Back to top

Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita.

Tra i tanti forum questo mi e' sembrato il migliore ed ill più serio per condividere la mia esperienza.  Premetto che non voglio far passare il messaggio che ció che faccio è giusto o che ció che faccio sia possibile poichè ognuno è fatto a modo sue ed è più o meno capace di gestire delle situazioni. Vorrei semplicemente raccontare la mia esperienza, la mia situazione attuale e condividerla magari leggendo poi il pensiero di qualche persona esperta in materia.Ho 28 anni, diplomato liceo classico, sono imprenditore. Cio che dicono di me: ha testa, intelligente, furbo, preparato educato. Dunque sei mesi fa avevo un forte mal di schiena... Conoscevo l'esistenza del tramadolo e cosi mi sono procurato un contramal 150 mg a rilascio prolungato... Conoscevo per sentito dire l'effetto analgesico. Cio che non mi era stato raccontato era l'effetto sballo.. Ore 5 del pomeriggio mando giu la mia prima pasticca.  Ero a lavoro.  Passano 2 ore, niente.. passano 3 ore, niente.. alla quarta ora dopo aver ingerito la pasticca ero a casa... Sento un effetto strano ai polmoni.. Penso: quella roba non fa un cazzo. Cena, mi siedo a tavola.......per la prima volta riesco a fare un discorso con i miei genitori, rido scherzo, dico la mia.. Pensieri e problemi che avevo fino a poco prima svaniscono nel nulla.. stavolta penso: che cazzo mi succede? Mi alzo vado nel salotto e mi siedo....inizio a sentirmi letteralmente il sangue scorrerenelle vene delle gambe e una rilassattezza inspiegabile mi pervade il corpo.. Continuo a parlare con i miei, con mia sorella, di qualsiasi cosa...........CHE BELLO!!! Nel frattempo la schiena è abbastanza sedata. Il tutto finisce con una nottata passata in un piacevolissimo dormiveglia. Giorno seguente, pastiglia numero 2!! Ed è il replay della giornata prima. Inizia cosi il mio interesse verso gli oppiacei. Li studio e mi informo il più possibile.. Scopro i più e i contro...e scopro che il tramadolo non porta effetti collaterali pericolosi (almeno penso) se non preso in grosse quantità. Nella mia testa inizia a formarsi un idea: sostituire con il tramadolo il dannoso alcol che assumo il venerdi e sabato notte... e cosi faccio... Venerdi, ore 17, pasticca di tramadolo...per le 21 sono a casa che mi preparo per uscire e gia mi sballo da solo in bagno... regalo 15 minuti di spettacolo alla mia famiglia ed esco... In giro per i bar tra una coca ed una fanta saluto tutti, stringo le mani, chiacchero, faccio battute e risulto simpatico e parlo di tutto con tutti.. insomma una persona nuova.. Noto anche che le ragazze apprezzano il mio stato di sobrietà (solo io so di essere sballato) dovuto alla non assunzione di alcol.. Insomma completamente sballato dentro e completamente sobrio fuori. Nessuno si accorgeva di nulla.

A questo punto inizio ad assumere tramadolo anche durante la settimana perche gli oppiacei attirano e voglio assumerne sempre... ma mi accorgo che non mi da l'effetto iniziale.. La cosa mi rende nervoso... inizio ad assumere dosi piu alte per avere l'effetto iniziale.. e nel frattempo vado a fare ricerche sul perche ho bisogno di una dose sempre piu alta.. Motivo: l'assuefazione!!! Maledetta assuefazione. Ok no problem penso.. faccio un esperimento.. Smetto di assumere tramadolo per 7 giorni. Pasato questo tempo riassumo una pasticca da 150 mg (dose iniziale)... e stavolta non sono piu incazzato perche ho l'effetto iniziale che ricercavo senza aver aumentato la dose: rilasatezza, sedazione, euforia.. Inizio ad assumere quindi tramadolo solo una volta o massimo due alla settimana e senza aumentare la dose mantengo gli effetti voluti. Come prendo una pasticca subito il giorno seguente, l'effetto diminuisce..

Insomma riesco a trovare questa stabilita'.... ma a me piace essere diverso e unico nel mio genere... e quindi voglio fare di più... studio ancora, mi informo e scopro la quantita' di oppiacei esistenti e reperibili nelle farmacie italiane.. scopro la codeina.. In

 

 

 

 

 

                         vacanza mi reco dalla guardia medica fingendo dolori atroci alla schiena... e tra una cazzata e l'altra riesco a farmi prescrivere il Coefferalgan (codeina30 mg e paracetamolo500mg).. Solo perche ci tengo al mio fegato evito di prendere più di 1000 mg di paracetamolo e quindi solo 60 mg di codeina... scopro che se sono pulito da oppiacei da  almeno 4-5 giorni una leggera euforia la provo... Ed è per questo che nella mia mente si forma un altra idea: fare degli oppiaccei un qualcosa da utilizzare a lavoro per fare qualche ora in più, per rendere di più.. ed ecco che la codeina diventa la sostanza perfetta. Mi aiuta a tenere botta e mi da un leggerissimo sballo.

                         

                        L'interesse prosegue e scopro l'oxycodone.... Molto molto interessante... riesco a procurarmi alcune scatole da pastiglie da 5mg....poca roba... ma, per chi gestisce bene le assunzioni di questi farmaci, molta roba.. L'oxycodone è insapore e inodore. Ottimo per essere sniffato.. Solitamente riduco una pastiglia in polvere e la inserisco all'interno di una bustina del dietor, poi la nascondo all'interno della custodia del cellulare.. A cena con gli amici mi dileguo un secondo fingendo una chiamata, vado in bagno, sniffo circa 2 mg e torno più socievole di prima.. ad essere sincero anche se l'oxycodone e 2-4 volte più potente della morfina, continuo a preferire il tramadolo... Forse perche non ne ho mai assunto abbastanza in un colpo solo.. ma va bene cosi.. Il giorno seguente sono solito fare dei lavaggi nasali con dell'acqua e un sale che vendono nelle farmacie austriache.. Il mio naso ringrazia e via....

                         

                        Continuo insomma a fare la mia vita, mettendoci come contorno un po di oppiacei..

                         

                        Morale della favola. Gli oppiacei danno assuefazione, tanta, più ne assumi e piu ne devi assumere per avere gli stessi effetti, con il pericolo di andare in overdose. Gli effetti collaterali, tolto quello di fare overdose, sono effetti che ho provato anche su di me e sono stipsi, nausea, bocca asciutta, nervosismo ed irritabilità ecc.. 

                        Io sono 6 mesi che assumo oppiacei e per quanto riguarda gli effetti collaterali non mi sono mai preoccupato dato che sono, per quanto mi riguarda, gestibili... Per la stipsi ho iniziato a fare una dieta equilibrata mangiando piu verdure, anche se assumento oppiacei 1 o 2 volte alla settimana non ce ne sarebbe bisogno. Per la nausea me la tengo.. Di fare overdose non ho paura, le quantità che assumo sono minime e, dopo aver capito come funziona l'assuefazione, ad oggi assumo le stesse quantita iniziali. In 6 mesi non ho mai provato alcun sintomo di astinenza.

                        Per quanto mi riguarda gli oppiacei fanno parte della mia vita, sono contento cosi e non ho intenzione di farne a meno. Di sicuro non voglio arrivare ad aumentare le dosi ed è per questo che limito il loro uso. Arrivare ad assumere oppiacei solo per tenere a bada lo stato di astinenza non è cio che mi interessa.. A me interessa l'euforia, il benessere...non la schiavitù! Con ieri, domenica o preso circa  100mg di tramadolo per tenere botta a lavoro. Ora Sabato sera mi aspetta la mia dose da 150 mg di tramadolo. Per poi a meta' della prossima settimana sballarmi un pomeriggio a lavoro con quei 3 mg di oxycodone che se non sbaglio sono ancora dentro una busta di dietor nascosti nella custodia del cellulare. Quel pomeriggio lavorerò sicuramente più del solito e faro un po di spettacolo in negozio :-)

                        A voi le considerazioni...evitando se potete di giudicarmi.. grazie

                         

                         

Vota:

Annulla il tuo voto

Brutto

Mediocre

Bello

Ottimo

Meraviglioso

Punteggio: 4 (2 voti)

Commenti

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

30 Settembre, 2014 - 13:20 da Anonimo

Interessante racconto, solo che a me il trama dolo non fa assolutamente nulla. Ho una storia simile alla tua, partita però da un farmaco fantastico purtroppo non più disponibile, lo zipeprolo , che tecnicamente non era neppure un oppiaceo, ma poi ho provato diidrocodeina (paracodina), buprenorfina e trama dolo. Ma il tramadolo non dà quella piacevole sensazione di calore e protezione tipica degli oppiacei.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

30 Settembre, 2014 - 16:51 da Anonimo

Ciao, sono quello del racconto sopra.. Alias "il giocoliere"

Raccontami la tua storia... Mi interessa...

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

30 Settembre, 2014 - 15:47 da la redazione

Sembri molto sicuro del fatto tuo, apparentemente riesci a gestire tutto e mi hai fatto venire alla mente l'immagine di un giocoliere che usa contemporaneamente mani e piedi.

Ma a tratti traspare una sorta di insicurezza e di perplessità. Che forse sono le mie.

Su più versanti: per esempio io non sono convinta che all'esterno tutto appaia fantastico come dici, secondo me tu ti percepisci così come dici, ma forse la realtà è diversa e basterebbe volerla vedere.

E se così non fosse c'è un altro aspetto: io temo che questi birilli che tieni magistralmente in equilibrio ti cadano in testa tutti insieme... basta distrarsi un attimo, basta un colpo di vento... Auguri!

Laura Calviani medico sostanze.info

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

30 Settembre, 2014 - 16:48 da Anonimo

Gentile

Laura Calviani

Apprezzo il suo pensiero...

Però a qualsiasi giocoliere esperto o meno che sia prima o poi i birilli cadono tutti addosso. Ma i birilli poi si raccolgono. La vita è un continuo fare il giocoliere... I birilli cadono sempre, bisogna avere la costanza di raccoglierli e riprovare per migliorare.....e comunque i birilli non smetteranno mai di cadere.

Ciò che non capisco del suo discorso è la frase "forse la realtà è diversa e basterebbe volerla vedere". Che cosa intende per questo? Io quando affermo che all'esterno appare tutto fantastico lo dico poichè questo è quello che noto ma che soprattutto mi viene riferito da chi mi frequenta, da chi ha la possibilità di vedermi nei momenti in cui entrano in gioco i farmaci. Probabilmente lei vede in me una sorta di tristezza che io vado ad "aggiustare" scegliendo la via più furba? Non riesco a capire.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

30 Settembre, 2014 - 17:03 da Anonimo

Non le nego che la parola "sballo" a me non piace.. Perche la tristezza di cui accennavo prima nella mia vita non manca.. Non manca neanche la goffagine che mi contraddistingue ad alcune feste quando vengo invitato.. So di essere una persona "brillante" ma allo stesso tempo bloccata. Ecco io sostituirei la parola "sballo" con la parola "aiuto".. Questi farmaci fanno uscire il meglio di me.. Mi "aiutano" a sbloccare..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

30 Settembre, 2014 - 18:56 da Anonimo

Si Ma poi ti toglieranno tutto.Quello che ti hanno regalato se lo riprenderanno con gli interessi,la depressione aumentera' cosi' non curi,butti solo i problemi sotto al tappeto e dopo si amplificano.Devi poter star bene con le tue forze questa e' l'unica realta',il resto e' un illusione.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

30 Settembre, 2014 - 19:49 da Marco75

Ciao, innanzitutto ti saluto...non ho resistito a risponderti, perché la tua storia e' davvero ricca di spunti di riflessione, ne avrei per ore da dirti...ma cerchiamo di andare con ordine.

Quella che hai fatto e' stata una grande scoperta, ma anche una "scoperta dell'acqua calda" se vogliamo...hai scoperto gli oppiacei, hai scoperto una famiglia di molecole che l'uomo ha da sempre usato, proprio per i tuoi stessi motivi. Come saprai bene, essendoti documentato, tutto parte dai famosi centri del piacere- inutile farti una lunga esposizione su dopamina e recettori, trovi tutto quello che c'è da sapere nei libri e nella rete..ebbene da questa stimolazione derivano tutti gli effetti positivo che ognuno di noi prova assumendo oppiacei. La descrizione che fai degli effetti si te stesso e' molto calzante...con gli oppiacei siamo "le persone che vorremo essere" dico sempre io, diventiamo loquaci, cadono le barriere, ci sentiamo disinibiti, sbloccati, troviamo piacere in qualsiasi attività, e insomma "bastiamo a noi stessi". Puoi stare solo o in compagnia, non cambia nulla. Puoi trovarti ovunque, stai sempre bene, puoi parlare con chiunque, troverai sempre argomenti interessanti..più tantissimi altri effetti positivi e di benessere...insomma, la scoperta più importante dell'uomo. E' proprio per questo loro essere così intimi, così capaci di apportare cambiamento e di farci stare bene, che il problema droga e' così vissuto, proprio per questo tante persone trovano in essa enorme difficoltà a smettere. Tu dici di non voler assumere oppiacei solo per lenire una crisi di astinenza...ma perché - ti rispondo- forse gli altri eroinomani o tossicodipendenti quando hanno iniziato volevano togliersi la rota? Tutti iniziano come stai facendo tu, tutti scoprono il bello, tutti nella fase della luna di miele riescono a gestirla. C'è gente che è andata avanti anni gestendola benino, poi e' caduto. Tutti, io per primo, voglio dirti, abbiamo fatto la tua stessa esperienza, abbiamo detto le tue stesse cose, abbiamo seguito lo stesso identico cammino. Non è che uno inizia a bucarsi e subito stare male...i primi periodi sono bellissimi, si scopre uno mondo, ci si ritiene unici, si pensa di aver scoperto un grande segreto, da non dire a nessuno. Ti reputo dalle tue parole una persona intelligente, per questo riuscirai anche a leggere tra le righe di queste parole ciò che vorrei farti comprendere. Io ero come te. Ho solo iniziato dieci anni prima, ora ne ho quasi quaranta e sono sempre in ballo. E non mi reputo l'ultimo arrivato. Ho fatto come te il liceo classico, sono laureato e specializzato, ho sempre avuto lavori di buon livello. Anche io come te credevo di gestire il tutto, e per molto tempo ci sono riuscito... Poi basta, poi si cade, e' così, e' una legge universale.

Vorrei e potrei dirti milioni di parole, ma quello che mi preme, al momento, e' di farti riflettere su quanto l'oppiaceo sia già entrato nella tua vita; per come descrive la tua storia, psicologicamente ci sei già dentro...e non significa un cazzo l'astinenza fisica, quello non conta quasi nulla, e' un valore aggiunto diciamo. La vera dipendenza e' psicologica, mentale, e' ricordare quell'effetto e volerlo ripetere. Ormai sei entrato in un nuovo universo di significati, hai passato la linea amico mio; hai visto quanto è possibile stare bene, quanto sia bello godere di certi effetti, quanto è bello essere la persona che si è sotto effetto...e calcola che ancora ne hai da scoprire, ci sono altri effetti che non hai provato ma che sarebbero ancora più devastanti a livello di piacere ( penso solo al flash dell'eroina per esempio)...

Ecco, diventiamo quello che vorremo essere, come già detto, e questo perché forse ci manca già in partenza qualcosa, quel qualcosa che la sostanza ci riesce a dare (in questo l'ipotesi della genesi della tossicodipendenza come autoterapia calza benissimo)...quando dico che ci sei già dentro perché lo sento dalle tue parole, ma sempre in tempo a fermarti, ci mancherebbe. Inutile dirti cosa sarà nel futuro questa tua abitudine...vite rovinate, problemi, soldi, amori che finiscono, lavori persi, malattie, relazioni interpersonali rovinate...certo non per tutti dirai tu, ma ricorda che anche tutti quelli che sono finito nella merda all'inizio parlavano come te.

Anch'io, che mi reputavo il più intelligente, il più furbo, il più figo, poi mi sono ritrovato a fare le stesse coglionate di tanti altri.

Spero che leggerai e rifletterai sulle mie parole, se vorrai possiamo continuare ad esporre i nostri vissuti e le nostre esperienze, senza maschere come nella vita reale.

Ora ti saluto, e ti auguro sempre cose buone

Ps più nello specifico, a me il tramadolo non ha mai fatto nulla, con l'oxycontin invece ricordo che viaggiavo alcuni peridi ad una confezione intera al giorno, 28 cp da 10 mg, fai in poi il paragone

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

30 Settembre, 2014 - 21:00 da Anonimo

Ciao Marco.

Ti dico subito che accetto la tua proposta di continuare ad esporre i nostri vissuti....e senza mascherare...

Voglio dirti che non mi reputo il più furbo, il più figo... E come hai detto tu "ci sono dentro"... Forse cio che mi diversifica dagli altri e' che io gia alla terza pasticca di tramadolo sapevo di esserci dentro. Voglio dire, ne sono cosciente.. E mi sta bene cosi..

Tu mi parli di eroinomani che all'inizio non volevano togliersi la rota... Io so di eroinomani e tossicodipendenti che non sapevano nemmeno che esistesse l'astinenza, la rota o come la chiamano.. La DISINFORMAZIONE crea danni, non le sostanze..

Ad ogni modo qua andiamo oltre. Io droghe di strada non le ho mai toccate. Forse qualche boccata di thc e niente di più. Figuriamoci se finisco ad acqiistare eroina. Voglio il foglietto illustrativo io Marco.

Tu mi parli di problemi di problemi di soldi, di piaceri ancora piu forti come il "flash"...ma qua si parla allora di eroina, di droghe di strada... Io l'oxycodone con la mutua lo paghero 5-6 euro.. no no, non è argomento di cui mi interessa trattare. Provo disgusto per quello a cui alludi tu..

Tornando invece agli oppiacei (farmaci)... dimmi com'è che si cade? Raccontami la tua storia... ammesso che hai iniziato da farmaci, non da droghe di strada.. dimmi, sapevi che gli oppiacei danno assuefazione? Sapevi che per avere gli stessi effetti avresti dovuto alzare la dose? E se si, perche ad un certo punto te ne sei fottuto e hai iniziato ad assumere 280 mg di oxycodone al giorno? Non avevi paura della rota? Non hai mai pensato di sospendere le assunzioni per tornare a livelli di tolleranza più bassi e riprovare l'euforia iniziale?

Dimmi, adesso cosa usi? Perche lo fai? Ti penti ogni volta che lo fai?

Grazie di cuore del tuo interesse.

Attendo tua risposta.

Il giocoliere

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

1 Ottobre, 2014 - 01:36 da Anonimo

Scusa l'intromissione,ma il fatto che reputi ci sia tanta distanza tra la 'droga di strada' come la chiami tu e la droga farmaceutica fa pensare che tu sia il primo disinformato sull'argomento sostanze psicotrope. Entrambe cercano di ricreare le connessione neuronali del piacere,nel senso entrambe sono e replicano la nostra 'chiave naturale' (che noi già produciamo di nostro tipo dopamina) che apre ognuna di quelle porticine 'del piacere'. Entrambe poi, hanno un'immenso profitto economico, che come sempre finisce nelle tasche di pochi protetti, mentre il resto del mondo si trova a dover gestire gli strascichi di queste manipolazioni. Entrambe creano dipendenza fisica e psichica e quella da benzo ed annessi è considerata dai dottori stessi dei sert (almeno il mio) e da tanti tossici peggio di quella da eroina sia come dipendenza appunto,assuefazione (come hai scoperto) ed astinenza/scalaggi..Tra l'altro usi lo stesso identico ragionamento di un tossico nella luna di miele ovvero teniamo un agendina di come e quando in modo di evitare gli effetti spiacevoli ed aumentare quelli fighi. Un giretto al Sert per due chiacchiere competenti dato che comunque è tutto anonimo se vuoi non può sicuro far del male. O mille progetti di prevenzione del danno (molto easy,staff solitamente super interessante, condom free,caramelle,etil test gratis,agevolazioni tipo con taxy e sopratutto info su tutto) anonimi sempre, sparsi nelle varie città..Bo per farti un'idea dell'immenso mondo delle droghe e dello sballo e per avere una speranza in più di non cadere nel precipizio da cui sei cosi distante ma cosi vicino e che credi sia 'na cavolata da ri-scalare (e spero, se caschi, che per te lo sia) ma che per la maggior parte di noi impiega tutte le nostre energie psico-fisiche per tanto,tanto tempo per farlo. E non rimane niente per niente altro. Chi unque tu sia e a tutti auguri,quanto gli auguro a me!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

1 Ottobre, 2014 - 07:49 da Anonimo

Ciao..

La distanza intesa come sostanze da taglio inserite in quelle di strada. Per quanto riguarda effetti non avevo dubbi che fossero gli stessi.

Il mio paese è piccolissimo ed il sert l'hanno messo vicinissimo al centro storico. Se varcassi la soglia del sert entro 30 secondi lo saprebbero tutti.

P.S. sono gia da sert?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

1 Ottobre, 2014 - 06:22 da Marco75

Ciao giocoliere, qui su un altro amico ti ha risposto, dandoti comunque spunti di riflessione importanti...si vede che anche lui non è uno di primo pelo, ha detto cose molto sensate..

Tornando a noi, per quanto riguarda la mia vita certo su, e' stata avventurosa e piena di rischi, con tante cose belle e tantissime anche brutte, sempre legate alle sostanze. Ho quasi quarant'anni e ballo con gli oppiacei da venti, precisi precisi. Anzi ventuno, di il compleanno dei miei diciotto anni l'inizio. Vedi, io se parliamo di abuso, non distingue le varie molecole. Diacetilmorfina, buprenotfina, ossicidone, idromorfone, hanno meccanismi d'azione simili, sugli stessi recettori, chi più chi meno, ed abusandone si instaurano gli stessi effetti negativi, identici. Qui non parliamo di uso terapeutico, come può essere i a prescrizione medica, o una terapia di mantenimento con metadone, tu parli di un uso voluttuario, ricreativo, con dosi che comunque ricorda, prima o poi non sortiranno più gli stessi effetti.

Fai tante domande, immagino la tua curiosità visto che credo non abbia molto rapporti con il mondo delle droghe, dell'eroina in particolare. Dici che non ti interessa l'eroina, ma tratti l'ossicodone allo stesso modo, e per come la intendi ti, e' la stessa cosa...certo hai un foglietto illustrativo, non avrai sostanze da taglio all'interno, ma psicologicamente il discorso e' identico.

Io invece, e molto di noi che qui sul sito scrivono, abbiamo dietro le nostre spalle anni di esperienze e di contesti vissuti, droga abusi e persone. Ci si arriva gradualmente ricorda..e non è questione di disinformazione! Si era disinformati negli anni 70 forse, ma tutti quelli della mia età e anche di più che hanno iniziato, sapevano bene cosa fosse l'eroina, la sua capacità distruttiva, ma ognuno stupidamente, cedeva di gestirla. Proprio come fai tu. Ognuno diceva " solo il sabato ", altri " solo domenica" altri una volta ogni quindici giorni...poi il tempi passa, le cose cambiano, la droga ci entra nel cervello con tutta la sua potenza pacificatrice, e' incredibile. E' una questione di etichette, di nomi che si danno alle cose, e tu lo sai bene, sei una persona profonda ed intelligente credo, per cui sai che il concetto di droga e' legato più al suo essere legale o meno che alla reale efficacia della molecola in se.

Prima dicevo che forse tu sei perso un pezzo importante della carriera di un "tossicomane" - a prescindere dal fatto che tu ti riconosca o meno in questa definizione - e cioè l'aspetto diciamo "sociale". Le amicizie, i contatti, le credenze, o luoghi comuni, le emozioni...non perché questo ti insegni qualcosa, ma perché ti avrebbe dato una visione più globale più ampia.

Avresti visto, come la maggior parte di noi, amici morire da un giorno all'altro, gente rovinarsi economicamente, gente iniziare e smettere, e poi tradimenti rapporti parole emozioni viaggi usi abitudini, cose importanti e cose molto meno importanti...avesti visto come molti ragionavamo come te, come molti si gestivano come te, anche meglio alcuni, in modo quasi tecnico, matematico, annotando e credendo di gestire.

Poi come si inizia, beh quello e' molto soggettivo: chi inizia con i farmaci e poi arriva all'eroina, chi fa invece il contrario, chi fa i percorso graduale, chi iniza invece con il botto...ma la sostanza delle cose non cambia. L'effetto è' sempre quello, la stimolazione sempre la stessa, ciò che si prova sulla propria pelle e' identico.

Io ti scrivo per darti forse una visione diversa, comunque sempre personale, molto personale, la mia, frutto della mia esperienza e della mia vita: magari può farti riflettere. Non ho nulla da insegnarti, ne voglio fare il maestro della situazione, ne ho ricette, ne soluzioni: semplicemente ci sto dentro, da molti e troppi anni.

Ora da parecchio sto bene, in terapia di mantenimento con metadone, non uso da tanto nulla, ma proprio nulla, faccio periodicamente controllo urinari super puliti, questa e' la mia forza adesso, una vita regolare con orari, lavoro, riposo e senza posto per altro. Ma sono comunque in mantenimento, saprai cosa vuol dire, ho 120 mg giornalieri che mi permettono di stare bene e fare tutto.

Ecco, semplicemente questo.

Spero che qualche mia parola possa risultare diciamo per te "interessante", se non altro possa servire a farti un attimo riflettere su come la dipendenza da oppiacei sia subdola, molto subdola e silente, capace di insinuarsi nelle nostre vite, mentre quando c'è ne accorgiamo, quando diciamo " come cazzo faccio senza..." Forse a volte e' troppo tardi...

Ti mando un saluto

...ed un grosso in bocca al lupo per ogni tua cosa...

Aspetto una tua risposta

Ad maiora

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

1 Ottobre, 2014 - 07:10 da Marco75

Scusa gli errori grammaticali, scrivo dal telefono...

Una frase che mi è sempre rimasta nella mente

"...l'oppio sa aspettare...chi ha fumato, fumerà"

J. Cocteau

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

1 Ottobre, 2014 - 07:44 da Anonimo

Probabilmente ed inconsciamente io cerco di smontare ogni vostro tentativo di allontanarmi da questi oppiacei. Hai ragione a dire che le droghe da strada non le calcolo poichè manca il "foglietto illustrativo". Oppiacei da strada sono uguali a quelli da farmacia, l'effetto è quello, ma io non so cosa ci sia dentro l'oppiaceo da strada. Il tramadolo e l'ossicodone puri non mi risultano siano tossici invece. La dipendenza invece è un altro discorso. E da cio che avete scritto non mi rimane che pensare di essere gia un tossico. E probabilmente lo sapevo gia. Non so come andrà

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

1 Ottobre, 2014 - 08:02 da Anonimo

Anzi so come andrà... So che mi andrà sempre bene.. Che riuscirò a prendere le dosi giuste oppure so che finiro a prendere quantità esagerate fino al punto da dover affrontare la cosa in modo serio, magari passando 90 giorni in una comunità. L'ho gia messo in preventivo Marco. Tutto a partire dalla terza pastiglia.

Il punto è che mi piace. Non so che dire. Voglio parlarti liberamente. MI piace, mi piace non solo l'effetto, ma anche tutto il contorno. Mi piace il fatto di sapere che in casa mia ci sono farmaci nascosti ovunque, mi diverte il fatto di riuscire a far credere ai vari medici che ho bisogno di quei farmaci, mi piace chiudermi in bagno durante il lavoro a sbriciolare un ossicodone e sniffarmelo.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

1 Ottobre, 2014 - 09:22 da Anonimo

Omg

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

1 Ottobre, 2014 - 13:35 da Marco75

E allora amen...

Ti piace, basta solo quello...sarebbe importante sapere "quanto" ti piacciono, fino a che punto ti spingeresti per essi, e soprattutto cosa sei disposto a perdere, cosa sei disposto a puntare.

La verità sta tutta li: nel modo in cui rispondi a queste domande e' insito il tuo futuro nel mondo delle sostanze.

Sai, tu affermi con una naturalezza disarmante quello che tutti noi abbiamo vissuto e viviamo. E' nelle tue parole la ragione per cui molto di noi sono ancora in ballo. A tutto noi piace, e ci piace il contorno, la ritualità, le emozioni forti, quella vita sempre al massimo che contraddistingue questo ambito.

Anzi vedrai che andando avanti sarà ancora più divertente e duro allo stesso tempo.

Ti piace molto, e sei disposto a rischiare anche molto secondo me.

Come evolverà la cosa?

Nessuno può dirlo...magari andrai avanti per un po' così, magari arriverai al punto che reperire le stesse sostanze sarà complicato o impossibile (può succedere fidati, i medici non sono tutti fessi, e i controllo sulle prescrizioni in farmacia ora sono pressanti) e allora...ti ritroverai ad essere anche tu un tossico sulla strada alla ricerca di una sostanza, arriverai magari a falsificare ricette rischiando l'arresto, o dovrai ricorrere a persone che potrebbero aiutarti ma solo attraverso molti soldi. Potrebbe, o non potrebbe essere. Io non te lo auguro, amico mio, assolutamente. Ma so che nella vita - mai dire mai - vale sempre, e' sempre possibile trovarsi in situazioni che non avremo mai immaginato! A me è successo, milioni di volte, e succede ancora.

Ma dalle tue parole, scusami la franchezza, in te si è già instillato il fuoco sacro degli oppiacei...

Spero di sbagliarmi, davvero, ma questo e' ciò che percepisco

Ti abbraccio

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Sert

1 Ottobre, 2014 - 17:48 da Anonimo

Rieccomi! Il mio cervello ha una parte emotiva ma anche una parte razionale. Ed oggi, su consiglio di un certo "anonimo" che ha scritto sopra, mi sono recato al sert.

Entro, saluto la signorina alla segreteria e dico: "qualcuno mi ha consigliato di passare a fare un giro da queste parti". La ragazza mi manda subito al piano di sopra dove trovo una volontaria che mi accoglie e a cui racconto un pò tutto.

Morale: la mia non è assolutamente una dipendenza fisica, e fino qua nessuno ne dubitava. Ma nemmeno troppo psichica. Il mio assumere oppiacei non ha tanto a che fare con la sedazione, con l'essere "fatto", ma con la produzione di serotonina. Tanto è vero che il tramadolo pur essendo molto meno forte dell'oxy lo preferisco. Questo perchè il tramadolo, nel mio caso, aumenta in maniera spropositata il rilascio di serotonina. Sono una persona apparentemente felice ma ho degli stati depressivi tanto che recentemento avevo iniziato una cura a base di parox(antidepressivo) poi non andata bene. (Ce da dire che ci sono persone che utilizzano il tramadolo in maniera off label per curare stati depressivi)

Nella vita oltre al lavoro non ho alcun interesse, non trovo interesse per nulla al di fuori del lavoro e la volontaria mi ha detto che in questo momento ho trovato qualcosa che mi interessa. Mi sono creato un mondo nuovo attorno a me dove c'è un interesse verso i farmaci, verso questa vita fatta di fottere i medici, di abbindolare le farmaciste pur di avere i farmaci. E' difficile da spiegare. Per quello Marco quando tu mi dici che potrei trovarmi a fare di tutto per procurarmi il farmaco, a me non preoccupa.. Perche a me piace fare di tutto per procurarmi il farmaco.. Non mi pesa, ma anzi mi esalta.. Non tanto perche ho bisogno, ma percheè ho trovato qualcosa che mi occupa il tempo. La scorsa settimana ero a lavoro all'estero e ho passato 6 ore di una giornata libera che avevo a cercare di procurarmi i farmaci: ho passato tutte le farmacie della città, ho conosciuto e fatto il cretino con le farmaciste giovani per cercare di ottenere i farmaci e alla fine una mi ha aiutato mandandomi da un dottore dalla prescrizione facile. Fortunatamente i soldi non mi mancano, visita medica euro 80, trama + oxy all'estero senza mutua euro 84. Ecco nulla di tutto questo a me è pesato. Per la volontaria io ho trovato il mio "hobby"!!! Pericoloso!!! Nulla da dire!! Mi ha confermato poi il mio disinteresse verso le droghe da strada. E' rimasta stupita del fatto che non abbia appunto questo interesse per droghe di strada e soprattutto del fatto che non ho mai fatto uso di droghe. E mi ha fissato un appuntamento con uno psicologo la prossima settimana. Vediamo cosa mi dice lo psicologo. Sarò pazzo, boo!

Il giocoliere

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert

1 Ottobre, 2014 - 19:20 da Anonimo

Oi caro! Sono 'l'anonima' che si era intromessa sopra. Avevo già provato a risponderti quando mi avevi risposto sopra (chiedendomi se eri 'già da sert') ma ogni volta che provavo a mandarti il messaggio si attivava il filtro anti spam e non mi permetteva l'invio (tant'è che ho domandato alla redazione come fare,vedrai la domanda postata:)). Sono veramente incredula che tu abbia colto tutti questi spunti e che sei andato realmente a informarti. Grande,veramente ci vogliono due coglioni enormi per mettersi in discussione e per lo più in certi ambienti. Difatti ti volevo dire che comprendo le difficoltà di mantenere la privacy in una piccola city ma se la gente si accorge che frequenti il sert si accorgerebbe sicuramente prima che sei fatto di qualcosa. E comunque l'importante sei tu e la tua serenità mentale e fisica,anche perche la maggior parte della gente è dipendente da qualcosa e manco lo sa,quindi poco gli rimane da giudicare. E' stata veramente una piacevolissima sorpresa leggere che hai fatto sto passo!! Ricorda che i consigli, anche dei professionisti, sono sempre ben accetti,ma poi pensa sempre con la tua testa e fai sempre riferimento al tuo sesto senso. Sai in certe situazioni è facile sostituire un farmaco con un altro o entrare per una dipendenza e uscirne con tre..Sicuramente non sarà il tuo caso,sono certa che prenderai ciò che di buono hanno da offrirti e lo farai tuo e che troverai presto dei nuovi interessi veri,reali. Non sentirti strano o solo perchè la maggior parte di noi naviga in questa vita senza una meta specifica,andando a tentoni..la maggior parte non ha veri interessi o hobby..e ci hanno voluto cosi,ma qua entriamo in altri discorsoni. Ti ho risposto solo per dirti che anche se non ti conosco e può sembrare ipocrita sono veramente fiera di te e di questa saggia decisione che hai preso,non per il sert nello specifico (poteva essere qualsiasi struttura o persona), ma per aver alzato una mano e chiesto aiuto..Non è da tutti sappilo! GRANDE continua a combattere per quello che vuoi! Micole

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert

1 Ottobre, 2014 - 20:05 da Anonimo

Che bel messaggio! Sei una ragazza poi....wow! Mi fa piacere!! Grazie comunque. Ma mi sa che hai recepito male. Il mio cervello è diviso in 2 parti. Parte emotiva che mi porta ad usare "l'aiuto" o sballo, se cosi preferite chiamalo, ed una parte razionale che mi ha portato al sert. Ma non voglio nascondermi... in questo momento la parte emotiva vince alla lunga... Per le dipendenze hai ragione tu... tutti ne hanno una.. chi ruba, chi fuma, chi gioca (ne vedo tanti in luna di miele), chi necessita di scopare sempre, chi si masturba sul porno quotidianamente in modo compulsivo.. Tutte queste cose fanno dei danni... Il fumo uccide, il gioco sfascia famiglie intere(nella mia abbiamo uno zio), chi si masturba davanti al porno rovina il matrimonio poichè non trova piu piacere nel scoparsi sua moglie, chi ruba un oggetto da 50 centesimi rischia di essere arrestato, chi beve rischia danni al fegato.. Un po come gli oppiacei insomma..

Guarda: morte, famiglie sfasciate, matrimoni sfasciati, arresto, problemi, danni..ecc sono tutte parole "che vanno d'accordo" con la parola oppiacei. Ma anche con tutte le cose che ho elencato sopra.. Tutto cio che ho elencato sopra in una maniera o nell'altra, in un tempo breve o dilatato porta all'assuefazione.. e crea danni non diversi dalla dipendenza di eroina, farmaci....o qualsiasi altra cosa.. ma tutto cio che ho elencato sopra e'accettato dallo società perche è "cosa di tutti i giorni"

Mio zio gioca, ha la famiglia sfasciata, dice bugie a tutti, non ha mai i soldi neanche per mangiare, crea scompiglio, truffa per procurarsi i soldi, carabinieri a casa. Un altro mio zio usa eroina. E tra i due non ce differenza. Mio zio che gioca schifa i drogati, e mo zio che si droga parla male di chi gioca.. eppure sono uguali. Hanno entrambi gli stessi problemi. Io sono come dice marco in luna di miele con l'oppio, avrei potuto esserlo con qualcos' altro. Ma "altro" anche dagli stessi tossicodipendenti è percepito in maniera diversa. Per quanto possa portare gli stessi problemi, saranno sempre problemi minori. Eppure qua sopra ti ho dimostrato che è la stessa cosa.

Scusa mi sono dilungato parecchio.

Ti chiami Micole? O hai sbagliato ed è Nicole? Raccontami la tua dipendenza Nicole! Spero di risentirti!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert

1 Ottobre, 2014 - 21:09 da Anonimo

No,no non ho sbagliato è proprio Micole, ma si legge uguale! Ora si intuisce un po di più cosa ti ha spinto ad interessarti al mondo psicotropo,dato tutte le cose che hai accennato sopra diciamo che non eri proprio immune ai fatti. O forse mi sbaglio e non centra niente.. Comunque come puoi aver intuito tu dai miei interventi le mie dipendenze sono variate e mutate fino alla più devastante per me ovvero l'eroina. Ma ho sempre abusato di tutto e di più in contemporanea. Ho cominciato a 14 anni quando abitavo negli USA dove ti viene buttato in faccia di tutto, (sopratutto dai dottori più che i pusher,tornando ai discorsi di prima). Sai com'è poi solite storie vai a una festa prendi qualche 'upper' tipo md o indifferente e poi la mattina seguente per far scivolare via meglio il 'down' facevo scivolare via ero sulla stagnola. Da la è servito un po di tempo ma sono arrivata a farmela in vena assieme a tante altre sostanze. Ora sono 2 anni e mezzo che vado al Sert (e due anni che sono completamente pulita ed oltretutto astemia che non è facile per una 26enne!) e inizialmente prendevo alti dosaggi di terapia sostitutiva e due pillole per dormire (Halcion e Rivotril). Ora prendo solo mezzo Rivotril e sono alle fasi conclusive del metadone,quindi diciamo che sono verso la fine per quanto riguarda discorso Sert e quindi ripiglio generale psico-fisico. Ma appena uscita da la so che sarà invece solo l'inizio della mia battaglia perchè basta veramente giustificarsi/distrarsi per un attimo per sputtanare tutto. Ecco questo molto sommariamente e molto metodicamente (ti ho accennato a cosa e come ma non alle vere questioni sotto risolte e non, e come ben sai l'uso è la conseguenza di un qualcosa non IL fatto su cui bisogna focalizzarsi) come puoi capire,sono 12 anni che di una cosa o di un'altra mi drogo quindi riassumere tutto è impossibile! Certo è che mi sono stufata di non bastarmi e per quanto dura sia farcela soli,con le nostre forze e basta è quello che ora voglio fare..poi magari ci si risente qua tra tre anni e sono peggio di prima,vai a sapere..! Spero bene per entrambi! Facci sapere com'è andato l'appuntamento su e sappi che se non ti trovi bene con quella ci sarà qualcun altro affine a te,sei tu che decidi se fare un percorso e con chi!!! Ed iniziare a farlo non esclude il fatto che puoi continuare a prendere i tuoi 'aiutini' come gli chiami tu (finchè non sarai pronto a far diversamente),non è tutto o niente,è solo uno spunto di riflessione ed un appoggio in più! Un abbraccio...bravo:)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert

2 Ottobre, 2014 - 06:45 da Marco75

Tutto vero quello che dite ragazzi!!! Le dipendenze sono sempre dipendenze, tutte. Poi cambiano le modalità e soprattutto il loro essere legali o meno, socialmente accettate o meno. L'alcool ha un potenziale distruttivo enorme, ma veniamo da una cultura che per anni ha giustificato alcuni abusi, facendoli apparire quasi normali.

Con le droghe illegali invece accade proprio il contrario, il loro essere proibite incide negativamente sulla qualità, quindi sostanze da taglio e schifezze del genere, ed il loro reperimento espone prima o poi a guai con la giustizia - e' questo in fondo che poi fa la differenza - indubbiamente.

Certo è che la dipendenza da oppiacei ha una genesi particolare, tutta sua; e' molto intima, interna, sbocca da sensazioni molto profonde, perché sono sostanze capaci di darci, come tu stai sperimentando, tutto quello che vogliamo. E tutto quello che vogliamo essere, diventiamo.

Non ci sono problemi insormontabili, bensì tutto è risolvibile, appianabile, direi. Loquaci e splendidi, sciolti con l'altro sesso. Ma questo dipende dalla dose. Eccedere significa apparire "fatti", occhi a spillo, voce rauca e petulante, ci grattiamo, "peschiamo" con il capo...insomma non è un bello spettacolo, assolutamente no...

Ma questo e' un altro discorso, ora tu sei in una fase diversa...

Ascolta tutto quello che c'è da ascoltare, in particolare le esperienze vissute, i pareri, le storie di vita, per farti un quadro sempre più ampio della situazione - non si finisce mai mai mai di imparare in questo campo - poi la teoria, tanta, libri, ricerche, la letteratura e' vastissima.

E' un bene che tu abbia avuto un contatto con il Sert, se non altro avrai opinioni di esperti che con il problema ci sono quotidianamente a contatto. Se posso consigliarti, parla oltre che con lo Psicologo, con un medico del servizio, e raccontagli tranquillamente la situazione - ti dirà la sua - chissà -

Tanto per sapere, in questo periodo stai usando?

E con che frequenza? Nel senso che riesci ad ottenere li effetti iniziali con la stessa dose? E' li la chiave di tutto all'inizio, valuta bene le tue reazioni e gli effetti proporzionalmente alle dosi, e cerca di trarre le tue considerazioni...

Un saluto sincero

AD MAIORA

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert

2 Ottobre, 2014 - 11:36 da Anonimo

Ciao Marco sono sempre io.

Le droghe da strada espongono prima o poi a guai con la giustizia, ma anche mio zio che gioca con le macchinette ha guai con la giustizia. Come vedi tu stesso giustifichi gli altri abusi e li "rubrichi" come casi diversi dalla dipendenza della droga. Il motivo è sempre lo stesso, la società ci fa vedere la dipendenza da gioco come una cosa normale, giustificabile. E' invece non è diversa da quella delle droghe.

Anche la mia dipendenza, poichè è da farmaci e nel caso dovesse venire fuori, non darebbe lo stesso scandalo di una dipendenza da droga. Tant'è che io assumo e acquisto i miei farmaci anche davanti amici o parenti (dopo tutto ho mal di schiena!!!).

A proposito di tutto ciò ieri notte su Cielo guardavo un documentario che raccontava la vita di un dipendente da sesso. Si ritrovavano tutti nei parcheggi di notte per scambiarsi, frequentavano locali dove la moglie di uno era data in pasto a 5 o 10 uomini e ogni giorno dovevano scopare tante volte. Ricordandomi ciò che avevo scritto a voi ho iniziato ad andare più a fondo mentre lo guardavo e piano piano viene fuori che tutti sono accomunati da problemi simili a quelli di un tossicodipendente da droga. Apparentemente era bello dicevano, perchè si scopava sempre. Uno diceva: "mi godo la vita", adirittura una fa: "è una droga ma non ha effetti collaterali" ......Insomma bello come quando il tramadolo sprigiona serotonina in me... Ma allo stesso tempo triste.. Si sentivano SOLI, avevano FAMIGLIE SFASCIATE, GUAI CON LA GIUSTIZIA (per via del sesso nei parcheggi). Ecco gli effetti collaterali! Sempre i soliti problemi insomma. Chiaramente la società su questo ci farebbe una risata su, non lo catalogherebbe nemmeno come una dipendenza..

Oggi comunque ci tenevo a dirvi (Micole ci sei?) che ho incontrato la mia ex per la quale sono rimasto tanto male quando mi lasciò.. Un aiutino sarebbe stato obbligatorio, impossibile non prenderlo. Ma solo l'aver parlato con voi e con la volontaria al sert mi ha diminuito la voglia di assumere sostanze. E così sono andato all'appuntamento senza niente.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert

2 Ottobre, 2014 - 14:48 da Anonimo

E di questo (ultima paragrafo) sono veramente estasiata,cioè non che tu sia stato male ovviamente, ma che hai avuto la forza e lucidità per dire 'fanculo lei e la pillolina io vado avanti per la mia! E' cosi facile vedi giustificare il proprio uso e già il fatto che il tuo cervello reagisce ad un problema pensando farmaco (tipo uno più uno fa due!) è un campanellino d'allarme da tener sotto controllo,come hai iniziato a fare! Com'è andato l'appuntamento? Ti sei sentito a tuo agio? Al mio mi avevano accolta veramente bene ma poverini per quanto cercavano di non farmi sentire a disagio, io entro ovunque in punta di piedi,studio,capisco e poi forse do qualcosa di me..forse anche no:) Va be comunque sta settimana ti sei dato un bel da fare per dare un calcio in culo agli appoggini, prima che diventino un serio problema e oggi ancora una volta l'hai dimostrato! Regalati qualcosa che ti fa star bene (che non sia 'na sostanza ovviamente!) perchè queste cose non si combattono purgando e con la sofferenza a 'mo di metodo cattolico (con tutto il rispetto) ma cercando di rimpiazzarle con qualcosa che ti stimola e ti da piacere!

Spero continuerai le tue conquiste quotidiane!

Abbracci a tutti

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert

2 Ottobre, 2014 - 16:22 da Anonimo

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

1 Ottobre, 2014 - 18:47 da Marco75

Io non posso che ribadirti il concetto: hai conosciuto gli oppiacei e stai sperimentando tutto quello che possono darti di piacevole...si chiama fase della luna di miele...sei innamorato, hai trovato il tuo hobby.

Cerca solo di gestirti al meglio, ti auguro tutta la felicità di questo mondo...

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Appuntamento

2 Ottobre, 2014 - 16:24 da Anonimo

Questo forum oggi non mi fa postare!

Ciao Micole, Forse hai frainteso. La mia ex mi ha chiesto dopo un anno se stamattina andavamo a bere un caffe .L'appuntamento di oggi era con lei, non al sert. Quello è la prossima settimana. Oggi avrei voluto quindi farmi aiutare a gestire un eventuale mia goffagine e a diventare "brillante" con un oxycodone ma non mi sembrava poi così necessario. Ad ogni modo l'appuntamento all'ultimo è saltato (meno male che non ho preso niente, avrei consumato un ossicodone a vuoto :-/ )

Detto questo ci tengo a precisarti che non mi sei di poco aiuto, anzi.. Ed ho timore che per non so qualche motivo tu possa sparire da qui, o magari il forum viene chiuso...boo..

Forse corro troppo ma pur non conoscendoti mi fa piacere vedere che mi segui ecc.. Sono una persona spontanea e mi va di fare così.

Magari quando tu finirai il tuo percorso con il meta potrei nel mio piccolo io esserti di aiuto con una semplice mail.

Saluti a tutti

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Appuntamento

2 Ottobre, 2014 - 19:18 da Anonimo

Ciao Mr.x (perchè non so il tuo nome),scusa per l'incomprensione!!Che gaffe!Be ad ogni modo non cambia il fatto che hai dosato i pro e i contro di prendere l'ossic. e alla fine hai deciso che da solo eri più che abbastanza! Quindi i miei complimenti indipendentemente..Mi fa veramente piacere che io ed altri ti abbiamo dato degli input che in qualche modo ti possano aver giovato,stai tranquillo che questo è l'unico forum che uso e su cui scrivo (non ho ne fb ne altre cagate),quindi non sparirò perchè interessa anche a me scambiare pareri ed aggiornarmi su questioni per me affascinanti,per quanto macabre (è la parola giusta?bo..)! Anche perchè sono sempre stata da entrambe le parti della barricata, nel senso usatrice abituale e poi tossica ma al contempo operatrice di strada e di svariati progetti sociali,almeno finche ho retto. Non mi sentivo ipocrita perchè non ho mai svolto attività di repressione, ma semplicemente di riduzione del danno (siringhe sterili,ecc..). Ad un certo punto però sentivo che non ero più adeguata a ricoprire quel ruolo,per quanto blando e per quanto continuassero a chiamarmi per lavorare..non potevo più distinguere la mia vita in due fette ed in quel momento ho scelto che la mia fetta preferita era quella con sopra spalmata l'eroina. Ora che sono al punto che ti ho accennato prima e che i lavori non mi cadono più dal cielo,anzi,mi mangerei le mani se non fosse che so che non porta a niente piangere su ciò che è stato..Questo per dire che tu hai ancora tutto anche se a te non sembra o non ti appaga,hai un lavoro,amici,vita sociale,una ex che ti corre dietro:),capacità introspettive non da poco (almeno per le due righe che ci siam scambiati)..Ti prego non lasciare che la bellezza di una grassa risata o di un pianto isterico escano dalla tua vita, perchè attraversati un certo punto non senti più niente..anche dopo molto tempo dal fine uso..e all'inizio sembra figo perchè è una novità e la vita fa anche male e sorvolare sopra a tutto e tutti ti fa sentire invincibile,il più furbo. Poi ti accorgi che venderesti tua madre a un nano pur di essere e voler essere partecipe del mondo (per quanto faccia cagare,almeno per contribuire a cambiarlo!) e sentire le cose con la stessa intensità di prima. Avevo tutto e ora a 26 anni (tra 4 ore!) vorrei solo essere come ero a 21..E' triste! pensare a dove potrei essere e per paura di ri sbagliare qualcosa nella mia vita mi sento immobile,della serie se non mi muovo non faccio danni! WOW,solo ora ho notato quanto mi sono dilungata in discorsi inutili,sarà la malinconia del compleanno e degli anni che passano!:). Scusami tanto!

A presto mr.x, spero userai la razionalità più dell'emotività (cm dici tu) prossimamente!

Ciao a tutti

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Appuntamento

2 Ottobre, 2014 - 23:00 da Anonimo

Ciao Micole (io lo so il tuo nome)...

Mi sa che ti sbagli. Io so di avere quello che ho. Magari non mi appaga e non mi dilungo sul perchè. Magari non ho proprio tutto quello che vorrei, ma ho! ho la mia vita sociale, ho amici, una ex che mi corre dietro e gli attivatori di serotonina nascosti per la casa e molte altre cose..

È a te che, da come parli, non sembra di avere più niente.. Ma sei ancora in tempo....meglio tardi che mai dicono no? Un amico nuovo o in più (non posso sapere) lo hai qui.. ti ho dato una mail! Usala! Anche perchè la mia permanenza su questo forum non durerà a lungo, non fa per me.. E mi dispiacerà non leggere piu i tuoi pensieri. Persone come te sarebbe meglio non incontrarle mai, piuttosto che incontrarle e poi perderle..

Anche a me pesano i miei anni sai? 28..... quanto vorrei tornare a 16! Non ricordo chi mi disse: prendi la vita come una commedia tragico comica, ridici sopra.. Anche alle disgrazie.. cioè un po come vedere un fim di Carlo Verdone!

Guarda sopra.... se posto nell'arco di questi 60 secondi dovrei postare a mezzanotte...... BUON COMPLEANNO!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Voglia di .....

3 Ottobre, 2014 - 16:44 da Anonimo

Buonasera a tutti... Sono sempre io, Mr x, il giocoliere, chiamatemi come volete..

Una giornataccia oggi!!

Che voglia di farmi che ho addosso.. Ultima dose di ossicodone presa martedì..

Mi sto tenendo. Non tanto per limitare l'uso quanto perche dopo aver discusso con voi la prenderei come una sconfitta!

Voglio almeno arrivare a Martedì, all'appuntamento al sert!

Ce la faccio!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Voglia di .....

4 Ottobre, 2014 - 17:29 da Anonimo

oi mister!ora non posso,ma sappi che ti pensiamo tiene duro!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

7 Ottobre, 2014 - 18:27 da Anonimo

Eppure...

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

7 Ottobre, 2014 - 18:50 da Anonimo

Eppure?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

7 Ottobre, 2014 - 21:27 da Anonimo

Auguri

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Eppure

7 Ottobre, 2014 - 22:20 da Anonimo

Fratello non so se sei lo stesso che ha a scritto "eppure".. Ma se sei tu gli auguri me li dovevi fare il 28 settembre! Non oggi. Sei in ritardo

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Secondo incontro al sert

10 Ottobre, 2014 - 08:57 da Anonimo

Buongiorno

Ieri secondo incontro al sert purtroppo con un medico che pareva avesse un po di fretta. Comunque....mi sembra che nessuno riesca a comprendere se la mia è o meno una dipendenza da oppiacei, se ci sia un attaccamento tanto da avere la sostanza sempre in testa o meno. Mi guardavano sbigottiti quando io raccontavo circa le sniffate seguite dai miei lavaggi nasali o quando raccontavo che preferivo il tramadolo all'ossicodone o adirittura che preferivo un altro farmaco che non ha nulla a che fare con gli oppiacei (è un ansiolitico)...

Il dottore (che non è uno psicologo o psichiatra) era talmente perplesso che alle mie domande "ho un problema"? "ho una dipendenza? "crede che debba tornare qua"? non ha saputo darmi una risposta chiara.. Parlava e ci girava intorno.. Al punto che alla fine mi ha detto che prima di decidere cosa fare vuole rivedermi un altra volta... L'unica cosa che, girandoci inntorno mi ha saputo dire, è che forse dovrei fare degli incontri con uno psicanalista o quello che è per trovare una cura... E intendeva una cura a base di un farmaco che come il tramadolo o come l'altro ansiolitico citato sopra mi renda loquace, allegro e spensierato... Non fatto! Peccato che gli antidepressivi non danno effetti immediati, ed io voglio un antidepressivo ad effetto immediato da usare al bisogno! Di antidepressivi non ne voglio sapere nulla. L'ultima volta che ne ho usato uno, oltre ad un sacco di effetti collaterali, nelle parti basse non funzionava più niente! Col cazzo che li prendo!

Inoltre non mi ha saputo dire di preciso se c'è il rischio di una perdita di controllo, da parte mia, con gli oppiacei.. Guardandomi, come se fossi una sorta di alieno, mi diceva che mi vedeva molto preparato in materia facendomi notare il mio parlare in termini tecnici... E proprio per questo (mi pare di aver capito), secondo lui, l'ipotesi di perdita di controllo è difficile... Ma comunque non la escludeva.

- Overdose neanche da menzionare! -

Comunque....tra 10 giorni lo reincontro. Nel frattempo sono 10 giorni senza oppiacei.. Ho preso solo l'ansiolitico che mi da un effetto molto piacevole...loquacità, allegria, disinibizione (molto meglio dell'ossicodone). Ecco, questo farmaco non è un oppiaceo ma mi piace molto... Concedetemelo l'ansiolitico... Riesco a durare anche più giorni senza oppiacei con questo.

Vi saluto!!!

P.S. Mi piacerebbe sentire il parere di un medico, grazie in anticipo.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Secondo incontro al sert

14 Ottobre, 2014 - 16:25 da la redazione

Di quale ansiolitico si tratta? Riesci a stare nelle prescrizioni o tendi ad abusarne? Comunque mi sembra che siano stati fatti passi avanti.Non vorrei azzardare affermazioni incaute ma meglio l'ansiolitico ( a meno che non si tratti di un quantitativo abnorme). Questo però mi fa anche supporre che davvero nel tuo caso è l'automedicazione che cerchi rispetto ad uno stato di ansia, cronico, che genera inibizioni, blocchi. Ovviamente ti consiglierei di farti seguire riguardo l'ansiolitico che se trattasi di benzodiazepine, come saprai, è corredato dal corteo tolleranza, dipendenza e astinenza. Inoltre, la funzione di questi farmaci, per quanto di sollievo sul momento, è quella di tappare una falla. Ottimo ma nel frattempo varrebbe la pena cercare di andare a fondo a questa situazione e provare a pensare ad un percorso psicoterapeutico

Laura Calviani medico sostanze.info

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Ansiolitico

14 Ottobre, 2014 - 17:10 da Anonimo

Dott.ssa

Calviani

Grazie per la risposta.

Riesco a stare nelle prescrizioni poichè se preso al bisogno non le nego che da un leggerissimo effetto sballo. Ma proprio leggero. Se lo prendo per più di 2 giorni l'effetto sballo passa, ma rimane la disinibizione. Riesco ad andare nei bar, alle feste e a parlare tranquillamente con tutti. E' il gabapentin. Usato anche per l'ansia generalizzata. (se non sbaglio). Abusarne (gia provato) significa stare male.. Quindi si, assumo un dosaggio medio alto...ma non da abuso. Ieri una farmacista mi ha inpaurito relativamente all'assunzione di questo farmaco dicendomi che è per gli epilettici e che a lungo andare vado a bruciare i recettori e che potrei diventare epilettico... Che di sicuro qualche danno me lo fa.. Mah!!! Lei mi conferma questa cosa? Perchè vista la notizia datami dall'infermiera oggi ho ripreso con l'oxycontin..

Forse il percorso psicoterapeutico sarebbe la cosa migliore. E' in previsione.

Mi automedico poichè non voglio assumere antidepressivi... Ho gia provato. E l'idea di stare attaccato ad un farmaco (iniziare, aspettare, scalare piano piano) non mi piace. Inoltre effetti collaterali a non finire. Come dicevo in un post precedente, nelle parti basse non funziona più niente!! A 28 ANNI!!! LE PARE??? Per questo ricerco medicinali da utilizzare al bisogno.

Grazie per la risposta.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Ansiolitico

23 Ottobre, 2014 - 12:36 da la redazione

Caro lettore il Gabapentin è un ottimo farmaco con pochissimi effetti collaterali, e per quanto ne sappiamo, nessun danno nel medio e lungo termine. Chi ti ha dato l'altra indicazione non mi sembra sia un medico. E' la prima volta che sento dire di un “sballo” da Gabapentin. Mentre invece funziona molto bene sull'ansia e sugli sbalzi d'umore. Quindi non ti far traviare da notizie disinformate e disinformanti. Lascia subito l'oppiaceo (quello sì che dà problemi di salute nel medio e lungo termine) e riprendi il gabapentin possibilmente in maniera regolare

Laura Calviani medico sostanze.info

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..il mio

15 Ottobre, 2014 - 13:14 da Anonimo

ho conosciuto il forum grazie al mio psichiatra che cerca di curare la mia bipolarità o sono un border . Assumo gabapentin e mi aiuto con ansiolitici . Ho più di 50 anni e da "ragazzo " ho usato ogni tipo di stupefacente . Grazie ad una depressione , attacchi di panico etc. ho chiesto aiuto , mi sono distratto , ho famiglia e per 20 anni ho dimenticato la droga.. Ritengo , ora , di essere fondamentalmente un tossico . Ho avuto un grave incidente ed ho cominciato casualmente ad usare l'oxicodone . E' stato una liberazione dal dolore ma soprattutto dal mio malessere profondo. Mi sono accorto del mio pericoloso abuso e da due giorni non assumo il farmaco . Sto da cani . Condivido molto di quello che è stato scritto. Mi chiedo se è una scelta di vita ma dopo aver conosciuto chi sta male ne dubito. Ma se non ci fosse il dolore sarebbe come bere acqua e quindi lo faremo? Un tempo l'idea era quella di annientarsi per non essere partecipi a questo mondo. All'inizio era una unione che poi , forzatamente , ti distaccava perché diventi egoista . I gruppi si disfacevano e persone morivano.Parlo di me . Sto farneticando ma sto male e scrivo per scaricare.

Scusate lo sfogo . E' come se avessi fatto un salto indietro di 30 anni . "Solo questo mi sballa , male. "

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..il mio

20 Ottobre, 2014 - 05:00 da Marco75

Come stai adesso ? Hai scritto cose molto vere, e di cose devi averne viste molte bella tua vita, visto che hai vissuto in pieno un periodo in cui l'eroina andava moltissimo e c'era molto meno informazione di ora...

Certo, come te anch'io parlo spesso del nostro dolore di fondo, quell'aspetto crepuscolare del carattere, quel tono dell'umore perennemente basso, quella concezione della vita come sofferenza...

Credo che sulle dipendenze si sia scoperto molto negli ultimi anni, ma tanto lavoro c'è ancora da fare, soprattutto nella mente delle persone.

Io ti auguro non di smettere o staccare con le sostanze...

Io ti auguro solo di "stare bene" davvero, e se il tuo stare bene passa attraverso le sostanze, magari in modo controllato, ben venga.

L'importante in questa storia, siamo noi...

Correre per raggiungere sempre una condizione drug free a volte e' inutile, nonché pericoloso...ad ognuno la sua....

Un abbraccio

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..il mio

23 Ottobre, 2014 - 12:32 da la redazione

Caro lettore, il malessero psichico di cui soffri non ha meno dignità di altri malesseri e, al pari di tutti gli altri, ha diritto di essere preso in considerazione e curato. In alcuni casi il cervello ha una particolare vulnerabilità e gli oppiacei hanno questa caratteristicaapparente: di rispondere a tutte le domande e appagare tutti i bisogni. Salvo poi chiedere il conto in termini di capacità cognitive, emotive, relazionali ecc... Alla tua età credo che tu abbia la consapevolezza di ciò che metti sui piatti della bilancia rischi/benefici e nessuno può rispondere per te. La cura è possibile anche se i farmaci non danno rispote così totali e a tutto tondo ma prevedono anche la tua compartecipazione attiva non cancellando i momenti di “bassa”che sono presenti in tutti noi.

Laura Calviani medico sostanze.info

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Oxycodone

15 Ottobre, 2014 - 16:15 da Anonimo

Quanto ossicodone prendevi? Come ti senti adesso? Che malessere hai? Fisico? Psicologico? Il gabapentin ho appena letto che è simile al lyrica.. Oggi me ne sono fottuto di ciò che mi aveva detto la farmacista e ho preso 300mg di lyrica, altrimenti prendevo ossicodone.. Ci ho aggiunto anche un po di gocce di diidrocodeina.. :-/

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Niente oppiacei!

16 Ottobre, 2014 - 10:31 da Anonimo

Dottoressa Calviani!!!!! Oggi ho preso solo mezza dose di ansiolitico... funziona lo stesso.. sono molto loquace stamattina!! Niente ansia! E niente oppiacei! Direi che non sto abusando! :-) buona giornata a tutti!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

19 Ottobre, 2014 - 22:54 da marcof

Molto interessante!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

28 Ottobre, 2014 - 21:09 da Anonimo

Io sono arrivato al punto di mon voler essere piu lucido nella mia vita!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

28 Ottobre, 2014 - 23:39 da Anonimo

Prendere il lyrica invece dell'ossicodone o il contrario non ha senso. E' vero che per i prime giorni il lyrica essendo anche uno stabilizzatore dell'umore può in parte mimare l'euforia data dagli oppioidi ma niente di più. E' un farmaco diverso.

Io prendo per una neuropatia 150x2 di lyrica + laroxyl e trolodie oppure oxycontin al bisogno, ma gli effetti sono molti diversi.

Il lyrica da solo in effetti ha degli effetti che mimano solo i primi giorni quelli degli oppioidi, nel senso che il dolore anche se ce l'hai lo senti lontano. E in effetti è proprio quello che fano gli oppioidi/oppiacei. Non tolgono realmente il dolore ma lo allontanano dalla mente, lo fanno sentire meno reale. Proprio perché innescano a secondo dell'oppiaceo tutta una serie di recettori. Chiaramente più sono agonisti dei recettori mu e più danno euforia e piacere, mentre quelli agonisti dei delta danno disforia e poco piacere. Va beh ci sarebbe da fare un dibattito apposta sui recettori e i lori effetti e interazioni...

Comunque da uno che gli oppiacei li ha provati tutti (almeno i più "famosi"), anche se adesso uso solo quelli legali e per una malattia, ti posso dire che l'ossicodone non è assolutamente quel gran oppioide di cui molti parlano. O meglio è un ottimo oppioide per la gestione del dolore soprattutto neuropatico, ma per chi lo usa per svago e lo paga come leggo nei forum un sacco di soldi, beh lascerei stare. A me fa venire un gran sonno, euforia praticamente zero. Chi lo paragona all'eroina (l'eroina dei montanari tanto per parlarci) non ha mai (per fortuna) provato tale sostanza.

Cercare di curare la depressione di fondo con gli oppiacei è veramente una cazzata. So benissimo che sembra essere il modo più veloce, ma è anche il più pericoloso e mai risolutivo. Anzi. Ti posso assicurare che la strada che intraprenderai sarà solo in salita. Qualcuno ti ha scritto che sei alla luna di miele, e mi sembra molto azzeccato. In futuro siccome tali sostanze a scopo non curativo sono praticamente impossibili da gestire, ti consiglio almeno di rimanere in quelle lecite e farmaceutiche e non farti prendere dall'idea che la roba sia gestibile come il tramadolo o l'oxycontin. La roba è la roba. Punto.

In bocca al lupo

met

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

29 Ottobre, 2014 - 00:59 da Anonimo

GIOCOLIERE?! Come stai, è dall'ultima volta che abbiamo parlato che provo a commentare,il filtro anti spam gli annullava sempre..ho anche iniziato un'altra discussione per risponderti,e ringraziarti, ma si vede che non vengono postate cronologicamente e mi sa che non l'hai mai trovata..niente solo per sapere come te la cavi, se sei sereno, a che punto del tuo percorso di auto consapevolezza pensi di essere..spero di sentirti ancora,non capisco chi è chi sopra,quindi non so se ti colleghi ancora o meno, come avevi detto sopra (non fa per me..)..

Attendo tue news onde evitare di dilungarmi inutilmente,

'Micole' ... credi di saperlo il mio nome;)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

29 Ottobre, 2014 - 15:21 da Anonimo

Ciao Micole

Sono io! Quando il filtro anti spam blocca cambia "Oggetto" e vedrai che va.. Non so, inventati un altro titolo.

Comunque va così: io al sert non ci vado. Troppi rischi per me. La mia famiglia nel mio paese è molto in vista. Non posso fargli un torto del genere. Non deve succedere che arrivi nelle orecchie dei miei. Quindi prenderò presto una visita con psicanalista o altro buu..

Per adesso va che il sabato....la domenica... prendo oppiacei. Dosi basse eh.. sempre le stesse. E sempre tramadolo. Ossicodone l'ho archiviato. Durante la settimana se proprio ho un forte desiderio di usare trama, ossicodone o altro prendo 150 o 300 mg di Lyrica. Questo lyrica se preso al bisogno mi da un effetto quasi simile al tramadolo o altro.. Ma quasi eh... Niente di che, ma almeno mi evita di prendere oppio. E i 300 mg non mi pare siano una dose da abuso.. Mi rallentano la vista, mi rilassano, mi rendono mooooooolto loquace, che è la parte che più mi piace. Oggi è mercoledi e ho preso del tramadolo... E' che lavoro lontano da casa e mi era rimasto in tasca un pezzetto. ed il Lyrica non l'avevo!!!

PS: ho provato il tapentadolo. Uguale al tramadolo ma ci mette 20 minuti a salire. Io col tramadolo aspetto 3 ore!! :-) Fatti sentire mic!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

29 Ottobre, 2014 - 20:54 da Anonimo

E poi dilungati pure micole che mi piace leggerti. Il mio problema e' che sono stanco. Lo so che c'è gente che ha molti più problemi e che non ha niente, sono sempre molto ben disposto verso i poveri e li aiuto se posso. Però io sono stanco, sono stufo! In questi ultimi giorni mi sveglio alle 7 e finisco di lavorare alle 8 di sera. Da piccolo sono sempre stato messo da parte, i miei coetanei mi escludevano a volte picchiavano. Poi per fortuna sono cambiato, autostima cresciuta, adesso ho molti amici ecc.. Non ho una ragazza pero'.. e questa cosa mi pesa molto! Eppure non sono brutto, non sono sfigato, conosco tanta gente, vengo apprezzato da molti, sono simpatico, credo di essere intelligente, sono serio, mi do da fare, ho soldi ecc. Ma niente! Boo!! Un anno fa in più mi sono preso una botta da una.. ci sono rimasto male per una anno. Tutt'ora la ho in testa! E poi l'ansia quando esco! Non riesco ad entrare in un bar se non ho almeno una birra che mi tocca il cervello. E potrei andare avanti con tante cose! E allora me ne fotto!! Un tramadolo ogni tanto non sarà di certo tossico!!! Che cazzo! Non fumo non bevo e non mi sono mai drogato! Non vado a troie! Non faccio niente! Lavoro e basta! Non spendo neanche i soldi che guadagno!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

29 Ottobre, 2014 - 12:15 da Anonimo

Per giocoliere:

quando dici:

"Sapevi che per avere gli stessi effetti avresti dovuto alzare la dose? E se si, perche ad un certo punto te ne sei fottuto e hai iniziato ad assumere 280 mg di oxycodone al giorno? Non avevi paura della rota?"

Se questo abuso dell'ossicodone lo fa un eroinomane, è difficile che sappia porsi questi problemi, come non se li era posti con l'eroina. Ma non è detto che se a fare questo sia un abusatore di farmaci oppiacei il punto di arrivo non debba essere lo stesso. In Italia sono ancora pochi casi, ma mi risulta che negli USA tossicodipendenti tipo "dottor House", siano quasi tanti quanti i tossici di eroina da strada ormai.

Attenzione, non sto dicendo che la probabilità di perdere il controllo sia la stessa (con l'eroina diciamo che è il 98%), probabilmente se uno usa farmaci come l'ossicodone magari la % scende, se usa il tramadolo che è ancora più blando (è un oppioide minore se non ricordo male, uno dei pochi) magari si arriva ad un rischio di 50-50%. ne vale la pena? Contrariamente a quanto tutti penseranno io direi, dopo aver letto la tua testimonianza, che sì, ne vale la pena, meglio una vita fatta di lavoro divertimento e tramadolo che una vita fatta solo di lavoro. Entrambe finiscono con la morte, ma con la prima almeno ti diverti un pò. Poi razionale come sei probabilmente riusciresti a staccarti dal farmaco oppiaceo scalandolo lentissimamente come ho fatto io (però perché funzioni occorre scalare una molecola oppiacea con emivita lunga come la buprenorfina, col metadone è molto difficile, immagino anche con ossicodone o idromorfone, che mi risultano essere ad emivita ancora più corta).

Diverso il caso se puoi risolvere i tuoi problemi con farmaci non oppiacei, tipo questo Gabapentin. Di cui però non conosco gli effetti collaterali. Quello che è strano è che tu riferisca sintomi così pesanti con la paroxetina. Io so che è ritardante, ma non che azzera lo stimolo sessuale. Se provi con un'altro serotoninergico (ce ne sono tanti, tipo prozac) quasi tutti hanno un effetto ritardante molto più limitato o nullo, provaci magari.

Buona fortuna

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

29 Ottobre, 2014 - 20:56 da Anonimo

Dopo aver letto la mia testimonianza hai deciso che ne vale la pena! Spiegami perché dopo aver letto la mia testimonianza?? Grazie. Ti saluto!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

29 Ottobre, 2014 - 12:24 da Anonimo

Giocoliere:

"Inoltre non mi ha saputo dire di preciso se c'è il rischio di una perdita di controllo, da parte mia, con gli oppiacei.. Guardandomi, come se fossi una sorta di alieno, mi diceva che mi vedeva molto preparato in materia facendomi notare il mio parlare in termini tecnici... E proprio per questo (mi pare di aver capito), secondo lui, l'ipotesi di perdita di controllo è difficile... Ma comunque non la escludeva."

Fidati, per esperienza personale, posso dirti che essere esperti di termini tecnici, essere farmacisti o medici magari, non ti tutela del tutto, semmai riduce un poco le % di perdita di controllo, ma non troppo, siccome però nei SERT i casi di intellettuali sono pochini, il medico potrebbe aver sottovalutato i rischi. Ma ormai forse il tuo problema con gli oppiacei si è risolto, per fortuna.

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

29 Ottobre, 2014 - 20:23 da Anonimo

No non si e' risolto. E non ho nemmeno intenzione di risolverlo! Solo limitarlo.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei..

29 Ottobre, 2014 - 23:41 da Anonimo

GIOCOLIERE!! Che piacere caro..be nonostante tutto,non mi pare la situazione sia peggiorata, e questo è un buon segno. Per rispondere a chi parlava di farmaci contro eroina, posso testimoniare perchè ci ho vissuto negli USA dal '96 al 2006. E come ben sappiamo le 'mode' americane prima o poi prendono magicamente piede in ogni (o quasi) paese del mondo. Oh ragazzi vi posso giurare su mia madre che sopratutto ossicodone,ma TUTTI i farmaci psicotropi creavano famiglie devastate (servizi sociali la prendono in custodia figli appena c'è un'avvisaglia di un problema), morti viventi (ancor più,a vederli, che gli eroinomani perchè dopo si sa che gli mischi con alcool et voilà), e dipendenze molto ma molto più subdole di quella che può essere un eroinomania. Perchè socialmente la pastiglietta che butti giù è accettata, mentre il tossico con la spada nel braccio no. Perchè ti puoi fare tante di quelle giustificazioni mentali. Anche i tossici di eroina se le fanno inizialmente, ma dopo non troppo si guardano allo specchio e dicono 'sono un tossico'. Proprio perchè è la società stessa in cui viviamo che da quando siamo nati ci ha insegnato ed inculcato che l'eroina è per i disgraziati mentre invece il farmaco equivale a cura. Capito? il tossico di eroina ammetterà quasi sempre prima di avere un problema che un tossico da pirule perchè è un comportamento socialmente accettabile,ancora (perchè non avete ancora visto i danni reali che fa,essendo da poco cosi popolari). Ed inoltre non capisco da dove trovi fuori statistiche del tipo eroina 98%,farmaci 50%.. da dove hai pescato fuori sti dati,dalle tue conoscenze immagino,che però non corrispondono alla realtà universale. La droga che prendiamo (o meglio prendevo) è la stessa cosa solo la tua legale ed in forma di pasticca, la mia illegale e liquida..E comunque, scusa sai se mi intrometto cosi ma oh è libero sto forum,qua si parlava al ragazzo e non puoi, secondo me, eticamente dire 'ah per fortuna è un problema che pare ti sei tolto' e poi consigliarli farmaci alterni sopratutto Prozac poi, su cui ormai hanno scritto tanti di quei trattati e libri e dirli 'ah per me meglio una vita con che senza,che almeno ti diverti'..vai,vai avanti a prenderli e vediamo quanto ti diverti.. Tanto quanto un tossico in fase non attiva..BASTA dire a ragazzi suscettibili che divertimento equivale droga e che cazzo, facciamoci valere un pochino anche noi stessi!Bastiamoci una volta tanto e magari senza pirule,raggiungi lo stesso eccitamento ma con una donna invece che con chimica fasulla che non fa altro che replicare la nostra naturale fonte di piacere,quindi è proprio un controsenso per chi non ha dei seri problemi per cui diventa necessario medicarsi.

Evidentemente giocoliere, ci sono dei vuoti che tu al momento di necessità riempi cosi. E secondo me non è giusto, ma proprio per il tuo bene, dire ma si va be questo fa meno male di quello o più di quell'altro..è inutile, non porta a niente, è un cerchio che continui a percorrere e che ovviamente riporta sempre li. Qualsiasi sia la cosa che ti fa stare bene, se è al di fuori di te è un attaccamento. Quante coppie continuano la loro storia anche se oramai logora? Per lo stesso principio di dipendenza ed attaccamento, Quindi se veramente vuoi 'divertirti un po nella vita' a mio avviso dovresti ricercare all'interno del tuo più profondo essere. E per fare ciò bisogna imparare. Certo un po più lungo e bibioso all'inizio, ma molto più duraturo e potente dopo.

Questione sert..non c'è persona che può capirti meglio credo. Io vivo in una piccola città dove mia madre ovviamente per il gran karma di mierda che ho, fa la psicologa e mio padre era (prima di sta crisi di merda) un medio borghese. Quindi puoi immaginare la pressione che avevo da parte loro di NON andare al sert! Penso i primi genitori nella storia..ma proprio per paura di ripercussioni lavorative loro (le leggi le sappiamo, ma sappiamo anche la realtà e poco da fare voci girano e negli ospedali altro che è solo il dottore con la password a guardare la tua cartella clinica e dati personali, le password se le passano a tutta alè, che tu sia portantino o primario),per esempio.

Credo anche (solo sulla base delle parole scambiate quindi forse la cago) che tu non necessiti di nessuna cura alternativa, se non un po di meditazione ed un sano centro buddista per esempio. Nel senso non credo tu abbia un problema che può o dovrebbe essere curato con farmaci.

Piuttosto della psicoanalisi che ormai scusate ma è un pochettino fuori tempo e per quanto Freud abbia avuto delle perle di saggezza era comunque un cocainomane prima,eroinomane dopo, pedofilo, incestuoso e comunque viveva in un epoca che non esiste più dei..ora io eroinomane non mi prendono manco al Mcdonalds, lui invece tappetti rossi ma va be è cosi anche ora con tutti i nostri uomini di potere che trafficano ed abusano qualsiasi sostanza o ragazzina e noi poveri ultimi coglioni andiamo in carcere per una dose..mi son persa un attimo scusate ma la malvagia ipocrisia del 3% del mondo che detiene la libertà del restante 97% mi sta proprio sul ... ed ancora di più che ce ne siamo accorti in pochi ed in pochi siamo pronti a morire per far rinascere Madre Natura, un po di senso civico ed uguaglianza. Come mio padre sopra, altri milioni hanno perso ciò che in una vita hanno guadagnato e sono i primi a non incazzarsi con chi di dovere, a tirare il culo indietro perchè 'non si può vivere senza governo' ,peccato che è l'ennesima cazzata raccontata (sarebbe come un pusher che dice la mia roba non è buona se no, ma vi pare?!)...

Tornando a noi, non ti immagino come il tipo che sta seduto per tre ore su una sedia che da le spalle al tuo interlocutore, che non può proferire parola e tu non puoi ne alzarti,muoverti, fumare che ne so..Qualsiasi persona uscirebbe più pazza di come è entrata se deve parlare da sola per tre ore! E poi, dato che appunto lo psicologo psicoanalitico non può dirti NIENTE, alla fine dei conti lo paghi per anni per fare un percorso che potresti fare tranquillamente sul tuo divano a casa. Una volta la gente andava da loro per 20 anni alla botta,2-3 volte a settimana,ma si può? Secondo me è una gran presa in giro, scusate se insulto 'il maestro' per chi ci crede è un po come sputtanare Dio ma oh libero arbitrio;) Piuttosto credo ti risulterebbe veramente utile una cosa tipo cognitivo comportamentale che ti aiuta ad arrivare ai tuoi vari 'buchi' o insomma al perchè e quando metti in atto certi meccanismi che poi ti fan star male e come sostituire pian pianino il tuo comportamento oramai abituale, con un altro però propositivo e non autodistruttivo. Allora non è che sia una passeggiata, ne puoi pensare di fare un mese e via. Nella mente hai 28 (giusto?) anni di pensieri ed automatismi quindi è naturale che ci vorrà tempo e forza di volontà per cambiare ciò che vuoi cambiare.

E qua arriviamo al fulcro..perchè dici di non voler risolverlo ma limitarlo? Credi veramente che ciò sia possibile? Lo hanno detto tutti giocoliere, (vorrei tanto chiamarti per nome in frasi come questa!), e penso che se ti sei dato questo nickname ne sei almeno in parte, in fondo consapevole anche tu. E anche se (e lo spero) non ci rimarrai mai sotto,comunque non ti sento sereno nel vivertela anche solo una volta a settimana..

Io spero che tu non arrivi mai ai livelli di sofferenza che porta autodistruggersi con droghezzi vari. C'è chi ce l'ha dentro di viversela cosi e chi no. E attenti,non giudico ne uno ne l'altro dico solo che dalle tue parole traspare che soffri a risolvere le tue lacune (tra l'altro normalissime,che abbiamo tutti) con delle sostanze. E' come se ad ognuna che butti giù, regali un pezzettino di te che non tornerà. Lo potrai rimpiazzare con un'altra versione, ma quello di ora svanirà e prima che te ne accorgi tesoro,quindi ti prego pensaci fino a farti venir mal di testa (e poi butta giù un moment:)) prima di prendere decisioni precoci.

Penso ogni notte a tutti noi esseri sofferenti,di tutto il mondo ed un pensiero, per quanto possibile, va ad ognuno. Non giudicare la tua in base a quella degli altri (ovvero no sensi di colpa anche per questo), la tua è la tua e solo tu sai com'è. L'arte del relativismo d'altronde no?

Tu non puoi immaginare quanto sia stufa io..stanca,stufa a giorni letteralmente con un piede oltre il ponte..solo brutte notizie,nonostante tutti i miei sforzi solo notizie tostissime,una dopo l'altra sbattute in faccia..che dire? Un piedi avanti l'altro e da qualche parte si arriverà. Sta settimana l'unico vero sogno della mia vita si è praticamente infranto eppure..in dietro non voglio andare. Per quanto stia male forse a pari merito con quando mi facevo,ma per ragioni diverse, non voglio assolutamente tornare indietro..Istinto di sopravvivenza? Bo..

Spero di leggerti presto..ma sei nord-centro o sud Italy solo curiosità?

"La forma più sofisticata di follia è pretendere che facendo sempre le stesse cose,si possano conseguire risultati diversi" Einstein

Micole

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei..

30 Ottobre, 2014 - 07:48 da Anonimo

Micol mi chiamo Renato! Il soprannome Giocoliere me la affibbiato la dottoressa Calviani.. e vivo nel nord-est. Tu? Non posso dilungarmi questa mattina! Sono in ritardo. E pulito!!! Solo 2 lyrica in tasca!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei..

30 Ottobre, 2014 - 13:55 da Anonimo

Micol eccomi! Non credo che ciò che dico sia possibile.. so che hai ragione tu e tutti gli altri. Ma non so cosa dirti. Mi va bene così per adesso. Mi sento molto sottopressione.. un po per tutto. Una volta sfogavo questa pressione con l'alcol. Il venerdì ed il sabato. Serio durante la settimana e alcolizzato il fine. Fumavo anche (sigarette). Ora non bevo e non fumo più. Bisogna ringraziare il tramadolo allora? Che botte che avevo il sabato mattina e la domenica. E poi le sigarette.. sempre problemi alla gola. Ora non mi sento più intossicato i polmoni e il sabato mattina e la domenica mattina sono molto efficiente! Il mio fegato anche ringrazia. se mollo lyrica e tramadolo so che non resisterei a sfogarmi ogni tanto. Tra i 2 mi sembra il peggior modo ciò che facevo prima. Vabbe adesso starai pensando : "parli come un tossico". Probabile. Sarò un tossico buu. Però allora ero un tossico anche prima, quando c'era l'alcol e il fumo al posto del tramadolo. O sono un drogato solo adesso? Perché io ho sostituito delle sostanze con altre!!. Non le prendo assieme. Ma non e' che mi trattengo a non bere una birra il sabato quando ho il tramadolo che mi scorre nel sangue.. cioè bevo fanta volentieri!! FANTA bevo!! E mi piace, sono contento! Fanta tutta la notte cazzo! E' buona sai? Mi zucchera la serata Micol :-) "fanta&tramadol"

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei..

30 Ottobre, 2014 - 14:40 da Anonimo

Anche io nel nord est non ci credo..ma te l'avevo già detto?! Comunque ad esser astemi siamo in due quindi viva fanta e h2o! (tanto tra 30 anni scopriranno che anche quelle nuocciano alla salute;))..non perderti in ste etichette del cavolo di tossico non tossico, dipendenti da qualche cosa LO SIAMO TUTTI. La cosa che cambia è come te la vivi, quanto ne sei consapevole e va be ovviamente anche la sostanza..oltre ad una miriade di altre cose,che credo puoi immaginare sgaio come sei. Più paranoie ti fai,più sale l'angoscia e più cali giù,quindi è meglio rifletterci certo con tutta la serietà possibile,ma senza darsi giudizi..più facile a dire che a farsi so, ecco dove entranto in pratica le terapie accennate sopra!

Però non so se a sto punto quello che dico sopra riguardo ad una non terapia farmacologica sia molto azzeccato..cioè non so se è meglio che te le ingoi tu quando e quanto vuoi, o se con una pillola al di in dosi minime bloccheresti un po queste pulsioni e ti faresti meno male..bo? Sinceramente non so che dire, sono cosciente che tanti ragazzi 'fanno festa' anche ogni weekend (come me prima della dipendenza), mercoledi universitario e bla bla e stanno sempre bene, ovvero non superano mai (o credono di) un certo limite, anche se con sostanze potenti (md-ma, ketamina..). E' che io che invece ormai ne sono rimasta bruciata metto sempre le mani avanti e tendo a pensare che seppur 'controllata' sia comunque una pratica malsana..io non posso credere che dico ciò,se ci parlavamo un 5 anni fa..YEPPA! E va be, vedi io mi son proprio bruciata tutte le tappe. Come concedersi al primo appuntamento. La tua è una scelta se bere fanta o vino, la mia certo sempre una scelta, ma capisci un po più obbligata da quelli che sono stati gli eventi pregressi.

Vorrei solo che fossi come vuoi essere tu senza pirulette, e questo può assolutamente succedere e succederà appena lo vorrai,ne son certa.

Che lavoro fai che sei in ritardo alle 7am?

E scusa se ieri mi son persa un po (anche a F.), nottata lunga,mi sono addormentata quando tu ti sei svegliato..tanti pensieri,capita!

Buona giornata a tutti,

Ciao Renato (...ah ce l'ho fatta..;))

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei..

30 Ottobre, 2014 - 19:25 da Anonimo

Ok credo di iniziare ad avere una dipendenza da fanta.. Da quando ho iniziato a berla non smetto più.. deve esserci qualche sostanza dentro che crea dipendenza! Micol parli come se non uscissi mai di casa per evitare di fare danni.. Come se tutto fosse bruciato, andato, irrecuperabile.. come se ormai ci fosse un nemico sempre pronto a portarti nella cattiva strada.. sempre dietro di te che aspetta solo che tu esca per straviarti un po e fregarti.. e' così per caso?

Io il mio lavoro non te lo posso dire. Se qualche mio conoscente legge ciò che ho scritto da un mese a sta parte già capisce credo.. se poi ti dico che lavoro faccio.. diciamo che ho qualche negozio e ho come obbiettivo di aprirne altri. Una piccola catena..

Dove abiti Micol? Veneto?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Karma

3 Novembre, 2014 - 01:07 da Anonimo

Ciao Renato e tutti voi! Scusa, non sono sempre incostante ed è la ragione per cui ho rifiutato un sacco di contatti chiesti su sto sito..so che potrei scomparire da un giorno all'altro e sarebbe un altro senso di colpa in più..e son la prima a dire di non farseli;)

Come va todo bien? Diciamo che la tua analisi è in parte corretta, ma sinceramente non riesco a ricapitolare la mia vita cosi all'istante. Per questo mi trovo bene a parlare su questo forum,perchè do sprazzi qua e la di me, tante volte per altri ma sai che dicono aiuto altrui aiuto mio..

E' cosi complicato riassumere tutto e la mia mente (come avevo scritto altrove) fa mille pensieri senza finirne uno e dopo un'ora sono tutti gli opposti, quindi è dura 'parlare di me' quando non c'è già un argomento aperto su cui mi collego e parto.

Mente a parte,che francamente, non saprei dove partire devi sapere che fisicamente sto molto male. Sia per l'ero ma anche per una serie di concause evolutesi tutte simultaneamente e quindi molto delicate da curare..ho giorni dove non riesco neanche a fare la rampa delle scale di casa..e questi giorni a volte diventano troppi consecutivamente per reggerli. So che tanti giudicheranno (come fai a dire con tutta la gente che..e solite solfe) ma a giorni, metto veramente in discussione la mia vita..a giorni sono cosi sofferente da dentro a fuori, dall'anima alla corazza che la compone che veramente non vorrei più niente..

Ma scusami ho un sacco di batostone in questi giorni e sono tanto giù..non mi va tanto di parlare di me, ma volevo sentirvi..raccontami di te invece. Mi fa bene sai, tentare di dare qualche input a i combattenti o ai temporaneamente fuori gioco..o a chiunque. Non capisco se i giorni dove sono più loquace e mi intrippo a discutere qua siano una cosa positiva o meno..come detto sopra oramai non capisco più un cazzo.

La frase che hai detto una delle prime volte 'persone come te..' (ricordi?senza barare e guardare su;)) mi aveva e ha molto toccata, vorrei solo fosse ancora vero. Una volta modestamente,forse..ma ora..ora ho brandelli di me e tanti spazi vuoti da ricostruire, che pare facile ma non lo è davvero. Non so più da che parte son girata e si in effetti, come dici tu, dato che i miei automatismi (risposte ad eventi) sono per la maggior parte stati errati nella mia vita ho il terrore di ri-crearmi..perchè o lo faccio ora e bene o non lo farò più e non per una questione d'età,non avrei mai più la forza ne voglia di rifare tutto ciò..

E quindi si tendo ancora di più a chiudermi nella mia testa mezza bacata perchè non posso,non riesco a fare altro. E sono certa che oramai ci saranno dei giorni dove è il mio cervello a far sentir male il mio corpo, ma non distinguo più la differenza,non posso farci niente..che casino.

Comunque io combatto da quando sono nata (per tutta onestà dai 2 anni), non espliciterò il perchè ma non sono troppe le cose traumatiche che possono perseverare per anni a bambini di quell'età no?. E oh da allora potevi, e la vita lo ha fatto, spaccarmi in 300000 pezzi e io TAC mi ricomponevo al volo. Questa volta è diverso,questa volta l'eroina si è portata via anche l'istinto di sopravvivenza, oltre che al sole che al di la di tutto mi ardeva dentro.

Che dire..starò bruciando un sacco di karma negativo almeno;)

Con l'augurio che vada tutto okay a tutti un abbraccio....

e scusate del delirio, a volte dovrei scriverle nel quaderno prima di far ste figure di mierda

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Karma

3 Novembre, 2014 - 15:46 da Anonimo

I giorni in cui sei molto loquace e ti intrippi a discutere qua non so quanto siano buoni per te.. voglio dire.. se ti fa stare meglio stare qua a discutere e a dare input fallo pure ma poi dovresti andare oltre. Io non so come stai, che cos'hai nello specifico. Non so che danni fisici possa fare l'eroina a lungo andare. Non so se fisicamente stai male per altro.. e non sapendo niente potrebbe far ridere l' input che cerco di darti io.. ma mi sembra di vedere come se ti fossi fermata a questo forum. Questo forum non è la realtà. La realtà, la vera vita e' fuori dalla stanza in cui ti trovi a leggere queste righe. Qui non ci sono persone.. qui ci sono degli anonimi.. che scrivono delle loro vite, delle loro problematiche e di tanto altro.. certo può essere di molto aiuto. Ma non credo che passare la vita qui alla lunga possa aiutare.. Io qui posso chiedere un informazione ad un medico, posso farmi consigliare da te di andare al Sert.. ma poi devo andare da un medico in carne ed ossa, e al Sert devo andarci veramente.. se no l'aiuto e' a metà. Non credi?

Ci vai mai a bere un caffè? Ti piacciono le cose semplici della vita? Perché da come scrivi mi appari una persona molto profonda.. Forse se mai decidarai di uscire, di andare oltre, continuerai ad avere giorni in cui metterai in discussione la tua vita. Non sei più una tossica che continua a rimandare l'appuntamento in cui si libererà.. adesso sei nuova no? Me l'hai detto tu che stai per finire la tua terapia..

Non ricordo chi mi fece scrivere un biglietto e mi disse di tenerlo sempre in tasca e di rileggerlo ogni tanto. C'era scritto: "È più importante quello che faccio che quello che penso"... Tu forse pensi troppo....dovresti fare...senza pensare a ciò che farai..

La frase che ho detto "persone come te" la penso veramente.. non ho facebook, non ho twitter, non ho mai usato forum. Apparte qui....dove almeno 5 ed anche più volte al giorno rientro dal mio cellulare a cercare una tua risposta.. ovunque io sia, in macchina, a lavoro, per strada, al bar.. Non hai niente da ri-creare.. mi sembri perfetta così.. devi solo vivere. Dovresti incontrare qualcuno che purtroppo si trova in una condizione peggiore della tua e allora capiresti che non hai niente da ricreare. Capiresti che tutto è dentro la tua testa. E non parlo di tossici.. ci sono persone che vivono in mezzo la strada ed hanno il niente. Perché mentre noi ipocriti stiamo a ridacchiare dentro i bar, sfoggiando i nostri telefonini costosi, mentre parliamo delle borse che compreremo o che abbiamo già comprato, mentre discutiamo delle nostre macchine con gli interni in pelle, mentre ci spalmiamo creme anti età, mentre guardiamo il culo di quella e pensiamo a come fare per scoparcela il prima possibile, mentre mangiamo le nostre ostriche, i nostri piatti più sofisticati, mentre egoisticamente assumiamo droga per sentirci meglio.. Mentre, mentre, mentre e ancora mentre. Mentre avviene tutto questo c'è sempre qualcuno non molto lontano da noi che possiede il niente. Seduto in un qualche gradino di una qualche stazione. Abbandonato. E' come dici tu per me, e' il tuo cervello a farti sentire male..

E poi scrivi benissimo.. Che scuola hai fatto? Liceo? Università? Lettere?

Io il mio nome te l'ho detto.. tu non hai risposto alla mia domanda. Di dove sei?

Renato

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Karma

3 Novembre, 2014 - 18:36 da Anonimo

Mi sembra che mi conosci da una vita, perchè mi dici le stesse cose di chi mi sta più vicino..che strano.

Hai perfettamente ragione..non ho scuse, che dire..do quello che riesco a dare al momento.

Tutti mi hanno sempre detto che sorridevo troppo,ero troppo accondiscendente e forse a furia di sentirmelo dire,forse solo perchè sono cresciuta e (almeno in parte!) maturata ora do semplicemente quello che realmente riesco. Sia a me stessa che agli altri.. E si, sento anche io che questo a volte è poco, che non mi appaga, che spreco dei giorni che potrebbero essere gioiosi, ma è il punto in cui mi ritrovo ora e non riesco a venirne fuori.

Hai super ragione sul pensare troppo e non agire, ma se ogni volta che hai agito sei caduta...ci ripensi mille volte prima.

Comunque certo,tutte illusioni mentali..è che la mente è forte come la mandibola di un cane quando azzanna..

Sai che è molto strano che mi complimenti per la scrittura, perchè in realtà me la sono auto-indotta, ma non sei il primo a dirlo!

Nel senso a 8 anni come già detto volo via negli USA, a quasi 17 torno qua, quindi in realtà di scuola qui non ne ho mai fatta consecutivamente..quando i miei mi hanno comunicato che saremmo tornati in Italy,ho iniziato ad ascoltare canzoni ita. e a tentare di scriverne i testi..se gli rileggo ora sembrano fogli di un diario di una bimba piccola,piccola! Comunque torno, faccio la terza superiore e poi quarta e quinta alle serali,cosi che durante il giorno posso lavorare. Mi sono diplomata Esperto Attività Ludico Espressive...qua in italia si devono sempre dire le cose in un modo più complicato di quel che servirebbe..praticamente sono maestra d'asilo nido;) Ho iniziato l'università per diventare educatrice, ma appena trasferita nella città stessa sono iniziati a piovermi dal cielo lavori nell'ambito del sociale (e non solo,ho sempre fatto tipo sei lavori diversi in contemp.). Dando più importanza a quelli (dato che sopratutto nel sociale valgono molto di più l'esperienze ed i contatti che ti fai) avevo deciso di interrompere momentaneamente l'uni. Poi la mia facoltà si è spostata in un'altra city e si sono messe di mezzo tutte le cose di cui abbiamo discusso fin ora ed eccomi qua! Senza lavoro, studi,patente, salute..Perfetta proprio;)

Però si questa cosa della scrittura è strana..difatti scusate a prescindere per eventuali errori grammaticali..!

Comunque strano è anche (non ricordo se te l'avevo già detto) che neanche io ho MAi ma MAI usato fb,piuttosto che qualsiasi altro forum (non so neanche come si chiamano) ma te lo giuro! E' tanto se non faccio scadere l'e-mail! Difatti prima di fidarmi di inserire commenti qua me lo sono studiata per un sacco, e gli ho fatto un sacco di domande sulla privacy,che fine fanno i nostri dati,ecc..

Queste coincidenze iniziano a sconcertarmi..anche io ti cerco a volte..

Comunque tu come stai? Usi ed abusi? Pensavo,un passetto potrebbe essere quello di smettere di sniffarle intanto, che dici?

Sai cosa sono veramente molto frastornata ed intorno a me tanta negatività,qua è quasi come un ricaricarsi le batterie..non so sopratutto su questo tema cosi delicato, e personale leggere,perdermi nelle praterie dei miei pensieri e condividere un pezzettino di me alla volta, ed al contempo inglobare in me un pezzettino, una parola di qualcun altro mi fa sentire bene. Mi fa sentire meno sola, meno persa per quanto poi certo come dici tu in realtà è tutto come prima..

Andai verso il mare senza barche per attraversare,spesi cento lire per un pesciolino cieco..

Gli montai sulla groppa e spari in un momento, dite a mia madre che non tornerò..

Ti piace de Andrè?..se no non ti parlo più;)

Miky da..........rullo di tamburi......FVG!!:)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Karma

3 Novembre, 2014 - 19:30 da Anonimo

Si mi piace De André... meno di 3 ore fa ti ho detto di agire e non pensare troppo e guarda quanto hai scritto!!!!!!!! Dovresti INCONTRARE qualcuno!!! E non solo condividere qua! Questo, i cellulari, i social network non ritengo facciano bene. Ormai in discoteca non si chiede più il numero di telefono alle ragazze, si chiede facebook. Comunque....parli di coincidenze. Probabilmente io te già ci conosciamo!

Bene! Io invece ho fatto 1 giorno di tapendadolo (tanto per provarlo meglio) e 2 giorni di tramadolo. E rispettivamente 75, 150 e 120 mg!! Inizio a pensare di avere un corpicino molto sensibile ai farmaci per mia fortuna perché l'effetto inizia ad essere sempre lo stesso anche al terzo giorno consecutivo.!!! Eppure peso 80 kg!

Perché non vai a fare la maestra d'asilo comunque? sono sicuro che i bimbi ti piacciono. Potrebbero esserti d'aiuto magari!!!

Renato

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Karma

3 Novembre, 2014 - 20:13 da Anonimo

Perchè scrivere non è un azione?

Ho un uomo da sette anni che mi basta ed avanza in questo momento..amicizie avute mi hanno creato solo delusioni ed incasinamenti e comunque sto bene o male ma è indifferente con ME ultimamente.

Usciamo quando sto bene abbastanza vediamo amici (suoi) che però sono diventatati il gruppetto nostro..

Spero vivamente di non conoscerti perchè ho usato questo sito apposta per espormi ed estrapolarmi senza aver rotture di coglioni come conseguenze..non che lo sia tu (una rottura), ma non mi esporrei mai cosi se fossi faccia a faccia per una miriade di ragioni. Ho raccontato cose che solo lui e i miei sanno,quindi...dovrei uccidervi;)

Facevo la maestra d'asilo e lo adoravo,ma ero in supplenza un anno..poi centri estivi,babysitter e bla bla ma purtroppo trovare un posto disposto a prenderti anche solo come volontaria son cavoli amari ormai..non trovo niente,magari. Ma anche la capisci che con la situazione fisica attuale non posso responsabilmente dare certezze ora?..casin ti dico..!

Bene, quindi sei nuovamente in assuefazione è questo che intendi?..Hai piani? Ti va bene cosi?..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

assuefazione

3 Novembre, 2014 - 21:01 da Anonimo

Non ho detto che sono in assuefazione. Ho detto che al terzo giorno consecutivo ho lo stesso effetto del primo giorno! Che hai un uomo non sapevo. Anche l'avere una persona dovrebbe aiutare credo.. a me aiuterebbe forse..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: assuefazione

3 Novembre, 2014 - 22:02 da Anonimo

Be l'ho omesso fin desso perchè anche la è una situazione molto ma molto delicata e sinceramente non so neanche se ce l'ho ancora o meno....va,viene,torna,scappotta e poi come niente è di nuovo nel mio letto..già era dura prima,superare una tossicodipendenza e ricrearsi assieme è uno dei giochi più diabolici che hanno inventato. Moltiplica tutti gli scleri mentali di cui ti ho parlato per due ed in due momenti diversi e vedrai che non viene fuori un bellissimo film. Mi sembra scorretto nei suoi confronti entrare ora nelle dinamiche che si sono venute a creare, ma si il mio cuore che si sta infrangendo in miliardi di specchi sicuramente non aiuta a darmi l'energia giusta per affrontare il mondo con un gran sorriso..e poi ci sono quei sporadici momenti,dove vedo il sorriso di cui mi ero innamorata e non ho il coraggio,non ce la faccio ad essere io a staccare. Io non lo lascio vagare cosi da solo in questi corridoi bui e pericolosi,se lui lo vorrà sarà lui ad andarsene,io no...non ce la faccio.

Terzo gg consecutivo.....quindi in teoria per 'l'agendina' non dovresti più toccarle fino a Sabato? Non le prendevi solo una o due volte durante la sett.? Si, anche io concordo che una donna potrebbe giovarti ma solo in quanto è meno nociva (almeno fisicamente e spero;)) delle pillole che stai calando (e che dopo sarai costretto a prendere per raggiungere i livelli ormonali normali del nostro cervello)..Ma per quanto anche l'amore sia una droga, forse e dico forse, se uno riesce a non crearsi aspettative sull'altro potrebbe essere l'unica che non crea troppi danni..ma bo forse dico cazzate e anche qua è cosi soggettivo..chiedi ad uno appena fidanzato e ti dirà 'è la miglior sensazione del mondo!' ,chiedi ad un altro in un'altra fase e ti dirà l'opposto...certo che qualche appuntamento e flirt potrebbe darti quel che ricerchi ora,no?

Dipende da che amore è...da che persona è....da quanto riesce a concentrarsi su te....da tante cose ma tentar non nuoce, provaci no prossima volta che esci?! o già lo fai e non trovi una che ti interessi?..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

riprova malgrado filtro antispam maledetto

3 Novembre, 2014 - 17:46 da F.

Alla fine sto maledetto filtro lo ho eluso ma ho dovuto postare la risposta al fondo e perdere venti minuti, io non me ne intendo di filtri antispam ma siccome questo problema mi è sorto solo in questo sito (a differenza delle censura che si è attivata solo due volte, il filtro antispam invece si è attivato una cinquantina di volte credo ormai) mi permetto di darvi un consiglio: cercate un webmaster mediocre, non dico bravo, che quelli bravi costano cari, basta uno mediocre, ma licenziate questo avanzo di galera che c'è adesso.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: riprova malgrado filtro antispam maledetto

3 Novembre, 2014 - 17:52 da F.

Questo intervento era nato in risposta a Renato sopra che mi chiedeva

"Dopo aver letto la mia testimonianza hai deciso che ne vale la pena! Spiegami perché dopo aver letto la mia testimonianza?? Grazie. Ti saluto!"

Risposta di F. (postata al fondo causa maledetto filtro antispam)

Non è solo questione della tua testimonianza, ho anche visto tutte le otto stagioni del dottor House, se ci fai caso quando era pulito era più triste e noioso.

Se tu stessi parlando di eroina non avrei il coraggio di dirti che ne vale la pena, perché con l'eroina perdere il controllo è obbligatorio, non puoi nemmeno sapere quanti mg di principio attivo stai assumendo, ogni partita ha livelli differenti, la botta è troppo bella e totalizzante per lasciar spazio a razionalizzazioni di sorta, tutto il resto del mondo messo assieme non può darti quella intensità di piacere (e parlo io che non la ho mai usata in vena, figurati cosa potrebbe raccontarti chi si sia bucato). Per uscire dalla roba devi per forza toccare il fondo, capire che essa non è compatibile con una vita normale, nessuno può tollerarla, nemmeno a un malato terminale con due mesi di vita residua verrebbe perdonato l'uso di eroina. Allora in quel caso, con il 98% di probabilità che tu perda il controllo, che tu perda il lavoro o la tua credibilità lavorativa, che tu perda amicizie e rispetto dei tuoi familiari, il gioco non vale la candela, anche se in tutta sincerità forse è una esperienza che nella vita si può anche pensare meriti di essere vissuta (non uccidetemi, è solo la mia opinione), però non lo consiglierei a nessuno. Attento che quando tu chiedi consigli su questo forum molti ti rispondono pensando (secondo me a torto), che abuso di eroina e abuso di farmaci oppiacei siano la stessa cosa, quindi saranno tendenzialmente molto poco tolleranti con quello che fai, sovrapporranno le loro esperienze che non sono sovrapponibili con la tua.

Io, per controbilanciare, provo a dire una cosa diversa (probabilmente sbagliata). Secondo me se uno è quello che io penso tu sia (non sei un ragazzino, non sei uno sprovveduto, bevi la fanta, hai avuto successo, non fumi più, bevi la fanta, ah no questo lo avevo già detto forse), rischia di perdere il controllo, ma, azzarderei, con il 50% di rischio, non il 98% (ed ha ragione Micole sono estrapolazioni empiriche mie senza fondamento scientifico però). E se anche lo perde, non tocca il fondo come lo toccherebbe un eroinomane (già gli stessi eroinomani non lo toccano tutti alla stessa profondità, c'è chi si è fatto 5 anni di comunità, si è bruciato tutte le vene delle braccia, chi ha rubato, chi è stato pure in galera, chi ha perso del tutto i rapporti con i genitori, eccetera), il grosso rischio per te (ma attento che potrei sbagliarmi, perché non conosco così bene questa dimensione, anche se forse in futuro potrei entrarci io stesso) è quello di finire ad usare un certo dosaggio tutti i giorni, sentire poco effetto quando usi, affaticare un poco il fegato (ma gli oppiacei sono abbastanza ben tollerati da questo punto di vista, quelli non tagliati con sostanze di strada ovviamente), essere sgamato dai genitori che magari resteranno delusi (anche se solo il 10% della delusione che se ti beccassero con dell'eroina), dover fare un poco di fatica per individuare una exit strategy (io ti consiglierei uno scalaggio lentissimo con la buprenorfina come ho già scritto sopra), al peggio un poco di sputtanamento in paese se per disintossicarti vai proprio nel SERT nel centro storico, ecco.

A questo punto la domanda è: se tu rischi di fare questa fine, probabilmente senza tutte queste complicanze ma solo alcune, diciamo al 50%, ed al 50% invece hai la possibilità di continuare a fare come oggi un uso-abuso settimanale, senza dover alzare i dosaggi, senza dover patire l'astinenza tra due utilizzi, eccetera, vale la pena mollare tutto e tornare alla vita grigia che facevi prima? Rinunciare all'unica cosa che pare ti stia dando un poco di felicità e di voglia di vivere? Io direi di no, però ATTENTO: non sono io che devo rispondere a questa domanda e non è il mio sedere che verrà danneggiato se ti sto consigliando la cosa sbagliata, sia ben chiaro.

Spero di aver risposto alla tua domanda e spero che i moderatori del sito non mi censureranno per la terza volta (anche qui non pensiate male, in tanti mesi che seguo questo forum ho visto censurare qualcuno solo in due occasioni, peccato che in entrambe le occasioni nelle discussioni c'ero io :-)

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

 

3 Novembre, 2014 - 19:10 da Anonimo

Ciao F.

Io direi che il dott. House e' solo un film!

Boo comunque la tua analisi mi piace sostanzialmente.. che vuoi che ti dica? Rinunciare all'unica cosa che mi da un po di felicità.. Non so mica se sia felicità quella eh.. mi sa che è euforia.. che noi scambiamo per felicita! Dopotutto non si può dire che sia la felicità. La felicità e' qualcosa di relativo.. qualcosa di astratto.

Apparte questo, uso tali sostanze anche per azzerare il livello di ansia.. E' incredibile come nel mio caso il tramadolo riesca a togliermi l'ansia.

Io solitamente il sabato, se avevo appuntamento in un noto bar del mio paese, in macchina a stomaco vuoto mi facevo una birra doppio malto 9 gradi. Subito mi arrivava al cervello....leggero stato di ebrezza...e entravo con estrema tranquillità. Ma comunque con un po di ansia.. di timidezza.. Quindi mentre parcheggiavo già chiamavo qualche mio amico/a è chiedevo di preciso dove erano seduti perché non volevo entrare e stare in piedi al centro del bar a cercarli rischiando di essere osservato da tutti. (Chi non ha di questi problemi non può capire di cosa parlo) Oppure chiedevo a qualcuno di uscire con una scusa e venire a prendermi. Con il tramadolo tutto questo non esiste.

Detto ciò.. mi sembra fosti stato tu a parlarmi anche di ossicodone. Anche io come te non lo trovo dopotutto così "stupefacente"... Forse perché io abuso di queste sostanze per altri scopi. Non tanto per lo sballo. Quanto per l'ansia.. O per qualcosa che non saprei spiegarti. Ho provato codeina, ossicodone, diidrocodeina, tapentadolo, fentanyl. Niente mi da l'effetto del tramadolo. L'ossicodone addirittura dopo 3 ore mi fa venire sonno.

Riguardo all'eroina come puoi notare nei miei scritti non alludo mai.. sono ben distante dal poter pensare in futuro di farne utilizzo. Preferisco pensare che se un giorno dovessi caderci dentro potrei scalare o sospendere e godermi l'astinenza esclusivamente per abbassare la tolleranza e rigodermi i momenti di "totale assenza ansia"...

Inizialmente ho scritto in questo forum sperando di incontrare qualcuno come me.. qualcuno che mi potesse raccontare la propria storia.. ma mi sono accorto che la "moda" di abusare di farmaci forse e' solo roba da film. Qui ho avuto risposte da persone che fanno o hanno fatto uso di eroina. Come dici tu in quel caso "perdere il self control e' obbligatorio". In giro per il forum ho letto anche di altri che per una cosa o per l'altra hanno iniziato ad abusare di ossicodone o altro. Dapprima perché avevano male alla gamba, alla schiena, alla testa e chi ne ha più ne metta...poi per l'effetto coinvolgente delle sostanze non ne sono riusciti più a fare a meno. Ma comunque li trovo distanti dal mio caso. Loro hanno iniziato per tenere a bada il dolore. Io anche. Ma il mio era un dolore passeggero. Subito io ho iniziato a pensarla a modo mio sostituendo l'alcol con il tramadolo. Io lo faccio perché mi piace il rischio. Mi sono sempre annoiato nella mia vita. Il procurarmi farmaci, abbindolare famaciste ecc lo vedo come un gioco.. mi diverto. E' come il padre di famiglia bravo che poi la notte va a troie! No ma non so! Non saprei spiegare!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: F. e spam..!

3 Novembre, 2014 - 19:40 da Anonimo

Ha, ha, ha!! Grande F. per l'ultima frase! E facci censurare, e facci censurareee!! Son Miky, mi spiace se sono stata sgarbata l'ultima volta e non sei l'unico a cui il filtro anti spam ha creato problemi...chiedi a Renato:)

La cosa che dico io è che fin quando sarà qualcosa all'infuori di te a renderti la vita 'meno grigia' come dici tu, dei problemi inevitabilmente ci saranno e se non ci sono nell'immediato arriveranno..

E ti faranno ripagare questa facile felicità con interessi al mille per mille.. e scusa ma spero scherzavi quando parlavi di dottor house perchè dai, i fiction sono una cosa e la realtà un'altra e fin la spero siamo tutti d'accordo!

Comunque io non posso fare altro che ripetervi che nella mia vita ho incontrato una miriade di 'ex' tossici da ero che però andavano in comunità perchè le pillole proprio non ce la facevano a togliersele. Ho visto famiglie più che distrutte, spezzate e divise a vita per facili prescrizioni..ho visto come potrebbe diventare il futuro qua perche è molto facile che le mode sanitarie americane dopo tot diventino la nostra realtà (guarda l'omeopatia,tutta la corrente orientale, e tutte le cure che partono da la e pian piano si espandono). Perchè lo stato (ASSASSINO) come abbiamo visto in questi giorni, e non solo, vuole che sia cosi, è già tutto scritto..

Solo che per voi sarà molto più dura,a mio avviso, perchè le implicazioni psicologiche sono molto sul filo del rasoio,nel senso pillola cura o pillola malattia? Mentre quelli con la spada in braccio automaticamente arriveranno a questa conclusione, nonostante poi ne faccino qualcosa a riguardo o meno..

Ragazzi,siete contenti ora ma per merito non vostro..e allora che senso ha la felicità?Può essere chiamata tale? O solo a livello prettamente scientifico può esserlo?

Comunque ad ognuno il suo...

come cazzo hai fatto a farti ammonire da sto sito di pazzi?!...sai che anche io quando mi si attivava il filtro anti spam (non sapendo neanche cosa volesse dire) pensavo bloccassero apposta i miei commenti per qualche parolaccia o chi sa cosa;)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: F. e spam..!

3 Novembre, 2014 - 21:26 da Anonimo

Ciao Micole,

Io ho una mentalità tossica, quindi non ci trovo niente di male nel fatto che mi ubriaco con moderazione ogni 15 giorni e fumo canne due volte a settimana, dato che l'impatto sull'organismo mi pare accettabile. A differenza di Renato, io che sono ex-eroinomane non posso farlo, altrimenti succhiarmi un subutex ogni tanto non lo disdegnerei, ma per me è diverso, e' come un goccetto per l'ex alcolista.

Guarda che la "moda" americana in Italia probabilmente è già arrivata, guarda che moltissimi anestesisti italiani si fanno di fentanyl già oggi, eppure nei Sert io non ne ho mai incontrato uno in oltre un decennio, non mi risultano casi di trama dolo-dipendenti nelle comunità o gente che rapina le farmacie per l'ossicodone, quindi mi sono permesso di fare dei ragionamenti sul fatto che quel tipo di problema con gli oppiacei non sia uguale a quello da cui siamo passati noi. Ho ragione? Forse no, certo che il dottor House non c'entra nulla con il mondo reale. Dei rischi Renato li corre, non dico di no, ma se uno è felice quando fa una cosa sbagliata ed è infelice quando fa tutto giusto come vorrebbero gli altri, secondo me dovrebbe fare le cose sbagliate. Se fai quello che dicono e si aspettano gli altri, loro vivono la tua vita, ma quando poi muori, muori tu... Io la mia mentalità tossica non la vorrei dare indietro, oggi i miei piccoli abusi sono ciò che più mi da felicità, e' una felicità artificiale? Si, ma chi se ne fotte... Tu riesci a restare pulita da tutto ed essere felice? Bene, sono contento per te, il giorno che ci riuscirò anche io lo farò anche io.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: F. e spam..!

3 Novembre, 2014 - 22:23 da Anonimo

Che cazzo! Il subutex non l'ho mai provato! Si succhia come un lecca lecca?

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: F. e spam..!

4 Novembre, 2014 - 08:22 da F.

Ciao R.

i farmaci a base di buprenorfina sono sublinguali, se uno li ingoia non fanno quasi effetto o per meglio dire il grosso del principio attivo non viene assorbito. Però se lo sniffi si. Questo per quanto riguarda il Subutex.

Siccome invece esiste una molecola che stacca gli oppiacei dai recettori (l'antaxone) ma non si assorbe per via orale, hanno pensato bene anche di associare buprenorfina e antaxone nella versione Subuxone, che non è possibile ai tossici assumere per vie traverse, tipo in vena (il tossico che si buca tende a far passare tutto da lì). Per un po' di anni lo hanno usato. Poi però siccome rendere la vita difficile al tossico che vuole farsi di buprenorfina o di metadone in vena, sembrava cosa sconveniente, ecco che si è tornati al subutex ed ecco che si è passati dal metadone sciroppo diluito e zuccherino (non iniettabile) al metadone concentrato (iniettabile anche se fa malissimo).

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: F. e spam..!

4 Novembre, 2014 - 08:46 da Marco75

Ciao, dici cose giuste...

Secondo me tra un po' si farà retromarcia sul metadone concentrato, anzi in alcuni sert ho già notizia che ciò stia avvenendo.

Credevano fosse la scoperta del secolo il concentrato, solo dopo qualche anno si sta capendo che hanno causato un numero impressionante di tossici da metadone in vena...in questi mesi sento cose allucinanti. Gente che si fa quantità indistriali con siringhe da 5 e da 10, accumulando così una astinenza fortissima, difficilmente controllabile, si deve passare a dosi per bocca che diventano allucinanti (non sono pochi oramai gli utenti a 200 o 300 mg die ad anche di più).

Succede poi che appena preso l'affido, in due giorni esso finisce in vena, quindi necessità di acquistarlo e quindi mercato nero. Un meccanismo infernale.

Poi con quelle dosi in vena metadone, farsi l'eroina che gira e' come curare un tumore con l'aspirina...acqua fresca voglio dire.

Giro spesso per l'Italia ed ho molti amici in tutte le città...molti mi raccontano che ormai se lo sparano direttamente nel cesso del sert per quanto l'astinenza diventa forte. Il dottor Scelfo, su questo sito, già mi sembra che si sia espresso in questo senso, auspicando giustamente il ritorno al vecchio se non sbaglio.

Questa e' la situazione ragazzi...

Non prorio rosea a questo punto...

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Midnight...

3 Novembre, 2014 - 21:11 da Anonimo

..alzo la faccia e con braccia tese mi appoggio ai lati del lavandino fermandomi a guardarmi per un istante. Il viso ancora pieno di gocce d'acqua che scorrendo verso il basso cadono. Stasera ho un compleanno! ..e tra meno di un ora dovrei essere pronto! Ma aspetta..!! Ho preso del tramadolo almeno due ore fa.. perché non mi fa ancora un cazzo?!! Eppure ne ho masticato abbastanza!! E nel mentre ci penso mi accorgo che colui che mi aveva lasciato l'amaro in bocca per qualche istante mi sta salendo alla velocità di un tuono... ed ho i brividi per questo!! ed in un attimo esplodo di felicità..!! I miei sospiri si fanno via via più intensi ed è come se volessi catturare tutta l'aria circostante.. Miracolosamente i miei polmoni si gonfiano...e poi via!!!! Fuori tutto...!!! Un'azione rapidissima, automatica....ma sento un orgasmo dentro al petto!! ..e mentre rimango immobile mi accorgo che un senso di rilassatezza totale mi scende nelle gambe tanto da farmele sentire più leggere.. Il sangue si fa caldo....lo sento scorrere! Socchiudo di nuovo lentamente gli occhi, apro leggermente la bocca e con la lingua mi bagno il labbro.. ed eccola!!! Sta arrivando!! Una pioggia di serotonina mi parte dal cervello e come un fiume in piena si scatena dentro le mie vene.. Qualche milligrammo in più e sarei svenuto dalla gioia..!!! A tratti non c'è la faccio più dal piacere che provo!! I pensieri... le preoccupazioni... L'infelicita che mi perseguita ogni giorno.. Tutto è così lontano... Sono pronto per uscire!

Poco dopo mi ritrovo all'entrata di una sala dove, causa il mio solito ritardo, tutti sono seduti e girati a guardarmi.. che cazzo! Ma poco me ne fotte!! Dopo tutto potrei stare davanti una platea di persone in questo momento!!!

Ed ecco che la mia serata inizia.. Tutto intorno a me luccica... brilla!! ed io mi sento brillare!! in mezzo tutte quelle persone che fino a poco prima avrebbero potuto creare in me un'enorme angoscia.. tutto è così semplice.. tutto è così governabile intorno a me.. Ma nel mentre, assopito, mangio e bevo ciò che di meglio mi viene proposto...mi sento quasi in colpa ed un piccolo pensiero va a tutti quelli che ciò non possono avere!! Quelli che in questo momento sono al freddo!! Quelli che sono invisibili!! Quelli che non ci sono mai...e allora mi riprometto di fare qualcosa di più tutte le volte che ne avrò occasione!! Basta poco.. un sorriso, una parola!! Non sarebbe la prima volta che aiuto qualcuno da fatto!! Perché io sono fatto!!! Giusto?? Ed inspiegabilmente guardo alcuni di quelli che ho davanti a me.. Che ridono, che mangiano, che bevono!!! E li trovo così banali.. mi chiedo che abbiano tanto da ridere!!? Mi sento quasi inutile e sprecato in mezzo a questi.. Ma è un pensiero che scorre continuamente.. su di un binario parallelo... Ogni tanto si fa sentire, poi torna a correre da solo!! Silenzioso!! In mezzo ad una prateria...di notte!!

Tutto finisce nel mio letto... dove una piacevole insonnia mi culla con dolci pensieri mentre le gocce di sudore freddo mi scivolano lentamente lungo il capo.. Tutto nella mia testa corre così velocemente ed allo stesso tempo è tutto così fiacco...

Ma le 7 arrivano in fretta ed io mi chiudo nuovamente in bagno.. dove nessuno può entrare.. dove posso diventare ciò che sono realmente e mostrarmi solo a me stesso.. E qui mi rendo conto che è rimasto il niente!! Faticosamente allora mi preparo.. apro la porta ed il caos!! La mia famiglia è in completa agitazione per il ritardo e quasi la mia mente non riesce a gestire la situazione.. La magia è finita.. Nel tragitto in auto mio padre mi parla ma lo trovo insopportabile!! Mi sento completamente appesantito.. tutto va fastidiosamente veloce!! tutto e' tornato così normale, così monotono, così triste!! Il mondo non e' più a colori brillanti come ieri...è solo a colori.!! Che quasi oggi tendono al grigio!! Ed allora non mi rimane che pensare a l'unica cosa che mi può rendere meno preoccupato in questo momento: "solo qualche giorno per abbassare la tolleranza, poi sei di nuovo mia"

Renato...

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: ama non m'ama

3 Novembre, 2014 - 22:11 da Anonimo

Ti ho risposto a quello di prima Renato ma è sopra,tutto incasinata sta pagina come la mia testa!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: ama non m'ama

3 Novembre, 2014 - 22:21 da Anonimo

Già lo faccio Micol e non trovo nessuna che mi interessi!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: ama non m'ama

3 Novembre, 2014 - 23:12 da Anonimo

Ma abiti in una piccola città? Riesci a intripparti in una conversazione o vai d'istinto fisicamente? Cioè tu hai un'idea di donna che vorresti trovare? Dimmi è cazzi miei era solo per parlare...

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: ama non m'ama

3 Novembre, 2014 - 23:21 da Anonimo

'solo qualche giorno e sarai di nuovo mia'....Renato,Renato...Io spero veramente nel meglio per te,te lo meriti ne sono certa..Perchè sempre ai migliori cazzo?..Prova a parlarne con qualcuno di nuovo,una terapia farmacologica seguita a sto punto ti farebbe meno male fisicamente almeno..non avresti tutti questi sbalzi d'umore che tra l'altro hanno conseguenze anche su tutto il resto del fisico..bo..

Fai quel che ti senti insomma, ma ti prego non ritrovarti dove sono io e milioni di altre persone..ti diranno tutte che non ne è valsa la pena.

Tra l'altro ora che sei entrato più in dettaglio è lampante che hai qualche disturbo d'ansia, che non vuol dire niente solo che sei più sensibile e quindi però più a rischio..Troppi di noi si sono auto curati senza successo Renato..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: ad F...di nuovo ho dovuto cambiar oggetto

3 Novembre, 2014 - 23:04 da Anonimo

Ad F. (supponendo sia tu quello che ha risposto sopra),

Ed io da tossicona fin l'altro ieri che dovrei dirti? Guarda che non son mica madre Teresa di calcutta e nemmeno Shiva..

Io sicuramente, come ho già scritto altre volte, non mi sento meglio di quando gli altri mi giudicavano peggio anzi sto di merda da dentro a fuori...fisicamente,psicologicamente,d'anima, di cuore va tutto una merda ok?

Non lo sto facendo perchè ora sto meglio, è ovvio che godevo anche io a farmi le pere, sto bruciando tutto questo accumulo di mierda ora,cosi che possa evitare di farlo dopo. Perchè ho sbattuto la testa troppe volte su quello spigolo e mi sembra proprio un'offesa alla mia intelligenza continuare a farlo. Sono stufa di pensare e ad essere cosi attaccata ad un illusione che so non porterà mai da nessuna parte. E' prendere la strada che strada non è..

Poi come ho anche questo ripetuto ad ognuno il suo,se tu ti senti cosi daghe! Fatti anche per tutti quelli che vorrebbero ma non possono come ho detto anche ad un altro vecio..Vai,prosegui la tua strada il mio compito non è certo quello di far cambiare idea a nessuno,vorrei solo esprimere dove questa 'finta strada' ha condotto me..poi magari a te ti porta in cima al mondo,te lo auguro e in quel caso ricordati di noi;)

Tu da ex tossico ti concedi questi vizi..io da ex tossica fumo cannoni e basta..non vedo poi tutta questa differenza tra noi, forse il modo di esporci ci ha fatto misinterpretare? Comunque lungi da me dire che tu sei meglio di me o viceversa, solo che a te va bene essere felice sempre un paio di volte al mese o quel che è, io preferisco patire per il tempo che ci vorrà per raggiungere uno stato di benessere duraturo e che se venisse un terremoto (per dire) non dovrei preoccuparmi di nulla perchè la felicità la controllo io con la mia testa,non con un calice o un oxy..capisci? Sono tipo diversi modi di stipulare un assicurazione..!

Ma non dico che tu nel fare ciò sei sbagliato...dico solo che la nostra mente ha una potenzialità di 'stonarci' di cui non abbiamo neanche idea. Ma con le giuste pratiche e lezioni ci si può arrivare. Poi chi sa come va la vita magari tra 10 anni tu sarai un bodhisattva ed io la freakettona a scroccarti un euro per andare a farmi..chi lo sa!

Per ora sono contenta che tu sia contento e spero vivamente questo possa perseverare senza complicazioni di nessun tipo per te..però il riconoscimento che la strada che ho intrapreso per ora è per chi ha i contro coglioni (anche qua non intendo che tu non ce gli abbia) farebbe piacere una volta tanto invece di sentirsi dire, perchè soffrire se puoi gioire con le stesse cose che ti hanno portato a questa sofferenza?Mi fai sembrare una cretina a dire cosi scusa è..

E non penso sia giusto mandare il messaggio a muletti che solo con una pasticca o un bicchiere in mano puoi divertirti, perchè a quel punto ma veramente un gran suicidio di massa e facciamo tutti prima..no?! La metti come se sta vita è tutta una merda e l'unico momento bello è quello dove cali qualcosa, e sinceramente concordo io odio ma odio questa società e mafio politica di merda, ma piuttosto aggreghiamoci, e disfiamo questo cazzo di 3% che detiene il potere di tutti noi restanti 97% e da la ricominciamo..no? No,perchè è più facile lavorare otto ore al giorno 5-6 gg a settimana e poi dimenticartene temporaneamente il week end..bo,non so quanto uno possa essere contento di ciò sul suo letto di morte, anche se lo hai 'scelto'..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: ad F...di nuovo ho dovuto cambiar oggetto

4 Novembre, 2014 - 08:45 da F.

Okey Micky, capisco quello che vuoi dire. Però per arrivare ad essere come Shiva (che per la cronaca è l'unico dio a non subire il karma) ed acquisire i suoi 8 poteri ci vogliono anni ed anni di sbattone, e nessuno garantisce il risultato, per modificare il funzionamento della civiltà occidentale e della tarda società industriale ci vuole uno sbattone al quadrato e anche li non sei sicuro di riuscire a diventare primo ministro e riuscire a spostare di una virgola la situazione. A quel punto meglio gestire certe variabili come elementi dati, e concentrarsi sulla variabile vera che è l'io. L'io ha come forza motrice la pulsione di morte, l'eros infatti è una forza esterna, della natura, non dell'io. L'io, poverino, che non esiste nello spazio, non esiste nel tempo, non sappiamo cosa sia, non è antropomorfo, eppure, proprio come un parassita, è soggetto a soffrire e morire quando soffre e o muore il corpo dell'ospite, non sa cosa ci stia a fare lì, soggetto a queste correnti di energia superiori alla sua forza, come appunto la pulsione di morte, per fortuna ha delle armi nel suo arsenale per cercare di sconfiggere almeno l'infelicità. Alcune armi, come quelle che abbiamo usato noi, sono deleterie e controproducenti, ti scoppiano in mano tutte le volte, altre no, come tu stessa immagino saprai. Allora chi ti dice che il tramadolo che usa Renato vada considerato alla stregua dell'eroina e non invece alla stregua delle canne? Tu hai mai provato a sniffare tramadolo? Io sì, e non riuscivo nemmeno a levarmi un terzo dell'astinenza! Il tramadolo infatti è uno degli oppiacei minori che mi stupisco possa fare tutto sto effetto a Renato! Eppure tu gli parli come se stesse usando un equivalente dell'eroina e come se le comunità fossero intasate di tossici di tramadolo. Si può essere felici senza tramadolo? Certo che si può. Ma magari occorrerebbe sradicarsi completamente dalla propria famiglia, civiltà, benessere, trasferirsi sull'Himalaya e lievitare durante lo yoga, poi però se non funziona come fai a tornare indietro? La catena di negozi la metti in stand-by?

Renato continuerà a usare tramadolo a prescindere dai nostri consigli, tanto vale che non recitiamo tutti e due la parte dell'angioletto buono, no? Io faccio il diavoletto cattivo che cerca di fargli passare i sensi di colpa. Tra l'altro i sensi di colpa sono proprio l'invenzione geniale delle civiltà e delle religioni per incastrarci fin dall'infanzia. La chiesa riconosce che Adamo ed Eva sono solo un racconto allegorico, però questi esseri allegorici nel loro mondo allegorico avrebbero commesso un peccato originale REALE, e questo peccato originale reale dopo migliaia e migliaia di anni un bimbo appena nato se lo ritroverebbe subito addebitato alla nascita. Non mi sembra giusto. Non sembra giusto nemmeno a te immagino, però senza accorgertene assecondi questo pensiero. Io non ci vedo niente di male in quello che fa Renato, lui nemmeno, a noi va bene così...

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: ad F...di nuovo ho dovuto cambiar oggetto

4 Novembre, 2014 - 09:00 da Anonimo

Mi stai simpatico!

Però sono qui per sentire i consigli di tutti.. e quelli di Micol e altri mi hanno aiutato a limitare un uso propositato che avrei potuto fare giorni indietro. E sono venuto a conoscenza di molte altre cose..

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: ad F...di nuovo ho dovuto cambiar oggetto

4 Novembre, 2014 - 09:13 da F.

Certo che Micky ti sta dando un contributo eccezionale, ci mancherebbe. In realtà però quello che ti aiuta a usare meno sono io. Chi ti dice che non devi usare, inconsapevolmente, ti incoraggia a farlo. E' difficile da spiegare, ma pensa a YHWH per esempio, se avesse detto ad Adamo: forza Adamo, arrampicati in cima a quell'albero a prendere il frutto della conoscenza, male che vada scivoli e ti ammazzi, Adamo non avrebbe abboccato. Invece gli ha detto: "Non mangiarlo! E' talmente buono che posso mangiarlo solo io!" e poi si è allontanato, e in meno di dieci minuti il frutto proibito era nello stomaco di Adamo. Poi naturalmente la colpa l'hanno data al serpente, ma non occorre essere Freud per capire che il risultato parte da YHWH, no?

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

4 Novembre, 2014 - 07:10 da Marco75

La discussione e' di livello...alto livello...

Io penso come già detto in passato, che con i farmaci prima o poi arriverai ad una saturazione, nel senso che le stesse dosi non daranno lo stesso effetto, e sarai costretto ad aumentare...di questo ne sono sicuro, e' una questione recettoriale e di farmacocinetica. Del resto personalmente le ho sperimentate più volte situazioni simili, magari dopo una disintossicazione o peridi in cui ero pulito dalle sostanze.

Prendi l'ossicodone ad esempio...passare da dosi di 20 o 30 al giorno per arrivare ad oltre i 100 richiede non più di una settimana. Come ti dissi in un altro post, un periodo della mia vita, pulito da tutto, mi diressi sull'oxycontin per avere i benefici degli oppiacei: ebbene per via nasale nel giro di poco tempo mi stabilii su una dose superiore si 250 / 280 mg sembra impossibile ma questo meccanismo di induzione della tolleranza e' velocissimo. Poi sarà che io sono un caso a parte, 21 anni di dipendenza da eroina non sono una sciocchezza, ma fidati, tante volte ho smesso e credevo di averlo fatto per sempre. Io sento i tuoi racconti e le dinamiche delle tue assunzioni, e sono così profondamente intime personali anche coscienti direi...le stesse che ho avuto anch'io all'inizio. Vedi, nei lontani primissimi anni 90, iniziai la mia scalata agli oppiacei attraverso il dividol (viminolo se non ricordo male) e mi dava gli stessi effetti di euforia e disinibizione che descrivi tu ( e che sono gli stessi per tutti caro amico mio, identici) da li il passo all'eroina fu breve, ma erano altri anni, eravamo cresciuti col mito dello sballo, dei doors e di Jim Morrison, della distruzione a tutti i costi, insomma, altri scenari. E devo dirti che poi il rapporto con gli oppiacei mi ha accompagnato una vita...e CREDIMI...non è che tutti i tossici finiscono in galera in comunità o per strada...o non solo. Io mi sono laureato, poi specializzato, lavori di responsabilità, ragazze, storie, viaggi... Ecco, per dirti, non è che abbia fatto la vita dell'emarginato, assolutamente, diciamo che volevo vivere sempre al massimo. Ma non si può, e quindi l'eroina un po' di problemi comunque te li da...un po' tanti. Molti di quei lavori importanti ad esempio li ho persi, tutte le mie storie affettive sono finite per l'eroina, poi i problemi fisici, le vene, le malattie...possono starci, dopo tanto anni ci stanno per forza. Insomma, credi di mantenere il controllo ma poi il controllo lo perdi lo stesso...sempre...

L'oppio diceva Cocteau sa aspettare...chi ha fumato fumerà

Ad maiora

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Ast.?

4 Novembre, 2014 - 08:49 da Anonimo

Mi chiedo se ciò che sto passando sia una sorta di crisi di astinenza. Stanotte ho avuto incubi. Mi sono svegliato più volte. Agitazione dentro al petto. Questa mattina mi sento molto stanco. E ho una nausea incredibile!!

Ma credo che sia tutto sopportabile! Buona giornata a tutti!!

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Ast.?

4 Novembre, 2014 - 09:24 da F.

Oggi è martedì, l'astinenza eventualmente avrebbe dovuto venirti ieri, dato che tu assumi solo nel week-end. Certo che se inizi a sgarrare e ti fai il richiamino del lunedì allora mi fai fare brutta figura.

Se non ci dici quanto/quando hai usato è difficile risponderti. A me sinceramente sembra prematuro parlare di astinenza però qui dipende dal fatto che non sono pratico di storie di farmaco-dipendenza. Comunque se io fossi al posto tuo presterei più attenzione a chi è in maggioranza, non a me che sono minoritario. In generale poi non è buona cosa prestare attenzione ad un tossico impenitente come me, io non mi fido mai di me ad esempio. Grazie a questa diffidenza che ho potuto smettere con gli oppiacei, dopo molti anni di eroina prima, metadone poi, e buprenorfina alla fine (a proposito, ho il brevetto su come disintossicarsi senza soffrire, basta leggere il post "Temgesic").

Però scusa, se il problema è principalmente di natura ansiosa, ed il beneficio maggiore che ti da il tramadolo sarebbe ansiolitico, allora non potresti provare direttamente con gli ansiolitici tipo le benzodiazepine? Anche lì occhio che possono dare dipendenza pure loro, ma il rapporto rischio/rendimento è più favorevole pare. Cioè sia chiaro, io non ti biasimo per quello che assumi, però se prendi l'ossicodone per curare il mal di testa non sono così stupido da dirti che fai bene, ti direi: "prova prima con l'aspirina".

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Ast.?

4 Novembre, 2014 - 11:39 da Anonimo

Solitamente se assumo domenica ultima compressa tramadolo mi resta in circolo anche un po il giorno seguente...e cioè lunedì.. quindi pensavo che sarei potuto iniziare a stare male da lunedì notte. però sto già meglio ora!

Benzodiazepine le ho già provate. Con una dose da bambino ex. 0,25 mg xanax prendo sonno.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Ast.?

4 Novembre, 2014 - 13:44 da Anonimo

Uso il lyrica o il gabapentin per l'ansia. Li prendo al bisogno. Confrontando con il tramadolo mi risolve la situazione al 50 %. Se non ho grandi feste a cui partecipare e/o grandi pretese mi basta. Lo prendo senza abusarne tra l'altro.

Una sera ho preso del xanax e senza pensarci ho bevuto 2 birre! Non succederà mai più! Ero impresentabile! Non capivo niente.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Felicita' ad effetto immediato

4 Novembre, 2014 - 14:33 da Anonimo

Ho letto su internet da qualche parte che si sono inventati un antidepressivo ad effetto immediato. Tipo un tramadolo per me.. lo ingoi....e via!!! per un periodo? A vita? Non si sa! Se esiste perché non viene prodotto? E' come l'auto elettrica! Esiste da anni ma iniziano a produrla ora.. Attualmente vedo alcune persone curarsi da una vita con dei farmaci che non li curano. Cambiano farmaci continuamente cercando quello giusto! Ma niente! Non arriva mai quello giusto! Nel frattempo ogni volta che cambiano un farmaco passano i soliti 4-5 mesi.. e perché l'effetto non è mai immediato, e perché poi vogliono essere sicuri che funzioni o meno, e perché il medico consiglia di aspettare, e perché poi devono scalarlo lentissimamente.. Nel frattempo i depressi continuano ad essere infelici e le case farmaceutiche si ingrassato!! Mi chiedo se questi farmaci servano a curare o solo a guadagnare..? Dopotutto posso immaginarmi (essendo imprenditore) il "capo", della azienda che produce calmanti, andare dal farmacista giù in laboratorio e dirgli: mettici dentro qualcosa che crei più dipendenza così ci guadagnano ancora di più!!"

Poi non comprendo come si possa aiutare a placare l'ansia con dei calmanti! Io voglio curarmi l'ansia con degli attivatori! Voglio entrare al bar, sedermi al tavolo ed essere quello che sono senza vergognarmi o avere timore di presentarmi a qualcuno, senza avere timore di dire la mia! Se mi prendo un calmante dormo!!! E grazie allora!! Se esce la pillola ad effetto immediato la provo subito! Ci sarà oppio dentro? Magari una piccola dose!

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Felicita' ad effetto immediato

4 Novembre, 2014 - 17:07 da Anonimo

L'antidepressivo ad effetto immediato secondo me non lo hanno ancora inventato. Intanto non curerebbe la depressione quindi non farebbe calare il fatturato dei serotoninergici, e poi le multinazionali farmaceutiche sono in concorrenza, se una scopre una molecola che può fregare tutto il fatturato del suo farmaco SSRI ma anche un po' degli altri delle altre compagnie, le converrebbe commercializzarlo. Oltre tutto i serotoninergici, sebbene ancora chiamati, almeno fino a qualche tempo fa, antidepressivi dell'ultima generazione, ormai si sono fatti "grandi" come età, e sono tutti acquistabili come farmaci generici (per lo meno i principali che conosco io).

L'effetto di calmanti e alcol è tosto, io ne cercavo proprio l'effetto, perchè così potevo bere molto poco e la domenica mattina mi svegliavo fresco come una rosa. Purtroppo non mi sono fermato a quel mix e mi sono avventurato per strade più pericolose.

Se vuoi un effetto antipanico, e non sedativo, mi risulta che sia uno degli usi propri dei serotoninergici, tuttavia se l'effetto è il medesimo di quello antidepressivo, non aspettarti molto. Di certo poi non è un effetto immediato, i serotoninergici o SSRI hanno questo difetto che funzionano poco e male, cioè dopo almeno 15 giorni di utilizzo, invece come ritardante sessuale fanno effetto subito, ma quello è un utilizzo off-label della paroxetina. In effetti però mi stupisce di come sia possibile che tu dici che a livello sessuale i serotoninergici ti bloccano e gli oppiacei no, boh, si vede che sarà soggettivo. Io non ho mai conosciuto nulla di più ritardante della roba.

A proposito di ragazze, ma possibile che tu che sei single sei l'unico che non trova ragazze oggi che esistono un mucchio di social network dedicati proprio a facilitarvi la vita a voi single? Io, che sono sposato, ho un amico che, benché timido, con questi strumenti cucca con straordinaria facilità, solo che occorre essere in grado di scrivere cose un minimo intelligenti (e mi pare tu ne sia capace) nella fase di rottura del ghiaccio, che per fortuna dei fobici come noi è tutta a distanza e per iscritto.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Felicita' ad effetto immediato

4 Novembre, 2014 - 17:29 da Anonimo

Ma ti pare che mi metto a cercare ragazze sul web? A me piace il contatto umano!!

Forse non mi sono spiegato bene.. Sono single e non trovo nessuna che mi interessi.. Non significa che non esco con nessuna! Una mi deve prendere la testa!!

Non ho neanche mai detto che gli oppiacei non mi ritardano! Anzi lo fanno! Ma la paroxetina era qualcosa di esagerato!! Almeno nel mio caso!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Felicita' ad effetto immediato

4 Novembre, 2014 - 23:26 da Anonimo

Renato, ma il contatto umano viene dopo, mica ti sto dicendo di fare come il protagonista del film "Lei" che si fidanza con un sistema operativo incorporeo!

Con le tecnologie moderne ti trovano la ragazza ideale per te, quella che si ubriaca di fanta e tramadolo, statisticamente sarebbe impossibile trovarne una così, ne esisteranno al massimo tre in tutta Italia! Dai, scherzavo, però nemmeno poi tanto: alle ragazze che incontri non credo ti oseresti di fare certe confidenze come quelle che facevi qui a Micky. Ma se non sveli la tua anima come puoi trovare l'anima gemella?

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Felicita' ad effetto immediato

5 Novembre, 2014 - 08:13 da Anonimo

Se incontrarsi una personalità come Micole all'esterno magari con un po più di tempo potrei dirle tutto ciò che ho detto!

Dici che in Italia quelle che prendono Fanta&Tramadol sono solo 3? :-) Meglio di no quelle per me pero!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: NOppiacei

5 Novembre, 2014 - 02:17 da Anonimo

Dopo una breve assenza,torno e ritrovo tutti questi spunti e riflessioni,tutte quante capibili e umanissime..e dalle vostre parole mi sento ancor più certa della strada che ho intrapreso..se provate a rileggere il tutto (va be non di questo in particolare se non avete cazzi) è interessante vedere come gira e rigira sono sempre quelle le questioni e sempre le nostre illusioni a darci tutto questo male..Dato che ho tanto da dire spero mi seguiate nei miei deliri mentali..

Prima di tutto però entriamo nello specifico della situazione di Renato dato che in parte questa pagina è riferita a lui. Scusa se parlo di te in terza ma mi viene meglio,ma riflettici.. Premetto ad F. che se leggevi attentamente Renato aveva già detto di farne uso via naso infrasettimanale sul lavoro. E che in questa pagina io non mi sono mai riferita ad un farmaco in particolare (tramadol,oxy,rivotril...) bensi a tutti i farmaci psicotropi ed anche questo è scritto sopra. Allora dato che è abbastanza ovvio che di un disturbo d'ansia soffre oramai (redazione intervenite se la cago fuori dal vaso), ma diciamo che le sensazioni che prova lui da sano sono quelle che provano tanti magari quando hanno fumato 3 o 4 cannoni,no? E mettiamo oramai per scontato che questa cosa che lo frustra lui la vuole curare con farmaci,perchè di fatto è quello che sta facendo..e anche qua se leggi bene lui è sempre, fin dal primo post stato chiaro sul fatto che per lui non era solo lo 'sballo' in se,anzi, ma per una serie di sensazioni che ciò gli dava che dovrebbero essere invece scontate (sempre secondo Renato,non dico sia in effetti cosi) in una situazione o contesto. Cioè nei suoi occhi renderlo 'normale'. Allora invece di consigliare cose alla cazzo in base alle nostre esperienze mi pare ovvio che un buon farmaco dosato regolarmente per un periodo di tempo da un professionista sia la cosa per lo meno razionale da fare..perchè cosi non può fare altro che scoprire da solo sempre nuovi farmaci,ed aumentarsi o pensare di gestirsi le dosi da solo..e ciò non porta a un cazzo di buono e su questo non ci può essere discussione, sempre secondo me.

Allora cari miei è proprio qui che vi volevo...dato che siamo ovviamente tutti coscienti dei fattori economico-mafioso- politici in questo caso rivolti alla sanità(dato che se rileggete ne abbiamo tutti fatto menzione sopra ed in altri post ed è proprio la che volevo arrivare con i miei discorsi cosi 'fuori dal mondo') è ovvio che è stata inventata da loro l'etichetta di 'disturbo d'ansia' di Renato, piuttosto che il 'borderline' mio per farci comprare quelle pastichette che a noi comunque faranno male se non altro per il fatto che ci illuderanno la mente,scongiurando peggio..non ho mai detto che le comunità sono piene di piruloidi o che siamo arrivati a livelli allarmanti. Ho detto che la maggioranza di pluri-tossicodip.uscivano prima dall'eroina o coca o crack e poi dalle svariate pillole di contorno perchè giudicate da loro e da noi come una 'medicina' e quindi se la tengono per ultima,aumentando i livelli e tanti vanno dentro per disintossicarsi da quest'ultime. Ne ho mai voluto fare classifiche delle sostanze, le ho solo totalizzate in quanto tutte sono qualcosa all'infuori di te e tutte ovviamente,per loro morfologia, ti distolgono dalla realtà ma mi sono limitata solo a questo accoppiamento. Siete partiti voi a far numeri e percentuali,il mio concetto voleva essere meno dettagliato e più 'universale'..Allora dato che infine concordate con me,come io concordo con voi non mi sembra poi un concetto cosi astratto come dici tu F. dell'aggregarsi per combattere contro questo sistema che non ha più parole per essere definito e per una visione più olistica di noi stessi,dell'Io in totos di cui accennavi prima! Come facevano le persone prima di queste 'medicinene'. C'erano i veri pazzi del paese,che venivano inglobati molto più di ora e la maggioranza era considerata normale e si sentiva normale perchè ERA normale! E' normale, solo ora che hanno attribuito un nome a tutte queste sensazioni il mondo non le regge più.. (per quanto riscontri uso di sostanze in qualsiasi cultura ed in qualsiasi epoca, ma la entriamo in un altro discorso ancora..).Parli come se avessero chiesto a qualcuno nei primi anni '80 o quel che era se avessimo mai avuto una tecnologia simile nel 2000, come se fossi pazza!Che ti dirò..;) ed in pochi anni invece questi figli di puttana si sono inventati di tutto per distoglierci,per allontanarci..si vede che non c'erano più sostanze da inventare da quel punto erano già bene (dato che si sa che l'eroina è stata fondamentalmente una strategia di marketing da parte loro..).

Certo, se ci accontentiamo di questo,di quello che ci permettono va bene ok...ma ci stiamo sottovalutando e piegando a 90 ogni giorno. Per esempio Stefano Cucchi,negli anni addietro sarebbe stato un linciaggio ora ci limitiamo a piangere nei nostri salotti o al massimo fare una foto con su una scritta. Penso che sia stata una delle poche frequentatrici di sert ad aver appiccato volantini autofinanziati per manifest ed altro,qualsiasi altro,qualsiasi parola che sia qualcosa..E non per vanto lo dico solo perchè non è poi cosi difficile se ognuno di noi si prende le proprie responsabilità..nella maniera che riesce,quando riesce,se ci riesce.. Solo che stranamente abbiamo smesso di sognare,di combattere, di sperarci proprio per la droga legale o ill,e tutte le altre miliardate di cose che ci hanno infine somministrato. Se ci sono un miliardo di trappole è destino che o in una o in un'altra ci tomboli. Si, certo sono tante,troppe le cose da cambiare. Ma se mai iniziamo a mettere in discussione coi fatti noi stessi (quando parlavo di raggiungere certi stadi ed evitare certe 'non strade') e la società che ci hanno creato..e allora mai..

Hai ragione tu,vaneggio e faccio parte di un altro mondo, come tossica mancassi altro. Solo che io sono ancora una delle poche superstiti a questo degrado che c'è intorno a noi..oramai dici tu ci dobbiamo accontentare..

Io ho cambiato vita proprio per non farlo,quindi..Certo finchè non raggiungo il nirvana (;)) è probabile che debba cambiare stato io..

Comunque ho sonno stranamente (oggi stra attiva!!),difatti perdonate se non si capisce un cazzo è che a delle affermazioni non 'rivo a star zitta! Conoscendomi rifletterò e sicuramente romperò i coglioni ulteriormente..

Comunque come sempre auguro a tutti voi qualsiasi cosa ricerchiate in questo momento,nella speranza che sia un qualcosa di duraturo e che vi porti, a conti fatti più gioia e meno dolore..

Ah si mi è venuto in mente il senso di colpa di cui parlavi prima,l'ho intromesso in quasi tutte le discussioni fatte oltre al fatto della non aspettativa..Veramente il sentimento più inutile,contro produttivo,dannoso ed autodistruttivo che ci sia, testimone in piena..

Vedi che siamo la stessa moneta ed in base ai vari momenti in cui la lanci possono uscire una o l'altra faccia ma entrambi mio caro ce le abbiamo e le comprendiamo..una volta tossico, un ragionamento od un altro non puoi non capirti,ma capirti realmente,almeno per quel che mi riguarda..

Comunque è ovvio che si è aperto con noi Renato e non con altre/i,è un sito apposito,di un post suo apposito ed anonimo..non è che al primo contatto di solito dici salve io son fatto di....tu? Ma anche la mente aperta,no aspettative..magari sarà su internet,magari la tua vicina, che te ne frega! Buttati e basta! Poi viene tutto..

Notte a tutti belli e brutti!

Micky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: NOppiacei

5 Novembre, 2014 - 14:56 da Anonimo

No aspetta! Cosa ti fa pensare che le sensazioni che provo io da sano siano quelle che provano altri dopo aver fumato 3 o 4 cannoni?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: NOppiacei

5 Novembre, 2014 - 16:22 da Anonimo

Oi la! No scusa in effetti ere una cosa che ho riflettuto se scrivere o no perchè avevo 'castigato' F. per basarsi solo sulle sue esperienze personali e poi lo rifaccio io con te. Però stavo rispondendo anche a lui in quel momento e pensavo fosse più immediato il capirci cosi..ci saranno (ma io in primis è solo che non so se è biologioco o autoindotto da 14 anni di canne ed inoltre non mi succede da bo un 3 anni) miliardi di persone che si sentono come te normalmente,che provano quelle sensazioni di quasi panico,angoscia, pensi che tutti siano concentrati su te..e anche dopo quando passa 'il momento' più ansiolitico ti rimane una paranoia addosso difficile da scrollare via no? Perchè comunque non sai bene che dire, credi che tutti abbiano notato la tua 'figura di merda' e insomma non ti sciogli, rimani sul chi va la ed è normale che ne tu ti diverti,ne è facile stabilire un rapporto..ma ripeto è normale..

Allora tre strade hai:

- come dice F. vi piace cosi ed allora ad ognuno il suo e che la forza sia con voi (comunque F. da ex-tossico è un po diversa la faccenda che un Renato che non ha mai toccato niente..)

- farti dare una terapia ben seguita ed eseguita e calibrata temporaneamente (che quindi 'tapperà' questo 'problema' temporaneamete)

- O entrare nelle viscere del tuo essere e fare un percorso che sicuramente è più una rottura di coglioni che calare una pillola, ma poi hai una pillola dentro di te sempre e quando vuoi la fai scoppiare (e questi non sono percorsi di millenni per ottenere gli 8

poteri di Shiva, sono i percorsi cognitivo-comportamentali di cui parlavo sopra)..

Tu ne vedi altre? Forse ti ho capito male? Sono umana è...;)

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: NOppiacei

5 Novembre, 2014 - 17:15 da F.

Gentile dottoressa Miky, provo ad articolare alcune obiezioni alle sue riflessioni, fermo restando che ritengo il paziente sia in mani migliori fintanto che lo cura lei e non io.

1) "perchè cosi non può fare altro che scoprire da solo sempre nuovi farmaci,ed aumentarsi o pensare di gestirsi le dosi da solo..e ciò non porta a un cazzo di buono e su questo non ci può essere discussione, sempre secondo me."

Secondo me, cara collega, qui la discussione si potrebbe aprire. Però accetto la censura e passo oltre.

2) "Ne ho mai voluto fare classifiche delle sostanze, le ho solo totalizzate in quanto tutte sono qualcosa all'infuori di te e tutte ovviamente,per loro morfologia, ti distolgono dalla realtà"

Sbagliato, e qui sta il punto, le sostanze non sono tutte uguali. I cannabinoidi per esempio, di cui lei ed io facciamo uso, non li considera un problema giusto? Allora lo vede che anche lei stabilisce delle differenze tra le sostanze psicotrope? Non vede anche lei l'ovvietà di questo? Esistono sostanze più o meno innocue, i rischi di alcune di esse tendono a zero (penso alle canne fumate da persone adulte), i rischi di altre esistono ma non sono totalizzanti come quelli di certe droghe pesanti. Anche se a noi ex-eroinomani ed ex-cocainomani ci rode che possa esistere gente che riesce a gestire certe cose, mentre a noi invece percorrere un certo percorso ci ha fatto arrivare fino in fondo, poiché più forte in noi era la pulsione di morte, resta il fatto che la fuori esiste un sacco di gente che abusa con moderazione di alcol, di ecstasy, di LSD, di cocaina e a quanto pare anche di oppiacei. Noi non riusciremmo a farlo probabilmente, tentassimo dieci volte finiremmo sempre nella merda, ma loro ci riescono, facciamocene una ragione. E attenzione perché nopn sto dicendo che R. debba necessariamente avere la fortuna di essere membro di questo gruppo, mi sono limitato a ritenere il rischio, arrotondando, pari ad una possibilità su due. Dunque è sbagliato, a mio avviso, applicare i nostri modelli di fallimento obbligato ad altre persone come R., che sta correndo dei rischi, ma dopo tutto, male che vada, non sono i rischi che abbiamo corso noi. Lui non rischia lo sputtanamento galattico che noi siamo andati vicino a toccare (e qualcuno ha toccato), non rischia di crepare di overdose, non rischia la galera se lo beccano con qualche dose di troppo, non rischia che i genitori lo mandino in comunità o di perdere per sempre la loro fiducia, non rischia di toccare il fondo a profondità troppo basse per poter risalire senza morire annegati. Lei mi sembra che questo aspetto lo perda di vista nella sua analisi.

3) "oramai dici tu ci dobbiamo accontentare.."

Veramente io dico esattamente il contrario. Accontentarsi, per noi psicanalisti, significa convincere il paziente infelice che non deve cercare di cambiare la società che è sbagliata, ma deve cercare di cambiare se stesso per essere meno infelice, perché se è infelice ci deve essere qualcosa di sbagliato in lui. Io dico invece che in lui non c'è nulla di sbagliato, che non deve avere sensi di colpa, ma questo vale per TUTTI i discorsi, anche per le cose che la società giudica sbagliate come l'abuso di tramadolo e di aranciata. Poi, se dopo questo primo passo, il capire che non siamo noi sbagliati, uno riesce anche a intaccare ciò che c'è di sbagliato nel mondo fuori, BEN VENGA! Però mi suonerebbe ipocrita starmene qui con un cannone in mano a dire a Renato, "armiamoci e partite", tu non devi usare tramadolo bensì devi lottare per il cambiamento. "E lei che cosa fa dottor F.?". "Io resto qui tranquillo a fumare il mio cannone". Sarebbe ipocrita. Se lui ne ha voglia, lo faccia.

4) "Comunque come sempre auguro a tutti voi qualsiasi cosa ricerchiate in questo momento,nella speranza che sia un qualcosa di duraturo".

Ecco la prova provata che lei sta cercando di combattere il sistema ma poi ne mutua i fondamenti, il pensiero. Perché le cose buone debbono solo essere quelle "durature", come il matrimonio, il lavoro da fare tutta la vita sempre uguale, i piaceri che non danno fastidio a nessun benpensante, la cena con gli amici la domenica sera, eccetera. Io invece voglio provare anche i piaceri "una tantum", quelli che non sono duraturi, quelli che poi ne paghi le conseguenze, quelli sbagliati, quelli che ti obbligano a capire che hai commesso degli errori e a dire: "che bello, ho sbagliato tutto nella vita", perché se uno capisce questo è cresciuto tantissimo, è pronto per nuove esperienze, se uno fa tutto giusto resta uguale per tutta la vita in maniera duratura, ma diventa una cellula di quel sistema che a parole vorrebbe combattere. Solo che a un certo punto la cellula muore, il sistema eterno dura...

sono stato spiegato?

5) "Vedi che siamo la stessa moneta ed in base ai vari momenti in cui la lanci possono uscire una o l'altra faccia ma entrambi mio caro ce le abbiamo e le comprendiamo..una volta tossico, un ragionamento od un altro non puoi non capirti,ma capirti realmente,almeno per quel che mi riguarda.."

Infatti credo che ci siamo capiti perfettamente.

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: NOppiacei

5 Novembre, 2014 - 21:10 da Anonimo

Sei proprio una bella faccia tosta F. lo sai?! ;)

Perchè mi devi far passare come le dottoressina fasulla solo perchè provo a gettare sassi diversi da quelli fin ora buttati nel mio stagno? Che siano la verità? Non l'ho mai detto perchè non ne ho idea! Sto solo provando un approccio diverso e più olistico e profondo alla situazione, ma ho appena iniziato questo percorso quindi non ho proprio nessuna certezza o verità in mano per nessuno..Che cazzo ne so io che non so neanche da che parte son girata? Se no non starei su sto sito no se fossi tutta a posto? Tento di esprimere i miei pensieri a domande altrui per aiutare certo,ma anche per esplicitare e quindi capire io la mia di verità perchè quando le cose escono dalla tua testa,anche solo scritte diventano più forti e reali. Aiuto te,aiuto me.. o forse sputtano entrambi ancor più,che ne posso sapere io? Di certo i miei consigli non valgono più dei tuoi o di qualsiasi altra persona ci provasse!

Allora no su certe cose non ci siamo capiti affatto considerando le tue risposte,che sono quello che volevo dire io..d'altronde questi i limiti di avere sia la comunicazione para verbale che corporea tagliate via come non esistessero.

Ri proviamoci Caro Dottor Casper (mai visto paradiso+inferno? Se no ti prego guardatelo,quello si da qualche input altro che Dt.House e Trainspotting..comunque,se tu la metti su questo piano, mi viene un po l'immagine di sto dottor casper quando parlo con te anche se non ti fai più;)).

Punto 1) Nessuna censura e mi fa cagare pensare che qualcuno possa pensare di me ciò..quindi ti prego apriamo le giostre.

2)Non hai proprio capito quel che volevo dire..è ovvio che tutte hanno potenzialità ed effetti e conseguenze diverse e proprio perchè fumo cannoni ed ho provato TUTTE o quasi le sostanze che è ovvio che non potrei dire l'opposto. Poi è scientifico insomma ci sono mille studi stipulati (guarda l'ultimo della LANCET) che ci sono sostanze e sostanze..E' ovvio che ci sono droghe pesanti e droghe leggere difatti il mio dire ' le ho totalizzate SOLO in quanto tutte per loro natura portano delle sensazioni comunque stimolate da loro e non da te'...quindi su questo punto avevamo,fin dall'inizio detto ed espresso lo stesso parere. Ma ti pare che faccio un discorso leghista del genere? Hai capito ora quel che intendo?Perchè è quello che intendi tu..

3)Anche qua diciamo per metà la stessa cosa,ma forse lo dico in un modo che tu non riesci ad accettare..o forse mi esprimo male io..riproviamoci: Non ho MAI fatto la morale a nessuno, ne detto a nessuno di non prendere una cosa piuttosto di un'altra (invece tu Dottor Casper ti sei permesso di avanzare svariati nomi di farmaci..). Ho solo e sempre espresso il mio umile pensiero che quello che ed il modo in cui Renato, e miliardi di altri nel mondo, stanno facendo non fa altro che creare ancor più vortice in cui rimanere incastrati. Sempre SECONDO ME..che non valgo ne più ne meno di qualcun altro..E se rileggi bene l'intervento di ieri sera è proprio da noi stessi che sono partita prima della società..per questo ho questi pensieri allucinanti di riappropriarci un pochettino di noi,per avere la visuale e l'energia giusta per riappropriarci del nostro mondo..che poi nostro non è ma generosamente ci sta ospitando.. e noi,in casa altrui ci permettiamo di raderla al suolo sta casa.

E qua subentrerebbe la parentesi sull'uso di sostanze psicotrope in tutte le società ed in tutte le epoche,che però dato che ci serve un mese per capirci su quattro cose direi che non è il caso di iniziare..

4)Duraturo solo in quanto si parlava di sostanze e si sa che è una falsa gioia..ovvio che tutto cambia,tutto muta, adirittura i continenti si spostano figurati noi..e di tutte le cose che hai elencato non so quale sia poi cosi duratura..l'amore si affievola,il lavoro passa,ecc..Intendevo auguro a tutti della serenità che riuscite a tirar fuori dalle vostre viscere e quindi portarvi appresso sempre (anche se non sempre in vista è,nel senso protarvi quella 'bolla' dentro e riuscire ad avere il controllo di farla esplodere quando dovete o volete) in questa vita di mierda..

5)Si sei particolare F.,molto astuto e particolare e seppure a volte ti tirerei la clava dei Flinstones (notate come metto la maiuscola su un cartone e non sul nostro paese ma va be..io ho più rispetto per i personaggi dei Flinstones) in testa, gira e rigira siamo la stessa cosa..e anche qua non iniziar un dibattito perchè prendi tutto alla lettera ti prego;)

Quel che voglio farti capire è che questi pensieri che ho non sono la mia verità assoluta. Sto appena imparando di nuovo a gattonare,figurati..come tutti ho mille persone dentro ed è per me normale che in questo processo non è che mollo tutto da un giorno all'altro e divento un essere illuminato,quindi certo dalle mie parole ed azioni ci saranno mille contraddizioni. Però ci sto provando,tutto qua..sto provando a rendere la mia vita futura più rosea di quel che è stata fino ad ora e sto tentando di non arrivare più a certi livelli di sofferenza. Ciò non vuol dire niente solo che ho riprovato gira e rigira le stesse modalità per 26 anni e non mi hanno portato dove volevo ed ora ci provo cosi..Come io non prendo per il culo te e le tue decisioni, vorrei non essere presa come uno scherzo della natura a pensare in modo forse un po diverso da quello inculcatoci..E non vorrei essere sottovalutata in quanto per me ogni giorno è una battaglia che non ne hai un'idea, quindi non è che dico queste cose essendo già sulla nuvoletta lievitata..le dico con tutta la disperazione di un essere umano che non vuole più vivere questa vita,in questa società quindi non farla sembrare tanto semplice per me perchè non lo è. Ma invece di fermarmi alla sostanza in se qualsiasi essa sia, ho provato a fare un discorso un po più ampio per quanto tosto e tutto in salita anche per me..

Sicuro sei più sereno tu di me ora,ma come già detto abbiamo stipulato due tipi di assicurazioni diverse. Infine però con lo stesso scopo la felicità. E la felicità immediata e del subito può ancora soddisfare te ma a me ha rotto i coglioni..

Come sempre aggiungerò man mano che mi verrà,oggi non ho molta voglia di scrivere,ma non a te è in generale..(io scrivo per i cazzi miei nei quaderni e vari 'giornali' tipo solo sempre)..

Un sincero abbraccio a tutti,anche se vi sto sul cazzo;),

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: NOppiacei

5 Novembre, 2014 - 02:43 da Anonimo

Vedi lo sapevo,mi è venuta..tu dici 'chi ti dice di non usare subcons....'ma è la stessa cosa per chi dice l'opposto anche ovviamente. Per questo l'apertura di programmi di riduzione del danno sono stati messi nell'occhio del mirino, in teoria qualsiasi rinforzo positivo o negativo che sia sarebbe un rinforzo comunque a farlo..un opinione come un'altra..secondo me tante campagne per esempio di usare preservativi hanno dato i loro frutti..Uno in meno sicuramente ce ne sarà che abusa che è più di quello che si può dire se non ci fosse un margine di 'controllo'. A quel punto ad esempio dove gli mettiamo i sert?

Scusate ma effetti anche questi della droga,rileggo e mi perdo e dimentico e riscrivo..mah..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: NOppiacei

5 Novembre, 2014 - 17:03 da Anonimo

o vi chiedo una cortesia se parlate a me mi scrivete in fondo alla pagina? Mi vien più facile,grasie!

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

THC

5 Novembre, 2014 - 20:45 da Anonimo

Ma Micol ti fai le canne?

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: THC

5 Novembre, 2014 - 21:11 da Anonimo

Si..perchè?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

5 Novembre, 2014 - 21:07 da Marco75

E' tutto molto liquido, molto liquida e' questa situazione di cui si argomenta, liquidi possono essere i confini. Regola fondamentale e' quella del contesto e dei sistemi: di cosa si parla, con che ruolo e con che prospettiva. Chi lo fa e perché. Dico questo semplicemente perché l'ambito di cui parliamo e' diventato esso stesso liquido, senza confini precisi direi. O almeno confini non nettamente divisi come potevano essere venti anni fa e più. Dico solo che ora ci so ritrova a ricoprire ruoli molto diversi nella vita, e che ci fanno vedere le cose da altre prospettive. Questa e' una crescita, ed in effetti il livello della discussione, che considero alto, risente di queste influenze. Il tossicodipendente oggi e' molto diverso rispetto decenni fa; magari e' sempre lui, ma si è integrato, lavora, dirige, vive la sua vita anche abbastanza normalmente. Anche chi usa sostanze senza abusare lo fa, ma questo e' già più coerente. Capita insomma che a volte i ruolo si capovolgano, e davvero si vivono situazioni schizofreniche, nel senso puro del termine, di scissione. Non posso scendere in particolari, ma personalmente ho vissuto contesti del genere per anni, portando all'eccesso quel limite che dovrebbe essere definito. Io non solo l'ho superato, ma credo di averlo doppiato più volte. E questo può essere in bene ed un male. Benefici in un senso empatico, ma ripercussioni sulla propria identità eagine di se a bizzeffe.

Io ho giocato davvero partire molto stressanti, però questo mi ha permesso una facilità relazionale incredibile, unità a molte contraddizioni in me e fuori di me. Per questo può non essere ipocrisia condannare un comportamento anche se noi poi lo mettiamo in atto; io ti indico la strada per stare meglio, poi la mia situazione personale e' altra cosa, e se vado in risonanza con essa è in problema mio. Non devo essere io un esempio, io devo entrare nel tuo problema ed aiutarti a fare luce sui tuoi meccanismi; poi i miei sono altra cosa. Di situazioni così ce ne sono sempre di più anche in Italia, oltre che negli Stati Uniti dove la dipendenza nel personale medico ed infermieristico raggiunge percentuali rilevanti.

Tutto questo per dire che mi accorgo quanto molti di noi, dipendenti o ex dipendenti da oppiacei, abbiano nel tempo maturato una fine sensibilità verso l'altrui sofferenza; riconoscono i prodromi di un disturbi già ai primi sintomi, fiutano insomma il problema nell'aria, come quei cani che al mattino annusano il vento....

E tutti abbiamo annusato qulacosa nel nostro giocoliere, qualcosa che forse ci ricorda delle latri di noi, dei meccanismi comuni simili, dei pericoli.

Ed ognuno dice la sua. Ed il contrario. Insomma è voglia di aiutare, consigliare, mettere sull'attenti qualcuno che è solo all'inizio. O potrebbe essere solo uno sprazzo. Non lo possiamo sapere. Così come non possiamo sapere se lui rientra nelle casistiche di cui sopra, se starà tra quelli che riusciranno sempre a gestire o tra quelli che perderanno il controllo. Perché alla fine e' quello a cui tutti alludiamo, magari senza dirlo, ma lo pensiamo. Un dato per ora e' certo: di quelli che scrivono qui sopra, beh tutti il controllo lo abbiamo perso in qualche parte della nostra vita; perché è facile, fin troppo, perché è così che va, da sempre. E attorno noi ne abbiamo viste di tutti i colori; morte e malattie sono cose normali, situazioni che farebbero vomitare chiunque per noi erano la regola. Un'altra cosa abbiamo visto: che pochi, pochissimi riescono a gestire e controllare gli oppiacei, davvero pochi; se ci rifletto forse nessuno...magari in un periodo, ma prima o poi si scivola. Chiunque. Anche i migliori. Quello che con tutte le altre sostanze e' possibile, con gli oppiacei diventa remota possibilità. Senza tema di smentite.

Ecco, forse in poche parole e' questo il messaggio che vorrei darti, lasciando da parte tutto il resto, che pure è importate ma resta al margine. Che hai a che fare con qualcosa che cambia il tuo modo di percepire il mondo, ma non perché lo rende diverso, ma perché rende diverso il tuo modo di rapportarti ad esso e di gestire la realtà; perché diventi quello che vuoi essere e non sei mai stato; perché rende interessante qualunque cosa tu faccia, come una discesa, basta lasciarsi andare.

Le molecole più intime, più profonde, capaci di favorire il meglio di noi, di tirare fuori quelle capacità sempre intuite ma mai praticate, che ci fanno apparire slendidi, dannatamente normali e tremendamente adeguati in ogni contesto. Una terribile possibilità. O patto col diavolo così possibile e così reale. Qualcosa dalla quale in realtà non si torna più indietro, o se lo si fa ci so sente sempre più disillusi. So sente di avere dato. Insomma, a buon intenditor..

Scritto un po' di getto, un po' malinconicamente...quello che mi ha suscitato leggere le vostre profonde intime parole

Come sempre ad maiora

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Alto livello...

5 Novembre, 2014 - 21:07 da Anonimo

La discussione, come disse Marco, e' veramente di livello altissimo.. Mi fa molto piacere leggere le vostre riflessioni. Quando ho scritto su questo forum non credevo mi rispondessero molte persone come voi ex eroinomani. Inoltre avevo una concezione brutta di ex-tossico da eroina. Una concezione ficcatami in testa dalla società moderna che potete immaginare quale sia..

Invece mi accorgo di avere a che fare con persone molto profonde e capaci di analizzare a fondo le cose.. Forse perché voi avete toccato purtroppo il fondo nella vita (lo dite voi questo eh..) e ciò vi ha fatto cambiare il modo di vedere le cose.. Se ci fosse la possibilità non mi tirerei indietro per incontrarvi tutti dal vivo ed affrontare le tematiche di cui si è parlato fino oggi..

Io vi auguro che nella vita vi vada veramente tutto bene.. perché a tratti, mentre leggo i vostri pensieri, traspare sofferenza.. e facendo parte di coloro che soffrono di ansia, di crisi depressive ed altro posso immaginare come vi sentiate.. Solo chi soffre sa cosa si prova..

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Alto livello...

5 Novembre, 2014 - 21:24 da Anonimo

Ed è proprio questo il fulcro di quello che volevo dirti: C'è una strada,impopolare, lunga e tortuosa e piena di ragnatele che però può portare alla non sofferenza. C'è è li..solo che è ovvio che ci hanno trasmesso tutti gli stimoli possibili per non seguirla..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Marcone

5 Novembre, 2014 - 21:21 da Anonimo

Marco,cazzeruola, dici sempre quel che voglio dire io ma in un modo molto più capibile e meno temibile....ci arriverò mai?? Poi non ti scosti mai, per quanto tutto ciò sia cosi personale per te ne sei in parte 'distaccato' (capiscimi almeno tu sul termine,lo dico in super positivo) ed è proprio quel che vorrei io..una interconnessione con il mondo,che non sia un attaccamento a tutti i costi..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Thc

5 Novembre, 2014 - 21:40 da Anonimo

Micol ti ho chiesto se ti fai le canne perché mi aspettavo tu fossi pulita da tutto. Dimmi ritieni più dannoso il mio tramadolo o il tuo thc?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Thc

5 Novembre, 2014 - 22:09 da Anonimo

O dio santo ancora..non voglio fare una classifica,sia la mia erba che le tue pillole sicuramente ci trasportano da qualche parte..solo che di cannoni non è mai morto nessuno, per combo di pillole (certo a volte anche mischiate ad alc.) si....

E comunque è proprio quello che ho scritto ad F..non sono un essere illuminato con le risposte in mano..sono una tossica in fase non attiva che tenta una via veramente 'alternativa' a tutto quello di cui abbiamo parlato..alla vita. Ma ci sto provando e studiando e praticando,non sono ancora li ma per niente proprio e potrei cambiare rotta domani! Non ho aspettative,tento di non farmele più per lo meno per quanto riguarda il mio di percorso..anche se dato che è innato farsele anche ciò son cazzi..

Ti prego non voglio neanche iniziare discorsi del tipo 'è meglio un cannone a fine giornata,o un uso di pillole qua e la dove capita e per farmi stare bene in certe situazioni'..non hanno senso..

Come ho detto sopra anche se mente ed azioni possono sembrare contraddittorie per me ora hanno un senso, ed è questo quel che conta..non ho mai voluto farti cambiare idea od usi ed abitudini,ti ho solo detto a che punto sono io e che cosa ho imparato IO.

Ma ricordate siamo tutti diversi e quindi..non ho la verità in tasca per me figurati se sarei cosi presuntuosa di volerla trasmettere ad altri. Se invece è questo il messaggio che ho passato me ne scuso umilmente..tentavo solo di esprimermi,per fare esprimere.

'ALTERNATIVO',ALTERNATIVA?...

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Thc

5 Novembre, 2014 - 22:41 da Anonimo

Non stavo facendo nessuna classifica! "Di cannoni non è mai morto nessuno" Questa la dicono tutti quelli che fumano!!!!

Di cannoni forse non è mai morto nessuno!! Vero! A breve termine!!!!! Perché prima o poi i tuoi polmoni ne risentiranno... e sarà solo questione di fortuna! come con le pillole! Ed anche i tuoi neuroni ne risentiranno.. hanno un numero limitato.....dicono!!

Precedentemente mi hai detto che potrei iniziare a smettere in tanto di tirare su la polvere delle pillole polverizzate per la cavità nasale. Se io smetto..... tu limiteresti l'uso di canne solo al venerdì e al sabato come faccio io?

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Thc

5 Novembre, 2014 - 23:04 da Anonimo

Lo dicono tutti perchè è la verità..la combustione e la sigaretta che può esserci o meno nella mista ti uccidono,non il principio attivo in se cioè non l'erba o il fumo in se..

Guarda potrei prenderti in giro e dirti si patto fatto..ma non sarebbe sincero. Io fumo qualche sera quando ne ho voglia, non vado a pensare se è venerdi o merc..e non lo faccio il week end per complicità del gruppo o chi sa cosa,anzi a me piace fumarli sola...forse perchè sono solo ingorda;)

Però ti posso dire che da quando questa nuova fase di interpretazione di me e ciò che mi circonda è cominciata sono passata dal fumare dalle 3 alle infinite canne al di,ad una la sera e non ogni..

Per me è già un passone che non è avvenuto poi cosi tanto tempo fa quindi..magari se me lo riproponi tra un po..o magari sarò io a riproportelo prima!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Thc

5 Novembre, 2014 - 22:42 da Anonimo

R. Tu non hai mai provato canne? Essendo una droga non entactogena credo tu rischi davvero poco se fumi o vaporizzi ogni tanto. In quel caso, se posso suggerirti un passatempo che potrebbe aprirti delle porte della mente, ne approfitterei per ascoltare dei videocorsi di Igor Sibaldi, molti li trovi gratis su youtube, ma il top e' un videocorso a pagamento (costa come un libro o due) sull'io. Da lucido invece potresti leggere qualche suo libro, se sei uno che legge. Vorrei averlo scoperto quando avevo la tua età cioè dieci anni fa... Ho notato che anche Miky e Marco75 hanno nozioni spirituali notevoli, mi piacerebbe parlassero di questo e indicassero una delle loro fonti.

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Thc

5 Novembre, 2014 - 23:12 da Anonimo

No non le ho mai provate! Anzi si! Le ho provate! Ricordo che dopo tre o quattro aspirate cominciavo a ridere come un idiota. Mi divertivo molto! L'ultima valorizzata risale a 6 o 7 anni fa.

I danni fisici sono a carico del sistema respiratorio. Il fumo di una canna e' molto caldo.

No, non credo che vaporizzero' ogni tanto F.

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Thc

5 Novembre, 2014 - 23:20 da Anonimo

Oh la! Bravo..!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Thc

5 Novembre, 2014 - 23:16 da Anonimo

Le mie nozioni o meglio pensieri attuali credo di averle inglobate in una vita intera di esperienze,abusi auto inflitti e sopratutto non,scuole,lavori e bla bla solite storie di vita. In America ho frequentato per anni centri Buddisti..anche se ero piccola e non capivo assai..però un semino lo hanno seminato.

Comunque si ho svariati libri e/o documentari,film che sono stati dei capisaldi e a cui sono ritornata più volte nella mia vita,indipendentemente dalla fase in cui ero.

Sono tutti in Americano,vi va bene?

Comunque ti prego non consigliarli anche di iniziare a fumar che già ha attacchi di panico da solo,figurarsi se fuma in compagnia..e anche fumasse solo in stanza secondo me andrebbe in para dura..

Ma quanti anni hai tu F. caro?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Thc

6 Novembre, 2014 - 09:08 da F.

Ciao Miky, io ne ho 38.

Non farmi dire troppe cose di me perché mi sono dovuto iscrivere con la mail per poter superare sto maledetto filtro antispam che non mi dava tregua.

Io non consigliavo di fumare, al massimo di vaporizzare :-) che poi non era un "Mio" consiglio, ma una regola stabilita dallo sciamano Don Juan e insegnata a Castaneda: "non può esistere un uomo di sapere senza un alleato". Questa è proprio la regola numero 1 dello sciamanesimo pare, non è un caso se entrambi noi due che siamo sciamani guarda caso abbiamo un alleato psichedelico. Perché la psiche umana in condizioni normali non è strutturata per accedere alla conoscenza, o forse sono i condizionamenti della civiltà inculcati da quando uno è bambino, non saprei. Fatto sta che in condizioni di veglia tendiamo ad utilizzare molto più l'emisfero sinistro che non quello destro.

Se uno vaporizza mariuana fa anche una buona prevenzione anticancro oltre tutto (non scherzo, una dottoressa spagnola ha fatto delle ricerche che portano a questo risultato). E che bruci cellule cerebrali non lo dicono più nemmeno gli oppositori, R.

Si è vero, se uno fuma in compagnia di persone che non fumano o che non sono veri amici va in paranoia, se è un tipo sensibile, perché si accorge che emergono cose sue dal profondo che non può condividere con estranei.

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: help

5 Novembre, 2014 - 23:23 da Anonimo

Scusate ma mi sapete dire come far arrivare i vostri messaggi e scrivere a mia volta senza dover chiudere la pagina e riaprirla ogni volta?!

Micky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: help

5 Novembre, 2014 - 23:26 da Anonimo

Non si può! Purtroppo stiamo usando questa pagina come fosse una chat! Ma non e' una chat..

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: help

5 Novembre, 2014 - 23:30 da Anonimo

Porca troia..!

Micky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: help

5 Novembre, 2014 - 23:32 da Anonimo

Ma che cazzo!

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: help

5 Novembre, 2014 - 23:50 da Anonimo

;) ;) Ha,ha!!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

5 Novembre, 2014 - 23:40 da Marco75

Serata affollata a quanto vedo...

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: :)

5 Novembre, 2014 - 23:49 da Anonimo

..già! Cazzo di Buddha..;)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: filtro anti spam ha rotto il tram

5 Novembre, 2014 - 23:52 da Anonimo

ormai non mi firmo neanche più...che ameba..

Micky sulle due rispostone sopra!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Nighty night

6 Novembre, 2014 - 00:28 da Anonimo

Va be, notte compagni..

Marco,è assurdo come ti ho appena scritto altrove..se non credi che ero io puoi vedere i commenti lasciati sulla pagina di Stefano Cucchi e mi riconosci (meno zen e più incazzata del solito), ma sono io..gli stessi pensieri ci accomunano e da un lato ciò mi da conforto,dall'altro mi spiace per entrambi..

Dottor Casper,dicci la tua età sono proprio curiosa a chi ho tenuto testa, e che testa dura;) scherzo...non prendertela anche qua!

Renato che dirti..vedi che gabbia di pazzi;) Alla fine come ho detto sopra,siamo i migliori (cioè non noi nello specifico ma noi fiori di loto,noi letame da cui facciamo fiorire i fior)..Pensa,rifletti,guardati dentro..decidi e persegui,finchè non cambi decisione..!

Notte a tutti, allora diciamo augurando solo una piacevole dormita per non sentirmi ringhiare dietro;)

Alla prossima,

Micky:

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Chat

6 Novembre, 2014 - 07:38 da Anonimo

Dovrebbero pensare di aprire una chat all'interno del sito adesso... buongiorno a tutti

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

6 Novembre, 2014 - 10:39 da Marco75

Si vede che in questi giorni non lavoro, ho molto più tempo per seguirvi ragazzacci...

Lo sapete cosa si riconquista per prima cosa attraverso una terapia sostitutiva per problemi di dipendenza da oppiacei?

Si riconquistano i ritmi, le regolarità, la scansione della giornata attraverso rituali semplici ma rassicuranti, che ci danno un aurea di normalità, in qualche modo ci danno sicurezza...sembra paradossale vero? Tutto quello che per anni abbiamo conbattuto, le sicurezze la regolarità gli orari....

Non eravamo noi quelli del tutto e subito, del mito del vivi l'attimo, di quel pensiero romantico ed autodistruttivo che ci contraddistingueva rispetto agli altri, e di cui eravamo così fieri...? Ma questi piccoli ritmi oggi ci servono, li apprezziamo diversamente, perché in essi è racchiuso un po' il senso di tutte le cose; a bre mi scopro in azioni che avevo del tutto dimenticati; perché l'eroina è' così, passa un panno su ogni cosa e cancella tutto. Ma ancora peggio a volte sono quei periodo di mezzo, quelle terre di confine nelle quali ci siamo trovati in passato, periodo contraddistinti da un uso intermittente, si sta a lungo senza poi ci si ritorna un po, poi si smette ancora...insomma quei momenti indefiniti e di passaggio.

Ecco quelli per me erano i peggiori, in una continua lenta asfissiante astinenza, la difficoltà ad uscire dal letto, il non riuscirsi a fare una doccia, apatia fissa e lancinante...si fa difficoltà a pensare a prendere decisioni a lavorare a stare coni propri partner. Ogni cosa e' difficoltà.

La mia terapia ormai stabile mi permette invece di pensare a quei momenti come il passato...mi sono riappropriato di spazi che avevo dimenticato essere miei, ed anche le cose banali danno farmi felice...felice e' un parolone diciamo sereno...

E' la terapia? E' solo un farmaco?

Beh e' qualcosa che restituisce al cervello la possibilità di funzionare bene, cosa che col tempo dovrebbe riuscire a fare anche senza...

Se non altro mi sono preso piccole rivincite soprattutto con me stesso, piccole conquiste che mi fanno sentire normale, anche se pure questo e' un termine che ho sempre combattuto. Insomma mi adeguo, stando sempre su quel filo teso che è la realtà ed nostro rapportarci ad essa. Abbiamo intaccato la profondità di noi stessi, quei meandri di fusione materna che avevamo perso ed invano inseguito. Chi ha fumato, fumerà...e' una frase che cito spesso perché vera e reale; quelle sensazioni non si dimenticano mai, e hai voglia la storia dell'accontentarsi delle piccole cose.

Il primo amore non si scorda mai e tante altre cose non si scordano; possiamo far finta che non esistano, possiamo relegare loro in un angolo remoto del cervello, ma continuano ad esistere, a nutrirsi della nostra stessa energia. Ricordo una canzone terribilmente significativa sull'eroina, anche se e' stato sempre smentito che si riferisse a lei: Per elisa.. Struggente simbolo di una generazione falcidiata, annientata...ogni volta che l'ascolto non posso non pensare a quei ragazzi,

ad Amore Tossico, a quelle esistenze così dannatamente vere e spettrali....

Oggi le cose sono cambiate, non siamo più negli anni 80, ma i meccanismi di base sono sempre gli stessi, identici....c'è più informazioni, si usano meno le siringhe, ma il fascino degli oppiacei e' duro a morire, specialmente quando si capisce cosa essi possono darci in termini di benessere psicofisico. Questione delicata quella degli equilibri interni del cervello, tanto che dopo anni siamo ancora in ballo e la meta e' lontana. Chi l'avrebbe detto quel pomeriggi autunnale di tanto anni fa che quella semplice scelta avrebbe condizionato la mia vita così in profondità? Chi l'avrebbe detto che il trasgredire ad ogni costo sarebbe poi diventato un appuntamento fisso e non più un angolo di noi stessi nascosto? Chi l'avrebbe detto che tutte le pareo degli altri ed i consigli si sarebbero rivelati almeno in parte giusti?

Già ... Chi l'avrebbe detto ad uno che poteva spaccare il mondo che bastava così poco, così dannatamente poco, per cambiare prospettiva e visuale?

Proprio io, che avevo la mia vita in mano, una mente lucida, ragazze, interessi, proprio io perdermi in questo labirinto di scelte, io che sapevo così bene entrare in relazione con tutto, libro da ansie e preoccupazioni, io che potevo fare tutto ed il contrario di tutto.

Mi sembra incredibile. Mi sembra di ascoltare la storia di un'altra persona, mi sembra inverosimile a volte che tutto ciò sia capitato a me.

Ma poi faccio un esame di realtà...ed eccomi.

Sono io. Ne più ne meno, un essere umani con la sua forza e le debolezze.

Ad maiora

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Per elisa..

6 Novembre, 2014 - 14:14 da Anonimo

...lei ti lascia e prende quando vuole lei!!! (Per Elisa)

Perché e' così coinvolgente? Perché non è come la droga che usano i miei amici una volta al mese?

I miei coetanei che usano sostanze da anni tutt'ora ne fanno un uso sporadico.. quasi se ne dimenticano.. io invece ho speso il mio tempo per farmi la scorta di tramadolo, ossicodone, codeina ed altro.. così.. tanto per stare tranquillo..

Io non me ne posso dimenticare.. Io non posso aspettare una volta al mese.. Non ci riesco!!

Lunedì, Martedì, Mercoledì....dormiva....oggi invece una voglia irrefrenabile mi chiama.. E allora la mia mente inizia a lavorare.. Il lyrica e' stato già preso per due giorni consecutivi...ed oggi non potrebbe quindi darmi quell'euforia lontanamente simile all'oppio.. in più il desiderio mi è venuto adesso che ho mangiato!! Figuriamoci cosa può il lirica con uno stomaco pieno! Allora forse devo trovarmi un altro farmaco da aggiungere al Lyrica per mantenermi sobrio più a lungo. La prossima settimana ci penserò..

Nel frattempo il desiderio e' li.. Ma me ne fotto.. andrò a lavorare sobrio per oggi.. perché tanto l'oppio sa aspettare e chi ha fumato, fumera'...

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Aspettando il week-end

7 Novembre, 2014 - 09:47 da F.

Forza R., ce la puoi fare, mancano solo 36 ore alla febbre del sabato sera! Non sgarrare, oggi pensa a lavorare e smettila di fantasticare, piuttosto vai a fare un po' di palestrae beviti una fanta!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Aranciata

7 Novembre, 2014 - 19:12 da Anonimo

Signori qualcuno gradisce una Fanta???

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Fanta e tramadolo?

8 Novembre, 2014 - 08:57 da Anonimo

Buongiorno, siamo la società Anima Gemella SRL.

Gentile signor R. Abbiamo esaminato la sua richiesta e non esistono signorine attualmente single delle tre che corrispondano al suo profilo, salvo Giuliana di Vigevano che consuma fanta e tramadolo, e' single, ma ha 54 anni.

Abbiamo però da suggerirle Vincenza di Vicenza, di 27 anni, la quale consuma Sprite e idromorfone il mercoledì e il giovedì. La signorina sarebbe disposta a modificare le sue abitudini, cioè potrebbe consumare nel weekend oppure consumare fanta e tramadolo però mantenendo mercoledì e giovedì come giorni di utilizzo.

(F.)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

8 Novembre, 2014 - 11:14 da Marco75

Ahahaha

Agenzia matrimoniale per tossicodipendenti e affini...

Con il patrocinio del Sert...

Le vostre richieste sono raccolte in cartelle con i vostri dati e gli stili di consumo,

si va da chi usa quotidianamente ogni droga a chi ne fa un uso saltuario.

La vostra anima gemella per la vita, finalmente e senza veli ne bugie.

SoddisFATTI o rimborsati!

Provare per credere

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

8 Novembre, 2014 - 21:36 da F.

R. però caspita tienici un poco aggiornati no? Siamo qui che beviamo la fanta e cerchiamo di immedesimarci nel tuo trip e tu ti sballi per i cazzi tuoi e non ci racconti più nulla?

In questo thread mentre cercavi persone con cui confidarti, sperando di imbatterti in tossiconi all'ultimo stadio, hai incrociato due interlocutori fenomenali, Marco75 e Micky, più un deficiente come il sottoscritto. Penso a come sarebbe bello conoscerci una volta (soltanto una volta però!) tutti e 4, ma so bene che è impossibile, però almeno continuiamo ancora per un pochino a comunicare.

Poi verrà il momento del silenzio, forse ci censureranno come mi è già capitato due volte, cancellando tutto questo thread dall'inizio alla fine, però non è ancora venuto quel momento. Sia ben chiaro, non è che io li biasimi, entrambe le volte si era superato il limite, si era andati oltre il senso di questo sito, che non è una chat per tossici, me ne rendo conto.

Buon sabato sera a tutti.

F.

P.S. Sara Stark esisti ancora? Mi manchi un pò, spero che tu sia felice e che sia riuscita a staccarti dalla robaccia.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

9 Novembre, 2014 - 16:49 da la redazione

scusa ma non funziona così, nel senso che ci son state e ci sono discussioni su questo sito ben più pesanti.

Diciamo che il brivido di avere un pubblico (ampio - 5.000 lettori al giorno - e anonimo) quale quello che un sito come questo ti offre, ti da un brivido fantastico nel pubblicare a puntate quel che stai facendo (assunzioni, effetti, punti di vista).

Prova ne è che appena si spengono le luci (ovvero la discussione sparisce naturalmente dalla prima pagina o dal box delle discussioni attive) il forum non ha più seguito.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: senza oggetto

8 Novembre, 2014 - 21:56 da Anonimo

Ciao a tutti,scusate sono stati dei giorni..giorni insomma..

F. io almeno in questo preciso istante (può essere domani ti dica l'opposto) ci starei in piena a vederci tutti..Insieme alla tua amica Sara che credo (almeno suppongo leggendo il post) ti abbia risposto da poco su quello della ricaduta..sembrava contenta di ri-sentirti,volevo scrivere qualcosa anche a lei ma ripeto..questi giorni..al primo momento utile sicuramente lo farò..

Comunque io interpreto quando dici cose come quelle sopra come una tua esilarante autoironia,spero sia cosi perchè anche tu sei un gran interlocutore e almeno per quelle poche tue parole donateci,un uomo con grandi capacità di introspezione e di ragionamento..poi si sei anche un deficiente;)

Buona serata a tutti ragazzi,e scusate ancora (anche se non ve ne frega giustamente un cazzo) del silenzio ma va cosi...,

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: senza oggetto

9 Novembre, 2014 - 07:34 da Marco75

Ti ho risposto...

baci

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: senza oggetto

17 Novembre, 2014 - 11:17 da sarastark

Ciao Micole..sono Sara,ho letto x caso il tuo commento riferito a me :) piacere :)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

domenica!

9 Novembre, 2014 - 09:39 da Anonimo

Eccomi F. Sono qui per tenerti aggiornato. E' domenica mattina, sto per andare a lavoro e nel sangue sento ancora circolarmi il tramadolo. Ho ancora una buona parlantina stamattina. Venerdì anche ho festeggiato. Ma il tramadolo mi servirà una sera di questa settimana....e mi servirà con tutta la sua potenza. Ergo venerdì ho usato robe diverse. Mattina 25 gocce di paracodina.. non mi ha sortito alcun effetto, probabilmente 25 gocce e' la dose per mia nonna (l'ho rubata a lei)

Pomeriggio tardi prendo circa 100 mg di tapendadolo diviso in due tranche. (100 mg corrisponde a circa 120/ di tramadolo) Uno schifo quel farmaco. Mi ha sedato ma effetto disinibizione mi accorgo che è leggero. Finisco la sera con 5 mg di ossicodone + altri 5 un ora dopo. E finalmente questo mi va a solleticare i recettori "mu"..

Morale: avessi preso un tramadolo 150 mg avrei evitato tutta la sperimentazione sopra descritta.

Per la ragazza mandatemi quella dell'idromorfone!!

Micol non stare troppo in silenzio.. e non fumare troppo!

Veramente una buona Domenica a tutti! Se scrivete entro le 12 poi dalle 14 alle 15:30 sarò lieto di leggervi. Ora fanta e vado a lavoro.

Attentamente.........R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Paracodina

9 Novembre, 2014 - 11:56 da Anonimo

...un attimo! Ma è reato rubare la paracodina alla nonna?

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Paracodina

9 Novembre, 2014 - 16:37 da Anonimo

Non è esattament reato però quando sta povera vecchina si sorbirà 20 gocce di aranciata al posto della paracodina mi sa che il tuo karma peggiorerà!

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Nonna

9 Novembre, 2014 - 17:09 da Anonimo

Speriamo non gli venga un attacco di tosse... altrimenti muore!!! quando ho visto la confezione non ho resistito a farla sparire in una frazione di secondo!!!

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

9 Novembre, 2014 - 19:26 da Marco75

Vabbe' vuol dire che punteremo tutto sull'effetto placebo per la nonnina...

Quello che dice spesso Renato riguardo l'uso degli oppiacei e' vero...mi riferisco al tipo di uso che se ne fa. Mi spiego meglio: nella tossicodipendenza, ma anche più semplicemente nell'ambito di un uso che iniza solo ad essere problematico, il passaggio cruciale e' quando spostiamo la sostanza da un contesto ricreativo ad uno dicamo più normale, quotidiano o lavorativo aggiungo.

Specialmente con gli oppiacei infatti, all'inizio si ritaglia loro un posto magari nel fine settimana o in giorni di festa, si coglie un'occasione, si usa la sostanza più come "sballo", come evento nuovo, come interruzione della normalità. Quasi tutti infatti abbiano iniziato con l'eroina "solo il sabato", all'inizio anzi è in "must" , anche magari per giustificarsi. Ma comunque ecco,col suo posto e'relegato all'eccezionalità. I problemi invece sopraggiungono nella fase in cui la droga ed il suo uso, diventano aspetti del vivere normale, quotidiano, andare a scuola, lavorare o cumunque non una festa. L'uso diventa necessario! Li capiamo che usando la sostanza le cose da affrontare diventano più leggere, le frustrazioni più tollerabili, le difficoltà...insomma meno leggere. C'è prorio una inversione totale di tendenza, ed è li che deve accendersi un campanello di allarme. Altrimenti la droga comincia a diventare eventualità possibile sempre, più volte a settimana o addirittura quotidiana. Quindi quello che sembrava un semplice sfogo o divertimento del Sabato si trasforma in appuntamento fisso. Anzi, io ricordo come molto spesso i giorni in cui non lavoravo il sfruttavo diciamo per fermarmi, restavo tranquillo insomma, per ricominciare con la normale settimana ad assumere. Penso che sia successo in po a tutti nel tempo.

Ci rendiamo conto come quello sballo se viene vissuto diversamente diventa il metodo migliore per superare giornate lunghe ed ansiogeno, situazioni di gruppo, incontri, stage, congressi, pranzo...insomma avete capito.

Poi col tempo magari l'obiettivo potrebbe essere invertire nuovamente questa routine perversa, cercando di ricollocare lo sballo, quando proprio non si riesce ad eliminare, in quelle occasioni di libertà dagli impegni.

Il problema fondamentale degli oppiacei e' prorio questo. Ci abituano troppo bene, ci fanno davvero essere come vorremo, ci regalano quel quid che ci trasforma, e tutto è' in discesa, fattibile, realizzabile, affrontabile...anche le emozioni negative, i vissuti poi angoscianti, vengono rasi al suolo, come una spugna sui vetri sporchi di una macchina...

Ma non può essere così per sempre.

Tutto questo poi si paga molto molto caro.

Ad maiora

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Lo sballo di essere lucidi

10 Novembre, 2014 - 14:21 da Anonimo

L'oppiaceo regala quella sorta di lucidità da rendere brillanti in ogni luogo, con ogni persona, in ogni situazione. Una lucidità talmente tanto forte da aprire la mente ma erroneamente, ma forse anche no, far credere di essere in vulnerabile in qualsiasi situazione ci si trovi.

Tutto e' risolvibile, tutto e' gestibile.

La lucidità é tanta da diventare lo sballo che viene ricercato. E questo sballo si incastra perfettamente nella vita quotidiana.

E' questo che vuoi dire?

Dovrebbe essere così senza oppiacei. Ma il mio cervello, come quello di tanti, e' incapace di non vedere problemi.

Problemi, problemi, problemi. Problemi che esistono solo nelle nostre menti. Un problema di oggi...domani ci fa ridere. E allora perché è un problema se domani questo problema mi farà ridere?

Arriva l'oppio e ti racconta che il problema di oggi non è un problema. E sostanzialmente e' così.. il problema non c'è. Lo creo io nella mia testa..

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Lo sballo di essere lucidi

10 Novembre, 2014 - 19:34 da Anonimo

E' qui ve la state giocando a livelli esagerati, siamo sopra Kierkegaard e Jung ormai.

L'oppio in effetti opera al di fuori del solo mondo materiale, agisce direttamente nel nostro mondo spirituale, è un'esperienza anche spirituale.

f

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Lo sballo di essere lucidi

10 Novembre, 2014 - 20:38 da Anonimo

Anche la fanta agisce direttamente nel nostro mondo spirituale.. Gli zuccheri arrivano al cervello e.......................

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

10 Novembre, 2014 - 16:21 da Anonimo

...che è una testa tossicomanica

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Ciau

10 Novembre, 2014 - 19:51 da Anonimo

Hey ragazzacci,

Come ho già accennato altrove,scusate il silenzio ma è quello di cui ho bisogno almeno ora,almeno un po..vi penso comunque (per quanto ve ne possa fregare ;)),spero i vostri week end siano stati esaustivi e che la settimana a venire se la prenderà un po meno del solito con tutti noi..

Un abbraccio a tutti,

Miky

Ps. Ma che cazzo intendeva la redazione con il suo intervento?... 5000 persone che leggono..seguiti e non...stiamo parlando di tossicodip mica delle foto nude di qualcuna!Meno gente mi legge meglio è per me,pochi ma buoni no? Spero,come è probabile data la mia testa in sti giorni, che non abbia capito bene io..sicuramente anzi..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

11 Novembre, 2014 - 10:07 da Marco75

Quei bei momenti ce li fanno pagare..tutti, nessuno escluso.

E ad un prezzo esageratamente alto. E' come se per portare il jeans griffato invece di 120 euro, te ne chiedessero 1200...

Come in un post di qualche tempo fa, puff...pera dopo pera...sono tutti interessi passivi che si accumulano. E prima o poi in qualsiasi modo devono venire resi. Non c'e soluzione purtroppo.

Ti ritrovi un giorno a girarti dietro, sono passati anni, ti sei il solito coglione di sempre che crede di essere indistruttibile, ma beh...indistruttibile non lo è nessuno. Certo magari uno regge meglio di un'altro, ognuno ha in tessuto corporeo ed una mente diversa dalle altre. Forse questo fino ad ora mi ha in po' preservato.

Nel senso che negli anni, specialmente gli ultimi ho visto cadere molti di noi. E' un fenomeno statistico, più si va avanti e più aumenta la probabilità di vedere dietro di te i cadaveri dei tuoi amici. Detto in modo crudo ma vero. Ripeto, ultimamente ne ho visto diversi, si era iniziato insieme, le stesse cose le stesse cazzate gli stessi sogni. Poi anche molte diversità certo. Fatto sta che quando la morte diventa una eventualità più che possibile, quando cominci a prenderla come una cosa non dico normale ma che ci può stare, ebbene la vuol dire che il tempo e' passato, e tanto, e non è più il gioco di una volta. Ma questo dovevamo capirlo subito. Metter un fiore su una tomba ti fa capire tante cose, anche se non cambia niente. Di tossici ed ex tossici morti ce ne sono stati a migliaia, ed i sopravvissuti non per questo hanno smesso...

Ecco, prima leggevo l'intervento della redazione...

L'ho fatto già in altri post e ribadisco il ringraziamento per darci questo spazio..dicevo.. Questa e' una opportunità per parlare, liberarsi, sfogarsi senza metterci la faccia...per molti e' davvero importante, specialmente per chi vive la sua tossicodipendenza in totale anonimato, senza amici familiari ed operatori con i quali condividere il suo mal de vivre...e' in confronto, poi ci sono gli operatori sempre disponibili a darci un indicazione, seppure generica come per i limiti del mezzo, ma a volte davvero utile. E poi credo si, sia in po' una vetrina nella quale esporre anche noi stessi, ma questa vetrina possono leggerla tutti e questo non può essere che una bene: da un lato fa capire a molti che dramma stiamo vivendo, e cosa possa significare il rapporto e la dipendenza con gli oppiacei; d'altro canto, cosa importantissima, queste discussioni che reputo di buon livello fanno vedere a molte persone che hanno una visione ridotta e limitata del fenomeno, che un tossicodipendente da essere anche altro nella sua vita, sa essere o può essere una persona colta e profonda, può fare lavori di rilevanza e ricoprire ruoli di responsabilità, e' in grado di riflettere sui suoi problemi, insomma non è sempre e solo brutto sporco e cattivo.

Per questo credo che le nuove tecnologie anche in questo campo rappresentino una possibilità..

Ad maiora

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

11 Novembre, 2014 - 13:59 da la redazione

grazie a te Marco,

da tutti noi

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Redazione ed annessi

11 Novembre, 2014 - 16:31 da Anonimo

Hey la! Si ma come dico sempre io,non è tanta quel che si dice (certo anche) ma come. Allora come lo hai detto tu sopra a un senso logico e ci può stare,come l'ha messo la redazione ripeto io non l'ho proprio capito. Sembrava un ostentazione invece di bo, un commento o quel che voleva essere. Poi inizialmente quando ero io contro lui (per dire) ho chiesto spesso vostre opinioni in merito alla situazione di Renato e c'è stato sempre stato silenzio (che anche ciò ok ce la sbrighiamo da noi però almeno rispondimi,'vedetevela tra di voi'..) e poi commentate per una cagata,sembra quasi ve la siate presi per una battuta buttata la..ma certo se abbiamo migliaia di seguaci allora posso capire che diventi importante mettere i puntini sulle i..

Miky

Ps. Il mio 'cazzo'di prima non era una 'parolaccia' ma un intercalare scusate comunque se vi ha infastidito! (Che cazzo voleva dire la redaz..).

Pss. Comunque io credo che noi tossici ed 'ex' non dobbiamo sentirci sempre cosi grati di tutto ciò che ci è dovuto..nel senso i sert vengono pagati,gli operatori su questa piattaforma (che è più di auto-mutuo-aiuto che altro,ma questa è una mia opinione) vengono pagati,di cosa dobbiamo essere cosi grati? Ringraziamo cosi tanto gli altri professionisti con i quali veniamo in contatto tutti i giorni?...non credo proprio. E' giusto creare ed implementare sistemi di riduzione del danno,qualsiasi essi siano,ma questi passano attraverso un auto accrescimento che è responsabilità individuale di ognuno di noi. Si da e si riceve in egual misura o almeno a ciò dovremmo ambire. Per essere alla pari, bisogna sentirsi alla pari con gli altri e le 'stampelle' che noi utilizziamo non sono mai più importanti dell'essere che se le trascina.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Redazione ed annessi

11 Novembre, 2014 - 18:13 da Marco75

Hai detto delle cose davvero giuste, come fai sempre del resto. Voglio provare un poca riflettere...capisco quando parli del ringraziare e del lavoro di certe figure professionali, ma mi rendo conto che rispetto a tutto gli altri campi del sapere e rispetto ad altre professione, questo tipo di relazione ( detta infatti relazione di aiuto) assume caratteristiche tutte sue...molto particolari.

Sicuramente da un lato si parte dal senso di colpa atavico del tossicodipendente, senso di colpa e di vergogna rispetto a se, ai familiari, alla società ed a qualunque interlocutore. Egli si mette in partenza in un rapporto di subordinazione, si eterno giustificarsi, un chiedere scusa di tipo quasi cattolico per le sue azioni; pochi hanno un approccio di consapevolezza diverso. Questo quindi, unito al fatto immagino di sentirsi sempre riscattabile, crea l'atteggiamento da te descritto. Molti temono che le informazioni siamo rese pubbliche, che le voci si diffondano, che i dati sensibili restino sempre visibili, insomma...paure comprensibili che però non dovrebbero esistere. Certo è che tutto ciò ha contribuito l'atteggiamento repressivo e moralista di figure importanti della società, penso magari ai professori a scuola, ai preti, ad alcuni medici (ahimè)...

Personalmente, ma appunto e' un mio punti di vista, credo che questo ambito sociale di lavoro sia del tutto differente dagli altri. E ne parlo in prima persona perché per un decenni io lavorato in questo campo, nei contesti più svariati.

Qui non si ha a che fare con tasse, percentuali, mutui,interessi, cemento, vestiti e mele...il professionista non parla di materia, di entità visibili e misurabili, non fa sempre e solo una fattura a lavoro ultimato!

In questo campo ci si mette in gioco personalmente; e' in lavoro, certo, ma è un lavoro che implica rapporto interpersonali, quindi relazioni, transfert, emotività, collusioni, aspetti intimi ed inconsci che esulano dal visibile. Si cura attraverso la relazione, come insegnano i vecchi psicoanalisti. Si cura attraverso la proria ferita, attraverso il prorio dolore, elaborando la relazione. Non sempre certo, ma molto spesso. Del resto con quale libero professionista che incontriamo tutto i giorni abbiamo rapporti così privati, a chi raccontiamo cose che ci vergogniamo solo a pensare, a chi regaliamo alcuni successi e a chi portiamo insuccessi e difficoltà?

Molti operatori, anche nel campo dell'handicap, dell'educazione, della scuola fanno del loro lavoro una missione; tanti arrivano a provare invece tanto di quel dolore da colludere e stare male...mai sentito parlare di sindrome del burn-out?

E' molto più comune di come sembri.

Ecco perché, e concludo, a volte mi sento si ringraziare delle persone, così come vedi che lo fanno altri...si ringraziano perché in esse forse abbiamo trovato accoglimento, comprensione, stima e fiducia, cose che non possono essere pretese e che non sempre ci sono. Anche se molto operatori vengono giustamente retribuiti, oltre quello il discorso del ringraziare va a sottolineare il come una cosa sia stata fatta, con quali parole e con che modi.

E ripeto, questo sperimentato da me in prima persona. Quando qualcuno mi ringraziava di quello che avevo fatto mi sentivo appagato, realizzato, felice di aver potuto fare e dare quel qualcosa in più che il denaro non può comprare...

Ad maiora

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Redazione ed annessi

11 Novembre, 2014 - 21:58 da Anonimo

Ciao Marco! Ti risponderò adeguatamente o stanotte, se è una di quelle d'insonnia, o domani ora scusami ma son di fretta! Solo per dirti che le mie precisazioni erano riferite (apparte alla redazione) a tutti e nessuno..cioè il mio intervento non aveva nulla a che fare con i tuoi ringraziamenti in particolare,figurati..rileggendo potresti capire che erano riferiti a te personalmente i miei commenti ma per niente,spero non te la sia presa,ma penso avevi capito che era un discorso più ampio e generico dato la risposta che ingloba in parte quello che intendevo difatti!(come succede spesso,ci completiamo le frasi)..comunque tenterò di spiegarmi meglio dato che è un argomento comunque interessante per quanto mi riguarda almeno..

Notte a tutti,

baci

report to Mollom modifica elimina rispondiRe: Redazione ed annessi

12 Novembre, 2014 - 17:56 da la redazione

solo due precisazioni:

se il servizio di consulenza e gestione, svolto dagli operatori di questo sito, fosse pagato come un normale servizio pubblico, non riceveresti o leggeresti risposte e contributi pubblicati il sabato e la domenica (e in molti altri festivi) cioè quando i servizi (pubblici e privati) son chiusi, o in fasce orarie che niente hanno a che vedere con gli orari dei servizi;

sul auto-mutuo-aiuto, permetti ma la tua è una visione un po' limitata, ovvero si concentra sui 160 post di questa discussione, ignorando le le quasi 50.000 risposte pubblicate in DOMANDE AGLI OPERATORI e nei vari forum di discussione, le 5.000 risposte pubblicate in POSTA RISERVATA, le 450 chat, tutto effettuato dagli operatori della redazione

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Redazione ed annessi

12 Novembre, 2014 - 19:08 da Anonimo

La prima parte del commento non ho capito,ovvero a maggior ragione se lavorate in altre fasce orarie è probabile che veniate pagati ancora di più,o che le risposte le scrivete comodamente sdraiati sul letto di casa vostra tra una pubblicità ed un'altra,ma non era questo il senso delle mie perplessità.

La seconda parte;proprio per questo ho messo tra parentesi ALMENO PER ME è cosi! Ma sono qualcuno anche io o no? Ho capito gli altri possono usarlo come vogliono,io è da due anni circa che vi seguo e ho ricevuto una risposta forse reale e sincera da parte vostra,per il resto mi sono arrangiata con chi ho trovato sul mio percorso al momento,ma ripeto per questo ho precisato nel post 'almeno PER ME..',non metto in dubbio che sia diverso per altri..Certo è un po diverso rispondere a domande burocratiche di quando e come devi fare un percorso perchè ti hanno sgammato a bere e guidare,ed invece inoltrarsi nei meandri di menti all'arrembaggio come in queste pagine ed altrove.

Terzo, vedete mi date un po di ragione avendo risposto a questo e non alle domande che vi ho fatto in precedenza..quando vi sentite messi in mezzo TAC pronta risposta per pararsi il ,quando si tratta di qualcosa di davvero importante,almeno per me,scomparite..almeno questa è stata la mia esperienza in generale su questa piattaforma,mi rende peggiore di uno che invece vi elogia come se non ci fosse un domani?

In generale quando qualcuno vi fa una critica anche se costruttiva io ho notato che ve la prendete invece di capirla e parlarne..e la risposta datami qua e non sopra quando chiedevo cosa indentavate ne è un po la conferma per me (e quella non voleva neanche essere una critica figurarsi)!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Redazione ed annessi

12 Novembre, 2014 - 19:11 da Anonimo

Miky sopra scusate

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Euforia pomeridiana

11 Novembre, 2014 - 18:11 da Anonimo

...perdonatemi il tramadolo del martedì pomeriggio!

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Euforia pomeridiana

11 Novembre, 2014 - 21:49 da Anonimo

...se te lo perdoni tu..Non c'è nessun altro che potrebbe o meno farlo..comunque mi piacerebbe sapere se hai fatto un po di pace con te stesso..

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Euforia pomeridiana

12 Novembre, 2014 - 08:36 da Anonimo

Ok, per questa volta sei perdonato, vai e non peccare più!

Come disse Gesù: lei ha molto peccato perché ha molto amato, voi che avete peccato poco, moralisti benpensanti farisei che non siete altro, è perché avete amato poco! (Luca 7, 47)

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Domanda

11 Novembre, 2014 - 21:37 da Anonimo

F mi spiegheresti una cosa? Lo chiedo a te perché tu sei l'unico che potrebbe darmi corda relativamente a ciò che ti andrò a chiedere.

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Domanda

12 Novembre, 2014 - 08:33 da Anonimo

Vai, chiedi pure. Dopo tutto come diceva Gesù Cristo, se non chiedi non ti sarà dato nulla!

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Domanda

12 Novembre, 2014 - 14:28 da Anonimo

No ma io ti chiedo un parere.. non una grazia! Ok premetto che e' una domanda da testa tossicomane.. Quindi dato che lo premetto io stesso, niente prediche..

Ecco dunque.. Su un post tu mi scrivesti che qualora io avessi dovuto perdere il self control sarei stato in grado di trovare una exit strategy magari scalando la dose lentamente. Ecco metiamo che io il controllo lo perda davvero. E che quindi iniziassi ad assumere quantità più o meno alte quotidianamente. E poi mettiamo che con uno scalaggio...o di botto... sospendessi l'assunzione di tutto. Mettiamo infine che io abbia poi una ricaduta a distanza di settimane e/o mesi.. O semplicemente decidessi di ricominciare. Nel frattempo la tolleranza e' scesa e quindi dovrei regolarmi di conseguenza prendendo uno dose minima? E se così fosse sarebbe come ricominciare da capo? Nel senso che avrei gli stessi effetti iniziali con una dose minima? O ormai i recettori saranno andati a puttane?

Ecco in base alla tua esperienza, ammesso che tu abbia avuto ricadute, mi sapresti rispondere?

Grazie

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Domanda

12 Novembre, 2014 - 16:11 da F.

Perdere il controllo è una possibilità che io per te non ho mai escluso, semplicemente dicevo che la ritenevo equi-probabile di un percorso controllato. Il problema nasce quando i giorni normali iniziano ad essere infelici credo, li dovresti lavorare.

Ma veniamo alle tue domande.

1) La tolleranza scende? Qui il paragone che si può fare è con le canne. Io ultimamente amo fumare sufficientemente da essere bello fuori, quindi, anche se i cannabinoidi non danno assuefazione, il dosaggio che ero solito fumare un anno fa oggi mi da meno soddisfazione, ma non perché io sia assuefatto, bensì perché ho modificato il mio approccio alla sostanza in questione.

2) Se perdi il controllo e poi smetti e dopo un mese ricadi sarebbe come ricominciare da zero? No. Sei tornato quasi a zero dal punto di vista della assuefazione, ma invece la cosa è piuttosto grave dal punto di vista della dipendenza. E' come l'ex-alcolista che beve un bicchiere di vino, per lui è un male...

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Domanda

12 Novembre, 2014 - 17:13 da Anonimo

Relativamente al punto 1) gli effetti che ricerco quanto assumo tramadolo li percepisco soltanto se sto a secco per almento 10 giorni.

....mamma mia, riesco a percepirne gli effetti solo a parlarne...

Relativamente al punto 2) mi riferivo esclusivamente all'assuefazione.

Comunque mi accorgo che,come dici tu, la mia non è tanto assuefazione quanto il rapporto con la sostanza. All'inizio neanche riuscivo a comprenderne gli effetti, tanto da non accorgermene di alcuni.. Forse perchè era cosa nuova per me..

Ora invece gli effetti li riconosco tutti e quindi è il mio approcio alla sostanza che effettivamente è diverso.

Probabilmente stare a secco 5 o 10 giorni non cambia niente, a livello di assuefazione, se non che il mio cervello in 10 giorni riesce a dimenticare, in parte, quanto forte è la sedazione.

Comunque... si può dire che i recettori si "auto ricaricano" con il tempo?!?

A te è successo di avere esperienze di questo genere con sostanze di strada o farmaci oppiacei intendo? Cioè hai mai avuto una ricaduta e non pensandoci hai preso la dose che prendevi prima di iniziare l'astinenza?

Si rischia quindi un overdose o una sorta di cosa del genere da quello che ho capito..

Ti ringrazio

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Domanda

12 Novembre, 2014 - 21:30 da Anonimo

No non ho mai rischiato una overdose perché io ho sempre sniffato e quindi potevo farmi tanti tirettini e non avevo motivo di fare un mega-tiro a differenza di chi magari usa per via venosa e potrebbe non avere voglia di preparare più dosi e farsi tanti buchi. Sinceramente nel tuo caso, col fatto che usi via bocca sostanze farmaceutiche dosate al microgrammo, del rischio overdose non me ne preoccuperei perché hai dei problemi molto più concreti di cui preoccuparti. Principalmente se non riuscirai a controllare il numero di utilizzi e restare a quota due a settimana, il tuo uso inizierà secondo me a sfuggirti di mano. E se ti sfugge di mano dopo non basta un periodo di astinenza per riguadagnarti la tua "indipendenza", arrivato a quel punto sarai per sempre un ex-oppiomane e ogni dose sarà una "ricaduta" e a quel punto il rapporto costo/benefici inizierà a essere molto sfavorevole. E questo è giusto che tu lo sappia. Hai usato martedì di questa settimana? Se vuoi un mio consiglio cerca di saltare una dose sabato o domenica prossima. Sei ancora in tempo per non superare il punto di non ritorno secondo me, ma devi impegnarti.

F

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Domanda

17 Novembre, 2014 - 08:38 da la redazione

Hai detto bene: si rischia un'overdose.

Più o meno pericolosa a secondo di quale sia la sostànza.

Questa è la tipica situazione in cui muore un eroinomane uscito, ad esempio, dal carcere. È stato diverso tempo senza usare eroina, quindi la sua tolleranza si è ridotta a zero. Usa una dose che prima non era eccessiva per lui, e muore.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Pace!?

12 Novembre, 2014 - 14:46 da Anonimo

Ciao Micol? Sei tornata finalmente? Lo sciopero della parola e' finito? Di che genere di pace con me stesso parli? Non capisco a cosa ti riferisci di preciso..

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: GRRR

12 Novembre, 2014 - 17:11 da Anonimo

Ciao a tutti! Non ho scioperato,vi ho scritto e risposto anche se brevemente man mano che eravate comunque nei miei pensieri, ma a volte si ha bisogno di staccare da tutto..comunque mi spiace assai che questa domanda pensi di poterla fare solo ad F perchè noi altri siamo troppo per benini..se sapeste cari miei, se sapeste!

Ho iniziato ad andare a rave e scioccarmi a 13 anni,a fumare eroina a 17 perchè non c'era l'oppio per il down che si trova invece ai rave, e per quanto ora sto seguendo una via un po alternativa mi sento più che disposta ed adeguata per dare consigli su droghezzi vari..non rinnego le mie origine o quello che sono io ora, ne quello che ero prima. Ho fatto la parte dell angioletto come la chiama F. perchè la ci ha portato la discussione ed in quegli ambiti facevi domande ma andiamo alè!! Se vuoi ti racconto anche come snasartele nel modo più efficacie ed in che ordine per aver l'effetto maggiore,oppure (ma questo solo certe pirule lo fanno) come scioglierle per sparartele direttamente in vena! Io mi sparavo su quasi tutto quindi che fonte di saggezza..Anzi guarda se vuoi te le potrei anche vendere direttamente,dato che non ho un lavoro attualmente potrebbe essere un affare per entrambi no?

Certo è che non capisco proprio..sei veramente labile e fragile in questo momento della tua vita secondo me,finchè parlavi e ricevevi solo determinati input sei corso a sentire professionisti con le migliori intenzioni,senti altre campane e cambi completamente idea..e questo ci può stare se è un processo che avviene all'interno di TE (ovvero non è detto che io un giorno parta con un proposito ed il giorno dopo debba essere lo stesso), più pericoloso è se sei labile a ciò che ti viene detto..forse questo intendevo,hai fatto pace con te stesso? Sai che tipo di stile di vita vuoi portare avanti ora? Ti sei chiarito un po le idee dalle perplessità iniziali? Senza nessun giudizio veramente,figurati..solo dispiacere ma non perchè hai sbagliato qualche cosa,per tutta questa sofferenza di noi essere viventi che non riusciamo ad inglobare,accettare e quindi in un certo senso 'sconfiggere'.

Se risulto aggressiva mi spiace, ma per quanto la mia tossicodipendenza è una cosa che mi pesa è anche una parte di me e non sono il cittadino modello ne la tossica modello,ho sempre tentato di barcamenare un po qua ed un po la ma non fatemi passare come la perbenista con cui non si puo parlare di certe cose perchè veramente,essendo tossica,per quanto in recupero, è tipo un'offesa personale..Sono la persona meno perbenista che ci sia nonostante la mia famiglia abbia provato a farmi crescere pensando di inculcarmi che le case ATER sono per disgraziati per esempio (ed ora ci tocca viverci molto probabilmente,ma questo è il karma..), quindi sii sincero in primis con te stesso chiedi ciò che vuoi e vedrai che chi crede che sia nelle sue corde risponderà..ci sono svariati altri post su gente che chiede come farsi le pere in modo più sicuro possibile e cose analoghe,ed io ho risposto..Se tu chiedi io rispondo,non avevi chiesto questo e la discussione si è espansa dal dettaglio di me e te ad un ampio raggio di ragionamenti.

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Farmi una pera in sicurezza

12 Novembre, 2014 - 17:41 da Anonimo

Senti Micol apprezzo la tua sincerità! Ma tu che hai fatto uso di eroina, che nella tabella degli oppiacei neanche viene inserita tanto potente sia, sai benissimo cosa mi passa per la testa.

Sai benissimo cosa mi provoca il mio tramadolo seppur con un intensità inferiore di 40 volte alla sostanza da te preferita.

Sai benissimo che ho lo prendo o decido di non prenderlo. Bianco o nero. Non c'è un grigio.

Potrei andare avanti ore raccontandoti quante cose sai gia benissimo ma ti evito questa perdita di tempo perchè sai gia tutto.

Sai gia che cosa si è instaurato nella mia testa. Quindi cerco solo di limitare i danni.

Se mi fa stare più tranquillo sapere che se un giorno dovessi cadere ed in quell'attimo in cui mi accorgo di essere caduto ricordarmi che F. mi ha assicurato che scalando e stando a secco ritornerò ad avere gli effetti inizliali, perchè non dovrei porre la domanda?

Se nel momento in cui cadrò non sarò a conoscenza di questa informazione probabilmente con la mente ofuscata penserei di passare ad inventarmi ricette false per procurarmi i farmaci, o fare una rapina in farmacia o altro..

Oppure se nel momento in cui cadrò mi ricorderò di F........ prima di fare la rapina penserò: aspetta, rallente qualche mese e torna ai livelli di prima..

Oppure tutti questi pensieri sono pensieri di una testa tossicomane... Ma questo lo sai solo tu......maestra!

Se mai un giorno invece dovessi decidere di smettere.....be questo non è proprio il momento. Sono fragile e labile adesso...

La domanda che ho posto non equivale a chiedere a come farsi una pera in sicurezza, altrimenti quello lo chiedevo a te!!!

Ma ti prego.....illuminami tu su tutto!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Farmi una pera in sicurezza

12 Novembre, 2014 - 17:48 da Anonimo

Oppure Micol pensavi che da quando ti conosco ogni volta che sto per ingoiarmi del contramal mi metto a piangere per i sensi di colpa?

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: ci manca il filtro spam di mierda

12 Novembre, 2014 - 18:46 da Anonimo

No sbagli non sappiamo un cazzo perchè evidentemente non sei stato assai sincero con noi o meglio con te stesso! Un giorno dicevi una cosa,una sera un'altra e forse ti è servito questo processo di 'scrittura dei tuoi pensieri' per capire veramente il tuo 'uso' o abuso chiamalo come vuoi,però allora invece di dirmi dietro non dire niente perchè sono stata dal primo giorno qua a risponderti con la MIA verità che è completamente diversa dalla tua,quella di F.ecc..

Quindi si ci sono varie fasi di dipendenza che sono sempre quelle per tutti, ma diversificate sotto altri milioni di punti di vista e non essendo te non posso sapere quello che stai passando se tu non lo espliciti. Comunque sono stata la prima a parlare dell'inutilità dei sensi di colpa quindi se ce gli hai,non attribuirli a me e se vuoi la sincera verità a sto punto te la do; si credo che se ti avessi accontentato in certe richieste o avessi portato avanti la cosa sotto un altro aspetto invece che questo (ricordi quando hai chiesto contatti personali?),forse forse non penseresti al Tramadol o a mia nonna in cariola in questo momento...forse prima o poi lo avresti fatto comunque,forse ti avrei deviato a vita ma non io Micole sia chiaro,una donna che in quel momento accontentava i tuoi canoni.

E comunque voi uomini o la maggioranza siete proprio egoisti,tutto deve sempre essere riferito a voi,il mio post di prima una volta tanto parlava di ME e di come vorrei essere vista e/o valutata IO più di te e le tue abitudini Renato.

E non puoi ripeto avere la presunzione che noi sappiamo esattamente quello che stai passando dato che ogni uso ed abuso è a se e crea sentimenti diversi in persone differenti..ed è la prima volta che definisci o ti fai domande tali sul tuo uso,come potevo predirle io prima cioè?! Ripeto ho solo risposto a tue domande e/o frasi con quello che erano i miei pensieri al momento ne più ne meno,non vedo perchè ora devi fare lo stronzo scusa è..Maestrina sarà chi ti ha cresciuto,dato che avevi questa brutta brutta idea dei tossici ma scusate me lo sento ripetere da giorni ed è come se io vi dicessi tossici di merda o alcolizzati del cazzo no? Maestrina dei miei coglioni è la stessa cosa ma ribaltata,tra l'altro ancor più offensivo per me che sono ancora al sert non so se riesci a cogliere..devo ammettere sono seccata e quando mi incazzo non rivo a farmi capire,ma non è solo per il post figurati per la vita in se,poi ci sono le ciliegine come questa.

Mi chiedi quanto fa 2+2 e poi mi chiami maestrina perchè te l'ho spiegato ma vedi un po te.......

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Maestra

12 Novembre, 2014 - 19:14 da Anonimo

Ho riletto più volte il tuo penultimo articolo. Mi sono accorto in ritardo che efettivamente parlava indirettamente di TE... Vedi non sono egoista.. E' che l'avevo letto in fretta..

Comunque un giorno dicevo una cosa e il giorno dopo un'altra.. Può essere.. Le cose cambiano... Ad esempio ho fatto bene a non tornare più al sert! Ho cambiato idea.. E allora? Non l'ho cambiata perche credo di non avere un problema.. Ne sono cosciente di averlo! Ma non mi sembra il caso di andare al sert per del tramadolo! Mi hai consigliato un giro la e l'ho fatto.. Poi sta a me decidere e valutare i pro e i contro..

Che sincerità pretendi da me?

Non si è capito che il contramal mi piace? E che non ho alcun senso di colpa a ingoiarlo? E non ti ho nemmeno mai incolpata di nulla... E i miei canoni sappi che li accontenti tutt'ora..

Non ho nemmeno la presunzione che voi sappiate cosa sto passando.. Mi sembrava nel penultimo tuo post che tu avessi qualche presunzione.. ma magari mi sbaglio..

Dopo tutto hai sopra specificato che avresti solo voluto parlare di te ed essere valutata.

Maestrina è vero...saranno tutti coloro che mi hanno cresciuto predisponendomi in maniera errata nei confronti dei tossici o ex.. Per fortuna ho incontrato te e tutti gli altri. Ora sono predisposto in un'altra maniera.

Non era mia intenzione chiamarti tossica di merda.. mi sa che hai frainteso.. Però tu ti sei posta come una "maestra" nell'articolo precedente ed in maniera alterata presupponendo che io non dicessi la verità.. Mi chiedo se tu allora sia una sorta di psicanalista, per capire da poche righe che ci scriviamo, che io non dico tutto.. Da qui il "maestrina".. E poi non sei stata tu a scrivere: "se sapeste"?

E comunque tu non hai risposto alla mia domanda del 2 + 2 .... Puoi rispondere se vuoi... E scusa se ho preferito chiedere a F e non a te.

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: :(

12 Novembre, 2014 - 19:41 da Anonimo

Non è F piuttosto che Miky...era il non essere considerata tossica abbastanza da rispondere a certe domande ma sorpresa,lo sono! Capito? Il fatto che mi avete categorizzato come una maestrina,dottoressina o quel che è mentre in realtà sto andando ancora al sert a ber metadone perche sono solo due anni che riesco a non iniettarmi qualsiasi cosa mi capita sotto man è per me un'offesa personale a tutto il mio percorso prima,dopo e durante non so se riesci a capire..rinnegare tutto ciò che mi ha portato fin qua,anche se è un punto di merda no non mi va di farlo,e a maggior ragione che lo facciano gli altri.

Che le cose anche all'interno di te cambino anche mille volte al minuto,non ce niente di male,a me capita spesso, per questo sopra ho specificato 'forse ti ha fatto del bene questo percorso di scrittura' era nel senso,forse ha aiutato (solamente esplicitandoli i tuoi pensieri) a mettere dell'ordine di come vuoi la tua vita ORA. Alle 8:30 forse vorrai l'opposto e va bene cosi,ma anche di questo avevamo già parlato in profondità e senza nervi di mezzo e mi pare eravamo sulla stessa linea d'onda e che ci fossimo capiti.

Ora il sert te l ho menzionato come ti avevo menzionato i servizi di riduzione del danno,i consultori e tante altre proposte gratuite.. ed il sert comunque non è solo per chi ha una dipendenza brutta in atto,ci va anche gente che si sbronza i weekend e non vuole più farlo insomma...

Il post che dici ti ha fatto scazzare è quello dove dico 'se te lo perdoni tu', era una frase veloce per non dilungarmi perchè non ne avevo voglia,ma per farti vedere che ci sono, che voleva intendere 'se a te va bene cosi,chi siamo noi per dirti qualcosa?'....Veramente sono una tossica credi che il tuo uso mi crea qualche problema? Solo che ripeto io sono sincera e credo che come esseri umani siamo condizionabili,ancor più in certi momenti della nostra vita,tentavo solo di 'condizionarti' in modo propositivo invece che autodistruttivo per quelle che sono le mie esperienze,ma se non è più questo l'oggetto della discussione (ovvero se sei andato oltre ed ormai hai il tuo uso ben delineato) allora pace come diceva Marco! Allora non può che andare bene cosi,visto che sei tu a viverti la tua vita..

Scusa per l'egoista..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re

12 Novembre, 2014 - 19:51 da Anonimo

Non si tratta di aver cambiato oggetto della discussione.. ho detto fin dall'inizio che c'è una parte emotiva del mio cervello e una parte razionale. La parte emotiva tutt'ora vince.. posso solo limitare i danni. Inventandomi qualcosa. Quindi puoi sempre consigliarmi qualcosa a riguardo e condizionarmi in modo propositivo.. io ti ascolto.. Non sono andato oltre.. il mio uso rimane sempre settimanale.

E ho capito per cosa sei rimasta male.. veramente.. e mi dispiace.. molto!

Ora se ti va di rispondere alla stessa domanda che ho fatto a F e aggiungere qualcosa di propositivo ti leggero' volentieri..

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Auguri

12 Novembre, 2014 - 20:22 da Anonimo

'Oppure tutti questi pensieri sono pensieri di una testa tossicomane... Ma questo lo sai solo tu......maestra!

Se mai un giorno invece dovessi decidere di smettere.....be questo non è proprio il momento. Sono fragile e labile adesso...

La domanda che ho posto non equivale a chiedere a come farsi una pera in sicurezza, altrimenti quello lo chiedevo a te!!!

Ma ti prego.....illuminami tu su tutto!'

Rileggendo credo che l'idea che mi ero fatta inizialmente dei 'social network' era quella giusta,ovvero non ci si può capire..se mi hai scritto questo non hai capito nulla di quello che intendevo dirti ne di me (oppure io non sono capace di spiegarmi usando solo la tastiera) ,e io non ho capito un cazzo di te..

E mi spiace tanto anche a me..

F. è sicuramente qualificato quanto se non più di me in tossicologia, e meno sensibile (che è un bene non prendertela anche ti F.) forse su cazzate come queste quindi più adatto a ricoprire il ruolo di supplente.

già ho scritto in tutte le maniere che sono giorni che non sto bene,come pensi di farmi sentire scrivendomi cose cosi? Sono io cogliona che mi si lucidano gli occhi per cazzate del genere,con tutti i problemi che ho..forse solo mi aspettavo un 'ciao come xe tutto bene,sei viva?' E invece, vedi le aspettative dove portano? A niente,già detto,già razionalizzato,ma ancora non rivo a non farmele in certi ambiti.

Auguri a tutti,

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Auguri

12 Novembre, 2014 - 20:32 da Anonimo

Ti ho chiesto scusa. E tutto ciò che ho detto l'ho detto impulsivamente. Ti avevo frainteso. Mi dispiace tanto. Davvero.. Non pensavo fossi così sensibile.. se l'avessi saputo ci avrei pensato 10 volte prima di risponderti in quel momento.. ho anche io i miei pensieri e ho scritto d'impulso senza pensarci.. mi dispiace.. credimi! Mi perdoni?

Se vuoi chiedo alla redazione di cancellare il post, così l'ho riscrivo ora che sono più tranquillo!!

E' difficile conoscerti qui Micol.. ti leggo e basta, non riesco nemmeno a capire i toni dei tuoi commenti.. non posso capire le persone da qua.

Mi dispiace tanto! Scusa!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Auguri

12 Novembre, 2014 - 20:58 da Anonimo

Grazie di avermi capito ora e delle scuse..piango perchè sono egoista anche io come tutto il mondo sai,senza ego perchè dovrei se no?

Però hai ragione,non si riesce a capire i toni,a capire le persone da qua..magari credi di far del bene e fai l'opposto, pensi di appoggiare qualcuno e magari fraintende o hai frainteso tutto tu..perchè ci stiamo esprimendo con tipo il 70% della vera comunicazione assente,ovvero i gesti,i toni..para-verbale e corporea se vuoi la maestrina...;)

Comunque hai toccato una corda che funziona quasi sempre con me, ovvero mi hai fatto ridere per la richiesta di togliere il commento,che babbuino! Ed era tanto che qualcuno si scusava con me,e io raramente tengo rancore se uno riesce a venirmi incontro e a capirmi un po..ok grazie e scusa tu,io sono sensibilissima ma mai avrei pensato su un forum o quel che è..!

Va be, buona notte a tutti,

Micky

Veramente comunque quando non hai niente da fare guardati paradiso+inferno su youtube,anche la musica è stupenda..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Auguri

12 Novembre, 2014 - 21:04 da Anonimo

Eh ma io lo sapevo che la corda del farti ridere con te funziona sempre!! Ti conosco!!

Sentite gente.. da oggi toglietemi il soprannome datomi dalla dottoressa!! Giocoliere e' roba vecchia!

Ora io sono "Il Babuino"!!!! Tramadol&Fanta forever!!!

Goodnight a tutti.. guardo inferno e paradiso!!

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: i primi litigi..

12 Novembre, 2014 - 21:17 da Anonimo

;)

I primi litigi..!

paradiso+inferno non inferno e paradiso babbuino!!

o Candy in inglese..tra l'altro il protagonista è morto poco tempo fa proprio per quello (overd.) a quanto pare,poi chi lo sa..comunque che tristezza.

Anche il film è bello pesantino preparati, ma secondo me coglierai dei dettagli,degli spunti..

Ciau

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: i primi litigi..

12 Novembre, 2014 - 23:09 da Anonimo

Dunque ho guardato il film. Non si capisce perché l'unico che non dovrebbe morire, muore. Casper! Dottore che si faceva di eroina farmaceutica. Ma vabbe, e' un film..

Ho apprezzato il contesto in cui venivano inseriti i canti di chiesa..

R

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Micolina mia non chiagnere che ti vogliamo tutti bene

12 Novembre, 2014 - 21:47 da Anonimo

Micole non prendertela. R sa bene che tu sei esperta del campo però cerca di capirlo: ha qui un luminare della tossicologia, uno che ha attraversato tutto il tunnel dell'eroina ed è riuscito ad uscirne con un metodo brevettato da lui praticamente è senza soffrire, un caso forse unico al mondo! È come se tu potessi farti psicanalizzare da Freud in persona o da un bravo psicologo, senza nulla togliere al bravo psicologo uno normale opta per Freud no?

Ovviamente ero anche un po ironico ma soprattutto volevo punzecchiarti un po oggi che hai le tue cose, perché tre che essere un deficiente sono anche bastardo!

F

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Micolina mia non chiagnere che ti vogliamo tutti bene

12 Novembre, 2014 - 22:28 da Anonimo

Scusami F ma relativamente alla risposta che sopra mi hai dato.. non ti seguo molto.. puoi rispiegarmi il concetto? Perché non ho capito..

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Ragionamenti di F da prendere con beneficio di inventario

12 Novembre, 2014 - 23:31 da Anonimo

Non so bene cosa tu non abbia capito ma forse ti riferivi al discorso della dipendenza immagino.

Allora, quello che io intendevo, e' che una volta che hai perso il controllo una volta, puoi restare astinente finché vuoi, puoi riazzerare il contatore della assuefazione ma non puoi riazzerare il contatore della dipendenza.

Poniamo che tu sia un bevitore che si ubriaca tutti i sabati ok? Sei in una situazione borderline, qualcuno dirà che sei un alcolista, quasi tutti gli ex-alcolizzati diranno che sei già oltre il limite, anche se loro magari si ubriacavano con superalcolici e tu solo con birra, ma la realtà è che per adesso, se riesci a non ubriacarti gli altri sei giorni della settimana, tu per ora non sei ancora un alcolizzato, secondo me. Se però la situazione ti fugge di mano ed inizi a bere prima due poi tre poi quattro giorni a settimana a quel punto diventi un alcolista e per te non sarà mai più come prima. A quel punto puoi stare anche un anno senza bere, ma se dopo un anno riprendi anche solo a bere due birre una volta al mese, non puoi pensare di essere fuori pericolo, perché statisticamente un ex alcolista non può tornare ad essere un bevitore occasionale ma può solo o restare un ex alcolista o tornare ad essere un alcolista praticante. Non sono certo che questo valga anche per il tramadolo che è un oppiaceo minore, ma certo vale per l'ossicodone. Uno come me, o uno come il dottor House, non potrà mai più tornare a usare solo una volta ogni tanto l'ossicodone o il metadone, statisticamente se tornasse ad usarlo poi finirebbe per diventarne dipendente in poco tempo. Per questo ti dicevo: fai attenzione. A quel punto il discorso del 50 e 50% finisce e scopri di trovarti nel 50% sbagliato. È solo una forte disciplina che può permetterti di restare nel 50% giusto durante questa reincarnazione e goderti il tuo tramadolo due volte a settimana per tutta la vita fino a tre mesi prima di morire (quando finalmente potrai farti anche tutti i giorni e più volte al giorno, tanto ormai il contatore starebbe per essere riazzerato definitivamente). Qualcuno ce la fa, persino con alcune droghe pesanti. Le leggende narrano anche di gente che usa eroina senza diventarne mai dipendente ma io ne dubito, invece col tramadolo credo sia fattibile. Magari però mi sbaglio. O magari è fattibile per qualcuno ma tu sei uno di quei "qualcun'altro". Non ti dico di mollare perché se no tanto vale prima godertela Tutti i giorni finché puoi se dopo devi smettere per sempre, ma ti dico che se vuoi godertela per tanto tempo allora devi trovare il modo di godere poco. U capisti?

F

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Ragionamenti di F da prendere con beneficio di inventario

12 Novembre, 2014 - 23:47 da Anonimo

D'accordo su tutta la linea tranne l'approccio finale,ma quelli appunto son punti di vista in base a vissuti e cose troppo personali. Per tutto il resto che è la parte più obiettiva di un uso od abuso sono d'accordissimo con lui sto giro..

Leggo sempre troppo tardi i titoli, sei veramente fuori F. ma in un modo che a volte ti strozzerei ma sarei troppo piegata in due dalle risate per farlo;) E non far battute sconce su sta frase te prego!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Tasto sbagliato

12 Novembre, 2014 - 23:16 da Anonimo

F. vai a rileggere cose ho scritto di Freud nelle pagine precedenti e ti rispondi solo....!comunque noto che,stranamente, non hai capito un cazzo..non era un attacco di gelosia tra te e lui,continuate pure i corteggiamenti..

E grazie per avermi ricordato delle mie cose,che ormai non ho da tempo, dato che sto aspettando le risposte sui miei organi riproduttivi,se sono ricoperti di cisti tumorali o no e se quindi possono togliermi solo un tocco di organo e non entrambe le ovaie e l'utero intero, e se posso fare solo l'interferone ed evitare magari la chemio o/ed annessi..dato che non ho ancora figli,solo un paio di aborti spontanei (cioè non ho abortito io ma la natura) alle spalle, e dato che il mio vero sogno è fare famiglia ti ringrazio vivamente per la tua punzecchiatura..purtroppo era un po più una gaffe sto giro..non volevo parlarne neanche ma se me la butti cosi non rivo..altro che una canna,sono veramente una santa cazzo!

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Tasto sbagliato

12 Novembre, 2014 - 23:46 da Anonimo

Mi my mi dispiace, sapevo di essere uno stronzo ma ora capisco che sono peggio di uno stronzo, sono una di quelle merde che se le calpesti portano fortuna, se potessi farlo mi calpesterei da solo. Mi permetto solo di far notare agli ultimi arrivati tra i nostri 5000 lettori che io non potevo sapere... Mi dispiace tanto, vorrei pensare che tu sia stata ancora più stronza di me e ti sia inventata questa cosa per mortificarmi e farmi sentire una merda. Ma so che non può essere così, perché tu sei un dolce angioletto e non faresti mai una bastardata simile, non la farei nemmeno io una cosa così pur essendo tanto spregevole. Vorrei poterti incontrare per ricevere un bel cazzotto da te, vorrei darti un bacio e chiederti perdono. Ti voglio bene e non volevo ferirti, volevo davvero solo punzecchiarti piccolina.

f

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sei troppo fuori

13 Novembre, 2014 - 00:02 da Anonimo

Ripeto quello che ti ho scritto dopo la tua risposta a Renato,ti strozzerei ma morirei io prima dalle risate..Mi permetto solo di far notare agli ultimi arrivati tra i nostri 5000 lettori che io non potevo sapere,Ha,Ha,HA!! Hai colto anche tu il mio 'conversare' con la ospitabilissima redazione?! Abbiamo come già detto un senso dell'umorismo simile, a volte rileggo le tue frasi perchè son più divertenti di mille cagate in TV.. mi ricordi un uomo che conoscevo ed era uno scioccaton unico,ti dico solo che calava e prendeva di TUTTO, TRANNE ( e ti giuro che lui era cosi sempre) droghe leggere! i cannoni per lui erano l'inutilità dell'umanità..! Tutto tranne,ma proprio si rifiutava;) E mi faceva troppo ridere,ecco anche se so che sei più o meno 'astinente' da un po tutto mi ricordi tanto lui,chissa perchè!

Tranquillo veramente comunque,ripeto problemi miei non certo vostri..e scherzavo nel fartelo pesare cosi veramente tento di prenderla per quello che è..poi a volte mi viene su la botta ma provo a prenderla con una risata ed autoironia per quanto possibile:)

Notte F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Scherzo..almeno con te!

12 Novembre, 2014 - 23:39 da Anonimo

Seppur per me un argomento sensibile,ero ironica nei tuoi di confronti F. non potevi saper niente figurati! Ma mi diverto anche io un po a farti sentire una mierda;) Tanto mi volete bene,posso dire quel che voglio...;)

Bacio

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Recettori

13 Novembre, 2014 - 10:04 da Anonimo

Buongiorno F..

Allora grazie per la lunga spiegazione. Credo di avere capito quella parte.. anzi si l'ho capita bene..

Il mio discorso era più tecnico.. a livello di saturazione dei recettori.. Relativamente a questo ti chiedevo di raccontarmi esperienze..

La domande erano precise. Ovvio che inutile parlare di overdose che probabilmente è fantascienza nel mio caso.

Ok.. senti sai mica poi se il Dott House frequenta questo forum? E se si l'ho fa sotto anonimato?

Ps: Micol buongiorno!!!! Come stai questa mattina? Raccontami anche tu dei tuoi recettori, please..

Con affetto

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Recettori

13 Novembre, 2014 - 12:47 da F.

Esperienze? hmmmm...

L'eroina me la sono tolta da solo (prima di iniziare col metadone) un sacco di volte, e tendenzialmente già dopo 5 giorni di astinenza i miei recettori oppiacei tornavano quasi nuovi di zecca. Non che però durante l'utilizzo quotidiano io consumassi poi così tanto da non sentire dosi "normali", tutte le mattine, dopo 8 ore dall'ultimo utilizzo la sera prima, il primo tirettino lo sentivo già abbastanza forte. Certo poi invece durante la giornata, soprattutto se disponevo di scorte abbondanti, eccedevo un po' nell'uso e l'effetto aggiuntivo era via via più blando. Ma non credo di aver mai esagerato, non sono mai arrivato al punto da essere esageratamente assuefatto, forse perché non mi è nemmeno mai capitato di usare per più di una settimana di seguito. Non ho mai avuto una relazione con una pusher che mi regalasse la roba, ne mi sono mai abbandonato (quando ancora avevo molte risorse economiche i primi 2 anni di eroinomania) ad un utilizzo smodato, la mia coscienza mi obbligava sempre, periodicamente, a provare a smettere, a volte anche per periodi lunghi. E se riprendevo dopo un lungo periodo di astinenza non è che ricordo che l'effetto fosse così tanto più forte, sinceramente l'effetto più bello lo associo a quei ricordi in cui andavo a comprare la roba in piena astinenza: in quel caso era come se uno che stava all'inferno gli avessero messo un razzo nel culo e lo avessero sparato in paradiso in 20-30 secondi (usando per via nasale, chi usa per endovena probabilmente viene catapultato in paradiso in un secondo, dev'essere un'esperienza metafisica probabilmente, il tuo io è ancora al 50% all'inferno ed al 50% è già in paradiso, a proposito, devo guardarmelo sto paradiso+inferno). Anzi forse no, già quando avevo la mia dose in mano, ancora sigillata nel nylon, sentivo già le sue vibrazioni taumaturgiche e ne presentivo il piacere. Non ricordo più molto bene, per fortuna, sono trascorsi già dieci anni.

Dove invece il discorso assuefazione lo ho compreso appieno è con i farmaci oppiacei sostitutivi. Accade infatti che per far passare una astinenza in realtà siano sufficienti 30 ml di metadone (6 ml di concentrato odierno), ma se vuoi "addormentare" la fame dei recettori allora punti ad una terapia di mantenimento a dosaggi molto più alti. Anche in questo caso non posso aiutarti nel descrivertelo perché in realtà non ho mai voluto assumere più di 60 o 70 ml al giorno.

Di quanto in realtà i dosaggi di oppio che assumiamo noi tossici siano ben più alti di quelli che assumono i farmaco-dipendenti alle fasi iniziali, lo ho scoperto quando si è trattato di disassuefarmi dalla buprenorfina. Infatti io assumevo inizialmente 3 compresse da 2 mg e pensa che la buprenorfina nelle compresse di un farmaco antidolorifico che si chiama Temgesic è dosata ad appena 0,2 mg.

Dicevo prima che i recettori tutto sommato si ripuliscono abbastanza in fretta, nel caso dell'uso di eroina, ma così dicendo rischio di causare equivoci. I recettori infatti si ripuliscono in fretta, ma le cellule interne che lavorano alla produzione di endorfine, che con l'assunzione di forti quantità di oppiacei smettono di lavorare, quelle prima di riprendere a lavorare hanno bisogno di molto tempo. Se uno assume oppiacei alcuni giorni, ma poi ne passa altri senza nulla, quando cioè non è in terapia sostitutiva con metadone o subutex, allora tutto sommato dopo un periodo di astinenza di una settimana diciamo che si può rimettere in piedi (le cellule operaie un pochino si danno ancora da fare diciamo). Chi invece è stato per lungo tempo saturato quotidianamente da quantità importanti di metadone o buprenorfina, necessita di periodi di tempo più lunghi per ripristinare la produzione endogena di endocrine. E se decide di scalare in fretta sono cazzi suoi per settimane e mesi. Ho pure io una domanda da farti: mi ricordo che quando consumavo roba ai primi tempi, pensando che non fosse roba (no comment!) e me ne bastava veramente pochissima per averne gli effetti, cosa che poi non è mai più successa nemmeno dopo un mese di astinenza (i recettori non tornano proprio "vergini" al 100%), il mio corpo però la rifiutava, cioè mi causava fortissimi pruriti e a volte vomito, a te non capita mai con gli oppiacei nemmeno quando li sniffi?

F

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Recettori

13 Novembre, 2014 - 14:09 da Anonimo

Il tramadolo per bocca, se rimango astinente per almeno 7-10 giorni, mi crea un prurito fortissimo.....ma ragazzo non ti dico che piacere grattarmi!!! Soprattutto mi da prurito al naso tanto forte da dovermi contenere in pubblico altrimenti sembro uno che si e' appena tirato su anche le strisce pedonali in strada.. Per il resto io non sniffo molto. Anzi non sniffo quasi più.. perché io avevo iniziato a sniffare l'ossicodone. Ma non mi dava l'effetto che mi da il tramadolo. Quindi a volte lo prendo perché ormai ho 4 scatole a casa e comunque lo prendo per bocca. Mi dura un po di piu preso per via orale.

Ricordo che una volta ne avevo siffatto abbastanza (nel mio caso abbastanza sono 10mg in un intera giornata) ed in quel caso mi aveva dato nausea, forte nause. Una nause che poi la sera ho deciso di tamponare con il tramadolo.. Prurito l'ossicodone non me ne da..

Pensa che l'ossicodone appena preso a me sale dopo neanche un ora.. mi da inizialmente un effetto sballo di 60 minuti per poi lasciare spazio alla sedazione che dura qualche ora. Un vero schifo per me in quanto nemmeno in quei 60 minuti di sballo mi rende disinibito come il tramadolo. Quest'ultimo invece mi sale dopo 2 ore ed il picco lo raggiungo alla terza. Comunque a partire dalla seconda ora inizia un orgasmo interno.. lo sento nel petto.. non so spiegare.. mi sento qualcosa dentro che mi fa esplodere di smania.. e da li mi sale ed esce per la bocca sotto forma di parole, parole, tante parole... parlo con chiunque di qualsiasi cosa.. Ecco insomma lo sballo lo sento per un 2 ore, poi rimane la disinibizione mischiata ad un'euforia leggera per altre 4 ore circa.. Dovresti vedere come vendo ogni cosa che mi passa per mano ai clienti in quelle 6 ore.. Si può dire che il tramadolo induce aumento del fatturato PS: bella quell del razzo in culo

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Recettori

13 Novembre, 2014 - 21:10 da F.

Quella del razzo in culo la ho inventata io, sappiatelo quando un giorno diventerà di uso comune!

Ma il tramadolo lo ingurgiti o lo inali? (...)

Io il tramadolo lo ho sempre considerato un oppiaceo da sfigati (in effetti a beverly Hills nessuno usa il tramadolo!) per un mio pregiudizio. Quando ero stato all'estero con la fidanzata, ed ero ancora in astinenza da eroina (brutto andare in posti molto molto freddi dopo soli tre giorni di astinenza, ancora in piena crisi, non lo consiglierei a nessuno) ricordo che avevo riposto la mia speranza di superare il gelo polare (in astinenza il freddo lo senti dentro le ossa) su un blister di pasticche di tramadolo, ma queste erano state veramente inefficaci. Oppiaceo per babbuini devo aver pensato :-) Probabilmente era un problema di dosaggio, (...) Ricordo anche che di notte non c'era Lexotan che tenesse contro la maledetta insonnia, solo dopo la terza compressa al massimo dosaggio riuscivo a chiudere occhio anche dopo due o tre notti... Forse è stato a causa di questo stato davvero problematico se in quella circostanza mi sono contaminato il karma per le mie prossime 5 reincarnazioni, ma questa è un'altra storia. Mi toccherà reincarnarmi in un babbuino al prossimo giro mi sa. C'è una nazione asiatica dove catturano delle scimmiette con un espediente di questo tipo: mettono dentro un vaso con l'imboccatura stretta una certa esca; la scimmietta per togliere la mano dal vaso-trappola dovrebbe mollare l'esca ma la sua avidità glielo impedisce. Così la possono catturare con calma e a quel punto le bloccano la testa in un tavolo con un buco al centro, le sollevano il cranio e chi va a mangiare in questi ristoranti molto chic può cibarsi del suo cervello vivo (le civiltà asiatiche mangiano anche i cani, non mi stupisco più di nulla). Non so perché ma quando ci penso mi viene in mente che questa è una grandiosa (anche se tristissima) metafora della nostra vita.

F

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Recettori

13 Novembre, 2014 - 21:29 da Anonimo

(...)

Invece la prima volta che mi capito' tra le mani del tapentadolo siccome era tardi (19:00 di sera) e avevo fretta di conoscere l'effetto,(...)

Che cazzo non l'avessi mai fatto!!!!. Se il tramadolo brucia la narice il tapentadolo la incendia. Non feci in tempo a tirare su un (...) che un grido di dolore mi uscì dalla bocca...seguito da uno starnuto che fece volare via tutto il resto della striscia!!!!

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Recettori

14 Novembre, 2014 - 18:43 da la redazione

Scusate non è nostra abitudine intervenire nelle discussioni, e quasi mai lo facciamo, ma su questo sito non è possibile dettagliare i consumi di sostanze, né indicare modalità e tempi di assunzione.

Abbiamo quindi rimosso le parti dei vostri post che ne parlavano.

Grazie per l'attenzione

La Redazione

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Recettori

13 Novembre, 2014 - 22:02 da Anonimo

:) troppa roba si dice da noi!

Mi piace leggerti in generale,hai una vena...evitiamo battute....artistica.

Se vi piace leggere io sono rimasta incantata da Shantaram, è grosso ma l'ho divorato in una settimana tipo ed è il libro che ha anche rovinato per un periodo la mia passione per la lettura perchè da allora tutto ciò che leggevo non equiparava minimamente. Poi ho deciso di cambiare proprio genere (mi ero un po fissata come mi capita spesso,tipo adesso) e bon insomma..;) E' una storia vera,ovviamente un po romanticizzata..

Poi va be l'ultima volta l'ho letto almeno 5 anni fa quindi può essere che ora mi facci cagare..le cose cambiano.

Notte a voi bastardi che riuscite a dormire;)

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Melatonina

13 Novembre, 2014 - 22:13 da Anonimo

Oh Micol che bello leggerti! Non ti trovavo oggi.. cerca di scrivere almeno un paio di volte perché altrimenti scarico tutta la batteria del mio blackberry a furia di ricaricare la pagina per cercarti! Comunque dormire un cazzo dormire!! Ultimamente mi accorgo che se non assumo farmaci di notte non dormo!!! Sono due giorni che, causa un brutto mal di gola, vado avanti a ibuprofene.. ma non e' come il lyrica.. Ma c'è un rimedio naturale? O e' troppo chiedere un rimedio naturale qua? Forse mi devo spostare in un forum da patiti di erboristeria! Comunque, forse perché abituato con il tramadolo, sono 2 notti che mi polverizzo le pastiglie di melatonina per dormire (erboristeria) sperando che facciano effetto prima!

Melatonina! Non mi culla in dolci pensieri..!!

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Rivotril

14 Novembre, 2014 - 19:00 da Anonimo

Sono stato dal mio medico che mi ha prescritto il Rivotril..

Cazzo....mi gira tutta la testa!! perdo anche l'equilibrio! Ho una sberla intorno che non vi dico!! Help!

R

   report to Mollom modifica elimina rispondi

la febbre del sabato sera

15 Novembre, 2014 - 17:37 da Anonimo

E' giunto il sabato, pensando al buon R. che si sta scofanando il suo tramadolino vengono strane idee anche a me. Va be lasciamo stare, per adesso restiamo fedeli ad alcol e cannabis. Non è ancora maturo il tempo per correre rischi.

R. mi sono consultato con il mio amico esperto tossicologo anche lui (un po' come Freud che si consulta con Jung) e lui pure ha un ricordo molto negativo del Contramal.

Cioè non ci puoi dire che sta roba, che non leva nemmeno la carenza e assunta anche da gente pulita può non dare nessun effetto, a te sballa. Era il motivo principale per cui ti ho detto, rischiando la mia credibilità di esperto, che a mio avviso i rischi erano accettabili, perché se a me venisse mio figlio a 28 anni e mi dicesse che è dipendente da Contramal, in tutta sincerità, se non ti avessi letto, non mi verrebbe da preoccuparmi tanto... Non è paragonabile dai. Almeno ti fossi innamorato del Vicodin, potrei capire (a proposito, non esiste nessun motivo per mischiare ossidocone e paracetamolo, se non hai problemi di dolore o qualche linea di febbre quantomeno, che li mischi a fare? ti sballa pure il paracetamolo? Ci hai fatto credere alla tua storia per poi dirci che eri un troll ;-) ?).

Ma sì, tienici aggiornati, noi psicanalisti della vecchia scuola in incognito, costretti ad operare sotto la spada di Damocle della censura degli psicanalisti "moderni", siamo qui per aiutarti! (...) No sinceramente sono un po' in pensiero perché se mai la situazione ti sfuggisse di mano e tra un paio di anni tu dovessi andare a chiedere aiuto in un SERT, se dici che sei rimasto preso dal tramadolo a lento rilascio non so se ti prendono sul serio, e nemmeno potrebbero aiutarti poveretti, mica possono prescrivere una terapia sostitutiva per uno che è dipendente da 150 mg di tramadolo a lento rilascio! Se gli danno 2 mg di buprenorfina al giorno lo mandano in coma. Al massimo il medico del SERT finirebbe per prescrivertelo lui, il colloquio con lo psicologo non te lo fanno nemmeno fare! Un contramal al giorno leva lo psicologo di torno. (...) Sii uomo per dio (nota per gli amici censori: si scherza eh?). Guarda che nel SERT dove andavo io c'era un cartello con l'immagine di un tizio con un blister di tramadolo a lento rilascio e sotto la scritta "NOI DOBBIAMO RESTARE FUORI". IN un altro sert mi raccontavano che distribuivano gratis caramelle al tramadolo ai bimbi delle tossicomani che andavano lì (era una battuta ovviamente). Ho cercato anche nella letteratura in inglese e in America non esiste ancora neppure un caso di dipendenza da tramadolo, hanno avuto tutti il buon gusto di passare oltre prima di raccontare le loro storie nei forum! R. ripigliati!

F.

P.S.: scherzi a parte, adesso sono un po' allegro, ma se ascolti il mio consiglio per tenere la situazione sotto controllo gioverebbe se oggi o domani salassi un giro oppure la settimana entrante accettassi di buon grado l'idea di stare 5 giorni pulitissimo. Ascolta un cretino!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

tramadol

15 Novembre, 2014 - 19:16 da Anonimo

F ma cosa vuoi che ti dica. A me il tramadolo fa quell'effetto.. non so perché ma e' così.. Anche la gente che mi conosce si accorge di quanto sono diverso quando prendo tramadolo. comunque casi di dipendenza da tramadolo li trovi in Egitto. Se scrivi su google "tramadolo egitto" trovi articoli su articoli.. li lo usano tutti per farsi! Io non dico bugie. Ma a che pro poi su questo forum?

Senti bello, ho letto troppo tardi il tuo articolo.. mi aspetta la mia serata all'insegna della disinibizione. Tra 2 ore mi arriva un fulmine al cervello. Per i 5 giorni sappi che solitamente io sto sempre 5 giorni pulitissimo. Cioè prendo del Lyrica.. ma niente oppiacei.. Bene dai allora. Diciamo che se evito di prendere ossicodone e altro possiamo stare tranquilli. Insomma il tramadolo me lo perdonerete sempre e comunque.???

Ma mi credi comunque? Io sto dicendo la verità! A me il tramadolo mi da proprio un colpo!!!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

16 Novembre, 2014 - 09:53 da Marco75

Salve ragazzi, torno dopo qualche giorno di assenza, spero stiate tutto bene, e tu Micole in particolare, visto che in questo periodo ti ho sentita un po' giù...

La discussione ha preso una piega diversa ultimamente, anche ipotesi di trollaggio a quanto leggo...non so che dire, vedete anch'io nella mia lunga e credo onorata carriera tossicomanica non ho mai considerato il tramadolo, principio attivo del contramal, come una sostanza stupefacente. O meglio, non è proprio considerata tale nel nostro ambiente. Acqua fresca, ecco. Quelle poche volte che l'ho avuto a disposizione non ha sortito in me alcun effetto, e ricordo che in passato una volta lo usai che stavo a rota ma niente, nessun effetto apprezzabile.

Questo anche per il resto dei classici tossici, parlo di anni di dipendenza da eroina mica cazzi, era appunto considerato poco più che un palliativo.

D'altro canto poi ricordo che comunque qua e la sentii, ma più a livello di racconto, qualche caso di abuso di questa sostanza, ma niente di specifico...insomma parole...

Questo per dire che personalmente ritengo questa molecola inadatta a qualsiasi uso ricreativo, ma questo non vuol dire che su altri abbia questo effetto stupefacente.

Certo anche a me stupiva sentire le esperienze del nostro amico con tale molecola, che sembrava mimare perfettamente gli effetti di ben più potenti oppiacei, ma forse su alcuni certe molecole hanno un effetti diverso, che dire.

Poi per forma mentale sono abituato almeno in un contesto come quello di un forum, a prendere per buono e per vero ciò che leggo, penso che altrimenti avrebbe poco senso trollare su un argomento così delicato, specialmente in una discussione a tratti davvero profonda e personale per molti di noi, che ci mettiamo a nudo come raramente accade nella vita quotidiana...

Ecco tutto, ripeto...ritengo il contramal niente più che acqua fresca, ma il mondo e' bello perché è vario, e vedrete che ci sarà da qualche parte anche chi va a rota con "aspirina e coca-cola"...

Ma non per sminuire la tua esperienza R., perché la ritengo utile ed interessante, solo per dire che forse nelle discussioni precedenti abbiamo forzati un po la mano a considerare certi comportamenti e certi atteggiamenti, paragonandoli alle nostre vicende personali di tossicodipendenti quasi storici...

Vedi amico mio, che scrivo, noi che scriviamo, ma adesso parlo a titolo personale, ebbene io uso oppiacei dal 1994, sostanze come alcool e cannabis da ancor prima; io iniziato direttamente con l'eroina, per sperimentare credo tutta la farmacopea; ho sperimentato i sostitutivi, li ho utilizzati come droghe, poi ho smesso poi ho ripreso poi mille storie che ci vorrebbe una enciclopedia per raccontarle. Ho vissuto il bello (certo perché c'è anche il bello, guai a non dirlo) ed il brutto dell'eroina e delle droghe in generale, con tutte le conseguenze possibili ed immaginabili a livello di rapporti con le persone, a livello economico e a livello fisico.

Ho vissuto esperienze che ti farebbero vomitare, contesti che tu vedrai ( fortunatamente attenzione....) solo in televisione, magari nei servizi su Scampia o nei film, ho avuto amico stretti morti, amici con i quali ho condiviso anno di vita, non cazzate, e da un giorno all'altro neanche il tempo di dire "arrivederci"...

Ho vissuto il dolore dei miei genitori, casino in casa, tutti i rapporti importanti bruciati al sacro fuoco dell'oppoaceo, magari dopo anni di convivenza.

Ho perso anche lavori importanti nel passato, sempre per lei,"per Elisa".

E questo potrebbero dirtelo anche tutto gli altri sul forum, perché alla fine le storie sembrano assomigliarsi tutte.

Ecco, fatta questa premessa importante, credo che le nostre parole ed i nostri interventi abbiano in senso diverso, più profondo forse rispetto al tuo.

Che metti tutto come in gioco e ironizzi sulla cosa. Ben venga. Ma ricorda sempre che noi parliamo da un altro punto di vista, giochiamo su un altro campo. Ecco perché forse a volte sembriamo un po' saccenti. E' perché vediamo la tua storia da una montagna più alta, anche se è una montagna di merda e di ossa, e' pur sempre una montagna che svetta.

Non parliamo così, tanto per dire, su un forum che parla di droghe. Noi mettiamo in gioco esperienze di anni, amici, storie, sostanze, farmaci...

E se questo ci porta a dire che il tramadolo per noi è acqua fresca, un motivo ci sarà pure. Magari partiamo da presupposti diversi, ma comunque leggiamo nel tuo comportamento i primo passi di una dipendenza.

Questo e'. Niente di più. Solo vita vissuta e tanta consapevolezza col tempo maturata.

Tanta consapevolezza che ci fa dire che non è un gioco, ne un piccolo chimico che sperimenta i milligrammi.

Vuoi fare il salto nel vuoto? Il salto nel buio?

Buttati sull'eroina e dopo un po' di mesi ci dirai ( e' in ironico paradosso attenzione)

Perché è vero che tutte le esperienze sono utili, ma ci sono esperienze ed esperienze.

Alcune più profonde altre comunque interessantissimo come dire, più superficiali.

Attenzione, parliamo di droghe, ed oppiacei nello specifico.

Tutto il resto e' aperto ad alte letture, ma si questo campo, se permetti, c'è chi le cose le legge più nel profondo, più intensamente direi...

Ad maiora

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Vita..

16 Novembre, 2014 - 15:42 da Anonimo

'Ecco, fatta questa premessa importante, credo che le nostre parole ed i nostri interventi abbiano in senso diverso, più profondo forse rispetto al tuo.

Che metti tutto come in gioco e ironizzi sulla cosa. Ben venga. Ma ricorda sempre che noi parliamo da un altro punto di vista, giochiamo su un altro campo. Ecco perché forse a volte sembriamo un po' saccenti. E' perché vediamo la tua storia da una montagna più alta, anche se è una montagna di merda e di ossa, e' pur sempre una montagna che svetta.

Non parliamo così, tanto per dire, su un forum che parla di droghe. Noi mettiamo in gioco esperienze di anni, amici, storie, sostanze, farmaci...'

AGHH inizia ad irritarmi il fatto che non riesco ad esprimermi come vorrei,sopratutto quando mi arrabbio..se hai letto le discussioni sopra era proprio questo che intendevo! Ovvero io l'ho messe del tipo 'tu che butti giù tramadol mi dai della maestrina a me che sono ancora al sert, con tutte le conseguenze come hai detto tu fisiche e mentali del caso'..ma quando lo dico io sembra che mi vanti (non mi vanto,ma neanche vorrei vergognarmene), o che ne so tipo se guardassi dall'alto in basso,ma guardo solo da un altra prospettiva..

Scusa Renato se parlo di nuovo in terza di te,,! Però è per questo che inizialmente ho postato su questo intervento perchè come dici rivedevo dei comportamenti,leggevo dei ragionamenti che per quanto ci sia un abisso tra la sua 'droga' e la mia 'ex', il concetto era sempre lo stesso..ma sarebbe stato uguale se qualcuno mi avesse postato una qualsiasi cosa con accanto 'il mio aiuto,la mia vita'. Da bravi segugi quali abbiamo imparato ad essere nella giungla delle dipendenze già questa frase ti mette un attimo in allerta,almeno a me..

Difatti sarei molto curiosa di sapere da che dottore sei andato,che gli hai raccontato,lui che ti ha detto..il rivotril lo prendo anche io 'per dormire' ma dato che dormire non mi fa,sto scalando anche quello..vedi com'è, tu prendi una pastiglia e non ti reggi in piedi,io prendo una scatola (e son passati due anni è da quando mi faccio) e sono insonne come dracula..

Gli sbalzamenti proprio neuronali di cui parlavate prima sono, a mio avviso,altrettanto soggettivi (va be non proprio altrettanto,ma cogliete il senso!) di quelli emotivi,perchè comunque è la testa che controlla tutto e se lei va dove vuole tu ti puoi sentire in paradiso con un tramadol o non sentire neanche più 20mg di rivotril..quindi idealmente potrebbe farti stare bene (la testa) sempre senza nemmeno una tic tac pensa te! Però se tutte le energie le usiamo per tantissime altre cose in fin dei conti inutili o per lo meno irreali,poi 'praticarla' questa mente diventa arduo..Poi questo è un pensiero molto astratto su cui sono certa qualcuno avrà da ribattere senza far nomi (tosse,tosse,F.;))..

Qua dalle mie parti si tira avanti,tra inizi di interferone, scalaggi e momenti vicino al suicidio....;) Però trovo la forza,poi come ti ho scritto altrove Marco tendo sempre alla luce,all'autoironia,al sorriso..certo anche io ho i miei limiti e questi sorrisi in questi anni di 'stop' che ho avuto, ho iniziato a capir bene quanto reali e sentiti erano o quanto un'altra corazza. Non so si va,non so bene dove,quando o perchè ma vado insomma e ci vado con le mie due gambine ed un cervello 'pulito' (per quanto possibile,intendo terapie farmacologiche) quindi è già un qualcosina per me! Penso che ogni giorno che sto male è uno in meno...almeno spero...!

Ti ho scritto altrove,sei tornato a lavoro,todo bien?

Parli quasi in ogni post del tuo amico,mi spiace davvero tanto........spero abbia trovato ciò che cercava,veramente.

Un bacio a tutti vado a prender due raggi di sole finchè ci sono!

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Rivotril

16 Novembre, 2014 - 17:43 da Anonimo

Rivotril del cazzo!!! Non fa un cazzo non fa!!! Ed e' una giornata di merda!

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Mossa azzeccata

16 Novembre, 2014 - 23:20 da Anonimo

R. Oggi che era domenica hai ripiegato sul rivotril? Certo non paragonarlo ad un oppiaceo, e' una sfida impari.

Lo so che non sei un troll, scherzavo, era per sottolineare che la tua situazione e' particolare, che prima di parlare di luna di miele con l'oppio occorre tenere a mente che la tua situazione e' molto più soft delle nostre. E se si può uscire dalle nostre penso che sia facile recuperare la retta via se sbrachi. O forse no. I rischi li corri tu, se oggi hai saltato un giro secondo me hai fatto la scelta giusta.

F.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Mossa azzeccata

17 Novembre, 2014 - 09:09 da Marco75

Vedi Micole che poi alla fine le cose della tua vita le fai ? Vedi che ti occupi di te stessa ? Ti scrivo questo per rispondere alle tue parole di sopra, quando parli di inizi di interferone..

Beh questa e' una cosa importante che stai facendo per te, per tuo futiro, per la tua salute; che poi ci siano preoccupazioni e paranoie, quelle guarda che sono " di fabbrica" per noi, ci sono e ci saranno sempre.

Forse è anche questa situazione di inizio della terapia che ti butta in po' giù credo; io l'ho fatta pochi anni fa, e' stato il secondo ciclo visto che il primo di solo sei mesi non aveva funzionato. Ebbene all'inizio tra debolezza, depressione, poca voglia di fare e febbre mi sembrava di star per affrontare una salita impossibile.

Poi però i sintomi diminuiscono e si annullano del tutto ( questa almeno la mia esperienza ) e le cose tornano come prima. Quindi coraggio, questa storia accomuna molti di noi , nonostante si sia stati "attenti" in tutte le possibili situazioni...ma tant'è.

Ripeto, stai facendo delle cose per te, per la tua vita, per il tuo benessere...non è poco, non è da tutti...quindi ben vengano dubbi e insicurezze, pensieri e vortici di emozioni, ben venga ogni elaborazione di te stessa! E' normale, sarebbe strano il contrario: hai iniziato a remare contro corrente da un po' di tempo a questa parte, ed è dirs perché tutto sembra riportarti alla riva. Ma solo con l'occhio all'orizzonte raggiungeraia tua meta, la tua isola, nonostante sirene e canti e uccelli e onde...nelle tue mani e' il tuo futuro!

Baci

Ad maiora

   report to Mollom modifica elimina rispondi

F ..

17 Novembre, 2014 - 11:26 da sarastark

F sono sara leggi i messaggi privati! Ti ho mandato

In messaggio perché si attiva sempre il maledetto anti spam :)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: F ..

17 Novembre, 2014 - 14:16 da Anonimo

Ma come si fa a mandare messaggi privati?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: F ..

17 Novembre, 2014 - 14:23 da sarastark

Ti devi registrare..poi clicchi sul nick..e scegli invia messaggio :)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: F ..

17 Novembre, 2014 - 18:46 da Anonimo

Mi spiace non è arrivato, devo aver messo l'indirizzo con .it al posto di .com ora provo a correggerlo

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: bo,mi mette sempre angoscia trovar una parola sommaria

17 Novembre, 2014 - 16:01 da Anonimo

Cioè sti due babbuini mi dicono da mesi che devo entrar e uscir da sto sito per parlar perchè non è una chat,mi fanno uscir pazza, e poi arrivi tu (ve l avevo detto serviva un'altra donna nella discussione) e ci illumini cosi?!?! Anche io voglio mandar messaggi privati ma non ho nessuno:(....!

Comunque il gran R. qua sopra ha dato una super dritta che poi ho puntualmente sfruttato come mia consigliandola all'intera piattaforma (;)) che se cambi oggetto del commento l'anti spam te lo fotti come se non ci fosse un domani!..Scusate la volgarità,dalle mie parti non si chiama volgarità ma un intercalare.. Esempio qua è:oppiacei..il mio aiuto,la mia vita ok? se tu metti che so supercazzola, vedrai che parte!

Scusate l'intromissione,ma tu sei sara 'della ricaduta'? Che brutto dirlo cosi,ma ci intendiamo tra noi spero. Perchè se si ho provato a lasciarti un messaggio ma altro che spam il codice che ti da mi diceva che era sempre errato..mi sono rivista molto..quindi oltre a fare le vostre sporcherie sulla chat privata,se ti va per momenti di sconforto noi siamo inimitabili..non so se in bene o in male, ma solitamente chiudi con un sorrisino in più sul volto quindi qualcosa di buono deve far..!

Ciau

ps.tutte le battute ed annessi erano solo per rompere ad F.,dato i trascorsi,non prenderla sul personal!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: bo,mi mette sempre angoscia trovar una parola sommaria

17 Novembre, 2014 - 16:02 da Anonimo

Scusate Micole sovra....

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: bo,mi mette sempre angoscia trovar una parola sommaria

17 Novembre, 2014 - 16:07 da sarastark

Ciao Micole..si sono io,quella sara della ricaduta XD a me anche se cambiò oggetto parte lo stesso il filtro..gli sto sul cazzo evidentemente XD almeno con i messaggi non parte :) sei molto gentile,grazie mille! Mi piacerebbe fare una chiacchierata con te,ho letto un po' di tuoi commenti e sono molto interessanti :)

Un saluto

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: bo,mi mette sempre angoscia trovar una parola sommaria

17 Novembre, 2014 - 18:50 da Anonimo

l'anti spam te lo fotti come se non ci fosse un domani!

- - -

Micole sei fortissima, davvero.

F. (che chiagne e futte)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Siamo fascisti solo col SPAM!

17 Novembre, 2014 - 16:28 da Anonimo

Bellaaa!! Yeppa,mi spiace un casino che non sei al top ultimamente, però devo ammettere che sarei felice anche io di scambiar due parole con una donna che ha vissuto un pochettino come quel che ho vissuto anche io. Abbiamo visto cose che gli umani neanche si immaginano;)

Come stai ora? Stai continuando a farti,o fumi non ricordo? Comunque ho iniziato nello stesso identico modo,come miliardi di noi credo..rave,fiesta tutta la notte e la mattina oppiello per il down. Poi l'oppio scompare e ti dici 'ma si che differenza può esserci tra lui e la roba?' e tac, il ragno ha catturato la preda nella sua ragnatela. Per fortuna nostra,noi possiamo svincolarcene se vogliamo,magari perdiamo un lembo o due ma ne possiamo uscire vivi sicuro,vegeti chi più chi meno..;) Scherzo,scusa magari non è il momento..Di che anno sei cara compagna d'avventure?

Comunque strano che a te non lo disattiva sto cazzo di spam davvero..R. forse ha una dritta per te quando esce da lavoro;)

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Siamo fascisti solo col SPAM!

17 Novembre, 2014 - 17:11 da sarastark

Ho 25 anni :) non mi faccio le pere..prima fumavo ora sniffo..raramente fumo in compagnia.. Ho iniziato a 23 anni,con il mio ex..dopo un anno ho smesso..ma ci sono ricaduta dopo 2 mesi.. E ho ricominciato a un rave,per fare scendere l'md..peccato che poi ho ripreso una volta a settimana,ma da sola dura almeno 3 giorni..fisicamente non sono ancora mai stata a rota pesante..solo cose leggere tipo male alle gambe,sbadigli,naso che cola,nausea...ma a me frega il craving! Ho deciso di andare al sert mercoledì..sto esagerando e non ne posso più..

L'oppio a me non fa nulla..ho iniziato proprio con la roba perché erano anni che mi attirava..ho chiesto al mio ex che l'aveva provata..e ci sono caduta subito..

Un saluto :)

Sara

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Per Sara (cambio titolo post per f. l'antispam come se non esistesse il domani

17 Novembre, 2014 - 19:24 da Anonimo

E no Sara, no, no e poi no, io ti voglio bene, lo sai, però non è giusto dire così, io la storia la ricordo anche se ora non si può più leggere, perché la censura ha usato la sua scure sul 100% del thread (e sì lo fanno anche a volte, raramente ma lo fanno, io che sono fascista invece, non lo farei, perché sono un fascista antiproibizionista e anticensurazionista, perché in qualunque cosa sono, sono diverso dagli altri... Io non sono ciò che sono, sono ciò che non sono).

Hai detto "ho chiesto al mio ex che l'aveva provata..e ci sono caduta subito.." e i 5000 lettori hanno esclamato in coro: "Che bbbbbastardooooooo! Se lo incontro ci rugnu nu curpu di mischia in testa che 'llu sturdu".

Invece la storia era più del tipo che tu ti eri fidanzata con un ragazzo che aveva provato la roba a 16 anni e poi se l'era dimenticata, aveva vinto un premio di una fiera internazionale dei tossici a Rotterdam per essere stato tipo l'unico al mondo quell'annata a riuscirci, a riuscire a sperimentare la roba, e poter dire nella vita: "io l'ho sperimentata e non ci sono cascato". Ha venduto la statuetta d'oro e col ricavato non si è comprato manco mezzo grammo, no, ci ha pagato gli studi universitari, cazzo. Ebbene sto poveretto a sto punto, passati alcuni anni, si fidanza con te e ha la pessima idea di fare la sola cazzata che non doveva fare, te lo ha raccontato!!!!

Allora, che tutti ti dicevano (non io) di mollarlo, tu lo difendevi giustamente, perché quella un po' stronzetta eri stata tu, e dicevi che ne eri innamorata, adesso che lo hai scaricato giri la frittata. PECCATRICE! E sai cosa diceva Gesù della donna peccatrice? Lei ha molto peccato perché ha molto amato, voi farisei un po' stronzi, avete peccato poco perché avete amato poco (Luca 7 47 controllate pure se non ci credete). Io che sono anche un po' simpatizzante di Cristo ti dico: Hai molto amato, e per questo anche io ti voglio bene. Non come Miky che è un po' farisea nel profondo del cuore e vorrebbe farti crocifiggere (scherzo).

E siccome ti voglio bene ti direi questo: "brava che vai dagli amici, ma attenta che l'operazione deterrente potrebbe scoppiare in una operazione bomba. E poi quando A. supera il punteggio 18, se proprio la voglia non ti è ancora passata, e la tua amica salutista nel frattempo è morta magari, a quel punto TAC! E nessuno ti dice più niente, in più i due vecchi stronzi (quelli si che erano stronzi, non come il tuo ex, che a questo punto chi vuole può iniziare a pensare che sia io F stesso, e puoi domandartelo anche tu Sara!) magari sono morti ed abbiamo pure ereditato!

Cioè hai capito? Sono stato spiegato?

Scusate se ho detto qualche cazzotta di troppo.

Firmato:

F.

(l'unico, il solo, l'inimitabile, che se fossi in Miky lo vorrei come fidanzato anche se non più giovanissimo).

Anzi no

non F

(il molteplice, uno dei tanti, quello facile da imitare, che se fossi in Miky non lo vorrei come fidanzato perché ho capito che è quel simpatico sfogato dell'ex di Sara).

P.S.:

la frase "io non sono quello che sono" citata dall'opera Otello di Shakespeare (la dice Iago), riportata nei suoi corsi da Igor Sibaldi.

https://www.youtube.com/watch?v=sb8d1tDzCyw

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Per Sara (cambio titolo post per f. l'antispam come se non esistesse il domani

17 Novembre, 2014 - 19:34 da sarastark

Da lucida leggo bene commento e ti rispondo bene

XD mi hai fatto scassare XD F sposami ti prego XD so cucinare molto bene,sono bella e simpatica XD hahahaa ti adoro

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: serT

17 Novembre, 2014 - 18:17 da Anonimo

Sti ex del cazzo! Diranno lo stesso di noi ma...;) Moooolte similitudini tra le nostre storie di dipendenza,come d'altronde è naturale che sia. Anche io ho 26 anni appena fatti.

Brava ragazza,secondo me è la scelta più saggia che potresti prendere quella di andare al sert,a maggior ragione perchè ancora non ti fai ancora ed è un casino in meno da dover gestire! Posso consigliarti di andare cancellando per quanto possibile tutto ciò che ne hai sentito a riguardo? Noi tossici impariamo ad avere delle antennine,un sesto senso maggior diciamo e l'unica cosa che devi seguire nel tuo percorso sono quelle. Quindi dimentica pregiudizi,sputtanamenti a riguardo o elogi, vai vedi cosa ti trasmette e come e prendi le tue scelte..! Senza paranoie..vedrai seppur dobbiamo scalare cime veramente tempestose,(altro che romanzi),starai meglio,ti sentirai meglio pian pianino..ne son sicura trasmetti contro coglioni,elemento essenziale sia per un tossico disperso nella giungla che per un tossico seduto nella sala d'attesa di un sert..

Quando vuoi, facci sapere!!

Un abbraccio,

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: serT

17 Novembre, 2014 - 18:37 da sarastark

Ti dico la verità..di smettere non ho nessuna voglia..mi piace troppo la roba,senza faccio troppa fatica a sopportare la mia vita.. Ma se non smetto adesso so già che sarà un inferno. Mi sono salvata a fatica l'anno scorso,ma ci sono volute 3 fottuta settimane a farmi tornare sotto,peggio di prima..prima almeno.

Per quello devo mettermi di impegno e chiudere questo capitolo..prima che mia madre inizi a sospettare qualcosa.. Da sola ho provato a smettere ma non riesco..quindi devo andare al sert,anche se l'idea di prendere meta o sub mi spaventa..non voglio andare a rota con delle medicine!! Ho paura e ansia, vorrei non averla mai provata..mi sono messa da sola in questo casino..e mi sento in colpa per avere ricominciato e fatto provare la

Roba a un mio caro amico..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Sert

17 Novembre, 2014 - 19:06 da Anonimo

Ciao mi chiamo Renato e non sappiamo bene se sono o meno un tossicodipendente...........CIAO RENAAATOOOOO!!!

Io non uso dialmorfina ma solo tramadolo&fanta... Si fanta....quella che si beve.. Il tramadolo a me pare dare strani effetti paragonabili alla tua eroina... Ma devo essere un caso unico. Qui tutti mi prendono in giro!!! Perhè il tramadolo è considerato da sfigati.. Ti avevo letta su un altro posto.. Mi fa piacere tu sia passata da queste parti.. Ti vedevo molto preoccupata.. Come stai? Meglio?

R

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert

17 Novembre, 2014 - 19:11 da sarastark

Ciao Renato :) sono capitata per caso sul tuo post :) io sono una "novellina" con la mia amata roba..mai preso farmaci..anche se mio padre ha una farmacia e qualche pensierino l'ho fatto..quindi non ho idea di cosa faccia il tramadol :)

Insomma...se sono fatta (come adesso,e tutto il giorno che sniffo..mi meraviglio che non mi stia cadendo il naso) sto bene..da lucida non va..tutto non va..periodo di merda..e pure mancata mia nonna qualche giorno fa quindi sono abbastanza a terra..passerà :) tu come stai?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert

17 Novembre, 2014 - 19:38 da Anonimo

Sto di merda Sarastark. Perche ho avuto una serie di problemi oggi... Ma tengo duro e sto lontano dal mio tramadolo. Scusami io non ho un problema come il tuo... E sicuramente qua c'è gente che può consigliarti meglio di me... Ma io cerco di limitare il danno assumento farmaci alternativi al tramadolo che è comunque oppio. Nella scala degli oppiacei il tramadolo dovrebbe essere 50 volte meno potente della tua diacetilmorfina.. In questo modo ne sto alla larga il più possibile.. Contrariamente alla tua eroina di strada inoltre non hanno porcherie dentro... Non sono tagliati.. Sono puri.. Ma ripeto, meglio che chiedi a Micol o Marco75 o altri.. Il mio è solo un consiglio di un babuino sfigato che si fa di tramadolo..

R

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert

17 Novembre, 2014 - 19:54 da sarastark

Si so che i farmaci sono puri..ma ne prendo già tanti x l'asma..al massimo mi è capitato di bere 80 gocce di paracodeina..ma non lo sballano.. Altre droghe non uso,ho anche smesso di fumare canne..prendo solo MD quando vado alle feste,perché mi mette nella situa giusta e almeno posso ballare anche 8 ore di fila senza problemi..ma la regina per me è sempre la roba..anche se mi fa stare male,mi ha rovinato una bellissima relazione continuo a volerla..quando non uso me la sogno di notte!!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

17 Novembre, 2014 - 19:25 da Marco75

Benvenuto alla nostra amica...

Micole...problemi?

Dimmi...

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: sei tutti noi!

17 Novembre, 2014 - 20:13 da Anonimo

Marco!!Ormai mi basta leggere il tuo nome per tranquillizzarmi..perchè problemi? Con voi no sicuro..!Comunque non ho ancora iniziato la cura (scusa ma avevi 3a come me dato che parlavi di 6 mesi?),il mio 'compagno' (ti ho accennato la situazione) inizia venerdi,ma l'ha già fatta per un tumore a 17 anni quindi sai riaffiorano tante cose..io inizio a Febbraio,però ora sto facendo altre cure e visite tipo ogni giorno per capire una montagna di altre magagne,ma come dicevi tu tocca a tutti prima o poi..speravo solo fosse poi e di riuscire a sfornare un picio prima,cosa che non è completamente fuori dai giochi ancora quindi! Tra utero,ovaie,tiroide,denti,occhi e potrei continuare se non smetteste di leggere ne ho a cui pensare! In più lui starà abbastanza kaput ed era un po la mia stampellina quindi,si i prossimi mesi ci devo dare come una soldatessa in guerra senza voltarmi,e non dubitare un istante se no crollo temo!

Più si avvicina più paura ho però..tu come ti sei sentito mentre la facevi? E anche dopo quando ti hanno detto 'sorry,niente da fare' non ti è crollato il mondo? Sei stato un grande a ritirarti in piedi e rifarla un'altra volta! Mi pare di aver capito todo bien ora vero?! Sai,avendo parlato con Sara sto pomeriggio mi ha fatto riflettere su questi paio d'anni (strano no?;)) e di come i problemi e le paranoie che mi facevo all'inizio, su cui mi sono tormentata cosi tanto poi in realtà erano irrisori..dietro si nascondeva un vero e proprio labirinto di emozioni,di vita,di problemi che affronti man mano che arrivano,quindi il pensare prima alle cose diventa veramente uno spreco totale di energia mentale o no? Certo è bene farsi un'idea ma se essa è sempre un ologramma allora poco cambia dal pensare continuamente o semplicemente farsi trascinare dalle correnti..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

PROBLEMA - URGENTE

17 Novembre, 2014 - 19:28 da Anonimo

Vi prego ditemi che ho esagerato durante la settimana e che quindi avevo i recettori assuefatti... Ora da domenica sono in fase di pulizia recettori. Non voglio toccare più niente se non tramadolo e solo per via orale.

O dite di allungare astinenza tramadolo per lucidare completamente il recettore?? Vi prego... Ho l'ansia di dover alzare la dose... Non voglio!!!!! E se non avrò risposte credo che proverò a vedere prima di venerdì se mi sortirà l'effetto ricercato.... mandando a puttane la pratica di ricarica recettori..

Micol......Aiuto!!!

R.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: PROBLEMA - URGENTE, beh direi proprio di sì...

17 Novembre, 2014 - 19:57 da Anonimo

Stai calmo R., rilassati, manda giù un rivotril (senza la Fanta!) e rilassati.

Allora, il dottor F ora ti preleva dalla cacca, vai tranki. Ti darò la possibilità di uscire dalla cacca, "ti darò la scelta che a me non fu mai data".

Dunque, secondo i risultati delle mie prime analisi chimiche, la responsabilità di quanto sopra potrebbe dipendere:

A) dall'interazione tra acido citrico della Fanta e l'ossicodone;

B) dall'interazione tra acido ascorbico della Fanta e il rivotril

C) dall'interazione tra il tapentadolo e lo stabilizzante gomma d'acacia (ci ce la mettono pure a lei nella Fanta, se non credete controllate, 5000 piccoli omisi dietro lo schermo che vi masturbate pensando a Miky e a Sara!)

A prescindere dallo scenario che si è verificato, in ogni caso le sostanze liberate nel processo come scarti erano sufficientemente fetenti per stendere al tappeto uno sfigato come il tramadolo (poi ci si chiede perché nemmeno in Egitto va più di moda, sebbene da quelle parti il QI medio sia solo di 86 ci sono arrivati pure loro, Renato no ma loro sì!).

Ora però non preoccuparti, sono qui per predirti il futuro, e sappi che in questo momento il futuro dipende da te. Ascoltami bene R. LO dirò una volta sola. Ricordi il discorso del 50% e 50%, della possibilità che tu potessi perdere il controllo e della possibilità che tu potessi perderlo? Ricordi figliolo? Ebbene ora F ti dirà quale è il tuo 50% in questo momento.

ALFA) se tu riuscirai a non assumere tramadolo fino a sabato prossimo compreso, ed userai solo domenica il dosaggio base, e poi fino al week end dopo niente, e poi si ritorna a 2 compresse sabato e domenica, allora sei nel 50% dei non tossicodipendenti. Con un po' di fortuna potresti persino finire fidanzato con Sara o con Miky, beato te che sei giovane. Però ricordati, Dio ti ha creato con la terra e lo sputo, fai attenzione a come ti muovi lo stesso.

OMEGA) se invece sgarri rispetto a quanto sopra, anche solo di mezza compressa (mi spiace non dipende da me, lamentati semmai con Marco75), allora sei nel 50% in cui va a finire male, non malissimo, ma male. Non dico che i tuoi negozi finiranno in una asta giudiziaria, ma finirà maluccio, con sputtanamento in famiglia e perdita per sempre della fiducia dei genitori eccetera.

Per tua fortuna la scelta tra alfa ed omega dipende da te, ma non sopravvalutare questa cosa, perché in realtà potresti scegliere anche omega, questo per via che la principale pulsione che si esercita sull'io è la pulsione di morte (almeno per Freud).

U capiscisti? Sei pronto per la tua prova? Non sei pronto? Non importa, devi sostenerla lo stesso. E' un po' come quando la gazzella dice al leone: "Scusa eh, ma io mica vengo a morderti sulle chiappette mentre te ne stai tranquillo per i cazzi tuoi, perché tu allora lo fai a me???" Ed il leone risponde: "MI spiace, ma non è così che funziona, non è che perché tu non eserciti il male il male non possa fottere te!".

In bocca al lupo, anzi al leone, stavolta ne hai proprio bisogno, hai persino più bisogno della fortuna che non della Fanta. Non fare come la gazzella, pensa a correre!

P.S.

"ti darò la scelta che a me non fu mai data" è tratta dal film super-cult "Intervista col vampiro".

P.P.S.

B. come ti sono sembrati i miei due ultimi interventi, li hai letti? Erano forti o no? Rispondimi pure su UazaUalla

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: PROBLEMA - URGENTE, beh direi proprio di sì...

17 Novembre, 2014 - 20:30 da sarastark

F mi fai morire dal ridere XD dammi il numero del tuo spaccino che ci vado anche io per farmi questi viaggioni hahahaa

Chi è che si masturba pensando a me? Hahahaha

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: PROBLEMA - URGENTE, beh direi proprio di sì...

17 Novembre, 2014 - 20:39 da Anonimo

A chi ti riferisci B? No perchè è la prima lettera del mio primo nome e mi ha un attimo sorpresa..! Comunque a me son piaciuti e spanzata un sacco difatti la 'vena' artistica che avevo scritto si riferiva a te..hai un modo di esporti che mi fa pisciare addosso dal ridere (spesso anche quando riguarda me,anche se la ti rispondo più a tono).Dovrei portarmi dietro il pc al sert cosi quando non rivo a far pipi cioè sempre ti leggo et voilà!

Comunque tu non è che non hai l'età,37 o quel che è ma con una personalità cosi da muletto..!ovvio no under 21 tipo...;) Che cazzo è Uaza?

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: PROBLEMA - URGENTE, beh direi proprio di sì...

17 Novembre, 2014 - 20:59 da Anonimo

no Barbara non mi riferivo a te, non sapevo nemmeno che ti chiamassi Barbara come primo nome (che buffo, anche io uso l'iniziale del mio secondo nome qui) ma ad un amico che legge ma non scrive su s.info e B sarebbe l'iniziale del suo soprannome, ma non posso dire manco quello perché se no va in para.

Uazaualla e' il soprannome che ho dato a What's Up.

Lo so che sono ancora abbastanza giovane per baccagliare le ventenni però non sono abbastanza giovane da essere scapolo ahimè se no ti pare che con una gnocco come te non ci avrei già provato? A parte che se fossi rimasto scapolo e senza certe responsabilità col cazzo che mi disintossicavo ed ero qui a fumare le canne dietro una facciata di stronzo rispettabile, il classico tipo che all'esterno sembra il classico fascio benpensante ma un po' fascio ma comunque benpensante e invece sono un fascio malpensante e tossico recidivo ma non troppo. Ma per non far sere che sono un po' fascista vado sempre alle riunioni 5 stelle, per non permettere a nessuno di capirci una mazza di me, il problema e' che poi non ci capisco più niente nemmeno io, specialmente da lucido, quando fumo capisco un po' di più.

F?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Barbara?No..

17 Novembre, 2014 - 21:54 da Anonimo

Grazie a dio non è Barbara,evito di usarlo oltre che per privacy perchè in un contesto dove si parla di droghezzi il mio nome potrebbe venir confuso;) Dai anche tu first letter,second name?! Non vedi quante similitudini, FATTI l'un per l'altro;) Be la tua donna deve portarsi appresso pannolini nella sua borsa quando esce con te,sei veramente fuori ma quel fuori che sfiora il geniale in certi momenti secondo me..! E quindi anche molto,molto pericoloso.. B perchè ci leggi e non scriviiii??? Non dare ragione alla redazione quando dicono che noi parliamo solo per alleviare le giornate di chi ci legge,come il GF a leggere quanto rincoglioniti siamo noi si sentono meglio di loro stessi..almeno mi pagassero allora..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert and co.

17 Novembre, 2014 - 19:39 da Anonimo

Allora cara...sensi di colpa nada de nada ti prego!! Il tuo amico,avendo evidentemente questa forte propulsione dentro per un certo mondo od un certo modo di sentirsi ci sarebbe arrivato con o senza te. E' come dire che la colpa della nostra dipendenza è di che ci ha dato la prima botta,ma non è cosi,è una scusa..sono molteplici fattori tra cui la genetica,l'ambiente dove hai vissuto,i trascorsi della tua vita,le risorse che abbiamo in quel momento per poter continuare a vivere. Quindi non è una tua colpa la situazione in cui ti ritrovi tu(oramai a tutti gli effetti è una malattia recidivante),figurati se è tua la colpa del tuo amico. Non puoi caricarti il mondo sulle spalle,è ovvio che crolli..Quindi niente sensi di colpa anche perchè sono solo un ostacolo,un'immagine del nostro ego proiettato sul muro,una spirale da cui però non riesci ad uscire. Sentimenti negativi portano a zero se utilizzati fin come abbiamo fatto adesso. La rabbia piuttosto della disperazione è utile,perchè ti da quella energia che serve per scrollarti di dosso tutti sti ricci marini che si sono incastrati sulla pelle.

Non devi neanche andare al sert con quella 'ok ora smetto',ne 'ok ora gli sfrutto',vacci senza aspettative! Tu dici non ho voglia di smettere..ok,ora va bene cosi. Ti giuro che io un mesetto prima di maturare la scelta di andare su al sert(abbiamo tutti le stesse para della privacy,proteggere la famiglia,dei dosaggi e su questo puoi chiedermi di tutto se vuoi a riguardo ho esperienza a go-go..), io ero chiusa nella mia stanza fatta e dicevo al mio uomo 'come ce la faremmo mai a vivere anche un solo giorno senza? Non succederà mai più,come fa la gente a vivere senza?' Capito non mi ricordavo più come uno potesse vivere ed avere pure voglia di farlo senza le pere. Ma ero disperata ti assicuro perchè ormai mi bucavo solo per essere 'normale',manco mi scioccava più eppure pensavo come cazzo farò?!?!?!? Pensavo basta,è andata, dove firmo a vita? Dov'è il bottegghino di compratore d'anime? Ora sono due annetti che fumo solo cannoni..! Vedi come cambiano le cose senza che noi neanche ce ne accorgiamo? Un giorno ci svegliamo tossici, un altro stelle comete come se fosse la cosa più naturale del mondo..perchè è la nostra vita e scorre anche se noi non ci badiamo. Ti dico al sert io ho avuto le urine sporche SEMPRE per i primi 4 mesi. Aggiusti i dosaggi insieme al tuo medico ma sei sempre TU in CONTROLLO (che già è un enormissimo passo avanti dalla situazione precedente..). Finchè, oltre ovviamente ad altre terapie psicologiche perchè quello è il fulcro altro che farmaci, non trovi il dosaggio che ti reprime il famoso craving,cioè la voglia. E da la poi ricominci. Tanti lo tengono a vita,tanti altri scalano quando se la sentono. Io sono arrivata a 90 per smettere d'usare ero ed ora sono a 15..ma in questi due anni sono stata più clemente con me stessa e mi permettevo di rialzare e sbassare quando ne sentivo la necessità,perchè avevo capito che inizialmente è l'unico modo per staccarti da Lei (almeno per me,poi ci saranno anche i super man con i super c..zi e a quel punto mi venissero a trovar;)). Capito,non ci siamo poste questi problemi di dosaggi con nessuna sostanza mortale,e ce gli poniamo su un farmaco? Sono cagate che non te lo togli, che te lo terrai per 20 anni difatti te lo dice chi è ancora la,chi ne è uscito non è nel giro e quindi non può darti la sua opinione! Anche se ci fosse,è cosi personale..E anche se tesoro dovessi mai prenderlo a vita la prenderemo come se fossimo dei diabetici che per star bene hanno bisogno di insulina. Meglio una vita con un farmaco regolato che una vita di dipendenza più assoluta secondo me (e comunque ci scommetto i coglioni che non ho,che tu non sarai una di quelle)..poi sono scelte che siamo liberissime di cambiare in corso!L'eroina non scappa,la sua arte è aspettare quindi mal che vada torni da lei..già che vuoi fermarti ora perchè sei almeno razionalmente cosciente che potrebbe essere uno scatafascio molto maggiore è un ottimo segno,solitamente uno è già soffocato dalla merda prima di rendersi conto che forse forse un dottor sarebbe il caso di vederlo! Comunque veramente zero paranoie,so che è impossibile, ma fidati è un percorso che prima o poi tanti fanno e ne escono con un bagaglio di vita che neanche gesù cristo ha! Poi puoi andartene da la e tornare quando vuoi,non è un impegno firmato col sangue..segui te stessa,le tue antennine,lo sentirai il momento giusto per ogni cosa,anche quando ti pare che in realtà sei al buio più totale in mezzo al nulla..

Capisci? O sono andata oltre,a volte parto con la testa a seguir i miei ragionamenti e ciao nessuno ovviamente riesce a comprendermi! Tranne Marco ma lui è un veggente;)

Miky x Sara

..ma vivi a Bologna scusa?Non sono una stalker,solo una vecchia amica col tuo nome che ho perso e l'ultima volta era la;)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert and co.

17 Novembre, 2014 - 20:01 da sarastark

Grazie delle tue parole Miky..mi hai colpita molto,mi hai dato forza e speranza per andare avanti..sui sensi di colpa non posso farne a meno..il padre di questo mio amico era un tossico di roba..io lo sapevo ma gliel'ho offerta lo stesso per avere qualcuno con cui fumare.,e sono contenta che non gli sia piaciuta tanto,però tutte le volte fa quando tiro o una piccola raglia...

No,non sono di Bologna..sono di torino :)

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert and co.

17 Novembre, 2014 - 20:25 da Anonimo

Sensi di colpa sono una brutta bestia..non gli sconfiggi in pochi mesi..credo che tanti sono verso te stessa oltre che per lui,comunque mi spiace molto per la tua situazione e quella del tuo amico e quella del padre..come vedi è una lunga, lunga linea di co-dipendenza che abbiamo l'uno con l'altro..

Mannaggia mi si è persa nell'universo la mia Sara,non che tu non sia una valida sostituta (;)). Comunque a Torino son ancor più cazzi dato che la roba è ovunque e costa relativamente poco,almeno a confronto con altre città..e quindi suppongo anche i sert siano abbastanza capaci,spero!

Grazie a te di esporti non è una cagata essere onesti con altri e se stessi,

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert and co.

17 Novembre, 2014 - 20:41 da sarastark

La roba si trova spesso..praticamente in quasi tutti i quartieri..e il mio spaccino,che chiamo cugino,mi fa gli squilli ogni giorno..e mi da sempre le buste abbondanti perché gli sto simpatica..e tanta gente che sto conoscendo anche loro fumano..

Per i sensi di colpa..ne ho una marea..verso me stessa,i miei,'mia figlia, verso il mio ex,il mio amico..troppi

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert and co.

17 Novembre, 2014 - 20:58 da Anonimo

Cioè capito? Metti fossimo io e te con lo stesso problema e la stessa 'voglia-non voglia' di continuare a farci o di andare ad un sert. Nella tua città funziona come hai detto,nella mia devo avere una boccia di metadone pronto a casa perchè anche se ho 1,000 euro in tasca (è successo ahimè) nessuno ti trova fuori neanche una siringa usata..allora comprendi come anche grazie a cause esterne probabilmente maturerei la scelta di andar al sert prima no? Hai una figlia?! Che bello,non sai quanto desidero un bel bimbo/a!!! Quanto ha,la vedi o..? Dimmi pure cazzi miei è, è che quando sento bambini io parto quindi..;)

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Sert and co.

17 Novembre, 2014 - 21:13 da sarastark

Si chiama Anita,ha 4 anni fatti ad agosto.. E una bambina bellissima,uguale a me da piccola ( per forza che è bella,buon sangue non mente XD ),vive con me e io sono una mamma giovane e single.. Lo so,penserai " ma guarda sta stronza che ha una figlia piccola e si sniffa la robba".. Anche per questo ho tanti sensi di colpa..sono una madre schifosa.. Lei si meriterebbe una madre migliore invece ha me e non ha neanche un padre.. Purtroppo uno dei motivi che mi hanno portata alla roba e anche la sua nascita, le corcostantze ecc.. E il fatto di continuare a vivere con mia

Madre non aiuta molto.. Uno dei motivi x ciii ho paura del sert e questo..ho paura che ne parlino con assistenti sociali e me la tolgano..se lo facessero la mia vita sarebbe finita..

Scusa se scrivo male ma sono dal cellulare e in botta.. Un bacio

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: dura situazione,ma molto dolci Anita e te!

17 Novembre, 2014 - 21:33 da Anonimo

Sara io non peserei mai una cosa cosi..!!Sono cosciente che tanta altra gente ci sputtana e si sporca la bocca con giudizi affrettati e bigotti,ma non certo io tesoro. E quindi siete tu,lei e la nonna in una casa? Guarda so che se sei maggiorenne al sert ci puoi andare in anonimato. (io x esempio per loro sono piba poi certi sanno il mio nome) E se tipo gli dici mi chiamo Candy,mi sto informando per una mia amica (che saresti tu) e gli fai tutte le domande del caso? Loro sicuro capirebbero che è per te in realtà,ma a tutti gli effetti non c'è nessuna carta ne segnalazione, ne niente,capisci? Se vuoi domani io ritiro l'affido e c'è anche la mia equipe,posso provare a chiedere in questi casi come funziona..Comunque è davvero tanto per una ragazzina quale eri quando è nata e quale comunque siamo ancora (e che cazzo so che ci sentiamo 90enni,ma non lo siamo ne lo dimostriamo quindi;)),posso immaginare come non sia andato tutto linearmente...Che bello comunque,ti invidio un po;) Vedi la vita? Tu hai quel che vorrei io e io ho (più o meno) quello che vorresti te..almeno nei termini delle cose di cui abbiamo parlato. Chissa che entrambe un giorno avremmo tutto ciò che vogliamo,senza tutti sti compromessi sempre?

Lo spero davvero,

un bacio

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: dura situazione,ma molto dolci Anita e te!

17 Novembre, 2014 - 22:33 da sarastark

Si lo so che non lo pensi :) sono io che mi faccio mille

Pare perché ho troppi sensi di colpa per questa cosa..ma

Ci sono tante ferite che non guariscono,solo con la roba si anestetizzano..avevo 20 anni appena compiuti quando sono rimasta incinta e sono successo tanti casini..mi sono trovata da sola ad affrontare cose molto difficili..con i miei all'inizio e stato un casino..

Adesso si viviamo tutte e 3 in casa insieme.. Cerco di non farmi se sono con la piccola ma nelle ultime settimane non riesco..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: dura situazione,ma molto dolci Anita e te!

17 Novembre, 2014 - 23:49 da Anonimo

Ti capisco bene..io ai 19 e poi ai 21 ho avuto due aborti spontanei,cioè io gli volevo ma la natura ha fatto il suo..quindi in un altro modo ma ti capisco..ripeto se vuoi che mi informo senza NESSUN riferimento al sito ne a sarastark;) domani lo faccio con todo el corazon!

Figa Torino comunque,mai stata ma mi hanno detto che non si vive male,se sei uno dei nostri insomma non un super perbenista fighettaio..è cosi? Magari un capodanno la (io e l'uomo fai conto) varrebbe la pena dici?

Ma,forse è più romantico e meno pericoloso (per ricadute parlo) andare in una baita in montagna..tanto alla fine come sempre saremmo senza un euro e non faremmo niente..;)

Un bacio baby,felice (seppur mi dispiaccia) di averti trovato su sto sito che credo abbiamo la stessa idea su come utilizzare..!

Cambierà tutto,stai tranquilla che non soffrirai cosi a vita ne ne soffrirà tua figlia. Sei ancora in più che tempo per essere tutto ciò che vuoi!!

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: :)

17 Novembre, 2014 - 20:44 da Anonimo

Giuro non ho letto la risposta di Sara anche se è simile alla mia!! Ho postato prima e poi letto..Evidentemente sei il giullare e sii fiero che sei arrivato a tale ambito posto F.

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: farmacie!

17 Novembre, 2014 - 20:55 da sarastark

Mia nonna,quella morta la settimana scorsa,aveva le fiale di morfina..magari domani vado a cercarle XD mi spiace..ma per me non ci sono farmaci che tengano..la mia signora e un 'altra

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: farmacie!

17 Novembre, 2014 - 20:56 da Anonimo

Ma poi dici: altre droghe non uso. E che usi già tanti farmaci.. come a dire.. non vorrei esagerare con i farmaci. E poi ti fai di eroina... magari qualche farmaco in più al posto di quest'ultima gioverebbe..

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: farmacie!

17 Novembre, 2014 - 21:03 da sarastark

I farmaci li uso per l'asma..sono quelli salvavita..se no sto male

E sono stanca di andare al pronto soccorso con l'asma... Lo so che non è molto coerente come cosa..ma farmaci o droghe che mi fanno stare come la roba non ce ne sono

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: farmacie!

17 Novembre, 2014 - 21:12 da Anonimo

Per R. Scusate è ma finchè si parla di esperienze e consigli personali è un conto,ma come fai a chiedere su un forum un agenda auto gestita delle tue pirule e poi dire a lei magari qua,magari la. Magari il cazzo è un eroinomane non so se hai ancora capito bene cosa vuol dire...non possiamo solo 'cambiar droga' e tutto sparisce.. e poi scusa è R. ma non sai neanche da che parte sei girato tu sulla farmacologia,non mi pare il momento di dare consigli a lei proprio su quello. Credo che per aver info cosi dettagliate su farmaci ,come,quando,quanti devi solo chiedere ad un dottore.....io,F e Marco e Sara siamo 4 persone su un mondo intero quindi..e sinceramente se rileggi i tuoi post all'inizi e quelli recenti si vede che c'è stata una escalation nei tuoi usi,ma noi non siamo dottori...io almeno quando chiedi cose cosi non so cosa altro risponderti oltre a quello che ho già fatto...

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: farmacie!

17 Novembre, 2014 - 21:23 da Anonimo

Infatti se sara voleva un parere da di un dottore andava da un dottore. Non qua.. qua il cosniglio lo dai tu, lo da marco, lo da F e se posso lo do io. O perche uso rramadolo il mio pensiero non conta un cazzo? Ho pur provato tutto il resto ossicodone, fentanyl, tapentadolo, codeina ecc.. io sto solo dicendo che potrebbe limitare il danno andando in farmacia da suo padre e usando qualcosa che lontanamente MIMA l'effetto dell'EROINA. un po come faccio io con il lyrica. Poi se lei peeferisce strafarsi di ero tutto il giorno cazzi suoi. Lei chiede consiglio a noi....e tra noi ci sono anxhe io.... e io chiedo consiglio a voi.... non siamo qua per questo? Riapondimi piuttosto alla mia domanda... perche cazzo il tramadolo non mi ha fatto effetto?

R

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: farmacie!

17 Novembre, 2014 - 21:26 da sarastark

Perché ti sei assuefatto ecco perché

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: farmacie!

17 Novembre, 2014 - 22:06 da Anonimo

LEGGI prima di rispondere!!!Ho scritto su un forum cosi si può parlar di tanto altro ma specifiche farmacologiche,esperienze personali a parte,secondo me sono evitabili...sopratutto quando non sai che cazzo dici. Cioè se lei chiede un opinione sul metadone le la do,ma non gli risponderei mai se mi chiedesse quanti ml e per quanto lo deve prendere,capisci??Stessa cosa con i tuoi di pastrocci fatti,ormai sicuro assueffazione ma anche il non capir più un cazzo,emetti nel tuo fisico cose diverse in dosi diverse in giorni random è ovvio che non capisci più cosa fa cosa..e non possiamo saperlo noi scusa è..

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

ml

17 Novembre, 2014 - 22:12 da Anonimo

E io dove ho scritto quanto ml e di che cosa deve prendere?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: farmacie?

17 Novembre, 2014 - 21:11 da Anonimo

Va bene F.... allora sarastark fatti di eroina... vai... buttta le fiale di tua nonna e sniffati tutta l'ero che puoi. Anzi fattela in vena cosi la sentirai al livello che intende F.

Che se posso dire anche F è una sorta di sfigato visto che non se le mai fatta in vena.

Che ragionamento del cazzo. Perche io uso tramadolo non posso consigliare cio' che secondo me e' il meglio?

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: EROINA

17 Novembre, 2014 - 21:19 da Anonimo

Non quando non hai una ben più minima idea di quello che stai dicendo....perchè sono le nostre vite,i nostri demoni di cui parli con tanta leggerezza.,fare dei commenti cosi ad una eroinomane si vede che non hai capito bene com'è la situation e buon per te,ma sparare opinioni a cavolo solo per il gusto di farlo a volte può essere controproducente..

Miky

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: EROINA

17 Novembre, 2014 - 21:30 da Anonimo

Senti ti richiamo maestra sta sera! Le opinioni a cazzo non le do neanche nei bar io. Ho solo espresso una mia idea PREMETTENDO che gente come te e F e Marco75 avrebbero dato sicuramente consigli migliori... e non sto parlando con leggerezza. E tu invece di stare qua a perdere tempo con me consiglia il da farsi a Sarastark!!!!!!!

R

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei..

17 Novembre, 2014 - 21:41 da Anonimo

Da donna so parlare con entrambi in contemporanea e tranquillo che io e Sara ci parliamo quando ne abbiamo voglia noi. Dico solo che questo è un universo di cui tu non puoi avere un'idea. E' come l'uomo che è andato sulla luna e torna pensando di conoscere l'universo intero. E che sulle tue richieste d'aiuto io non so più che risponderti!! Cioè o uno si fa il periodo sballo ma senza tante pare,butta giù quel che vuole quando vuole e via o uno va da un dottore..non puoi pensare di tenere i piedi in due scarpe per tanto tempo,botte piena (di fanta) e moglie ubriaca..non funziona cosi ahimè. Quindi se non rispondo è perchè non so che dirti..sei ad un bivio come dice F. e devi scegliere,liberissimo di cambiar scelta mille volte ma non puoi pretendere di trovare le risposte a cose cosi delicate e personali su un forum..su un forum ci si conforta,si può scambiare vissuti,opinioni ma cosa vuoi che ti dica quando mi dici ne ho presa metà lun, un terzo ven, sab e dom a tutta alè,che dici sono a rischio? Tu cosa credi Renato? Tu come percepisci la tua situazione? Sei felice? E allora bon!!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei..

17 Novembre, 2014 - 21:51 da Anonimo

No io non ho chiesto se sono a rischio. Evidendemente leggi tralasciando qualche riga.. salti passaggi.. oggi mi sembri molto donna vissuta.. come al tuo solito dopo tutto. Sai tutto te... quindi quando tu e sara avrete voglio di parlare spiegale per filo e per segno cio che dovra' fare... Sara, tu non andare ne al sert ne da nessun dottore.. qui ce micol che conosce l'universo dell' eroina... io non posso consigliarti niente... non conto un cazzo... neanche una parola di conforto.. mi dispiace.

R

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei..

17 Novembre, 2014 - 22:24 da sarastark

Renato..lo so cosa dovrei fare, non ho molte alternative..qui cerco soprattutto conforto e qualcuno con cui parlare di questa cosa senza che mi facciano sentire una lebbrosa,o che mi facciano sentire in colpa perché così li sto ferendo.. I miei amici che usano la roba hanno appena iniziato,nessuno vuole smettere

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..de merda

17 Novembre, 2014 - 22:29 da Anonimo

Mai vai a cagare veramente, guarda cioè o sono io che non mi faccio capire o sei tu che non vuoi capire..ho scritto 'che dici sn a rischio' per dire,per fare una veloce summary di quel che hai postato su o dovevo ripetere tutta la pagina??se di tutto ciò che ho scritto tu hai colto solo quello e ti ci sei aggrappato mi spiace per te,magari qualcun altro riuscirebbe a cogliere altro..Comunque dato che COME SEMPRE faccio tanto la donna vissuta e si caro mio lo sono molto più di te ahimè, vorrei capire perchè cazzo mi parli da due mesi,perchè mi cerchi,perchè....hai smesso di capirmi, quando tu hai smesso di esporti,ma se non ti esponi che cazzo ti devo dire?Ed esporsi non vuol dire io prendo 13.7 mg di oxy il lun e 28.5 giovedi...è altro...evidentemente come ti ho già detto abbiamo due opinioni diverse di come usare sto sito. Ma sono stufa di ricevere insulti da chi manco conosco e sono stata ore con gli occhi incrociati (non tutti caro hanno blackberry e fuck my cherry,anche per quello mi faccio sentire come posso,quando posso), ma chi pensi di essere tu? Non so veramente.....

Perche Marco tipo capisce e tu invece insulti?

che cazzooooooooo

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..de merda

17 Novembre, 2014 - 23:19 da Anonimo

Cara mia tu sei donna vissuta nel tuo ambiente. Nel mio (la vita vera) nemmeno sapresti dove girarti. Ad ognuno il suo.. stavo dando un consiglio a sara, PREMETTENDO che avrebbe dovuto comunque seguire i tuoi, quello di Marco e quelli di F... e tu mi UMILI scrivendomi di tacere piuttosto di dare consigli dato la mia inesperiemza (per fortuna) nel provare quell'orgasmo che solo tu e pochi sfortunati avete provato. Che solo tu e pochi comoscete.. !!! Ma ti pare che non posso consigliare? Che non posso dire la mia?

E quella del blackberry era una battuta ironica per dire che mi mancava leggerti. Ci arrivi?

Vorrei proprio incontrarti micol per capire come sei fatta.. da qui non si capisce niente.

R

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..de merda

17 Novembre, 2014 - 23:28 da Anonimo

.....sparare opinioni a cavolo giusto per il gusto di farlo... ma chi ti credi tu di essere per dirmi questo? Io a a cavolo per il gusto di farlo non sparo proprio un cazzo... quello che ho detto era un ipotesi che consigliavo a sara pensando alla mia esperienza. Ho sempre pensato che cio che viene fatto in piccolo puo essere fatto in grande. Questo nella vita, nel lavoro ed anche nei farmaci. Per mimare il tramadolo prendo lyrica, per mimare l'eroina prendo morfina... poi se tu ritieni che cio che dico sia sbagliato dillo in modo educato senza accusarmi di sparare cavolate a cazzo. Chiaro micol? Perche quello che ho scritto lo scrittom pensandolo veramente.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..de merda

17 Novembre, 2014 - 23:36 da Anonimo

O per competere con te devo domani cercare un pusher e farmi una striscia di eroina? Perche la vita vissuta non ce l'hai solo tu. Ti senti tanto sopra gli altri perche sei stata una che è andata contro corrente, ma io nella mia vita fino a pochi anni fa pur avendo la faccia d'angelo, ho rubato, venduto droga, trafficato con gli zingari, venduto roba falsa e molto altro...

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..de merda

17 Novembre, 2014 - 23:46 da Anonimo

Poi mi umili anche scrivendo dei 37mg di ox e dei5, 5 mg di trama... come a dire... cosa vuoi che sia quella robba novellino... hai ragione cazzo. Domani striscia di 2 gm di eroina e via tutta in vena no???? Brava!!!! Brava,!!! Poi ti attacco e ti vengono gli occhi lucidi. Ma stavolta non ti chiedo scusa. E Marco ti capisce solo perche altrimenti ti metti a piangere.

Stavolta chiedi tu scusa a me

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Aspettando domenica

17 Novembre, 2014 - 23:44 da Anonimo

R, R, R, così carino così educato.

Scusa se ti ho cazziato se sei disinformato sulla differenza tra roba ed un farmaco non è colpa tua.

Il fatto che volevo dire e' che la roba sta ad un farmaco oppiaceo come il Rivotril sta al tramadolo, ma tu questo non hai colpe se non lo sapevi.

Il grosso degli scazzi qui secondo me nasce da incomprensioni, magari uno scherza e se scherza con chi in quel momento e' fatto risulta divertente, se scherza con chi è in fase down risulta insopportabile.

Dai fate pace tu e BMiky che sembrate fatti l'uno per l'altra.

Venendo alle tue domande, dico la verità, non si che dirti. Prima scherzando ho detto effettivamente una cosa vera: sarà dal modo di gestire la tua situazione nei prossimi giorni che si capirà quanto riesci a tenere sotto controllo la situazione. Se non riesci ad astenerti una settimana, allora probabilmente sei fregato, e a quel punto che differenza fa se i tuoi recettori si sono già assuefatti o meno, o di quanto tempo hanno bisogno per ripulirsi e tornare nuovi di zecca? Ciò che conta e' sapere come va a finire il film, non insistere per sapere cosa succede al ventiseiesimo minuto. Io non so cosa sta capitando ai tuoi recettori ora, forse nel mondo non c'è nessuno che possa risponderti, hai mischiato troppo le carte. Nemmeno allo scritto di Tossicologia 2 facevano domande così difficili. Fai domande che mi ricordano quelle di mia nipote: ma è meglio andare sulla luna o è più bello il colore blu? Che domande fai? Qui per risponderti ci vorrebbe uno che avesse esperienze di farmacodipendenza multi-oppiacea, per noi invece i farmaci oppiacei sono da sempre stati qualcosa con cui abbiamo cercato di tamponare le astinenze o fare terapie sostitutive, ci manca il know how per risponderti. Ma non sottovalutare il discorso che ti ho fatto. E' molto più importante che tu faccia tutto il possibile per dimostrare che la situazione è ancora sotto controllo, dandoti una calmata dopo questi ripetuti eccessi, perché in caso contrario sapere se ora i tuoi recettori hanno bisogno di 150 mg di tramadolo come dose base oppure di 237 mg, onestamente non ti cambia molto, o no?

E poi, faresti bene a fare anche molta attenzione a non farti beccare. Guarda che se gli sbirri scoprono che la povera nonna di Sara e' schiattata perché un balordo si è introdotto in casa sua per fotterle le fiale di morfina, ed è morta tra atroci sofferenza perché a rota di brutto, ti becchi come minimo dieci anni per omicidio colposo, aggravato dal fatto di essere sotto l'effetto della Fanta mentre commettevi il reato (perché non è una attenuante! Se uno beve Fanta poi non deve mettersi alla guida di veicoli per andare dalla bisnonna a fregarle la morfina, ci deve andare da sobrio).

Inoltre il fatto stesso che ti incaponisci su certe domande lascia intuire che tu abbia già un po' perso di vista le tue priorità. E' come se uno va da un medico con una malattia curabile, e il medico gli dice: se fai questa cura ti puoi salvare se non la fai non ti puoi salvare. E lui insiste a chiedere: ma io voglio sapere esattamente quanto tempo mi resta da vivere se non faccio la cura? Quanto posso godere se non faccio la cura? Posso ancora andare a sciare se non faccio la cura? Allora, se io fossi il medico, comincerei a pensare che forse tu di fare la cura non vuoi proprio saperne. A me leggendo le tue domande mi sembrava cioè che tu ti sia già rassegnato al fatto che la situazione ti è ormai sfuggita di mano, invece se ci metti un po' di impegno magari recuperi in bellezza. E se stai astinente dal contramal per sette giorni, tra una settimana, quando assumerai i tuoi 150 mg, scoprirai subito se ti fanno ancora lo stesso effetto che ti facevano prima, se te lo fanno per 8 ore o per 6 o per 4, allora perché vuoi saperlo già adesso? Visto che devi trascorrere una settimana down almeno non rovinarti la sorpresa di come sarà il settimo giorno. Se invece sgarri sappi che la risposta alle tue domande non la saprai mai, perché potresti non tornare mai più indietro allo stadio di consumatore occasionale.

F

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Aspettando domenica

17 Novembre, 2014 - 23:52 da Anonimo

Ecco Micol, leggi e impara come si risponde senza umiliare un novellino che non h mai toccato eroina... grazie F

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Aspettando domenica

18 Novembre, 2014 - 00:34 da Anonimo

ma vai a buttarti giù un due moment che ti calmi un pochettino....Perchè sempre le teste di cazzo devono essere attratti da me io non so..dovrei pormele anche io un due domandine.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Aspettando domenica

18 Novembre, 2014 - 00:43 da Anonimo

Io non sono minimamente attratto da te

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Aspettando domenica

18 Novembre, 2014 - 00:45 da Anonimo

Testa di xazzo lo dici a tuo fratello

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Aspettando domenica

18 Novembre, 2014 - 01:01 da Anonimo

Strano,era parso un pochettino a tutti..bo allora da bella donna 26enne quale sono non ho ancora capito quando qualcuno ci prova.,ok..

Passo e chiudo veramente delusa..ho solo tentato di essere utile a me stessa e ad altri quando me lo sentivo nelle mie corde,se non comunico come vorresti invece di scattare subito e pretendere come un bambino prova a parlarne tranquillamente e vedrai che forse forse qualcuna trovi da aggiungere al trama e fanta le notti o i giorni che siano!

Chiunque ci sentisse in questa discussione direbbe lei cretina,ma lui che gran coglione..

Micole

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: che palle

18 Novembre, 2014 - 00:27 da Anonimo

Allora dio porco io ho detto le stesse identiche cose che ha detto F qua sopra,com'è possibile che a me mi insulti o per lo meno miscomprendi completamente il senso e ad F invece te lo dice ma ti giuro su mia madre ok,le STESSE cose che volevo dire io e le capisci???? Veramente vorrei capire,perchè non mi pare di essere io con i problemi stasera. Con F. ho solo scherzato e buttato sardoni,con Sara ci siamo iniziate a conoscere e ad essere riconoscenti l'un l'altra per quel poco che si può dare e ricevere qua,con Marco non ho mai avuto neanche una parola di quelle che mi ha detto in cui non mi perdevo e a te ti ho risposto semplicemente quello che dice F sopra. Che io almeno personalmente non me la sento di consigliarti cose cosi dettagliate da scienziato aeronautico e che da questo forum cercavo altro e posso dare altro..ma non quello che chiedevi tu o che hai chiesto ultimamente..difatti scrivo meno se noti da quando le cose prendono una scia diversa,perchè in certi dettagli non voglio perder tempo..perchè se anche Freud ti desse la sua risposta non sarebbe sufficiente e non avresti la certezza che sia corretta. Il paxil me lo hanno prescritto per anni negli USA,dopo un po salta fuori che invece di evitarli,aumenta i suicidi...capisci perchè non voglio entrarci in ste stronzate? Sono parole al vento uscite dalle nostre bocche,ed il consiglio che hai dato a Sara è come un maccellaio che da un consiglio ad un vegetariano su come cucinare spiedini...cioè parlami o consigliami qualsiasi altra cosa ma non quello! E ciccio la vita reale me la messa nel culo assieme al cazzo di mio nonno quando avevo appena due anni fino agli otto (e x questo lo spostamento negli USA ed i miei organi riproduttivi a puttane) quindi ti consiglierei di evitare ste gaffe..vita reale..un blackberry e del tramadol...vita reale. Non ho niente per cui scusarmi io cosi sono e cosi mi sento,se domani reputerò di averla cagata sarò la prima a supplicare di non tagliarmi la testa,nel frattempo fate pure...Comunque se ci sono quattro persone che ti dicono 'guarda che forse non hai capito bene tu' una domandina me la porrei...e se tu avessi solo la metà dei problemi di vita reale che ho io,altro che ago in vena credo saresti morto anni fa. Ti avevo anche chiesto il dott,che ti ha detto,che gli hai detto tu ma te gli sei prescritti giusto per o per iniziare una terapia...niente..e allora cosa vuoi da me? Fatico ad arrivare a fine giornata viva e devo sentirmi dire dietro da chi poi,ho già abbastanza scazzi di mio o usiamo sto sito per scambiarci dei pareri senza sentirci degli scarti societari e due battute,ma se deve essere un martoriamento in più di cazzo no è...E non ho detto quei valori di farmaci per farti sentire un novellino,visto che sei tu con la coda di paglia era solo per dire,come pretendi una risposta?Cioè tu credi veramente che un tossico si senta cosi facilmente sopra qualcun altro? Io come già scritto e ripeto non me ne vergogno,fa parte di me,ma mai e poi mai me ne vanterei. E se ti senti cosi è perchè tu ti senti cosi,non certo perchè ti ci ho fatto sentire io. Mi spiace che non ci capiamo più,vedi che finchè si parlava di 'vita reale' però ci capivamo?!

Comunque Marco dove sei,ti abbiamo terrorizzato via con tutti sti scleri?

Sara sulla scia di prima,non pretendo molto per me o possiamo vivere tutte e due assieme ad F +1,la compagna ma si abituerà, oppure giorni alterni..che dici? Dipende solo se la notte va bene dormire in tre o se vuoi l'esclusività due-tre sere a settimana;) Spero accetti battute sconce da sconosciute...se no perdòn!

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: che palle

18 Novembre, 2014 - 01:00 da Anonimo

A me non me ne fotte un cazzo di chi hai preso cazzi e dove.. sono problemi tuoi e tiemtelo per te. mantieni un linguaggio adeguadto con me. Testa di cazzo lo dici a tuo fratello. I probbmi nella vita non li hai avuti solo tu.. li hanno tutti. Chi piu chi di meno. Fai meno la vittima. Se vuoi un giorno vieni con me che ti porto in un posto e ti faccio vedere tanta gente con tanti problemi. Piu o meno gravi dei tuoi. Questi atteggiamenti sono infantili.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: che palle

18 Novembre, 2014 - 01:15 da Anonimo

Tu sei proprio un insensibile testa di minchia,figlio di troia e spero che non cancellino questo commento prima che lo leggi. Brutto stronzo ma come cazzo ti permetti,guarda se mai avrai un figlio ti auguro proprio di non sapere mai com'è avere tuo padre che lo abusa sessualmente sotto il tuo naso per anni. Sei proprio una merdina insignificante e si faresti prima a farti una pera invece di andare cosi in para per del cazzo di parcetamolo che lo danno alle donne incinte dio santo. Che testa di cazzo,brutto schifoso solitario. MERDA tu sei veramente una delle tante MERDE delle società,ma tranquillo vi troveremo presto e vi troveremo tutti..a vaffanculo lo zen,con commenti cosi manco l'ultima reincarnazione del Buddha potrebbe star calmo. Fottiti stronzo,magari fai prima a cercare un uomo dato che con le donne non pare hai gran successo. Veramente finto,falso un po di qua ed un po di la,da gran lecca culo quale sei. Che merda mi fai vomitare veramente,ma non perchè ci tengo sai io vomito anche quando vedo cose schifose che a me non toccano per niente direttamente. MERDA DI UNA MERDA,scommetto che manco lavori realmente ovvero si ma alla ditta di paparino! STRONZO guarda non ti auguro succeda perchè seppur ti romperei in due la testa se ti avessi qua,non lo auguro veramente neanche a chi più se lo meriterebbe ma sappi che sei un gran GRAN figlio di puttana!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Una bimba stuprata ripetutamente da suo nonno 70/80 enne e tu dato il bimbino che sei hai il coraggio di rispondere cosi? Un UOMO avrebbe per lo meno evitato di scrivere se troppo incazzato di suo per commentare senza un'offesa cosi personale,tu ovviamente ragazzinetto spari a zero. Peccato che la figura di merda la fai tu. STRONZOOOOOOOOOO

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: vittima sei tu,di ignoranza e della Bayer

18 Novembre, 2014 - 02:19 da Anonimo

meno la vittima?????ma rileggi i tuoi cazzo di post e fai il conto delle volte che ho chiesto io qualcosa a voi (tranne i miei discorsi con Marco,che è davvero UOMO l'ho capito subito e mi sono aperta) e le volte che tu hai chiesto a noi! Le volte che ho parlato dei cazzi veramente duri miei e le volte che ti lamentavi perchè povero sono stanco da lavoro...ma va in mona de tu madre va..non hai un'idea di quello che è stata la mia vita appunto perchè da non vittima non le ho nemmeno menzionate finchè non avete voi commentato a riguardo e quindi sono venute fuori...dio can che gente in sto mondo,maiali ignoranti e falsi poi..è la falsità che a me proprio fa scapottare,difatti immagino metà dei tuoi introiti li farai truffando tutti dato come bene ti riesce fare lo squalo. Poi si usa sto sito appunto per raccontarsi varie esperienze di vita,tu invece ti incazzi perchè nessuno ti caga perchè evidentemente sbigottiti dalle tue domande ossessivo-compulsive dettagliate ed inutili e sono io quella strana che vuole parlare d'altro? A sto punto analisi certa-sei un pazzo e devi assolutamente farti curare,ma seriamente altro che moment e lecca-lecca. E' bo da mo che scrivo qua e non ho mai scritto sti dettagli apposta perchè non son vittima,buttate la parola proprio la mi esce e ad una cosa cosi crudele,quasi un omicidio tentato rispondi cosi? sei da denuncia veramente,vediamo Sara con una bimba di 4 anni in casa cosa ne pensa..mongoloide..tempo sprecato veramente,vai dove c'è qualcuno che ti caga perchè sarai abituato a non esserlo ma cazzo a quasi 30 anni ripigliati,F ne ha pochi più di te eppure c'è un abisso. Marco poi,neanche a menzionar...fatti un due conti,ma d'altronde è proprio per quello che hai iniziato a scrivere perchè solo 2+2 era troppo dura.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: VERGOGNA MERDACCIA MEZZA UMANA, MANCO SAI STARE IN MEZZO AD UN BAR SENZA ESSER FUORI E HAI IL CORAGGIO????!!!!

18 Novembre, 2014 - 01:19 da Anonimo

E ancora STRONZO!! VERGOGNATI è per gente che sottovaluta il fenomeno come te che ci sono ancora bambini abusati in giro per il mondo,quindi in parte pedofilo dato che chi non condanna ne fa parte. COGLIONE di MERDA proprio VERGOGNA a te e a come ti hanno cresciuto o meno.

   report to Mollom modifica elimina rispondi

discussione

18 Novembre, 2014 - 08:38 da Anonimo

Micol hai iniziato tu ad umiliarmi, ed hai continuato anche qua a farlo parlando del mio paracetamolo e del mio tramadolo, ed il resto e' venuto da se.. io non sottovaluto stupri e violenze, anzi.. guarda qua sopra quante parolacce hai scritto.. la tua e' una violenza a questo punto. Ma ovvio che qua per quanto staremo a controbattere non ci capiremo mai perché e' stato perso il filo del discorso. Non so neanche se tu hai capito il motivo per cui me la sono presa.. mi sa di no. Ma credo che tu sia una persona molto impulsiva. Sono sicuro che avendoti davanti ci capiremo molto meglio.. per me la discussione finisce qua.. non porto rancore. buona giornata Micol

R

   report to Mollom modifica elimina rispondi

Re: Oppiacei.. Il mio aiuto, la mia vita..

18 Novembre, 2014 - 08:56 da la redazione

salve, purtroppo siamo costretti a chiudere questo forum, per evitare ulteriori degenerazioni nella discussione.

Ogni ulteriore post sarà rimosso.

Grazie per l'attenzione

La Redazione

report to Mollom modifica elimina rispondi

Aggiungi un nuovo commento