Back to top

Novità ecstasy, Articolo

+
-146
-

la droga fa schifo....

Ero a casa un giorno normale come tutti gli altri ad un tratto entra niko e mi fa, sai ho preso le molly io non 

sapevo di cosa parlava mi sono accorto che parlava di droga io ai tempi ero un consumatore di oppiacei consumavo marijuana, hashish, cocaina ma non ho mai sentito parlare di ste molly gli facevo molly molly che molly molly ti tiro una molly per scherzare lui si avvicino al mio orecchio e mi sussurro questa roba e magica scusate se non so usare 

bene il computer sara che sono ancora fatto ritornando all accaduto ci siamo ingoiati sta molly mdma tutto era normale 

+
-212
-

Il Vecchio Mondo ha avuto una storia straordinaria nella ricerca psichedelica: dopo tutto si tratta del continente dove Albert Hofmann scoprì per la prima volta l’LSD e dove il professore olandese Jan Bastiaans ha curato il trauma dei sopravvissuti dell’Olocausto con la stessa sostanza per molti decenni.

 

Arrivano a frotte nelle città di mare, si perdono nelle discoteche in cerca di sensazioni forti, non guardano in faccia a nessuno e cercano in ogni modo di svoltare le proprie giornate. No, non sto parlando dei giovani in vacanza—sto parlando dei giornalisti che scrivono su di loro.

segue su VICE


di Sarah www.perugiatoday.it/cronaca/cocorico-overdose-racconto-118-operatori.html

Ho quasi sempre elogiato il mio mestiere per le tante soddisfazioni che da. Ma chi non è in questi panni non può capire cosa voglia dire dover rimanere impassibili e freddi quando ti trovi un ragazzo di 16 anni sulla barella della sala emergenza alle 4 di mattina in arresto cardiaco per colpa di una pasticca che non avrebbe dovuto prendere.

 HARTFORD – Si chiama Molly ed è la nuova drogache spaventa gli Stati Uniti: si tratta di Mdma all’ennesima potenza, che però rischia di distruggere fegato e reni, visto che è tagliata peggio della sua più celebre “sorella” sintetica. Nelle ultime settimane una dozzina di studenti universitari sono finiti in ospedale nel Connecticut dopo un’overdose di Molly. Molly è stata ribattezzata droga “da concerto” e ha già causato alcuni morti fra i giovani in una serie di concerti a Boston, Seattle, Miami e New York.