Back to top

Domanda su togliere il subutex

Salve io ho deciso di togliere sto benedetto subutex dopo 2 anni di travagli col sert, anche perché essere sempre vincolato dal doverlo andare a prendere nel giorno stabilito settimanalmente mi aveva un po' scocciato, il dover far coincidere gli impegni personali, lavoro, vacanze sempre con sta seccatura. Ora, e da 5 giorni che son senza e diciamo che da come alcuni lo avevano descritto sembra una "passeggiata" anche perché ho scalato fino a prendere un 0,2 al giorno e poi l'ho tolto del tutto e credo sia la soluzione migliore altrimenti si sta male forte. Ad ogni modo ancora dopo 5 giorni faccio fatica a prender sonno e nei casi estremi prendo qualche goccietta di xanax e quello ok. Ma per il resto durante il giorno ho sempre questi sbalzi termici che sono fastidiosi anche perché poi sudo parecchio anche se per esempio sono in giro e non è granché ecco, oltre quello qualche sbadiglio o starnuto ogni tanto ma niente di che, pensavo di stare male come con la roba con crampi, ansia a palla e un pensiero solo fisso in mente, invece per tanti motivi tra cui la mia donna, quel pensiero non mi sfiora la mente. Ma alla fine ciò che volevo chiedere è: c'è un qualcosa che può aiutare a non avere sti sbalzi termici? se no, per quanto dovrò sorbirmeli? perché sono diciamo la cosa più fastidiosa che sento, come un senso di non benessere quasi perenne...boh grazie a chi mi saprà dare qualche info.

Commenti

Re: Domanda su togliere il subutex

Amen,davvero sti 'azzo di sbalzi sono insopportabili.Preferisco i crampi e i dolori guarda..Io mi ero informata in giro e nessuno era riuscito a darmi delle soluzioni a riguardo,certo è che dovrebbero essere il primo sintomo a scomparire (non come l'insonnia insomma) quindi cerca di tenere botta!Auguri

Re: Domanda su togliere il subutex

Grazie! Boh riguardo al preferire i dolori non so.. io mi ricordo di volte che avrei sparato al primo stronzo per farli passare con la rota della roba... comunque si sono davvero na rottura di cazzo, anche la letargia nel senso che già so pigro di mio poi in questi giorni non mi vien voglia di fare un cazzo.

Re: Domanda su togliere il subutex

haha:)Idem guarda,ci sono dei giorni che mi faccio un po schifo da sola da quante ore riesco a rimanere nella stessa posizione esercitando solo il pollice opponibile col telecomando..e va bua,è quel che è..ancora,buon smaltimento!

Re: Domanda su togliere il subutex

Se te lo dico ti deprimo mi sa...comunque avevo il sub poi ho fatto il switch col meta e ho scalato quello,ma da quello che si sente è pressochè uguale la storiella.Eh ormai sono sei mesetti,ma i dottori ti parlano di astinenza secondaria,sballamenti di tiroide (quello che regola anche la temperatura corporea per l'appunto),che devi dar tempo al tempo e scazzi e smazzi.Ovviamente te lo dicono solo nel caso in cui dimostri sintomatologia a riguardo,se no pensano che nessuno prenderebbe sostituti (e forse hanno anche ragione..).Come sempre libertà e scelta alla cura solo nella misura in cui non ne sei totalmente informato a riguardo.Un po come i migliori pusher spingono acqua al loro mulino e si 'dimenticano' di metterti in allerta su eventuali conseguenze psico-fisiche.Essichè non sono del tutto sprovveduta,chiedevo delucidazioni,cercavo di informarmi..Penso che certe persone sono proprio intolleranti se non allergici ai sostituti,come per qualsiasi altro farmaco d'altronde.Però in giro non senti mai 'sono allergico al metadone',guarda un po..Poi per carità,credo nelle buone intenzioni della maggior parte dei sert,fanno quel che possono con quello che hanno e con i cervelli che si ritrovano.Chi più lungimirante,chi meno,chi si aggiorna,chi no,poi sta a noi ovviamente.Poi pensi a i td russi tipo che non hanno nessun tipo di farmaco a disposizione,e anche i loro sert sono più equivalenti a lager che a luoghi di cura,quindi è tutto relativo.Però non credo che rifarei la scelta dei sostituti a lungo termine dovessi ricascarci.Va be,scusa lo sfogo e non imparanoiarti troppo che sicuramente sarai fresco come una rosa in men che non si dica:)

Re: Domanda su togliere il subutex

Ambe speriamo, io ti dico ho sentito gente che diceva di stare da cani.. io sinceramente si non sono in forma al 100% ovvio, però neanche da dire oddio muoio.. solo piccoli fastidi e fra l'altro di sera gli sbalzi vanno via da soli e anche alla mattina presto... solo durante il giorno.. booh chissà..spero almeno quelli orco due per il sonno e il resto ci si guarda insomma... ma farmi 6 mila docce al giorno rompe eh.. si poi son dei cani a non dirti gli sbattimenti che hai poi a togliere, perché a loro fondamentalmente non frega una sega... ma io sinceramente andare avanti per decenni a sta merda no grazie.. non posso nemmeno andare in vacanza tranquillo senza dire oh cazzo il sabato mattina devo andare a prendere il sub baah basta. altrimenti continuavo con la roba a sto punto. già ho le sigarette di viziaccio altri non me ne servono

Re: Domanda su togliere il subutex

Ah so sempre io, quello che ha posto la domanda, ho letto proprio ora sul web della clonidina, che può essere d'aiuto ma alcuni dicevano che ha qualche effetto collaterale... qualcuno che ne sappia qualcosa? e soprattutto serve la ricetta?

Re: Domanda su togliere il subutex

La clonidina può essere molto utile in queste situazioni, sento sempre più persone che la usano e gli stessi medici in alcuni Sert iniziano a comprenderla nella fase di distacco dalla terapia. Per averla, sempre all'intero di un Servizio, o ti fanno la ricetta o te la danno direttamente nell'ambulatorio, un po' come tutti i farmaci che fanno parte della terapia.
Per quanto riguarda lo scalaggio e lo stacco finale, ne abbiamo parlato migliaia di volte su questo forum, e quello che viene fuori è sempre l'estrema individualità della situazione, ognuna unica ed irripetibile, nella quale interagiscono diversi fattori, ognuno con una incidenza diversa: ne viene fuori che ricette non ne esistono, e neanche strade tracciate e sicure. Questo deve significare una cosa sola: e cioè che il modo in cui si vive il distacco influisce direttamente sull'entità dei sintomi percepiti, in senso positivo o negativo.
Io ho un ricordo molto vivido di una volta in cui mollai il subutex dopo mesi e mesi di terapia anche a dosaggi elevati, ma arrivai a toglierlo del tutto aiutandomi solo con una blanda benzodiazepina per il sonno, e tutto filò così liscio che neanch'io potevo crederci, mi chiedevo quando dovesse arrivare la botta forte...ma botta forte non ci fu, insomma ero molto ma molto motivato, proiettato nel futuro, innamorato, avevo da poco acquistato una casa e dovevo arredarla, insomma tutto ciò contribuì positivamente a farmi vivere quei giorni senza nessun problema eccessivo, neanche di sonno. Di questo rimasi del tutto stupito! Quindi approccio, motivazione e disposizione sono fondamentali, imprescindibili.
Ma come la mia ce ne sono tante di storie, sento spesso persone che hanno fatto coincidere la fine della terapia con un viaggio o un trasferimento in paesi nuovi e lontani : tutti i meccanismi che scattano in questo caso, ambientazione, nuova avventura, stimoli nuovi, aria e volti diversi, usanze diverse, tutto questo sposta la tua attenzione su un altro livello psico-fisico, facendo passare tutto il resto in secondo piano ( ed anche questo tipo di esperienza l'ho fatta, staccando però di colpo con l'eroina in un viaggio in oriente: zero sintomi).
Questa è la realtà dei fatti, magari non sempre si ha fortuna e possibilità di farlo, ma sapere che è possibile ci spinge a considerare anche che la maiora attesa e la mostra paura di quei momenti altro non sono che proiezioni, vissuti, ansie del tutto anticipatorie, e per lo stesso motivo, non esistono se non nella nostra mente.
È salto logico da fare...
In bocca al lupo

Ad maiora

Re: Domanda su togliere il subutex

Ecco appunto io credo molto mi stia aiutando il fatto di avere una ragazza che amo e che mi ama molto.. questo tiene alla larga i pensieri "maligni" o per lo meno per ora. E al momento sono in UK non in italia, quindi qua non so se si trova il farmaco senza prescrizione perché al supermercato trovi un po' di tutto, ma non penso ci sia la clonidina. Come ho detto stranamente gli unici sintomi che ho sono questi sbalzi, un po' di letargia ma neanche troppa, e il sonno che anche io risolvo con qualche goccia di xanax che fra l'altro di sera e di mattina presto non ho neanche gli sbalzi non so da cosa dipenda... Però ecco come hai visto ho scritto che son determinato a togliermi sta roba anche perché qua non sarei in grado di rimediarla almeno per un altro mese che starò qui, e spero che una volta rientrato e raggiunto di nuovo la morosa i sintomi siano spariti e possa iniziare una nuova vita sperando di trovare lavoro anche perché lei è serba e già adesso non è facile starle lontano.. ma questi sono altri discorsi che poco hanno a che fare con questo sito :D grazie per la risposta

Re: togliere il subutex

'Non esistono se non nella nostra mente',e fin qua concordiamo tutti..Peccato che la nostra mente siamo noi e scindere la realtà dall'illusione non è facile quando la stai vivendo in prima persona.Se no il Buddismo sarebbe di facile apprendimento dato che si concentra praticamente tutto nella frase che hai scritto

Re: togliere il subutex

Si dai ste psico-spiritual-cacate tenetevele per voi. Se uno vuole davvero riesce a sopportare forse meglio di altri l'astinenza, io ora dopo 8 giorni sto meglio tolto sto subutex della minchia.. se uno rimane tutto il giorno a pensare "oddio mo sto male ne ho bisogno" per forza che poi non ce la fa... però non credo che se sei dalay lama non ti infogni con la roba suvvia.

Re: togliere il subutex

Difatti non si parlava di astinenza.Si parla di relatività,che già è complicata da comprendere,ancor più con la mente condizionata in modo cosi plateale.Qua se menzioni dio,shiva o pincopallo tutti si impizzano

Ciao , il mio ragazzo sta

Ciao , il mio ragazzo sta staccando con il subtex , é stato diverso tempo con il dosaggio minimo . Non viviamo insieme e sinceramente non so come aiutarlo, oggi é il secondo giorno e per il momento é solo nervoso , avete qualche consiglio su come posso comportarmi? Ho paura che voglia fare tutto da solo per non farmi stare in ansia .Grazie comunque leggere le vostre esperienze mi ha già aiutato a capire meglio.

Aggiungi un nuovo commento