Back to top

percorso volontario al sert..

problemi legali

ciao a tutti, ho intrapreso un percorso terapautico volontario al sert dopo essere stato fermato per la seconda volta per possesso ed uso personale di cannabinoidi (cosa che ha comportato la sospensione della patente per 2 mesi).

vorrei sapere cosa succede se:

1) termino il percorso in maniera positiva: mi revocano la sospensione dei documenti e questo lo so.. ma ho degli altri vantaggi? ad esempio viene eliminata la segnalazione nel sistema informativo?

2) termino il percorso in maniera negativa: mi hanno detto che il fumo passivo potrebbe risultare nelle analisi.. poichè non sto fumando da mesi potrebbe essere l'unica ipotesi che mi farebbe risultare positivo all'analisi.. in questo caso rischio qualcosa dal punto di vista amministrativo o penale?

3) non termino in percorso: posso interromperlo sempre e come voglio? oppure potrei avere dei problemi con le autorità?

faccio queste domande perchè ho iniziato il percorso ma mi è stato detto dai responsabili che probabilmente durerà oltre 4 mesi.. ed io tra 2 mesi devo partire per l'estero per un periodo di tempo indeterminato. inoltre, poichè non ho la necessità di usare la patente trovo utile fare il sert solo in caso in cui mi annullino la segnalazione al S.I., in caso contrario non ho interesse nel farlo.. ho chiesto ai responsabili del Sert ma ognuno mi dice una cosa diversa!!

4) ultima domanda un pò fuori tema: dopo quanto tempo posso chiedere la cancellazione delle segnalazioni art. 75 dall'archivio delle forze dell'ordine? e come si fa?

grazie mille a chiunque mi aiuterà a capire, e complimenti per il sito.

saluti!

Risposta 

Ciao a te ! 1) la cancellazione da parte della banca dati delle forze di polizia viene valutata in seguito ad una tua domanda; ovviamente, più attestati alleghi per dimostrare che hai smesso l’uso di stupefacenti, più probabilità hai che venga fatta la cancellazione; 2 e 3) non rischi niente più della sanzione che già hai se non concludi il programma, 4) per avere informazioni più dettagliate su come funziona la banca dati delle forze di polizia e su come chiederne la cancellazione, puoi telefonare al loro call center (06/46542160)

Commenti

Re: percorso volontario al sert..

non mi è molto chiara la risposta la quesito 1: una volta completato il percorso al sert che vantaggi ho? lo psicologo con cui ho parlato ha detto che, in caso di esito positivo, le avrei dovuto portare la documentazione relativa e lei l'avrebbe inoltrata al prefetto. ma non ho ben capito che cosa succede in effetti! ho letto l'art 75 e si parla di ARCHIVIAZIONE... ma effettivamente cosa succede a me e alla mia segnalazione?
grazie per la disponibilità!

Re: percorso volontario al sert..

Buongiorno, se termini il percorso terapeutico in maniera positiva puoi presentare istanza di revoca, allegando attestato del sert, della sanzione amministrativa all’ufficio N.O.T. della prefettura ed ottenere così l’archiviazione degli atti e la restituzione dei documenti eventualmente sospesi prima della scadenza prevista.

Re: percorso volontario al sert..

Gli unici che possono dirtelo sono gli operatori che ti stanno seguendo.
E possono farlo solo dopo un certo periodo di tempo da quando è iniziato il programma, cosa che gli permette di valutare meglio il tuo problema con la sostanza.

Ciao a tutti, ho mio marito

Ciao a tutti, ho mio marito chr fa uso d marijuana da quasi due anni, la situazione sta diventando ogni giorno più difficile, oggi ha avuto una situazione abbastanza dificile, tanto da dire che in 2 giorni che nn ha fatti uso, ha entrato in un momento proprio desesperante, trema, vomita, nn riesce ad stare in piedi, mi ha detto che vuole far un percorso che nn se la fa più ad estare così, ha 25 anni, il sert sarebbe una buona opzione? Grazie mille 

OK, va bene che siamo tutti

OK, va bene che siamo tutti diversi e che non possiamo sapere i sintomi dell' intera umanita'  ma addirittura entrare in crisi disperata da non poter stare in piedi per mancanza di marj suona strano.

Cioe', va bene stare male facendone uso, succede ma stare male a queil livelli cioe' una crisi d'astinenza vera e propria paragonabile agli oppiacei per non farne uso da un paio di giorni non l'avevo mai sentita.

Ne prendo atto ovviamente anche se fumando marj personalmente da almeno 40 anni qualche fumatore oltre me stesso l' ho incontrato lungo il cammino.

Personalmente, ma sicuramente toppero', la prima impressione che mi viene in mente per questa situazione "desesperante" e' che fumi qualcosa di diverso dalla marj! 

Aggiungi un nuovo commento