Back to top

Ammirazione o compassione per le persone che riescono a vivere la vita senza droghe!!!!

 Ciao...non è una provocazione la mia ...è una domanda forse banale ...ma ad oggi 42 anni sposato, 3 figli ,lavoro, amici ...... non ha ancora trovato una risposta!!

Ahh!!  quante esperienze e storie ho letto sulla droga....molte di queste  commoventi altre esaltanti altre irreali ..molte uguali tra loro forse perché lo siamo :(....ma pochissime volte ho letto "assumo sostanze stupefacenti perche sono fantastiche OPPURE mi drogo perché mi piace un casino  e pagherò le conseguenze ...NO!!! C'è sempre il movente o motivo vero ?non vero?boooo :) ma che serve per autoconvincersi per attirare attenzione ..un luogo comune praticamente

i peggiori sono quelli che piangono con le narici o la stagnola  ancora sporche ..dando la colpa a genitori società mondo vita amici a tutto ....un ottima scusa per drogarsi con la coscenza semipulita ...ovviamente io non faccio di tutta l erba :) un fascio ..ci saranno  persone cadute nel vortice senza minimamente volerlo ma sono casi isolati ....2 su 100 .

Detto questo mio pensiero ritorno al titolo del post....io ammiro ripeto ammiro  e guardo la gente che vive senza nessunissima droga o alterazione ...la guardo la studio come fossero alieni...si perché a me sembra una delle sfide maggiori che ti presenta la vita ...almeno io la penso cosi! penso anche a come vivono .. hanno piu idee sono piu attivi sono piu intelligenti vivono la vita vera senza essere dipendenti da niente e cosa non da poco vivono di piu si ammalano di meno vabbe poi ci sono le sfighe ,ma lasciamole dove sono ...però alla fine mi chiedo lo scopo di questa caxxo di vita qual'è...vivere cercando di rispettare le regole anche a costo di non provare il piacere vero  ??(che ricordo è una cosa soggettiva ..a me piace quello a te quello ) oppure ,vivere la vita come si vuole accontentando le proprie voglie ?? In poche parole  Chi gode di più?? ......

Commenti

Re: Ammirazione o compassione per le persone che riescono a v...

L'alterazione volontatra della psiche è una caratteristica essenziale della cultura umana. Un bicchiere di ottimo vino, un caffè al mattino, fino a sostanze più complesse per situazioni più complesse.
Chi si reprime è solo un frustrato che non si gode appieno la gamma di sensazioni offerte dal mondo. Le persone da ammirare sono quelle che sanno utilizzare le varie sostanze sapendo distinguere tra le benevole e le pericolose, senza avere effetti negativi o peggio finire nell'abuso. Non c'è niente da ammirare in un povero represso che si autolimita per paura o bigottismo.
Alzo il calice di Amarone della Valpolicella alla facciaccia loro.

alzo il dito medio alla faccia tua

Represso ci sarai tu. Io non mi Drogo né bevo non perché mi reprimo ma perché non mi piace. Non mi attira e dato che penso con la mia testa non mi sono mai fatta influenzare da nessuno. Io scelgo di essere libera. Chi si droga sceglie e diventa schiavo. Inattivo apatico depresso. Ora se c'e' qualcuno da compatire non sono gli altri che vivono la vita accontentandosi ma i tossici

Re: alzo il dito medio alla faccia tua

ehi..che grinta:) con questo mio post mi sarebbe piaciuto leggere esperienze di chi vive una vita bella con o senza sostanze .....quello che scrivi alla fine del tuo post è giusto lo condivido in pieno ....ma rispetta chi vive con qualche aiuto per essere piu felice o cmq godersi di piu certi momenti ...sfondarsi di droga invece è una grandissima cazzata..perché non godi non ti diverti ma ti uccidi ....ciaoooooo

massi'

MAH io sono grintosa di natura che vuoi farci, forse perchè ho visto amici ex finirci molto sotto con la droga e loro sono i primi che ti dicono "si comincia con una canna.." poi per carita' non e' cosi' per tutti ma ultimamente vedo l'eroina tornare a bomba tra i giovani e questo fa rabbia perche' oggi c'e' molta piu' informazione, reportage e quindi un po' se la vanno a cercare la rogna.
L'aiuto non viene di certo dalle sostanze quelle te la complicano la vita non te la rendono migliore, certi momenti te li godi lo stesso e meglio quando sei lucido, la vita va affrontata non elusa, altrimenti si resta degli eterni bambini con paura di crescere.

Re: massi'

ehi ciaoo son quello del post ...."la vita va affrontata non elusa " dovrei tatuarmela sta frase......dovrei affrontarla cosi comè per principio .....perchè sono padre ,ormai stra adulto ....ma non mi piace questa vita proprio non mi va giù ...e allora la eludo con qualsiasi cosa!!! ciao grazie

Re: massi'

io ho 17 anni in meno di te e non amo troppo la mia vita e cerco anch'io di eluderla con lievi alterazioni (birra/canne) per poterla meglio sopportare, però te cavolo hai una moglie e dei bambini, non ti danno soddisfazioni abbastanza grandi da non dover pensare ad alterarti? io son qui che penso che l'unica cosa che potrà mai salvarmi da questa malinconia e vita "balorda" sia una donna e dei bambini, tu ce li hai, cavolo apprezzali!!

Ciao 25enne :) !!

Ciao.... per farmi una domanda così ,vuol direche hai letto bene il mio post e ti ringrazio per questo. Si anzi SÌÌÌÌÌ !!!! Una moglie e 3 bambini fantastici e fortunati perché sani , riempiono la mia vita anche nel piu piccolo degli spazi !!! e mille soddisfazioni dalla scuola allo sport ed è per questo che mi sto curando (seguito da Doct) pur avendo questo voglio e sono attratto dalle sostanze e non so il perché ...so che moltissima gente si infiammmerà nel leggere questo ma e la mia verità .
Ti saluto e ti auguro un mare di fortuna...ciaoooooooo 25anni wow wow fantasticiiiiii

Giulio

eludi

sono la "grintosa" come mi hai definita, per me te la puoi tatuare ma è fondamentalmente giusto.
Pensi che io non sia stanca e come molti non abbia voglia di "spegnermi il cervello" solo per un attimo di benessere?
Non lo posso fare e non lo voglio fondamentalmente...so per esperienza indiretta come ti riduce quella merda, ti annienta, ti toglie la liberta' anche di stare male lucidamente, di sentire ogni sensazione..ti svuota, ti ruba l'anima.

Re: alzo il dito

ciao qui non si cerca giustificazioni ..altrimenti non scrivevo un caxxo e mi facevo i azz miei....aiutino?? be forse hai capito male ...ma permetti che se voglio farmi una canna ad un concerto me la faccio e sono piu felice ...tu berrai una birra o una gazzosa chi ti giudica ??? ......cmq guardate bene prima di rispondere perché magari uno parlava di un altra cosa ...vabbe ciao

Re: alzo il dito

che sciocchezze. utilizzare sostanze (in modo sensato, non abusandone o peggio da dipendenti) è solo un altro modo per modulare e gestire la propria testa. È più schiavo chi come te per pregiudizio e paura dice 'no' a cose che sono sempre esistite nell'umanità. Ulisse e le sirene docet..... cosa significa essere ESSERI UMANI???
''''Schiavitù'''' poi è una categoria ridicola, da anni '70, ottima per l'eroina (in quanto dà dipendenza fisica) ma insensata per quasi tutte le altre sostanze. Usciamo dal medioevo e cominciamo a parlare delle cose in modo almeno scientifico, sarà un vantaggio per tutti, utenti e non utenti.

Re: alzo il dito

Ma la Cocaina del 2015 non è una dipendenza? L'alcool non lo.e' le slot non lo.sono? Vi sono famiglie distrutte che ciò. ....dove vivi a Paperopoli?

per me il ridicolo sei tu..

ah sarebbe scientifico riempiersi la vita con quella merda? Eh no, non tutti scelgono di essere vigliacchi e di prendere le scorciatoie, c'e' chi si fa un culo della madonna tutti i santi giorni..
ulisse le sirene..cambia pusher, mi sa che la robba ti fa male..se vuoi parlare seriamente e scientificamente sai perfettamente che anche l'abuso delle canne ha effetti nocivi sulla salute se invece vuoi fare il solito finto "eversivo" da centro sociale, e' un discorso perso. Ti lascio alle tue stupide convinzioni e fra qualche anno sarai dalla parte di chi e' rovinato..non esiste un modo sensato di approcciarsi alla droga, non prendiamoci per il culo va.

lol e lol

ciao non sono il tizio di cui sopra ma i repressi come te farebbero bene a bersi un bel bicchiere di vino :) w la vita abbasso i bigotti

Re: alzo il dito medio

Brava!!!!!!!!!!!!!!!!!
Io della droga ho paura perchè rovina la gente!
Punto!!!
E vi assicuro che la parola AMMIRAZIONE per chi l'avesse anche solo minimamente presa in considerazione mi angoscia e mi spaventa TREMENDAMENTE.
State fuori proprio!!!
I tossici, chiamiamoli come vanno chiamati, altrochè geni dei miei stivali, sono persone che non sanno più cosa vuol dire la gioia dell'anima...provate a contraddirmi, dai!
ma va là...ma quali bigotti!!! Brrrrrrrrrrrr...pietà!

Re: alzo il dito

Ciao .....si ho capito e rispetto il tuo pensiero e la maggior parte delle persone la pensa proprio come te ! passo le miei giornate a chiedermi quale sia il modo migliore di vivere ....e qui gli anni passano ! ma questi sono solo problemi miei lo so ...e non avrei neanche dovuto fare una domanda cosi stupida ...ma è andata così...ciao e grazie

la grintosa

invece di farti enormi seghe mentali, dovresti fare psicoterapia o parlare con qualcuno di una possibile depressione o senso di inadeguatezza per esempio.
Hai 3 figli, una moglie e hai delle precise responsabilita', se non volevi prendertele non dovevi diventare padre (e sappiamo nel 2015 come non farlo) per cui ora recriminare non ti serve a nulla, fantasticare per tentare di sentirti un giovincello con le droghe..devi tirare fuori le palle, stop.

Re: la grintosa

Infatti. Scusate ma questa cosa è esilarante. Le droghe sono una fottuta illusione per chi ha problemi esistenziali, caratteriali ecc.ecc.....non giriamoci attorno. Inoltre se una persona crede di non sbagliare più di tanto usandole, restasse da sola perchè farà soffrire molte persone! Parla una moglie dipserata che ha buttato anni appresso a un tossico. Mi offendo a leggere certe cose!!!
Non avete la minima idea del dolore.
Non cercate alibi.
Agite!

Re: alzo il dito medio

infatti l'80% dei più grandi cantanti si drogava, ma per te sono tossici. 1/3 dei politici e uomini di potere si droga, ma per te sono tossici. Fatti due domande va perchè quelli che tu chiami tossici, hanno in mano il mondo.

basta falsi miti e leggende metropolitane sulla genialità del...

o avevano in mano il mondo..Morrison e ' morto e con lui moltissimi altri potenziali bravissimi cantanti, scrittori, autori ecc. non hanno saputo gestire non solo la droga ma la fama e la loro testa ha viaggiato troppo..
le capacita' individuali non hanno niente a che vedere con la droga che anzi le esaurisce e le svuota..senti la canzone "scimmia" di Finardi, descrive perfettamente quelle sensazioni.

Re: alzo il dito medio

Certo condivido con te,io ho provato anni fa altre cose (ma per divertimento) e non mi piaceva, anche bere non mi piace mi fa stare sempre male quindi perche dovrei farlo? Un caffè alla mattina e al pomeriggio non me lo toglie nessuno, e dopo, una bella canna!!! Questo non penso sia droga. Droga possono essere anche le sigarette. Io potrei, credo, smettere quando voglio. Non crea di certo 'dipendenza' e di certo non fa male come certe sostanze LEGALI (quali alcool e sigarette). Con la Marijuana si curano un sacco di malattie o cmq hai un grande beneficio rispetto a altre medicine e farmaci non naturali! W LA MARIJUANA, TUTTO IL RESTO è ME_RDA!

Re: E' questa la mia sfida

Ho 14 anni. Si, in sostanza sono ancora una bambina ma non potete neanche immaginare la fatica che ho fatto in questi ultimi anni a rimanere nel mio gruppo di amici senza cedere nel farmi una canna o assumere sostanze con loro.
Ho tirato fuori i denti e non ho mai assunto niente. Un pò mi sento come dici tu, come se non mi godessi la vita, che è vero, è una sola.
Mi sento noiosa e sfigata. Mi sento come se tutti gli altri avessero un qualcosa in più, mi sento inferiore. E' difficile non toccare quelle cose, davvero. Venire giudicata per non compiere le scelte che fanno tutti, lo odio. Quando ridono di me, lo odio.
La vera sfida è quella di riuscire a non farsi condizionare. E io mi sento si noiosa e repressa, ma anche diversa e sana.
Sono orgogliosa di me stessa e penso che non mi farò mai sottomettere da un oggetto, da una sostanza.
Mi diverto comunque, faccio le mie belle cazzate, sembro sempre fatta, anche se non lo sono mai.
La spinta nel divertirmi ce l'ho già da sola.
Non farò mai entrare la droga nella mia routine, di qualsiasi tipo. Dalle canne all'eroina, mai.
Voi divertitevi, assumete tutto ciò che volete, godetevi la vita.
Io cercherò di farlo senza l'aiuto di sostanze.
Se alla fine voi sarete più contenti della vita che avete fatto, non esiterò a farvi i complimenti.
Se invece sarete depressi, incapaci di smettere, quando vi sentirete in gabbia, quando paghereste per non avere mai iniziato, allora sarò io a ridere di voi.

Re: E' questa la mia sfida

.....la mia 13 e quando mi dice: mamma, ma perchè i miei amici fumano, bevono e si fanno le canne???
Io cerco di spiegargli che sbagliano, gli dico di leggere su quello che assumono (io stessa lo faccio con mia figlia)...per fortuna non mi dicono di provare altrimenti non ci uscirei più!!!
Ok, sono fiera di lei...ma mannaggia la miseria è pericolosissimo!!!!!!
Paura tanta.

Re: E' questa la mia sfida

a quattordici anni gli idioti sono i tuoi amici che fumano, è assurdo a quell'età. Detto questo, io le canne da piccina le ho provate e poi ho smesso. Mi sento molto migliore di qualcuno che dice 'no' a priori, dato che ora SO di cosa si parla.

NB: 'incapaci di smettere' capiterà al massimo a quelli che si infognano con l'eroina che è ben altra cosa...

comunque fai bene a fare come fai, non c'è niente di peggio che agire per omologazione

Re: E' questa la mia sfida

Vabe finche son canne...Ma concordo che a 14 anni sono/siete ancora piccoli..io a fumarle ho cominciato a 12, e ora ne ho 20. Mia sorella ha 11 anni e se dovesse cominciare alla mia età o anche a 14 anni sinceramente mi incazzerei...La vita è lunga godetevela, siete sempre in tempo a provare e a fare cazzate...!
Poi a vedere un bimbo di 12 anni con una sigaretta/canna in mano fa abbastanza ridere ora che mi ritengo piu matura. Durante il corso degli anni ho provato anche altre cose, per divertimento, ma ho sempre avuto e riconosciuto il mio limite (a differenza di molti) e sono arrivata alla conclusione a 17 anni che quella vita non faceva per me. Non mi piace piu nemmeno bere, qualche birra ogni tanto al massimo! Non mi piaceva sono dimagrita 10 kg ma divertendomi nei week end, non lo facevo tutti i giorni, mangiavo sempre meno..... Ma neanche la mia famiglia si è mai resa conto di tutto ciò perchè è successo in modo graduale. Ma voi che ora siete piu giovani usate la testa ve lo dice una di 20 anni... e io cmq le canne ora me le fumo. Sono naturali fanno meno male di cose LEGALI quali alcol e sigarette. Con la marijuana si curano diverse malattie o cmq si hanno benefici notevoli che con farmaci e medicine non naturali non si ottengono!! La marijuana fa bene ed è naturale. Ho provato anche altre cose come dicevo, ma è tutta me.rda! Non cercatevi lo sballo così. Concordo con te invece, che ti sai divertire anche senza, io l'ho provato per divertimento, ma in primis era la musica e gli amici a farmi divertire, non di certo le sostanze. Ognuno ha i propri limiti, ho visto 'amici' stare male e andare in ospedale. Per cosa poi? Per aver esagerato? Per sentirsi piu grossi?? Ragazzi w l'erba w la ganja w la marijuana la cosa piu sana che ci sia. Aahhahaha salutiiiii

Re: E' questa la mia sfida

non fa bene ma non fa neanche male. Sta là in mezzo insieme a tante altre cose come la carne rossa, la birra o il cibo fritto, che non fanno bene ma usate con moderazione non fanno neanche male. Il fatto che ne siate così ossessionati dimostra che siete solo dei poveri moralisti plagiati dalla TV.

P.S. NON FUMO

Re: E' questa la mia sfida

droga?!L'ha detto la società odierna che è droga,fin prima si chiamava pianta.E molta più gente è stata male per carne rossa o,neanche a dire,alcol che dici?Bisogna andare oltre al simbolo e vederne il vero significato

brava

sei una ragazzina sveglia in gamba, sei una perla rara in un mondo di merda e letame, ti faccio i miei complimenti, fottitene di cosa dicono gli altri, sei sulla giusta strada, on the road, la sbagliata non sei certamente tu ma loro.
Cambia amici, persone che non hanno bisogno di sfondarsi per sentirsi meno sfigati, complimenti per il tuo modo di ragionare, sei una bambina ma sei gia' tremendamente adulta forse molto piu ' di noi over 40.

Una del 72'

Re: Ammirazione o compassione per le persone che riescono a v...

Ma quanto egocentrismo e stronzagine e presunzione compressi in botta e risposta! Le probematiche x arrivare a un certo tipo di Vita possono essere tantissime: Ambienntali,sociali,infanzie difficili o traumatiche,amici sbagliati,momento giusti al posto sbagliato,stupri o violenze fisiche psicologiche da piccoli,malattie mentali,insofferenza alla Vita quotidiana.Non si fa nella maggiorparte dei casi solo per amplificare le sensazioni e basta!E tu mentre alzi il tuo calide di vino bada bene di andarci piano e fare meno lo sbruffone! L'alcolismo e' tra le peggiori bestie ed e' anche légale! Ma Guarda te!

mah..

bè tu potresti imparare a rispettare le altrui visioni senza insultare con epiteti ingiuriosi direi.
Le problematiche possono essere tantissime, vero, ogni caso è a sè ma nel 90 per cento dei casi ci si fa per voglia, per carattere debole (compagnie sbagliate le abbiamo avute tutti sta all'individuo affrancarsi e scegliere strade diverse dalla droga), non fare la vittima, tipico atteggiamento "tossico".
All'inizio e' una scelta per tutti poi diventa una malattia vera e propria (con tanto di "craving" e dipendenza fisica e mentale) dalla quale e' molto, molto difficile uscirne indenni.
In ogni caso preferisco i botta e risposta a valanghe di cialtronate o pseudo filosofie alla marco 75, interventi brevi ma costruttivi si intende, mi annoia profondamente leggere morali e ritengo che questo permetta a tutti di intervenire senza monopolizzare uno spazio comune solo a pochi.

Re: mah..

Secondo me permetti a tutti la libertà di dibattere e confrontarsi più che altro praticando l'assenza di giudizio.Già dire mi rompete le balle se scrivete tanto può reprimere gli animi più fragili che sono capitati qua.Non servono molte parole per monopolizzare uno spazio,basta che siano poche e concise ma ripetute costantemente,un po come vedo accadere qui a volte.

Re: Ammirazione o compassione per le persone che riescono a v...

Il problema droga e dipendenza non è semplicemente catalogabile in poche righe su un forum, assolutamente...
E' un capitolo sempre aperto e sempre in continuo divenire che parte dalla storia stessa del genere umano, dagli albori fino ad oggi.
L'evoluzione stessa dell'uomo ha coinciso con la scoperta e con l'uso delle sostanze più diverse capaci di interagire a livello psichico e fisico.
Alterazione della coscienza, desiderio di trascendenza, scoperta, superamento dei limiti umani e tantissime altre caratteristiche segnano questa storia, da sempre,
Anche problemi mentali sottostanti e mille altre variabili incidono in questa storia, tanto che generazioni intere hanno perso il controllo del proprio destino, persone intelligentissime ed acutissime, scrittori filosofi e scienziati hanno perso la loro vita nei labirinti delle sostanze stupefacenti.
Impossibile catalogare e classificare, ogni tentativo risulterebbe incompleto per il fatto stesso di voler spiegare tutto con uno stesso paradigma.
Spesso chi usa ed abusa ha un livello di consapevolezza superiore alla media, e questo diventa da un lato causa scatenante e dall'altro risorsa imprescindibile.
C'è chi rifiuta un certo sistema sociale di vita e di regole, c'è chi ha bisogno per sua struttura di emozioni forti intense e diversificate, c'è chi nella normalità non trova pace e preferisce più o meno consapevolmente distruggersi.
Non è questione di chi gode di più, e' piuttosto chi cerca cosa, ed in quali modi...
La droga e' e resterà per sempre strettamente collegata con l'uomo a doppio filo, e ne noi ne nessun altro potrà essere in gradi di spiegare tutte le sfaccettature di questo infinito mondo.
Sarebbe come voler spiegare l'uomo, la sua storia e i suoi desideri.
E' qualcosa che va oltre, qualcosa nella quale noi stessi come osservatori diventiamo campo di studio di una disciplina che intende studiarci ed analizzarci.
Niente di più complesso...!

Ad maiora

niente di più facile..

Io credo che tu voglia come sempre dare un'immagine di te stesso al di sopra degli altri, l'erudito che usa parole scelte, abbastanza forbite, auliche per spiccare nel mazzo di tossicodipendenti quasi come a sottolineare la differenza tra te e loro.
Il punto caro marco 75 è che tu hai fatto le loro stesse scelte, supera questo narcisismo perchè queste manie di onnipotenza e grandezza sono del tutto ridicole, specie in questo forum dove ci si confronta sulle droghe.
Livello di consapevolezza sopra la media...persone acutissime ed intelligentissime...si ok ma alla fine del loro acume cosa ne hanno fatto se si sono persi nei labirinti della droga?
Il livello di superamento dei limiti umani e tutto il resto io lo chiamo stato vegetativo, catatonico (eroinomane), egoismo, egocentrismo, immaturità, voglia di restare sempre adolescenti e di non assumersi le proprie responsabilità, vigliaccheria e tanto altro...come vedi si possono analizzare le droghe anche da piu' angolazioni, c'e' chi se la racconta per autogiustificarsi e chi vede la realtà (seppur squallida e scomoda) per come appare.

Re: niente di più facile..

l avrei detto con toni piu delicati:) ma quoto pienamente quello che dici...tanti professori tante parolone...io voglio leggere storie e pareri veri interessanti e poi la semplicità nello scrivere ..anche con errori non importa basta essere sinceri e naturali....ciaoooooooo

eh gia'

lo so hai ragione , a volte sono caterpillar :) ma non amo diplomazia e delicatezza, ci sono delle cose che vanno giu' dure cosi' come stanno, condivido il tuo pensiero.

Re: eh gia'

ciao grazie ..cmq se leggi un pò le risposte quanta ignoranza che gira ...forse è per questo che viviamo in questo paese di pagliacci....ciaoooooo

Re: niente di più facile..

Per poter disquisire (cerco di venirvi dietro) di un qualsiasi tema bisognerebbe conoscere tutte le sfaccettature del suddetto per avvalorare la propria tesi...Marco dal suo punto di vista pare ne sappia poichè ha centrato il punto in 15 righe...dimostri di avere le rughe per certe righe....
Il professorone di vita che cerca di rispondere puntando subito sul personale ,raffigura miseramente il tipico pro-life medio che pur non avendo sperimentato,approfondito si sente in grado di trinciare verità assolute dalla sua fantastica realtà.
ciao

Re: niente di più facile..

ehi Ciao...tanti Utenti mi hanno risposto ,scrivendo le loro esperienze le loro opinioni..e questo che volvevo con la mia domanda...invece Marco ha fatto un'analisi da tesi di laurea ...lo sapevo che a una domanda così non si poteva rispondere si o no però neanche star li ha guardare appunto le mille sfaccettature...Lasciamo perdere la scienza e Zichicchi e rispondiamo semplicemente con una nostra visione opinione esperienza..scritto in modo semplice e veritiero possibilmente :) ..cmq grazie ciaoooo

ed ecco a voi il lecchino di corte..

be tu invece che giudichi con frasi anglosassoni nemmeno corrette gente che nemmeno conosci chi saresti? Meglio una fantastica realta' pulita dalla droga che una realta' distorta come la vorresti tu ed il tuo amico filosofo frustrato marco75 .
chi ti dice che nessuno abbia sperimentato poi? ci conosci?
mah...il misero qua sei solo tu mi sa, ognuno detiene la sua verita' assoluta e crede i cio' che scrive altrimenti non avrebbe senso farlo per cui scadi nell'ovvieta' piu' bieca

Re: niente di più facile..

caro amica o amico, mi dispiace per quello che dici, davvero, perchè significa che tutto quello che ho scritto finora non è arrivato nella maniera giusta; errore mio probabilmente...
Eppure se avessi letto qualche mio intervento più a fondo capiresti che nelle mie parole non c'è affatto nulla di ciò di cui mi accusi.
Vedi, io non mi metto su nessun piedistallo, ne mi nascondo dietro paroloni e teorie, non l'ho mai fatto nella vita figurati se vengo a farlo in un forum; ho sempre detto che se stiamo qui tutti noi è perchè abbiamo un problema di fondo che è o è stata la dipendenza da droghe, ecco tutto.
Sono il primo a mettersi in gioco, a cercare di osservarsi, a parlare delle sue fragilità e delle sue debolezze, che sono tantissime, infinite...
Ma facendolo cerco anche uno scambio che sia vero, profondo...il modo e le parole che uso, perdonami, vengono dalla mia formazione, non mi sforzo per apparire diverso, semplicemente sono così.
Ho i miei demoni, le mie paure e le mie insicurezze, ho anche tanta esperienza di vita, di contesti diversi, di relazioni con le persone, lavori, studio e cosi via, ed ecco quello che sono.
Nessun senso di superiorità, nessun narcisismo, solo tanta voglia di andare a fondo alle cose e trovare le mie ragioni profonde di questa esistenza.
Ho quarant'anni, non sono un ragazzino che cerca consenso e sponsor sul web, sono semplicemente uno che si fa delle domande, che risponde a dei quesiti di altri utenti in base alla sua individuale ed unica esperienza, e che cerca spunti di riflessione e di crescita insieme agli altri.
Ecco tutto, perdonatemi se passa un'immagine diversa, non era affatto mia intenzione..

ad maiora

Re: niente di più facile..

ciao Marco , ok per la grammatica non è mai stato il mio forte e si vede ,per quanto riguarda l'invidia hahah no dai ...invidiare chi? e per cosa ? come in tutti i post alla fine ci si perde litigando ...io ho dei problemi come tanti, che devo risolvere, ogni tanto mi piace scrivere qualche post per confrontarmi per sfogarmi ma alla fine mi pento sempre perché non riesco ad accettare l'ignoranza delle persone.
grazie per i tuoi commenti , alcuni molto interessanti altri troppo intelligenti e articolati per la mia mente !
ciaoooooo

Re: niente di più facile..

Ma per me non c'è nessun problema, magari non mi riferivo neanche a te, che mi sembri abbastanza equilibrato dalle tue parole, questo è il problema con l'anonimato, che non sai cioè a chi ti riferisci di persona e rischi di accusare persone che nulla hanno a che fare...ecco tutto, diventa un po confusa la cosa...

Re: niente di più facile..

Ciao Marco ,sono quello del piano di sopra ;) si!!! hai ragione con l'anonimato è un casino stratosferico !! vabbè un miliardo di difetti ma equilibrato sempre.... altrimenti saltono gli schemi ! Capisco e leggo , che ti esprimi in modo molto intelligente senza mai errori , che ci vuoi fà! è sicuramente un pregio,ma su certi argomenti in certi posti conta piu la sostanza ,non so se mi spiego bene cmq il bello del web è anche quello ,tutti possono dire la sua anche gli ignoranti ma non di grammatica ignoranti di Vita ciaoooooooo
Giulio

eh giá

minchia Marco hai sbagliato una lettera solo con sono ....hhaahah mitico l'hai fatto apposta ....1-1 ;)))))
giulio

anyway.

(........)
Per evitare di chiudere questo forum, vi chiediamo di non pubblicare considerazioni personali (anche pesanti) nei confronti degli altri lettori.
Grazie
La Redazione

difficile rispondere

per quelli che non si drogano e sono pure astemi un briciolo di compassione io la provo. Che vivono più a lungo è solo una errata percezione. A parte che io vedo gente che beve ettolitri di metadone e che a 43 anni ne dimostra 25, ma la sostanza del discorso come diceva Freud è "Se uno smette di bere, fumare e fare l'amore non è che vive più a lungo ma è la vita che gli sembra più lunga". L'aforisma per pudore taceva della cocaina, ma Freud ovviamente pensava anche a quella... Tra parentesi è morto a 85 anni nonostante tutto il bere e il fumare e la coca...

Re: difficile rispondere

Ahah ti di pienamente ragione...
Ne discutevo tempo fa, a me sembra a volte che la droga ci renda immortali, eterni e maledetti giovani...anch'io vedo quarantenni e cinquantenni che dimostrano vent'anni di meno...certo poi a livello di salute fisica saranno malconci, ma l'impressione di fondo e' che il tempo cristallizzi una giovinezza eterna...
Poi e' risaputo che il metadone funge da ottimo integratore, ricco di antiossidanti, vitamine e macronutrienti, tanto da essere incluso dalla FDA americana come coadiuvante nella crescita delle nuove generazioni e come tonico per la terza età...
Un po' come l'olio di ricino di memoria fascista...insomma, altro che aloe vera...
Permettetemi un'intervento ironico ogni tanto...

Ad maiora

odio filosofeggiare...

Non so che tossici conoscete voi ma io vedo gente di 40/50 anni che dimostrano 60 anni. Senza denti. Rughe (altro che antiossidanti.. il meta gonfia e ti distrugge il fegato)visi butterati. Dei vecchi ai quali e'stata rubata l'anima..occhi spenti.
Il tossico ha paura di crescere xche presuppone presa di responsabilità, definizione della propria identità. Questo un tossico lo ripudia
72'

Re: odio filosofeggiare...

la droga rende brutti sia dentro ma fuori ancor di piu ....io ero bellino ora son bruttino :( ...poi ci sono le eccezioni ok..ma perché prendete per esempio sempre casi isolati?
LA DROGA a i suoi pro e i suoi milardi di contro eeeehh giá ciaoooooooo

cambia pusher

commento molto sciocco il tuo pero'..che significa la gente che sa drogarsi bene?
Mah, spero sia uno scherzo, qui c'e' gente che ci prova e il rispetto a questi reduci bisogna darlo..

Re: cambia pusher

Ciao ...guai a chi tocca il mio distributore !!! LOL
si è vero stupido e infantile.... ma senza mancare di rispetto a nessuno !!!
cmq ti rispondo in modo serio o almeno ci provo ...quando uso sostanze non mi annoio mai magari per te l annoiarsi non è un problema..per me si !
non deve essere un messaggio per la popolazione il mio ...è solo che dico la verità ............che cmq non piace mai a nessuno !!!!drogarsi bene ?? si vabbe è un modo di dire ..ok ti faccio un esempio .....chi si fa sesso 18 volte al giorno è malato ..chi si fa una canna ogni tanto è migliore di quello che fa sesso ....ma per la società no .qualsiasi cosa usata in modo esagerato è dannosa ...in caso contrario invece porta solo a tanta felicità... ciaooo

Re: cambia pusher

Paragone indicibile !il sesso è. In.naturs e viene praticato dai.tempi.x la riproduzione, ora è un affare cmq.non ti altera quei 4 neuroni.
Roberto.

Re: cambia pusher

Ci mancherebbe che la pensassi com me pare,ma vale pure x te.
Fare sesso è norma o perlomeno "sognare di farlo farsi una canna o na pera oppure prendere una pastiglia o sognare di falò,non è normale punto è badta!
Vedi tu........e fidati che ne so guance cosa.
Roberto.

Re: cambia pusher?

Credo sia tu a doverlo cambiare,in quanto io non faccio più uso di droghe dal 1996......le ho provate tutte,credimi,i miei amici so tutti morti,overdose da Eroina o Speedball ,HIV,epilessia indotta da Zitoxil,collassare x Santenol in vena.....ecc...ecc.ecc.....ma forse manco sai cosa sono queste cose o forse mai le hai provate.
Io di quei folli tempi ci sono ancora,non so x quanto,ho ricevuto il regalo sai?CIRROSI EPATICA scoperta 3 anni fa.....credo di poter parlare.
Drogarsi è una pulsione biologica come fare l'amore?
Ti consiglio un elettroencefaiogramma,che ovviamente sarà piatto.
COMPASSIONE?si per chi è senza lavoro o per chi x colpa di altri vegeta oppure e in carrozzina. ...api anzi aprite gli occhi,credo che ne so qualcosa.
Ciao a tutti Roberto.

Re: torna dal pusher!se stai messo cosi..

Sai è ancora più triste leggerti sapendo che sai cos'è una tossicodipendenza.Gli ex tossici come te che si hanno smesso,ma per diventare rancidi,cupi,pieni di veleno e pronti a giudicare solo perchè ti senti in diritto di farlo fanno veramente tristezza.Ogni volta che ti sei firmato su questo sito non hai mai lasciato una parola di conforto,un consiglio pacato,un pensiero carino o propositivo,non hai mai aiutato nessun altro che è nella situazione in cui eri tu nel '96 o quando cazzo era.Una vita sprecata proprio,ma non per le droghe..apparte che se hai smesso di fare uso di qualsiasi cosa da quasi 20 anni e ti ritrovi qua sul sito a spargere fastidiosità evidentemente qualche pulsione latente non è proprio risolta..e il titolo del post,caro il nostro megalomane,non è riferito a te mi sono limitata a lasciare quello che c'era da mo.Ora te lo personalizzo invece,tranquillo.Arrivederci.

Signorina dolce.

A e più triste leggermi,ho astio,veleno.....ecc ecc. ... non ho mai lasciato parole carine,va bene leggiti ZITOXIL.
Non mi trovo sul sito a spargere fastiodiosita'anzi forse si agli organismi monocellulari come lo sei tu,sicuramente.
La mia pulsione latente sai qual'è?io x queste "stronzate"ho la Cirrosi,reco fastidio perché spero che chi mi legge,lo faccia desistere o lo convinca a provare a smettere.......questo è il mio segnale,io amo il prossimo anche i Tossici,non dimentico che pure io lo ero!
Hai capito perché scrivo?
Megalomane? Mah.....?quanti anni hai?ovviamente se ti va di dirlo,a proposito il titolo del post,personalizzamelo pure, io con il tuo lo ho già fatto ,un titolo è un titolo,poi bisogna leggerne il contenuto.
Ciao a tutti Roberto.

Grazie roberto

Io invece ringrazio Roberto, e' forse l'unico tossico o ex che dice le cose come stanno.
Aiutare qualcuno?? Cioe' pensi veramente di uscire dalla merda tramite un sito?
Fare un programma di scalaggio seguito dai medici del Sert oppure entrare in terapia seria, comunita' o qualunque altro progetto , non dare la colpa a lui se non ne vuoi uscire perche' e ' vigliacco il tuo atteggiamento, molto fastidioso e per nulla onesto intellettualmente.
Dovrebbe darti una pacca sulla spalla e dirvi ? drogatevi raga, tutto ok. Ha portato una sua esperienza e per nulla semplice , visto che si e' messo in discussione parlando pure di una patologia da epatite c, proprio vero, per certi tossici e 'sempre colpa degli altri cazzo. Ma falla finita e cresci e se vuoi drogarti non rompere il cazzo a chi la droga la odia!
La grintosa.

Re: Ammirazione o compassione per le persone che riescono a v...

Io mi sono sempre drogatissima di ogni e senza appliccarmi particolarmente dimostro una decina di anni in meno.Dono dell'anima che resta giovane e non fa invecchiare neanche il corpo? Cmq Marco a parte alcuni scontri anche solo dentro questo forum mi hai inviato tanti imput e messsaggi seri non solo a me suppongo.Saresti lo psiicologo o il supporto psicologico di cui avrei bisogno ,certe personalita' con caratteristiche ed esperienze simili alle tue non si trovano dietro l'angolo insomma.E' una cosa Bella anche se molto virtuale ,io ti considero un vincente per quello che vale il mio pensiero,ciao.

Re: A GIOACCHI' TE POSSINO

Rispetto le tue parole, ma non posso che ribadire quello che ho scritto in precedenza. Cose di cui sono perfettamente convinto. Con cognizione di causa. Magari mi aspetterei un tono un po' meno pesante. Ma accetto anche questo.
Gioacchino Scelfo

eh la maro'

daje gioacchì sei sempre stato di spirito, ora non ti impermalosirai per questa battuta, resto convinto anch'io di ciò che dico e con la stessa cognizione di causa, non volevo essere pesante, in tante occasioni mi hai portato il buon umore e quindi pensavo ci facessi anche una risata:)

Re: Ammirazione o compassione per le persone che riescono a v...

Lo so che in questo post e' ot ma non mi va di crearne un altro.Ora ho sconfitto il craving x ora ma ho un grosso ma forse piu' che grosso problema con lo xanax che col tempo peggiora.Ho fatto la domanda privata agli operatori mi sembra che non hanno risposto.Ho bisogno di supporto da sempre l'ho ottenuto su questo sito quindi continuo a chiederlo se puoi rispondimi pure tu Marco o chiunque possa darmi un consiglio valido grazie.Sento di stare davvero sotto con lo xanax,ormai e' evidente ,ne prendo tanto talvolta in maniera sregolata quando sento il peso troppo insistente della depressione e' una cosa incontrollata ormai che sfugge alla mia portata.In realtà dovrebbe regolarmi l'umore ed il sonno ma da quest'inverno ho incominciato ad attaccarmi a questo farmaco con troppa troppa assuefazione ed accanimento forse ho semplicemente spostato la mia attenzione verso una cosa diversa ma pur sempre nociva che ora sento mi sta letteralmente divorando.Mi sta divorando perché non mi calma più ne' tantomeno regola il mio sonno,ancor peggio manda la mia depressione su livelli altissimi di disgusto verso me stessa per essere entrata in un altro maledettissimo tunnel.Spero tanto sia un periodo nero,nel quale uscirò come ho fatto già in precedenza.Leggo che le astinenze da benzodiazepine sono terribili e lunghissime e di accusarmi un'astinenza del genere non sono pronta ne fisicamente ne' mentalmente,quindi. all"occorrenza(molto spesso) butto giù una pasticchetta da 0,25 ed il tutto sta diventando sempre più intollerante per me ed assurdo perché ho combattuto già altre guerre contro me stessa ora si mette anche questo.Per non parlare delle delusioni e cose varie che di certo non mi aiutano.So che esiste un farmaco per tamponare questa dipendenza oppure si dice anche la classica riduzione di dose graduale.Ho provato a ridurlo ma quando provo la stretta ansiogena che mi attannaglia dell'asti da xanax sono subito pronta a buttare giù un quartino,lo porto sempre con me,come la copertina di linus.Mi sento alquanto disperata perr questa cosa perché non sono stupida la situazione mi sta suggendo di mano.Non voglio che vada così fin ora ho subito ma voglio ribellarmi anche se davvero mi sembra di non riuscirci.Sto vveramente male,ma cosa ho fatto? Il mio cervello ha spostato la sua attenzione su un'altra cosa e quindi posso ancora considerarmi td ? Perché atteggiamento incontrollato del dover forzatamente soccombere a qualcosa c'è ancora anche in forma molto grave.Sinceramente mi sento in un fottuto incubo con questi xanax e sto ormai davvero davvero male e' troppo evidente.Help me.

Re: Ammirazione o compassione per le persone che riescono a v...

Cara lettrice, mi rendo conto del dolore che provi in questa situazione e vorrei poterti aiutare.
Innanzi tutto devi considerare che lo xanax non è un farmaco antidepressivo.
Anzi, se viene assunto da una persona in depressione, può peggiorare le cose.
Un modo per uscire dal problema che hai tu e quello di iniziare una terapia con un vero farmaco antidepressivo. Questo dovrebbe aiutarti, a poco a poco, a sentire meno il bisogno di assumere lo xanax per sedare il tuo "mal di vivere".
I farmaci come lo xanax (benzodiazepine) non sono antidepressivi e, se usati come tali, inevitabilmente provocano una dipendenza.
Quindi penso che dovresti parlare della tua situazione con il tuo medico sert e valutare con lui l'opportunità di iniziare una terapia con un farmaco anridepressivo e poi organizzare una disintossicazione dallo xanax.
Essa può essere fatta in vari modo, principalmente, in relazione alla dose quotidiana totale.
Fammi sapere.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Re: compassion is over rated

Ma appunto,vi pare che un medico del sert le prescrivi xanax come antidepressivo,pur sapendo che non lo è?!?e già che ci siete e scusate l'ot in questa pagina,ma mi dite se è legale presentarsi ad un sert liberamente e che ti chiedano patente e c.i. per registrarti?!I misteri di tossicolandia...

xanas

ma dove si e' laureato lei all'accademia della crusca?
ho assunto xanax per molto tempo, come antidepressivo, gestito da uno psichiatra.
Ovviamente poi ce n'erano altri ma lo xanas e' un farmaco per sedare ansia e anche depressione (se associato ad altri farmaci) per cui si informi scelfo, quella che ha scritto non mi trova affatto concorde.
Xanax è anche efficace nel trattamento dell'ansia associata a depressione e nel trattamento del disturbo da attacchi di panico con o senza evitamento fobico.
Scelfo questa volta ha cannato di brutto.

Re: xanas

Rispetto le tue parole, ma non posso che ribadire quello che ho scritto in precedenza. Cose di cui sono perfettamente convinto. Con cognizione di causa. Magari mi aspetterei un tono un po' meno pesante. Ma accetto anche questo.
Gioacchino Scelfo

Re: xanas

Io comunque a parte lo xanax uso anche già il citalopram il tutto mi viene fornito in blocco al mio Sert.Una dottoressa di un altro Sert non volle invece farmi accedere ai farmaci oltre al metadone base che dovevo avere,non c era modo di convincerla.Ad oggi credo che quella dottoressa tutto sommato abbia avuto ragione perché in un Sert diverso come politica sono andata invece ad infognarmi di xanax.Sono d accordo con chi sostiene che non sono antidepressivi ,tuttalpiù possono servire per dormire.I veri antidepressivi credo( in base alle mie esperienze) credo siano solo i sierotoninici e basta.Con gli xanax assunti come me in modo scellerato ci puoi solo andare ad impazzire di più,li prendo quando qualcosa mi turba,per dormire,x non pensare a mo di abuso.Ee così mi stizzano e basta,adddirittura dimezzano il mio sonno,fanno giusto l effetto opposto.Forse non lo voglio capire che se sto male non c e' nessuna cosa che posso prendere per stare bene,e' una modalità tossica semplicemente spostata sullo xanax piuttosto che su altro.Molto diverso come approccio da chi non ha avuto precedenti storie di abuso ee gliel ha prescritto lo psicologo per star meglio...

alla larga le benzo

tantissimi anni fa , probabilmente avevo la tua eta' , usavo le benzo, stanne alla larga..sono peggio della droga, danno assuefazione, dipendenza fisica e mentale, ero ingrassata 25 kg e gonfia come un pallone..
scala tutto con l'aiuto di un medico psichiatra o del sert e cerca di fare psicoterapia, non attaccarti ad un'altra dipendenza, questo e' il mio consiglio

1972

Re:legally drugged

Perdonami se non rispondo a te direttamente,non è per menefreghismo ma non ho nessun tipo di risposta che sia univoca quindi..però a leggere di queste situazioni mi viene sempre in mente una riflessione riguardo ai medici (psichiatri in questo caso) che rivivono le stesse esperienze continuamente eppure imperterriti continuano con un'unica strategia.Quasi un comportamento da td cazzo!Fare e rifare la stessa cosa con il medesimo risultato,eppure non modificare gli schemi.Mi chiedo come cazzo è possibile che un medico riesca a fare più danno ad un td che altro.Ma sanno che schemi mentali mettiamo in atto?E allora è inutile che continuano a pararci il culo sul momento (attutendo colpi con pirule e sciroppetti),per poi sfondarcelo nel lungo termine..che è quello che interessa a noi perchè se badassimo solo al qui e ora noi td sapremmo benissimo come 'aiutarci'.Non so non me ne capacito,succede cosi alla stragrande maggioranza di noi che inizia una cura farmacologica.E se si sa che la nostra patologia verte ad abusare sostanze ed usare stampelle non comprendo come siano loro stessi a darcele in mano come se non ci fosse un domani.

Re: Ammirazione o compassione per le persone che riescono a v...

In parte la colpa e' mia in parte del Sert perché quelle che il Sert non mi ha fornito mi son proccurata io con riccetta medica.La situazione x me si agrava sempre di più e il mio terrore e' anche quello di non aver per niente messo un punto sui miei comportamenti compulsivi.Credetemi c'è da delirare al punto inn cui sono io ora ,mi e' stato suggerito di prendere le goccce invece delle pasticche x scalarle meglio.Sono satura di assumere xxanax sono al limite...

trittico 150 mg a rilascio prolungato..non male

già il fatto che ti procuri ricette da sola, sei già nella solita ripetizione "tossica", sei passata da una dipendenza ad un'altra.
O ti affidi ad un dottore e lo segui o torna sulla strada.
Oltretutto alcune benzodiazepine hanno l'effetto opposto, anzichè calmare, esaurito l'effetto iniziale diventi isterica e aggressiva, io ho notato questo..lasciale perdere.
Piuttosto il trittico, ottimo antidepressivo

i farmaci non sono uguali per tutti (effetti) e non danno la ...

di nulla figurati.
Il mio ex e' un tossico e lo prende , io non lo sono eppure dopo anni lo prendo la sera e mi aiuta a dormire.
Lavoro e vivo una vita normale, per come sono fatta vorrei togliere tutto ma probabilmente il medico ha ragione e per adesso (1 anno circa) ho deciso di ascoltarlo...
in ogni caso parallelamente vado da una psicoterapeuta e me la pago pure (ma ce ne sono ai centri di salute mentale o sert) perche' la chimica non ti risolve determinate problematiche e comunque vada e' uno sfogo in uno spazio(setting) tutto mio.
Auguri:)

Re: Ammirazione o compassione per le persone che riescono a v...

Gli antidepressivi non sono farmaci "veloci", che li prendi e ti senti subito meglio. Anzi. Costanza nelle assunzioni e se hai veramente un problema depressivo ti aiuteranno nel giro di qualche mese. Il problema delle dipendenze da sostanze psicoattive è proprio il modo in cui agiscono determinate sostanze, alla velocità con cui agiscono (e chiaramente al modo di assunzione). Quindi in bocca al lupo.
ps.l'attacco ai medici sopraccitato è banale e superficiale. Utilizzano determinati strumenti che reputano efficaci. Ma chiaramente siamo noi che avendo un cervello pensante dobbiamo renderci conto se la cura è efficace o meno, degli effetti collaterali e dei danni a lungo termine.

compassioneeee

sicuramente compassione.
gli straight-edge mi hanno sempre fatto tristezza. godersi la vita significa conoscere la moderazione, il problema in ogni cosa è l'abuso, non l'uso. chi rinuncia a priori alle cose vuol dire che anzitutto non ha un rapporto maturo con se stesso.

Farei un'eccezione giusto per l'eroina, che si, sa, con la dipendenza che dà anche personalità perfettamente equilibrate possono finirci dipendenti

x te compassioneeee

chi rinuncia a priori alla droga non ha un rapporto maturo con se' stesso??
Ma dai, se vuoi farti, sfondarti di droga fallo ma non ti permettere di giudicare chi non scegli di farsi , forse perche' a differenza tua c'e' chi la vita la prende nel modo maturo, assumendosi diritti e doveri e non lasciandosi vivere dalle sostanze, a me fai tristezza tu..
Mi godo la vita senza artifici senza invenzioni per quello che mi da', gioie e dolori li voglio sentire e non evitare come il peggiore dei vili, la moderazione con certi tipi di droghe (tipo coca) non ce l'hai per cui il tuo discorso e ' demenziale

Re: x te compassioneeee

ciao sono quello che ha creato il post ...ti ammiro se vivi cosi ....senza nessuna alterazione ...sembrerà banale ma io non riesco ad immaginare una vita così , è una cosa veramente difficile! Prima di morire lo devo provare ! Non so cosi sia la normalità e c'è da vergognarsi di questo ...ciaooo

Per il creatore del post

bè averlo ammesso sei già a buon punto, ti auguro di cuore di scoprire cosa sia la vita senza la droga, non ti nascondo che ci sono tanti bassi e pochi alti ma se non altro tu puoi scegliere e non farti trascinare passivamente dagli eventi.

ih

Ciao,
le droghe sono artifici? non più di concederci un buon pasto, di un amplesso, di un amore che magari funziona, di lavorare e ottenere una soddisfazione lavorativa... tutto è chimica cerebrale, tutto è equilibrio di stati d'animo interamente 'ARTIFICIALI'. Considerazioni che hanno poco senso, tanto più in un mondo che va avanti a caffè al mattino e a vino alla sera, già ben drogato fino al midollo. Ulisse del resto ci insegna che l'Uomo degno di questo nome è colui che sperimenta e giudica con il proprio cervello, tanto più su argomenti in cui da tempo l'oggettività si è dispersa in favore del moralismo, e la scienza è praticamente bandita dal dibattito (se seguissimo parametri scientifici di danno/innocuità, tutti divorerebbero innocui funghi psichedelici e nessuno fumerebbe il cancerogeno tabacco... evidentemente non va così, e se non va così è per ragioni culturali e di 'morale comune')
--------
§§§§§§
--------
(condivido invece quello che dici sulla Coca, e lo stesso ancor più vale per l'Eroina, ma ricordiamo che la cocaina – come del resto la roba – è una invenzione moderna, concentratissima, la sostanza originaria è la foglia di coca, ottimo digestivo e amabile stimolante, privo della dipendenza e dell'ossessività del suo principio attivo in purezza, allo stesso modo in cui l'oppio non è che una blanda voluttà rispetto ai pericoli terrificanti dell'eroina)
--------
§§§§§§
--------
Flaviuz

x flaviuz

non mi ritengo una persona moralista per non aver voglia di "farmi" .
Dovresti imparare a non essere tu giudicante se non vuoi essere giudicato.
Ognuno è libero di fare ciò che crede ma troppe volte le ho sentite queste favole sull'apertura della mente, sull'esperienza extracorporea e su filosofismi inventati ad arte da chi sceglie liberamente di farsi (e quindi ne accetta le relative conseguenze senza pesare sulla societa' che deve poi curarlo, prevenire incidenti stradali, furti, costi sociali e distruzione definitiva nei rapporti famigliari ecc. ecc.).
Vero il tabacco e l'alcool sono dannosi (io ho smesso di fumare sigarette e sono astemio), il cibo, se diventa una dipendenza, idem anche se non crea danni agli altri ma solo all'individuo ma una volta appurato questo?
Voglio dire se tu sai che una cosa non ti fa bene, se sei intelligente non la prendi, se lo fai accetta i rischi....
Vuoi sperimentare, ok fallo ma poi se precipiti in un burrone e lo sapevi di cosa ti lamenti?

penso

ciao (nota: sono un nuovo utente non quello del topic, beninteso) penso che tu faccia molta confusione tra gli psichedelici (LSD, funghi e simili), che sono effettivamente degli strumenti di apertura della mente (e non sono droghe dato che nn danno dipendenza né sono dannosi – quindi non c'è la benché minima 'conseguenza sociale') e altre droghe che con l'apertura mentale non hanno niente a che fare ma sono solo anticamere di disagio, come eroina, cocaina, alcol, etc.
Ti consiglio (senza pormi su un piano superiore, eh, solo su una neutra constatazione dei fatti) di documentarti perché come vedi già la tua idea su cosa sono e non sono le droghe è confusa, figurarsi allora farsi un'idea sensata e specifica.

poveretto..

siamo sulla parte dedicata all'eroina se non te ne fossi accorto per cui io sono pertinente tu con i funghi allucinogeni un po' meno, wake up

ma daaaai

in pratica applichi a tutte le sostanze le categorie mentali (e gli effetti potenziali) dell'EROINA. Il che non ha senso. Sarebbe come dire che le zucchine alzano il colesterolo perché sono 'cibo' come le salsicce.

Il tuo discorso non ha nessun senso, non il mio, forse prima ...

forse dovresti sapere meglio di me che i funghi e gli allucinogeni creano eccome problemi, documentati scientificamente e magari scoprirai che possono creare danni enormi al cervello e in alcuni casi la morte.
Come in tutte le droghe, illegali, non sai cosa c'e' dentro e cosa ti aspetta, la roulette russa in pratica per cui invece di dire a me come pensare, fatti un bell'esame di coscienza e chiediti che bisogno hai effettivamente di introdurrre chimica nel tuo corpo, non sono io ad aver bisogno di questo ma tu.

e i cicchi

be' cambia tantissimo da droga a droga e l'eroina è di gran lunga la più insidiosa.....senza ipocrisia, è chiaro che la maggior parte delle droghe, canne, trip, md, anfe, ketch, hanno un potenziale di infognamento quasi nullo a meno che uno non stia messo veramente male di suo, ma anche guardandosi intorno è roba da uno, due per cento, forse meno, altro che su dieci.
Diverso il discorso su coca e alcol (ma per l'alcol c'entra il fatto che si mescola al mangiare....molta gente che è alcolista e neanche se ne rende conto lo è perché si fa fuori una bottiglia di vino a cena, se l'alcol non fosse nelle nostre abitudini alimentari gli infognati sarebbero relativamente poco).
E poi il top della dipendenza: tabacco ed eroina. Due droghe entrambe killer (anche se una tanto lentamente da non generare alcuna isteria) in cui praticamente tutti quelli che ci entrano sviluppano un'abitudine prima e una dipendenza poi.
--------
§§§§§§
--------
Flaviuz

ecstasy e morte

anche quello che affermi e' inesatto flaviuz.
Ci sono persone che si sono giocate la salute e la vita per una sola pasticca sbagliata (non sai cosa c'e' dentro ovviamente) per cui anfe, acidi, droghe sintetiche forse sono le piu' pericolose e i danni si vedono, da tossicodipendenti diventano utenti dei centri di salute mentale con paranoie, schizofrenie e tanto altro.
Forse un azzardo, l'eroinomane e' piu' "lucido" di un pasticcato..

Re: ecstasy e morte

mah alla fine mdma un paio di morti in dieci anni... eroina circa 900 l'anno, alcol 30'000, tabacco 90'000... di cosa stiamo parlando

(dati italiani, per il mondo ovviamente va moltiplicato)

Re: compassioneeee

Ola. Guarda sono un ex sXe convinto cantavo pure in una band. A parte gli sXe hard liner diciamo non è un rifiuto totale ma una presa di coscienza di cosa vuol dire esser Clean and sober. Appena ho smesso di esserlo, x diversi motivi legati anche a una frequentazione si scene differenti son precipitato dopo un'adolescenza pulita in un vortice di tossicodipendenza da eroina con i suoi seguiti di Sert e ricadute. Vorrei esser rimasto fedele a quei principi, ora sarei più felice. Non son sicuro che sarò mai più felice, invidio non tanto chi non ne ha mai usate ma chi è riuscito veramente a smettere perché non ricordo più com'è essere uno che non ne ha mai usate.

Re: compassioneeee

vedi è proprio quello che intendevo col mio post di 'pensare di farlo prima di morire anche se ne sei completamento contro, ha infognato molte persone'..voi hard liners poi diventate eroinomani,i preti poi diventano neanche puttanieri ma pedofili,un psicologo impazzisce se non lo era già prima,un fascista be un fascista può solo andare a morire nelle fogne,ma avete capito il concetto spero..Quando siamo troppo convinti di una cosa,tanto da non metterla in discussione o farlo ma sempre dandogli giudizio e tenendo quel velo di distacco tra noi e la percezione di essa,andiamo nella direzione opposta a quella che inizialmente ricercavamo.Mai essere troppo convinti o dittatoriali in quello che si fa,o almeno di ciò che si pensa.

comunismo e fascismo li schifo entrambi come parti estreme e ...

io invece sono sempre stata dittatoriale con le droghe e mi sono salvata (almeno da quelle).
Se avessi aperto quello spiraglio sarei finita con un ago in vena e ti diro' mi e' sempre rimasta la curiosita' ad oggi (solo dell'eroina) ma so a cosa porta e non ci penso minimamente.
Avere dei dictat, punti fermi (pur ascoltando molte campane pro e contro) ti aiuta a mentare salda la tua vita perche' se imbocchi quella strada niente sara' mai piu' come prima.

si' cosi'

FINALMENTE qualcuno di intellettualmente onesto che non esalta la droga come fonte di piacere e di risorsa ma che ne riconosce gli effetti nocivi e non esorta i lettori a farlo, senza moralismo ma con estrema lucidita'.

grazie.
Grintosa

mah

non mi sembra che qui nessuno mai e poi mai abbia celebrato l'eroina o tantomeno abbia esortato i lettori a usarla

Re: mah

Ma difatti vedete come siete?!Se uno non dice esplicitamente 'say yes to life,say no to drugs' allora automaticamente sta istigando qualcun altro all'uso.Dio bono oh

Re: Ammirazione o compassione per le persone che riescono a v...

MA INFATTI ALLORA AVEVO CAPITO BENE......quel post dove avevo scritto senza peli sulla lingua, non e' sceso, ma e' stato CENSURATO per la troppa crudezza delle descrizioni

sempre cosi' quando c'e un controllo A MONTE se si entra nel vivo di descrizioni vere e vivide, lo cancellano, ecco perche' ho sempre apprezzato tanto

http://dilatua.aduc.it/forum/terapia+sostitutiva+all+39+eroina_4957.php

QUI DAL 2007 FINO A POCHI MESI FA ABBIAMO SCRITTO DI TUTTO e se stampato dal 1° all'ultimo post credo che sarebbe l'esempio migliore in Italia di un libero spazio Web tra TD ADULTI

Re: Ammirazione o compassione per le persone che riescono a v...

caro lettore non sappiamo se hai capito bene o no, ma visto che sei nuovo di questo sito corre l'obbligo aggiornarti su come funziona.
I nostri interventi (quando sono richiesti dalla deriva presa dalla discussione - e spesso negli ultimi tempi questa si è manifestata con offese e attacchi personali totalmente gratuiti fra lettori) non sono finalizzati alla rimozione della discussione, ma alla sua chiusura. Il forum - nella sua totalità - viene quindi "congelato" e non è possibile aggiungere ulteriori considerazioni.
Tutto qua.
Ogni forum rimane quindi assolutamente reperibile sul sito e leggibile. Solo non lo si può più commentare (ma se ne può tranquillamente aprire uno nuovo in un'altra parte del sito).

Pagine

Aggiungi un nuovo commento