Back to top

le gioie e i dolori con la cannabis

Voto 
+
-208
-

Salve, sono una ragazza ho quasi 16 anni e faccio uso di cannabis da quando ne avevo 13. All'inizio è stato mio fratello a farmi provare, era erba buona così ho accettato e, ovviamente, mi è piaciuto un sacco. Poco dopo me la sono procurata autonomamente per la prima volta, fumavo con gli amici e raramente da sola. Ho fatto 14 anni, ho iniziato a fumare tabacco abitualmente e canne a volte. Passò un po' di tempo e la situazione non sembrava cambiare, fumavo canne una volta ogni tanto, mi sballavo con gli amici, tornavo a casa al contrario e continuavo la mia vita. Variavamo erba con hashish, a volte insieme a volte da soli e ho imparato molto sull'argomento ma non ne avevo bisogno, era solo uno sfizio. Ho avuto un po' di problemi sociali da sempre, quindi ero contenta di aver trovato un gruppo di amici (che non mi ha mai spinto a fumare, sono stata io a volerlo) con cui fumare insieme. Purtroppo dopo i 15 anni mi sono allontanata da queste persone, l'unico insegnamento che avevo ricevuto era che fumare è bello. Infatti fumare è bello. Però mi trovai sola, io e una canna. Da questo episodio ho visto la cannabis in un modo diverso. Mi sono trovata dei nuovi amici, anche loro fumavano. In particolare ho legato molto con un ragazzo che fumava più di me. Un po' per fare "bella figura", un po' perchè mi andava, ogni volta che uscivamo proponevo di fumare canne e la serata migliorava. Per prendere la droga, rubavo e rubo tutt'ora dei soldi ai miei genitori. Prima erano 20 euro qualche volta, poi diventarono al giorno. Ogni giorno da 7 mesi rubo 20 euro dal portafoglio dei miei (che liberazione dirlo pubblicamente, me ne vergogno tanto).  

Con le canne ridevamo, condividevamo le sensazioni che solo un fattone può comprendere, le canne creano amicizie. Abbiamo cominciato a vederci ogni giorno e provavamo sempre cose diverse, dalle cartine di cellulosa, ai trifase, ai multi ping pong, o i blunt, insomma.. ci siamo divertiti. Fumavamo solo insieme quando uscivamo, non riuscivo neanche a portarla a casa che già l'avevamo finita. Infatti all'inizio se non fumavo qualche giorno non c'erano problemi. Dopo 3 mesi non riuscimmo a trovare più erba e prendemmo sempre l'hashish (che onestamente non preferisco perchè l'erba ha un effetto migliore). Dopo un po' sono riuscita anche a portarmela a casa e ho iniziato verso dicembre del 2020 a fumare anche a casa. Era fantastico, dopo aver fumato mi facevo i trip con i viaggi astrali su youtube (che vi consiglio), oppure guardavo Bojack Horseman (vi consiglio anche questo), accompagnavo 2-3 cannoni la sera con thè al limone o altre bevande. Perciò la sera ero in pace con me stessa, crollavo dopo la ninna canna e si ricominciava un giorno quasi uguale.

Purtroppo i problemi sociali aumentarono e come unico sfogo avevo le canne. Io e il mio amico ci siamo visti meno ma io continuavo a prendere ogni giorno e a farmi le canne sempre più spesso. Ho smesso anche di fumare sigarette perchè da un momento all'altro hanno iniziato a sdegnarmi, erano canne senza sapore.. così l'ho aggiunto io. Fino ad arrivare a ora, se non fumo mi vengono dei brutti pensieri perchè fin ora non ho metabolizzato nessuna delusione, nessun problema capitato in questi mesi. Ci fumavo su e lo dimenticavo. Inoltre dopo aver cominciato a fumare assiduamente ho smesso di cantare, di ballare e di coltivare tutte le passioni che ho sempre avuto. Se non fumo prima di dormire immagino che ci siano degli insetti nel mio letto e, ve lo giuro, non chiudo occhio. Se invece fumo mi scordo tutto. Anche se ultimamente le canne non mi fanno più nulla, anche se fumo dei personal uno dietro l'altro è come se avessi fatto solo un tiro (già, bella l'assuefazione). 

Ho raccontato la mia storia perchè spero di trovare qualcuno che ha vissuto una situazione simile e può aiutarmi. Oppure anche solo qualcuno con cui parlarne, visto che non riesco a farlo con nessuno. Non so se voglio smettere perchè fumare è bello, o forse era bello. Ormai tutto ciò che lo rendeva bello non c'è, mi trovo ancora e ancora nella mia stanza con una canna in mano (per ora sempre hashish), delle lacrime sul viso e una speranza giovanile che ogni giorno diminuisce. 

Commenti

Beh..., che ti devo dire,

Beh..., che ti devo dire, ragazza mia...?!  Drogarsi è bello, solo che poi succede spesso che ogni interesse venga risucchiato e scompaia...

Io francamente ho smesso quando mi sono reso conto che il prezzo da pagare era troppo elevato, rispetto ai vantaggi.

Tu dovrai fare le tue valutazioni, strada facendo.

Ti auguro di non avere criteri di valore spropositati, poichè, per quanto ho avuto modo di constatare, c'è gente che nel piatto della bilancia opposto a quello delle sostanze lascia proprio molto. A volte tutto.

Ciao,

Ciao,

la cannabis è considerata innoqua, ma non è esattamente cosi.

E' molto meno dannosa dell'alcool o delle droghe pesanti, ma non per questo va presa sottogamba.

Alla tua età il tuo cervello è in pieno sviluppo, e l'uso di qualsiasi droga, legale o illegale che sia, va assolutamente evitato.

Ti stai creando un danno enorme, senza rendertene conto, o meglio, te ne stai già rendendo conto: la perdita dei tuoi interessi, delle tue capacità, è solo l'inizio.

Il mio consiglio è di sospendere immediatamente l'uso, e, se proprio vorrai, riprenderlo una volta che il tuo cervello sarà formato, generalmente dopo i 21 anni (ma se non ricominci è meglio).

Naturalmente stai lontana anche dall'alcool e dalle sigarette.

Un saluto

Ciao,sono uno studente di

Ciao,sono uno studente di medicina di 21 anni che ha fatto uso di canne per 3 anni anch'io prima 1 canna al giorno poi 2 e infine volavano 30-40 in weed al giorno per nemmeno steccarsi o per 30 min.

punto 1 gran parte del piacere derivante dalla weed deriva dal fatto che ti fa passare l'ansia da essa stessa generata sotto forma di ossessione

punto 2:non fa piu male del tabacco in un adulto ma nel tuo cervello in crescità è persino peggio dell'alcol

punto 3:fatti prescrivere da uno psichiatra o un medico di base un SSRI un inibitore della ricaptazione della serotonina che può aiutarti con l'ansia e la depressione(anche se non pensi di avercela se fai uso di marijuana c'è),inoltre aiuta il tuo cervello con la plasticità e a trovare nuove sane occupazioni

punto 4: se vuoi smettere smetti nuova vita nuovi interessi dedicati ad altre cose uno sport o altro

punto 5:l'unico utilizzo ammissibile di una sostanza è a scopo sociale ma bevetevi na birra anche a noi piaceva farci le canne ma non comprarle non spendere soldi in una cosa che non ti cambia nulla ti da in un momento dopamina per togliertela poi ,spendili per comprarti na playstation o uno scooter

punto 6:vivi una vita attiva non passiva non giocare a fare il piccolo chimico con i neurotrasmettitori

punto 7:ricorda che ogni esperienza stupefacente richiede di essere rifatta e se non la soddisfi non vivi meglio vivi peggio con il rimorso di non poterlo fare quindi provane meno possibili di droghe

Ciao a tutti,

Ciao a tutti,

potrei essere tuo padre, e se li accetti potrei darti qualche consiglio basato sull'esperienza personale di un viaggio che dura da 20+ anni.

Le canne non sono il tuo problema, o meglio non sono la causa dei tuoi problemi. Nemmeno il prestito che tutti i giorni ti fai dare dai tuoi è un grave problema (sempre che la tua famiglia se lo possa permettere e non venga a mancare il cibo in casa).

Sembrano consigli strani da uno che potrebbe essere tuo padre, vero? ecco che ti dico il divieto assoluto: NON PRENDERE MAI MAI MAI MAI L'EROINA. MAIIIIIIIII. guarda quanta gente c'è su questo sito che si è rovinata.

Io mi sono divertito molto nella vita (sempre con cose "naturali": pochi cartoni e pochissime pastiglie, poi il resto...) e posso dirti che mi sono anche realizzato nella vita "normale". 

Immagino che sto down che hai sia peggiorato nell'ultimo anno, purtroppo per via del covid. Vedo che confermi che hai avuto qualche problema sociale da sempre, ma che quando uscivi ed avevi una compagnia ti divertivi. Mi rattrista molto vedere come è cambiato il mondo di oggi per voi ragazzi... ai miei tempi ci si ritrovava al bar della compagnia che era il fulcro della nostra vita. Li si vedevano gli amici, da li si partiva per andare da qualche parte o anche solo per fare un giro a fumare un paio di cannoni. Voi forse vi fate le compagnie sui social e oltre a non potere non volete neanche tanto uscire perchè basta il telefono o il pc (lo dico perchè cosi è mia figlia).

Devi fare 2 cose: 

1) trovarti una passione nella vita (per esempio ti posso dire che scrivi bene, ti piace scrivere??)

2) trovare il modo di uscire e frequentare gente "vera". io ho pensato di prendere un cane per far vivere "realmente" sia lei (che me)... pensa a cosa sarebbe meglio per te.

anche a me (ed ai miei amici) piace/piaceva molto fumare... giurai solennemente che avrei fumato almeno una canna per ogni giorno della mia vita. NON FUMARE MAI PRIMA DI COMINCIARE LA SCUOLA, NON FUMARE MAI QUANDO VAI A LAVORARE. altrimenti sarai una looser...ma però spaccati pure quando sei libera. (alla sera prima di andare a letto sicuramente lo sei). PENSA POSITIVO NON FARTI VENIRE LE PARANIOE, SCONFIGGILE SEMPRE PENSANDO FISSO ALLE COSE CHE TI BECCANO BENE. DA FUSA RIESCI A VEDERE E A CAPIRE COSE CHE DA LUCIDA NON CAPISCI. RENDILO UNO SBALLO COSTRUTTIVO. 

Purtroppo quando crescerai e cominceranno i capelli bianchi non sarai piu in grado di reggerla come fai ora. Una volta riuscivo a lavorare alla sera o a studiare, ora se fumo sono uno straccio e ho solo fame... :(

NON PRENDERE MAI MAI MAI MAI L'EROINA. MAIIIIIIIII

e goditi la vita, te lo auguro con tutto il cuore

ciao

 

Buongiorno, quoto ogni

Buongiorno, quoto ogni singola parola che ti ha detto awake, io potrei essere il tuo fratello maggiore e anche io purtroppo ho esperienza più che decennale nel mondo della droga si farebbe prima a dire quale non ho assunto, quindi mi permetto di darti un consiglio. l'unica cosa che vorrei aggiungere a ciò che ti ha detto lui è di trovarti un ragazzo che condivida con te, le tue passioni o che ti aiuti ad abbandonare le cattive abitudini che pensi di aver intrapreso, hai un età bellissima in cui ci si sente pieni di energie e padroni del mondo, devi viverla senza troppi pensieri e paranoie, ti auguro ogni bene possibile e ricordati

NON PRENDERE MAI MAI MAI MAI L'EROINA. MAIIIIIIIII

 

Scusate, è più che giusto

Scusate, è più che giusto dire di non provare mai l'eroina, ma che senso ha dirlo a una ragazza che si fuma le canne?

Adesso usasse già droghe pesanti e stimolanti, ci sta, ma davvero proprio noi che ci siam passati, possiamo portare avanti le cazzate proibizioniste secondo cui dalle canne si passa all'eroina?

Ciao ho passato una anzi i

Ciao ho passato una anzi i peggiori giorni della mia vita , premetto che non hai fatto male a fumare sono scelte ed esperienza nella vita che insegnano , ma pultroppo le canne fanno veramente male magari non fisicamente ma molto attaccano la psiche essendo delle sostanze psicotrope , smetti di fumare e difficile lo so io non fumo piu da quasi 2 /3 mesi , fumavo a per lo piu di avere delle compagnie e le altre persone le vedevo come : ma che cazzo ma xke non fumate!!! fa bene.

e vero solo nel 3% su 97%  la cannabis dissocia da noi stessi e dalla realtà e dalle emozioni le amplifica ma non si puo stare felici per sempre ricordatelo e solo leffeto per la volta che fumerai da triste o depressa/o si finira nel entrare in un oblio di ansia panico e pensieri intrusivi Es. volgio morire , far delmale a qualcuno o a noi stessi , suicidarsi. non lo dico per farti prendere paura ma e quello che ho provato io , sono anche arrivato a farmi del male al tal punto da provocarmi piccole ustioni per capire se provo dolore ma...non e cosi che funziona quello che volgio dire che se smetti e meglio, ce chi magari passa dalle canne a cose piu pensanti per sentire leffetto per poi leffetto opposto a provare cose che ti attivano come cocaina e altre robe. 

ti garantisco che se smetterai starai meglio, lastinenza portera a brividi di freddo alla schiena a sudori alla notte, solo perche il tuo corpo lo richiede, la cosa migliore e distrarsi e socializzare con persone che non fumano allontanatene finche non starai meglio e enza pensieri a riuscire a non ritornare a fumare ! 

il mio consiglio e di smettere subito se non reisci elimina le canne graduatamente fuma solo 1 prima di andare a dormire prova a stancarti corri stancati , e io ne risento ancora dopo aver smesso di fumare da veramente poco quasi 3 mesi e continuo ad avere ansia e attacchi di panico e pensieri inutili come fisse e trip mentali , quando e cosi che magari ti sale una confusione in testa prova a iniziare a contare da 100 a 0 mentalmente ma pensa senza pensare ad altro avolte ti sembrera difficile ma fallo ti perdi ? ricomincia da 100 fino a 0 io lo faccio tuttora e mi riprendo arrivando a 54 circa ma se arrivi prima a distrarti vuoldire che stai milgiorando e stai 

spero che ti sia stato di aiuto, nel dubbio scrivi un diario su come stai e cosa pensi butta giu le emozioni in un diario 

e magari portalo da uno spicologo o parlaci , andare dallo spicolo non e una vergogna ma e avere la consapevolezza di aver bisogno di aiuto e invito tutti ad andarci perche veramente aiuta e ne se esce sempre con qualcosa in piu che non si aveva o si e perso 
spero di essere stato di aiuto nuovamente. 

 

Ciao,ti scrivo xk mi ritrovo

Ciao,ti scrivo xk mi ritrovo anch io in questa situazione che stai passando te...e volevo chiederti come ne stai uscendo !? Io ho 29 anni e ho smesso anch io da 3 mesi...ma non riesco a dormire e non so come uscirne...puoi darmi qualche consiglio

Io sinceramente rimango

Io sinceramente rimango sempre abbastanza basito da certi commenti, tanto da chiedermi se siano veri o finti.

Io ho fumato quotidianamente per più di 18 anni, e ho smesso da 1 anno quasi, senza alcun problema. Forse un po di insonnia i primi 2-3 giorni.

Ad ogni modo, se son 3 mesi che non riesci a dormire sufficientemente, ti consiglio di fare una visita con uno psichiatra, raccontandogli onestamente il problema. Non andrei dal medico di base perché quasi sicuramente ti darebbe benzodiazepine e passeresti dalla padella alla brace. L'insonnia è una patologia in cui gli esperti sono gli psichiatri.

Un saluto

io ho fumato tanto per alcuni

io ho fumato tanto per alcuni anni, quando ho smesso ho avuto 2/3 settimane di depressione estrema, mancanza di appetito, insonnia e simili. passato il periodo, mi sono sentito come nuovo. non una passeggiata, ovviamente non equiparabile alla secca della roba con poi tutti gli strascichi.

qualcuno non ha astinenza da cannabinoidi, altri si. qualcuno ha problemi subito quando fuma, qualcuno li ha dopo anni che fuma, qualcuno non ha effetti avversi anche dopo decenni. certo 3 mesi di insonnia: dubito dipenda dalle canne, credo sia insonnia per problemi pregressi e indipendenti.

"...Non andrei dal medico di base perché quasi sicuramente ti darebbe benzodiazepine e passeresti dalla padella alla brace. L'insonnia è una patologia in cui gli esperti sono gli psichiatri." non che gli psichiatri siano soliti dare acqua santa, anzi!

ciao! Stupefatto

No per carità, lo so che non

No per carità, lo so che non siamo tutti uguali, tanti degli amici con cui fumavo a 20 anni hanno smesso negli anni, chi perché iniziavano a venirgli attacchi di panico, chi per ansia, ecc. Io ero uno dei pochi "del giro" che continuava. Loro però a parte la coca non assumevano oppiacei, al contrario mio. Infatti poi ci siamo persi di vista.

Ad ogni modo caro Stupefatto, io a te credo, e ci stanno benissimo 1/2 settimane di malessere,ma 3 mesi...

Ad ogni modo per quanto riguarda gli psichiatri ne ho conosciuti di quelli che ti imbottiscono di benzodiazepine, e di quelli che le evitano per quanto è possibile. Dipende tutto dalle capacità di chi trovi. 

Ma un medico di base hai la certezza che usi benzodiazepine.

Un saluto

Ciao TPM,

Ciao TPM,

si hai ragione: ci sono psichiatri bravi e non, inoltre curare la mente umana credo sia una delle cose più complesse e che comporta errori. per problemi come questo, insonnia, di certo serve uno specialista, non il medico di base.

Un saluto a te, spero stia bene e continui nel tuo percorso che ho letto andare nella direzione giusta! Stupefatto

Ti ringrazio per gli auguri.

Ti ringrazio per gli auguri.

Si per adesso sta andando bene. Mai stato cosi pulito da almeno 18 anni. Forse più. Manco le sigarette fumo più.

Ma ci va tempo, tanto tempo, per stabilizzare il cervello.

una cosa interessante e anche

una cosa interessante e anche un pochino divertente (ci sarebbe da piangere ma va beh!) è che proprio in questo periodo dove tutti entrano in depressione e tanti ricadono/cadono in dipendenze...alcuni di quelli come noi vanno al contrario, già abituati a certe situazioni che sono purtroppo diventate la nostra normalità non abbiamo problemi a passare questo brtutto periodo avendone passate di molto peggio.

eh si capisco, 18 anni sono quelli da contare, una vita abituati ad usare qualcosa, non per forza roba, ma sempre qualcosa. 

ci vuole tempo, ma il tempo cura tutto, almeno a livello mentale. tanta stima per te. credo debba esserne fiero, essere fieri di se stessi aiuta a trovare la forza.

ciao! Stupefatto

 

Si, hai perfettamente ragione

Si, hai perfettamente ragione.

Questo periodo di chiusura da un lato un po' mi deprime, ma dall'altro funge da protezione. Non voglio dire che se la vita fosse stata come prima del Covid sarei ricaduto, ma di certo avrei avuto molte più tentazioni.

Al momento sto prendendo il Bupropione. Ricordo un utente qui che anche a lui glielo avevano prescritto dopo disintossicazione in clinica, forse era Hero?, e devo dire che qualcosina fa. Certo lo assumo come va assunto e non faccio la cazzata di iniziare a pipparlo, in fondo è molto simile ad un'anfetamina, e se sniffato ha lo stesso effetto. Però ci va anche tanta forza di volontà. 

Come si dice, Io speriamo che me la cavo. :-)

Tu invece come procede?

io discretamente diciamo,

io discretamente diciamo, anche io ho sfruttato l inizio del covid per iniziare la terapia, scalata tutta con poi piccola ricaduta 2 mesi fa, quindi sono tornato subito al metadone, a basse dosi, sono fermo a 25 aspettando il momento propizio per scalare di nuovo. da una parte ho preso il lockdowd come slancio iniziale, nel lungo periodo pero mi ha fatto l effetto inverso, sempre chiuso in casa, lavoro in smart-work perenne: è pesante, però l idea è proprio di sfruttare l onda positiva che spero verrà a breve con l estate e l uscita da sto periodo dimmerda. 

diciamo che poi alla fine ogni scusa è buona sia per smettere che per continuare: puoi dire - il lockdown è un occasione perche sono sempre a casa tranquillo - o dire - sono sempre in casa senza stimoli e non riesco a smettere -, quando usciremo viceversa. 

il buproprione puo aiutare ed agisce proprio come un anfetamina. mi ricordo questo Hero di cui parli, con lui non aveva funzionato, perchè in quel periodo era avverso agli eccitanti (troppa coca in passato) quindi alzato il bupropione aveva ansia e cuore appalla. non era andato in clinica, aveva lasciato il sert perchè gli avrebbe fatto perdere il lavoro. quindi Hero ha continuato a fumare i suoi 2,5 g al giorno per troppo tempo, pur continuando a tenere il suo ottimo lavoro e la sua apparenza di bravo ragazzo. poi finalmente ha trovato un sert dove lo vogliono aiutare davvero, e finalmente è diventato Stupefatto!

perdonami, ho cambiato nome prima di tutto perchè ho cambiato finalmente fase della mia vita, almeno spero. e poi onestamente anche così, perchè mi divertiva un po sinceramente cosi come mi diverte cambiare maschera nella vita reale. del resto di divertimenti in queste situazioni ce sono pochi. spero non ti offenda...ciao TPM!!!

poi tra l altro avevo mandato

poi tra l altro avevo mandato a quel paese uno qui a caso che non nomino e ultimamente scriveva come anonimo: avevo giurato che non avrei mai piu scritto qui perche ero stufo di certi commenti...quindi mi vergognavo di tornare con lo stesso nome, sono uno che ci tiene alla parola data :)

Ah, sai che non me ne ero

Ah, sai che non me ne ero proprio accorto.

Ad ogni modo se ti consola mi stavi simpatico con entrambi i nick. Quindi ancor di più l'abito non fa il monaco.:-)

Si ricordo la discussione. Peccato non ci si possa sentire in privato, ti racconterei molte più cose su di lui.

Ad ogni modo è un troll professionista, qui si spacciava per ex tossicodipendente attempato, in altri forum sulle droghe si spaccia per 40 enne Moralista che non si è mai drogato, solo qualche canna in gioventù.

Lasciamo che si diverta, tanto più che le solite cazzate, non scrive. Seppur in un ottimo Italiano. :-D

ti ringrazio davvero per le

ti ringrazio davvero per le tue parole, ma ancora di piu perchè utenti come te e Sugar mi danno uno stimolo importante ed un esempio positivo da seguire. vedere voi farcela mi porta a non volere rimanere indietro.

ovviamente senza cantare vittoria, ma almeno la direzione è quella giusta.

ciao buona pasqua!!! Stupefatto

Ora sono due mesi che sono

Ora sono due mesi che sono pulito da tutto, dopo che ho fatto un ricovero in clinica per disintossicazione.

Sto provando anche a non fumare più sigarette, ma è veramente difficile. Ogni tanto 1 la fumo. Assurdo pensare come al momento non abbia craving per gli oppiacei ( e quando mi viene riesco a farmelo passare pensando all'ultimo periodo prima della disintossicazione, dove avevo toccato il fondo, e i dolori avuti in clinica), ma fortissimo per le sigarette. 

Una cosa che mi sta dando parecchia noia è il sonno. Sono praticamente due mesi che non riesco a dormire più di 4/5 ore per notte. Ma benzodiazepine non ne voglio prendere, l'ho detto subito a tutti i medici. Mi son fatto diminuire ieri il bupropione da 300mg a 150mg. Speriamo stanotte di dormire un po' di più.

Ad ogni modo, secondo me non esiste un momento buono per smettere, ma deve essere una cosa che parte da dentro. Che poi sia estate, inverno, in lockdown o meno cambia poco. 

Una cosa molto utile è farsi mandare nelle cliniche convenzionate ASL per fare la disintossicazione finale. Certo 25 mg è un po troppo per mollare, dovresti riuscire ad abbassare almeno a 5mg. Anche se io al momento dell'entrata in clinica prendevo 160mg di ossicodone al giorno, ma son stato parecchio male, l'unico vantaggio è che l'astinenza dura poco,2/3 giorni, e anche se mi imbottivano solo di valium ev e talofen, comunque un po aiutavano, se non altro niente ansia e niente crampi alle gambe.

Ti auguro tutto il meglio!

Buona Pasqua anche a te.

Ciao e grazie (sono la tipa

Ciao e grazie (sono la tipa del post). Dipende molto anche dalla resistenza corporea da persona a persona. Tu hai fumato abitualmente per 18 anni, magari non ti è mai capitata l'assuefazione quindi non hai avuto problemi di aumento delle dosi, o magari fumavi in compagnia. Sono sempre stata d'accordo sul fatto che la cannabis è innocua rispetto ad altre droghe, ma se io come molti altri abbiamo riscontrato dei problemi vuol dire che statisticamente un po' di male fa, non credi? 

In ogni caso sono contenta che tu sia riuscito/a a smettere senza tante difficoltà, e sicuramente parlerò della situazione con uno pscihiatra. Grazie!

Salve, ti ringrazio per i

Salve, ti ringrazio per i consigli soprattutto quello di contare da 100 a 0. Per i motivi che hai scritto ho già preso un appuntamento con uno psicologo ed è fra 5 giorni, spero che riuscirò a uscirne. Sentire l'esperienza e i consigli di qualcuno che ci è già passato aiuta molto, soprattutto visto che anche tu hai smesso da qualche mese è stato utile capire come agire.

Per ora per ridurre al posto di farmene per esempio una intera dopo pranzo, fumo un trinciaspino (in sicilia per trinciaspino si intende una canna rollata in una cartina corta, per formare un drum (credo lo chiamino così in giro) ma con la sostanza dentro.

Questo ovviamente non fa molto, e mi viene subito la voglia di farne un'altra perchè questa non mi è salita, ma se riesco a resistere la droga dura di più e spendo meno soldi. Non voglio smettere drasticamente ma lentamente come sto già facendo. Appena riuscirò a farmi andare bene i trinciaspini inizierò col farli solo prima di andare a dormire, e sarà un grande passo.

Comunque, grazie di nuovo e buona giornata!

Ciao,

Ciao,

io in realtà ho smesso da 2 mesi di usare oppiacei. Le canne le ho fumate anche per circa 18 anni, quotidianamente e ovviamente ho maturato tolleranza e ho aumentato le dosi. Ho smesso di fumarle lo scorso aprile, poco dopo il

lockdown. Semplicemente perché dalle

mie parti girava solo merda a prezzi folli e non mi andava di continuare. Certo non ho smesso da un giorno all'altro, ho diminuito gradualmente ma senza accorgemene praticamente, e da allora non ho più fumato, anche se la disponibilità di erba buona è tornata ( tranne qualche canna ad agosto scorso, in vacanza).

Non voglio dire che sia facile smettere, o meglio può non esserlo per te, non tanto per la dipendenza da cannabis in sé, che non è certo grave, ma piuttosto perché credo tu stia affrontando un periodo difficile psicologicamente, e per questo fai più fatica.

Però credimi, e questo te lo dico per esperienza diretta, l'evadere da una quotidianità attraverso l'uso di sostanze, anche se si tratta solo di droghe leggere, non è la via giusta. Soprattutto alla

tue età. Cerca un aiuto concreto, non solo via web, magari un bravo psicologo, e imbocca la strada giusta.

Vedrai che ne uscirai molto più felice di adesso.

Facci sapere come va, qualunque strada tu decida di prendere. Nessuno è qui per giudicare gli altri.

Buona serata

Salve, 

Salve, 

 

Volevo raccontare la mia esperienza.

 

Per motivi di salute il mio medico di base mi ha scritto un farmaco FENOFIBRATO X  per i tregleciridi alti con una pastiglia al giorno. Il 16/10 2020 ho avuto un incidente stradale, portato così con l'ambulanza in ospedale per le relative cure, mi hanno fatto le analisi del sangue e delle urine per prassi.Queste sono risultate FALSE POSITIVE al MDMA ecstasy.Vengo così chiamato dai carabinieri, per il ritiro della patente il giorno 21/03/21 per due mesi. Per fare ricorso ho dovuto pagare quasi 300 euro e oltre a questi sono necessarie anche le prove e.Questa causa oltre al ritiro della patente, diventerà penale, e per evitare ciò dovrei presentarmi dalla commissione medica e pagare 500 euro di tasca mia.Questo medicinale  (FENOFIBRATO) è stato segnalato da numerosi Paesi ovvero USA,Cile,Svizzera, Regno Unito,Brasile che hanno confermato il suo effetto collaterale, falso positivo a droga. In Italia vi sono alcune segnalazioni che parlano di questo farmaco , tuttavia queste sono ignorate. Ci tenevo in fine a dire che se avessi commesso questo reato, non 

continuerei a parlare cercando in tutti i modi di fare giustizia.

 

https://www.google.com/amp/s/www.practicalpainmanagement.com/amp/14052

 

https://www.unboundmedicine.com/medline/citation/27612346/A_Cross_Reactivity_of_Fenofibric_Acid_With_MDMA_DRI_Assay_

 

http://repositorio.uchile.cl/handle/2250/176879

 

https://europepmc.org/article/med/22972534

 

Quando fai ricorso,

Quando fai ricorso, dovrebbero essere fatte analisi di secondo livello, in grado di stabilire con esattezza quale sostanza sia presente e smascherare dunque un falso positivo, sullo stesso campione di urina/sangue, che loro sono obbligati a conservare.

Non servono dunque ulteriori "prove".

Attenzione anche a non

Attenzione anche a non sopravvalutare il problema e pensarti più colpevole di quanto tu non sia. Se fumassi sigarette, come fanno molti ragazzotti senza farsi troppi problemi (visto che il tabacco, anche se letale, non ha stigma sociale), sarebbe molto peggio per la tua salute.

Ciao,sono uno studente di

Ciao,sono uno studente di medicina di 21 anni che ha fatto uso di canne per 3 anni anch'io prima 1 canna al giorno poi 2 e infine volavano 30-40 in weed al giorno per nemmeno steccarsi o per 30 min.Ho iniziato anch'io a 14anni con amici occasionalmente e nei 16-19 ne avevo fatto una mania del tipo wax,bong di vetro,barattoli di weed amici tutti vendors.

punto 1 gran parte del piacere derivante dalla weed deriva dal fatto che ti fa passare l'ansia da essa stessa generata sotto forma di ossessione

punto 2:non fa piu male del tabacco in un adulto ma nel tuo cervello in crescità è persino peggio dell'alcol

punto 3:fatti prescrivere da uno psichiatra o un medico di base un SSRI un inibitore della ricaptazione della serotonina che può aiutarti con l'ansia e la depressione(anche se non pensi di avercela se fai uso di marijuana c'è),inoltre aiuta il tuo cervello con la plasticità e a trovare nuove sane occupazioni

punto 4: se vuoi smettere smetti nuova vita nuovi interessi dedicati ad altre cose uno sport o altro

punto 5:l'unico utilizzo ammissibile di una sostanza è a scopo sociale ma bevetevi na birra anche a noi piaceva farci le canne ma non comprarle non spendere soldi in una cosa che non ti cambia nulla ti da in un momento dopamina per togliertela poi ,spendili per comprarti na playstation o uno scooter

punto 6:vivi una vita attiva non passiva non giocare a fare il piccolo chimico con i neurotrasmettitori

punto 7:ricorda che ogni esperienza stupefacente richiede di essere rifatta e se non la soddisfi non vivi meglio vivi peggio con il rimorso di non poterlo fare quindi provane meno possibili di droghe

punto 8:con i tuoi amici se sono svegli e ti apprezzano ti aiuteranno a uscirne di certo non provano piacere nel vederti fumare o di considerano la mejo perchè sei strafatta. A essere strafatto so bon tutti, a costruire qualcosa mica tanto,sms al pluggino ti esce la weed stai chillatina il giorno dopo non hai voglia di fare un cazzo ne desideresti altra e vanti cosi

punto 1 gran parte del

punto 1 gran parte del piacere derivante dalla weed deriva dal fatto che ti fa passare l'ansia da essa stessa generata sotto forma di ossessione

---------------------------------------------------------

 

Questa giuro non l'avevo mai sentita, al

di là del controsenso intrinseco.. :-D

Ciaooo ho letto il tuo

Ciaooo ho letto il tuo commento e assurdo come tu ora faccia medicina una facoltà non poco difficile , solo dirti ti stimo un sacco anche per le cose che hai scritto mi saranno sicuro e d'aiuto 

Ciao bella non so come possa

Ciao bella non so come possa essere capitata proprio qua sul tuo testo del 2020 ...Sono una ragazza anch'io di 16 anni quasi 17 e anch'io mi fumo tanti cannoni come te dall età di 14.Di tutto ciò che hai scritto penso che sia la situazione tipica di molti adolescenti più di quanto tu posso credere .... Ma il fatto che io ora posso risponderti com questo commento ma vorrei magari incontrarti mi sembri così simile a me abbiamo pensieri simili sul fatto che fumare sia assurdo.Se vedi questo messaggio magari inviami qualcosa sulla mia email ..Magari ci fumeremo un cannone insieme . A se ti consola non ho neanche un amica che definisca vera.Mi ha fatto cmq piacere vedere come altre ragazze soprattutto sono un po' come me nella stessa situazione . . Sappilo se hai voglia di parlare ti do il mio numero mi chiamo Angela .

Ciao Angela,

Ciao Angela,

le regole del sito non permettono scambi di contatti, quindi se scrivi la tua mail o il tuo numero lo cancelleranno immediatamente.

Comunque puoi raccontarci di te, e dei tuoi problemi, e cercheremo di darti qualche buon consiglio.

Io i 16 anni li ho ormai più che doppiati, ma alla tua età fumavo anch'io molte canne. Poi sono passato a tutto il resto. Posso capirti anche se non siamo coetanei, e magari raccontarti come sono finite male le cose a me, in modo che tu possa non ripetere le tante scelte sbagliate che ho fatto io, e tanti altri qui.

Un saluto

Aggiungi un nuovo commento