Back to top

ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

consigli medici
effetti delle sostanze
problemi legali

BUONGIORNO, SONO UN RAGAZZO DI 21 ANNI CHE PER IL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO E' STATO FERMATO DALLA POLIZIA STRADALE. PATENTE RITIRATA IN DATA 11/8. IN DATA 24/8 MI ARRIVA A CASA LA LETTERA DEL PREFETTO CHE DICE DI PRENOTARE APPUNTAMENTO ALLA COMMSSIONE MEDICA PROVINCIALE "IN QUANTO SUSSISTONO DUBBI SULLA PERSISTENZADEI REQUISITI PSICOFISICI NECESSARI PER IL MANTENIMENTO DELLA PATENTE DI GUIDA". DOMANDA: IO HO FATTO USO DI CANNABINOIDI QUALI HASCHISH E MARIJUANA FINO A IERI SERA, E HO ANCHE BEVUTO 2 SUPERALCOLICI IN DATA 22/8 SERA. PER QUANTO TEMPO RIMANGONO NELL'ORGANISMO QUESTE SOSTANZE, SE IO DA OGGI IN POI SMETTO SIA DI BERE CHE DI FUMARE?? VORREI UNA CHIARIFICAZIONE IN BASE ANCHE AL TIPO DI CONTROLLO CHE MI VERRA' FATTO (URINE CAPELLO O SANGUE). SE IO CHIAMO IN QUESTI GIORNI LA COMMISSIONE MEDICA QUANTO E IL TEMPO DI ATTESA PER PRESENTARSI? CI STA CHE MI DIANO L'APPUNTAMENTO ANCHE TRA 2 O 3 MESI? IN DEFINITIVA RIESCO AD ARRIVARE PULITO AL CONTROLLO O NO???? GRAZIE MILLE. SALUTI

Risposta 

Vediamo di rispondere ai tuoi quesiti

Permanenza nell'organismo di sostanze.

Come abbiamo già scritto molte volte il tempo di "smaltimento" del thc è molto lungo e quindi esso può essere rilevato in un campione urinario anche per un mese o più. Ovviamente esiste una relazione molto stretta fra quanto si è fumato, da quanto tempo si fuma e la capacità, sempre diversa, del proprio organismo di metabolizzare (smaltire) la sostanza.

Se ad esempio nel tuo caso hai fumato le 15 "canne" in un breve periodo di tempo è probabile che anche dopo 25 giorni qualche traccia sia presente nelle urine.

Per quanto riguarda il consumo di alcolici vengono ricercate eventuali aletrazioni del fegato e delle transaminasi tramite specifici test moirati quali il CDT.

Ovviamente più è lungo il periodo in cui la persona ha smesso di assumere alcolici e più facilmente l'organismo rientra nei valori normali.

I tempi di attesa variano enormemente da commissione a commissione e da regione a regione e da provincia a provincia in base alla quantità di lavoro che si trovano a dover affrontare le singole commissione.

 

 

 

Commenti

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Buona sera a tutti , ho 38 anni sabato scorso mi hanno ritirato la patente per art 186 ,alcol test 2,18......ho gia' letto a cosa vado incontro sia per quanto riguarda le sanzioni amministrative che quelle penali .....vorrei se possibile alcuni chiarimenti ,visto che rientro nella terza fascia, la prefettura potrebbe inviarmi la sanzione con relativa sospensione tra venti giorni come tra 8 mesi ? Quindi la visita alla cml , ipoteticamente potrebbe essere anche tra vari mesi ?
Altro chiarimento riguarda la possibilità di accedere ai lsu , possono essere concessi anche se nel 2011 ho usufruito della condizionale ? O possono essere concessi solo se non se ne è mai usufruito ? La condizionale cmq mi è stata concessa per altro tipo di reato ....
Complimenti e grazie per l aiuto che date ....

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

ciao
ti do un consiglio chiedi ad un avvocato per farti ridare la macchina se e di tua proprieta inoltre chiedi subito se puoi fare i servizi sociali cosi non vai a pagare la multa che potrebbe superare i 10.000 euro. con i servizi sociali ti dimezzano la sospensione della patente che puo andare da 1 anno a 2 anni.... e poi dovrai fare i test.
se sei recitivo non puoi fare i servzi sociali e la patente sara revocata.
praticamente se entri nei ultimi 2 anni.
buona notte

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Ciao ,grazie per la risposta .
La macchina non è intestata a me quindi prevedo mi venga raddoppiato il periodo di sospensione .....quello che non ho ben capito è ,entro quanto tempo la prefettura mi inviera' la notifica appunto di sospensione essendo in terza fascia se ce' un tempo limite . Non sono recidivo per art 186 ma come dicevo nel maggio 2011 ho usufruito della condizionale per altro tipo di reato .....quindi mi pare di capire che posso chiedere i lavori socialmente utili , tu mi consigli di chiederli subito , con subito cosa intendi ? Dal momento della notifica della prefettura o appena andrò davanti al giudice ? O posso gia' iniziare a chiederli ' da ora ? Grazie per le risposte

PARANOIE

Buona sera...in data 15/6/2013 SONO stato fermata dopo un piccolo incidente, niente di grave fortunatamente...una volta in caserma mi hanno fatto alcol test e sono risultata 0.00...però dopo mi hanno voluto portare in ospedale dicendo che era nella norma che io dovessi fare esami del sangue per vedere se avessi assunto anche delle droghe..dopo il prelievo sono tornata in caserma mi hanno ridato la patente e mi hanno rilasciata...ora sono in pensiero per li esiti delli esami...non vorre che una volta arrivati mi sottraggano la patente, visto che ho assunto una piccola quantita di hashih...e possibile che mi ritirino la patente se esco positiva?anche se nn me l'hanno ritirata subito la sera del incidente?e di solito quanto tempo ci vuole per avere questi risultati delle analisi?GRAZIE MILLE A CHI RISPONDE

Re: PARANOIE

non possiamo sapere quanto tempo ci vorrà al laboratorio per consegnare il responso del test ematico e da qui far scattare (in caso di positività) la sospensione della patente. Anche perchè il provvedimento dovrà esserti notificato dalla Prefettura e quindi, sempre se il risultato fosse positivo, un pò di tempo ci vorrà....

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Salve,
una domanda, di solito 2 volte al MESE vado a cena fuori e poi a bere qualcosa in qualche locale.
Solitamente bevo 1 aperitivo , 2 bicchieri di rosso mangiando, 1 amaro ,e un gin lemon, durante la settimana non bevo praticamente nulla tranne ogni tanto una birra o 2 in tutta la settimana .
Devo fare CDT da portare tra un paio di mesi in commissione.
Secondo voi con questo quantitativo , la CDT puo' risultare alta ? Mi conviene astenermi per qualche settimana dal bere prima di farla ? grazie

ritiro della patente

Buongiorno ,sono un ragazzo di 28 anni straniero con la patente straniera (Bulgara)e la macchina targ. Bulgara ,che mi anno ritirato la patente 21 giorni fa per il alcol 0,55 e ancora non so niente ,ho saputo in giro e anche ho fatto ,che entro 5 giorni dopo il ritiro della patente che dovevo andare in Prefettura per fare una richiesta per mio patente che mi serve per il lavoro ,ma fino adesso nessuna risposta da nessuno ,ho chiamato che si e in Prefettura che in Polizia Stradale ma niente di che ,per il momento non sanno anche loro ,ma quello di prefettura mi ah detto che dovrei aspettare 15 o 20 giorni per la sospensione della patente . Ma mi chiedevo come non e arrivano niente a casa che sono residente qui in Italia ,non so cosa mi aspetta pui avanti ,tutti mi dicano non e tanto come il volume del alcol ,ma mia preoccupazione e che il patente mi serve per il lavoro ,che ho sentito che forse mi danno un permesso di giuda per 3 ore al giorno ,ma come vi ho detto non so niente ancora ,ce qualcuno che riesci a spiegarmi cosa mi aspetta pui avanti ,perche come ho letto sul internet e anche qui sono le persone peggio del volume del alcol . Perche non so se doverei fare le esami di sangue che anche li come so non sono pochi soldi . In tanto gia ho pagato la MULTA DI 525 euro + l 180 euro di carotrezza che sono rimasto per strada can mio amico e non vi dico alle 5 di mattina che mi anno fatto anche le esame di urina e saliva ma quello era tutto negativo . Con 2 parole vorrei sapere cosa mi aspetta e secondo vuoi potrei avere il patente prima quelli 3 messi che mi dicano tutti che forse sara in sospensione .

Re: ritiro della patente

se entro 20 giorni dalla contestazione del reato, non ti arriva dalla Prefettura la comunicazione del reato commesso, puoi far ricorso al giudice di pace per riavere la patente in quanto la Prefettura non te l'ha comunicata nei tempi stabiliti dalla legge per questo tipo di reati.
Se inve ti viene regolarmente sospesa non puoi far altro che chiedere all'Ufficio Patenti della Prefettura se ti accordano un permesso speciale per andare e tornare dal posto di lavoro, a volte lo concedono.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

salve.. a me hanno sospeso la patente per mesi 6 ed entro la data della scadenza sospensione ho prenotato sia gli esami del sangue (un mese prima) e visita commissione medica (20 giorni prima della scadenza sospensione)... e fino qui tutto ok.. il problema è che nel foglio del prefetto c'è scritto che entro 60 giorni devo sottopormi a visita in commissione medica... a fare cosa? leggendo su internet ho trovato scritto che non ha senso fare esami cosi presto se poi si dovranno ripetere in seguito verso la scadenza dei sei mesi... come dicevo io ho prenotato gli esami per quel tempo e non prima e ancora non capisco se in più devo fare esami entro i primi 60 giorni oppure no.
Copio e incollo alcune testimonianze a riguardo su internet,sperando di capire una volta per tutte cosa devo fare.

vale per tutti: NON CONSIDERATE I 60 GIORNI INDICATI SULL'ORDINANZA, era un periodo valido anni fa e così è rimasta in molte prefetture, (non sanno nemmeno aggiornare i loro moduli alle leggi vigenti) l'importante è avere l'idoneità poco prima della scadenza della sospensione della patente. Se li fate troppo presto vi giocate parte del periodo di idoneità senza poter guidare.

semplicemente se non fai le analisi o non prenoti non puoi ritirare la patente, sta scritto chiaramente, ovvio che se la patente la devi ritirare fra 1 anno e' del tutto inutile fare le analisi o la prenotazione cosi in anticipo, aspetterai 2 o 3 mesi prima della scadenza della sospensione

in che fascia sei? non posso dirti niente di sicuro, solo che io non ho rispettato il termine di 60 giorni, ho solo prenotato in quel termine.

E' un problema che affligge anche me e spero che la centralinista non abbia detto delle cavolate, in pratica i 60 gg sono sono per la prima fascia, difatti mi ha detto di risentire verso giugno (la mia patente dovrebbe essere ridata per il 12/08/10) e il 14/06 ho la visita alla commissione, ho chiesto se l'iter era corretto e mi han detto che andava bene, semplicemente il foglio del prefetto vale solo per la prima fascia, se sbaglio ditemelo che almeno saprò di che morte morire ^^

Confermo, anche a me hanno detto così. Lo puoi anche fare entro i 60 gg, ma poi li dovrai ripetere, e quindi non ha senso e spendiamo due volte. Certo che se anche loro questa cavolo di dicitura la togliessero a seconda della fascia in cui uno si trova, non farebbero mica male, visto che ci chiediamo tutti la stessa cosa e poi gli intasiamo i centralini con le telefonate???

Sulla mia notifica era riportato l'articolo di legge a cui fa riferimento questo obbligo dei 60 giorni, me lo sono andato a leggere e se non ricordo male dice: Che se nn ti presenti il prefetto può disporre un'ulteriore sospensione. Ma nel momento in cui la patente ti è stata tolta per + di 60 giorni, la cosa non ha senso e ne ho dedotto (cosa che mi ha confermato l'avv) che nn succede niente ed è un refuso delle vecchie leggi del cds che prevedeva sospensioni minori.
Mi pare proprio che sia cosi.

Ha ragione il tuo avvocato.

Salve,
in effetti la norma che impone di fare la visita entro 60 gg non ha molto senso, visto che una volta ottenuta l'idoneità occorre comunque attendere la fine del periodo di sospensione. In ogni caso, visto che le visite vengono fissate anche parecchi mesi dopo la richiesta, conviene muoversi subito in modo da avere l'idoneità non appena è terminato il periodo di sospensione.

la prassi è stata così anche nel mio caso...primi esami entro 60gg, altri dopo 6 mesi
La commisione medica locale, ha autonomia per queste analisi.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

molto semplicemente non devono essere fatti troppo prima dell'esame in Commissione medica (a cui ci si deve presentare con i risultati degli esami richiesti) perchè altrimenti te li richiedono di nuovo (nell'intervallo potresti aver bevuto o rifatto uso di sostanze e quindi non sarebbe monitorabile il periodo di accertamento) nè troppo a ridosso dell'appuntamento per il semplice motivo che rischi di non avere da parte del laboratorio i risultati in tempo per la visita.
Tutto qua.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

ciao,
se ti può interessare ho avuto lo stesso problema...il termine della visita entro 60 gg è una chiara ordinanza del prefetto che se non eseguita può portare ad altre diverse sanzioni.
io mi sono recato all'ufficio patenti della prefetura : in segreteria mi hanno fatto scrivere di pugno una dichiarazione ,che non dipendeva da me,ma dalla cml,il fatto di non poter fare la visita nel periodo di scadenza dell'ordinanza ,
prova almeno ad informarti all'ufficio patenti in prefettura

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

la patente mi è stata sospesa per tasso alcolico 1,1 il 25 maggio scorso e la scadenza della sospensione patente sarà il 25 novembre (6 mesi) quindi gli esami li ho prenotati per il 7 ottobre da portare alla visita della commissione medica il 5 novembre....come tempi dovrebbe essere tutto ok.
Quello che mi chiedevo io è perchè nel decreto ORDINANO di SOTTOPORSI a visita presso commissione medica entro 60 giorni quando invece mi sembra di aver capito che entro 60 giorni devi solo prenotare il tutto ma non devi sottoporti a nulla visto che la sospensione è di 6 mesi non avrebbe alcun senso fare esami entro 60 giorni dalla notifica del decreto sospensione...quindi è una dicitura sbagliata che andrebbe corretta perchè è riferito solo a quelli della prima fascia sospensione.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Buonasera,
io devo tornare in Commissione Patenti per il rinnovo della patente, sono stata fermata nel 2008 per guida in stato di ebbrezza.
Volevo sapere per quante altre volte dovrò andare prima che ritorni al solito iter, oppure non sarò mai più considerata "normale"?
Devo sempre fare le analisi del sangue?
Grazie a tutti

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

salve! avrei una domanda da porvi. 6 anni fa mi è stata ritirata la patente per abuso di alcolici. il tasso alcolemico mi pare fosse 0.58. ora la mia patente scade il 28/10
quanto tempo prima posso prenotare gli esami alla commissione medica? premetto che è da quasi 1 anno che in settimana non bevo altro che non sia acqua! zero alcolici e zero bibite gassate. solamente il sabato mi do un po' alla "pazza gioia" bevendo in media 2/3 birre e 4/5 cocktail.. quanto tempo prima degli esami del sangue non dovrei bere? in più faccio attività fisica 3 volte a settimana (body building) ed utilizzo integratori vari come: creatina, arginina, aminoacidi ramificati, proteine, carnitina e termogenici. i suddetti integratori possono alterare questi appositi esami in commissione medica? nell'attesa ringrazio. marco.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

assurdo, se sei in prima fascia, la prima volta un anno di rinnovo, la seconda 10 anni sempre che i valori siano in regola. In caso contrario fai opposizione. Devono smetterla di perseguitare la gente per una birra di troppo! Mettiamo 0,80 come l'Inghilterra oppure 1.00 come in USA, chi trasgredisce, pene severe come negli stati appena descritti.

Info ritiro patente tasso 1.77

salve a tutti vorrei delle info sul ritiro patente..mi è successo due sabati fa la prova dell'etilometro ha dato prima 1.74 e poi 1.77....premetto che non ho causato incidenti, non ho nessun precedente e non sono neopatentato...secondo voi c'è qualche possibilità che mi diano meno di un anno di ritiro patente? vorrei inoltre sapere se influisce il fatto che il test dell'etilometro si alzi e non si abbassi...e infine vorrei sapere quando riceverò la decisione della prefettura su quello che mi spetta (questa settimana in teoria lo aspettavo) e che tipo di visita devo fare...grazie mille....

Re: Info ritiro patente tasso 1.77

se ti danno un anno con i servizi sociali che devi fare ti dimezzano la pena .... cosi rimani sempre stto un anno.... in base al tasso alza il valore della sospensione ma come detto prima con i servizi ti dimezzano tutto. Cerca di farli subito

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

la variazione del tasso rilevato non ha alcuna rilevanza giuridica, è solo un dato fisiologico, viene fatto due volte per favorire il guidatore in quanto poi verrà utilizzato quello più basso (si chiama favor rei).
non ci sono tempi stabiliti perchè si tratta di un reato penale e come tale senza scadenze di comunicazione all'interessato.
dovrai fare esami ematici relativi ai tuoi consumi di alcol

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

buongiorno a tutti ho 37 anni sono sovrappeso o ritirato oggi gli esami del secondo controllo che devo fare x ritiro di patente vi mostro quali sono i risultati e vorrei sapere se sono dentro visto che nn tocco piu alcool da mesi però e da tenere conto del sovrappeso GOT33 GPT 56 GT 60 bilirubina totale0,92 diretta0,08 indiretta 0,84 ringrazio anticipatamente

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

scusati per favore sono un ragazzo con la patente scaduta da tempo .poi da molto che facio esame del sangue( dopo stato fermato a la guida in ostato d ebrezza .) .e mi mandano un patachino da roma per rinnovo per un anno e come che vado a fare gli esame domani 10 07 2013 .e dopo 2 giorni voglio rinnovare la patente ,si po o solo doppo i resultati degli esame grazie mille

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Ciao ragazzi sn un ragazzo di 22 anni 2 gg fa Mi hanno fermato fatto il palloncini risultato negativo fatto il controllo delle urine positivo cannabis e coca mago fatto uso una settimana prima e nn ho fatto un uso esagerato. Mi hanno ritirato la patente e sul verbale c'è scritto meno 10 punti per risp csa succede ?? È la prima volta x me

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

scatterà nei tuoi confronti l'applicazione dell'art.187 del Codice della strada
Accertamento stato di alterazione psico-fisica da stupefacenti
Ammenda da € 1.500 a € 6.000

Sospensione patente da 6 mesi a 1 anno

Decurtazione 10 punti
Ritiro patente o certificato di idoneità alla guida (C.I.G.)
Sequestro amministrativo del veicolo

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Salve ,oggi mi è arrivata notifica della prefettura con sospensione patente di un anno per art 186 terza fascia .volevo sapere visto che l auto con cui guidavo non è la mia ,e avevo letto che la sospensione raddoppiava ,sapreste dirmi se l effettiva durata appunto della sospensione è un anno come scritto dalla prefettura o sara' magari il giudice in udienza a raddoppiare la sospensione .... Grazie

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

anche io ho fatto un fuori strada da solo, alcltest 1,75 la macchina da buttare nessun coinvolgimento di altri veicoli, è la prima volta, e stavolta ho capito, non mi serve la patente solo per lavorare, non bevo più in nessun caso, non mi sono fatto male e non voglio uccidere ne me stesso ne il prossimo, a parere mio bere fà male in qualsiasi caso e quando il dottore dice che un bicchiere fà buon sangue non ci informa neanche sul nostro gamma gt alt ast e tutto quello che si incorre, cmq voglio entrare volontario con una associazione che indichi a tutti i possessori di titoli di guida che al volante è meglio essere sobri e l'alcol in generale fà male a
tutti.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE POSSESSO DI ERBA

BUON GIORNO MI HANNO RITIRATO LA PATENTE X 30 GIORNI DOPO CHE SONO STATO FERMATO IN POSSESSO DI 1,7G DI ERBA...LA MIA DOMANDA E...VISTO CHE SONO PASSATI 16 GIORNI DOPO IL RITIRO DELLA PATENTE ANCORA NON HO RICEVUTO LA LATTERA DALLA PREFETTURA E SUL VERBALE NON Cè SCRITTO CHE DEVO FARE ESAMI...MANCANO 14 GIORNI E MI RIDANNO LA PATENTE....NON DEVO FAR ALCUN E SAME O SI???

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Scusate vorrei fare una domanda,a me hanno ritirato la patente per un anno i primi di luglio ,mi hanno mandato la notifica dove c'è scritto di prendere appuntamento con la cml entro 60 giorni .mi chiedevo che senso ha farmi fare analisi e visita ora quando la patente fino a luglio 2014 non la rivedo ? Nel senso mettiamo mi escano valori fuori range adesso ,l importante non è che siano regolari quelli che farò a scadenza di un anno ?Non riesco a capire il senso . Grazie per i chiarimenti .saluti

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Buongiorno, vorrei solo sottoporre alla Vostra attenzione il mio caso.
il 30/05 ho subito un incidente stradale con cappottamento; vengo portato in codice rosso all'ospedale dove mi fanno anche i test alcol e tossicol. richiesti dalle forze di p. intervenute.
A parte il fatto che ci stavo per rimanere secco, per l'incidente, scopro casualmente solo dopo un mese dal fatto che la mia macchina era incorsa in un fermo amministrativo per l'art 186.
per farla breve mi avevano rilevato un tasso alcolem. di 0.61. mi hanno notificato il verbale e il fermo amministr. dell'auto il 12/07, e i CC sono venuti a casa a ritirarmi la patente il 17/07.
Il primo periodo cercavo di acquisire informazioni se potessi fare ricorso in qualche modo, visto il bassissimo tasso, ora sinceramente ho perso un po le speranze; sono andato in commissione medica dove ho prenotato visita per il 10/09.
mi hanno dato l'elenco delle cose che servono per completare la visita: bollettini, foto, e le analisi del sangue.
la dottoressa con cui ho parlato, mi ha detto che visto il basso tasso potrebbero anche farmi idoneo subito senza ulteriori visite, ma sinceramente leggendo tutte le precedenti esperienze non so piu se crederci!!
un dubbio che mi sta attanagliando è questo: è praticamente un mese che non tocco alcol forse l'ultima birretta piccola, l'ho bevuta tre settimane fa!!
Sto però seguendo delle cure odontoiatriche!! e mi chiedevo: non è che tra annestesie e a volte antiinfiammatori potrei avere dei valori sballati nelle analisi che ancora devo andare a fare?
come dovrei comportarmi?
grazie in anticipo

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Salve il 29 luglio C.M. mi è stata ritirata la patente per guida in stato di ebrezza, 0,9, premesso che bevo una tantum e che non tocco alcool a tavola e durante i pasti (quella sera 1 aperitivo alle 23:00 e una birra alle 01:30 ma poi messomi subito alla guida) vorrei sapere precisamente che esami mi richiederà la cml (sono di Padova) inoltre io fino a un mese prima prendevo del delpagos e lyryca per un'ernia discale (naturalmente non guidavo oltre al fatto che non riuscivo più di tanto a muovermi), poi mi è passato tutto e ho smesso. Vorrei sapere se nelle analisi che mi faranno (sangue, urine sicuramente, capello???) possono trovarsi tracce di delpagos e lyrica e cosa potrebbero contestarmi in caso di esito positivo.
Grazie anticipatamente per l'attenzione e per l'eventuale risposta.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Per sapere cosa chiederà la CML di Padova, credo sia meglio chiedere a loro, dato che ogni commissione fa come vuole. Il Lyrica (pregabalin) non risulta agli esami tossicologici standard. Il Depalgos (ossicodone) invece può dare positività a qualche test per gli oppiacei. Dichiarandone l’uso in sede di visita medica e mostrando la prescrizione medica, non dovrebbero comunque esserci problemi.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Ciao e grazie anticipatamente.
Domani ho le analisi a seguito di ritiro patente per alcool (1,15 a Verona)
le analisi previste sono :
AST
ALT
GAMMA GT
EMOCROMO
AMILASI
TRASFERRINA CARBOIDRATO CARENTE
Sono quelle di prassi? Solo sangue o anche urina?
Ho la visita commissione medica locale il 24-09 a Legnago VR, vorrei sapere se in quella sede sono previste altre analisi e come funziona (test, domande, prove,...).
Tenendo conto che è 13 giorni che non assumo alcool, dovrei essere a posto?
Voi cosa dite?
Nella lettera c'è scritto "il referto delle analisi dovrà essere trasmesso direttamente a questo ufficio Commissione Provinciale Patenti". Questo vuol dire che a me non mandano niente? E io come faccio a sapere se le analisi vanno bene o no? devo stare sulle spine per un mese?
Grazie ancora.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

si tratta solo di prelievi ematici (sangue), ovviamente sono quelli di prassi per verificare eventuali alterazioni da consumi di alcolici;
ogni Commissione ha proprie modalità di accertamento, alcune fanno prelievi ed analisi anche al momento della visita, altre no;
non possiamo sapere se in 13 giorni sei a posto, perchè non conosciamo le tue abitudini di consumatore di alcolici, in linea di massima due settimane possono essere sufficienti per normalizzare eventuali valori sballati;
la lettera viene trasmessa dalla CML o affidata al paziente, ma sempre in busta chiusa e sigillata, proprio per evitare possibili manipolazioni, trattandosi di accertamenti legali
quindi tocca aver pazienza (e controllare l'ansia)

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Buongiorno, una domanda tecnica, può risultare alla CML, se lo prevede la vigente normativa, con l'attuale sistema dello scontrino parlante l'acquisto di ansiolitici visto che il codice fiscale del cliente della farmacia potrebbe potenzialmente essere memorizzato nei DB della Sanità. Vi risulta siano attivi eventuali controlli di routine in questo senso ??

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Scherzi a parte, vi prego aiutatemi sono in paranoia, ho acquistato un farmaco ansiolitico (Prazepam) come coadiuvante assieme a lozione ed integratori per problemi di alopecia areata, l'ho assunto per ca. 60 gg. durante il mese di aprile e maggio fino al 5 giugno con il dosaggio di 7 gocce la sera e 5 al mattino e poi l'ho sospeso definitivamente. Successivamente a luglio per cause totalmente estranee alle benzodiazepine mi è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza alcoolica, ora considerato che dallo spiacevole avvenimento bevo solamente acqua e da marzo 2013 non faccio consumo di droghe, dovendo fare la visita presso la C.M.L. può risultare con l'attuale sistema dello scontrino parlante che ad aprile ho acquistato questo farmaco e se fossero attivi eventuali controlli di routine indurre la C.M.L. a richiedere degli esami più approfonditi, uno su tutti, il capello per verificarne poi l'assunzione effettiva e in esito sospendere definitivamente la patente ??

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Ma no che non parla lo scontrino della farmacia, il riferimento era solo esemplificativo. Però le potenzialità per un operatore sanitario abilitato di risalire ai tuoi acquisti sarebbe potenzialmente possibile, se ci pensi, quando vai in farmacia e acquisti un farmaco dai all'operatore la tua tessera sanitaria contenente un microchip dove vi sono tutti i tuoi dati, in particolare il tuo codice fiscale, quest'ultimo come puoi notare dallo scontrino viene associato al codice del farmaco che acquisti. Basterebbe che tutti questi dati affluissero ad un server su cui giri un applicativo, al quale gli utenti autorizzati all'accesso digitando il codice fiscale di un soggetto possano vedere tutta la sua storia farmaceutica e sanitaria. Il primo problema è ovviamente di carattere giuridico, tuttavia rimane il fatto che si sta creando una banca dati che attraverso le prescrizioni farmaceutiche e del servizio sanitario nazionale consentirà di controllare minuziosamente lo stato di salute di ogni singolo cittadino, un "grande fratello" come hai detto tu che ci ricorderà in futuro che alcuni anni prima abbiamo ricevuto dei farmaci per questa o quella patologia.
Il rischio sarebbe quello di creare diffidenza tra farmacisti e utenti imponendo adempimenti burocratici e formalismi che rischiano di allontanare i cittadini dalla farmacia che sente l'obbligo della riservatezza perché collegato al segreto professionale - ai sensi degli articoli 622, del codice penale, e 200 del codice di procedura penale - e che la direttiva 95/46/CE al n. 33 del considerando pone una deroga al trattamento dei dati personali solo ed esclusivamente per motivi di sanità e non per motivi tributari. Ciò detto ti ringrazio perchè mi hai tranquillizzato almeno su quella che è la situazione attuale. Mi ripropongo di leggere Fahrenheit 451 e grazie ancora per il supporto

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Chiedo ancora aiuto e ringrazio anticipatamente.
Ho i risultati delle analisi.
Gamma GT alto (80 u/l con limite 61). per il resto tutto ok.
Tenendo conto che ho sempre avuto colesterolo e trigliceridi alti e che soffro di pressione alta (documentabile dal mio medico) inquanto sovrappeso....
Cosa devo fare? Sono a rischio per rinnovo patente?
Devo farmi fare dei certificati dal mio medico?
AIUTOOOO!!!

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

SALVE
sono un ragazzo di 21 anni mi hanno ritirato la patente per tre mesi con un tasso alcolemico di 1.19 senza nemmeno farmi la seconda prova alcolica volevo alcune informazioni sulle analisi che mi sono state richieste:
EMOCROMO
AST
ALT
GAMMAGT
BILIRUBINA
FOSFATASI ALCALINA
ALCOOLURIA
PRELIEVO PER CDT
volevo sapere se in queste analisi sono anche per le droghe e di quanto sono i limiti consentiti per i valori delle analisi richieste e quanti prelievi di urina/sangue dovrò fare nei primi accertamenti per il rilascio della patente
so che queste cose dipendono perlopiù dalla commissione medica locale,
a me hanno assegnato quella di ancona
vi ringrazio in anticipo aspetto notizie
simone

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Chiedo ancora aiuto e ringrazio anticipatamente.
Ho i risultati delle analisi.
Gamma GT alto (80 u/l con limite 61). per il resto tutto ok.
Tenendo conto che ho sempre avuto colesterolo e trigliceridi alti e che soffro di pressione alta (documentabile dal mio medico) inquanto sovrappeso....
Cosa devo fare? Sono a rischio per rinnovo patente?
Devo farmi fare dei certificati dal mio medico?
AIUTOOOO!!!

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Il test del così detto palloncino è totalmente inaffidabile.
Provate a chiederlo ad un chimico,o a un medico forense.
I fattori che determinano il tasso alcolico mediante espirazione polmonare sono determinati da così tanti fattori che è impossibile rilevare il tasso alcolemico reale.
Se per caso soffrite poi di esofagite da reflusso,son guai anche con 20cl di birra.
L'unico test affidabile è quello dell'esame del sangue,ma a parte incidenti con morti o feriti gravi viene evitato come la peste,se voi non volete farlo il medico non può eseguirlo,perchè oltre al rischio di licenziamento,può essere(sicuramente dietro vostra denuncia) processato per violenza privata.
Un consiglio non guidate se ritenete che non siete in condizioni di farlo.
Se però vi siete bevuti solo un pochino più del dovuto ecco la soluzione(comunque vi procurerà anche casini).
Tenete sempre nello scomparto dello sportello della portiera wodka liscia(30 cl circa),quando venite fermati scendete dall'auto e davanti all'autorità bevete l'intero contenuto,porgendo poi la bottiglia all'agente,non potrà dimostrare con il test palloncino che voi eravate allaguida ubriachi.
Ricordatetevi che guidare ubriachi o fatti è comunque una cosa da evitare.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Salve , ho una domanda da fare , a giugno mi hanno ritirato la patente per art. 186 ,
dopo essermi informato su quali esami dovro' fare in cml ho deciso per curiosita' di farli per conto mio per vedere come sono messo .

Praticamente ieri ho fatto tutte le analisi del fegato complete piu' la cdt (40 gg astenuto totalmente dagli alcolici )...... le analisi le ritirero' tra dieci giorni .

Ora mi sorge un dubbio, nella richiesta fatta dalla mia dottoressa c'era scritto cdt mentre oggi mi sono accorto che sul foglio che mi ha stampato l'asl con il costo della prestazione c'e' scritto tripsina ......
vi chiedo visto la mia ignoranza in materia ,sono la stessa cosa ? O mi hanno fatto un esame sbagliato ? vi ringrazio saluti

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Gentile redazione,
Fra 2 settimane devo fare l'esame del sangue ma proprio oggi mi sono mangiato un dessert che aveva del liquore negli ingredienti -e lo maledico perché sono 3 mesi che non prendo nemmeno lo sciroppo per la tosse!
Mi sono bloccato appena me ne sono accorto del sapore e ora sono preoccupato per gli esiti degli esami.
Vorrei sapere se per colpa di un tiramisu rischio di non riavere la patente.
Cordialmente,
Gianfranco

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Salve a ferragosto mi hanno ritirato la patente per tre mesi con tasso 0.69. Ho la visita in commissione l'11 novembre e devo portare i risultati degli esami che devo fare per conto mio che sono: emocromo, transaminasi got gpt, gamma gt, e cdt.
volevo sapere innanzitutto se 1 mese di astinenza dall'alcol basta per esere sicuri di avere valori nella norma tenendo conto che prima bevevo solo nel fine settimana. Poi volevo sapere se, visto che gli esami vado a farli domattina, posso bere almeno nel finesettimana almeno una birra oppure se il giorno della visita in commissione possono farmi altri prelievi\esami urine ecc. Un'ultima cosa ammesso che riesco a riavere la patente, è possibile che mi chiamino a sorpresa a fare degli esami per vedere se sono in regola oppure che mi diano la patente per sei mesi e poi ripetere gli esami? oppure considerando che con 0.69 sono nella prima fascia me la ridanno con validità normale? grazie in anticipo!!! ciao! Luca.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

ho eseguito esami del sangue in seguito a sospensione patente questi sono alcuni dei miei valori di cui alterati leucociti,ferro e mchc... volevo chiedere se possono influire sul giudizio della commssione medica..premetto che non bevo alcolici da 3 mesi e mezzo e i leucociti li ho sempre avuti un po alti forse per via di una colite eosinofila di cui soffro da un pò tempo.

Valori alterati:
Leucociti: 9.83 > 4.20-9.00
conc.media
emoglobina: (MCHC) 32.8 < 33.0 - 37.0
Ferro: 170 > microg/dL 50 - 160

Valori nella norma:(credo)
AST ( GOT ) 15 U/L < 38
ALT ( GPT ) 40 U/L < 41
Gamma-GT 23 U/L 8 - 61
U.I.B.C. 156 microg/dL 110 - 330
T.I.B.C. 326 microg/dL 228 - 430
Saturazione
ferro: 52 % 20 - 55
Etanolo: Assente
CDT: 0.9 %<1.8
Volume corpuscolare medio: 89.3 fL 80.0 - 96.0

non ho riportato tutti gli esami.. linfociti,monociti,basofili,neutrofili ecc. che sono nella norma!

MI RIDARANNO LA PATENTE? :)

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

ho eseguito esami del sangue in seguito a sospensione patente questi sono alcuni dei miei valori di cui alterati leucociti,ferro e mchc... volevo chiedere se possono influire sul giudizio della commssione medica..premetto che non bevo alcolici da 3 mesi e mezzo e i leucociti li ho sempre avuti un po alti forse per via di una colite eosinofila di cui soffro da un pò tempo.
Valori alterati:
Leucociti: 9.83 > 4.20-9.00
conc.media
emoglobina: (MCHC) 32.8 < 33.0 - 37.0
Ferro: 170 > microg/dL 50 - 160
Valori nella norma:(credo)
AST ( GOT ) 15 U/L < 38
ALT ( GPT ) 40 U/L < 41
Gamma-GT 23 U/L 8 - 61
U.I.B.C. 156 microg/dL 110 - 330
T.I.B.C. 326 microg/dL 228 - 430
Saturazione
ferro: 52 % 20 - 55
Etanolo: Assente
CDT: 0.9 %<1.8
Volume corpuscolare medio: 89.3 fL 80.0 - 96.0
non ho riportato tutti gli esami.. linfociti,monociti,basofili,neutrofili ecc. che sono nella norma!
MI RIDARANNO LA PATENTE? :)

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Salve ,a giugno mi e' stata ritirata la patente per un anno con tasso a 2 ,10.
Ho fatto domanda in cml come scritto nella notifica della prefettura entro i 60 giorni.
Visto che ho richiesto la visita tramite raccomandata ,ieri mi è arrivata la lettera della cml ,dove mi è stato dato appuntamento a fine novembre di presentarmi per visita alcologica e portare analisi del sangue che dovro' fare al sert .
Quello che vorrei sapere ,se è normale farmi fare esami e visita 7 mesi prima che riavro' la patente , e se non mi presento alla prima visita cosa puo' succedere ,nel senso se mi verra' spostata oppure mi comporta ulteriori problemi ,grazie a chi mi rispondera' ,saluti.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

è troppo presto per fare analisi, i 60 giorni sono solo per le sosp minori, oppure per chi vuole fare ricorso, se vai di persona ti diranno di fare analisi un paio di mesi prima della scadenza della sosp se le fai ora te le faranno rifare quasi sicuramente, io ti consiglio di andarci di persona e annullare le visite, ma chiedilo a voce non per racc. in bocca al lupo.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

prego, ti ho risp perchè anche io avevo gli stessi dubbi, pat sosp. a maggio 2013, mi presento dopo un mese per il discorso dei 60 giorni, ma la signora della cml mi dice che è presto e di tornare ad ottobre, il 14 ootobre sono andato e mi ha prenotato visita alcologo 11 gennaio 2014, visita in commissione 30 gennaio 2014, le analisi le farò i primi di dicembre perchè per il cdt (il fegato) ci vogliono 20 gg, devo consegnare all'alcologo le risp e se va tutto bene anche la visita in commissione, devo aspettare la sentenza del giudice che può allungare la sosp.(tieni conto che il mio tasso era di 1,56 e la prefettura mi ha dato 9 mesi, quindi fino al 5 febbraio 2014) per questo le visite me le hanno prenotate a gennaio. ciao

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

anche io sto aspettando di fare udienza fissata a fine novembre ..... e ho quel dubbio che il giudice aumenti la sospensione ...... cmq andro' in udienza con programma dei lavori socialmente utili fatta al comune , e una volta finiti, mi diceva il mio avvocato che la sospensione viene diminuita ..... guarda cmq l'importante non mi dia un ulteriore mazzata ...... allora ti faccio un imbocca al lupo anche a te e grazie per l'ulteriore chiarimento!!! ...... ciao !!!

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

salve mi hanno ritirato la patente a causa di un incidente a luglio ora è ottobre nel corso di questi mesi o bevuto un po' esagerato ora mi sono regolato nell'ultimo mese a nn bere proprio in settimana e bere qualche birra ogni tanto tipo l'altro ieri o bevuto 3 birre da 66 e un bicchiere di sambuca e il 29 di questo mese o la visita secondo voi succede qualcosa? vi prego datemi una risposta positiva anche se da sta settimana non tocco più alcol grazie mille

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Ciao anche a me hanno ritirato la patente.
Ti dico che anche io ho esagerato nel bere fino a un mese e mezzo fa.
Visto che so di andare incontro ad analisi specifiche ho fatto esattamente 28 giorni di astensione dall'alcool per poi bere al sabato (29° giorno) 4 ceres 2 cocktail una grappa .
Il lunedi seguente sono andato per una mia prova a fare tutte le analisi del fegato piu' emocromo e CDT.
allora posso dirti che avevo tutti i valori del fegato perfetti e che la CDT era a 0,7 su range massimo di 1,3 .
Quindi questa e' la mia esperienza personale,non so se tu hai bevuto piu' volte nell'arco dell'ultimo mese e se sono state solo le birre e la sanbuca di tre giorni fa .
Penso che se fossero solo quelle non dovresti avere problemi.ciao

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Buongiorno, avrei una domanda sulle procedure che vengono espletate per la verifica dei requisiti al fine rilascio della patente successivamente al ritiro di sei mesi per guida in stato di ebbrezza alcoolica.
Una volta eseguite le verifiche presso strutture mediche specializzate mediante drug test/alcool test che prevede 1 prelievo ematico e 3 urine a distanza di una settimana una dall'altra + visita psichiatrica con test, il referto viene trasmesso alla commissione medica, e se tutto regolare viene concesso il rilascio della patente con validità sei mesi. Prima della scadenza dei sei mesi occorre eseguire nuovamente le verifiche per avere un rinnovo generalmente annuale, ma oltre ai prelievi sangue e urine di solito viene richiesta nuovamente la visita psichiatrica con i test oppure la si chiede solo la prima volta ??

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

salve mi hanno ritirato la patente il 16 settembre ieri sera ho bevuto 3 coktail ( coca havana) in discoteca non toccavo alcool da 15 giorni inoltre bevo solo il sabato e la domenica ma non eccessivamente dovrei fare gli esami del sangue nei prossimi giorni per poi avere la commissione il 5 di dicembre secondo voi se li faccio l'8 novembre saranno apposto? o meglio farli la settimana dopo?
grazie

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

buongiorno, ho la visita per il secondo rinnovo il 30 novembre, le analisi le ho fatte ieri, siccome 2 mesi fa sono tornato da una vacanza di 14 giorni, dove ho esagerato un po' con le birre e qualche digestivo( tra pranzo e cena almeno 4-5 birre medie, e un paio durante la giornata e la sera un paio di digestivi), questo tutti i 14 giorni. il mio dubbio è se l'esame del cdt, dopo 2 mesi e 10 giorni di astinenza tot all'alcol può risultare alterato oppure se è tornato nella norma. grazie per la risp anonimo

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

sono peggio degli sciacalli, sono invidiosi per quanto sono repressi, scrivono falsità nei loro verbali a corroborare iniziative estremiste, offendono senza nessuno scrupolo tanto gli è tutto concesso in virtù della loro posizione; ogni patente ritirata è un trofeo e sembra che godano nel procurare problemi agli onesti cittadini, ai veri delinquenti però ....................

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Ciao sono una ragazza neopatentata mi hanno ritirato la patente dopo un icidente che ho fatto da sola ... Dagli esami del sangue hanno trovato tracce di cannabis e cocaina... Come andrà a finire... Sono in attesa delle carte dei carabinieri... Volevo sapere per quanto mi dovranno ritirare la patente e quali saranno gli esami che dovrò fare... Grazie..

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Art. 187/1°C.d.S.
Accertamento stato di alterazione psico-fisica da stupefacenti
Ammenda da € 1.500 a € 6.000 e arresto da 6 mesi a 1 anno
Sospensione patente da 6 mesi a 1 anno
Decurtazione 10 punti
Ritiro patente o certificato di idoneità alla guida (C.I.G.)
Sequestro amministrativo del veicolo
Dato che si tratta di un reato penale, ti consigliamo di rivolgerti ad un avvocato per farti assistere in tribunale

TRANSFERINA CARB-CARENTE ( ELETTROFORESI CAPILLARE)

SALVE A TUTTI ! O FATTO I ANALISI PER RITIRO PATENTE E RISULTANO: TRANSFERINA CARB-CARENTE (ELETTROFORESI CAPILLARE) RISULTA 1.5... VALORI RIFERIMENTO SONO: NORMALE: <=1.3 NON DECISIVO: >1.3-<=1.6 PATOLOGICO: >1.6. NON SO SE AVRO DEI PROBLEMI CON RISULTATO DI 1.5...E URGENTE. GRAZIE INFINITE

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

sono gia alla terza visita portando sempre esami negativi tutto nella norma ma mi e stata rinnovata ancora per un anno anzi questa volta mi chidevano pure visita cardiologica che dovro portare alla prossima volta mi chiedo tutto sto calvario quando dura ? la cosa piu buffa e che mi hanno fermato allinterno di un negozio e non avevo ancora mangiato ne bevuto non so dove sbattere la testa spero di trovare un giudice che mi dia raggione grazie nino

Importante per le mie analisi ...

Buongiorno, innanzitutto ringrazio le persone che fanno parte del sito per la loro disponibilità,non è la prima volta che scrivo qui, mi sono sempre trovato ottimamente bene. Questo venerdi devo sottopormi al prelievo del sangue. Fino a sabato scorso cioè giorno 24 ho seguito un astinenza da alcool che durava da due settimane, la sera stessa di sabato mi sono lasciato andare pensando potessi in qualche modo recuperare, quindi ho bevuto uno shot di vodka russa liscia…Ora del mio atto negligente sono molto preoccupato. Nelle analisi verrano fuori valori sballati? Cioè i classici TRIG,GAMMAGT,CDT potrebbero tornare nella norma, bevendo tanta acqua, limone ecc ecc……………..
Riassumo:
1°settimana – astinenza
2°settimana – uno shot di vodka alla fine della settimana
3°settimana - astinenza

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Ciao a tutti ho 22 anni e a febbraio di quest'anno mi hanno fermato con risultato alcolemico di 1,50 mi hanno tolto la patente per sei mesi.Ho fatto i primi esami (puliti) mi ridanno la patente per 3 mesi scaduti i 3 mesi ,ho fatto gli esami completi + il capello.
Tra 10 giorni mi devono dire i risultati,chiedo alla redazione una domanda se io prendo regolarmente metadone e eroina se ne accorgono negli esami del sangue e nel capelllo?O meglio potrebbero vedere delle alterazioni negli esami del fegato e emocromo?Le sostanze stupefacenti in teoria non dovrebbero trovarle se sono stato fermato per alcol giusto?Un abbraccio a tutti e grazie anticipatamente

BIRRA ANALCOLICA?????

Buongiorno, ho una domanda per voi.....
Il 25 Aprile (pessimo giorno della liberazione, a me hanno liberato dalla patente ) ho avuto un incidente e in seguito ad analisi del sangue mi hannot trovato tasso per 1,96.
Lasciando perdere tutte le lunghe vicissituni sfigate burocratiche in cui sto incappando ancora oggi la mia domanda è la seguente:
Se da allora ho bervuto solo cocacola e birra analcolica (Tourtel 0,5%) ma praticamente tutti i santi giorni circa un litro di birra analcolica, ora che sono passati circa 7 mesi se faccio le visite secondo voi le passo???
Grazxie per la vostra risposta, per me sarebbe importante per portare avanti il mio problema e soprattutto per togliermi sto dente delle visite.

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

in breve
A MENO CHE NON SIETE ALCOLIZZATI CRONICI FUNZIONA COSì:
4-5 GIORNI DI ASTINENZA PRIMA DEL PRELIEVO E STATE TRANQUILLI,
I GIORNI PRECEDENTI E SUCCESSIVI A QUEI 4 O 5 SBRONZATEVI A DOVERE-
PER IL SERT FATE VALERE IL FATTO CHE LA PATENTE VI è STATA RITIRATA PER ALCOL NON PER ALTRO E LE URINE NON LE FATE,SE INVECE DA BUON ITALIOTI SOSTENGONO CHE SI DEVONO FARE PERCHè CERCANO ALCOLEMIA ECC ECC,ALLORA 3 GIORNI PRIMA ASTINENZA VANNO BENE (FATE COMBACIARE I GIORNI PIù O MENO CON IL PRELIEVO ,E ANDATE COL LISCIO)

E QUANDO LO PSICOLOGO/A VI CHIEDE QUAL'è IL VOSTRO RAPPPORTO CON L'ALCOL POTETE RISPONDERE,, "OTTIMO"-

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

scusate io sono un ragazzo di 22 anni neopatentato quindi fermato test alcolemico ..risultato 1, 5 alcol e gia arrivate le carte con 1 anno e 6 mesi di sospensione patente ok andai dall'avvocato mi disse si puo' far ricorso..e ha chiesto fino ai 8 mesi ok..ma ora ci saranno gli esami medici la commissione che decidera' esame del sangue del capello o entrambe ... fumo regoralmente ma direi no alcolizzato chiesto anche per l ricorso da 1 anno e 6 mesi a 8 i servizi socialmente utili ok ..tutto ok l'unica cosa mi preoccupa gli esami del capello grazie attendo al piu presto risposta

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

salve, oggi ho ritirato il referto dopo le analisi per la revisione della patente. Premetto che ho tutti i risultati nella norma (AST,ALT,GT,AMILASI,CDT) ma nell'esame emocromocitometrico ho constato alcuni valori sballati:
globuli rossi 4,22 (4,52-5,90)
vol. cellulare medio 99,6 (80,0-96,0)
emoglobina cell.media mch 34,4 (27,5-33,2)

Secondo voi riscontrerò qualche problema davanti alla commissione? E' la terza volta che devo effettuare questa visita e il mio volume cellulare medio è risultato sempre sballato di poco (nelle precedenti 2 volte era molto simile). Però questo giro ci sono anche gli altri 2 valori sballati e volevo capire se erano correlati.

Grazie in anticipo

Re: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

messaggio per la redazione: i risultati delle analisi non le danno in busta chiusa(almeno a massa),perchè alla visita alcologica devi consegnare la copia delle analisi.ecco perchè alcune persone conoscono già i risultati prima di andare in cml.per quanto riguarda i costi, per cdt,gammagt, trigliceridi, alt e ast si spende 41 euro, visita alcologica 70 euro. un saluto e grazie per tutte le info che mi avete dato in questi lunghissimi 7 mesi! anonimo massa

Pagine

Aggiungi un nuovo commento