Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 53065 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.
Mostra: tutti i tipi | articoli | esperienze | siti segnalati | immagini | videoOrdina per: data | punteggio

L'MDMA (ecstasy) è un composto chimico che fa parte del gruppo delle metamfetamine. Solitamente si presenta in pasticche o in polvere, cristalli, conosciute col nome di ecstasy: il colore, il nome, la forma non danno alcuna certezza della loro composizione né del loro effetto.

Effetti e meccanismi d’azione:

Gli effetti possono variare da persona a persona  e risentono molto dell’ambiente in cui la sostanza viene assunta. In genere si ha un’alterazione dell’umore, rimozione delle barriere emotive e comunicative, facilità di parola, alterazione della percezione del tempo. Sotto l’effetto di mdma si può ballare per ore senza avvertire né fame né stanchezza.

 

L'assunzione di mdma può determinare:...

L’MDMA, meglio conosciuta come ecstasy, è una droga sintetica prodotta nei laboratori tedeschi della Merck nel 1912 e brevettata come farmaco anoressizzante due anni più tardi.  Per lungo tempo questa sostanza è stata studiata, utilizzata e somministrata per differenti motivi.

Durante gli anni '70 negli Stati Uniti viene introdotta in psicoterapia, in considerazione delle proprietà attribuite a questa molecola di abbattere le barriere fra medico e paziente e di favorire fiducia e confidenza. La sostanza...

L'MDMA viene assunta con scopi esplicitamente ricreativi, e assume significato in contesti ricreazionali particolari come la discoteca, le feste e i rave. Questa suo caratteristico essere una sostanza “da serata” la rende assai meno diffusa rispetto ad altre sostanze illegali e di quanto farebbe supporre il clamore mediatico che la accompagna ogni volta che esce dai luoghi “nascosti” che le sono propri.

Tra la popolazione italiana compresa tra i 15 e i 54 anni solo il 3% ha fatto uso di stimolanti*, mentre l’1% ne aveva fatto uso nell’ultimo mese...

Novità ecstasy

AIUTATEMIIIII

venerdi provo per la prima volta l'mdma,

metà pippato metà ingerito,nessuna botta partcolare

sabato e domenica tranquillissimi

lunedi serà ingoiato ,ho avuto le allucinazioni per un paio di minuti e ho dormito pochissimo  e malissimo,avendo incubi

martedi pomeriggio prendo orale md, verso le 6 bevo due bottiglie di vino,poi un po di gin e una pastiglia,verso le 11 bevo ancora un pochino fumo una canna,un paio di tiri e prendo un orale ,dalle 12 non ricordo più molto della serata,solo che torno molto molto tardi dormo malissimo ancora con gli incubi e poco

mercoledi mi sembra di essere poco sobrio per tutta la giornata con una sensazione di fattanza latente,verso le 21 prendo uno mdma e bevo 6 drink a un concerto,da li in poi non ricordo ancora molto e dormo male e con incubi e sudorazione eccessiva

giovedi e venerdi:INFERNO

mi sveglio come mai mi sono sentito cosi male in vita mia,debolissimo,depresso e con pensieri suicidi,nulla mi faceva felice e con la paura di essere rimasto sotto essendo più sballato di quando fossi fatto addirittura,con svarioni mal di testa e sensazione di estraniazione,non sono mai stato cosi male in vita mia,ho passato il pomeriggio a piangere ,da quanto fossi depresso e in continuazione avevo delle ondate neuronali di endorfine tipo che mi lasciavano leggermente come un vegetale con la bocca aperta e il cervello bloccato,non riesco più a pensare come prima,veramente sono disperato e la notte ancora peggio sento voci quando cerco di addormentarmi mi vengono asia paranoia,e non riesco ad addormentarmi ,ho dormito solo giovedi 10 ore e gli altri giorni sulle 6 ,ho paura aiutatemiiii vi pregoooo,è un inferno vi supplicooo 

Bella vita di merda

Salve a tutti, scommetto che avrete già letto una storia simile a questa, ma io vorrei chiedere consigli se li avete, se non li avete va bene lo stesso, scialli. Inizio col dire che a 16 anni ho iniziato a farmi di spinelli, e mi piaceva troppo, sono arrivato a fumarne 10 al giorno,tipo mi alzavo alle 2 di mattina per fumare . Lo facevo perché finalmente stavo in gruppo, avevo amici (si adesso voi penserete che fumavo per farmi vedere, anche questo è vero), ma sono stato bullizzato da sempre praticamente, mia madre mi pestava giorno e notte, e allora mi sono arreso alla droga. Poi mi sono fatto di md, ed è stata la mia disfatta, anche se devo dire che sono state le mie 5 ore più belle della mia vita. Avevo paranoie a non finire, ansia, paura delle altre persone, dormire era impossibile, voci, eccetera. Ma io non la smettevo di drogarmi an he se stavo male, tipo bere e fumarmi spinelli mi mettevano ancora più ansia, crisi mentale, tutto disconnesso. Ero entrato in un tunnel pazzesco, e per non finire mi sono fatto di cocaina, ma sono stato malissimo allora non mi sono fatto più di cocaina. Ma continuavo con i spinelli e a bere. Un giorno mi sono talmente disfatto che stavo per morire, non vi racconto cosa è successo perche fa veramente schifo.Ho anche iniziato a tagliarmi e mi piaceva un casino. Poi ho conosciuto una ragazza che mi ha fatto uscire dal giro, e devo ringraziare mio fratello perché era una sua amica, non riusciva a vedermi in quello stato. Allora ho conosciuto uno psichiatra che mi finalmente mi ha fatto uscire dal tunnel, dandomi olanzapina teva 10mg 2 al giorno, e ho iniziato a stare meglio, anzi di meglio. Poi ho trovato lavoro lontano da casa, e sono stato bene, ho lavorato per una stagione come cameriere, ho guadagnato bene e poi sono tornato a casa, e mi sentivo più o meno come una volta,senza pensieri, senza paranoie, voci. Ma la nostalgia mi ha fatto ritornare dal mio vecchio amico e mi sono rifatto di spinelli, un'altro errore. E adesso che ho 20 anni, sono con le paranoie, voci, paura di tutto. Ho smesso di incontrare gente drogata, non mi drogo da un anno ma sono senza emozioni, ogni pillola che mi danno non fanno effetto forse perche per 3 volte ho cercato di suicidarmi con le pillole. Vorrei andare in comunità ma i miei non hanno abbastanza soldi per mandarmi, vorrei andarci perché sono diventato agorofobico e ovviamente per stare meglio. Proprio adesso sono fuori di casa e penso che dormirò fuori perché non riesco a stare a casa. Cosa mi consigliate di fare?

Si non scrivo bene, sono sempre stata una frana in grammatica.

Assumere md per tre giorni di fila

Ciao a tutti voglio portarvi la mia esperienza forse un po irresponsabile dovuta alla poca informazione
Qualcbe mese fa ho deciso di assumere mdma in cristalli la prima sera ho preso un pezzo dividendolo con un mio amico, per poi prenderne un altro quindi 0, 3 un po meno perche parte del primo pezzo é caduto quindi 0.25. la sera dopo la ho riassunta in quantità uglai 0.3 e la mattina del terzo giorno ne ho sniffata una strisciolina per aiutare il down a scomparire forse 0.1 é stata la mia prima esperienza con questa sostanza, molto intensa e ho passato un bellissimo weekend i problemi sono arrivati con il down inquanto i giorni eguenti ho avuto confusioni svuotamento di emozioni e irritabilità, la cosa che piu mi ha preoccupato erano delle strane "schicchere" al cervello, come se in situazioni di concentrazione qualche connessione neunorale avevo come l'impressione "saltasse". Per spiegare meglio e come se avvertissi delle scossette elettriche all'interno del cervello che interrompevano il mio ragionamento o la concentrazione, la mia paura é di essermi creato qualche danno neuronale e di aver danneggiato se pur minimamente in modo irreversibile il mio cervello.la situazione si é protratta per una/due settimane circa. Dico minimamente perche adesso a distanza di mesi, anche avendola riutilizzata sporadicamente e in dosi molto minori non ho nessun tipo di problema anzi mi sento meglio a livello di concentrazione forse per aver smesso con la cannabis
Grazie a tutti anticipamente per le risposte

effetti collaterali mdma

ciao a tutti, volevo parlare di quanto mi è successo perché avrei bisogno di delucidazioni al riguardo, chiedo di dare risposte serie se possibile.
ero ad un festival e ho assunto mdma, considerate che l’avevo già fatto altre volte (sempre saltuariamente) quindi avevo già un’idea dell'esperienza con cui avrei avuto a che fare. preso dal caldo della situazione ho ingerito la sostanza scolta nell’acqua più velocemente del previsto e dopo mezz’ora i sintomi della “botta” si sono manifestati in maniera piuttosto violenta e da lì mi si è scatenato un attacco di panico terribile, mai mi era successa una cosa del genere, forse in quel caso perche non mi sarei aspettato quella sensazione. fatto sta che dopo un forte panico sono come collassato senza però perdere conoscenza, sono andato alla postazione di soccorso presente al festival e ho passato 2 ore con sbalzi bruschi di temperatura: da caldo da gocciolare a tremori di freddo, con intorpidimento delle mani e percepivo anche una sorta di vibrazione ai muscoli delle gambe (ovviamnete smascellavo forte e vedevo sfocato da vicino per via dele pupille troppo dilatate), ho anche avuto delle allucinazioni che fino a quel momento non mi era mai successo di avere. stando al parere di amici che studiano medicina e simili per alcuni si trattava di sintomi legati ad un’overdose, secondo altri avevo assunto la sostanza troppo velocemente perché il corpo avesse il tempo di assimilarla...sapreste darmi una spiegazione in più per confrontare con gli altri pareri? è possibile dopo un lungo periodo di pausa riassumere la sostanza, magari facendo più attenzione a dosaggi e tempistiche di assunzione? grazie

Contenuto Redazionale Electronic Music Scene Survey (o "EMSS")

 Lo studio Electronic Music Scene Survey (o "EMSS") fa parte del più ampio progetto di ricerca ALAMA-Nightlife ed è finanziato dal programma europeo ERANID. 
Si tratta del primo studio europeo dedicato al divertimento e alla vita notturna dei giovani e si occupa di studiare come e perché gli stili di vita e l’uso di sostanze legati alla nightlife, in particolare alla musica elettronica, non solo variano all'interno dell'Europa ma cambiano nel corso tempo.  Il progetto si svolge contemporaneamente in Italia, UK, Olanda, Belgio e Svezia e sono previsti circa 10.000 partecipanti.

La partecipazione consiste nel compilare due questionari on-line (https://uclpsych.eu.qualtrics.com/jfe/form/SV_0q8J2tCd4DkghRb?Origin=web&Q_Language=IT) , uno ora (possibile fino al 31 settembre) e uno di follow-up tra un anno, in modo da permetterci di analizzare l'evoluzione nel tempo dei comportamenti individuali e i fattori che li determinano. Le risposte ai questionari sono anonime e le informazioni fornite sono tutelate dal codice sulla protezione dei dati personali. Per i partecipanti è prevista l’inclusione in due concorsi a premi, uno per ogni compilazione, grazie ai quali è possibile vincere laptop, tablet Mac e altri premi. Per partecipare bisogna avere un'età compresa tra 18 e 35 anni e aver partecipato ad almeno 6 eventi di musica elettronica negli ultimi 12 mesi.

Il reclutamento dei partecipanti si svolge sia off-line,, in club e festival di musica elettronica, sia on-line attraverso social media, forum e website.

Questi i link rilevanti:

Sito web del progetto: www.emssurvey.eu 
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/EMSSurvey.eu/
Link diretto al questionario: https://uclpsych.eu.qualtrics.com/jfe/form/SV_0q8J2tCd4DkghRb?Origin=web&Q_Language=IT
Informazioni per i partecipanti: https://www.emssurvey.eu/participant-info/italiano
Maggiori informazioni sul progetto: https://www.emssurvey.eu/projectinfo/project-overview
Scopri di più sul gruppo di ricerca: https://www.emssurvey.eu/team/team-overview

la DEA solleva il bando, comincia sperimentazione MDMA contro l'ansia in California

...altra sostanza indebitamente etichettata come ''droga'' in via di riscoperta per i suoi molti effetti terapeutici.

Cocaina ed ecstasy purissime nei rave party: "Attenzione alle droghe bomba"

La droga acquistata a un rave a Capodanno e analizzata dall’Istituto Mario Negri risulta essere pura al 100%. Le uniche imperfezioni sono residui di lavorazione. L'esperto: "Un grosso rischio per il consumatore"

 «La cocaina era purissima e altrettanto dicasi per l’MdMa. Siamo rimasti sorpresi, tanto che abbiamo fatto le analisi due volte ma il risultato era sempre lo stesso: quasi 100%». Vi ricordate la droga comprata nella notte di San Silvestro in occasione di un rave in via Toffetti? Ebbene, l’abbiamo “testata” in laboratorio. In base ai risultati delle analisi effettuate dall’Istituto Mario Negri per le ricerche farmacologiche di via La Masa, quella acquistata era tutta sostanza inalterata da sostanze “da taglio”. Droga priva di additivi utilizzati in genere dagli spacciatori per aumentare le quantità vendute (e guadagnare di più), riducendo l’effetto percepito dal consumatore. Una vera e propria droga “bomba”.Ecco cosa intendeva dire il pusher quando parlava al cronista del Giorno di uno «zeroquattro intero». L’istituto Mario Negri conferma: «400 milligrammi di cocaina pura al 100%». Tutta droga. Potente e molto pericolosa. Le uniche «imperfezioni» rilevate dallo staff del dottor Ettore Zuccato riguardano due derivati dalla lavorazione delle foglie di coca. Dal produttore al consumatore, nessuna modifica. Lo stesso si può dire per l’ecstasy acquistata da un pusher romano, sempre nel supermarket della droga a cielo aperto messo su in via Toffetti, la notte di Capodanno come in altre serate: la pasticca era pura al 90%.

L’analisi scientifica è stata effettuata con una spettrometria di massa, metodo usato da anni. Lo spettrometro è un dispositivo elettronico in grado di rilevare la massa delle particelle, per capire da quali elementi è formato un composto. È avvenuta in due fasi, una qualitativa e la seconda di tipo quantitativo. Di qui la scoperta: «La dose venduta è in realtà di 240 milligrammi, ma il principio attivo di cocaina è presente per il 96% – spiega Zuccato –. Il restante 4% è composto da due isomeri derivati dalla produzione: la cis e la transcinnamoilcocaina». Una droga così potente che è insolita anche per gli addetti ai lavori. Nei casi migliori (se così si può dire, dal punto di vista del consumatore), la coca è tagliata al 40-60%. «A volte è presente anche solo al 10% – incalza Zuccato –. Ci si poteva aspettare di trovare inerti come il talco o altre sostanze che secondo il ‘popolo’ potenziano gli effetti della coca ma possono essere più tossici come invermectina e levamisolo, un farmaco. Nulla di tutto ciò». Un rischio. «È importante che il consumatore lo sappia – avverte Zuccato – perché altrimenti rischia di assumere il doppio o il triplo dello stesso principio attivo ‘sniffando’ una dose che in realtà è molto più forte di quelle comuni. Spesso accade che lo spacciatore non sappia di preciso cosa sta vendendo». La ‘bianca’ è una sostanza cardiotossica ed è possibile solo immaginare quali effetti possa indurre sul corpo di adolescenti intenzionati a sballarsi, come quelli del rave di Capodanno.

continua su www.ilgiorno.it/milano/droga-rave-1.1654937

rave

andare a cavallo è più pericoloso di prendere md: ma la percezione pubblica è diversa

Un articolo intelligente (in inglese) sul perché un singolo morto da ecstasy 'fa notizia' e migliaia da alcol invece no.

Condividi contenuti