunità varie(almeno una 15ina) e carcerazioni(una decina)però son sempre ricaduto,ho sempre pensato che non avrei mai smesso,ed invece l'ultima volta,zaino in spalla e sono andato a vivere su delle isole dove l'eroina c'é dappertutto,ma fa schifo,é una brown sugar leggerissima fatta piú che altro per fumare,e finalmente dopo aver buttato i soldi inutilmente 4/5 volte,ho capito che non ne valeva piú la pena(mi riferisco alle 7 isole canarie,ho vissuto sulle 4 maggiori,Gran Canaria,Lanzarote,Fuerteventura e Tenerife)ed alla fine sono rimasto 10anni pulito,e non solo pulito,ma pienamente soddisfatto della vita che stavo facendo,bei lavori,ho imparato perfettamente a parlare,leggere e scrivere 3/4 lingue,conoscendo belle donne di tutto il mondo,ho ripreso la patente,ho rifatto tutti i denti,andavo in montagna con la moto,a pescare,a remare nell'Atlantico,ho imparato a suonare lo jambe,allevavo cani recuperati dai canili,giocavo a ping-pong,ho imparato ad usare la slackline(corda equilibristi)ho provato a fare parapendio,cacciavo polpi e murene ecc.ecc. ho persino vissuto 3/4 anni in una spiaggia hippie,dove tutti si drogavano come pazzi,arrivavano hippies da tutto il mondo,con le droghe piú possibili ed inimmaginabili(chiaramente tutte le droghe ma non eroina,ma l'oppio ambrato dei campi spagnoli della Bayer,e quello nero indiano non mancavano mai)ed io sano come un pesce,perché finalmente avevo trovato 1.000 modi fantastici che riempivano il mio tempo senza droghe,non lo avrei mai immaginato credimi,sono addirittura finito per pura casualità sulla tv spagnola coi delfini,ed addirittura una sessione di nudo artistico x il Play Boy Russia con una playmate che era alta il doppio di me,cosa che nemmeno avrei mai potuto neanche sognare,visto che a soli 25/26 anni avevo già distrutto tutti i miei denti,ed ero finito in overdose al pronto soccorso almeno una 15ina di volte(la roba degli anni 90 era potente)addirittura ho ben 2 aghi di quelli enormi verdi,nel corpo,(una volta sclerotizzate tutte le vene col Darkene,ho iniziato a farmi solo nella femorale,vicino all'inguine,pericolosissimo,ho beccato l'arteria diverse volte,ed ho avuto una trombosi,ed ho spezzato dentro 4 aghi,2 li hanno recuperati chirurgicamente,altri 2 invece no,ora ne ho uno nell'inguine,e l'altro inspiegabilmente x i dottori,é finito nel polmone,a qualche mm dalla pleura,mi chiamavano il morto che cammina,i dottori non si spiegavano come l'ago sia passato dal cuore senza crearmi emorragie,e come non abbia bucato mortalmente la pleura,comunque l'assurdo é che dopo aver passato tutta la vita da tossicodipendente della peggior specie,mi bucavo anche 50volte al giorno,3 di eroina,e poi una 50ina di volte  con Darkene,Minias,Rivotril,Valium,SerenaseEntumil,e tutti i farmaci che compravo e rubavo direttamente nei depositi dell'ospedale ...non ho nemmeno un minimo segno sulle vene di tutto il mio corpo,e non ho aids,ho solo fatto l'epatite in piedi,e l'unico segnale che é rimasto sul mio corpo di quest'esperienza sono le mani leggermente gonfie,ed una coscia leggermente gonfia quando fa caldo,però come ho scritto all'inizio purtroppo dopo 20anni di uso,e 10anni superfelicissimo senza nemmeno fumare canne o bere alcool(sono astemio)a marzo col lockdown ho perso il lavoro(stavo lavorando come PR x un ristorante,4 ore x 1.000€,e poi altre 6ore come PR x un sexnightclub x altri 2.000€...3.000€ al mese x stare in strada a parlare con turisti di tutto il mondo)mi sono depresso,mi hanno anche sequestrato la moto,e prigionia in casa come tutti,mi sono fatto di eroina,la prima volta mi ha sballato,erano 11anni che non la toccavo,alla quarta volta già non sentivo quasi nulla,perché quì é leggerissima,allora mi son messo in terapia metadonica,e non l'ho toccata piú,però nonostante non abbia mai fatto la stronzata di iniettarmi il metadone,nemmeno a 20anni....ora vedendo un conoscente che lo faceva,ho provato e purtroppo ho continuato,ora non sto lavorando perché il Covid ha ucciso il turismo alle Canarie,sono ultradepresso,e mi sto facendo tutti i giorni il fottuto metadone,già non mi fa quasi nulla perché in 7 mesi oramai ho la tolleranza altissima,anche se mi inietto 300mg,che é una dose da cavallo,lo sento solo leggermente per 30secondi,e poi mi sento sano....però non riesco a togliermelo,perché senza lavoro non ho soldi,senza soldi non posso fare nulla,sto rinchiuso in casa come fossi ancora in lockdown,ho pensato per 20anni che non avrei mai smesso....poi per 10anni ho pensato invece che non avrei mai piú utilizzato nessuna sostanza in vita mia,perché preferivo stare connesso...ed ora a 50anni sono ancora nella merda,già sogno di notte solo eroina,nel sogno non riesco mai e ripeto mai a farmi...e mi sveglio sudato marcio con una voglia incredibile di eroina,ed é assurdo a pensarci,perché saranno piú o meno 11anni e mezzo che io non sento piú l'effetto dell'eroina,quelle 4 pere che mi son fatto a marzo son stati soldi buttati,l'eroina buona non esiste da almeno 20anni,e il fatto che voi italiani che vivete in Italia vi fate con la brown sugar marrone dei neri,con quella classica besciolina dei tunisini,ed ora leggo di tai bianca,di birmana rosa,di grigia coi puntini neri,della famosa gialla tagliata col fentanil che dovrebbe essere potentissima....ed invece leggendo diversi commenti tutti dicono che l'astinenza ora é solo fastidiosa,non dolorosa....questo dimostra che la qualità é pessima,tipo la brown che hanno quì alle Canarie,astinenze che sembrano influenze,non le classiche 72ore da inferno che ci facevamo noi negli anni '70/'80'90,dove già il primo giorno alla mattina se non ti facevi ti vomitavi e ti cagavi nel letto,non avevi nemmeno la forza di alzarti,e però i muscoli si contraevano al punto che non smettevamo di scalciare,saltavamo letteralmente nel letto,e non potevamo dormire e mangiare per almeno 3 settimane,e nemmeno la benzodiazepina piú potente,il flunitrazepam(Roipnol,Darkene,Valsera)non ci calmava per nulla,potevi mangiare anche una scatola da 20 compresse di Roipnol da 2mg,che non sentivamo nulla,o fumare se riuscivi thc di qualità idem,adesso le astinenze fisiche non esistono piú,sono solo mentali,l'astinenza della roba di oggigiorno si puo coprire completamente con 2 Codefferalgan(codeina e paracetamol)in 5giorni come testimoniate tutti state già bene,ricadete perché rimanete nella stessa zona a vivere,il mio consiglio che ti lascio di tutto cuore é quello di farti almeno 1anno in un'altra nazione,ricordo quando io mi trasferii a Corfù,isola della Grecia vicinissima a Bari,é praticamente impossibile trovarvi eroina o metadone,una settimana in montagna non é sufficiente,1anno,che sia montagna o mare,però paesini,le città x noi hanno troppe tentazioni a portata di mano,un sincero augurio collega di merende,credimi non ne vale piú la pena,la roba fa schifo,e dopo la vita d'inferno che abbiamo fatto passare ai nostri familiari,sarebbe giusto dargli un minimo di serenità almeno per gli ultimi anni che vivranno,non siamo noi quelli che abbiamo sofferto,SONO LORO che hanno sofferto,sarebbe ora di dargli almeno una piccola soddisfazione,se lo meritano davvero,pensa che gioia sarebbe per loro,rivedere il figlio che avevano perso !!! Credimi la vita ti puo ancora serbare sorprese meravigliose che non ti aspetteresti mai !!! Hasta la victoria siempre Hermano,ha llegado el momento de sacar los cojones,la suerte no existe,la suerte la haces tu mismo !!!

Quindi secondo te oggi a

Quindi secondo te oggi a Monza ci sono 3/4 degli abitanti ex tossici? Che esagerato dai, probabilmente saranno state le compagnie che frequentavi tu perché anch'io ho frequentato entrambe le località da te citate per più di 40 anni e di amici che hanno provato la roba ne conosco davvero pochi. In pratica ti stai consigliando a tutti di scappare... Ma per andare dove? Si può scappare in capo al mondo ma tanto dopo poco i problemi che abbiamo lasciato ci raggiungeranno.. lo hai detto tu stesso nell'altro post che basta conoscere il tossico del paese per ricominciare tutto da capo e in effetti è proprio così. Ho girato mezzo mondo e in qualsiasi posto sia stato dopo nemmeno mezza giornata ho trovato qualcuno che mi proponeva qualcosa, probabilmente ho proprio l'aspetto di uno che cerca lo sballo. Secondo me la fuga può anche essere un tentativo che vale la pena di provare, ma prima bisogna comunque essere motivati al cambiamento e consapevoli che potremmo ritrovarci la sostanza nelle mani anche in capo al mondo.  Ho una curiosità (nessuna polemica eh, solo curiosità ), come ti procuri 300mg di metadone al giorno? È una quantità da cavallo, te lo passa il Sert?

Hola carissimo Anonimo,allora

Hola carissimo Anonimo,allora per quanto riguarda i ¾ di Monza che oggi si fa,chiaro che non é così,ma ti spiego meglio comunque,sarei curioso di sapere di dove sei tu,perché alla mia età era veramente come ti dico,e non solo a Monza,c'era gente che veniva da tutta la Brianza a Monza,o a Sesto San Giovanni,e Cinisello per comprare,arrivavano addirittura dalla Valtellina credimi,erano i tempi del famoso Parco Lambro a Milano,dove tutti si facevano davanti a chiunque,quel Parco venne poi ripulito e ci fecero anche una comunità che decenni dopo frequentai. Comunque tornando ai ¾ dei ragazzi delle compagnie di Monza che si facevano,ti dirò di piú,io non sono dei quartieri piú "popolari" e disastrati di Monza,come potevano essere San Rocco e Cederna,io sono del quartiere di Triante,ovvero uno dei due quartieri piú "benestanti" di Monza,eppure era la stessa cosa,che passavi dalla mia compagnia,davanti al Liceo scientifico Frisi,(complesso scolastico Mosé Bianchi ed Esemberger,che tra l'altro si trova sulla stessa via della caserma dei Carabinieri di Via Volturno)o alla prossima che era la compagnia del Bar Vip(di fronte all'istituto scolastico Esemberger) ai giardinetti della Despar,o alla prossima che erano i parcheggi della piscina di Triante(vicino all'attuale commissariato di Polizia),o alla Favorita di San Fruttuoso,o ai giardinetti di Via Cilum a San Giuseppe,la storia era la stessa,tutti iniziavano a fumare,e dopo 1solo anno bamba e trip,e dopo qualche mese eroina,di ogni compagnia erano davvero solo 4/5 ragazzi che non si drogavano,certo che c'erano,ad esempio Morgan(Marco Castoldi) ed Andy(Andrea Fumagalli) che hanno fondato poi i Blu Vertigo,non si sono mai fatti,pur girando anche loro con noi e con le stesse 4/5 compagnie di Triante(a quanto pare però Morgan ha iniziato poi a 30anni con la bamba)ma erano mosche bianche credimi,e non ti parlo delle compagnie di San Rocco e Cederna o San Donato,dove non solo si facevano,ma almeno la metà di loro vendevano anche,certo che ora a Monza non tutti i 50enni sono extossici,ma semplicemente perché ¼ sono morti,e gli altri ⅔ hanno cambiato regione o nazione,qualcuno addirittura é diventato anche magistrato,altri imprenditori,da noi venivano anche molti ragazzi di Lissone,tutti figli di imprenditori mobilieri molto ricchi,io non ero di famiglia ricca,onestissima si,ma non ricca,difatti ho passato una decina di anni a delinquere per ottenere le mie dosi,e parecchie carcerazioni,a  differenza di molti miei amici che non hanno mai visto nemmeno la celletta del commissariato,perché i paparini gli smollavano da 100.000lire a 300.000lire al giorno per drogarsi,i santi che hai conosciuto tu probabilmente non erano ragazzi da "compagnia", per compagnie intendo quei gruppi di 20/30 ragazzi che passavano tutte le serate nei parcheggi di qualche posto ad ascoltare musica con gli sterei delle macchine,giocando a pallone e fumandosi una canna dopo l'altra,come avveniva anche nei giardinetti della Villa Reale di Monza dalla mattina alla sera,i " bravi ragazzi" evidwntemente la sera se ne stavano in casa,non in "compagnia" ai parcheggi,ma chi usciva in gruppo,chi andava ai concerti,alle partite di calcio,al venerdi o sabato notte a ballare in discoteca,erano i ragazzi delle compagnie,non i nerds che se ne stavano soli in casa coi loro computers !!! E le cittadine attorno a Monza erano messe anche peggio : Brugherio,Cologno Monzese,Sesto San Giovanni,Cinisello,Lissone,Desio,Villasanta !!! Io già a 14anni mi allontanai da tutto e da tutti,ed andai a studiare in 2 paesini minuscoli,in 2 scuole alberghiere convittuali(dove rimani tutta la settimana a dormire,tipo college americano)a Sondalo in Valtellina,e poi Ponte di Legno in Valcamonica,pensai in quei posti non avranno nemmeno mai visto una canna,il contrario,visto che non c'é nulla,si drogavano ancora di piú,avevano baite di legno con botole dove sotto tenevano di tutto e di piú,nella mia classe di cucina del primo anno,ad esempio seppur 14enni,bevevano quasi tutti,la metà fumavano ed i 5/6 piú "ribelli", trip coca roba amfa plegine e roipnol...purtroppo...eravamo semplicemente dei bimbi che sperimentavano ciò che vedevamo in tv,nella mia via ad esempio c'era un famoso videopub dove vendevano tantissima cocaina(solo cocaina) venivano tutti lì a comprare !!! Noi ragazzini vedevamo loro e pensavamo : se lo fanno loro che sono famosi ed ammirati,vuol dire che non é poi così male !!! Ricordo che quello piú strafatto era sempre Leroy di Saranno Famosi,(il protagonista ballerino di colore)dopo anni lo rividi deambulare per Monza come uno dei peggiori crakkaioli,poveretto era un tipo davvero simpaticissimo RIP Leroy. Comunque se tu dici che frequentavi quelle zone,ed hai solo qualche anno meno di me,dimmi esattamente quale compagnia frequentavi,e vedrai che io ti dirò tutti i nomi di chi si drogava,perché non c'é compagnia di Monza che non conoscevo,forse frequentavi le zone...non le compagnie,anche mio fratello non ha mai fumato una canna,ma difatti non era tipo da stare tutte le sere fuori al freddo con la compagnia,preferiva starsene in casa a guardare documentari,dipingere,fare sculture,e giocare alla Play Station...io no...ho sempre vissuto la strada,in casa non ci stavo nemmeno a mangiare e dormire,come ho scritto a 14anni ero già al college alberghiero a 200km da casa mia,dai 14anni ai 18anni !!! Che compagnia di Monza frequentavi tu ???

Riguardo il viaggiare chiaro che devi essere motivato a smettere,se si andava a vivere a Bogotà,Amsterdam,Londra,Glasgow,Katmandù,Copenaghen o Zurigo chiaro che 1.000 persone ti chiedevano se necessiti droghe,io ad esempio ho sempre scelto isole,perché vidi in vacanza a 14anni con gli amici che a Paros in Grecia era impossibile trovare eroina,di conseguenza quando volevo stoppare andavo sempre sulle isole,ad esempio quì alle Canarie gira di tutto,ma se non frequenti i locali della "movida" nessuno verrà mai a chiederti se vuoi droga,nemmeno al sert non mi é mai capitato,perché quì al sert ci va solo gente di 35/45/55anni che lavora ed ha una vita,magari si fanno anche la loro botta ogni tanto,ma sicuramente non chiederanno mai a uno sconosciuto oltretutto straniero,se vuole mettersi insieme coi soldi per andare a comprare un buon speedball,(coca e roba)cosa che invece nel sert di Monza mi capitava almeno 4/5 volte nella mezz'ora che passavo,piú le varie chiamate telefoniche di chi ha i soldi e non la macchina,o di chi ha la macchina e non i soldi,per unirsi ad andare a comprare,questo é già un motivo sufficiente x abbandonare le zone dove conosciamo gente e siamo conosciuti !!! In 11anni di isole canarie,non é mai mai venuta una persona a chiedermi se volevo eroina,al massimo ganja,certo che ci sono i nigeriani anche quì che vendono bianca e marrone,ma vanno davanti alle discoteche dai turisti inglesi di 20/30anni a chiedere,non certo ai residenti,spagnoli o italiani che siano,i residenti pagano meno e sono piú pericolosi,tutti preferiscono vendere ai turisti !!!

Riguardo al metadone il sert ora mi passa 100 x 14giorni di affidamento,ovvero 1.400,ovviamente non mi posso sparare ogni giorno 300,altrimenti lo finisco in 5giorni,ma quando me ne danno 1.400 il primo giorno esagero,(in passato solo bevendo,anche se ho sempre saputo che se lo sparano in vena,ho sempre pensato fosse la cosa +stupida del mondo,e lo penso ancora sinceramente)poi succede sempre che lo finisco prima,e lo devo comprare,tipo stasera che ho comprato x arrivare a lunedi,il prezzo varia,nella capitale dell'isola normalmente 5€ 100,al sud turistico dove vivo io,esattamente il doppio, quando mi erano rimasti soldi lo compravo spesso,ora invece lo compro 2/3 volte al mese,non di piú !!! Devo dire che quì se gli dici che ti é caduto te lo danno al sert,é differente che a Monza,a Monza mi analizzavano le urine 3 volte a settimana,anche quando non avevo problemi legali,di affidamento sociale o patente,invece quì ad esempio da marzo ad oggi me le hanno chieste 1 sola volta ad aprile,perché x il lockdown lo lasciavano x 30giorni,ed allora han voluto vedere se ci eravamo comportati bene !!!

Che lingua lunga che hai,

Che lingua lunga che hai, peggio di un portinaio!  Scherzo eh!! Io però sono una persona molto riservata, non amo fare nomi e cognomi di chi usa o non usa né tantomeno parlare di cosa succede in quel determinato servizio. Vado anch'io per i 50 e abito da sempre in uno dei paeselli da te citati, probabilmente ci conosciamo pure ma preferisco non scrivere ulteriori info perché appunto abito ancora qui e ci tengo alla privacy. Comunque di compagnie ne ho girate tante, circolavano tante droghe (tutto quello che hai elencato) ma fortunatamente di roba ne ho vista ben poca, buttavamo giù di tutto, ma quella no, era un tabù per noi, avevamo tutti un po' paura perché in effetti morivano tanti ragazzi ai tempi...Dei miei amici di gioventù io sono stato l'unico cretino che ha voluto provare, ho conosciuto una tipa che usava e mi sono fatto fregare come un idiota. Mi spiace che tu ci sia ricascato dopo tanto tempo, spero riuscirai a darti una calmata anche con il metano perché se continui così rischi di infognarti peggio di prima. Mi hai fatto sorridere a ricordare le plegine, le prendevano le mie compagne per dimagrire e andavano di moda tantissimo, ma le avevo proprio rimosse dalla memoria, mi sono sentito un vecchio in un istante. 

ciao,

ciao,

grazie per aver condiviso la tua esperienza. Purtroppo bisogna sempre tenere la guardia alta, se si è stati TD.

Sul discorso della qualità al giorno d'oggi, e sulle presunte astinenze che sono pari ad influenze, se ne è parlato diverse volte. L'Italia è grossa e ci sono tante piazze di spaccio, in alcune si trova roba di ottima qualità, in altre fa schifo.

Per rispondere a chi dice che il metadone in nero costa tantissimo, anche li dipende tantissimo da dove ti trovi.Ho sentito differenze di prezzo allucinanti, nella sola Italia, tra città e città. Evidentemente da lui costa molto poco.

 

Costerà anche poco ma 300mg

Costerà anche poco ma 300mg sono uno sproposito anche a livello di intossicazione.. se lo facessi io che ne prendo 30 e sono magrissimo potrei morire all'istante.. A tal proposito volevo chiederti una cosa TPM, sul bugiardino c'è scritto che la dose massima x coprire completamente i recettori è 120mg,  è un limite fisso per tutti oppure dipende dalla tolleranza? Può una dose uguale o maggiore diventare come acqua fresca per qualcuno?

NikkiZ.

Si, sono sicuramente

Si, sono sicuramente tantissimi 300mg a livello di intossicazione, soprattutto se iniettati.

Da quello che so io, il blocco narcotico (ovvero il punto in cui si saturano i recettori e non si sente più l'effetto di altri oppiacei) si raggiunge già con 60mg. Poi ci sta che non siamo tutti uguali, e qualcuno abbia bisogno di una dose un po più alta, ma 120mg sono già una dose alta. Secondo me si raggiunge tra i 60 e gli 80 mg.

-"è un limite fisso per tutti oppure dipende dalla tolleranza?" 

E' un limite fisso, con un po' di scarto individuale, come ti ho scritto sopra.

-"Può una dose uguale o maggiore diventare come acqua fresca per qualcuno?"

Sicuramente si, questo dipende dalla tolleranza. Una persona abituata a prendere 120mg non avvertirà nessuno "sballo" con quella dose, mentre una persona abituata a prenderne meno, se aumenta di colpo a quel dosaggio, avvertirà l'effetto narcotico.

Ciao

 

Sono andato a vedermi il

Sono andato a vedermi il bugiardino del metadone.

In effetti dice che, per la cura della TD, si usa solitamente una dose compresa tra 60 e 120 mg. Questo però è solo un dato statistico, che indica che la maggior parte dei pazienti in cura necessità di una dose compresa tra 60 e 120mg. Poi è sempre il medico preposto a valutare, caso per caso, di quanto una persona ha realmente bisogno.

Questo perché la terapia con metadone non serve solo a coprire l'astinenza, e a bloccare i recettori, ma anche a togliere il craving. Quest'ultimo punto è il più difficile da curare, e può necessitare anche di dosi maggiori di 120mg.

Hola Tirar una raya puede

Hola Tirar una raya puede matar de verdad !

Si in effetti riguardo i dosaggi sono assolutamente d'accordo con quanto dici,anche se ho visti casi assolutamente atipici. Certamente le percentuali sono variate durante gli anni,anche nelle stesse identiche boccette da 20mg della Molteni che si utilizzavano negli anni '80,abbiamo notato tutti un indebolimento degli effetti del meta a partire dai primi anni '90,comunque a livello personale,non iniettato come lo uso ora,ma bevuto,posso dire che per me che peso solo 70kili,35 mi coprivano completamente a livello fisico,ma per coprire il craving dovevo salire esattamente a 90,ovvero 4 boccette Molteni e mezzo,però ho notato ad esempio che io con 90 arrivavo al punto che i miei recettori non sentivano piú l'eroina,neanche quella migliore,invece parecchi miei conoscenti con 90 sentivano l'eroina perfettamente,difatti continuavano a farsi tutti i giorni anche bevendo 90,io no se bevo 90 posso farmi tutte le pere che voglio che non sento nulla assolutamente !!! E sopra i 90 ??? Sinceramente lo sballo non cambia,solo i primi 2/3 giorni lo senti molto di piú,ma già al quarto giorno 180 ti coprono ne piú ne meno che 90,io ad esempio ora se devo fare una media giornaliera posso dire che mi spruzzo  75 piú o meno,dei 100 giornalieri che mi da il sert,eppure già 300 in vena dopo solo qualche mese,nonostante era un decennio che non lo bevevo,li sento ne piú ne meno come 75...perché lo faccio ? Perché sono uno stupido,perché non faccio nulla,e già solo il pensiero di bucarmi diventa come una ricompensa,l'unica mia rincompensa giornaliera,però nemmeno il tempo di togliermi il siringone da 20cc che utilizzo,che già mi rendo conto che ho fatto l'ennesima cagata inutile,e lo sparo tutto di fila,lascio l'ago dentro ed ho un'altra siringona da 20cc pronta con gli ultimi 100 dei 300,nella siringona ce ne stanno solo 200,la sparo,mi faccio una pompata,la tolgo,infilo l'altra pronta tenendo l'ago tappato con le dita,altrimenti con l'agone verde(il piú grande in commercio)nella femorale perdo una gran quantità di sangue,non gocce,la femorale é grande come una sigaretta,metto l'altra coi 100 rimanenti,accendo la sigaretta,faccio 3 pompate,faccio un tiro di sigaretta,senza essermi ancora tolto il siringone da cavallo,e già sento che a parte un poco di calore in gola che dura 10 secondi,il nulla,sano come un pesce,faccio quasi fatica a fumarla la sigaretta....sinceramente mezza canna di maria dell'Associazione Culturale di Fumatori di Cannabis,anche della non migliore qualità...mi sballa 1.000 volte di piú !!! Non ne vale assolutamente la pena !!! Ricordo quando vidi il film Trainspotting,dopo soli 4giorni che vidi il film,già mi stavo facendo l'eroina di Glasgow nei quartieri del film,e quando dopo 1 mese dell'eroina di Glasgow dei '90 avevo una sciopa che la metà basta,il meta che avevo era finito,allora andai a chiedere il metadone al sert,(in strada avevano solo l'eptadone in fiale da farsi)mi fecero vedere un metadone che non avevo mai visto,sembrava BLOB,una marmellata verde,mi dissero che la percentuale era molto piú alta del meta italiano,e non volevano rischiare,visto che parlo inglese molto bene,(ma non inglese scozzese,che é tipo : 6 polli con patatine = sex ceckens end cheps)ed il mio medico del sert idem,feci chiamare il mio medico,la quale insistette per 10minuti al telefono col direttore scozzese del sert,nulla da fare,mi mollarono un sacchetto di plastica con 30siringhe,30fiale,5/6 bustine di acido citrico,una boccetta piena di benzodiazepine col mio nome e cognome stampato in grande e Good Luck !!! Non dimenticherò mai quel metadone stranissimo,the Green Blob !!! Alle Canarie prima lo tagliavano con succo d'arancia per non farlo iniettare,ed invece ora stranamente lo lasciano superiniettabile,non ha nemmeno tutto lo zucchero che aveva il Molteni italiano,che fa ingrassare come maiali e brucia i denti,purtroppo lo lasciano pulito come l'acqua...purtroppo una manna per i fottuti stupidi  agofiliaci come me !!! Buona vita a tutti,sperando che questa fottuta pandemia finisca,perché mettere il mondo in ginocchio x un'influenza polmonare é davvero imperdonabile !!!

 

 

Hola Tirar puede matar,pero

Hola Tirar puede matar,pero pincharse es todavia mucho pejor,palabra de puto drogadicto eroinomano !!!

Si hai proprio ragione,per un extossico non c'é mai un fine,dicevano che la fissa mentale si supera dopo 10anni,in effetti io ne ho passati + di 11anni senza,e bene tra l'altro,non depresso,anzi l'esatto contrario,ho addirittura pianto piú di una volta per la felicità,perché pensavo di essere la persona piú fortunata del mondo,primo per essere ancora vivo,secondo per aver imparato a godere di cose semplicissime,quando invece da giovane non mi soddisfavano neanche quelle piú sofisticate,ma sai dopo aver passato anni in prigione senza nulla,senza droga,senza un bicchiere di bibita fresca,senza un gelato,senza fare l'amore,senza poter camminare su di un prato a piedi nudi...quando esci tutto ti sembra un dono incredibile,non dai nulla per scontato o dovuto,anche poter fare una doccia quando vuoi,o pisciare senza un agente che ti osserva,o avere da mangiare qualcosa quando hai fame...diventano davvero privilegi incredibili,e in effetti lo sono,...io consiglierei 2 sole settimane in una cella o in un buco sottoterra,a tutte le persone che soffrono di depressione,la depressione esiste ed io la sto provando ora,é terribile,ma sicuramente la privazione assoluta di qualsiasi bene e di qualsiasi libertà per qualche giorno,é una terapia d'urto che cambia completamente tutte le nostre convinzioni piú profonde.

Riguardo le astinenze non metto in dubbio che é come dici tu,ma comunque non trovo nemmeno un commento di qualcuno che dica che l'astinenza della roba di oggi sia assolutamente improponibile senza palliativi oppiacei,o qualcuno che dica che ha davvero patito le pene dell'inferno per 4/5 giorni,in effetti non lo capisco,dicono che in Italia é tornata la roba buona,e pero tutti che si fanno queste scoppiature all'acqua di rose,davvero assurdo,40anni fa c'era la gente che ammazzava anche i propri genitori per farsi una pera,se riuscivamo a stare 1 solo giorno senza farci,la sciopa era così forte che anche quando ci portavano la roba,dovevano farcela gli altri,perché noi non ne eravamo in grado,tremavano troppo le braccia per tenere in mano un cucchiaino o una fiala,e gli starnuti,ho visto decine di dosi volate nel nulla per gli starnuti di chi iniziava le prime ore di adtinenza,alla fine non so cosa sia meglio,perché anni fa se riuscivi a passarla ci pensavi bene prima di riprenderti la scoppiatura,invece ora se passi la sciopa con 5 giorni di meta a scalare,o con 4/5 compresse da 8 di subbutex,o con una scatola di dividol o codefferalgan,senza alcuna reale difficoltà fisica...chiaramente non avverti quella soddiafazione di aver superato qualcosa di impossibile,anzi al contrario sai che se dovessi rinfognarti di nuovo,no problem,5 giorni in casa con degli oppiacei qualsiasi e ci si ripulisce senza alcuna difficoltà...da un punto di vista non é che sia poi tanto meglio,,oltretutto se é così leggera,ci vorrà anche piú tempo per riprendersela la scoppiatura,invece con quella buona 3/4 giorni di seguito...ed eri già a rota di nuovo,specialmente per gli ex !!! É una guerra che non finirà mai,quello che mi ha venduto stasera il metadone é un francese di 75anni,che ancora il weekend pippa la cocaina,75 anni,(e portò dall' Afganistan a Parigi nel 1971 3kili dell'eroina pura che uccise Jim Morrison,non in quell'hotel che ci hanno fatto credere di alcoholici e benzo e droghe leggere,ma in un discobar di Parigi per vips rockettari,ma questa é un'altra storia)non usa eroina da ben 25anni,però mi ha sempre detto che se io dovessi trovare eroina buona dei vecchi tempi,di avvisarlo che non vede l'ora di riprovarla,e questo la dice lunga su quanto l'eroina rimane nei nostri desideri...25anni che non la usa,e ancora la ama !!!

Ti ringrazio per la

Ti ringrazio per la spiegazione. Io prendo quello con concentrazione 1%, dovrei berne 300ml, ben 15 boccette, forse anche per quello mi ha fatto particolarmente impressione.

Ciao The Last Renegade,

Ciao The Last Renegade,

si può darsi che ci sia chi con 90mg di metadone sente ancora l'eroina, ma credimi non è la regola, di solito quella è una dose da blocco totale dei recettori. Sicuro che usassero eroina e non Fentanyl?

Poi una cosa vorrei dirti, fai molta attenzione ad iniettare il meta, anche se ti sembra "pulito", perché è molto peggio dell'eroina. Danneggia tantissimo le vene, e con molta facilità porta ad infezioni cardio polmonari gravissime.

Il tuo problema è chiaramente, oltre alla TD, l'agofilia. Devi cercare innazitutto di passare a berlo, un buon sistema potrebbe essere quello di parlare sinceramente col medico che te lo prescrive, in modo che ti alzi il dosaggio a quella che è al momento la tua tolleranza (altissima), e concordare con lui di andare ad assumerlo quotidianamente davanti a loro.

Conoscevo più di una persona, morta a causa di pere di meta. Anche qui in Italia è una piaga che sta dilagando, da quando i SerT hanno iniziato a somministrare il metadone concentrato.

Mi dai l'impressione di essere molto intelligente, non prendere alla leggera questa pratica, è veramente molto dannosa.

Curiosa la storia del Green Blob!

Ti confermo che in alcune piazze Italiane, o con le giuste conoscenze, si trova ancora l'eroina buona, che ti fa fare una scoppia non leggera.

Ciao!

Ps: non voglio dubitare di

Ps: non voglio dubitare di ciò che disse il francese 75enne, ma negli anni '70 l'afghanistan non produceva eroina, ma soltanto oppio, che veniva poi trasformato in eroina nei laboratori clandestini europei (in Sicilia, Marsiglia ed Amsterdam c'erano i più grossi). La produzione di eroina in Afghanistan iniziò negli anni '90.

Hola Tirar puede matar,quel

Hola Tirar puede matar,quel pazzo di Daniel,ha trafficato oppio ed eroina dal 1967 al 1997 prima coi marsigliesi,e poi gli ultimi anni x se stesso,utilizzava un camion,aveva una ditta import-export che utilizzava come copertura per trasportare i suoi kili,in effetti i primi anni mi diceva che non era ne eroina bianca,ne il classico oppio indù nero o marrone,ma una pasta giallo biancastra,che sembrava quasi piú pasta di coca che di oppio,si non si riforniva solo in Afganistan,ma in tutto il famoso Triangolo d'Oro,Birmania,Laos,Tailandia,oltre che India,sono 3anni che lo conosco e mi racconta centinaia di storie del suo passato,alla fine però lo hanno beccato con un piccolo carico,e si é fatto 12anni dentro,ma comunque vive ancora di rendita,dopo piú di 20anni che non muove piú nulla,si era comprato un Levis Store nel centro di Parigi con i soldi del traffico,io lo conobbi 3 anni fa,girava con un Bmw ultima gamma coupè,non ti saprei dire il nome esatto perché io sono piú motociclista che automobilista,ha una villetta quì alle Canarie,mantiene un'intera famiglia coi soldi che fece decenni fa,non metto in dubbio quanto dice,perché é ancora piú ribelle di quanto dica,2 mesi fa ad esempio gli hanno sequestrato un fucile a pompa canne mozze e un pistolette, come dicono i francesi,ed é riuscito ad introdurli quì in Spagna completamente illegalmente passando tra l'altro dall'aereoporto,credimi ne sa una piú del diavolo,specialmente quando si parla di nascondere droghe ed armi durante i viaggi,io come ho scritto ho vissuto da delinquente per anni,in effetti sono un fottuto pluripregiudicato,eppure non avevo mai visto un fucile a pompa canne mozzate fino a qualche mese fa,quando strafatto pensò che c'era qualcuno sul tetto della sua villa,e salì a sparare 2 colpi in aria per allontanare i malintenzionati,dopo mezz'ora logicamente c'era la Guardia Civil a casa sua !!!

Tirar puede matar,comunque se

Tirar puede matar,comunque se dai un occhiata alle mie foto di Facebook,non sembro ne un plupregiudicato,ne un tossicomane agofiliaco che si é fatto tutta la vita,la roba,il Darkene ed il meta mi hanno conservato davvero bene,sinceramente ho visto che in Italia se lo facevano,ma mi sembrava davvero stupido farlo,come i miei compagni che all'alberghiera si iniettavano gli alcoolici,io queste cazzate non le ho mai fatte,non capisco come sia potuto succedere a 49anni,dopo 11anni e mezzo di vita assolutamente sana,comunque il sert quì a Tenerife é troppo distante da dove vivo per andarci quotidianamente,se lo avessi sotto casa,come mi succedeva a Monza,certamente avrei optato per il tuo consiglio,senza nemmeno alzarlo,perché quando me ne inietto poco,tipo oggi che mi son spruzzato solo 60,non mi sento assolutamente peggio di quando me ne inietto,la palla minima che mi da é quasi identica,come ho spiegato ne inietto saltuariamente 300 solo x l'illusione di sentire un minimo flash o effetto nar otico,ma non é mai così,é sempre una delusione,quando invece mezza canna mi uccide veramente,però quì riesco a non farmi la brown sugar perché é merda,ma se tornassi a Monza in questo momento preciso,penso potrei ricadere di nuovo in quell'atroce incubo che mi ha portato in passato alla disperazione piú nera,e 4/5 tentati suicidi,non ho mai provato la gialla tagliata col fentanyl,e la curiosità mi assilla,oltretutto esiste anche il carfentanyl,utilizzato per animali di grossa taglia,dicono che sia 1.000 volte piú potente della morfina,chiaro che se sbagli e ci metti anche solo ⅓ di microgrammo(milligrammo)in piú,il viaggio diventa di sola andata!!!

P.S. Io tipo 25anni fa,quando andavo a ripulire i depositi dell'ospedale al piano inferiore,lì ci trovavo davvero di tutto e di piú,scatole di morfina 1,morfina 2,lidocaina,endocaina,procaina,il famoso siero della verità,e tutti i vari anestetici generali,oltre che locali,ecc.ecc. e ricordo che portai via una scatola di Fentanest®(Fentanyl)una volta a casa non trovai il bugiardino,google non esisteva,avevo un libro fantastico che elencava tutti i farmaci esistenti,ma quando lessi ciò che era e la potenza che aveva,ne rimasi talmente colpito,che lo gettai tutto nel water,e dietro di lui buttai anche il cloroformio,be certamente feci una cosa intelligentissima,perché sarei morto di certo,se avessi iniettato le dosi a cui ero abituato,era tantissimo,e dopo 1ora tutte le inquiline anziane della mia scala,uscirono piú strafatte di me,lamentandosi di quell'odore stranissimo che saliva dalle fognature ahahahah non lo dimentichero mai,che pazzie !!!

Non ho infatti mai detto di

Non ho infatti mai detto di dubitare di ciò che ti ha raccontato il tuo amico Francese, anzi mi interesserebbero molto le sue storie vissute, dico sul serio.

Poi, non metto in dubbio nemmeno che tu non abbia l'aspetto del tossicone, d'altronde nemmeno io ce l'ho, e a volte me la rido sotto i baffi a pensare come ci rimarrebbero di stucco certi miei clienti se lo scoprissero.

L'eroina gialla che si trova a Mestre non è tagliata con fentanyl, ma con il metorfano, in Italia che io sappia, non ci sono mai stati sequestri di eroina al fentanyl. A bologna, dove hanno un SerT di tutto rispetto, hanno per un periodo distribuito test per rilevarne la presenza nell'eroina, e hanno analizzato le urine sporche degli iscritti alla sua caccia, ma non è stato trovato nulla.

In Italia siano quindi al sicuro, per il momento.

Il carfentanyl è vero, è estremamente potente, ciò nonostante mi è capitato di leggere su Reddit (il più grande forum di confronto al mondo), che ci sono utenti in America che lo utilizzano (per via nasale). Questi, anche se utilizzano circa 2mg al giorno, maturano una tolleranza talmente alta da doversi svegliare più volte la notte per assumere, e non riescono più ad essere coperti dal metadone. La dipendenza dai fentanili deve essere un vero inferno, al di là dell'enorme pericolo di overdose ad ogni assunzione.

Hola Tirar puede matar,de qué

Hola Tirar puede matar,de qué ciudad eres tu ? Di dove sei ? E se non chiedo troppo quanti anni hai ? Ahahah anchio penso la stessa cosa riguardo il lavoro,figurati che negli ultimi 15anni ho sempre lavorato come PR,per diversi locali che hanno sempre a che vedere col turismo,ristoranti,sexnightclubs,pubs,discoteche,escursioni sportive,noleggio moto e auto ecc.ecc. ed i proprietari mi han sempre detto,tu sei l'immagine,il biglietto da visita del nostro locale,la persona piú importante,(perché puoi anche avere un cuoco stellato,ed un barman acrobatico,ma se il PR non mette dentro gente,nessuno lavora,é il PR che fa la differenza sugli incassi a fine serata)figurati se sapessero che mi faccio con una siringa che é il doppio di un accendino Clipper grande,e che a 30anni non avevo nemmeno un dente nella parte superiore,(me li ha rifatti tutti una santa donna incredibile, che é morta l'agosto scorso cadendo dalla bici,una dottoressa supersportiva che si faceva tratti da 50km sulle Dolomiti a 57anni,la conobbi in utube,stavo guardando l'unica traduzione italiana che c'era della canzone della mia vita,Learning To Fly Pink Floyd,storia lunghissima anche questa,nell 89 ero già in prigione al Beccaria da minorenne,250g di maria rossa calabrese,avevo comprato i biglietti x tutta la company,e la mattina del concerto stavo guardando Learning To Fly su VideoMusic,piangendo,pensando che i miei amici erano tutti lì,non solo gli ho comprato i biglietti,ma mi son fatto arrivare anche le gelatine da Amsterdam x tutti,avrei dovuto farmi 2 anni,la sera invece ero al concerto,x questo divenne la mia canzone,poi li rividi a Venezia,comunque vidi la traduzione che trovi ancora in utube di Nik,gli feci i complimenti,iniziammo a parlare in dialetto nei commenti e farci 1.000 risate,dopo qualche mese era già diventata la mia dentista,ed io mi innamorai perdutamente di lei)guardati il mio profilo di Facebook,mi chiamo Davide Learning To Fly Borgonovo,nella foto sono in mezzo all'Atlantico con un delfino che mi salta sul lto sinistro,ed altri 2 delfini che passano sotto la punta della tavola,non penseresti mai che sono un tossicone della peggior specie,e riguardo il lavoro addirittura sono finito anche a fare il recepcionista,in 4 hotel 4* a Tenerife,e x il progetto Erasmus a Milano nel famoso Ostello Olinda,o a Fuerteventura la Honda Italia mi ha assunto x portare i turisti tedeschi in offroad coi quads sulle spiagge bianche similcaraibiche,non avrei mai potuto sognare di fare sti lavori,nemmeno nei miei sogni piú folli !!! Comunque mi stupisci con la storia del fentanyl,ero quasi certo che esistesse da diversi anni,quando sentii che iniziavano a morire,conoscendo la situazione statunitense,pensai che il fentanyl era arrivato anche nelle vostre piazze,invece mi accenni che non é così,chissà che merda ci metteranno allora,l'ultima pera delle 5 che mi son fatto nel 2020,figurati che non ho sentito nient'altro che orticaria alle mani,nient'altro,mezzo grammo di brown,però come ti ho spiegato quando io utilizzo meta,non sento piú assolutamente la roba,penso forse siano determinanti i primi giorni che uno inizia col meta,se uno parte col meta,e continua a farsi tutti i giorni di roba,allora continua a sentirla per sempre,ma se uno parte col meta,e si passa almeno 1 mesetto senza piú toccare la roba,quando poi la tocca dopo diverse settimane,non sente assolutamente nulla,come se i recettori non la riconoscessero piú,o come fossero interamente dedicati all'assorbimento e trasformazione della molecola del meta,e non siano piú in grado di poter farlo con la molecola dell'eroina,almeno mi é sembrato di notare questa differenza !!! Comunque scusa la mia ignoranza tecnologica,per evitare che mi ricapiti come oggi che ho scritto 70minuti per nulla,mi sapresti dire qual'é l'esatto ordine con cui devo dare ai tasti di : salva anteprima e non sono un robot ??? Devo dargli a tutti e tre,o solo 2,vedo che adesso ad esempio non mi appare non sono un robot ??? Scusa ma non avevo mai partecipato a nessun forum o chat in tutta la mia vita,é assolutamente la prima volta questa settimana,e non ho ancora capito come funziona,a volte mi appare l'articolo ben pubblicato su sfondo bianco,a volte su sfondo giallo con la scritta anteprima,ed a volte come ora non mi appare la scritta non sono un robot,altre volte si...come cavolo funziona ???

Abito in una città non troppo

Abito in una città non troppo distante da Torino, ed ho 35 anni.

Per adesso in Italia non abbiamo casi segnalati di eroina al fentanyl, ma dentro ci mettono di tutto, dal metorfano alle benzodiazepine. Rimangono comunque alcune piazze dove ci sono stati sequestri di eroina pura al 50%. Per le regole del sito non posso dire dove si trovino, ma è una purezza molto alta, considera che l'eroina #3, ovvero la brown, esce dai laboratori afghani con una purezza del 70/75%. Quindi al 50% è tagliata pochissimo.

Ad ogni modo, è accertato che i posti dove c'è una purezza cosi alta, anche se stabile, quindi non parliamo di una singola partita pura, che arriva inaspettata e uccide quei TD che non hanno più vene, e sono abituati a spararsi 1grammo alla volta appena beccano la vena, ma di una condizione in cui si sa che li l'eroina è forte, sono quelli in cui si verificano più overdosi.

Quindi la maggiore purezza non conviene agli spacciatori, perché tante overdosi significano, oltre a perdita di clienti, anche maggior attenzione da parte delle forze dell'ordine. Per questo nella maggior parte dei posti l'eroina fa schifo.

Per quanto riguarda l'inserimento dei post, ise sei registrato basta che clicchi su salva, senza dover fare il "non sono un robot". Almeno a me lo da cosi.

Un saluto

Hola Tirar puede matar,grazie

Hola Tirar puede matar,grazie della risposta,già vivere in una cittadina della provincia,é sicuramente meglio che vivere in Torino città,che negli anni '80 e '90 era certamente la città del nord piú devastata dalla droga,forse anche peggio di Milano città,perché a Milano le zone rosse x polverine erano tutte nelle lontane periferie,nei campi di grano,non nel centro come succedeva a Porta Palazzo,però non ho idea di come sia messa negli ultimi anni Torino centro,(uno dei miei miti quando ero 12/13enne, era un eroinomane torinese,il figlio dell'uomo piú ricco d'Italia,mi riferisco ad Edoardo Agnelli,un uomo davvero sensibile che seppur figlio di plurimiliardari,stava sempre dalla parte degli operai Fiat,non dalla parte dei dirigenti esecutivi,si metteva contro la sua stessa famiglia per difendere i diritti degli operai,seppur eroinomane lui era un vero Uomo,averne di uomini come Lui a dirigere questa società di merda,Confucio diceva : essere ricchi,rispettati ed onorati in una società ingiusta,non é un vanto di cui onorarsi,ma al contrario la dimostrazione di essere parte attiva di quell'ingiustizia !!!)suppongo che riguardo alla zona proibita ti stia riferendo a Veneto o Friuli,visto che la chiamate "roba di Mestre", ed anche perché avendo vissuto in Grecia ho verificato che parecchie droghe provenienti dalla Turchia facevano la rotta balcanica per poi arrivare in Italia,entrando perciò dalla Slovenia,tra le quali parecchia eroina trasportata dagli albanesi,tra l'altro parlando di nazioni straniere non vorrei sbagliarmi perché il francese che ti ho detto mi ha raccontato di decine e decine di viaggi,ma se ricordo bene mi sembra che anche la Siria era una delle nazioni dove comprava,gli chiederò,anche se mi ha sempre detto che gli afgani, di tutti gli stranieri da cui ha comprato,sono quelli con cui si é trovato meglio,non mi riferisco alla qualità della sostanza,ma alla loro ospitalità ed al loro modo di trattare,mi affascinano sempre le sue storie,diceva che raggiungevano i loro posti nascosti sempre col cavallo,parlo degli anni '70 ed '80. Ho appena letto un vecchio post del 2014 di questo sito davvero assurdo,praticamente un italiano che viveva in Germania chiedeva agli operatori del sito se era normale che essendo lui in trattamento con il levometadone(mai sentito nominare in vita mia)a dosaggi praticamente infinitesimali,tipo 2mg,i dottori tedeschi del Sert trattandolo in maniera privata nella loro clinica esterna al Sert,volevano passarlo per terminare col levometadone,dai 2mg di meta a 32mg di Subutex,pazzesco,e la dottoressa che gli ha risposto gli scrisse che evidentemente era il sistema piú appropriato,visto che il medico tedesco lo conosceva personalmente !!! Sono rimasto sbalordito...sia riguardo al medico tedesco,che al medico del sito che gli ha risposto,ma ziofà questo tipo era arrivato finalmente al momento di poter mollare tutto,e questi invece di scalargli le ultime dosi microscopiche,o di passarlo a 4mg di buprenorfina,32mg...fuori di testa,nemmeno chi si é fatto come me x 20anni lo passano da 15/20di meta a 32mg di buprenorfina,io il massimo che ho sentito in vita mia prescritto da medici é stato di 24mg ad un inglese,che é già uno sproposito,perché ricordo che quando ero in carcere mezzo pulito,se pigliavo 1 sola compressa da 8mg,pescavo come mi fossi fatto della miglior eroina,32 sono 4 compressoni da 8mg,questi sono i medici che pretendono di curarci nei Sert,hai fatto bene tu a starci molto alla larga dai Sert,ho visto gente in comunità rincoglionirsi completamente con gli antipsicotici e le dosi da cavallo di meta che gli passavano !!!

Grazie mille per il consiglio informatico,sono assolutamente negato,ho un rifiuto totale per la tecnologia,perché quando ero piccolo io non esisteva nulla del genere,e poi quando arrivarono i primi computers,i ragazzi che vi si dedicavano erano considerati nerds che stavano perennemente chiusi in casa,perché non amavano gli sports o conquistare donne o socializzare con gli altri ragazzi,di conseguenza ho sempre preferito tenermi alla larga dai computers e dalla tecnologia,piuttosto preferivo leggere libri o studiare lingue straniere,di conseguenza anche se negli ultimi anni ho dovuto per forza utilizzarli,il muro che ho creato da giovane continua ad impedirmi di appassionarmi al pianeta informatico !!! Buona domenica caro Collega !!!(in castellano tirar significa anche trombare,spero che Trombar no pueda matar,porqué una vida sin follar sería una gran putada de verdad jajaja)

Ho appena provato 3 volte a

Ho appena provato 3 volte a pubblicare come dici tu solo col salva e nulla non pubblicava...la quarta volta ho messo non sono un robot é uscita la V verde e me lo ha pubblicato,però a volte non mi esce il non sono un robot...capisci perché non amo la tecnologia,mi fa uscire pazzo,e quando si cancellano i posts mi viene la voglia di buttare smartphone o ciò che sto usando !!!(un giorno ti racconterò la storia di quando buttai a mare un cellulare mentre scappavo da un mafioso della Sacra Corona Unita in Grecia che mi stava appunto parlando al cell minacciandomi ahahah drugstories)

Ciao, 

Ciao, 

si Torino è stata, ed è, una piazza molto viva. Ricordo nei primi 2000 il Tossik Park sullo Stura. Penso che un posto cosi non sia mai esistito da nessun'altra parte. Io ci andai, a quei tempi vivevo a Torino per frequentare l'Università. Un parco immenso pieno, pienissimo di gente, e tutti che si facevano. Praticamente camminavi su un tappeto di siringhe, ce n'erano cosi tante a terra che era impossibile non pestarle.

Per quanto riguarda i messaggi che si cancellano, un consiglio: prima di pubblicarli seleziona tutto quello che hai scritto e fai tasto destro del mouse "copia". Se si dovesse cancellare, basta farne uno nuovo e cliccare, sempre tasto destro del mouse "incolla", cosi non perdi nulla. ;-)

Aggiungi un nuovo commento