Back to top

Lsd, acidi, danni cerebrali?

effetti delle sostanze

Salve, dopo un assunzione di lsd (a basse dosi)
Ho avuto un attacco di panico a distanza di 20 giorni, (ne ho avuto qualcuno anche prima di quest esperienza, ma meno forte) e mi ha lasciato una forte ansia e agorafobia che ha generato anche depressione per i primi periodi, mentre ora dopo 3 mesi sto un po meglio senza aver preso farmaci, fin dai primi giorni ho notato anche degli acufeni in entrambe le orecchie che ancora ora non mi sono passati, non ci penso, aparte quando cè silenzio che ovviamente li sento e non posso negarmeli.
Facevo forte uso quotidiano di marijuana, e di rado bevevo alcool, ora ho timore a riprovare di bere e fumare, perché ho paura che mi diano ansia o panico, o che mi facciano risalire l effetto di lsd... magari sono turbe mie mentali, ma vorrei sapere se fra tutto questo e l assunzione può esserci un nesso, o se abbia potuto cambiare qualcosa nel mio cervello data l ansia e gli acufeni che non riesco a capire se già c erano o se solo ora ne ho preso coscienza. Grazie x la risposta

Risposta 

 Salve direi che molto probabilmente tutti i sintomi che provi sono stati legati allìesperienze con LSD o quello che era e che con il tempo hai recuperato la situazione con fatica mi pare. Succede ogni tanto soprattuto se si parla di attacchi di panico che poi anche se sono scatenati, dall’esperienza con sostanze, poi divengono un problema che perdura nel tempo e ha bisogno di cure specifiche e di imparare a convivere e smorzare quei sintomi. Non credo che si debba parlare di danni cerebrali ma di una situazione che è stata scatenata da quell’esperienza e che poi va gestita e superata per tornare ad una situazione tranquilla. Non pensare in termini che non si tratti di una situazione temporanea e risolvibile perché in qualche modo alimenti le stesse cause che l’hanno provocata ( ansia e panico ) appunto.

Aggiungi un nuovo commento