Back to top

Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Salve,

Sono un ragazzo di 27 anni, fumo marijuana e hashish da 11-12 anni ogni giorno in quantita` di 4-5 canne al giorno.

Un anno fa dopo aver fumato sono andato a bere una birra con amici, finche` ad un certo punto ho fatto fatica a deglutire e da li` e` iniziato il mio calvario.

Ho iniziato ad avere attacchi di panico, tachicardie, formicolii a mani e corpo e svenimenti incontrollabili, non solo fumando sostanze (marijuana e hashish), ma anche fumando una semplice sigaretta o bevendo un caffe`, a volte anche senza fare nulla.

Ora e` passato piu` di un anno e qualche mese e fortunatamente le cose sembrano calmarsi, ogni tanto mi ricapita fumando una sigaretta o prendendo un caffe` ma conoscendo i sintomi forse riesco a controllarli, anche se i formicoli, il pallore della mia pelle e la tachicardia continuano a persistere.

L unico grande problema e` quando fumo sostanze (marijuana-hashish).

Quando fumo i sintomi si moltiplicano, la tachicardia aumenta, il mio respiro diventa sempre piu` affannoso e la paura di non superare questo momento e` maggiore e sfocia in panico fino a durare anche 30 min o 1h.

Ovviamente tutto cio` succede anche se faccio 2 semplici tiri di canna o anche se metto pochissima sostanza nella stessa. (tengo a sottolineare questo perche` da un anno a questa parte ho drasticamente abbassato l uso delle sostanze da 4-5 al giorno a 1-2 a settimana e a volte anche di piu)

Ora le mie domande sono 2:

1)Come mai ho fumato per 11 anni canne in quantita` molto elevata senza avere nessun problema e ora invece con solo 1-2 tiri ho questi sintomi, che credetemi, so che sono mentali, ma pensi davvero di stare per morire?!?

2)So che la risposta piu` facile per voi sara` quella di dire "smetti di fumare". Ma voglio farvela un po` piu` difficile. Penso che la marijuana non sia una droga che puo` uccidere e sono sicuro che questi sintomi di panico vengono da qualche pensiero interno. Quindi come faccio a continuare a fumare e a non avere questi orribili sintomi!??!?

Nel mio piccolo, sapendo che la relazione panico-canna e` piuttosto mentale che fisica, sto continuando a fumare in dosi davvero irrisorie o inalando massimo 1 tiro ogni 15 min per poi aspettare evitando l attacco di panico; faccio questo per riabituare il mio corpo a non avere paura dell effetto della canna come prima che succedesse questo (per me ancora misterioso) problema. Faccio questo perche` ho letto che la maria come l alcool tendono ad enfatizzare un tuo determinato stato emotivo e quindi ad amplificarlo in bene o in male. Solo che dopo un anno di (diciamo) esperimenti sul mio stesso corpo ho notato che l alcool non mi porta nessuna ansia, MAI! Anche da ubriaco, mentre la marijuana mi porta sempre a stare male a volte lievemente a volte con maggiore forza. So che non sto morendo anche perche` la marijuana non uccide nessuno, voglio solo sapere perche sta succedendo questo e come fare per tornare alla mia vita normale, ovviamente non voglio tornare a farmi 4-5 canne al giorno, sono passati quei tempi, ma sinceramente voglio essere libero di farmi una canna con gli amici ogni tanto senza avere problemi di panico, con la stessa naturalezza di qualche bicchiere di alcool con gli amici.

Forse questa mia richiesta puo` sembrare strana o semplicemente sciocca, ma sinceramente e scientificamente non e` mai stato provato che la marijuana uccide o sia pericolosa come la cocaina o l eroina e vari, quindi mi aspetto una risposta molto degna della mia domanda, quindi niente moralisti o gente che si chiama dottore senza sapere nemmeno di cosa sta parlando, insomma una risposta da una persona con una mente molto aperta. So che e` solo una cosa mentale, so che non c entra la maria e voglio sapere se posso fare qualcosa e penso che gia parlandone o scrivendone possa essere un buon inizio. Ovviamente in parecchi mi hanno consigliato ansiolitici e merdacce varie ma sono sicuro di potercela fare da solo o meglio con l aiuto della ragione e della comunicazione con persone che (spero) ne sappiano piu di me in questo campo.

Aspettando i vostri consigli vi auguro anche buone vacanze.

Grazie.

Commenti

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

e questo serva di lezione a chi sostiene con tanta stupidita' che le canne non fanno male e che le droghe leggere non portano a nessuna conseguenza o a chi vuole legalizzare la droga.
leggete questi ragazzi e le conseguenze a cui stanno andando incontro e continuero' fino allo sfinimento da dire NO ALLA DROGA, di qualunque genere. Meglio passare per bigotti che fare i finti reazionari e poi trovarsi nel merdone a chiamare aiuto aiuto. svegliatevi ragazzi /e e non fatevi fottere dai centri sociali o amenita' del genere (punka bestia) prima o poi vi renderete conto in che merda siete finiti.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

per favore, non ti ha chiesto di elencare i difetti, per altro inesistenti della canapa, ha solo chiesto un aiuto specificando entro quali termini, se non sei in grado di aiutarlo taci e pensa a non bere caffè, fumare sigarette, usare macchine a combustione, comprare materiali non biodegradabili o alimenti non biologici e ti accorgerai che ti stai avvelenando molto di più tu con il tuo stile di vita che lui con il suo

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

comprendete quel povero ragazzo che ha scritto la prima risposta dicendo no alle droghe e blablabla cmq ads voglio rivolgermi al ragazzo che ha esporto il suo problema
ciò che ti è successo capita e può capitare a tutti nn siamo tutti uguali e la testa è una cosa molto potente,complicata e perfetta ma allo stesso tempo delicata come la natura quindi stai tranquillo ti consiglio di smettere x almeno un anno e poi vedi come stai nn andare da psicologi o psichiatri di malattie mentali ci riempirebbero solo la testa di merda
quindi smetti x un pò
e se un giorni vorrai ricominciare prova afumare una marjiuna medicinale con poco tch x che è proprio questo principèio che scatena le cose che tu ci hai elencato ansia tachicardia e attacchi di panico evidentemente la tua testa si èra un pò indebolita e può capitare a tutti io nn sono nessuno ma ti assicuro che ho una bella esperienza in di erba e che se anche è naturale bisogna saperla usare vai tranquillo tutto si risolverà al meglio un giorno ti rumeari la tua amata canna,bong o vaporizzatore

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Anch'io che sono astemio e se bevo un solo sorso rischio lo shock anafilattico ma l'alcol è in vendita in ogni locale pubblico, l'unica cosa è legalizzare anche perchè i disturbi che riporta questo ragazzo sono anche tipici di una qualità non controllata, sia con troppo thc ovvero principio attivo che all'opposto con troppo poco;
a lui consiglio di farsi visitare da un medico e raccontare senza inibizione o timori che senz'altro lo saprà meglio capire e indicare, nel frattempo di non fumare perchè tali sintomi non sono da sottovalutare.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Dovete informarvi meglio sulla marijuana. La marijuana non causa danni al cervello solo dopo 18,19,20 anni. Ma prima si. Infatti lui ha iniziato a fumare a 11,12 anni. Questo è molto grave. Invece ci sono persone che iniziano un po' più tardi e stanno bene tutta la vita. Snoop dog per esempio. Lui fuma 40 canne al giorno.da circa 35 anni. Lui tra un po ne compie 50 anni. Credo
Non ne sono sicuro. Sono troppo fatto

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

a parte che il termine "DROGA" mi sembra di una ingenuitá che fa sorridere, visto che tutto é droga. Tipico commento populista di chi non conosce minimamente le cose e le sostanze. Premesso che siamo in una societá viziosa e drogata, e tutti si drogano, chi di coca, chi di alcoo, chi solo di caffñé come il sottoscritto. Queste cose fanno bene? No! io al massimo sono contro la dipendenza psicologica da qualsiasi tipo di sostanza, ho amici che non possono stare tutta una setimana senza fumarsi una canna, ma peggio itbagisti con i quali puó diventare anche un problema spostarsi se non si trova un tabacchi. Il THC puó portare a queste reazioni se, come si dice, il soggetto passa un periodo particolare ed é propenso a queste reazioni. C'é anche gente che é soggetta a crisi epilettiche se beve alcool, ma non per questo l'alcool lo proibiamo o ci arroghiamo il diritto di puntare il dito su chi beve. Semplicemnte bisogna cercare un equilibrio nelle cose, in questo periodo lo stato psicofisico di questa persona gli sta dicendo di smetterla

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Invece quelli che vogliono proibirla ti fanno morire di fame e disoccupato invece va bene?Le scie chimiche naturalmente non esisteranko per te giusto?sapere che non avrai mai una pensione questo fa bene? Quindi il tuo essere bigotto e solo disinformazione e sopratutto montato da telegiornali conta quanti morti fanno le medicine?altra cosa che stavo per dimenticare lo stato ogni giorni ad ex tossicodipendenti somministra metadone(pari dell'eroina in tutto)ma questa e legale e va bene naturalmente? Cmunque per il ragazzo che scrive e solo questione mentale lo sto passando uguale ma credimi io in 24ore ho smesso tutto e sono stato male uguale e solo gran ansia per tutto quello che ti circonda solo devi rafforzarti il carattere e fai meditazione potrebbe aiutarti spero si risolva tutto per te

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

sei soltanto una persona ignorante innanzi tutto se conosci come si usa nn fa assolutamente nulla certo se fumi molto in età di sviluppo può causarti qualche problema x che il tch se usato in modo sbagliato ovvero l'abuso può causare degli effetti collaterali che cmq si risolvono niente di grave ma tutto si risolve e quindi niente di grave nn è vero che bruci i neuroni sono balle portate avanti dall'ignoranza e da persone come te che parlano senza sapere il motivo x cui tutte le droghe nn sono legalizzate e controllate è x che questa merda fa comodo se fosse legalizzato tutto sarebbe più sicuro e di miglior qualità e i ragazzini nn troverebbero merda in giro ne tanto eroina cocaina e altre schifezze chimiche che purtroppo questa società odierna mette in circolazione la continua proibizione è solo frutto dell'ignoranza io nn sono mai stato in un centro sociale ne tanto sono un punk a bestia.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

non so chi tu sia ma la tua risposta e da grande ignorante per il semplice fatto che con la tua risposta non fai altro che accentuare la sua paura nel fumare una semplice cannettina che per esperienza non ti fa finire in nessun tipo di merda anzi se hai la mente libera ti fai pure delle grasse risate detto cio io rispetto il pensiero di tutti ma ritengo che la tua risposta sia stata molto pesante e sicuramente non ha aiutato quel ragazzo che semplicemente sta solo passando un periodo di stress o di paura nei confronti di tale sostanza e che quindi provocano in lui paranoia e disagio ma cio non significa che la maria ti porti solo brutti pensieri o ti faccia sentire a disagio obbligatoriamente. per concludere la tua risposta mi sa tanto di stupido che paragona eroina e altre droghe alla maria.

Che ignorante, il problema

Che ignorante, il problema sono le persone come te. Che la gente ne faccia uso è quasi normale il problema in italia è che siamo disinformati e testardi tanto da non permettere nemmeno ricerche accurate, tanto da dire a noi ragazzi uccide qua e la, sono tutte stronzate può essere un problema già esistente che ovviamente si amplifica.

Non sto dicendo che non fa male non prendiamoci in giro ha le sue conseguenze il fatto è che qui in italia siamo capaci solo a dire "DROOGAA SEI UN DROGATO" quando in realtà si è una droga ma lo sono anche alcool, tabacco, gioco d'azzardo, telefoni a qui stiamo incollati quelli non hanno dei lati negativi? Qualsiasi cosa ha dei lati positivi e negativi l'abuso di qualsiasi sostanza può portare a seri problemi anche abusando di banane si può stare male per intenderci la cosa che mi fa innervosire sono proprio quelli come te che piuttosto di cercare una soluzione dicono semplicemente senza fondamenta stabili "È LA CANNABIS È DROGA, È QUESTA LA CAUSA SMETTI" quando si la cannabis li fa saltare fuori ma sono problemi che secondo me sono già presenti e si la cannabis aumenta il battito cardiaco ma siccome ce gente che fuma moolto di più di altri eppure non hanno nessun problema il problema non è la cannabis, la cannabis è solo un'aggravante a mio parere, il vero "merdone" è nascere in italia nella completa disinformazione e le persone come te che favoriscono ad essa

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

ti rispondo a distanza di un anno
Ho 31 anni, ex fumatore di cannabis (hashish) ho scoperto di soffrire di una leggera forma di aritmia a circa poco più di vent'anni, un pò alla volta abbassai sempre più il dosaggio, arrivai in questo ultimo periodo a fumare un personal al gg con circa 0,1 grammo di hasish, NIENTE però a me faceva effetto...

L'assurdità e che mentre potevo continuare a bere tranquillamente, come fosse nulla, non reggevo più la cannabis!!!, pochi tiri ed ero KO come un ragazzino, inizialmente non me lo seppi spiegare, dopo aver fumato non potevo fare sforzi (i sintomi ero molto simili ai tuoi)

Qualche tempo fa causa anche stress da lavoro, 5 caffè al gg e un pacchetto di sigarette in media, mi sono venute 3 tachicardie forti, l'ultima con arresto cardiaco...

Da quel giorno smisi di fare tutto ciò, qualche giorno fa decisi di rifarmi 2 tiri di numero, mi mandò KO (panico ansia, sete) come se avessi fumato un personal di solo erba.

Alla fine ho regalato tutto e ci ho rinunciato

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Idem!!! Ragazzi io ho 27 anni e i sintomi sono gli stessi purtroppo anch'io ho smesso da due anni. A me piace fumare con gusto sopratutto la sera fumavo con amici per rilassarmi, facevo uso anche per suonare, per giocare alla play ma poi ho dovuto cambiare abitudini radicalmente a causa dei brutti sintomi che avete elencato. Anch'io provo ogni tanto a farmi due tiri a volte non la respiro per paura ma dalle volte si di poterla respirare perché sono in una situazione giusta. buona fortuna è viva la mariaaaa!!! Per chi fuma..

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao... Sono un ragazzo di 19 anni.. Pochi giorni fa mi è capitata la tua stessa cosa... Sono stato sveglio tutta la notte per studiare storia dato che il giorno dopo avrei avuto un interrogazione, fumando circa un pacchetto di sigarette e bevendo si è no 5 caffè... La mattina prima di entrare mi sono fumato una canna con il mio fidato compagno di canne e si sono riscontrati gli stessi problemi elencati da voi... Ora nemmeno io riesco più a fumare.. Se faccio qualche tiro di qualsiasi canna si presentano di nuovo quei sintomi (ansia, attacchi di panico, tachicardia terribile) anche se meno forti rispetto a quella mattina. Non sono d'accordo sul fatto che quantità elevate di thc facciano male, anche perché a volte con i miei amici fumavamo tantissimo senza problemi... Sono invece pienamente d'accordo sul fatto che sia tutta una questione psicologica... Nel mio caso ad esempio mi trovavo in uno stato di agitazione ancora prima di fumare e credo che il mio malessere sia stato causato da un insieme di fattori. Il fatto di stare sveglio tutta la notte fumano sigarette e bevendo caffè sommato alla canna e l'agitazione prima dell'interrogazione mi ha portato a riscontrare questi problemi.... Spero anch'io come te di riuscire di nuovo a fumarmi un paio di canne con i miei amici! Buona fortuna

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Più di un anno fa mi è capitata la stessa identica cosa e non solo una volta. Avevo deciso di smettere e fumavo tipo una volta al mese facendomi pochi tiri. Un giorno decisi di riprovare perché volevo tornare sballarmi come prima. All'inizio stava salendo di nuovo l'ansia poi i miei amici mi hanno fatta tranquillizzare e giuro che non mi ero mai divertita cosi tanto. Raga la Maria è sacra, dovete usarla al momento giusto, nel posto giusto e con le persone giuste. Se siete agitati non fumate, è tutta una questione psicologica. Sono sicura che ci riuscirete anche voi a rilassarvi e prenderla bene come ho fatto io, ma ripeto che dovete essere con le persone giuste, con chi vi da sicurezza e vi vuole bene e vi assicuro che starete da dio.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao quello che ti hanno detto è vero, si tratta di sintomi che dipendono dalle tue reazioni psichiche in buona parte e anche da quelle fisiche ( quando si tratta di sostanze con una potenza elevata in termini di principio attivo) però detto così significa poco o meglio aggiunge poco. Quando si assume una sostanza l’effetto che si ottiene è sempre una combinazione dell’effetto chimico sull’organismo, della reazione psichica a questo effetto, per cui dipende come si sta in quel momento, e dell’influenza del contesto (dove si è con chi si è e che situazione si crea). Il gioco che conta sta nell’apprendere a combinare questi tre fattori e quindi scegliere in definitiva quando consumare per evitare effeti spiacevoli come quelli che citi. Non ci sono ricette per questo ma conta molto la capacità di apprendere dalle esperienze e di orientare queste ad evitare le situazioni che con la combinazione di cui sopra facilitano il “prendere male”

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao. Anch'io da qualche settimana soffro di tachicardia ed ansia quando fumo... per quello che ne so è normale che fumare cannabis faccia innalzare leggermente la pressione arteriosa (questa potrebbe essere la potenziale reazione chimico/fisica di cui parlava la redazione) ma il problema è capire che cosa può far arrivare da una semplice alta pressione ad una vera e propria tachicardia con battiti anche superiori a quelli che si avrebbero in una situazione di sforzo fisico per ore (come nel mio caso). La prima esperienza di questo tipo che ho vissuto è stata probabilmente causata da un dosaggio eccessivo dopo un periodo prolungato in cui non ho fumato e non da una condizione psicologica (deducibile dal fatto che fumo regolarmente tutti i giorni da anni e non ho mai avuto problemi di ansia o stati d'animo simili e che è risaputo che fumare troppa marijuana tutta insieme può provocare questi sintomi, come nel caso di tutti i vasocostrittori comuni: caffeina, nicotina etc. etc...). Invece nei giorni scorsi ho sofferto dello stesso problema a causa della paura di rivivere quei momenti, quindi ho notato che più mi concentravo sulle mie sensazioni fisiche e sulla velocità delle pulsazioni cardiache e più mi agitavo e di conseguenza le stesse acceleravano e così via creandosi un circolo vizioso che mi ha portato ad una situazione di ansia, panico e tachicardia identica alla prima nonostante avessi fatto due note appena. Consapevole di ciò ieri ho pensato quindi che fumare facendo qualcosa di materiale o fisico anziché stare fermi potesse aiutarmi a distrarmi dal mio battito cardiaco e di conseguenza dalle mie paranoie dovute al ricordo di quella brutta esperienza. Ho provato quindi a fumare facendo una scampagnata... subito è stata critica perché ad ogni tiro che facevo il mio pensiero ricorrente era il poter stare male lontano da casa o la paura di peggiorare la situazione perché camminando la pressione è effettivamente più alta di partenza e così stavo per ricadere nel turbine di pensieri che mi avevano fatto star male fino a qualche giorno prima... dopo un po' ho provato a fare lunghi respiri e mi sono concentrato sui rumori e suoni che mi circondavano cercando di liberare la mente da tutti i pensieri negativi, e devo dire che dopo un po' sono riuscito a distrarmi, l'ansia è passata e ho ritrovato per quell'oretta la stessa serenità e tranquillità che ho sempre provato fumando (per quanto riguarda le palpitazioni invece, a tratti le sentivo ma continuavo a ripetermi che era normale perché stavo facendo uno sforzo fisico e cercavo di non farci caso). con ciò non credo di aver risolto il problema (infatti ora come ora dovessi fumare una canna senza avere nulla da fare per distrarmi penso cadrei comunque nell'ansia) ma spero almeno che pian pianino in questo modo riesca a cancellare questo tipo di sensibilità negativa che ho sviluppato nei confronti del fumare cannabis e che il raccontare questa mia esperienza possa in qualche modo tornare utile a qualcuno con la mia stessa problematica...

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ho gli stessi sintomi e pensieri tuoi sono parecchio sollevato perché almeno non sono l'unico ....
è come hai detto te ... mi sono reso conto che la maggior parte dei miei "fastidi" venivano proprio dalla mia testa pensavo a tutto ciò che poteva farmi avere un infarto .. pensavo a come calmare il mio cuore ma più ci riflettevo più andavo in ansia
io fumavo regolarmente quasi ogni giorno da 2 annetti
poi un giorno dopo 3 tiri ho cominciato ad avere formicolii e giuramenti di testa acompagnati dal mio cuore che batteva all'impazzata ... mi sono seduto subito e cominciavo a non vederci neanche più ... ad un certo punto mi sono alzato un attimino e li è stato il culmine di tutti questi dolori o fastidi ecco...dopo 5 passi sono svenuto battendo anche la testa. ... questo è il mio episodio .. ora non fumo quasi più per paura di affondare nei miei pensieri concentrati sui comportamenti del mio fisco in quel momento e così entrare nuovamente in una crisi d'ansia o calo di pressione ... ecco ... ora ho capito che le circostanze sono importantissime ... devi capire il momento più adatto e quello meno adatto per non essere sucube della tua mente .... alcune volte ora che ho smesso da poco le crisi d'ansia riappargono anche se non fumo ... il miglior modo che ho trovato per affrontarle è stare da solo (perché gli altri potrebbero solo peggiorare le cose ) e distendermi cob le gambe alte così da far arrivare più sangue al cervello e ispirare dal naso ed'espiare dalla bocca così da ossigenare bene sangue e organismo
spero che col passare del tempo questa cosa si estingua .. non auguro a nessuno di provare le paure e ansia mentali .

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

E' da un mese che succede anche a me, ormai vado in crisi anche fumando una sigaretta, ti capisco, perché la sensazione di svenimento e tachicardia allo stesso tempo che mi prende anche quando do un solo tiro è orribile e vorrei tornare anch'io a fumare senza problemi qualche canna con i miei amici. Se può aiutarti a me il dottore ha consigliato di prendere per un po di tempo del valium in gocce, almeno finché non ritorno alla normalità, anche se devo dire anch'io sono contro questo tipo di "cure".... augurì, e se trovi un metodo psicologico per ritornare alla normalità magari scrivilo qui

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

hahaha stai tranquillo io ad Amsterdam ci sono già stato e non ho avuto alcun problema a cremare le prelibatezze che ci sono la giù... non è questione di cosa si fuma, quanto si fuma o dove... è una sensibilità negativa che si sviluppa in un periodo o una situazione particolarmente predisposti...(che cazzo ne sai tu di cosa mi sono fumato io...) peace...

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

E' successo anche a me... La prima volta che è successo pensavo veramente di morire, smisi per 5-6 mesi circa dopo di che riprovai a fumare 6-7 volte, ma ogni volta che lo facevo i sintomi si ripresentavano e si presentò anche il senso di svenimento e vomito... Da lì ho smesso definitivamente. Ti capisco molto bene che non vuoi smettere perchè ti sei sempre divertito, ma quando inizia a fare così capisci veramente che è l'ora di smettere. Non dico che fumare possa uccidere, ma penso che se deve essere così è meglio farla finita, alla fine perchè fumare per poi sentirsi male così? Oppure se proprio non vuoi smettere, lascia passare un pò di tempo e prova più avanti, ma non ti assicuro che i sintomi non si presenteranno di nuovo.
Spero di esserti stata d'aiuto :)

Hai detto l ' unica cosa

Hai detto l ' unica cosa Intelligente di tutta questa Discussione te lo dico a distanza di Anni ma penso che proprio su questo bisognerebbe indagare su come cavolo é stata modificata l'erba e su come fare per non farsi fregare

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

penso abbiate ragione in parte tutti...eh la "verità" non è mai un monolite...fondamentalmente la cannabis è un amplificatore di certe sensibilità psichiche ed emotive, e può funzionare un pò da rivelatore di messaggi interiori, così se sto fumando un pò troppo da troppo tempo e dentro di me - magari - non ci sto più comodo, l'erba utilizza anche il corpo per inoltrare il messaggio...ascoltati, accetta la situazione e pensa che tutto scorre, ora le cose stanno così e domani non lo sai, sicuramente appunto restando un pò in ascolto sereno di te stesso diventerai più consapevole e qualunque tua esperienza futura potrebbe beneficiarne. E' piuttosto spaventoso confrontarsi con le sensazioni di cui parli ma mi sembra che le affronti con equilibrio e anche voglia di capire, e questo è un buon punto di partenza ;) senti il corpo come un tuo amico, che ti parla..è stato con te da quando sei nato e sarà con te sempre, dunque...buonissima giornata a tutti :))

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

è normale, la marijuana ttiva i pensieri, se prendi spavento per qualcosa come ad esempio il battito cardiaco allora la cosa viene ingrandita dalle tue paranoie inutili perchè in realtà quando fumi il tuo cuore batte al massimo come se stessi facendo una camminata veloce, solo la tua paranoia lo fa battere forte solo che ti fa strano che da fermo ti batti cosi forte il cuore...pensi che sia l'erba ma non è l'erba, sei tu che sei in paranoia...ti devi solo rilassare...
cmq questo succede sopratutto alle persone che hanno usato sostanze chimiche tipo lsd o mdma o cocaina...perche quele sostanze sono veleni che creano problemi alle menti e alle personalita delle persone...magari prendi qualcosa fai un viaggio brutto e ti imparanoi...fumi e il ricordo del brutto viaggio ti mada fuori dalla paranoia e da li non riesci piu a fumare...a me è successo e poi mi son detto che amo fumare e che non mi farò fottere dalle paranoie e non ci ho pensato piu...se mi capita un po di tachi mi rilasso mi passa subito non ci penso e via.,..cmq se mi capita solo poco dopo aver fumato che l'effetto è intenso dopo 10 minuti mi molla subito e mi riaccendo un'altra...non è niente di preoccupante non fatevi paranoie relax tanto entro gli 80anni moriamo e dopo non avremo piu il lusso di un po di tachi per aver sfumazzato un po di hashish o erba buoni e gustosi!

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Comunque l' LSD è un psichedelico come la marijuana, solo molto più intenso e duraturo, non la paragonerei alla coca o all'md che sono eccitanti e fanno loro tutto il lavoro di presabbene, mentre con lsd devi metterci del tuo per far proseguire il viaggio nella direzione giusta ed avere anche dei cambiamenti del modo di vedere dovuti alla contemplazione intensa su determinati fatti, è certo che è pericolosa per le paure che può far scattare o per i blocchi mentali che può creare, ma non è uguale agli stimolanti, per niente..

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Leggo solo adesso questi messaggi...non so chi tu sia ma la frase "non è niente di preoccupante non fatevi paranoie relax tanto entro gli 80anni moriamo e dopo non avremo piu il lusso di un po di tachi per aver sfumazzato un po di hashish o erba buoni e gustosi!" mi ha fatto sorridere :) Ho avuto e continuo ad avere anch'io questo tipo di problemi...ma devo dire che leggere commenti come questo mi aiuta veramente a pensarci di meno! :) buona serata

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Mi sa che pure a me un bad trip sotto md mi ha cambiato qualcosa a livello emotivo. La mia storia xo e questa: periodo di ansia dovuto ad acufene, avevo fumato e fin li tutto bene stavo a casa ascoltando musica ad alto volume, entra mia madre e mi ricorda del problema all'udito che avevo ( in ql momento non ci stavo pensando), comunque gia ansia a 1000 che dura 30 sec, cose normali.... Ma ero molto depresso.
Vado a tavola e stavo fattissimo, mi ero sparato un personale, e ridendo ad una battuta mi e andato il cibo di traverso, mi so sentito male e mi e venuto un attaco di panico. Da li e cominciato un vortice lungo, lunghissimo... Associavo il fumare all'attaco di panico che avevo avuto. Ogni volta che fumavo stavo male, quindi decisi di fermarmi cn l'erba.
Qualche tempo piu tardi mi trovavo ad una festa, un po di keta ed md, tutto a posto, mi dicertivo, quando dopo essermi sgozzato 2 canne in 15 min ( xche oramai mi sentivo un leone) BUMMM... Una scossa in testa... Da li il cuore inizio a battere super veloce, senzo di disagio in disco, il mio dj preferito, l'avrei ucciso, odiavo tt i drogati attorno a me, volevo andarmene ma non potevo xche dvv smaltire gli acidi... Quindi continuo a ballare, ma è stato un bad trip assurdo ( secondo di tt la mia vita ).
Comunque qst cosa mi ha portato a pensare che la marijuana mi fa male e l'md no, quindi mi fcc sl l'md qnd capita un paio di volte l'anno, e l'erba non la tocco piu da mesi, ma a qst punto sono consapevole che e solo un fatto mentale... Perche poi mi sono fatto di acidi e mi so troppo divertito, anche se inizialmente un po di paura che mi venisse un attacco ce l'avevo...
X tornare a chi si e posto questa domanda: mi e capitata la stessa cosa che e capitata a tutti voi, paranoie a bizzeffe solo dp 2-3 tiri... Io che ho finito 5 g in un giorno in passato, addirittura ho sfidato qst paura e mi so messo alla xbox dopo aver fumato, ragazzi so stato 2 ore a giocare cn un amiko con un attacco di paniko in corso, fitte allo stomaco, tremore gambe e bocca, freddo e takikardia... Che vi devo piu dire, non fumo piu, spero di tornare a fare qualche boccata in futuro e non assiduamente. Mi conservo molti piu soldi comunque...

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

è solo una gigantizzazione della tua mente, ti consiglio di appassionarti alla psicologia ed alla meditazione, che ti faranno capire quanto forte è il pensiero e cosa è in grado di creare.Sotto l'effetto della marijuana si ha meno controllo dei pensieri, associato al fatto che accedi al tuo inconscio, dove la paura della tachicardia, delle paranoie e tutto il resto è li creata e messa in "sgabozzino"; devi affrontare l'inizio dell'effetto con la consapevolezza che tutto quello che proverai sono illusioni, come lo è la realtà stessa, tutto quello che crei attorno a quello che ti piace, o a quello che ti fà paura lo crei perchè lo "vuoi" incosciamente, per dare un senso alla vita, per avere empatia con gli altri e avere dogmi con cui paragonarsi, ma cosa esiste realmente? sono castelli di pensieri, lo è tutto, la scienza, la matematica, la religione sono cose create per dare scopo e senso alla vita ma che di reale non hanno niente se non le strutture e i macchinari che sono fisici e possono essere toccati. Per questo a volte ci si ritrova a veder crollare tutto e ci si trova smarriti e bisogna ricominciare a ricreare la propria realtà, che però è illusoria come quella crollata prima, solo che la nuova realtà si appoggia su nuovi pensieri. Consapevole di questo, quando inizi a sentire la paranoia, guardala affrontala e smontala, perchè non esiste, e crea un filo di pensieri che ti piaccia, basato su cose belle, toccantio, buffe, compassionevoli e seguilo forzatamente, sei tu che hai la guida. La mente fà tutto assieme alla consapevolezza di come stanno le cose. Holaa :)

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

che dire .. se tutto fosse così controllabile sarebbe più semplice gestire le situazioni di malessere psichico, come le paranoie varie . è vero che la realtà è in parte costruita dalla persona e dai collettivi di persone però questo status non esime le stesse persone a doversi confrontare con lei come se fosse assolutamente oggettiva . questo è sufficiente anche per stare male in certe occasioni. Quello che dici è interessante perché da un indicazione sul fatto che alle volte contrapporsi o combattere con realtà e percezioni spiacevoli o paurose può essere inutile e controproducente. Riguardo alle droghe potentemente allucinogene si dice che si deve dare il loro spazio senza cercare di impedire che vengano fuori e si manifestani in pieno. In questo senso gli Sciamani amazzonici dicono che il giaguaro che si presenta di fronte a te durante una seduta con ayauascha deve poter mangiare e quindi non bisgona difendersi.. allo stesso mdo spesso difronte ad uno stato di paranoia che inizia a prendere campo non bisogna irrigidirsi e tentare di controllarlo e mandarlo via. È meglio cercare di permetterci la distrazione senza sbarrargli la strada.
Stefano Bertoletti sostanze.info

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Molto sciamanica la sua interpretazione, e fà piacere vedere che un medico conosca anche queste metafore molto utili per l'indirizzo di un viaggio..Forse quello che ho detto è una mia illusione per permettermi di "aggirare" la paranoia in batter d'occhio, ma da quel che imparo giorno dopo giorno, dalle mie e non solo, analisi filosofiche sulla vita, è che ciò detto sopra sia la cosa più vicino al vero. Ma anche il vero è puramente soggettivo, ci si può basare su un dogma di verità, ma non sapere che sia effettivamente così.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

salve ragazzi,fumo da 4 anni consecutivi ttt i giorni e circa un mese fa sono svenuto a causa di un problemino ai reni e sono sbattuto al muro e mi son volati i 4 denti superiori...da quel giorno ho continuato a fumare incessantemente solo ke mi sono iniziati a comparire i sintomi ke voi avete spiegato in precedenza e da una settimana sto fumando molto di meno e ho deciso di smettere xk nn mi fa star bene come prima...ansia,tachicardia e paranoie a 3000 ogni volta ke fumo.secondo voi è colpa del trauma ke ho subito la causa di ttt ciò???grazie

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Innanzitutto dalla tua lettera credo che tu sia un tipo ansioso naturale. Quindi è abbastanza normale che ti possa essere vunuto una crisi di ansia o un attacco di panico sopratutto dopo aver fumato. Pensa che succede anche senza fumare nulla... Un giorno ti alzi e hai un attacco di panico. Poi la paura di riaverlo scatenano un nuovo attacco. Con te mi sembra la stessa cosa. Sai andato in para, hai avuto un attacco di panico e ora temi che ti venga di nuovo appena fumi qualcosa. Tranquillo è una questione mentale. Comunque mollerei l'erba se fossi in te in quanto psicoattiva e a te provaca un po' troppa agitazione. ciauz

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

A me è successo a più riprese nell'ultimo mese. Ho 38 anni e ho iniziato a fumare da giusto un anno in modo regolare, i primi due mesi il fine settimana, poi tutti i giorni anche più volte al giorno. Molto occasionalmente e dopo aver esagerato ho avuto qualche attacco di paranoia (senza sensazione di ansia/angoscia) che mi passava col calare dell'effetto, poi un grosso attacco di panico attorno a inizio dicembre e ho perso la serenità nel farlo, ho iniziato a calare in quantità e tiri e a volte mi prendeva bene, a volte mi è venuta un po' d'ansia controllabile.
Qualche giorno fa me ne sono fumato mezza a casa e mi è venuto un attacco di panico terrificante: tachicardia, dolore forte al torace, formicolii alle mani, giramenti di testa, sensazione di strangolamento, tremori incontrollati a tratti, il pensiero fisso di stare per morire da un momento all'altro e questa sensazione continua di panico che mi veniva a scariche. Mi è durato così per due ore e mezza, poi in modo meno forte per altre due ore e infine sono riuscito ad addormentarmi. Il giorno dopo mi sono svegliato e mi sentivo quasi normale, poi già solo mentre facevo colazione ha ricominciato a venirmi (e non ero più fuso). A lavoro un calvario. Poi la sera finalmente mi è passato.
Ieri e oggi ho riprovato a fumare, anche se poca roba, ed è andata abbastanza bene, solo un po' di ansia in certi momenti, ma poi mi è passata e mi è presa cmq bene.
Una cosa che ho notato è che a me l'ansia viene quando fumo da solo e quindi ho deciso di farlo solo in compagnia.
Visto che pare sia capitato a tanti, ero curioso di sapere se qualcuno ne è uscito ed è riuscito a tornare più o meno come agli inizi. Perchè io non ci voglio credere che sia finita e che debba smettere, è stato troppo divertente.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao la tua mail mi ha colpito perché mette in chiaro come si possono vivere delle contraddizioni con leggerezza. La tua conclusione contiene una nota di leggerezza che penso tu debba salvaguardare. Sembra un po’ paradossale sai però è così evidentemente pensi che smettendo di fumare, anche se il dottore non ti ha ordinato che sia definitivo, perdi qualcosa a cui non vuoi rinunciare e per questo ti ostini a stare male. Vedi tu sei stato male come capita anche ad altri, hai avuto un chiaro attacco di panico, immagino che ci siano anche altri aspetti che lo hanno facilitato, poi anche se in modo inconsapevole hai contribuito a mantenere un attenzione e una reazione di paura ed ansia su quello che ti capitava intorno. Quindi hai mantenuto vivo quel sintomo che può scomparire prima , dopo, e anche ripresentarsi. Ovviamente se lo si fertilizza torna e cosi fino a quando si creano condizioni per cui si rompono questi automatismi e i malesseri.
Se gli stati di ansia, di cui soffrono molte persone, la maggioranza senza aver fumato cannabis sono comuni per molte ragioni. Si possono conoscere e si può arrivare a ridurli e a controllarli quando si presentano, ci sono anche farmaci funzionali che possono essere presi solo quando servono. Anche questi molto diffusi.
Tutto quindi molto conosciuto ma ci si concentra in primis sulla cannabis e sui suoi effetti devastanti. Bene abbiamo scoperto che ci sono quelli e quelli divertenti a cui fai ftica a rinunciare. Però tornando coi piedi sulla terra ora cura il tuo momento critico e lascia stare la prova se fumare ti fa ancora male. In questo momento si ti fa male e quindi ci vuole una pausa che durerà il tempo sufficiente per riacquistare un po’ di serenità e di equilibrio. Poi ne riparliamo
Stefano Bertoletti sostanze.info

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Leggendo questa risposta mi son sentito di scrivere la mia esperienza personale, è capitato anche a me son passato da più di 5gr al giorno a zero tutto perché un giorno al lavoro nella pausa pranzo, come tutti i giorni del resto, dopo aver mangiato mi son fumato la solita canna, una volta finita dopo 5 min pensavo di morire, tachicardia, formicolii per tutto il corpo e mi sono accasciato a terra, mi hanno portato al pronto soccorso e come diagnosi crisi d'ansia, non sapevo minimamente di stavano parlando non sapevo manco che esisteva un malessere simile, avevo 23 anni e assieme al thc prendevo anche tutte le altre sostanze provabili sul mercato, oggi ne ho 36 e non vi sto ad elencare quante volte in questi anni ho riprovato a far due tiri ma niente sempre la stessa storia, ho provato a imbottirmi di xanax (ansiolitico tra i piu famosi) prima di fumare ma neanche quello non è riuscito a togliere quel brutto senso di disagio, non solo per lo sballo mi manca il mega appetito e le mega dormite, magari sono state le altre sostanze a rovinarmi, ne sono quasi certo, me ne pento perché con canne vivevo da dio, ero anche piu giovane!!!
SPERO TANTO UN GIORNO POTER TORNARE A FUMARE!!!
Grazie a tutti e drogatevi con misura e godetevela fin che dura che strafare porta a ste stronzate e vi rovinate!!!

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

salve ,mi chiamo Alessandro ed ho 38 anni ho seguito attentamente le vostre discussioni ,anche io ho lo stesso problema ,sono una persona molto ansiosa e quando fumo piccolissime dosi, avvolte va tutto bene ......riesco a controllare l'ansia ma altre volte, tipo ieri sera, sono andato in panico ,il cuore da 70 battiti in pochi secondi a 180 battiti (misurato) ,sensazione di malessere allo stomaco ,paura che il cuore non regga ......poi provo a respirare profondamente e le cose vanno meglio, ed il battito ritorna normale ......ma poi riprende nuovamente a mille ...le mani e i piedi mi sudano tantissimo ...ho paura che mi prenda un infarto ,chiedo alla mia compagnia di chiamare il 118 perché non ce la faccio ...perdo il controllo .....dopo 45 minuti mi passa anche perché mi sono preso un tavor da 2,5 ,i miei amici ,familiari che ne sono a conoscenza mi dicono che devo smettere ....ma io non voglio perche non posso accettare che una persona adulta in buona salute possa star cosi male per una cannetta ...ci deve essere qualcosa sotto ,oltre a problemi familiari ...soldi....ecc....che penso abbiano più o meno tutti nella vita ,
sono un musicista e scrivo canzoni e per me la canna e' fondamentale ,le idee arrivano solo quando sono fumato o ubriaco ,e tra le due preferisco il fumo ,la mia domanda e' se ce la possibilita' che quando il cuore va in tachicardia e ripeto a 200 battiti (misurato) per anche 10 minuti di seguito possano subentrare realmente complicazioni ed andare in arresto cardiaco ?

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Beh, il cuore non sta certo bene e il rischio di complicazioni esiste ovviamente soprattutto se si fa perdurare la cosa nel tempo. Lo so che a volte è difficile fare i conti con la realtà ma pare proprio che la cannabis ti faccia un brutto effetto. D’altra parte mi chiedo anche come fai ad essere creativo essendo in preda a veri e propri attacchi di panico che alla lunga potrebbero peggiorare e cronicizzate. Io penso che la tua sia un a convinzione forse basata su vecchie sensazioni ma ora forse le cose potrebbero essere cambiate. Io proverei ad accettarmi così come sono, cercando di stare bene, e lasciando passare del tempo. Sono sicura, perché nella mia esperienza l’ho sentito raccontare tante volte, che dopo un tempo congruo e lasciando spazio a corpo e mente le idee cominciano di nuovo ad arrivare. Perché sono le tue non sono quelle del THC o dell’alcol
Laura Calviani medico sostanze.info

Ciao,ho letto attentamente

Ciao,ho letto attentamente tutte i vostri commenti e vi sono veramente grato poiché solo ora apprendo che quello che mi è capitato a me e’ capitato un po’ a tutti .

La prima volta ho fumato (hashish) forse a 13 anni , è da quando ho 15 anni fumo tutti i giorni , ora ne ho 33 .(ho fumato di tutto e di più , Los Angeles , Iceolator, Rosin , Wax , super Ganje super fumi , manco ve lo sto a dire , ero un super cultore ).

L’altro giorno fumando una cannetta di sera di Forbidden Fruit (20% the) ho avuto tutti i sintomi da voi sopra elencati .

Non ci potevo credere , erano arrivati anche a me gli attacchi di panico .Credevo fossero solo delle leggende e invece ....

ho sempre fumato con piacere , ma e’ oramai una settimana che anche solo con 2 tiri la sera vado nel panico.

Sicuramente Fumare altera la percezione e ti fa scoprire cose del tuo inconscio che normalmente non curo, con questo periodo di Merda del Corona Virus sicuramente non riesco a godermi la mia beneamata canna serale .

Detto ciò a me sicuramente questi attacchi di Panico sono stati scatenati da un malessere che stiamo vivendo tutti e a voi sono stati scatenati da anisette interiori , per cui per il momento smettete .Anche io ho smesso drasticamente (ho riprovato a fare 2 tiri ed  è successo di nuovo ).Smettiamo e affrontiamo le nostre turbe interiori .

Ora invece la mia domanda è questa , il mio battito cardiaco e’ arrivato a 206 bpm (misurato con Apple Watch e non col dito) da fermo, devo farmi fare delle analisi ?

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

scusami se mi intrometto, ma leggo che sei un musicista quindi un creativo,come me,come tantissima gente che frequento, stai dicendo una cosa così STUPIDA e mi fa rabbia xkè tanti artisti sono convinti di questa cosa...!!!
è solo la canna che ti da la sensazione di essere piu creativo, tu ci sei dentro e non lo capisci xkè la tua percezione è alterata.
Io non ho mai usato droghe di nessun tipo eppure in tanti pensano ke io le usi perkè ho delle idee pazzesche e ho dei ritmi di vita difficili da reggere per la gente normale senza droghe...
Invece io uso solo FANTASIAAAAA, la lascio libera, ma cazzoooooo ma non vi rendete conto ke così la bloccate ancora di piu???
io ve lo giuro è come chi cerca di vendere i frigoriferi agli eschimesi...vi hanno fatto talmente tanto il lavaggio del cervello ke siete convinti ke vi serva la droga x tirare fuori idee ke avete già dentro!!!

1) LE IDEE stanno dentro di te se sei scemo anke se ti fumi una canna scemo resti...
Se sei creativo sei creativo anke senza canna.

2) Le canne sono solo un modo x velocizzare la tua concentrazione
ma siccome tu hai imparato a farlo solo con le canne sei convinto ke sia l'unico modo...

3) I pensieri le idee,così come le paranoie,stanno già nella tua testa non è la canna che te li mette dentro.

4) ti faccio un esempio, a scuola ho imparato a fare le addizioni , sottrazioni etc.. poi un bel gg mia nonna mi regalò la CALCOLATRICE e da quel momento... mi sono convinta di non saper piu fare bene i conti...
Ancora adesso sono convinta di non saperli fare...eppure come cazzo ho fatto fino a 8 anni???

Stessa cosa succede a te!

Io ho studiato architettura e son sempre stata con musicisti, tutte le notti passate insieme a suonare e disegnare...ebbene a guardare gli altri dall'esterno essere convinti di aver pensato una grande cosa...mi sembravano i soliti di sempre... cambiava solo la loro percezione nei confronti di se stessi...si sentivano piu sicuri ...delle loro idee...
Allora impara ad attivare il cervello e le idee solo con le tue energie e con la concentrazione...perkè ti assicuro ke di figo x aiut spendi i soldi o di un cannone non hai mai pensato niente...le IDEE le avevi già dentro, capisci come farle uscire senza spendere soldi x i cannoni...e piuttosto spendi i soldi risparmiati x uno strumento nuovo, un concerto un viaggio...
ciao Claudia
Ti prego non essere anke tu un eschimese ke si compra il frigorifero!!!

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Sta succedendo anche a me ! Ho 28 anni e sono più di 10 anni che fumo, sono sempre stata bene, qualche mese fa una sera a casa con il mio compagno dopo aver fumato inizio ad avere la sensazione di fare fatica a deglutire, da li il panico ... tachicardia, dolori al petto, dolori al braccio, mi sono fatta portare in ospedale convinta di stare per avere un infarto. Mi hanno poi detto che era un attacco di panico ... non ho più fumato ma voglio riprendere a fumare ... so che può essere visto come un " capriccio " ma io quando fumavo stavo bene. Ho passato dei momenti delicati e fumare è stato un grandissimo aiuto. Sono capitata su questo forum perchè proprio stasera ho deciso d riprovare ... due tiri ... mettendone davvero poca. Te come stai ora ? Hai risolto il tuo problema o gli attacchi sono continuati ?

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao, sono quello del messaggio del 19 Gennaio, 2014 - 22:49. Io ho continuato a fumare anche se non ai livelli di prima (anche perchè l'anno scorso ero in cassa integrazione mentre ora lavoro), quindi circa due volte la settimana, sabato sera e domenica di norma.
Gli attacchi di panico sono continuati, anche se sono piuttosto leggeri. Mi vengono SEMPRE ma non più come quello che mi ha traumatizzato. Diciamo che mi rimane una sensazione di caldo-freddo al torace, tachicardia e un leggero senso di oppressione al torace, niente più sensazione di morire. Insomma niente di drammatico nel complesso, ma non è più il divertimento spensierato di prima (rimanevo imbottato per ore a ridere a crepapelle con un diffuso senso di benessere corporeo, una sensazione a cui è difficile rinunciare)
Io continuo a insistere.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao a tutti!!ho letto tutti i msg...tutte considerazioni interessanti...io ho avuto stesso identico problema...dp 4 anni di canne a rompere una sera ci stavo rimanendo secco...un ora di panico ansia tachicardia e svenimento...senza un xkè..all improvviso...è stato tremendo...oggi sn passati sette anni da quella e ogni qual volta ho riprovato a farmi due note nella mente mi torna in mente quella sera e la tachicardia e il panico mi sale...la,mia stessa mente mi fotte..ormai Mi sn arreso e me ne sn fatto una ragione...anche se le serate canne amici erano spettacolari...risate a tempesta...magari x qualche motivo doveva finire...vi ho raccontato pure la mia storia...XD

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

ciao a tutti ragazzi...ho letto anche io tutti i messaggi e per mia esperienza personale posso dirvi di mettervi il cuore in pace e smettere di fumare...fumavo da 8 anni regolarmente (per regolarmente intendo OGNI giorno), ho sempre fumato ovunque senza problemi e sempre stando bene, bei periodi cavolo. Un giorno mi accorsi che il fumare non mi faceva stare più bene come prima, lasciandomi un senso di angoscia leggero, fino ad un giorno che mi si scatenò un vero e proprio attacco di panico, tachicardia, sudori, male al petto, paranoia di morire. Dal quel giorno e per tre anni dopo non toccai più una canna. Fino all'anno scorso che per mancanza di quella sensazione ritornai a fumare...ripresi per 6 mesi avendo periodi di tranquillità e periodi di ansia calcata ma che riuscivo a controllare con dell'acqua ghiacciata sui polsi e dietro alle orecchie (cosa che non ho specificato...fumavo solo in casa con amici e senza ma fumare fuori voleva dire attacchi di panico CERTI) fino a quest'ultima estate. Ero in casa mia al mare con la mia ragazza e come sempre, prima di avere un rapporto sessuale, ci fumammo la nostra canneta...mi venne l'attacco di panico più forte della mia vita. Mi durò 2 ore con una tachicardia mai avuta. Chiamai il 118 perchè ero sull'orlo di svenire, mi sentivo morire. Quando arrivò l ambulanza mi presero il battito cardiaco e avevo 190 (dopo più di 1ora e 30 dell'assunzione) e mi rimase tale fino all'arrivo in ospedale. Arrivati in ospedale bastarono una decina di minuti per fare passare tutto completamente, mi rimase solo un leggero giramento di testa ma ritornai a vivere in men che non si dica. Da quel giorno mi promisi di non fumare mai più. Ora sono 10 mesi che non fumo più e devo ammettere che mi manca spesso (dovendo anche sopportare i miei 2 migliori amici che fumano come dannati) ma mai tornerei più indietro, ora sto bene così...sappiate che insistere a fumare nonostante i sintomi, prima o poi vi porterà ad averne anche quando non fumerete...perchè dopo un po rischia di diventare cronica. Spero sia di aiuto a qualcuno questa mi esperienza personale. Saluti a tutti e in bocca al lupo :D

luca93

stessa cosa a me io nn fumo piu da 2 settimane pero ho sempre qst ansia ho dolori mentali che credimi ho tanta paura il cuore che mi batte a 10000 nn ce la faccio piu ma passera qst brutto momento o dovro andare da un psicologo???ti prego risp

Re: luca93

Ciao Luca, non fumi da 2 settimane, ma da quanto fumavi? I sintomi che descrivi, riconosco siano molto fastidiosi, ma allo stesso tempo adeguati alla fase di astinenza. Datti tempo e gradualmente l'ansia diminuirà.
Qualora ti fosse di aiuto sono una psicologa e lavoro nella sezione "chat con gli operatori", servizio anonimo e gratuito all'interno del sito.
Potresti prenotare una chat per capire meglio la natura di questo tuo disagio.
Barbara Manzini psicologa sostanze.info

Re: luca93

ciao Barbara mi chiamo Ezio e io nn faccio uso di droga Marijuana ecc. ma fumo da 3 4 anni però ultimamente ho avuto sto problema di attacchi Tachicardia ansia.. e ho smesso di fumare e ovviamente x sempre nn fumero più xchè voglio stare bene ora però ci sono questi tremore nel corpo che cosa significa .... dalle gambe al torace e dietro la schiena .. poi ho visto questo prodotto potrebbe andare bene Anti-Stress Metabolomico con basi naturali lo posso usare ???

Re: luca93

Ciao Ezio,
Il prodotto di cui parli non lo conosco, ma anche se lo conoscessi la cosa migliore sarebbe rivolgerti al tuo medico di famiglia, che, avendo chiara la tua condizione di salute da tempo, potrà consigliarti al meglio.
Immagino il disagio che provi con questi sintomi, ma cerca di resistere perché anche la nicotina da' astinenza, quindi i primi tempi saranno i più duri.
Comunque dato che hai avuto questo momento di ansia potrebbe tornarti utile iniziare a riflettere se nella tua vita stia accadendo qualcosa che ti preoccupa e che comunque ti mette in allerta al punto tale da somatizzare attraverso i sintomi.
Barbara Manzini

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

La stessa cosa è successa anche a me ieri sera..era un mese che non fumavo e dopo un pò ho cominciato ad avere la tachicardia che aumentava sempre di più e in quel momento ho creduto veramente di stare per morire. Sentivo I battiti del cuore che andavano a mille e con l'ansia di questo pensiero ho cominciato a preoccuparmi ancora di più.Mi veniva da svenire ed ho cominciato ad avere delle allucinazioni:sembrava che il tempo non passasse mai e mentre camminavo vedevo la gente che andava a scatti e non avanzava mai.Sentivo le voci della gente che diceva che ero un drogato,ma penso proprio che anche questa sia un'allucinazione.Ad un certo punto ho cominciato ad avvertire dei sensi di vomito (penso di aver sbagliato a bere due birre prima di fumare).Così ho anche vomitato e sono andato in paranoia..I miei amici dicevano di stare calmo ma stare in mezzo ad altra gente non aiutava.Ora ho paura ad assumere alcohol e fumo e non so come fare per risolvere il mio problema. Forse dovrei parlarne von un medico.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Hai avuto una reazione anomala che potrebbe essere legata al contenuto di THC (o altro) oppure al tuo stato d'animo. In ogni caso potrebbe essersi trattato di un vero e proprio attacco di panico (non so dire se si trattasse di una vera allucinazione o meno). Capisco la tua paura perchè l'esperienza che hai vissuto è stata senz'altro spiacevole e la probabilità di riviverla esiste, essendoci forse una certa vulnerabilità da parte tua. Lascia passare del tempo prima di tentare di nuovo e accertati di essere in uno stato di benessere psicofisico
Laura Calviani medico sostanze.info

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Cari sostenitori della Cannabis,
Come a molti in questa pagina è successo anche a me di avere un attacco di panico dopo aver fatto solamente tre tiri di una cannetta anche se fumavo da molto tempo e non mi era mai successo.
Non sto ad elencare i sintomi che ho accusato perchè sono identici a quelli che sono sopra elencati da altri utenti.
Ho risolto il problema con dei farmaci omeopatici e del tutto naturali a base di Valeriana (reperibili in farmacia e per i quali non serve ricetta) ed uno spray a base di Fiori di Bach (anche per questo non serve ricetta e si trova in farmacia).
Entrambi servono ad alleviare l'ansia e li ho trovati molto utili anche perchè sono di base un soggetto che soffre di questa Patologia.
Non ho ricominciato a fumare per motivi personali ma sono sicuro che potrei farlo senza problemi, cosciente anche del fatto che basterebbe una spruzzata di spray per calmarmi.
Spero di essere stato di Aiuto. =)

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao io sono nuovissimo del forum, ti rispondo a distanza di anni perchè a me questa problema si è presentato ora da un mesetto e pass, dopo un anno di stress molto intenso. Potrei sapere cosa prendi nello specifico? Io non la voglio una vita senza fumare, adoro farlo, e l'effetto mi ha sempre fatto stare benissimo, non voglio rinunciare così. Ma nel forum a parte te c'è qualcuno a cui è passata? mi sembra strano che possa durare per sempre. Secondo me tutte le persone che scrivono qui sono ansiose e non hanno curato l'ansia nel corso del tempo. è solo una mia opinione però mi sembra così strano che una volta avuti i sintomi(tachicardia ecc) la cosa possa durare per sempre. Spero tu sia ancora vivo e fumatore ahaha

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

uguale mi chiamo peter o 18 anni e fumavo da 4 anni una marea di cannoni al giorno anche 15 o 20 un giorno o deciso di fare un piccolo stacco sono rimasto senza per 4 giorni per svagarmi o bevuto 1 litro di birra dopo di che è arrivato un amico e sbamm aveva una canna ho fatto una 10 di tiri stavamo ascoltando musica a tutto volume cominciò a sentire l'effetto mi svago 5 minuti poi mi sento come se mi mancasse il respiro da li tachicardia a 170 battiti ma nn era per la velocità ma per la forza con cui batteva per 4/5 ore da allora nn o più fumato neanche sigarette sono passati 4 mesi ormai rimpiango i bei momenti ma cosi e dato che ancora oggi solo facendo le scale il cuore mi batte più forte da sentirlo nel collo e nelle tempie o fa cendo anche 200m in bici mi parte l'attacco o quando sono lontano da casa e penso se mi viene e di fatti eccolo li che si presenta vi dico avendo il padre che fuma e a avuto la mia stessa cosa ma lui a 55 anni se nn si riesce a controllare questa cosa subito o il giorno dopo rifumando con moderazione e inutile continare per stare male vi dico che dopo 4 mesi comincio a ridere scerzare voglia di fare cose che prima neanche pensavo mi sento più libero prendiamola bene l'esperienza l'abbiamo fatta ora avanti ad afrontare nuove sfide!

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Io non fumo cannabis, ma sapete una cosa? mi e' successa la stessa cosa con le sigarette normali!!! Per di piu' leggerissime! il solo pensiero mi agita, quindi direi che si tratta prevalentemente di una questione mentale piu' che fisica.fumo da 20 anni...e ora se voglio fumare, dopo devo assumere gocce che mi calmino.... credo proprio che smettero'.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

ciao anche a me succede la stessa cosa tachicardia anche se fumo una sigaretta mi è capitato anche in passato ho smesso di fumare per 5 mesi poi ho ripreso stavo bene ma poi improvvisamente mi sono ricomparsi gli stessi sintomi una cosa in comune tra la prima e la seconda volta è che mi successo quando fa caldo d'estate premetto che 30 anni e prendo dei farmaci per l'ipertensione da 1 quasi io vi consiglio di controllare la pressione arteriosa prima e dopo aver fumato perchè io ho notato un notevole aumento .premetto che la voglia di fumare mi viene ma poi sto male per 30-40 minuti non so se ne vale la pena continuare così

luca93

ciaooo sono un ragazzo di 20 anni mi kiamo luca eh volevo raccontare la mia storia io fumo da 4 anni ehhh a capodanno di quest anno feci il mio primo pippo di cocaina ma poca sostanza io all inizio fumavo solo erba poi man mano da un anno ho fumato solo fumo.4 mesi fa inkominciai a sentire dei pikkoli stati d ansia ma erano pikkoli sintomi poi in questi 4 mesi ho inkominciato a fumare di piu cioe fumare 4-5 canne di fumo al giorno eh i sintomi inkomiciavano a sentirsi di piu,poi la settimana scorsa feci un altra dose di cocaina eh dp 3 giorni il mio cervello mi sta dando troppo problemi ho paura di uscire da solo eh se come la mia testa hai dei problemi mentali inkomicio ad avere panico eh la paura che ti viene qlks credetemi eh trpp brutto ho tanta paura sto prendendo delle gocce lexotan qualcuno che mi aiuti vi prego

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao, a me è successa la stessa cosa , mi spaccavo di canne , poi ad un certo punto ho cominciato a rallebtare continuando però a fare uso di coca..qyando fumavo sentivo una tachicardia terribile e mi sudavano le mani..ho continuato a rallentare con le canne sempre di piu finché non mi è venuto un attacco di panico fortissimo ma da lucida, da li depressione ed ansia a mille..un anno e mezzo di psicologa che mi dice che i miei attacchi erano dovuti all ' abuso di sostanze stupefacenti.ora ho smesso con tutto ma cmq mancano le canne , ho provato a fare uno due tiri ma sento subito ansia e tachicardia..secondo me il nostro corpo sa quando stiamo eccedendo e ci protegge facendoci scattare queste ansie, magari hai delle questioni irrisolte con te stesso e l uso di sostanze te le porta a galla!

QUESTA è LA MIA ESPERIENZA

CIAO SONO UN BIPOLARE CRONICO DA ANNI ,HO FUMATO UNA VITA,ERBA.
IL NOSTRO CORPO,NON è FATTO PER FUMARE ,E OGNI COSA VA USATA
COME UN PIACERE,QUANDO è IL MOMENTO GIUSTO,MAGARI PER RILASSARSI
O DISTENDERSI. HO ATTACCHI DI PANICO TUTTI I GIORNI,DEVI GUARDARE SE
HAI QUALCHE PREOCCUPAZIONE ,GRANDE ,O CREDI DI AVERE QUALCHE PROBLEMA INSORMONTABILE,E SAPENDO CHE DOVRAI AFFRONTARLO,QUANDO FUMI ,TI RILASSI E NON AFFRONTANDO LA REALTà ,L'ANSIA TI SALE E TI DA
PANICO,IO HO AVUTO ESAURIMENTI ,E IL DISCORSO è DIVERSO.
l'ERBA ,USATA NELLE GIUSTE QUANTITà è UTILISSIMA PER LA MIA MALATTIA,
CERTO,SE NE AVESSI E NE MANGIASSI,UNA MANCIATA DI BOTTO,ESSENDO,
L'ERBA UNO STABILIZZATORE DELL'UMORE,MI PROVOCHEREBBE,UNO SBALZO
D'UMORE FORTE,MA SE TU FUMASSI,INVECE DI TUTTI I GIORNI ,SOLO IL SABATO
SERA,SAREBBE MEGLIO,E RICORDATI CHE IL TABACCO TI DEVASTA,IO ORA NON FUMO NEMMENO LE SIGARETTE ,E DI VIZI ORRIBILI NE HO AVUTI CREDIMI.
LEGGI LA TUA ANIMA E AFFRONTA IL PROBLEMA

AMATI.

SE TU MANGIASSI ,UN ETTO DI CIOCCOLATA TUTTI I GIORNI,ALLA FINE,
CACHERESTI I CESPUGLI DI SPINE;RITROVATE LA LUCIDITà,E CAPIRETE,
CHE LA DROGA PIù BELLA è LA VITà,ANCHE SE IL FUMO E L'ERBA NON SONO
PER ME DROGHE,SE NE FATE IL PRIMO PENSIERO DELLA VOSTRA GIORNATA
NON VA BENE,NE VA DELLA VOSTRA LIBERTà.DA FRANCESCO
UN INVALIDO TOTALE E PERMANENTE.

novità?

Ho letto tutti i post visto che sto affrontando questo problema da un mese. Sarebbe bello ascoltare qualche consiglio da qualcuno che ne è uscito, perché se da un lato son contento perché questi eventi mi hanno portato a ridurre (praticamente a 0) il mio abuso di marijuana che gia da tempo volevo controllare meglio, dall'altro mi dispiace molto se in futuro non potrò piu sperimentare le sensazioni che la cannabis mi dava, almeno in qualche occasione particolare...

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao! Sono un ragazzo di 36 anni e quegli effetti li conosco benissimo. Avevo 18 anni quando mi è successo, era 8 marzo non lo dimenticherò mai!!!!
avevamo fumato qualche cannetta insieme a degli amici, tutto bene, finchè l'effetto sopra giunse e all'improvviso ebbi paura.
palpitazioni, sudorazione fredda, paura di non superare quel momento e l'irrealità delle cose, come se io non fossi li ma semplice spettatore con la paura pure di pensare tra un po'.
i miei amici mi portarono in giro a prendere aria e cercavano di tranquillizzarmi, ma nulla.......il cuore impazzava ed ero da capo a 12.
da li smisi di fumare, cmq quella sensazione mi è ricapitata più volte ed ho passato 3 o 4 anni davvero brutti. DAVVERO BRUTTI ANNI.
comincio nel dirti che gli effetti che si ripresentano sono solo ed esclusivamente forniti dl tuo cervello, oramai sei condizionato, e sei solo tu che ne puoi uscire e fidati, lo puoi fare. intanto cerca di tenerti indaffarato, impegnato, molta attività fisica e non pensare sempre e troppo su tutto, vai in paranoia da solo. ora ho 36 anni e ti assicuro che sono stato ad Amsterdam mi sono fatto 4 tiri e tutto e ricominciato. Sono riuscito cmq a controllare gli effetti anche se l'agitazione rimaneva e per molte ore a differenza di te. io ho rimediato con acqua e zucchero e lo zucchero fallo andare sotto la lingua, vedrai che in pochi secondi ti senti meglio anche se il panico ci mette un po' a passare. Purtroppo caro amico anche te non puoi fumare, esistono soggetti che sono particolarmente sensibili al thc, proprio come me e te, e magari come me sono più resistenti all'alcol e non solo . cmq il consiglio che ti do è svago e tanta vita sociale e non pensare che quello che fai è strano od altro perché ti induci l'effetto panico da solo. io stavo esaurendo, facendomi paranoie assurde e fobie ineguagliabili. Non è da aver paura o vergogna, se senti che non ce la fai parlane con uno psicologo, se lo avessi fatto prima avrei passato anni molto più tranquilli.
Tranquillizzati e sappi che è solo prodotto della tua mente che se non stai sotto effetto cerca di riprodurre tutto quello che hai passato per cercar di comprendere cosa sia successo. Mi dispiace che sto rispondendo solo ora ma se adesso ancora stai male e me ne vuoi parlare scrivi qui. con chi dice no alle droghe: il troppo stroppia sicuro, ma una cannetta ogni tanto non fa più danni di un ubriaco al volante.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Non ho letto tutti i commenti, ma la maggior parte.
Fatto sta che vorrei raccontare anche io la mia disavventura.
Sono un ragazzo di 19 anni e una sera tornato da allenamento fumo una cannetta con un amico, oltretutto che non volevo fumare, ma purtroppo son stato convinto.
Dico purtroppo perché penso che la mia vita da quel giorno ha preso una brutta piega.
Comunque sia, già dopo 8-10 tiri, la canna non mi dava gli stessi sintomi di tutte le altre che ho fumato, non sapevo neanche cosa avessi in mano.
La sonnolenza si faceva sentire e io non mi rendevo conto neanche dove mi trovassi.
Entro in bagno per fare pipì e le orecchie mi iniziarono a fischiare, nello stesso momento sembrava che la testa mi stesse prendendo fuoco e nella mente mi ripetevo sempre la stessa frase..Sono crollato davanti a mia madre (fumavo in casa e di fronte a lei) che per riprendermi mi svuotò una cassa di acqua in testa.
Uscì fuori di casa e dato che anche la luce di quell'arancione fastidioso dei lampioni mi urtava, mi salirono sempre di più le ansie e per distogliere l'attenzione dall'effetto mi concentrai a distinguere i colori delle auto..Se non son morto quel giorno, giuro, non morirò mai! Ho rischiato seriamente l'infarto dato che i miei battiti viaggiavano sulla frequenza dei 400..
Ansie, paranoie, per non parlare la notte che senza la televisione accesa mi vien difficile dormire. Tutto ciò è successo circa un annetto fa e di questa cosa ancora oggi ne risento (anche se in minima parte)...e quando son stanco mi viene un mal di testa assurdo che prima non mi veniva.
Fatto sta che piano piano sto riuscendo a gestire tutte le ansie e le paranoie, anche se avanti ieri ho fatto 5 tiri, son rimasto da solo per 5 minuti e son stati i 5 minuti più lunghi della mia vita, dato che stavo per ricadere in quel buco nero..ma concentrandomi e prendendo respiri profondi son riuscito a calmare l'ansia.
Se qualcuno sa come far finire tutto quest'incubo si faccia avanti.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao, ti ringrazio per averci scritto e ti faccio i miei complimenti per esser riuscito, gradualmente, in questo anno, a controllare le tue ansie...bravo!
Capisco il tuo disagio, non dev'esser stata una bella sensazione, ma se non fumare ti fa stare meglio è quella la strada verso la guarigione.
Questo tipo di sostanza va a esasperare stati d'animo preesistenti, quindi è possibile che tu attraversassi un momento ansiogeno dovuto ad altre circostanze di vita, che associate al fumo ti hanno fatto reagire così. Alla suce di ciò si chiarirebbero le somatizzazioni corporee, quali l'emicranea.
Ciò che provi è ansia, per cui ti consiglio di fare attività fisica per scaricarla e ti cercare di non fumare per evitare di amplificarla.
Ti faccio un grosso in bocca al lupo.
Barbara Manzini psicologa sostanze.info

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Tutte le sostanze psicoattive hanno un'influenza sul sistema cardiovascolare.
Alcune nel senso dell'eccitazione, altre nel senso della sedazione.
Alcune poi possono avere un'influenza indiretta, mediata dalla psicoattività.
Si tratta in particolare delle sostanze eccitanti e di quelle allucinogene.
Queste categorie inoltre sono quelle che più facilmente producono "paranoie".
Prodotti da assumere insieme?! Assolutamente no. Si tratterebbe di mix molto pericolosi. Le uniche a non produrre "paranoie" sono quelle sedative, come gli oppiacei, che però sono estremamente pericolose per altre loro caratteristiche.
Ultima risposta.In certi casi si, in certi casi no. Non è prevedibile.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Vorrei raccontare la mia esperienza ieri sera mi è successa la tua stessa e identica cosa, sono andata i bagno vado a letto mi sento un sensazione strana vado in bagno mentre faccio la pipi sento fischiare le orecchie vedo tutto bianco e cado a terra, poi sono uscita fuori dal balcone dove vedevo tutto molto strano. Ero a casa di una mia amica che mi ha descritta con la faccia bianca e gli occhi sbarrati ovviamente in silenzio immobile. Ho paura che possa riaccadermi anche se mi hanno detto che potrebbe essere anche solo un semplice calo di pressione. Ho molta paura di rivivere quel momento.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Salve a tutti io sono un ragazzo di 21 anni, e da 2 anni soffro di attacchi di panico.
Inizialmente mi succedeva solo dopo aver fumato erba ma da qualche mese ho realizzato che l'ansia si presenta (sempre piu frequentemente) anche quando sono normale.
Quando ho capito che non solo l'erba mi provocava ansia ho iniziato a documentarmi sui miei sintomi e sono arrivato alla conclusione che sono affetto da due disturbi della personalita: ansia sociale e panico per l'omossessualita.
Tutto e cominciato un brutto giorno quando un ragazzo coglione mi chiese se fossi gay mentre ero fatto ed io gli riposi con pochissima voce ma vai fan... da quel momento ho iniziato a dubitare di me stesso e a farmi domande del tipo: ma se fossi gay veramente?
Questo mi ha portato a mettermi alla prova nella vita sociale. Da li ogni volta che mi ritrovo a parlare con una ragazza mi sale l'ansia, io gia sono timido di mio.
Adesso quando sento parlare di gay o solo ne vedo uno mi sale l'ansia e me ne vado in paranoia. Tutto questo e portato all'estremo quando fumo erba (o ashish) anche solo 2 tiri mi provocano paranoia, ansia e tachicardia per ore.
Io ho iniziato a fumare quando avevo 13 anni e a 15 tutti i giorni regolarmente anche piu di una al giorno (fino a 10 in 3).Dopo essermi diplomato ho iniziato a lavorare fuori citta interrompendo l'assunzione regolare di erba. Ora non so se questo centra col fatto che mi sale un ansia incontrollabile anche con due tiri ma spero che ci sia qualcuno che mi possa aiutare ad uscirne.
Ci tengo a precisare che gli uomini mi fanno schifo e solo a pensare di avere un rapporto con un uomo provo disgusto.
Ora sto male perche non posso piu provare il vero piacere di fumare un bel cannone con gli amici.
Lo so che il mio problema e anomalo rispetto agli altri qui sopra ma la tachicardia e il panico corrispondono perfettamente e spero in risposte senza giudizi del tipo:sei solo un ricchione ecc.. VOGLIO TORNARE AD ESSERE SPENSIERATO COME PRIMA SFASCIANDOMI DI.CANNONI.

PS
perdonate il mio italiano sempre 3 nei temi in classe:-)

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao! Se ti rendi conto che l'ansia, che probabilmente e' una parte del tuo carattere, quando fumi aumenta consiglio che ti posso dare e' quello di non fumare o fumare il meno possibile in modo da non aumentare una sensazione per te già spiacevole...
Rispetto alle domande che ti stai facendo o credo ci sia nulla di preoccupante ciascuno di noi attraversa casini cui può mettere in dubbio la propria identità sessuale. Quello che invece sarebbe utile sapere e' come ti comporti quando senti che sta arrivando l'ansia . Ricorda che l'ansia genera ansia per cui più ti metti in allarme più quando arriva l'ansia ne rimani succube. Prova a controllarla cambiando pensiero, mettendoti a fare altro oppure semplicemente ripetendoti che poi passa...

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Scusa se rispondo solo ora....
cmq ho smesso di fumare quasi del tutto .... dico quasi perche quando sono assieme a persone di cui mi fido non so resistere dal dargli 2 titi.... ma solo in questi casi l'ansia è i.feriore anche perche "fidandomi" mi rassicuro che una mia reazione ansiosa non venga interpretata male.
Per quanto riguarda l'ansia che si presenta quando sono normale non migliora.... io provo a non pensarci ma il fatto è che è piu forte di me .... ho letto che il modo migliore per sedarla è lasciarsi coinvolgere senza cercare di sopprimerla e cercare di ascoltarla per capire da scaturisce.
Ora vorrei sapere se in questi casi sono costretto a prendere ansiolitici (che se non strettamente necerio eviterei)?
Comuque grazie mille per l'interessamento!

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Anche il metodo di cui parli tu può essere efficace a gestire l'ansia. La scelta di fare o meno una terapia farmacologica, ovviamente, è tua. Sta a te decidere se sopportare la situazione oppure no. Il consiglio che in ogni caso ti vorrei dare è, se decidi di ricorrere ad una terapia farmacologica, di farti consigliare da un medico psichiatra esperto nella materia.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Condivido con voi la mia esperienza in breve: 3 canne al giorno in media dai 14/15 anni fino a 24/25. Ora ho 26 anni e mi mancano 3 esami alla laurea in medicina.
Ho smesso perchè non riuscivo a studiare: ero sempre deconcentrato, svogliato (astenico), debole, fiacco, scocciato. Mi irritavo senza motivo fino a picchiare me stesso (e in alcuni casi gli altri).
La forte sonnolenza che avevo diventò quasi narcolessia, mi davo pugni e schiaffi per restare sveglio, oltre ai 5 / 6 caffè al giorno.
Dopo anni e anni di fumo spensierato comparve il cardiopalmo (le palpitazioni), la tachiacardia e il formicolio alle mani e ai piedi.
Sudavo e diventavo bianco.
Andai dal mio prof di psichiatria e gli raccontai tutto (vergognandomi enormemente).
Mi prese per un drogato (feci poi l'esame conun altro prof).

Il mio disagio era enorme, stavo impazzendo.
Nonostante tutto non sono mai stato bocciato ad un esame e ho preso solo 4 brutti voti nella mia carriera (ho sempre amato la medicina).
Ho perso due anni (sono due anni fuoricorso).
Sembra strano un profilo del genere per uno studente di medicina vero? ahahah :)

Ho pensato anche al suicidio.

Un anno e mezzo fa, in reparto, mi è capitato un ragazzo sotto shock con i miei sintomi: era il mio "me" che era sotto i miei occhi. In pratica era un ragazzo di nome Francesco (22 anni) che raccontava a me tutto quello che succedeva anche a lui: ovviamente lui credeva di avere un medico d'avanti e non uno studente di medicina identico a lui!

Parlammo alcuni minuti ma poi dovevo fare altro così gli dissi di ripassare dopo il mio internato. Parlammo ore, io non gli rivelai che ero come lui e che soffrivo dei suoi stessi sintomi, ma lo capivo, era un fratello, era come affrontare se stessi in modo serio.
Capì in quel momento che dovevo smettere e aiutarlo e aiutare quelli come lui. Ho smesso per sempre il 18 febbraio 2013 quel giorno stesso, due giorni prima del mio compleanno (che significava cannone nel mio gruppo - i miei amici mi volevano uccidere, mi avevano regalato 10 gr di super Haze), grazie a Francesco M.

Devo a lui la mia vita. Dopo circa un anno che l'ho seguito l'ho aiutato a diminuire e sono 4 mesi che lui non fuma più; ovviamente gli ho raccontato in seguito che ero come lui.

Ora la mia vita è cambiata, ho una ragazza, sono tranquillo, ho ripreso a studiare il pianoforte e a pescare. Ho di nuovo la gioia di vivere e non ho più la rabbia che mi assaliva un anno e mezzo fa.
Non mi manca Maria, mi ha trasmesso l'empatia che un medico deve mostrare per i pazienti. Provo empatia anche per voi.
Credetemi. Dovreste smettere, non voglio farvi la morale ma successivamente ho aiutato altri ragazzi oltre a Francesco e tutti ora vivono meglio.
Ho deciso la mia strada come medico.
Curero' lo spirito e la mente.

Ho letto molti commenti e mi sembrate "stupidi", senza offesa. Quando un giorno smetterete, capirete cosa voglio dire.
Ho visto molti amici e conoscenti rovinarsi la vita. Il mio migliore amico di allora non mi ha più parlato per la mia decisione e per i discorsi che gli facevo. Ogni tanto provo a contattarlo ma non risponde, ha preferito la droga a me :( era scocciato dai miei tentativi di convertire anche lui XD

Sapete cosa mi dava più fastidio? DA fumatori noi amiamo fare le cose che ci piacciono accompagnandole allo spinello. Ma se poi facciamo quelle cose senza spinello? Non ridiamo. "dipendenza da risata": non puoi ridere vedendo un bel film se non hai fumato etc...

Alcune volte vorrei ancora fumare ma evito perchè non è giusto dover utilizzare una sostanza per essere felici, ci sono altre vie.

Ragazzi, uomini, aprite il vostro cuore a qualcuno che non vi giudica, qualcuno che ha smesso e ne era innamorato, lui saprà darvi ottimi consigli.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Anche la mia amicizia durata 15 anni e finita x lo stesso motivo, io pero uso di sostanze ne faccio ankora, saltuariamente un po di md, spinello non ci ho ankora provato per le stesse cose che venivano a te, cn l'md invece tt a posto...
E brutto dirlo ma un amiko, anzi fratello, ha scelto la droga, e parlo di coca, keta etc, invece che di una sana uscita cn amici e ragazze... Mi disp molto,a io ora vivo bene, anche se sono ansioso di mio, ma riesco a gestire tutto. Mi sto realizzando e non sto sempre tt scemunito x la marijuana... Certo se un giorno riprendero a fumare ma saltuariamente senza comprare ( perche ragazzi io da qnd non fumo ho risparmiato moltissimo, soldi che sto investendo in passioni vere e non nel viaggiare sl cn la mente, ma realizzare i tuoi sogni x davvero)....
Non dico non fumate piu, non dico nemmeno fumate... Dico fate qll che vi sentite, e non nascondersi dietro le paura che è solo peggio, meglio affrontarle anche piano piano, ma mai voltarsi che dopo ritornano...
Io mi sono fatto qualke bad trip sotto md e vi assicuro che qll paure ci sono ankora xche non le ho affrontate del tutto, ma piano piano ci riusciro... Di supporto in passato mi e stata la psicologa che non mi ha detto no non drogarti, ma fallo con criterio. La mia paura era di non poter farmi piu qualche bel trip ed invece ci sono riuscito. Starete pensando questo sta fuori!!! Bhe si sto un po fuori.... Ma ke ce ne foooot

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao a me è successa una cosa molto strana, ssinceramente non è molto che fumo neanche un anno e non fumo costantemente tutti i giorni ma solo il fine settimana.. qualche giorno fa mi è successo che fumando, premetto in modo molto tranquillo, mi sono sentita molto male, svenivo e perdevo i sensi, una sensaione brutgissima. Da quella sera non ho fumato più ma da quella sera ho spesso attacchi di panico e tachicardia. Mentre fumano avevo anche delle forme di allucinazioni è una cosa normale.???

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao ragazzi sono un ragazzo di 18 Anni Tee giorni fa ho fatto tre tiri con un amico ad un erba olandese era la seconda volta che fumavo erba ma dopo mezz oretta mi sin sentito veramente male mi sentivo scoppiare il cuore e una mancanza di aria terrificante sono andato a casa e ho misurato la pressione ed era a 200 la minima 153 e le pulsazioni 108 poi mi sono stesso e tutto è andato bene poi il giorno dopo mi sentivo bene senza alcun sintomo ma poi salgo 2 rampe di scale e mi incominciano a venire di nuovo questi sintomi mi sono seduto ed è andato tutto bene .... Ma oggi appena sono andato a lavoro avevo bevuto un cafè e avevo fumato una sigaretta appena ho fatto dei movimenti mi sale di nuovo la pressione e svengo e non capisco il motivo vi prego aiutatemi

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao sono un ragazzo di 30 anni da circa 15 fumo canne non in maniera assidua ma abbastanza un mese fa a casa di un amico ho fumato Maria dopo 10 minuti mi sono sentito morire il cuore a mille le gambe mi tremavano forti mi tremava lo stomaco la lingua asciutta con sensazione che mi entrava in gola ora ogni volta che fumo mi succede piu o meno questo preche ? Io non voglio smettere aiutatemi

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

O ciò che fumi è particolarmente concentrato, e magari tagliato con sostanze anche sintetiche, oppure mi sembra un segnale chiaro del tuo organismo che in questa fase di vita reagisce in questo modo. Se ci tieni alla salute, anche psichica, è importante che non sottovaluti questi segnali, e mi sa che non hai alternativa se non smettere
Laura Calviani medico sostanze.info

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

secondo me occorre fumare quando si è e si sta rilassati, non quando si devono avere impegni lavorativi; agli inizi riprendere gradualmente e localizzare le motivazioni delle paranoie; non è la marijuana che va smessa ma va localizzata la motivazione base della paranoia: sociale, fisica, paura di essere visti, paura di essere fermati, paura dei genitori per gli adolescenti, paura che non riaccreditino la pensione perchè sospesa, paura di cosa cazzo dobbiamo avere paura? Dopo cio, si comprende che siamo prigionieri non della gangia ma semplicemente della nostra mente e di come elabora il totale del presente che stiamo vivendo... La maria amplifica gli stati d'animo, l'eroina cocaina md le falsificano... Ecco perchè la canapa dicasi anche droga che puo essere utilizzabile in psicoterapia, così come dosaggi minuziosamente controllati e set setting controllati di piante psicoattive o allucinogeni piu duri come l'lsd...

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Idem stessa cosa e son contento di non essere l unica fumo canne da circa 4 anni e circa 2 mesi fa mi è venuto il primo attaccp di panico dato da una forte accelerazione cardiaca e pii il tutto seguito da svenimenti adesso ho deciso di smettere poiché nin sapendo se tutto cio fosse causato da problemi fisici o fosse solamente frutto della mia mente, da quanto so la cannabis in se aumenta le paranoie e le ansie r pure il battito ma non cosi tanto,ora mi sento meglio cerco di mom bere caffe e the ma di sugarette non riesco a farne a meno almeno mi tolgono il pensiero di farmi una canna

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

ciao, vi racconto la mia storia. ho 24 anni e ho una malattia rara che non mi permette di deglutire bene, fumo erba da quando ho 19 anni per passare tempo con gli amici e farmi due risate. Fino ad un mese fa mi ha solo fatto bene infatti non avevo mai pensato di smettete finché ultimamente mi sballa pesantemente, so che parte tutto dai miei pensieri ma non riesco a frenare il battito del mio cuore che mi fa pensare ad un infarto dato che ho già un problema, questo credo influisca sui miei pensieri e ho deciso di smettere perché è collegato al uso di cannabis, ogni volta che fumo si ripresenta, allora per me non ha più senso fumare se mi fa male è mi agita. e cmq volevo dirvi che si bisogna fumare ora perché poi da vecchi bla bla bla. ..ma la vita è una e non bisogna drogarsi per forza per stare bene...non deve diventare un vizio mè ne libererò perché ragazzi siamo sinceri crea dipendenza quanto altre droghe e l abuso ti scombussola tutto ccioè alla fine non capisci più un cazzo da fatto... allora dopo tutto ciò perché continuare a farlo? Ditemelo voi

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao. A me è successa la stessa identica cosa del ragazzo del primo
Messaggio. Ho fumato per quasi una vita, negli ultimi due anni almeno un personal a sera. Poi, non so perché, ho deciso di smettere. Ho cominciato a stare male, formicolio alle mani, alla faccia, senso di svenimento ( dopo un caffè o una sigaretta ) nausea ecc. In più ho mal di schiena da un anno. Ma mi rendo conto che è tutto dovuto all'ansia, perché quando prendo qualche goccia di valium mi passa. È successo anche questa sera, la faccia ha cominciato a formicolare e non riuscivo a respirare bene. Dopo le gocce tutto è passato. Pensavo di soffrire di qualche patologia, ma leggendo quanto avete detto penso che il mio ' male ' dipenda proprio dal fatto che il mio corpo sente la mancanza della cannabis. Però non ci penso nemmeno a ricominciare perché l'ultima volta che ho fumato - due tiri due - ho avuto un attacco di panico e giuro, è stata la sensazione più brutta che io abbia vissuto. Quindi: se volete fumare fatelo pure, la maria non fa male, se presa con cognizione di causa. Se ne abusate, sappiate che un giorno potrebbero capitarvi questi sintomi. Credetemi, non è bello. Questo per chi è agli inizi, ed è ancora in tempo di smettere. Ciao

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao a tutti, io ho 26 anni fumo da quando ne avevo 13, purtroppo anche io sono arrivato qui perché cercavo una spiegazione ai sintomi che ho post canna.
Mi succede puntualmente da più di un anno tutte le volte che fumo anche solo 2 tiri.
La mia prima brutta esperienza c'è l ho avuta un paio di anni fa dopo una lite con un mio ex amico, sono tornato a casa e per rilassarmi mi sono sistemato un personale, dopo neanche 2 tiri é cominciato il mio incubo : tachicardia l ansia e le paranoie, più stavo male più avevo paura e più mi aumentava la tachicardia insomma un circolo vizioso, non sono mai svenuto ma quella é stata la sensazione più vicina allo svenimento che ho mai provato , alla fine dopo 1 ora che sembrasse non finire mai mi sono rilassato, anche perché fortunatamente mia madre sapeva che fumavo regolarmente e anche grazie a lei e a una sua amica presente dandomi discorso e parlando mi sono calmato.
Ho detto: non fumerò mai più..................... .. Ma come potevo rinunciare a l erba??
Dopo 3 mesi ricomincio a fumare moolto con cautela, piano piano, con la paura dell arrivo imminente della crisi di panico.
Tutto liscio fino ad un anno a questa parte, ogni tiro é una lotta con il mio fisico: senso di vomito senso di svenimento tachicardia, senso di freddo e tremore tanto da non riuscire quasi a parlare.
Lotto ogni volta perché non voglio smettere.. mi sono promesso fin dalla inizio di non toccare mai nessun altra droga ma di fumare a vita! Credetemi non ho mai toccato nessuna altro tipo di droga pur avendone la possibilità, ma ora devo dire basta!
L erba mi ha accompagnato nei momenti più brutti della mia vita, (che non sto qui a elencare ma Credetemi non sono stati pochi) e tante volte mi ha aiutato ad andare avanti :(
Speravo leggendo di trovare qualche soluzione ma l unica che mi é venuta é smettere....
Ragazzi fumare deve essere un piacere ma se questo piacere comporta tutto questo non é più un piacere!!!
Fumate con moderazione... E quando vi farà stare male smettete, ascoltate il vostro corpo vi sta dicendo basta!...

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

nussuno ha provato a pensare che esiste erba ed ERBA, nessuno qui ha sollevato il problema che molti coltivatori, pur di aumentare il raccolto, sono disposti a gonfiare il prodotto con fertilizzanti che guastano l'erba? se vuoi farti una canna pulita, senza fertilizzanti di cacca, biologica e coltivata con sola acqua, compra 5 semi, ficcali in un vaso e 10 settimane dopo la raccogli, la secchi, la conci, la stagioni e vedi cosa ti fumi bello. altro che takikardia. solo euforia e benessere. Non dimenticate che esistono spacciatori che polverizzano la cattiva weed con eroina poco costosa, come vuoi non stare male fumando merdaccia simile?

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao sono max,io rispondo a Rosamarce 86,il primo ragazzo che ha scritto.ti posso dare un consiglio "tecnico",fuma charas in piccole dosi tipo 0.1 magari fumando il porro in varie volte.la charas è fatta da pianta fresca indiana ed ha uno Stone più alto,in pratica è più rilassante di un polline marocchino o di una gangia e in più ha un sapore che anche mettendone poca non ti fumi solo tabacco.coltivano anche piante a basso thc,magari fanno al caso tuo.Comunque se trovi charas non ti sbagli,spero di esserti stato d'aiuto.a me era capitato uguale con della Skunk dopo tanti anni che fumavo e non volendo smettere ho trovato questo compromesso.ciao

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao! Ho il tuo stesso problema, quando sono in trip penso di morire d'infarto.
La prima fase è il mal di gola mentre fumo, ciò mi costringe a fumare sempre con una bottiglia d'acqua accanto.. Appena finisco il mio personal inizia la tachicardia accompagnata all'ansia e alle paranoie, inizio a pensare a tutto ciò che mi può succedere di orribile nella mia vita,ma il pensiero centrale costituisce soltanto il nucleo di pensieri più complessi: pensieri che non so nemmeno da che parte cominciare a interpretare. So solo che non vedo l'ora che finisce l'effetto.
Però questo mi capita solo se fumo da sola, quando sono in compagnia tutt'altra cosa.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Io ero un assiduo fumatore, per me l'haschish era una ragione di vita, ma il prezzo da pagare per questa felicità artificiale è altissimo! Con questo messaggio mi odierete ma almeno sarò sincero. Dimenticatevi di ritornare la persona che eravate prima di prendervi la bella botta dall'haschish o erba che sia. Indietro non si torna, ora siete un'altra persona, una persona fortemente ansiosa, paranoica che facilmente si fa prendere da attacchi di panico. Anche per una semplice influenza vi ascolterete il cuore. Io sono così a distanza di 20 anni. Ogni tanto andrete d'accordo con lo xanax ma dopo le cose torneranno peggio di prima. Quindi l'unica cosa che posso dirvi è accettatevi per la nuova persona che siete perchè da qui non se ne esce più. Mi dispiace.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

ciao guarda io ero andato addirittura dal medico e mi ha detto che poteva dipendere da tutta la merda da taglio che mettono dentro ,sinceramente non lo so neanche io da che dipende penso anche io psicologica perchè ho questi sintomi da piu di 2 anni e fumo regolarmente 4 5 canne al giorno e vedo che mi prende solo quando sono gia agitato di mio però 20 30 minuti passa tutto detto questo nn credo che ti passerà quindi o ci convivi o smetti del tutto

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao a tutti mi chimo nick e da quasi 5 mesi soffro di attacchi d ansia...io mi sfasciavo nel vero senso della parola di canne arrivando a fumare anche 5 g in un giorno..tutto inizió dopo natale quando per pochi tiri mi sono iniziato a sentire male...andando avanti coi giorni stavo male anche non fumando niente e avolte anche per una cacchio di sigaretta oggi questo li riesco a controllare ma ho smesso di fare le canne COMPLETAMENTE ma anche a me mancano i bei tempi..è un fatto mentale lo so ma quando parte l ansia non riesci a controllare anche se sai che passerà..come ripeto e ripeteró per sempre mi mancano i bei tempi ma mi sono rassegnato ora mi sono fatto una bella ragazza e tro**o molto e questo mi rasserena
Ciao a tutti e concludo dicendo gotetevi la vita che ne una sola non fumando risparmiate molti soldi

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ti suggerisco di continuare a non fumare (ne cannabis, ne tabacco, zero!). Dopo un po' di tempo (1 - 2 mesi) vai a farti degli esami medici (sangue, colesterolo, ecc.). Il tutto puo' dipendere da molti fattori, visto che i tuoi sintomi si ripresentono anche quando fumi solo una sigaretta. E se il medico ti chiede perche' vuoi fare questi esami gli rispondi che vuoi solamente fare un controllo 'preventivo'. Sfortunatamente il livello di qualita' della medicina praticata in Italia oggigiorno sta peggiorando e c'e' ancora un'attegiamento del 'dottore sa tutto'. In altri paesi, sopratutto dopo una certa eta', si fanno fare controlli medici 'preventivi' che qui in italia proprio non capiscono! E' come l'automobile..la porti sempre a fare dei controlli preventivi.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Salve ragazzi sono un ragazzo di 19 anni, molti di voi hanno sperimentato questa terribile sensazione dell'ansia/tachicardia post fumato. io ero un fumatore assiduo di cannabis, finchè un giorno sniffai dell'eroina bianca spacciata per cocaina.. Da quel giorno io non ho potuto fumare erba ne sigarette.. per un mese o più ho preso delle gocce. poi a settembre raccolsi la mia erba naturale e devo dire che con quella li l'ansia mi passava, ma ogni volta che fume erba chimica o hash di strada anche con un tiro sto male. Ciò che significa secondo voi?? Come mai anche chi non si fa di eroina o cocaina va in ansia e tachicardia?? Perchè in quella merda che vendono per strada può esserci mischiato di tutto dentro come: gocce tranquillanti, eroina, metadone, cocaina DI TUTTO quindi assumendo tutti i giorni questa schifezza noi siamo andati in astinenza di altre droghe involontariamente... Io fumavo la merda di chimicozza tutti i giorni del cazzo e ora fanculo amici COLTIVATE LA VOSTRA ERBA E I PROBLEMI SI RISOLVERANNO

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Io mi ero fumato due canne ad una festa... con la prima mi sono preso benissimo con la seconda io e un mio amico abbiamo cominciato ad avere tachicardia giramenti di testa e tremolii per tutta la notte. La mattina seguente al mio amico era passato tutto e io avevo ancora un po di tachicardia ed e durata per un altro giorno. Poi smisi di fumare e un mese dopo mi sono rivenuti gli stessi sintomi anche senza avre fumato. E da li sono continuati per circa un mese. Ho imparato a combatterli e mi sono passati. Però houna paura assurda a riprovare a fumare... cosa devo fare?

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

So che hai fatto questa domanda nel 2013 e suppongo tu abbia già risolto il tuo problema
Volevo solo dirti che anche a me è successa la stessa ennesima cosa ,sono stata malissimo,volevo fumare con gli amici ma solo il pensiero mi faceva venire ansia che quasi tremavo e mi mancava il respiro.
Sono riuscita a uscire da questo tunnel 5mesi dopo nei quali non ho toccato erba neanche con un dito ,la parte importante e proprio questa , è un modo per far dimenticare alla tua parte irrazionale quello che è successo.
Poi ho iniziato a fumare gradualmente e finalmente quando mi faccio una canna sto solo bene
so che questa risposta non ti cambierà un cazzo per che è troppo tardi ma volevo rispondere .

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao io non fumo quasi mai erba ogni tanto con amici faccio un paio di tiri e il risultato e lo stesso, come il tuo ansia,paura di morire,tachicardia,dolori e formicolii dietro al collo alle braccia alle mani, paranoie e bruciori negli occhi.un mio amico che fa il medico mi ha detto che il mio corpo non regge questa sostanza, e che non fumarla farà sicuramente bene.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

ciao ,io ho fumato tutta la vita dai tredici ai 33 adesso ne ho 37 poi ho smesso per periodo di circa tre anni poi ho ripreso da un anno e nell'ultimo periodo mi faceva schizzare il battito a 120/130 bpm ogni canna ,e mi dava sensazione di pressione al plesso solare, con difficolta a respirare ,tutto è iniziato da una notte in cui sentivo il cuore che batteva strano e difatti al pronto soccorso mi hanno trovato un episodio di fibrillazione atriale. Da li mi sono come spaventato e tenevo sotto osservazione il battito anche in mezzo alla strada ,era una fissa ..poi il medico mi aveva dato lo xanax per calmare l'ansia ..mi ha aiutato la "manovra di valsalva " che è una speciale respirazione che abbassa i battiti (usata anche dai sub)però evita di fumare di giorno soprattutto non la mattina, perchè gli alveoli polmonari sono più aperti ,risolviti i problemi legati al sociale,che ti fanno schizzare l'ansia a mille , se puoi risolverlo è un problema se no è un dato di fatto, e non ci puoi fare niente ,mangia meglio e pensa meno ,e magari cammina,fai jogging ,bici o nuoto regolarmente,cioè fai movimenti aerobici unici consigli che ti posso dare buona vita .

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

E' successo anche a me stessa cosa ho 39 anni fumo cannabis da quando ne avevo 16 sempre fumato 3 4 pipe al giorno e un pacco di sigarette e alcol durante i pasti e tassativamente quando uscivo,erano già tre anni che avvolte fumando mi prendeva male
tacchi cardi forte ma duravono poco questione di secondi e quindi ho continuato anche se avevo compreso che era un campanello di allarme,ma l anno scorso me presa male a prima mattina io già fumo una pipa con pochissima quantità e mi sono venuti sti attacchi cardiaci i cuore a mille di solito li facevo passare stando tranquillo in qualche minuti ma quella mattina no...non sono riusciuto i battiti aumentavono e me venuto un formicolio alla mano sini stra pensando a un collasso corsi in ospedale ma li aspettai 3 ore prima di esser visitato e quindi quegli attacchi di panico e battito forte mi erano passati.... poi dopo giorni ciò riprovato ma anche stando tranquillo i battiti vanno a mille è risapatp che la gancia aumenta il battito cardiaco forse chi a fumato tanto in vita come me ha sforzato troppo il cuore abusando di gangia che ne aumenta i battiti e quindi ora si ha un riggetto fumandala ,nel senso che l organismo nn la sopparta più ho provato spesso con i 2 tiri ma ormai perdendo quella tranquillità che si aveva prima i battiti si fanno sentire ugualmente...ora nn fumo da un anno la gangia fumo tante sigarette ma con quella nn mi vengono i sintomi neanche con l alcol o con la coca .... cola sniffat
,ma solo con la gancia quindi è inutile porsi domande quando arrivi a questo stato se finita,finita nel senso che devi dire addio alla gangia in pratico il tuo corpo la rigetterà sempre starai sempre male l ho testato io stesso io ho cambiato qualche volte un po di coca cola per stare arzillo costa di più ma nn mi crea tutti i disturbi della gangia quindi ragazzo che hai aperto questo forum mi spiace è stato bello per te come per me e gli altri ma nn possiamo più fumare girala diversamente ciao a tutti

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao Ragazzi, è la prima volta che leggo così tante esperienze riguardo al fumo molto simili a quello che è successo anche a me.
Io ho 35 anni e ho iniziato a fumare cannoni a 15 anni per tutti i giorni dalla mattina alla sera fino ai 17-18 vivendo anche i più bei periodi della mia vita, ho fatto anche uso (molto più limitato) di altre sostanze che poi non ho più utilizzato da quando avevo 18 anni dopo aver avuto un attacco di panico dopo aver Fumato e pippato coca.
Dopo quel l'episodio ogni volta che fumavo praticamente stavo solo male e per questo ho deciso di smettere per quasi 15 anni, fino alla fine dell'anno scorso.
Nonostante non fumassi e non mi drogassi più mi sono capitati durante questi anni altri attacchi di panico in determinate situazioni ed ho sempre dato la colpa all'uso e abuso di sostanze in genere.
Mi capitava che solo a sentire l'odore di coca o fumo andassi in panico.
Poi mi sono laureato, mi sono impegnato nel lavoro e nella vita e ho raggiunto alcuni traguardi che mi hanno reso fiero di me stesso.
Ciò nonostante circa 3 anni fa mi sono ripresi attacchi di panico "naturali" dovuti a situazioni stressanti avvenute in famiglia e sul lavoro.
Avevo sempre dato la colpa di questi attacchi all'uso e abuso di sostanze ma in quel caso non poteva essere per quello ma ad altre situazioni della mia vita.
Mi sono rimboccato nuovamente le maniche e mi sono rialzato, ho preso in mano la situazione lavorativa e familiare facendo leva solo ed esclusivamente su me stesso, prendendo decisioni importanti che hanno cambiato la mia vita e ho deciso di vivere la vita che volevo in poche parole.
L'anno scorso un'amica con cui uscivo voleva fumarsi una canna e mi sono detto: quasi quasi un paio di tiri me li faccio.
Da lì ho iniziato a fumare tutte le sere da un anno ormai, magari invece che farmi un'aperitivone mi faccio un paio di tiri a casa anche da solo.
Diciamo che ci sto abbastanza dentro anche se qualche episodio di panico l'ho avuto anche abbastanza potente ma credo sia dipeso molto dalla situazione e dalla mia predisposizione interiore. Quando bevi puoi mettere da parte temporaneamente i problemi senza affrontarli ma quando fumi sei come di fronte ad uno specchio e scavi dentro te stesso e a volte anche quando pensi di star bene ma fumi e stai male in realtà non stai bene, questo è quello che ho capito e nello stesso tempo so che non è facile conoscersi, capirsi e ascoltarsi.
Cerco sempre di farmela prendere bene facendo qualcosa, concentrandomi su cose piacevoli e rilassanti da fare.
Ho pensato ultimamente di non fumare e ad esempio guidare perché mi prende male ma sono consapevole che il più delle volte sono autosuggestioni e se devo stare più male che bene credo che smetterò senza troppi problemi.
Sono contento però di aver superato quella paura da "ex fumatore" di non poter più rigiovare degli effetti della cannabis.
Cerco in ogni caso di fumare poco (anche solo 3-4 tiri a sera) per non essere troppo fuori e magari andare in panico... Penso alla fine che sia meglio fumare che bere tanto o fare uso di altro e penso che dovrebbero legalizzarla perché perlomeno sceglieresti cosa ti fumi e anche per queste esperienze comuni, chi vuole comprarla se la compra e chi non vuole non lo fa.
Buona serata

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

Ciao a tutti ho 25 anni ho fumato cannabis per almeno 5-6 anni tutti i giorno senza nessun problema, ne ho fatto consumo leggero all' inizio, poi molto pesante e poi quotidiano ma tranquillo (1-2 al giorno divise con la mia ragazza).
Ho iniziato a stare male ogni volta che fumavo, sia che cercassi di distrarmi che non lo facessi, sintomi praticamente identici con la differenza che avevo anche fortissimo tremolio, a volte mi si appannava la vista e mi duravano anche per 2 ore buone.
Questo mi è successo diciamo in concomitanza dopo aver avuto i cacoli ai reni e una fortissima gastrite, fumavo anche poche sigarette quel periodo.
Non sono più riuscito a ricominciare nonostante i numerosi tentativi...mi bastavano 2 o anche 1 solo tiro per stare malissimo..ogni volta mi dicevo che non l' avrei più rifatto perchè mi faceva male ma lo rifacevo...ho smesso per qualche giorno, ho riprovato ma niente...quel periodo anche le sigarette mi facevano male e tutto iniziava da un forte mal di pancia (soffro un po' di colite spastica, a quanto pare anche di gastrite e forse sono anche 1 po ansioso ma mi è capitato di stare male anche quando ero già rilassato e preso bene)..e sto parlando di prodotti di qualità, nel senso che sapevo con certezza da dove venivano e come venivano fatti.
Ora è 1 mese buono che non fumo più, l' ultimo tiro risale a 3 settimane fa abbondanti e mi dovetti mettere a dormire per non stare troppo male..
Come tanti hanno già detto non mi interessa riprendere l' uso quotidiano, ma non voglio nemmeno privarmi della cannetta con gli amici quando capita, come di una birretta magari..
Questa storia mi provoca una frustrazione terribile sebbena io riesca comunque a fare tutto quello che facevo prima, anche di più, senza fumare..
Ora però fumo più sigarette anche se dopo averne fumata una buona metà ho un po' di fastidio alla pancia..e le devo fare finissime col tabacco...
Non credo che i miei e quelli delle persone che hanno scritto qui siano problemi mentali o cose dovute all' ansia perchè conosco persone assolutamente non ansiose che hanno e continuano ad avere gli stessi sintomi..
Credo dipenda dalla merda che ci mettano dentro, o come ha detto un tizio qui sopra dal fatto che anche i semi che vendono essendo geneticamente modificati fanno male e portano col tempo a questi problemi...
Mi manca terribilmente fare qualche tiro di tanto in tanto...e vi sarei alternamente grato se riusciste a fornirmi la soluzione a questo problema...Grazie di cuore a tutti.

Re: Ansia, tachicardia e formicolii dopo aver assunto marijuana!

a me succede da 20 anni, secondo me dopo un capodanno dove mi presi una pasticca dopo aver bevuto, fumato e tirato e persi conoscenza per alcune ore

ho passato anni assurdi, crisi di panico, ext, solo a tiri di sigaretta, se bevevo alcol mi passava

poi dopo anni di serate intossicate, figure di merda, visite mediche, ho capito che sono le paure a footterti....

io avevo sempre avuto paura che quella pasticca mi avesse bruciato il cervello, premesso che era la seconda ed ultima mai prese altre (anche se non ci azzecca un cazzo lo so), e forse era quello, perchè tutti i malesseri fisici che ho provato sono sempre finiti la sera stessa....lo scrivo perchè stasera mi era salita appunto l'ansia dopo una canna :)

Pagine

Aggiungi un nuovo commento