Back to top

relazioni e eroina

Ciao a tutti...ho bisogno di un confronto e ancora di più di consigli che mi possano aiutare. Da un anno e mezzo ho una relazione con un tossicodipendente. Quando ci siamo conosciuti lui era pulito da 13 anni (non posso averne certezza matematica, ma voglio crederlo). In questo anno e mezzo lui ha avuto 4 ricadute e la nostra relazione è stata un po'come se fossimo sulle montagne russe... esistevamo come coppia solo nei momenti successivi all'astinenza..la penultima volta che è stato trovato ad acquistare eroina dai carabinieri, senza riuscire a consumarla, l ho avvisato che alla prossima me ne sarei andata...nel frattempo abbiamo trovato una casetta in affitto e ci siamo trasferiti..nel giro di due settimane ha litigato sul lavoro, si è messo in malattia e alla fine è ricaduto di nuovo in pessi.o modo ..quella sera, tornata a casa da lavoro, ho trovato prima della cocaina (sulla quale mi ha mentito spudoratamente), so poi che ha preso dei Tavor e la mattina quando mi sono alzata X andare a lavorare mi sono trovata la siringa utilizzata sul tavolo...ho deciso di prendere il mio cane e di tornare dai miei genitori...

Ora .. mi sento uno schifo X la scelta che ho fatto e per averlo lasciato da solo (anche se lui ovviamente non ci crede e mi incolpa di essermene andata in 5minuti),al di là del fatto che non riesco più a vivere in questo modo e con questa perenne ansia, mi sono chiesta quanto gli facesse effettivamente bene la mia presenza...se ha sempre a fianco qualcuno che lo giustifica e lo persona può capire effettivamente che sta buttando via la sua vita? Non so cosa fare..

Grazie a chi mi risponderà

Commenti

Tu gli proponi di smettere ma

Tu gli proponi di smettere ma lui non riesce e ne risulta un tira e molla logorante. Io ti suggerirei di mollarlo definitivamente senza scrupoli, né incolparti, ma forse tu non riusciresti e ne risulterebbe un tira e molla logorante. Quindi non ti suggerisco nulla e ti invito fare come credi. Anche continuando ad avvelenarti la vita, se preferisci. Ciao

Grazie per la schiettezza..

Grazie per la schiettezza...se ho scritto qui è per avere seriamente consigli da tenere in considerazione quindi prendo atto di quello che mi hai detto e anche se con fatica cercherò di non sentirmi in colpa... grazie ancora

Ciao,se non ha intenzione di

Ciao,se non ha intenzione di farsi aiutare ,sappi che la sostanza vince sempre su tutto comprese le relazioni . Poi sta a te far le dovute riflessioni .Te lo dice  uno  con 11 anni di pere alle spalle

Ciao,

Ciao,

hai fatto la cosa migliore, per te e per lui.

Per lui, perché l'unico modo che hai per aiutarlo davvero a smettere è metterlo di fronte ad un bivio, deve scegliere o te o la droga. E a quanto pare ha fatto la sua scelta, e non è assolutamente colpa tua, anche se lui tenterà di darla tutta a te: è tipico dei Tossicodipendenti.

Per te, perchè meriti una vita sana e felice, con una persona che ti metta davanti a tutto, e non in fondo ai propri vizi.

Un saluto

Si infatti...mi dice di aver

Si infatti...mi dice di aver fatto una scelta in cinque minuti e di averlo lasciato solo come un cane, sapendo di far leva sui miei sensi di colpa...la cosa che più mi fa male è che lui sia convinto di questo e ci creda sul serio..non riesce a vedere tutta la sofferenza che mi provoca l aver preso questa decisione...se razionalmente so di aver fatto la scelta giusta, emotivamente mi sento uno schifo e vivo nel timore che gli possa succedere qualcosa.. faccio fatica a gestire questo..

non sei stata tu a farlo

non sei stata tu a farlo iniziare a drogare, e non sarai tu la causa se gli succede qualcosa, ma è solo e unicamente una sua scelta.

Stare con lui danneggia solo lui, ma soprattutto te stessa, che meriti, come dicevo prima, una persona che ti metta davanti a tutto.

Non avere remore e soprattutto non tornare sui tuoi passi.

Un saluto

Grazie mille... sentire

Grazie mille... sentire queste parole da chi non ti conosce ti dà più forza. Tutti attorno a me, me lo ripetono in continuazione, ma so che lo fanno perché hanno paura per me. Sentire un altro pensiero più oggettivo e distaccato aiuta a rafforzare la mia scelta e la mia convinzione.

Grazie di cuore

Più che altro non ti sembra

Più che altro non ti sembra di avere a che fare con la stessa persona che hai conosciuto e la capacità e facilità con cui ti feriscono nonché l egoismo che mostrano è davvero un qualcosa di inimmaginabile se non si vive direttamente e non lo auguro a nessuno.

Mia mi unisco al coro, hai

Mia mi unisco al coro, hai fatto la cosa migliore per entrambi. Ho buttato 10 anni di vita per stare con un ragazzo che si comportava esattamente come il tuo, era un maestro nel farmi sentire in colpa e nell'accusarmi per qualsiasi suo fallimento. Mi sono illusa per anni che sarebbe miracolosamente cambiato, poi grazie anche ai consigli che mi hanno dato qui dentro ho aperto gli occhi, un po' troppo tardi purtroppo. Mi dispiace per lui ma non devi sentirti in colpa, da quello che scrivi ti posso garantire che vincerà sempre la sostanza.

Isa

Grazie mille Isa...come ho

Grazie mille Isa...come ho già detto fatico a gestire il senso di colpa, ma so che è un mio limite sul quale lavorerò..mi spiace un sacco X lui e mi auguro che un giorno capisca che sta buttando via tutto (perché aveva tutto..me super innamorata, un lavoro che ha praticamente perso, una bella casa e una macchina che ha distrutto) e decida di farsi aiutare..

Grazie per il sostegno...ancora di più adesso mi rendo conto che ho fatto la scelta giusta e non torno indietro...

Aggiungi un nuovo commento