Back to top

mdma: c'è il rischio di morire?

effetti delle sostanze

io ho un dubbio enorme. ho 21 anni e ho preso l'md tre volte, è stata un'esperienza bellissima che vorrei ripetere. il problema è che l'ultima volta che l'ho presa ha fatto un effetto strano, forse ne avevo presa troppa, stavo benissimo ma non riuscivo ad esprimere a parole quello che provavo. volevo parlare, abbracciare il mio ragazzo, ma ero seduta sulla sedia ed era come se fossi bloccata..lui mi parlava, mi diceva cose bellissime ma riuscivo solo a sorridere o dirgli "grazie" o "anche io". a un certo punto ha iniziato a girarmi la testa, era come se stessi per avere un attacco di panico, ma non succedeva niente non capivo se stavo per morire, per svenire, per collassare... ma dopo aver bevuto un pò d'acqua ed essermi calmata è passato tutto. forse è successo perchè avevo fumato, infatti ho notato che dopo quell'esperienza ogni volta che fumo sto male, ho degli attacchi di panico assurdi, una notte stavo così male che tremavo come una foglia e avevo paura che stesse x venirmi un infarto o un ictus. se ci penso ora mi viene quasi da ridere...ma stavo davvero male!
la mia domanda è: se prendo l'md rischio di morire?
lo so che devo bere acqua, non ballare per troppe ore senza fermarmi, prendere aria, ecc..ma vorrei sapere se la sostanza in sè può portare alla morte. ho paura che possa succedermi qualcosa che nemmeno io so definire cos'è... ho voglia di divertirmi, ma allo stesso tempo ho paura...non sono molto esperta sulle droghe, è x questo che forse la mia domanda potrà sembrare stupida... ma non trovo le info che cerco da nessuna parte...scusate x il poema ma non so con chi parlarne :( grazie in anticipo

Risposta 

Cara lettrice, provo a rispondere alle tue domande. L'effetto che ti ha provocato la sostanza che hai assunto è un effetto che ci può essere. Le spiegazioni sono più di una.
La prima è il fatto che tutte le volte che si acquista (e si assume) una sostanza proveniente dal mercato illegale non si può sapere cosa sia esattamente e quindi nemmeno l'effetto che può avere.
La seconda è che gli effetti di una metamfetamina (come di molte altre sostanze) possono essere diversi da persona a persona, da momento a momento, ed in base alla possibile contemporanea assunzione di altre sostanze. In particolare la sensibilità individuale è molto diversa. Questo comporta una pericolosità diversa che spesso è sottovalutata da molti utilizzatori. Come mi sembra che sia nel tuo caso.
Decessi da metamfetamine senza altri fattori di pericolo (come quelli che hai elencato tu) non ce ne dovrebbero essere. Esistono però delle patologie psichiche e psichiatriche dovute a utilizzazione ripetuta di queste sostanze. Tu ne stai facendo esperienza con gli attacchi di panico che ti provoca la cannabis.
Quindi: rischio di morte no, ma rischio di danni si.

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

 

Commenti

Re: mdma: c'è il rischio di morire?

Mi è successo anche a me lo stesso!! Dopo hai preso nuovamente l'md? Solo MD non ti è successo nulla?? Anche io ho questa paura.. Non fumo più ne canne ne sigarette e non bevo.. Se la ragazza mi dice che dopo questi attacchi ha assunto nuovamente l'md mi farebbe stare più tranquillo.. Cmq anche assumerne poco poco alla volta non succede? Solo con acqua.. Ed idratarsi ogni ora e riposare

Re: mdma: c'è il rischio di morire?

Col tuo ragazzo invece di fare ste cose,andatevene al mare,godetevi la vita,che a21 anni ridursi uno straccio per un nulla,non ha senso. e poi se sto tipo ti amasse non ti permetterebbe di fare ste brodaglie. meglio che vi dividiate le strade perchè voi due insieme non vivrete a lungo!!!

Aggiungi un nuovo commento