Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 52320 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

qualcuno può spiegarmi se pensieri e paranoie possono essere generati da sostanze anche non durante l'effetto?

Buongiorno, Sono un ragazzo di 25 anni, studente di architettura presso lo IUAV di Venezia, città in cui attualmente vivo da fuori sede come studente e lavoratore in uno studio di Architettura. Ho iniziato a fumare Marijuana e Hashish circa 10 anni fa, forse 11. Da 8 anni ne faccio uso abituale. Fino a 4 anni fa ne abusavo fumando anche 5 canne al giorno, in questi ultimi anni invece mi capita di fumare 1/2 canne al giorno durante la settimana; nel weekend anche di più. In ogni caso mi è capitato raramente di rimanere giorni interi senza fumare. Le droghe e il fumo non hanno mai influenzato il mio rendimento scolastico e universitario e sono sempre riuscito a raggiungere i piccoli obbiettivi che mi prefiggevo. Negli ultimi anni però, mi sono ritrovato spesso preda di pensieri estremamente negativi e paranoie ingiustificate come: sfiducia totale nella mia ragazza (specialmente ora che si trova in Erasmus), nella mia famiglia e nei miei amici. Cosa strana perché non mi sembra di essere mai stato una persona del genere. Faccio fatica ad essere sereno per una giornata intera, mi sento sempre molto solo e i sento sempre come se gli altri mi vogliano fare soltanto del male, sopratutto dal punto di vista emotivo o sentimentale. Faccio fatica a dare fiducia alle persone anche se mi sono vicine da tanto tempo (per esempio alla mia ragazza con cui sto da circa un anno e mezzo). Ricercando una risposta da solo sono giunto alla conclusione che possano essere tutti effetti negativi legati al fumare canne. È possibile? Vorrei giusto capire se ci possa essere effettivamente una correlazione tra le paranoie e i cannabinoidi per capire un po’ come cominciare a gestire la situazione e con essa tutta la mia vita. Inoltre, la domanda reale è: smettendo di fumare per un po’, è possibile ritrovare la fiducia in me stesso oramai andata un po’ perduta, e con essa anche quella negli altri? Oppure tutto questo stream of consciousness è l’ennesimo frutto di una sfera emotiva molto debole legata solamente alla mia persona? “Smettere” potrebbe essere la svolta cambiare atteggiamento nei confronti della vita e delle persone che mi sono accanto? Aspetto risposta con fiducia. Ho veramente bisogno di capire, sarà almeno 1 anno che faccio fatica a vivere serenamente. Grazie. D.B.

Risposta:

 

Ciao DB se ci chiedi se fumare cannabinoidi può avere influenza nei tuoi stati emotivi la risposta è sicuramente sì e credo tu ne sia consapevole. Invece rispetto alla domanda più diretta che collega la tua situazione di malesserre, mancanza di fiducia in te e gli altri etc, credo si possa solo dire che fumare può avere un effetto sulle tue paranoie nel senso che può incrementarle, espanderle, rinforzarle ma non si può certo dire che ne possa essere la causa. Su questo la questione è sicuramente più complessa e necessita se vuoi approfondimenti con uno psicologo. Riguardo all’ipotesi di smettere credo sia utile per te provare a interrompere e vedere l’effetto che questo ha sul tuo umore nel breve e poi nel medio termine. Sicuramente recuperare una dimensione diciamo più lucida può essere uno stimolo e forse un aiuto a capire qualcosa di più sulle tue paranoie.
Stefano Bertoletti