Back to top

la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è nelle conseguenze rispetto a quella inalata?

Risposta 

Purtroppo la cocaina viene utilizzata anche per via venosa.
Le conseguenze sono varie.
Ci sono quelle legate al fatto stesso del “bucarsi”: flebiti, tromboflebiti, trombosi, embolia polmonare, endocarditi, setticemie ed altre infezioni.
Poi ci sono tutte le conseguenze collegate al fatto che la via di somministrazione endovenosa comporta una azione ad inizio immediato e più intensa. Le conseguenze di ciò sono principalmente le seguenti: maggiore pericolo di overdose e morte; maggior velocità dell’instaurazione della dipendenza.

Commenti

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Una perdita di coscienza è sempre un'emergenza e richiede rapidissimo intervento di persone esperte. La cosa più importante quindi per chi è vicino a una persona che si trova in questa condizione non è fare diagnosi ma chiamare immediatamente il 118 o portare la persona ad un pronto soccorso. Se la cocaina viene iniettata in una arteria l'effetto è una forte vasocostrizione dell'arto con forte dolore e pallore estremo. Anche in questo caso è necessario un intervento medico urgente. Il pericolo è la perdita del'arto.

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

La differenza c'è, effetti per il tossico è veloce il piacere e forte, altri aspetti per chi non conosce la droga(cocaina) è che si può anche morire.
Dunque sconsiglio a tutti di conoscere qualsiasi tipo di polvere, bianca, marrone etc.
Il corpo umano ha già una sua droga ......endorfine.
non fare il leone per un giorno per poi essere un cojone per sempre.

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

io ho sniffato cocaina in passato...la prima volta ke l ho iniettata ho sentito un immenso piacere..la seconda pensavo di morire..anche perche l avevo iniettata troppo velocemente..poi x fortuna ho smesso..cmq un consiglio..se proprio volete iniettarla inettatela piano piano..magari fermandosi ogni tanto..è importante far sapere anche questa cosa anzi, importantissimo, è inutile dire solo non fatela, fa male cmq..sara anche vero..ma sapere anke queste cose è fondamentale

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Attenzione perché l'iniezione endovenosa di cocaina è pericolosissima anche per chi conosce molto bene la sostanza, la propria reazione individuale e ha già fatto uso endovenoso di cocaina sviluppando, magari, anche un notevole tolleranza.
La cocaina (specie in somministrazione endovenosa ma non solo) può portare a morte improvvisa per infarto acuto del miocardio a seguito di dissezione coronarica.
Questo evento è molto più comune di quanto non possa apparire e può capitare anche al più esperto cocainomane.
La raccomandazione che consegue a questa premessa è quella di evitare il più possibile di farne uso da soli perché non ci sarebbe il tempo per rendersi conto che qualcosa non va e chiamare il 118.
La presenza di altre persone può essere salvifica.
Inutile dire che la cosa migliore sarebbe non farlo affatto ma dirlo (come al solito) serve a ben poco.
Un saluto.
J.

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

La cocaina in vena è semplicemente uno schiaffo forte sul tuo volto dopo quella attesa, dopo il rito di averla preparata e dopo averla vista Magicamente diventare cristallina nella fiala.:allora credi di aver fatto centro cerchi la vena e la inietti con tutto il dolore e la forza dell odio che tuo padre da piccolo ti dava...e poi come una mamma generosa arriva, ti accarezza la testa ti fa suonare
l udito con varie sinfonie è un rapporto rapido come il sesso con una donna che paghi ma dentro ti lascia quelle mille domande e voglie che ti porta nano subito dopo a ricercarla perché dentro c'è uno schiaffo un bacio e un ghigno delle tue paure

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Quello che hai scritto e' purtroppo vero...Sia perche ricorda quel piacere intenso, altrettanto come lo hai descritto..ho riassaporato quelle sensazioni dei ricordi da piccolo, lo facevamo probabilmente, ed in parte per non una fortunata puberta-adolescenza, separazioni, (anche quelle di amici, parenti, e/o lunghi), violence fisica e morale, ecc..ma poi ho capito tardi, anche se ininfluente, capisci che non lo fai piu per quello... dopo purtroppo tanti hanno "buttati", a capire, in varie Comunita, le motivazionI
L accettazione di se, il perdonare I genitori..ma di cosa? O li dovremmo ringraziare di qverci messo al mondo?? Concludo..Vuoi o non vuoi si cresce e la scusa dei genitori severi..e / o l infanzia difficile sono per lo piu metabolizzati, ci rendiamo conto che ci PIACE E BASTA..NON CI SONO PIU SCUSE.

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Ciao a tutti,
io è un mese e mezzo che faccio uso di coca, fino alla settimana scorsa l'avevo solo inalata, ieri per la prima volta me la sono fatta iniettare dal mio fidanzato è gli effetti sono stati completamente diversi, arriva la botta immediatamente con tanto di suoni metallici e di vario genere quasi da discoteca che ti risuonano in testa, un immenso piacere e divertimento mentale, è diverso non solo quello che si prova tra inalarla e iniettarla, ma anche la durata maggiore nella prima ma con un picco iniziale decisamente inferiore e ben diverso e minore nella seconda come durata ma molto molto più intensa e particolare...
Io non faccio uso più di due massimo tre volte a settimana, spero di riuscire a non andare oltre, mi sto rendendo conto che la curiosità iniziale di sapere cosa provava il mio ragazzo nel farsi mi ha portata a voler condividere con lui questa cosa, ma sta diventando un gioco pericoloso anche se bellissimo a parte la fase down conseguente alla fine degli effetti.
Io e lui insieme dovremmo decidere di rallentare per non rischiare di perdersi definitivamente e poter costruire il nostro futuro insieme ora che viviamo insieme solo da dieci giorni.

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Cara lettrice, mi dispiace molto che questo momento così intenso come un iniziale convivenza con la persona che ami sia stata l’occasione per dare l’avvio ad un’ altra esperienza che, purtroppo, non può portare a niente di buono. Dal momento che mi sembra ci teniate a mettere le basi per il vostro futuro insieme non vedo cosa c’entri la cocaina che in questo caso funziona da terzo incomodo molto pericoloso che rischia di minare la vostra coppia alla base, e di mandare tutto all’aria (oltre ovviamente a comportare gravi e importanti rischi per la salute di ambedue, anche , purtroppo, talvolta mortali). Quindi non mi sembra vi facciate un bel regalo…..Tu che sei donna e le donne spesso sono più sensibili al progetto di vita prendi in mano la situazione e dai una sterzata decisa proprio per difendere fortemente la vostra coppia.
Laura Calviani medico sostanze.info

Salve a tutti stavo leggendo

Salve a tutti stavo leggendo i vostri commenti, io mi sono iniettato poco fa la solita dose di cocaina ed eroina,solo che questa volta ho avuto davvero paura perché mi ha preso in modo diverso, molto più intenso, come se stavo perdendo la capacità di controllare il mio corpo...sentivo rumori strani che erano solo dentro la mia testa! Bruttissimo! Mi ripetevo di stare tranquillo, che sarebbe passata e che andava tutto bene!ma mi sono davvero spaventato.Vi assicuro che la dose era la solita usata ormai da parecchio tutti i giorni..mi ha fatto riflettere..magari sta volta ho capito che era l ultima! La droga è una merda..non provatela mai! E se l avete gis usata lasciatela il prima possibile con tutte le vostre forze...ciao a tutti

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Be sta cosa che è la donna a dover prendere in mano la situazione e dar la sterzata decisiva è proprio un'emerita cazzata.Per lo più se leggeva bene ciò che ha scritto è stata lei a seguire lui in tutto ciò che faceva,è lui che domina il rapporto.Ma cosa centra maschio-femmina e relative sensibilità ,ma che stereotipi banali ed inutili,se non addirittura dannosi.

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Wow io nn ho mai avuto una storia con una ragazza che faceva uso di droghe pesanti, vabbè fumo, qualche trip, aLondra stavo co una che ogni tanto fumava la roba e fumavamo la roccia. Però lei non ha mai voluto farsi io invece mi facevo di tutto in vena dalla ketamina alla roba.Penso che se anche lei avesse condiviso il farsi insieme a me sicuramente mi avrebbe convinto di più a mollarla. Premetto che ho 44 anni e mi sono appena fatto fuori più di mezzo grammo di coca. Ormai ero 20 anni che nn toccavo niente. Però prendo sempre il subxone e alprazolam da quest'anno stò anche bevendo assai. Però nn posso parlare con miè mi faccio tre-quattro sambuche al giornoa moglie. Quando ci siamo messi assieme gli avevo detto tutto delle mie "Piccole " uscite di testa e lei non mi faceva domande .Però da un po' di tempo mi rompe i coglioni perché mi facci 3/4 sambuca al giorno. ecco se lei avesse vissuto le mie stesse cose forse parlandone mi avrebbe capito di più:CMQ
Bho!! non mischiare la roba per calmare la paranoia del down, usa qualche calmante tipo Alprazig ,valium insomma c?è una sfilza di farmaci ma ti fanno stare un po' tranquilla senza toccare la roba!!!!! Che il vento vi soffi sempre a poppa e il sole vi accarezzi dolcemente la faccia, state in campana perché i neuroni nn tornano più, Prendono un treno e vanno via per sempre, e le cose che prima ti erano chiare non riusciresti più a vederle!!!!!!! Cazzo stò divagando sono ancora fuori come un balcone!!!!!!!!!CIAUUUUUUU!!!!

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

ho appena fatto il mio ragazzo di coca... non per questo non gli voglio bene.. anzi lo amo proprio... solo che se si fa da solo fà dei danni perchè non è tanto capace...
e ora siamo qui a casa e stiamo bene, ma non pensare che sia chissachè... non è niente di stratosferico.. si gode subito, ma è una goduria che puoi raggiungere anche in altri modi (bhè, forse non proprio uguale)... comunque credo che provare non faccia male a nessuno, se uno lo vuole, ovviamente. il mondo è bello perchè è vario e ognuno è libero di fare le proprie scelte, di drogarsi o no, e nessuno dovrebbe giudicare nessuno... anche se ho la consapevolezza che la dipendenza da sostanze sia disastrosa a lungo andare.. bisognerebbe avere la capacità di usare ogni tanto ciò che si vuole e riuscire a non cadere nella dipendenza fisica e mentale da qualsiasi sostanza.. perchè questo ti annulla come persona, annulla i tuoi sensi, i tuoi desideri, i tuoi progetti, le tue sensazioni... la tua vita insomma.. i rapporti con le persone che ti vogliono bene si appiattiscono, spariscono. Ma credo che questo valga per le dipendenze da qualsiasi cosa o persona.

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Non facciamone una questione morale: ognuno dovrebbe essere libero di usare sostanze o meno.
Tuttavia, a mio parere, la questione centrale non è quella legale o quella morale.
La questione va affrontata in maniera scientifica.
Tu dici che si dovrebbero usare le sostanze senza farsi catturare da esse.
Il problema però è che diventarne dipendenti non è una questione di scelta.
Tutti quelli che sono diventati dipendenti da una sostanza, avevano iniziato ad assumerla con l'intenzione di controllarla.
In altre parole, assumere una sostanza (e quindi il suo uso) è l'unico comportamento a rischio di dipendenza.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

"ognuno dovrebbe essere

"ognuno dovrebbe essere libero di usare sostanze o meno" ma chi ne fa uso per libera scelta non può accedere al SSN e non deve pesare economicamente sulla collettività. Va sulla sua bella isoletta, si droga quanto vuole con tutto quello che vuole.

 

Mi spieghi, dottore, per quale ragione il SSN deve farsi carico di chi sceglie di fare uso di sostanze stupefacenti?

Magari sottraendo importanti risorse a chi ha problemi di salute.

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

È chiaro che non avete proprio altro da fare che rovinarvi la vita. È assurdo se pensate che c è chi darebbe tutto per godere di una buona salute e chi invece come voi la butta via come fosse qualcosa di cui poter fare a meno. Be ve lo ricordo io...visto che non ci arrivate voi. La vita è una sola!!!fatevi una passeggiata in mezzo al verde e respirate la natura invece che sporcare il vostro corpo con la spazzatura..proprio come se non vi appartenesse. Amarsi e non odiarsi è un concetto così difficile?

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

io le passeggiate nella natura le faccio tutti i giorni, mi piace andare a mangiare fuori e fare il bagno al mare, tengo alla mia salute e amo il mio ragazzo... ma mi piace (purtroppo o per fortuna) anche lo stato psico-fisico che mi da' l'eroina... anche se so che non mi fa bene.. ovviamente il sesso è meglio. ma che ci posso fare, se ogni tanto mi concedo di godere di entrambe le cose, insieme??? anche se so che bisogna trattenersi molto, perchè è molto facile cadere in un circolo vizioso maledetto... ma sono curiosa e ho provato,... e mi è piaciuto... un po' troppo. ora è un po' difficile mantenere un equlibrio e starci dentro. ciao a tutti!!!

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Mi faccio la coca da 23 anni so di essere un pazzo per quello che faccio ho avuto in vita mia una cinquantina di convulsioni ed un blocco renali stavo per morire il problema era che con 50€ di coca sana pura Al 90 percento questo lo so perché dove la prendevo il mio puscher la cucinava "crack" e su disco ne uscivano 9 gr di crak non lo consiglio ha nessuno anche se è lo sballo più bello del mondo visioni visive visione uditive allucinante ora è una anno che sono pulito speriamo bene!!!!! DONT FOLL NEVER

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

La coca in cena e' dura, tosta da reggere e da gestire; ti arriva una botta all'istante, a volte appena infili l'ago e le prime goccie penetrano...poi fischi allucinazioni paranoie insomma terribile a pensarci adesso dopo tanti anni..
Un conseguente down tra i peggiori poi, credo il peggiore di tutte le sostanze stimolanti, ecco perché la coca diventa così distruttiva, perché impone subito dopo un altro buco, poi un altro ancora è così via...
Chi lo ha provato mi capisce al volo, se hai dei soldi in tasca li bruci tutti, sa hai un bancomat consumi i tasti, fai debiti , prestiti insomma ecco come fa la gente a rovinarsi, non è neanche troppo difficile...
Ma il motivo per cui sono intervenuto e' solo per sottolineare come una overdose da cocaina, con conseguente collasso, e' tra le scene più brutte a cui si può assistere...un paio di anni fa mi capito' di accompagnare una mia amica che si era iniettata una botta di coca, ed io li ad assisterla...per me era morta, rigida in mezzo alla merda ed alle siringhe, in uno dei parchi dei tossici a Scampia...
Mi sono chiesto che cazzo ci facessi in quel momento in quel posto con quella persona, rischiando si rovinare tutto ciò di positivo che nel tempo avevo costruito...
Lei era morta, occhi sbarrati, con una siringa da 5 ficcata nella femorale, rigida e tremante, denti serrati e convulsioni...stavo per chiamare un'ambulanza quando ho visto che lentamente iniziava a sciogliersi e tornare sulla terra...ho pregato in quel momento! Come fini'...? Incredibile a dirsi, si incazzo' perché gli avevo tolto la siringa dalla vena perché c'era altra coca dentro...no comment...
Queste sono le storie...storie di merda...

Ad maiora

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Dio mio,come si fa...io a 15 anni pensavo solo a giocare a pallone e alle pischelle... Poi parecchio dopo ho iniziato a fumare canne e infine...roba,anche se ora ne son'fortunatamente fuori... Ma a 15 anni.....si è bambini ancora... Per la coca,droga mai apprezzata più di tanto,proprio per il down...quello mi ha portato alla roba...e posso dire che l'unica volta che me l'han'fatta sono(PER FORTUNA)stato malissimo,nausea e vomito fortissimi,mal di testa lancinante e solo parecchi minuti dopo ho iniziato a stare meglio con del valium...CHE GLI DEI ME NE SCAMPINO...MAI PIÙ NELLA VITA....

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Mio fratello continua a iniettarsi di coca...l'altro giorno è andato fuori di testa e non voleva smettere ne faceva un dietro l'altra e non si vergognava di farsi vedere da me...mentre lo faceva e addirittura mi ha chiesto una mano. Vi chiedo un consiglio per risolvere questa situazione anche mia madre lo ha beccato e vuole sbatterlo fuori casa.

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

La situazione è drammatica. La coca in vena è tremenda e ingestibile, può portare alla follia e il comportamento di tuo fratello non è certo normale. Se non decide lui stesso di farsi aiutare potreste chiedere un TSO che non è certo una cosa carina ma almeno smetterebbe per qualche ora e forse a farlo ragionare sulla gravità della situazione. Credo che a questi livelli (sempre che non sia un episodio una tantum) sia necessaria la comunità. Purtroppo non esiste il metadone per la cocaina e quindi un aiuto farmacologico può essere dato solo da ansiolitici. Ad ogni modo, è una frase strasentita ma vera: non si può aiutare chi non vuole essere aiutato

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Grazie Anny82 per la tua risposta, mio fratello è già stato in comunità a sampa solo x 1 anno però poi è voluto tornare a casa dicendo che era tutto a posto e che era pulito purtroppo dopo poco e ritornato sugli stessi errori. Oggi ha detto che lui può farcela da solo ma ho dei seri dubbi. Conosci qualche comunità da proporre possibilmente lontano dall'Emilia Romagna? Grazie ancora x il tuo interessamento.
P.S. in questi giorni è irascibile e molto nervoso poi suda tantissimo

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

Ciao! mi spiace ma non saprei consigliarti una struttura, non ne conosco. Potresti provare a chiedere agli operatori del sito (domande agli operatori) sicuramente sapranno darti qualche dritta.
Sarebbe molto importante trovare un centro dove sono specializzati per la cocaina. Molte comunità ospitano sia eroinomani che alcolizzati che cocainomani. Ma la tossicodipendenza da cocaina è una cosa particolare ed è necessario avere un supporto di medici specializzati in questo. Il fatto che non dia dipendenza fisica comporta una maggiore difficoltà nel capire se la persona è "guarita". Ci vuole tanta psicoterapia con un medico capace ed esperto in materia. Potrebbe essere molto più utile della comunità, certo è che se lui non si controlla nell'acquistare la sostanza, solo in comunità si può stare tranquilli. Ma la psicoterapia è fondamentale.
Sono addolorata per la vostra situazione e ti auguro di risolvere al meglio. In bocca al lupo e ricorda che né te né nessuno ha alcuna colpa. Non pensarlo mai.

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

io stranamente non soffro di paranoie nel down...... Tutti quelli che si fanno con me han sempre avuto queste paranoie... Vedono sbirri, gente che li spia si irrigidiscono e io devo tranquillizzarli ma è impossibile. (Sono io il caso anormale a cui non son mai venute... A volte non sento neanche un minimo di botta mah) io vi consiglio di non provare mai. Non tornereste più a pippare è troppo diverso..... Ricordavi una cosa che ogni iniezione potrebbe essere fatale..... Se proprio non resistete fatelo con qualcuno che potrebbe farvi da salvavita.... Io da sola non l'ho mai fatto. Ciao a tutti mi auguro che chi ci è dentro fino al collo possa trovare la forza di smettere....e non andando avanti a metadone nel caso in cui (come la sottoscritta siate anche eroinomani)

Re: la cocaina si può iniettare in vena? che differenza c'è n...

leggendo i vostri commenti e'tanta la preoccupazione ,l ansia....e'un mondo sommerso....la sostanza prima o poi ti porta in un baratro...quando arrivi al tuo fondo...capisci cosa stai perdendo veramente...
almeno nel mio caso ora dopo tanto tempo mi rendo conto di cosa sto perdendo veramente...si tratta non.solo di qualcosa di esterno a me...ma e'qualcosa che fa parte di me ed e'molto intimo...molto personale....la mia capacita'di giudizio....la sensibilita'di rendersi consapevoli di quanto male puoi arrecare e sopratutto arrecarti senza poi possibilita'di fare inversione di marcia...
io non so'se giunti ad un certo punto il problema vero e'continuare a farsi,perche'la capacita' di giudizio e'talmente compromessa che difficilmente ci si pu
'arrestare....ma una cosa la so con certezza la cocaina assunta sopratutto in certe modalita ma in generale...e'qualcosa che non puo essere gestita con le nostre sole forze ...e a mio avviso ci vuole un grosso atto di fede in Dio per affidare tutto questo nelle sue mani e chiedergli con umilta'di trovare piui'coraggio nell affrontare quei macigni quotidiani quelle frustraxioni....quei dolori dove ognuno di notai deve passare attraverso....tanto lo sappiamo tutti che la cocaina e buona e bella lo sballo...e'una caxzata...siamo stati presi per il culo...e adesso non provando piu piacere per le cose vere abbiamo bisogno di questo piacere artificiale ha un costo enorme sia sulla salute sia sulla coacienza per il danno economico e quindi anche morale....chi ha questo problema lo capisco...non mi dilungo nel dire cose che gia' sapete...
preferisco mandarvi un abbraccio di cuore e spero che tutti vi salviate...noi tutti abbiamo bisogno dell aiuto di qualcuno...ma la sola scelta se chiederlo o pure no sta solo a noi....

Ciao a tutti, mi sono

Ciao a tutti, mi sono imbattuta in questo sito per caso, facendo delle ricerche sul crack. Chiedo aiuto.. Sono fidanzata da 5 anni, anche se da 15 giorni l'ho lasciato perché sono arrivata al limite della sopportazione. Lui è già un tipo che ha subito tanto perché quand'era piccolo a 2 anni ha avuto la meningite, non essendo curata correttamente è diventato sordo e quindi vi faccio immaginare tutte le prese in giro che ha dovuto sopportare. Quando l'ho conosciuto si faceva gli spinelli e a volte anche di coca. Dico da subito che è sempre stato un tipo violento con me ma avendo 17 anni e molto innamorata speravo di poterlo cambiare e passavo sopra a tutto. Nel 2017 ha cominciato a farsi di crack senza più saper smettere. Ad oggi prende il reddito di cittadinanza e in due giorni non ce l'ha più, si fa tanti debiti in giro pur di avere anche una sola dose. Ho provato di tutto con le buone e con le cattive per farlo smettere senza riuscire. Ho sopportato di tutto in questa storia tra botte, mancanza di rispetto e appunto vederlo consumare solo per ... amore? Non so più cosa fare sono arrivata al capolinea. Penso di meritare di più dalla vita essendo ancora molto giovane (ho 23 anni lui ne ha 30) solo che ho anche molta paura che possa succedergli qualcosa. Che brutta cosa la droga 

ciao a tutti sono davide ho

ciao a tutti sono davide ho 46 anni da ragazzo  sniffavo cocaina ed eroina e qualche volta mi son fatto di cocaina ora sono pulito da 20 anni non fumo neanche piu una sigaretta ,ora pero sono 2 anni che mi è venuta una forma di ipetensione ortostatica cioè da seduto ho la pressione normale da in piedi mi si alza di colpo mi sta facendo un sacco di danni agli organi nessun medico cardiologo ecc ci capisce cosa devo fare se qualche medico qua mi puodare una mano come si cura una cosa cosi

Ciao davide,

Ciao davide,

purtroppo è molto difficile che un medico, per quanto bravo sia, riesca ad esserti di aiuto via web, senza poterti visitare, soprattutto visto che ne hai già girati parecchi, senza purtroppo risultati.

Per esperienza personale, anche se per un problema completamente diverso, posso dirti di continuare a sentire specialisti, possibilmente privatamente,senza arrenderti.

A me è capitato di stare anni con dolori che nessuno capiva da cosa fossero causati, fino alla corretta diagnosi di un bravissimo dottore.

Se mi fossi arreso adesso sarei ancora li coi miei dolori.

In bocca al lupo.

Aggiungi un nuovo commento