Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Partner tossico e narcisista

Ciao a tutti..volevo un consiglio su una mia esperienza logorante dal quale non so con uscirne..un anno e mezzo fa circo conobbi una ragazza per caso che subito mi ha attratto particolarmente..va be iniziamo a sentirci però lei era fidanzata..fatto sta che iniziamo a vederci lo stesso e lei levava scuse al ragazzo, che stava da qualche amica o cose così..poi L estate scorsa parte in stagione e finisce tutto..torna a settembre/ottobre e nonostante stesse ancora con quel ragazzo riprendiamo a sentirci vederci fino a che non lo lascia per stare con me..si confida con me che da quando è con questo fa uso di coca..e lo faceva anche con l altro ex storico..la cosa che mi fa male, e che fino a 2 settimane fa che stavamo insieme, non ha mai e dico mai, smesso di avere un rapporto con i suoi ex..sicuramente perché gli garantivano la roba..io supplicandola che non deve avere nulla a che fare con nessun ex..come in ogni relazione normale..in più dovrebbe smettere di farsi..invece ogni volta che usciva in giro con le amiche la finiva cotta e fatta e quando non c ero io sempre con gli ex attaccati..da poco litighiamo in un locale perché mi accorgo di sguardi reciprochi con l ex, io me ne andai, e lei la notte rimase con lui...chissà per quale motivo..e ad ammissione sua, se L e pure fatto la notte prima di farsi accompagnare a casa..se nn esce da quel giro non mollerà mai nemmeno i rapporti con gli ex e io mi sento in un vortice non so cosa fare vorrei aiutarla ma mi sento preso per il culo..è straziante

Commenti

Non so se l'uso di coca possa aver a che fare col suo comportamento... ma non credo che continui a vedersi con gli ex perché "le garantiscono la coca"... se non volesse più aver a che fare con questi soggetti, smetterebbe di vederli e troverebbe altri canali per procurarsela. Dopotutto, è stata molto tempo con loro, e loro si fanno, no? In tutto quel periodo, le sarà capitato di vedere il loro "fornitore", o di conoscere qualcuno che la vende.
<><><><><>
A prescindere dall'uso di coca, mi sembra che 'sta persona abbia poco a cuore i tuoi sentimenti: può essere una cosa difficile di cui farsi una ragione, ma credo che non abbia assolutamente voglia di smettere di vedere i suoi ex. Smettere con la coca non c'entra nulla, in questo caso: dire "se smettesse con X, allora le cose sarebbero diverse" è uno di quei casi in cui si cerca di dare la colpa a qualcosa di "cattivo" al di fuori della persona, qualcosa da incolpare se le cose vanno male, che se non ci fosse sarebbe meglio. Invece, qui, mi sa che il problema è proprio della tua tipa, coca o meno: le piace stare con te, ma le piace anche stare coi suoi ex, visto che non li molla mai. Io dopo un numero come quello del locale, l'avrei mollata subito: non esiste proprio che stiamo insieme, e se una sera litighiamo tu salti nel letto del tuo ex! Mi sembra una persona molto poco matura, una ragazzina: ma non so se lo sia veramente o se ragioni solo come tale, dato che nel tuo post non dici la tua età e la sua.
Comunque, io ti consiglio di allontanarti: non credo che con una persona del genere possa esserci un bel rapporto. Capirai che bellezza, una storia in cui non sai mai se quando è sola è veramente sola o con un suo ex!
<><><><><>
Fai bene a sentirti preso per il culo, perché mi sa che è proprio quello che sta capitando. Scusa la franchezza, ma non ha senso girarci intorno e farci su delle gran riflessioni: la cruda realtà è che non ha nessuna voglia di mollare i suoi ex, la situazione le va bene com'è ora, cioè coi piedi in due staffe. Non farti calpestare.

Io ho 30 anni..lei 24..si ma non sparisce..mi dice di essere immaturo..che abbiamo caratteri diversi..mi molla..poi torna alla carica..non c è la faccio più..in più la incontro ogni volta che esco e sembra faccia il possibile per farmi ingelosire..e poi ha un problema di coca..non giornaliero ma uno si e uno no..però quando esce si fa..e la sua compagnia e spesso legata gli ex perché hanno un sacco di amici in comune..e non è stata la prima volta che fa queste scenate,.per carnevale lo stesso sparisce mezz’ora e poi scopro che si ha pomiciato L ex..o a gennaio è andata a farsi con l’ex e poi ha dormito da lui..e non ci sentivamo da 2 giorni perché avevamo litigato..non so come fare

1) ti molla poi torna alla carica;
2) fa di tutto per farti ingelosire;
3) quando uscite, ogni tanto sparisce e va con un suo ex;
...e l'immaturo saresti tu? L'accusa "sei un immaturo!" è il cavallo di battaglia degli immaturi, che pensano di difendersi passando all'attacco per primi, accusando gli altri di ciò che sono loro. E quando ti dice "sei immaturo", tu ti fai pure venire dei dubbi? Guarda che così facendo ti stai esponendo a un evidente tentativo di manipolazione: lei fa leva sui tuoi sentimenti e sulle tue insicurezze per fare quello che le pare e zittirti quando fai sentire la tua opinione.
<><><><><>
Tra l'altro, non esiste un problema di coca "giornaliero": il problema di coca esiste o non esiste. Il fatto che non si faccia tutti i giorni significa che non c'è ancora rimasta sotto all'ennesima potenza, ma ha comunque un problema di coca, punto.
Comunque, credo che la coca abbia un ruolo veramente minimo nel suo comportamento, se non proprio irrilevante: più che un problema di droga, credo che il suo sia un problema di personalità.
<><><><><>
Da come scrivi si sente che provi qualcosa di forte per lei (anche perchè altrimenti non staresti soffrendo), e quando si è cotti è difficile essere obiettivi, ma dovresti sforzarti di esserlo, per il tuo bene, altrimenti ti esponi solo a sofferenze inutili.
Poi, a prescindere dal discorso dell'immaturità (che mi fa sempre ridere), la domanda è: ma tu sei disposto ad accettare queste cose, questi suoi comportamenti? Sono cose con cui puoi convivere serenamente, oppure sono cose insopportabili? Perchè ognuno di noi è diverso, e ha opinioni e bisogni diversi: se per te è insostenibile che lei continui ad andare con i suoi ex, allora mollala e mandala a quel paese, perchè non smetterà mai. Hai voglia a spiegare 'sta cosa con la coca: la coca è una bestia, ma non è il demonio che ha la colpa di tutto.
<><><><><>
Scusa ancora la franchezza, ma nel rapporto con lei le tue opinioni valgono qualcosa? Perchè da come scrivi, sembra che lei faccia quello che le pare senza troppi problemi, e tu sei lì a soffrire. E mi sembra che a lei freghi veramente poco del fatto che soffri. Lei vive la sua vita, tranquilla e spensierata, tra un tiro di coca e una scappatella con l'ex, e tu sei qui a soffrire e a scrivere su internet. Cerca di volerti un po' più di bene: scendere a compromessi non significa farsi calpestare. Qui tu ti stai facendo calpestare, perchè ti limiti a sopportare cose che ti fanno soffrire come un cane. Cerca di darti una scrollata, perché lei si sta chiaramente approfittando di te, anche se adesso tu, nel pieno del "sentimento", non riesci a vedere la cosa chiaramente.
<><><><><>
Poi, ovvio, tu potrai dire "questo qua che parla è solo una voce su internet, che ne sa?", e magari c'hai pure ragione, ma io ti dico la mia impressione considerato ciò che mi hai raccontato. Prima di conoscerla eri single, giusto? Allora prova a pensare: se da single avessi pensato a una storia come quella che stai vivendo, avresti pensato "massì, è una cosa che non mi dispiace", oppure ti saresti messo a ridere?

Hai perfettamente ragione..il problema di coca c è..e spesso mente mi dice che non ha fatto uso..ed è bipolare o lunatica spesso..a giorni felice a giorni sembra che non mi tollero..è ingestibile..mi sento manipolato..si provo qualcosa di forte..non riesco a convivere con tutto ciò..non sono tranquillo quando esce..sono tranquillo solo quando è a casa..e se sparisce per più di mezz’ora ho l ansia che sia con qualcuno..o sia uscita di nascosto..paranoie nei week end.e una molto socievole quando beve piace farsi vedere ed è sempre cotta con le amiche..eh si, fa quello che gli pare..le ho sempre detto di mollarli che non deve avere nulla a che fare..pensa che con uno dei 2 ha un cane in comune e la scusa ogni volta è “mi ha cercato per il cane” “passa a prendersi il cane”...e mi diceva “proverò a tenerli alla larga” e invece sempre la..alla minima occasione..e chiunque mi dice di Mandarla a quel paese..e ho paura che per vendicarsi faccia in modo di farmi ingelosire o di andare o cercare qualcuno che conosco apposta..non so come fare..la dovrei bloccare ovunque per evitare?non lo so..me ne ha fatto a decine di cose..e mi sento succube e manipolato

..

Bipolare nel senso che le è stato diagnosticato il bipolarismo, oppure come modo di dire? Perché se è veramente bipolare la faccenda è seria: dovrebbe prendere dei farmaci, e se non li prende è un casino.
<><><><><>
Il punto centrale, comunque, non è tanto perché lei si comporti così: è "come mai tu sopporti tutto questo?". Sì, uno può usare come motivazione il sentimento, ma anche il sentimento ha dei limiti: da tutto quello che descrivi, mi pare che il problema non è che vuoi bene a lei, ma che non vuoi bene a te.
Ok, ti senti succube e manipolato, e da come scrivi effettivamente lo sei proprio, ma adesso che ne hai preso coscienza, è il caso di farci qualcosa, no? Dici che hai paura che se la molli lei possa "farti ingelosire con qualcuno che conosci", ma questo vuol dire che ti tiene in ostaggio.
<><><><><>
Una curiosità: ma con tutto quello che ti ha fatto e che continua a farti (decine di cose, a quanto hai detto), come mai provi ancora qualcosa per lei? Cosa c'è in lei che ti attira in modo così irresistibile?

Non lo so credo di essere dipendente affettivo..di aver bisogno di sentirmi importante per qualcuno..e non avere nessuno affianco mi fa deprimere..no non è bipolare ma ha problemi..secondo me dati dalla dipendenza che ha..

Se senti il bisogno di essere importante per qualcuno, significa che senza quel "qualcuno" tu non pensi di essere importante... giusto? Quindi direi che un indizio di dipendenza affettiva c'è, ma lanciare diagnosi così in scioltezza non è prudente.
Secondo me, consentimi l'ipotesi, c'è anche un problema di autostima: non pensi di meritarti qualcosa di meglio rispetto a un rapporto del genere. Chi ha una scarsa autostima inoltre tende a "non volersi bene", in un modo molto simile al tuo, per questo spesso sopporta soffrendo situazioni che per lui sono insopportabili.
<><><><><>
In ogni caso, ti consiglio di chiedere aiuto a uno specialista: questi non sono problemi che si risolvono da soli o semplicemente riflettendoci su. E quando dico specialista, intendo uno psicoterapeuta. E ti consiglio di farlo subito, perché più tempo passa, più soffri inutilmente. Per risolvere la situazione attuale, devi lavorare su te stesso, non su di lei: lei ha fatto le sue scelte, e le sta seguendo, fregandosene di come reagisci tu.
<><><><><>
Parlo in parte per esperienza personale: anch'io sono passato in delle situazioni simili. Ad oggi sono in terapia da 4 anni, e le cose vanno molto meglio: se mi fossi deciso prima ad andarci, mi sarei risparmiato tante sofferenze inutili, e mi sarei rimesso in sesto più rapidamente. Ma sai com'è, spesso uno all'inizio esita ad andarci, perché c'è l'associazione mentale che dallo psicologo ci vanno i matti (residuo della nostra stupenda cultura retrograda), e così facendo ritarda i tempi, e più tempo si aspetta, più il problema mette radici ed è lunga tirarlo via. Il mio consiglio è di non aspettare oltre: potessi andare indietro nel tempo e parlare con me stesso, cercherei di convincermi ad andarci molto tempo fa, ma è inutile star qui a recriminare. Te lo dico perché spero che tu non commetta il mio stesso sbaglio, cioè tentennare troppo.
Personalmente, ti consiglio la psicanalisi: è un lavoro lungo, però è molto più approfondito, si va alle radici del problema.

P.s. spesso, in situazioni di dipendenza affettiva, si rischia di scambiare per amore quello che amore non è: molti dipendenti affettivi sono convinti di amare il partner perché provano qualcosa di forte per lui, ma in realtà il "sentimento forte" che provano non è amore, ma il bisogno di essere importanti per qualcuno.

....

Sei stato molto diretto e chiaro. Mi auguro che tu riesca a rimanere sulla tua linea senza farti nuovamente incastrare dalla gelosia o dalle sue lusinghe.
Devi essere forte per entrambi voi, lei crede di essere forte ma non ha neppure idea del casino in un cui si è cacciata con la coca.
Tu, continuando questa relazione, potrai solo continuare a farti del male e non potresti esserle neppure d'aiuto perché se lei vuole venir fuori dalla coca, può farlo solo se prima lo desidera veramente e purtroppo si inizia a desiderare di smettere con le droghe quando ormai è diventato difficile farlo.
Ti auguro tanta forza e di trovare presto un amore sincero, ricambiato e realmente appagante.
J.

...

Questa è la tipica risposta di un tossico: so che il mio comportamento fa star male agli altri ma siccome a me fa star bene, allora me ne frego degli altri e mi do come giustificazione il fatto che "non lo faccio apposta". È un classico!
Mantieni la tua linea, fallo per il tuo bene!
J.

Concordo: mantieni la tua linea, fallo per il tuo bene!
E concordo anche con tutto quanto detto da Jack nel suo commento più sotto!

Dovrei rispondere o ignorarla?

Io direi ignorarla. Rispondendole, ti esponi a altri tentativi di manipolazione (tentativi a cui sei piuttosto sensibile, a quanto hai detto).
Tanto, che altro c'è da dire? Quello che avevi da dire l'hai detto, qualsiasi risposta da parte sua saranno solo scuse e giustificazioni ("non lo faccio apposta", "sei immaturo", ecc. ecc.).
<><><><><>
Scusa, non avevo notato che avevi postato anche la sua risposta. Comunque concordo con Jack: la tipica risposta da td. Sottili accuse, vaghi accenni che la colpa è la tua, ecc., ad esempio:
"Non ti fideresti di me": sottinteso: è colpa tua se non ti fidi. In realtà, tu non ti fidi perché lei ha dato prova più volte di non meritarsi fiducia.
"Non riuscirai a stare con me": sottinteso: se la nostra storia non funziona, è perché sei inadeguato a un rapporto con me. Non prende nemmeno in considerazione l'idea che tu ne abbia le palle piene.
"faccio quello che sento, e a volte faccio male agli altri, ma non lo faccio apposta": tradotto: Il mio scopo non è fare male agli altri, ma farmi i cazzi miei, se poi accidentalmente faccio male a qualcuno, chissene.

Verissimo!

Ciao Pinguino,
ho letto la tua storia e purtroppo ho avuto la sensazione di leggere un cliché, quando ci si rapporta, nell'ambito di una relazione affettiva, con una persona che fa uso di sostanze (specie alcuni tipi di sostanze come la cocaina), i problemi sono sempre abbastanza simili.
Condivido quasi tutto quello che dice Lysander ma, forse, una correlazione tra la sua frequentazione dei sui ex e la droga, potrebbe essere verosimile.
Innanzitutto l'uso delle sostanze molto spesso determina schemi comportamentali ritualistici come il farne uso insieme ad alcune persone, in certi contesti e in certe situazioni e non di rado il rapporto con quelle persone è basato quasi esclusivamente sull'uso della sostanza. Potrebbe anche essere che lei approfitti dei suoi ex traendone il vantaggio di farsi offrire la coca, per esempio. Dubito anch'io che lei non abbia contatti per rifornirsi senza l'aiuto di intermediari quindi, la mia sensazione è che queste frequentazioni siano le tipiche "amicizie tossiche" e tra queste includo anche quella con le sue amiche, anche loro consumatrici di cocaina.
Come dice Lysander il problema della coca esiste eccome, anche se lei non ne fa uso quotidiano visto che, da quanto ho inteso, si tratta in ogni caso di un uso molto frequente (lo fa con i suoi ex, con le sue amiche... da quanto mi pare di capire, lo fa ogni volta che può e questo rende la cocaina sicuramente un elemento problematico per la sua vita e, di conseguenza, per la tua).
Tu scrivi nel titolo la parola "narcisista", non so se il termine lo usi in senso generico o se la tua ragazza abbia anche un disturbo della personalità di tipo narcisistico ma in ogni caso l'uso della cocaina, può causare alterazioni del suo comportamento che la fanno apparire narcisista: già solo il fatto che lei non si curi molto della tua sofferenza rispetto all'ammiccare e, peggio ancora, al frequentare (anche intimamente) i suoi ex, rileva un atteggiamento quanto meno egoista.
Come dice Lysander sei tu a dover fare delle scelte perché se questa situazione ti procura disagio non ha senso continuare a coltivare una relazione: se si sta insieme, lo si fa per star meglio che da soli, non peggio!
Riguardo agli strumenti di cui disponi per cambiare le cose mi sembra che non siano sufficienti: hai già chiarito che questa situazione non ti sta bene e, da quanto dici, pare che ci siano già stati anche dei tiri e molla, che vi siate già lasciati e poi riconciliati. Tutto questo lascia presagire che anche in futuro, perseverando nella relazione, vivreste questo rapporto ad intermittenza e comunque sulla base di una condizione che ti procura fastidio, diffidenza e insicurezza. Non sei affatto tenuto a sopportare tutto questo!
Anche tu, come tanti nella tua situazione, ti poni la fatidica domanda riguardo a cosa puoi fare per aiutarla e anche per te, la risposta è la solita: non c'è nulla che tu possa fare per allontanarla della coca: se lei non decide da sola di farla finita veramente, nulla potrà bloccarla dal continuare a farne uso e ad invischiarsi sempre di più nei meandri di una grave e pericolosa dipendenza psicologica.
Se lei fosse realmente interessata alla tua sofferenza cercherebbe almeno il modo di evitare questo suo inopportuno rapporto con i suoi ex ma, da quanto dici, sembra piuttosto refrattaria ai tuoi inviti e insensibile al tuo stato d'animo.
Se la lasci, lei fa in modo da intrappolarti di nuovo nella sua rete facendo leva sulla gelosia e su altre umane debolezze. Mi spiace usare termini forti ma è evidente che sta cercando di manipolarti con la speranza che tu soccomba ad ogni suo vizio e capriccio. Non è di certo questo il comportamento di una persona che ti vuole realmente bene! Potrai dirle tutto ciò che pensi di lei, del suo rapporto con la coca, del suo rapporto con i suoi ex e del vostro rapporto ma, temo, che lei rimarrà sulla difensiva e sminuirà sia il problema droga, sia le frequentazioni con i suoi ex. Quando si fa uso di sostanze, si diventa degli esperti a trovare scuse, alibi e a credere ad una verità tutta propria sullo stato delle cose e cercare di farle cambiare idea sarebbe solo tempo sprecato (anche se non di può mai dire). Per questi motivi la forza di troncare questo rapporto malsano la devi trovare tu, con fermezza e decisione e lo devi fare soprattutto per amor proprio.
Lei ora sta bene in questa situazione e dal suo punto di vista sei tu a doverti adattare, non il viceversa quindi, se ne hai abbastanza di tutto ciò, devi essere determinato a prenderne le distanze: prima è, meglio è perché alla lunga, certe situazioni finiscono per incancrenirsi, per dar luogo a circuiti viziosi, per logorarti poco a poco, per ledere la tua autostima e questo non è assolutamente giusto.
Ripeto, se si sta insieme lo scopo è quello di star meglio che da soli, altrimenti non avrebbe alcun senso!
Forse (anche se non è assolutamente detto) lasciarla è anche la cosa migliore che puoi fare per lei, perché magari potrà porsi domande più serie sulla sua situazione, potrebbe essere un'occasione per prendere consapevolezza della sua situazione, chissà! Una cosa però è certa, se continui con questa relazione, non riuscirai a cambiare nulla, potrai solo continuare a farti del male inutilmente e a farle credere che questo suo comportamento sia normale e giustificato.
Ti invito a rifletterci su e, allo stesso tempo, ti auguro di trovare la forza per fare qualcosa per il bene di entrambi voi.
Se vuoi parlarne ancora, siamo qui per darti il nostro supporto.
A presto leggerti ancora e in bocca al lupo!
J.

Apprezzo comunque tutto ciò che mi avete detto e consigliato di fare..mi sento in ostaggio..se non la scrivo o non rispondo mi tempesta di messaggi scrivendomi da vittima..che tipo è la dimostrazione che non me ne frega nulla di lei ecc..che ho scelto io di chiudere tutto..e non so nemmeno il perché sono di malumore e mi deprimo per lei nonostante il male che mi faccia..non so più come fare cosa fare

Ciao pinguino,
scusa se te lo dico molto francamente, ma non è che visto il suo comportamento prima di mettersi con te, potevi aspettarti qualcosa di molto diverso.
Il lupo perde il pelo ma non il vizio. A mio modo di vedere, nel vostro rapporto di coppia, la coca è l'ultimo dei problemi.
Il mio consiglio non può che essere quello di tagliare ogni contatto con lei, e trovarti una ragazza seria.
un saluto

Certo è quello che sono in cerca di fare..ma non mi e semplice..se esci la vedo nei locali dove vado io..dove vanno i miei amici..e fare scenate per farmi stare male..e io vederla cotta è fatta che fa la troia apposta non lo reggo..se la blocco mi scrive dai numeri della mamma del padre..non so come fare

Cambia numero e locali che frequenti.

Ciao Pinguino,
mi permetto di intervenire anch'io, mi sembra di capire che lei cerchi di instillare in te sentimenti di colpa che, infine, ti porteranno dritto dallo psicologo, se non dallo psichiatra.
Decidi tu se cambiare locali, numero di telefono et cetera.
Il mio personale consiglio è: allontanala, ignorala. Ti farà - anzi lo sta già facendo!!!! - stare male
Hasta luego
J

E' un bel disastro...
Capisco perfettamente il loop infernale nel quale sei entrato, probabilmente ti stai focalizzando tutto il giorno su questa faccenda.
E'strano, quando si legge di queste esperienze dall'esterno, come sembri tutto chiaro e come le cose giuste da fare siano perfettamente inquadrabili.
Il problema è che adesso manchi di lucidità , e te lo dice una che sta vivendo una situazione con mote cose in comune.
E' inutile dirti di mollare, tanto in questo stato d'animo è anche controproducente, questa gente innesca a sua volta una sorta di vera dipendenza nelle persone che incontra, e a volte ,non so tu, ma io ho l'impressione che a farmi sbarellare sia più la mancanza di controllo che mi fa stare in uno stato ansia perenne, che poi la persona stessa che, lucidamene, ha limiti enormi.
So che è più facile parlarne che metterlo in atto, ma io proverò senza proclami a recuperare un po' di distacco e di lucidità, tanto il controllo è solo un'illusione ( fa solo agitare), provaci, poi se riesci a stare un po' più in pace magari affronti tutto meglio.
Magari se non ce l'hai già, prova a trovare qualcuno che ti supporti con un aiuto professionale, in tutto questo.
Ciao

Non sai quante volte ci ho provato a mollare ma nn ci sono mai riuscito..e non so perché nonostante tutto il male che mi fa e mi ha fatto..avendocela lontano sarei pure riuscito..ma così no..ho l ansia ogni giorno..ho paura che vada con qualcuno che conosco..perché comunque piace ai ragazzi per i modi che ha..e per come si comporta..e sto male..ho paura di uscire per incontrarla..e so già come si comportera..noto solo che si avvicina quando io faccio il duro diciamo e prendo posizione e allora e lei che mi sta dietro..fondamentalmente non capisco cosa voglia..o in quante scarpe voglia stare..ma a questo punto se sta con gli ex e vuole stare con loro lo farà anche appena ci staccheremo...e solo al pensiero vorrei morire..

Pinguino, ho capito come ti senti, ma l'unica cosa da fare è quella che ti ha consigliato TPM: bloccala. Se ti chiama da altri numeri, blocca anche quelli. Prima o poi, smetterà di avere numeri disponibili.
E non è che ogni volta che ti chiama con un numero diverso, devi stare a sentire i suoi sproloqui "da vittima": appena senti che è lei, chiudi la chiamata e bloccala.
Come dice anche TPM, la coca è l'ultimo dei problemi: si comportava così anche prima di mettersi con te, cosa ti aspettavi?
Ti deprimi e sei di malumore perché, se quello che ci siamo detti prima è vero, soffri di dipendenza affettiva (e forse anche un po' di bassa autostima), e di conseguenza in situazioni del genere ti consideri colpevole a prescindere da quello che fa lei.
Te l'ho detto, l'unica cosa da fare è andare da uno psicoterapeuta, perché quello di cui soffri non è uno scherzo: non riesci a sganciarti anche quando le persone ti fanno male, manipolarti è una barzelletta, se continui così rischi di passare la vita a farti sfruttare dal prossimo e a soffrire come un cane.
<><><><><>
Non ti sta dietro "quando fai il duro" o quando "prendi posizione": semplicemente, quando prendi una posizione decisa fa la povera anima sottomessa per farti sentire in colpa. Abbandona il suo solito stile per indossarne uno che le faccia avere quello che vuole. E' manipolazione, pura e semplice, cosa c'è da capire?
<><><><><>
Hai detto che hai paura che, se la molli, possa andare con qualcuno che conosci: perché, considerando come si comporta adesso, secondo te quanto ci metterà a farlo anche se state insieme? L'unica differenza è che, se la molli, magari va con uno "per vendicarsi" (e già questo la dice lunga su che manipolatrice sia); adesso, invece, potrebbe andare con qualcuno che conosci semplicemente perché inizia a piacergli. Ci hai mai pensato? Il tuo stato mentale è appeso a un filo, il filo lo regge lei, e abbiamo visto cosa ci fa con questo filo. Fossi in te glielo toglierei dalle mani immediatamente.
<><><><><>
I consigli te li abbiamo dati: l'unica cosa da fare è mollarla, bloccarla (lei e tutti i numeri che può usare), e poi lavorare su te stesso per guadagnare fiducia in te stesso e diventare affettivamente indipendente (e questo si fa da uno psicoterapeuta, ed è un lavoro intenso, non si può fare leggendo roba su internet).
Tutti gli altri discorsi sono perfettamente inutili.

Ora ad esempio mi aveva promesso che gli ex nn li avrebbe mai più calcolati ecc..per stare bene con me..oggi c è festa e praticamente ha messo le mani avanti dicendomi che escono tutti insieme e non può dire alle amiche che lui non ci dev essere..e solite bugie solite cose..cioè veramente non cambierà mai le sue abitudini..fa ciò che vuole senza preoccuparsi d nulla di conseguenze ne di niente..mi sento preso in giro nuovamente..

Perchè, ti aspettavi qualcosa di diverso? Scusa eh, qui stai cercando di non vedere la realtà che hai sotto gli occhi. E' da un anno e mezzo che hai conferme su come si comporta, che bisogno hai di altre conferme?
Sì, è vero, ti sta prendendo in giro. Ma tu le stai dando una mano, prendendoti in giro da solo.
E il motivo è semplice: si può parlare di "essere presi in giro" all'inizio di una storia, quando non sai tutti i suoi intrallazzi, ti fidi ancora di lei, non sai cosa combina, ecc. Ma una volta che l'hai scoperta, che lei continua a farlo anche se ti dice di no, che ti sei accorto delle sue manipolazioni, e che tu hai riconosciuto di avere un problema di dipendenza affettiva e di essere emotivamente suo ostaggio... allora non possiamo parlare di "presa in giro", sei tu che stai attivamente partecipando alla tua stessa sofferenza. Lei ti sta facendo soffrire, ma tu le stai dando una mano a farlo. In altre parole, ti stai allegramente dando la zappa sui piedi da solo.
L'unica cosa che puoi fare è quello che ti abbiamo consigliato: taglia i contatti e inizia ad andare in terapia. Tutto il resto sono fuffa e chiacchiere inutili.
<><><><><>
Non fraintendermi: a noi non dà fastidio leggere i tuoi sfoghi qui sul sito, il problema casomai si rivolge su di te: scrivi qui per scaricare un po' della tua sofferenza, in modo da non dar di matto. Scaricata parte della sofferenza, torni a messaggiare con la tua "dolce metà", che ti ricarica la sofferenza finché non traborda, e a quel punto eccoti qua a riscrivere. Il problema è che finché continui a fare così, il problema non lo risolvi. Hai paura che lei ti tradisca con uno che conosci (ammesso che non lo abbia già fatto)? Bene, inizia ad andare in terapia, e lavora su te stesso: smetterai di avere questa paura, e le sue armi saranno spuntate. A patto che, ovviamente, tu sia realmente intenzionato a lasciarti questa relazione alle spalle. Perché se la tua speranza è riuscire a farla cambiare (non che cambi lei; che la cambi tu), stai fresco.

Non e' che tutte le tossiche siano delle troje che vadano in giro a darla via agli ex o a chi gli pare quindi piu' che un problema di sostanze direi che e' un problema di sostanza.

Ce' poco da bloccare, se dovesse chiamare e dire "ti voglio" scordiamoci il passato probabilmente correresti camminando sui pollici.
A questo punto, per come la vedo io ma soprattutto per essere pratici e ne valesse davvero la pena cioe' fosse gnocca da paura, meglio avere una piccola partecipazione in un grosso business che esserne tagliato completamente fuori.
Diventa anche tu un suo ex cosi magari, oltre che a darla anche a te ogni tanto, non ci pensate piu' e chissa che non viviate le cose le cose in maniera piu serena.

Come consiglio non è male, ma temo che il tipo voglia l'esclusiva... il problema è che lui è "innamorato" (virgolettato perché a questi livelli è quasi autolesionismo) e non vuole che vada con altre. Vorrebbe che fosse una donna fedele e che stesse con lui e basta, cioè vorrebbe cambiarla. Non ci riuscirà mai.
Problemi deve averne anche lei, perché se vuole essere libera di andare con chi vuole, ma vuole avere comunque un fidanzato, mi sembra una persona molto insicura, che non vuole essere "single" per paura di chissà cosa. Se fosse equilibrata, andrebbe con chi le pare senza essere fidanzata con qualcuno che soffre per questo suo comportamento.

Esatto il problema e' proprio che lui e' innamorato perso, ne ha tutti e sintomi, mentre lei probabilmente ha altro per la testa.
Ma siccome di solito bisogna essere in due ecco che qualcosa non va' e le sostanze le lascerei in retroguardia in questo caso, sembrano solo contorno.
Da innamorati spesso si e' rimba totali e qui non mi pare di cogliere eccezioni.
Ma passa...

Va be avete ragione..le ho detto chiaramente che non esiste tutto ciò..lei mi ha scritto ne parleremo se vorremo...è l ho bloccata ovunque..basta..

Ottima decisione. Ma devi lavorare anche su te stesso, non "delocalizzare" il problema al di fuori di te... sì, lei è una persona problematica, ma tu che per tanto tempo sei rimasto in suo pugno nonostante i suoi comportamenti (e ora l'hai bloccata con enorme sforzo) non sei del tutto a posto. E non lo dico come offesa: te lo sta dicendo uno che a posto non lo è per niente.
I problemi di lei non puoi risolverli nemmeno volendo, ma i tuoi sì. Se non li risolvi, rischi di ritrovarti di nuovo in una situazione del genere, con il prossimo partner: magari non andrà coi suoi ex, ma cercherà di manipolarti in altri modi. I manipolatori sono parecchio bravi a intuire quando un'altra persona è manipolabile.

Certo..ad esempio ora mi ha scritto da un altro numero scrivendomi se L avevo bloccata..di cancellare tutte le cose sue e di andare a *******..il fatto è che poi la vedrò in giro un giorno di questi e nn so come comportarmi..è inevitabile che mi faccia effetto

Se continui a bloccarla e ti fai aiutare, effetto te ne farà sempre meno, fino a svanire.
Ci vuole un po' di tempo.
Prova a “fare muro”: ignorala, glissa, scansa. Toglile confidenza, anche e soprattutto nei tuoi vissuti.
Non ti arrabbiare con lei e costruisci pian piano uno scudo interiore in modo da non lasciarti ferire.
Casomai mandala a quel paese anche tu, ma cortesemente, prova a trasmetterle indifferenza, “scusa un attimo, adesso ho un impegno, casomai appena posso ti chiamo, ciao...”.
Non entrare più “nel merito”.
Vedrai che appena lei registra di non avere ulteriore potere su di te, ti lascia in pace.
Tanto non ti ama: ti usa e ti manipola.
Anche a te potrebbe essere utile stare in contatto con http://codipendenti-anonimi.it/
Ciao

Pinguino non ho letto tutta la tua storia , ma ricordati che un narcisista si deve evitare a prescindere . Se è un o una narcisista , sono impossibilitati ad amare , non ne sono capaci . Sai Come si dice ; se li conosci li eviti . Cerca di non incontrarla e possibilmente di non vederla X un po' e vedrai che dentro di tè svanisce . Un po' di pazienza . Ringrazia il cosmo X averla conosciuta ,questo ti permetterà in futuro di fare scelte migliori .

L ho dovuta rivedere oggi..in teoria per chiudere il rapporto..abbiamo fatto sesso..poi mi ha detto che non potevamo stare insieme perché tanto lei avrebbe sbagliato di nuovo..e poi dopo, mi ha detto..devo dirti una cosa..che avant ieri si è spostata parecchie volte con l ex e farsi insieme...le ho detto che non volevo più vederla sentirla e che la odiavo..e l ho riportata a casa..è un labirinto

Scusa ma forse in questi caso davvero non è solo la tossicodipendenza a fare il danno.
A me pare una stronza, e lo sai anche tu, e te lo dice una che non si mette in cattedra ma ha provato a comprendere e a perdonare cose veramente brutte..
Mi permetto di dirtelo perche vedendo anche solo lo stato in cui ti fa stare, secondo te ti può amare?
Pensi che potresti mai più fidarti di lei?
Chiediti questo.
Ora dei debole, cerca di tutelarti più che puoi, tanto ogni momento bello lo ripaghi con un travaso di bile.
Rafforzati e trova il momento per staccarti davvero.
Un abbraccio

Concordo in pieno.
Aggiungerei anche che ogni "momento bello" con lei viene fatto APPOSTA per fargli venire un travaso di bile. Che bisogno c'era, dopo aver fatto sesso, di informarlo che s'era fatta col suo ex?
Lei non vuole sganciarlo (forse perché le fa comodo averlo, anche se le nega), però quando lo vede succedono scenette tipo questa, che servono a farlo sentire in colpa e legarlo di più a lei.
<><><><><>
Rivolto a Pinguino: fossi in te eviterei incontri futuri, anche questo potevi risparmiartelo... il rapporto era già chiuso, a quanto avevi detto. Perdona la franchezza, ma a 'sto giro sei anche tu che te la vai a cercare.

Si ma io da come eravamo rimasti d accordo dovevamo vederci e deciderere cosa fare..se era intenzionata a chiudere con lui e comportarsi bene..invece dopo averlo fatto me ne esce così..poi mi dice “tanto sbaglierò ancora”...cioè..non c è verso..sto male..mi sento uno stupido..lo so che me L avete detto mille volte..ma nn ci riesco..e più forte di me..mi sento un burattino ..vorrei morire piuttosto che continuare a stare così

Scusa, eh, ma queste sono balle: puoi raccontarle a te stesso, ma non le racconti a noi. Sapevi benissimo che si sarebbe finiti a letto.
Non uscirtene con frasi tipo "dovevamo vederci e decidere cosa fare", perché sei TU a dover decidere cosa fare. Lei sa benissimo cosa fare: tenerti lì buono per quando è in down di coca, mentre si passa i suoi ex senza problemi. Ha già ampiamente dimostrato che vuole fare così. Qui sei tu che devi decidere in modo autonomo, non fare una "tavola rotonda" con lei: la vita è la tua, le decisioni le prendi tu.
E poi, scusa, "vedersi per decidere" presuppone che le due persone collaborino per trovare una soluzione... lei ha già detto "sbaglierò ancora", e non solo dopo il meeting, ma anche qualche giorno fa, in un messaggio che t'ha mandato, tu hai scritto qui, e ora hai cancellato. Sai dove te la vuole mettere la collaborazione?

Pinguino, mi farò odiare, mi sembri un bambino più che un trentenne.

"mi sento un burattino", no, tu VUOI essere il suo burattino: ti manipola come vuole, quando vuole e nei modi e tempi che ritiene più opportuni.

La cosa triste è che la prossima volta che vi vedrete per "chiarire/chiudere", le permetterai di sedurti - è una donna, sa benissimo come fare - per poi lasciarti con dubbi, sensi di colpa, ansia e via dicendo.

Se ti chiedesse di tagliarti un dito per dimostrarle il tuo "amore", lo faresti.

Faresti di tutto pur di non perderla.
È un "gioco" perverso e pericoloso.

Perlomeno, prendi consapevolezza di questo.
Saluti.

J

Eh vabbè, abbi pietà di te.
Cerca di non ricascarci.
Tu hai fatto una cosa credendo di ricreare il legame, lei ha fatto una cosa senza pensarci, è stata un'egoista e basta, perché neanche il tempo di andare via ti ha detto che in sostanza non potevi contare su di lei.
Ma mi chiedo, perché ti tiene lì, sei tu a cercarla o anche lei?
Secondo te qual è il suo tornaconto?
Alcune persone sono dei buchi neri, è se non sei cone loro fatichi a capire le dinamiche, ma poi impari.
E impari che è inutile spiegare, parlare, argomentare...Se uno /a non ha i mezzi, non capisce proprio e da fare solo schifo.
È gentaglia, capisco che tu ti senta devastato ma non è una brava persona, sarà lunga ma te ne staccherai ora è il momento peggiore, non andartela a cercare però.
Sei ancge giovane, poi ti vaccini, vedrai che alla prossima capita i di più.
Nel frattempo fai come ti senti, ma non pensare che le tue mosse cambieranno le cose, purtroppo.
Forza!

No praticamente mi molla secondo me per lui..ma non so..cioè mi molla perché ha queste abitudini e non le vuole o nn riesce a mollarle..si lei è un buco nero..non ha senso discutere si prende la ragione nonostante non la abbia..da che sbaglia ma è egoista..e fotte un cazzo di me....no le mie mosse nn cambiano nulla e non hanno mai cambiato nulla..e poi ieri mi dice “solo ai tuoi messaggi mi batte il cuore” solo con te mi piace farlo (sesso)..mi manchi”..si..e poi?è instabile

Guarda, potrebbe essere anche fuori di testa , completamente, alzarsi una mattina e dirti che non vuole stare con te, ed il giorno dopo dirti che ti ama, poi prenderti a ceffoni...
Cosa vuoi capire?
Non si può capire perché è fuori di testa a prescindere, è in più credo che le sostanze amplifichino la follia.
Detto ciò, puoi decidere di continuare a lottare per una battaglia persa, ma non chiederti il perché di compoirtanenti assurdi, il 50% dalle persone è cosi purtroppo, anche senza la droga di mezzo.
Al momento puoi solo cercare di riprendere il controllo di te, non devi scrivere una dichiarazione e depositarla se ti mette ansia, cerca di ricaricarti qualche istante, a volte serve molto.

Come faccio a ricaricarmi?

Se la tua ragazza è na testa de cazzo,la coca c'entra fino a na certa....Dio che mondo schifoso

Pinguino ... sei propio un pollo . Tutto quello che lei fa è calcolato , comprese le frasette :... solo con te, ... questo è quello . . Sa ch tu ci caschi xche sei un pollo . Un altro l'avrebbe già spedita prima ancora che aprisse bocca e altro X controllare tutto a suo piacimento . Ma tu , hai scritto X primo la parola narcisista ! Bè vatti a fare una cultura sul suo significato . Xche la tua intuizione lo sa , ma la tua mente continua a mentirti . Vuoi sentire solo quella che vuoi . Continua a farti massacrare . POLLO .

È un pinguino,non un pollo.

Allora si comportasse da tale .... vivere in società , fare tuffi in mare e scivolate sulla neve, divertirsi . E alla compagna giusta, scaldare l'uovo assieme . : )

Non cambierà mai una minchia finché Pinguino non capirà che il suo nemico numero uno è proprio Pinguino, e non "TiziaTossicaSchizzata".
Perchè è Pinguino che accetta di vederla, sapendo BENISSIMO che si finirà a scopare, anche se ha deciso di darci un taglio una volta per tutte.
Perchè è Pinguino che quando riceve una frase tipo "solo ai tuoi messaggi mi batte il cuore" ci casca e va in brodo di giuggiole, senza rendersi conto che queste frasette sono il pane quotidiano dei cacciaballe dalla tenera età dei 13 anni.
Perchè è Pinguino che si fa venire dei dubbi davanti alla frase "solo con te mi piace farlo", quando la tale frase è chiaramente una cazzata che va liquidata con più gelo possibile, dal momento che se salta sul letto degli ex le piace farlo anche con altri, e i fatti vincono sulle parole, spiacente.
Perchè è Pinguino che pensa che le sue mosse non contino nulla, quando invece non è vero: se prendesse posizione seriamente, le sue mosse conterebbero eccome.
Perchè è Pinguino che, nonostante sappia di essere vittima di manipolazione, e abbia visto le prove di tale manipolazione, continua a infilarsi a testa bassa nella trappola da orsi che è il rapporto con quella tipa, esponendosi a ripetuti tentativi di manipolazione che hanno ovviamente successo.
Perchè è Pinguino che non si rende conto che un rapporto del genere sembra un rapporto tra ragazzini di 15 anni alle prime armi, e non 30enni che, se non proprio immuni, dovrebbero guardare con un certo scetticismo a certe dichiarazioni sperticate d'amore e batticuori, fatte tra una scopata con un ex e l'altra.
<><><><><>
Ancora una volta, mi scuso per il tono brusco, ma era necessario per tratteggiare un quadro il più possibile chiaro e senza fronzoli della situazione.
Quadro a parte, mollala e bloccala, stop: passato un periodo iniziale di disorientamento (e forse un p' di sofferenza), ti renderai conto che è la decisione migliore della tua vita. Fidati.

Almeno scopa

E per una scopata ogni tanto deve vivere in sofferenza costante?
Scopare dovrebbe essere una cosa piacevole, se ci sono sofferenze e sensi di colpa sia prima che dopo (spero non durante), che piacere è? Si può trovare di meglio.

Sì,certo,era x dire,da tossico che il sesso lo vede col binocolo.

Se qualcuno non ha una dipendenza potrebbe sembrare che ricerchi disperatamente qualcuno che invece una qualche dipendenza l' abbia davvero, di roba, di sesso, diventando a sua volta dipendente.
Per dopo costruirci su tutta una serie di stati d'animo vittimistici che non portano da nessuna parte senza davvero affrontare il problema reale.
Una pragmatica storia di corna e cornuti intramezzata da qualche sniffata.
Dipendente del dipendente, paradossale.

Non mi stupirei se prima o poi qualcuno dei suoi ex vedendoti ti dovesse anche prendere per il culo, ci potrebbe stare, difficile resistere.
Le dipendenze amorose per quanto strazianti quando le vivi nel presente hanno il pregio di renderci persone migliori nei rapporti a seguire.

Sono d'accordo, le dipendenze amorose ci servono per i rapporti a seguire. Per capire i nostri limiti, qual è il nostro concetto di "compromesso", fin dove siamo disposti ad arrivare e cosa invece è inaccettabile, ecc.
Speriamo che Pinguino si consideri soddisfatto dell'esperienza formativa e si eviti altre sofferenze.

Niente da fare..la mollo sparisco è dopo 2 giorni mi ricerca giurandomi che è ne che vuole che nn gli interessa di nessun altro che gli piaccio io e nn può farci nulla..che gli manco..la vedo la notte stessa..stiamo benissimo..il giorno dopo è strana..sparisce a mezzanotte dicendomi che si sta per addormentare..e a me sono venuti parecchi dubbi..ieri insieme e oggi tutta per le sue..poi mi dice una cosa riguardante il suo ex di due settimane fa convinta di avermela già detta, e che io nn sapevo..mi prendo male e lei a sua volta fa la vittima perché “non si può parlare di nulla con me”.dopo che siamo 2 giorni dormendo in hotel...non cerca il contatto sembra allergica a me..la sto per mollare nuovamente..è uno strazio..una tortura..mi sto ammalando così..e non c è la faccio davvero più

Scusa la franchezza, ma esattamente quante te ne deve combinare, ancora, perché tu capisca?
Certo che dopo due giorni ti cerca, è ovvio, le fai comodo. Tutte le storielle che le manchi, ecc., sono vere, ma non nel senso che intendi tu.
Quante altre volte ti ha giurato che non le interessava nessun altro, e poi è zompata sul letto di un ex? Ecco, appunto.
Il fatto che faccia la vittima, ormai, non dovrebbe farti nè caldo nè freddo, come non dovrebbe fregartene nulla di quello che dice quando si trova in quello stato: ormai dovresti aver capito che è tutta una recita che mette su per manipolarti e provocare in te la reazione emotiva che desidera (cioè il senso di colpa). E' una maschera, messa su a tuo uso e consumo.
<><><><><>
Torno a una domanda che ti ho fatto prima: come mai, con tutte queste sofferenze, stai ancora con lei? Come mai non l'hai mandata definitivamente a quel paese? Come mai torni sempre, masochisticamente, a farti torturare?

Ciao pinguino,

come ti ho già accennato un po' di giorni fa, a mio avviso qui la tossicodipendenza è probabilmente innestata su un disturbo importante della personalità.
Si potrebbe catalogare come str..za, se non si vogliono scomodare altre categorie, ma hai mai sentito parlare di narcisismo patologico?
Prova a fare una ricerca, a partire dal link qui sotto (spero non sia vietato dal forum), vedi un po' se riconosci i tratti di ciò che vedi:

https://oltreilvuotorelativista.myblog.it/2015/02/25/narcisismo-ovvero-a...
https://lovekillersoul.blogspot.com/2014/12/disturbo-narcisistico-di-per...

Io ho letto molto su queste tematiche già molti anni fa, ovviamente non essendo del mestiere e non conoscendo nulla ti invito solo a farti un'idea di cosa aspettarti, perchè queste persone sono in giro e cene sono tante, drogate e non.
In ogni caso, etichette o no, la cosa più banale da fare è guardare i fatti, non puoi aspettarti niente di diverso se il contesto e la persona resta sempre quella.
Cosa dovrebbe cambiare, la prossima volta che vi vedete, scusa? E' fuori controllo soprattutto fuori dal tuo.
Non è una favola, non ci sono molte possibilità, vedi... e tu ti stai rovinando.
Perchè non provi a star male per staccartene, invece?
Fai una prova, almeno, imponiti un giorno dopo l'altro.
Ti auguro di uscirne in fretta.

Si ho letto già qualcosa..ma t assicuro che rispecchia tutti i lati del narcisista patologico..cioè sembra proprio si parli di lei..in ogni sfumatura..mi prende mi usa mi si stacca e mi abbandona..mi sento inutile perché ha potere su d me

....e mandarla affanculo...?

Pinguino, non cambierà nulla se non ti liberi di quest'atteggiamento vittimista.
Ormai hai inquadrato che tipo di soggetto è lei: hai visto come si comporta, come reagisce, come manipola, ecc. Hai letto che rispecchia tutti i tratti del narcisista patologico, quindi che hai a che fare una persona pericolosa.
Hai visto che continua a farti soffrire, ti ha già detto "sbaglierò di nuovo" come per dire "non ho la minima intenzione di smettere di fare ciò che faccio"... e tu?
Tu sei ancora qui a dire cose come "mi prende", "mi usa", "mi abbandona", "ha potere su di me", ecc.
Sei tu che ti lasci prendere, abbandonare, usare, e via dicendo, perché il potere che ha su di te sei tu a darglielo. Se tu la mollassi del tutto cosa succederebbe?
Dici che hai paura che lei ti farà soffrire se la molli, ma perché adesso che stai con lei non ti sta facendo soffrire? Di cosa hai paura, esattamente?

Ora praticamente dopo che L ho riportata a casa mi ha detto che nn riesce stare con me..L ho mollata è L ho bloccata in ogni dove appena mi ha risposto..scaricando comunque le colpe su di me che sono un bambino che qua che la..mi ha usato e basta nuovamente..io ho già L ansia per ciò che può fare..sto già male..e lei nn perderà occasione ora di stare con l’ex o di fare quello che ha sempre fatto..lo so che nn dovrei sentirmi male ora ma bene per essermene liberato..ma giuro che ho l ansia ancora di più..c è una spiegazione a tutto questo?non è colpa mia io vorrei solo liberarmene..ma come faccio?non dovrei più uscire di casa..uscire..perché la vedrei praticamente sempre..sto impazzendo..mi sto ammalando..e lei ora magari passerà un paio di giorni senza me e in altra compagnia E poi tornerà alla carica in qualche modo..è un limbo..io non c è la faccio più..e non so come fare per sparire del tutto da tutto

Ha paura di farla incazzare e poi di schiattare di gelosia.
Comunque, fa stare peggio essere in balìa di qualcuno piuttosto che strizzarsi il fegato e prendere l'iniziativa.
Non puoi stare peggio di così, sai.
Se alla prossima sei TU a dire di no, ti potrebbe dare un po' di forza.
Finchè rimani lì ad aspettare altri "ceffoni", ne prendi quanti ne vuoi.
Prova a dire NO quando al palla arriva a te, esci dalla posizione passiva, sembra una cazzata ma da un po' di forza in più sapere di aver preso una posizione attiva.

Mi sento più vuoto così..non so come spiegarlo..sono a lavoro e vorrei solo andarmene a casa a letto e starci fino a domani

Concordo con Lady Macbeth.
Restare in balia di qualcuno è MOLTO peggio, se prendi il coraggio a due mani e la mandi a quel paese, starai molto meglio. Ti sembrerà di stare male, ma in ogni caso non starai male come stai male ora.
<><><><><>
Secondo me, però, non ha paura di farla incazzare e di schiattare di gelosia... secondo me ha solo paura di rimanere solo. Paura di non trovare un'altra ragazza, ecc.
Perchè lei se la sta già spassando coi suoi ex, quindi lui è già corroso dalla gelosia. E da come si comporta, non è che non è andata con qualcuno che lui conosce per questione di galateo: secondo me è solo una questione di tempo, perchè ha già dimostrato di fregarsene di come sta lui, e di voler solo fare ciò che le pare senza riguardo per i sentimenti altrui.
<><><><><>
Hai detto che hai l'ansia per ciò che può fare: perché, cosa potrebbe fare che non ha già fatto? Cerca di guardare la situazione con lucidità (so che è difficile, ma provaci): dici che hai paura che se la molli lei possa andare con qualcun altro, ma non lo sta già facendo? Cosa cambierebbe?
<><><><><>
Ti credo, quando dici che hai la sensazione di starti ammalando. Sei arrivato al punto in cui devi decidere tra la tua sanità mentale e lei.
Pinguino, quando una storia finisce è normale sentirsi di merda: ma non è che per evitare di sentirsi così, si rimane in una storia malata che ci fa stare malissimo. Ti sentirai disorientato per un po', poi ti passerà, starai meglio, e conoscerai altre persone. E magari una ragazza che vuole veramente stare con te e ha a cuore i tuoi sentimenti.

A mio avviso lui un'altra neanche la può pensare ora, non è la paura di restare solo, è completamente intossicato da Questa.
Purtroppo quando si alza l'asticella e si scivola in queste dinamiche, ci si ritrova senza troppo e energie per tirarsi su, è come avere un veleno in circolo.
Cerca di gestire e controllare cose su cui non ha alcun controllo.
L'unica soluzione che mi è venuta in mente, oltre ad andare a farsi aiutare da un professionista, è quella che ho suggerito, ma senza proclami, almeno non si spaventa da solo...

Sì, è vero, è proprio un'intossicazione.
I sintomi ci sono tutti: l'astinenza, il craving, la compulsione, la perdita di controllo e i vari corollari di ansia, agitazione, irrequietezza, depressione.
E pensare che c'è ancora gente che crede che le dipendenze sono causate dalle sostanze.

E piangerti addosso.... senti pinguino , un po' di dignità dai su . Dignità X te stesso . Stai bene attento che a lei di te non gliene frega un emerito c... . Lei ha bisogno di avere delle persone ai suoi piedi X le sue insicurezze la sua non capacità di amare e amarsi . Te lo dico io tu , non vali niente X lei , se tu non ci sei , ti Istituisce con un altro qualsiasi. Che stia ai suoi giochi . DIGNITÀ , RISPETTO X SE STESSI , AMOR PROPIO . Ma ste parole non ti risuonano propio dentro di te? Allora ti meriti donne così sempre e attirerai solo donne così . Ciaoooo.

Vabbè, su, un po' di comprensione, è in botta piena.

Ok non dovrei piangermi addosso e ovviamente avrei dovuto non solo mollarla prima ma non mettermici nemmeno insieme..in un mondo normale..ma in un mondo normale una non può avere un rapporto continuo di amicizia che poi diventa Altro secondo me con gli ex..in un mondo normale non dovrebbe sentirli mai..in un mondo normale non può tirare a destra e sinistra..e poi non è mai stata innamorata di me..me L ha detto di rado ma per qualche scopo ben preciso o in situazioni strane..sta bene con me un giorno..il giorno dopo è di malumore depressa che mette in dubbio tutto..per me è bipolare..non lo so..e per il resto, si..ho paura di stare solo..nonostante non fossi un brutto ragazzo..non per vantarmi..ma non è la prima storia che ho..e con lei sono 17\18 le ragazze con cui sono stato a letto..perciò non è una cotta di un ragazzo di 13 anni..ho i genitori divorziati una situazione del cazzo..ho bisogno di attenzioni ma nn solo di darle ma allo stesso tempo di riceverle..sentirmi importante per qualcuno..e mi sento una merda..perché lei è già in giro con le amiche e ci sarà il suo ex al 100%..e sto male..

Sì ma purtroppo hai puntato sul cavallo sbagliato.
Capisco tutto perfettamente, ma metterti in questa posizione passiva non ti aiuta.
Ragiona un momento...Tu a casa a disperarti e lei fuori a sballare.
Poi magari stanotte le viene il raptus e ti cerca. Oppure no, e va con un altro. Un ex, o uno nuovo, tanto mi pare di capire che non si faccia tanti problemi, giusto?
Ci puoi fare qualcosa?
No.
Vuoi stare appeso a questo?
È la via maestra per sbroccare.
Se fa questo forse non è sana di mente, ma non puoi giustificarlo per questo, né per la droga, comunque resta il fatto che ti manca orribilmente di rispetto.
Non so cosa dirti, però non avvilirti n questo modo, ci sei anche tu, non solo lei! E la situazione la vedi da solo.
Non sei un'ameba, ora é il momento peggiore ma tutto prima o poi finisce.

Se sei stato con 18 ragazze diverse,non avrai problemi a trovarne una sana,no?

Si ma non so perché mi affeziono subito e sempre come un idiota

L'hai detto: hai bisogno di sentirti importante per qualcuno, di dare attenzioni e di riceverle.
Ha ragione Lady Macbeth: hai puntato sul cavallo sbagliato. Lei non ti dà attenzioni, per niente: a che pro, allora, stare con lei?
Se sono le attenzioni quelle di cui hai bisogno, allora come mai stai ancora dietro a questa qua?
Secondo me non sei "cotto" di lei: stai ancora sperando che ti dia attenzione, e mollarla ti fa male perché mollandola rimarresti senza le attenzioni di cui hai bisogno. Rimanendoci insieme, invece, c'è sempre la speranza che queste attenzioni arrivino.
Mi spiace, però non è così: queste attenzioni non arriveranno mai. Perchè a lei non interessa dartele.
Adesso senti un gran vuoto, e sicuramente è una situazione difficile, ma considera queste cose:
1) un periodo di assenza di ragazza che ti dia attenzione ti può dare l'opportunità di riflettere sul tuo bisogno di attenzioni. Hai detto che hai i genitori divorziati, e che sei in una situazione incasinata, ma questo bisogno spasmodico di attenzioni è qualcosa su cui devi lavorare, perchè altrimenti sarai sempre dipendente dalle azioni altrui. Non sarai mai una persona autonoma;
2) la sofferenza dovuta al distacco finirà;
3) quando questo casino sarà passato, avrai modo di calmarti e trovare una ragazza a cui interessi sul serio. Hai detto che ne hai avute quasi una ventina, non hai l'aria di uno che fa fatica ad attaccare bottone.
Ma in ogni caso, ti invito a chiedere l'aiuto di un professionista. Nella tua situazione, sei troppo dipendente dalle attenzioni altrui: hai praticamente un bersaglio disegnato sulla schiena, che è un invito per le persone manipolatrici come la tua ragazza attuale. Probabilmente, lei ha intuito il tuo forte bisogno di attenzioni, e ha capito come manipolare questo bisogno per tenerti al suo servizio. Sei in una situazione vulnerabile, e se non risolvi questo problema rischi di passare da una manipolatrice all'altra.
Una volta ho letto una frase, non ricordo di chi, che diceva "bisogna imparare a stare bene da soli, e a cercare gli altri perché si vuole, non perché se ne ha bisogno". Ecco, secondo me un rapporto sano si basa su un principio del genere: uno sta bene anche da solo, ma si mette con un'altra persona perché con lei sta meglio. Se si mette con qualcuno perché "ne ha bisogno", "è l'altra metà", e discorsi del genere, non andrà a finire bene.

P.s.: concentra l'attenzione su te stesso e sul problema di cui ho scritto, cioè il tuo bisogno di attenzioni. Parlare della tua ragazza, fasciarti la testa, dire "quante me ne combina" può farti sentire compreso, può farti sentire sollevato, ma è solo una distrazione: una distrazione che distoglie la tua attenzione dal problema principale. Occhio a non farti distrarre da qual è il vero problema, altrimenti non ne esci più.

Pienamente d'accordo con te.
Purtroppo in teoria abbiamo imparato tutti a muoverci, ma a volte ci si trova comunque a "sguazzare" nelle situazioni senza soluzione. A quel punto bisogna fare anche solo un piccolo passo indieteo, in qualsiasi modo, per ripristinare um minimo di equilibrio e da lì ripartire.
Però non sempre è solo il bisogno di attenzioni frustrato il motore di tutto.
Magari in questo caso è stata una raffica di sfiga in corrispondenza di un "crepa" che lo ha reso fragile.
Di sicuro con questa ragazza non fa che continuare a martoriarsi, e spero per lui che ne cavi presto le gambine.

Chiunque mi ha consigliato di scappare di mollare tutto..di sparire di far finta che nn esista più..ma è colpa mia se vedo storie che lei era a ballare..e sono da ieri con L ansia..e nn so perché..non so se sperare che sparisca che vada in stagione non lo so..ma così sto male..e non ho voglia ne di uscire ne di nulla..

Vabbè, allora continua a farti avvelenare la vita e a lamentarti.
Io intanto vado al cinema, ciao.

Io domani matt laguna con canoe è un gruppo di persone che ha voglia di stare all aria aperta . Pinguino ci sono tante altre cose da fare , ...

sto Topic ha rotto
un uomo che cerca consolazione
E VOI GLIELA DATE
anche questo mio post mantiene questa sciocchezza al 1° posto
PINGUINO CON NOI TD NON C'ENTRA
.
detto ciò........Fate Vobis
Sugar

.

Giusto per rendervi partecipi..L ho bloccata e ci siamo mollati venerdì..bene ecco oggi L ho vista al bar con L ex un è un amica e pure il ragazzo..poi li ho visti passare soli in macchina un ora fa..e si sono appartati perché ho visto la macchina con la luce accesa..sicuramente per farsi e poi magari per scopare...fatto sta che non mi sbagliavo..per carità..sto male ma speriamo mi dia la forza per mandare tutto a cagare..

Buon per te che l'hai mollata e bloccata.
Vada a fare il cavolo che vuole.
La forza di mandare a cagare ciò che ti turba la troverai dentro di te, frequentando persone tranquille.
Sempre che tu voglia essere sereno, con un po' di pazienza.
Ciao