Back to top

Dipendenza oppiacei

Voto 
+
-267
-

Ciao a tutti. Vorrei condividere la mia esperienza con gli oppiacei, chi sa che a qualcuno possa servire, magari avere saputo prima certe cose.(...)

https://www.sostanze.info/discussione-libera/dipendenza-oppiacei

 

Commenti

Vedo tante valutazioni

Vedo tante valutazioni negative ma nessuno spiega il perché. Classico comportamento da tossico, come già più volte ho scritto sopra, mi fate pena. Ma perché ero come voi, e già vi vedo. 10 anni di metano, pastiglie per qualunque cosa, dormire mangiare cagare scopare ecc e nessuno che ha provato la via naturale. Io dopo 13 anni di lotte con periodi più o meno sotto un treno ho capito che la strada è quella. 

Voi state la a giudicare in modo negativo ma nessuno ha le palle di dire perché. Lo so io il motivo: vi sentite dire le cose in faccia da uno che giocava nella vostra squadra, e forse ne ha fatte di peggio. Ora sta meglio grazie ad un metodo anticonvenzionale ed invece che essere felici per lui fate gli infami ma senza mettere gli attributi sul tavolo.

Spero che molti prendano d'esempio queste parole per rendersi conto che c'è molta gente che vuole restare tossica, non hanno intenzione di uscirne. Lasciate perdere sta vita regaz, è un suicidio. Guardate come vi riducete: 8 persone in poche ore che non hanno le palle di esprimere la propria opinione ma stanno la a rodersi il culo per parole dette da uno sconosciuto dirette a chi vuole davvero smettere.

Beh l'effetto di smuovere qualche coscienza l'ho ottenuto, spero qualcuno voglia provare la via natural per uscire da sto buco di merda. 

Buona giornata a tutti, in bocca al lupo a chi vuole uscirne davvero

- Ora sta meglio grazie ad un

- Ora sta meglio grazie ad un metodo anticonvenzionale -

Ma sei serio? Un metodo anticonvenzionale, sto ridendo da mezz'ora. Hai scoperto l'acqua calda dopo tutti questi anni di utilizzo? Brevettalo e vendilo questo metodo, almeno ti fai i soldi!  E da quanto tempo sei pulito da tutto? Se è da meno di un anno questo post non ha alcun senso, di ripulirci e rimanere tali qualche mese sono capaci (quasi) tutti. 

Ah PS, sono pulito da 2 anni prima che parti a dire che faccio pena o altri insulti che hai scritto contro i tuoi simili ( anche se tu ti credi tanto superiore agli altri)

Allora la discussione si

Allora la discussione si riferisce a tutti coloro compresi nel tuo 'quasi'. Magari qualcuno vuole provare qualcosa di diverso. Anticonvenzionale nel senso che non ho mai letto qui nulla del genere o sentito da nessuno. Se anche tu hai provato l'efficacia della cosa, quando finisci di ridere, prova a ragionare sul perché non hai dato tu questi consigli prima. Magari perché con te non hanno funzionato? Vedere PREMESSA 2. 

Ti cedo volentieri il diritto di brevettarlo, non ho bisogno di soldi, amico. Magari tu che sei pulito da 2 anni ne avrai, stranamente, più di me. Visto che fu il tuo primo pensiero. Sicuramente a me l'acidità è passata dopo un mese, mi pare che tu a riguardo, dopo 24, hai ancora un po di strada da fare. 

Dato che ti piace fare citazioni, lo faresti anche con gli 'insulti' che avrei scritto, per favore? Le definirei provocazioni, ed un paio di polletti ci sono cascati :) E tu sei l'esempio per cui ho buttato fuori di getto tutto il mio disappunto, nei confronti di coloro che passano il tempo a giudicare, in un momento di transizione e di cui ora un poco mi pento, ma d'altro canto mi diverto a rileggere. Per come le persone tali e quali a te ed al compare di sopra reagiscono. Io non sono mai stato così, ho sempre cercato di supportare coloro nella mia stessa situazione. Sopratutto i giovani all'inizio della trafila, a cui ho già detto era rivolto il post. Tu ridi in faccia ad uno che non conosci e che sta uscendo da un periodaccio che invece conosci bene. Wow. Come volevasi dimostrare, anche questo l'avevo scritto sopra, da qualche parte. 

Sono all'incirca 2 mesi che sono pulito. Forse tempo fa non avevo le motivazioni, ero troppo giovane, non saprei dirlo con certezza. Ma spero e credo che continuerò così. Se ripenso alla mia vita da tossico ho il vomito.

Tra 10 mesi ti aggiorno e vedrò di ripubblicare il tutto così che per te possa acquistare finalmente senso. Secondo me nemmeno tra 12 anni potremo dirci 'salvi', non si sa mai. Però sono tornato a correre a vogare ad arrampicare come a 20 anni, forse meglio. E non ho intenzione di smettere con questa droga.

Buona giornata :) 

Grazie. 

Grazie. 

Sai ho perso il lavoro a marzo. Riassunto da poco, perso il lavoro di nuovo. Ho mollato la mia ragazza 6 mesi fa perché non ce la facevo più a condizionarle la vita, e mi ha sostenuto come poteva, sapeva tutto. Avrei ben i motivi per fare 10km in auto, passare in farmacia e volare. Ma anche no, preferisco continuare per la mia strada. Ovviamente il tutto è diretto a chi è ancora nel limbo, non a chi ormai ha scelto come vivere la sua vita. 

È più difficile essere ottimisti che pessimisti in questo mondo, e so di aver toni pesanti, ma ho espresso ciò che provo. Sputare in faccia è più facile che dare una pacca sulla spalla. 

Spero che i giovani che leggono la mia esperienza possano trarne un qualche vantaggio.

Un abbraccio 

Hai mollato una persona che

Hai mollato una persona che ha dimostrato di amarti nonostante tutto e tu dici perché non volevi condizionarle la vita? Ma non hai pensato che sia comunque condizionata? O l’hai mollata perché non volevo essere controllato in caso ricadessi nuovamente senza dare spiegazioni a nessuno? 

tutti hanno provato la via

tutti hanno provato la via naturale (naturale poi!) e tutti la conoscono piu o meno dopo qualche mese di TD. nessuno ci è arrivato dopo 13 anni, tu sei l unico ad averlo scoperto cosi tardi. di solito chi ci prova non riesce, tu mi pare che tra l altro abbia pure provato il sert quindi non ho capito per cosa te la prendi: non sei riuscito usando metano per tanto tempo, ma vieni a dire che è una passeggiata usandolo solo pochi gg. 

adesso sei riuscito? bene, fa piacere a tutti. tutti sanno che è possibile smettere con pochi gg di metano, oppure anche a secco. e allora? 13 anni ti ci volevano? sei serio?

il problema non sta nel provarci, ma nel tuo "la strada è quella". io non so davvero dove tu viva o come abbia fatto (ammesso che sia vero perchè di cose assurde ne ho sentite ma questa...) per 13 anni a non sapere che potevi smettere con pochi gg di metano per togliere l'astinenza fisica. semplicemente la strada consueta del tossico, figuriamoci uno che ha usato tanti anni come te, è di aver provato e riprovato e riprovato all'infinito a usare il tuo e altri metodi, che ovviamente non hanno mai funzionato prima. sono arrivati a una terapia che dura almeno un anno per un motivo molto preciso: poche settimane di metano fanno tornare quasi (QUASI) sempre alla roba per il craving che rimane anche dopo queste prime settimane.

statisticamente funziona il metodo del sert, e aldila che tu creda o no alle statistiche è ovvio anche a un bambino che sia piu facile smettere dopo un anno di metano senza roba, piuttosto che dopo solo pochi gg di metano e poi ciao. il metodo che usavano inizialmente anche al sert, il tuo, con 21 gg di metano e poi ciao, si è rivelato molto meno efficace dell attuale.

quindi "quella non è la strada". è la strada che chiunque prova prima di arrivare al sert. ed è giusto che la provi, benissimo se gli riesce. ma se non riesce: grazie a dio il sert ti da il metano il tempo che serve! vogliamo dire che poi non ci devi rimanere piu di un anno o di quello che serve davvero? altrettanto giusto, ma non venitemi a dire che almeno qualche mese piuttosto che pochi giorni da maggiori probabilita di riuscita anche per il controllo medico che ce. e non ditemi che qualcuno vi obbliga a rimanerci nel 2020.

a nessuno dispiace che tu sia riuscito, io trovo solo patetico, visto che vi piace tanto questo termine, venire qui dopo 13 anni di TD a dire cose che sanno anche i bambini, che tutti hanno gia provato e riprovato. vuoi dirci che questa è la strada perchè non la conoscevamo e tu sei il nuovo guru? no, sei solo tu che non la conoscevi. 

tutti dovrebbero provare prima a secco, piu volte, quindi poi con pochi gg di metano, prima di pensare al sert, TUTTI! non ho nemmeno nulla contro al fatto di andare al sert e scalare da solo dopo due mesi se uno se la sente, almeno pero è gia dentro se va male. insomma usate il metodo che vi pare, basta che non venite a venderlo come quello definitivo quando qua ci siamo passati tutti 300 volte. 

sei ottimista? ok dopo 13 anni hai scoperto che era tutto nella testa, che bastava pensare positivo. che scemi che siamo noi che non lo sapevamo che bastava crederci! 

Stupefatto (per la cronaca: sono pulito, grazie a un anno di sert. miliardi di tentativi prima con metano, oxy, calci nelle palle, da solo o a casa con mammina che mi teneva una manina e con l altra le inculavo i soldi...e come me quasi tutti gli altri che parlano perche l hanno provato). in bocca al lupo, spero davvero tu rimanga pulito per sempre, tienici aggiornato.

Di tutte le merdate che hai

Di tutte ciò che hai scritto mi è rimasto solo che rubavi i soldi a tua madre per drogarti. La mia è morta che avevo 12 anni vedi da te che siamo tutti diversi, per esperienze od estrazione sociale, non sto a discuterne. Ma così il tuo bel palco si smonta da solo e sei caduto nella trappoletta di un bocia esagitato perché è riuscito a ripulirsi. Ma chi sei tu per giudicare? Come fai a dire: ma ci sei arrivato solo ora? Beh, e se fosse? Sebbene i toni decisamente altisonanti, mi pare ci sia una persona educata ed una che rosica, decisamente toccata dalle provocazioni. Non mi pare di aver letto tue precedenti discussioni a riguardo probabilmente perché per te non ha funzionato. E se una cosa non va bene per te perché per qualcun altro non potrebbe essere il contrario? Di cognome fai Treccani? Mammamia sembra tu abbia bisogno di una bella sana scopata. 

ANONIMO ma tu mi dici che

ANONIMO ma tu mi dici che rosico e mi fai sto commento da rosicone del secolo? il 50% dei tuoi commenti sono insulti gratuiti a tutti...

dimmi, perchè mi giudichi per i soldi che rubavo a mia madre? insegnami per favore, tu sei lindo e pulito, la persona perfetta? cosa ne sai di come mi sento per averlo fatto? oppure vuoi dirmi che non dovrei stare male per questo, perchè tu sei un figo e tua madre è morta quando avevi 12 anni quindi che ne so io? 

Ciascuno la vede a modo

Ciascuno la vede a modo proprio. 

Io personalmente delle statistiche e dei metodi dei SerD me ne sono sempre fregato, anche perchè ai miei tempi non esistevano. 

Penso sia importante essere determinati, trovare le persone giuste (dentro o fuori i SerD) e le condizioni utili a trarre soddisfazione dalla vita. 

Per me è stato così. 

Le perplessità sono comprensibili, ma a che servono?

Magari sono legate a qualche insicurezza.

Mi sanno di freno tirato. Però forse è meglio andare a sbattere e aggiustare il tiro. O forse andrà bene.

Chi lo sa?

Certo, la prudenza non guasta, ma  devo dire che ho visto gente uscirne e star bene attraverso i percorsi più impensabili, attraverso servizi, strutture o in altri modi.

Poi c'é anche chi non ce la fa. 

Mi dispiace, che vi devo dire. 

Magari andrà meglio in futuro.

Intanto a proposito di dipendenze ho visto un film molto carino, ve lo consiglio: 28 giorni, con Sandra Bullock. 

Per adesso è su Netflix.

Ciao

 

certo ognuno la vede a modo

certo ognuno la vede a modo proprio e alla fine quello che conta è prima di tutto farcela e trovare il modo migliore per se stessi. nella TD poi non ce nessun metodo risolutivo, quindi non ho ragione per forza io ne tu...

anche io penso che i film siano una delle "dipendenze" piu positive e anche piu accessibili oggi...diciamo anche una delle poche cose che si possono fare in sto periodo del c. chiusi in casa

il lock down probabilmente ha rovinato molti, ma magari ha anche dato il via a qualcuno per pulirsi e iniziare una vita un po piu regolare.

ti auguro davvero di continuare a stare bene, oltre che essere pulito mi sembri molto sicuro di te e questo è fondamentale in generale. 

ciao! Stupefatto

La "via natural" è la prima

La "via natural" è la prima delle tante disintossicazioni fai da te che qualunque tossicodipende prova, prima di arrendersi e affidarsi a personale specializzato.

Non credo esista un TD che non abbia mai provato "l'ebbrezza" dei sintomi di astinenza, anche quelli senza problemi economici e quindi di reperibilità della sostanza stessa. e questo proprio perché chiunque ogni tanto prova a smettere, e lo fa nel modo più naturale possibile.

D'altronde è anche vero che c'è chi vuole rimanere tossico a vita, infatti per me si dovrebbe avere libero arbitrio di scelta: vuoi essere tossico? Ti vendo io Stato la sostanza a te preferita (parlando di oppiacei, per gli stimolanti che sono neurotossici farei un discorso a parte), senza passare per la mutua o sgravi di sorta, e ti registro come tossicodipendente, ovvero fintanto che vorrai vivere in questa condizione, non avrai diritto ad avere la patente, ed a svolgere determinate mansioni lavorative.

Ma purtroppo, la visione bigotto cristiana e proibizionista della vita, non permette di vedere la droga come realmente è: qualcosa che mai verrà eliminata.

Dubito fortemente che lo

Dubito fortemente che lo Stato potrà mai adoperarsi secondo quanto da te immaginato. 
Anzi, sono fermemente convinto che mai ciò avrà luogo.
Anche e soprattutto per questo ho smesso.
Secondo il mio modo di vedere, illudersi non risultava conveniente. 
Il mondo è quello che è. 
Alcuni individui e gruppi riusciranno ad adattarsi e troveranno i modi migliori per sopravvivere, attraverso vie specializzate o non specializzate che siano. 
Altri rimarrano in attesa che il mondo cambi, probabilmente distruggendosi nel frattempo.
Io continuo a vederla così.
Buona giornata.

Sono pienamente d'accordo con

Sono pienamente d'accordo con te. E' una fantasia che mai verrà realizzata.

Anche solo per il semplice fatto che andrebbe a togliere il business dell'eroina dalle mani delle mafie.

Un saluto

Può anche essere parzialmente

Può anche essere parzialmente vero, ma detto così è più che altro un luogo comune, secondo me. 
Le società umane non sono mai state idilliache. 
Qualcuno direbbe anche che la violenza ne è caratteristica strutturale o addirittura fondante.
Ma sono discorsi anche un po' pallosi.
Comunque cerchiamo di migliorare e nel mondo c'é anche del bene, indipendentemente dalla droga.
Buona giornata!

Poi rimane il fatto che la

Poi rimane il fatto che la dedizione agli oppiacei, indipendentemente dai danni fisici diretti, in molti casi tende a diventare assoluta. 
Ciò spesso pregiudica lo svolgimento delle attività utili per disporre di denaro sufficiente, qualora anche la collettività fosse disponibile a renderle liberamente disponibili in commercio. Mentre le dosi richieste crescono per via della tolleranza in incremento. 
Forse un mondo idilliaco sarebbe solerte nel fornire comunque quanto richiesto dal tossicomane, senza limiti di sorta, né vincoli economici.
Il mondo reale, no, a torto o a ragione non si rivela disponibile in tal senso.
Anzi, trova alquanto indisponente che il bisogno di droga divenga tale da condurre i tossicomani ad attività dannose nei confronti altrui, per procurarsi il denaro.
 

Io credo invece che in un

Io credo invece che in un mondo in cui gli oppiacei fossero in libera vendita, naturalmente parliamo di oppiacei farmaceutici, non ci sarebbe per il tossicodipendente la necessità di dedicare la maggior parte del tempo alla ricerca. 

Al di là ovviamente del fatto che, ad esempio un disoccupato, avrebbe difficoltà a comprarli, e tenderebbe a mettere prima quelli come priorità ad altre necessità in realtà da preferire, ci potrebbero comunque essere servizi di assistenza.

Non dimentichiamo inoltre che il costo degli oppiacei farmaceutici è mooolto inferiore alla droga di strada. Tnato per fare un esempio, una scatola da 16 pastiglie di morfina da 100 mg ognuna costa 22 euro, ed è 1,6 grammi, o 1600 mg, di principio attivo. L'eroina di strada, costa, come prezzo medio, 30/40 euro al grammo, e ha di media circa il 10% di principio attivo, ovvero 100 mg. Quindi 1600 mg di morfina farmaceutica = 22 euro. 100 mg di eroina di strada= 40 euro.

Inoltre non è proprio vero, nella realtà, che la tolleranza cresce all'infinito. la maggior parte di coloro che hanno disponibilità molto elevata, raggiungono un "equilibrio". Questo poi naturalmente va da persona a persona.

Ad ogni modo, sono discorsi di pura filosofia di una realtà Utopica, che non esisterà mai.

Beh, non è solo filosofia: é

Beh, non è solo filosofia: é anche storia. Non si è arrivati a questo punto per caso. Non dall'oggi al domani. 
I primi a interdire il libero commercio degli oppiacei furono gli imperatori cinesi nel 18° secolo e non per prioritari motivi di igiene, ma proprio a causa delle pesanti conseguenze che questo determinava sul comportamento socio-economico di masse crescenti di individui, tale da arrecare pregiudizio alla prosperità economica dell'intera nazione (e quindi solo secondariamente alla salute pubblica). 
E, a proposito di forma farmaceutica, allora si era verificato un aumento di biodisponibilità, in relazione al passaggio dal consumo per ingestione (che per millenni non aveva creato problemi insostenibili su larga scala) a quello per inalazione del fumo. Figurati con le attuali forme farmaceutiche a costo contenuto (che rimane basso soltanto finchè la domanda è scoraggiata, come da legge economica fondamentale).
Se hai confidenza con l'inglese, leggiti "Addiction", di Gene Heyman della Harvard University: uno dei libri più seri e documentati che siano mai stati scritti sull'argomento. Mai tradotto in italiano purtroppo).
Ad ogni modo, concordo sul fatto che, a prescindere dalle brame e dalle demonizzazioni, la libera circolazione degli oppiacei non sia (e non sarà mai più) attuabile all'interno di società organizzate. Come d'altronde anche la vicenda di Purdue Pharma ha evidenziato.
E' un peccato per certi aspetti, lo ammetto. Dal mio punto di vista rimane, anche dopo decenni, "il ricordo di un godimento impossibile", come diceva quel tale psicanalista.
Ricordo per mia buona ventura ormai del tutto sbiadito e privo di qualsiasi risvolto nocivo. La vita è bella comunque.
Buona serata.a tutti

Aggiungi un nuovo commento