Back to top

Sequestro preventivo del cellulare da parte dei Carabinieri dopo arresto respiratorio

problemi legali

Buongiorno, due giorni fa ho fatto uso di eroina e cocaina IV a casa di un amico e per degli errori di calcolo sono andato in arresto respiratorio ma per fortuna un tempestivo intervento dei soccorsi mi ha permesso di salvarmi. Praticamente al mio risveglio ero in ospedale, dopo un pò sono arrivati degli agenti per farmi delle domande di rutine ( da chi l'hai presa, dove etc..)  e dopo poco vanno via senza dirmi gran che, pronto per uscire dall'ospedale mi vengono resi i miei effetti personali, tutti tranne il mio cellulare che vengo a sapere è stato preso dai Carabinieri. Il giorno dopo mi presento i Questura per chiedere info e mi dicono che l'hanno preso per 'investigare' e potrebbero tenerlo da 7 fino a 30 gg se non oltre. La mia domanda quindi è : possono farlo? Mi hanno preso il cellulare quando di fatto non c'è nessuna indagine in corso ( essendo uso personale) , io sono/ero incensurato quindi non so bene come funziona il sistema in questi casi. Grazie

Risposta 

Si chiama sequestro preventivo. Probabilmente dopo averlo esaminato ti verrà restituito e valuteranno se sia il caso o meno di approfondire le indagini 

Commenti

Grazie per la risposta ma se

Grazie per la risposta ma se posso insistere per caso c'è una legge o un'qualcosa che dia delle line guida sulle modalità e tempistiche di questi sequestri preventivi o è a loro discrezione. Nel senso se gli gira possono tenerselo per anche anni con una scusa X?

Scusate per l'approfondimento ma altrove non ho trovato informazioni al riguardo 

Non esistono normative o

Non esistono normative o leggi in tal senso. Se devono istruire o proseguire un'indagine possono con questa motivazione tenere sotto sequestro qualsiasi oggetto o altro materiale necessario all'indagine

Non mi sembra una grande idea

Non mi sembra una grande idea. 

Dato che c'è un indagine in corso, e per adesso lui non corre rischi legali, se facesse una stupidata del genere potrebbe incorrere in ostacolo delle indagini, favoreggiamento, ecc ecc.

Decisamente meglio lasciare che le cose vadano come devono andare, e piuttosto se poi proprio vuole rifiuta di testimoniare contro eventuali spacciatori o "compagni di merende".