Back to top

AVEVO SCRITTO UN POST MESI FA DAL TITOLO " MODI PER NON RIMANERCI SOTTO CON LA ROBA", BEH QUESTA E' LA SITUAZIONE ATTUALE..

Voto 
+
-322
-

Cari amici, avevate ragione tutti, ma chi volevo prendere per il culo? me stessa. Ero cosi convinta di controllare tutto, ma cosi tanto che alla fine sono andata al SerD. Mi ricordo di un commento fatto da una ragazza che mi aveva detto "vedrai che te l'andrai a comprare da sola prima o poi, se ti lascierai con il ragazzo che te l'ha fatta provare e anche se non sei capace di fumarla da sola, imparerai" (sprecando un sacco di tiri aggiungo". Bhe è stato proprio cosi.

Se non ricordo male il post che avevo pubblicato risale a Gennaio, ora siamo quasi a Maggio, e Giovedi ho le mie terze urine al SerD. Mi sembra assurdo. Premetto che nel foglio della presa a carico il motivo è "prevenzione della dipendenza", quella fisica per intenderci, perchè per fortuna non prendo ancora ne buprenorfina ne metadone, mi sono come dire "svegliata prima di cadere totalmente nella voragine". ma perchè mi ritrovo al SerD? perchè a marzo io e il mio ragazzo ci siamo lasciati, io avevo iniziato a frequentare un altro ragazzo contrario alla roba ma crackomane. Quel mese dovevo iniziare i lavori socialmente utili per ritiro patente per guida in stato d ebrezza ( avevo 2,78!!!) e mi ci sono presentata una volta sola, ovviamente perchè si andava avanti a fumare ilcrack fino ad orari assurdi e in piu avevo trovato degli spacciatori di roba quindi ho fatto un bel mese bello strong, fatto di crack, roba, rivotril, talofen, sonniferi, alcol a gogo quindi mi dimenticavo che dovevo svegliarmi alle 7 per andare a  fare i lavori. dopo una settimana mi chiama l'avvocato e mi dice che l associazione dei lavori ha mandato al giudice che non mi sono presentata quindi hanno chiuso i lavori. il mio avvocato mi dice che sono nella merda se non trovo qualcun altro che mi prende, io ho chiamato ma dicendo che era andata male con il mio ente ovviamente mi hanno detto tutti no.

in quel momento mi sono data una sorta di svegliata, avevo anche smesso di fare terapia con il mio psichiatra a cui ero andata per una dipendenza da anni di xanax, racconto tutta la storia e lui mi propone il SerD. io accetto subito e mi rendo conto di quanto tutti voi avevate ragione, vi ho pensato tanto, quella merda è come una malattia, la volta migliore è stata la prima volta che l'ho fatto da sola in camera mia ( prima l'avevo comprata da sola ma avevo fatto sempre con le luci accese a casa del tipo crackomane), mentre da sola,con le luci soffuse, la musica, un relax incredibile, il non dover parlare con nessuno, c ero solo io, e poi mi sono addormentata talmente la botta era grande, boom cervello spento, fine. Questo è stato un grande campanello d allarme per me, l ho rifatto solo un altra volta, ma non è stato cosi bello, forse la roba era di scarsa qualità, o forse la prima volta volta mi hanno dato quella pastosa per quelli che si fanno in vena mentre io la fumo quindi non so è stato piu forte non ne ho idea. scusate la lunghezza del post ma era per dire AVETE TUTTI CAZZO RAGIONE E SONO STATA UNA SFIGATA A PENSARE IL CONTRARIO. Ora non fumo da 7 giorni ed è questo il momento cruciale, ho dato tutti i miei soldi a mia sorella cosi non posso comprarla e quando ho il pensiero penso alla mia paura piu grande, svegliarsi un giorno con l astinenza fisica. Ora sto cercando di domare il craving, e sapete benissimo quanto sia difficile durante la "luna di miele". sono affiancata da bravi psicoterapeuti e devo pensare positivo anche se è cosi difficile.

un bacio a tutti voi, vi voglio bene anche se non vi conosco:)

Commenti

Ciao,

Ciao,

mi dispiace veramente tanto che sia finita cosi, anche se era abbastanza scontato, ma so bene come quando ci sei dentro, non è mica cosi scontato.

Però l'importante è che tu adesso stia seguendo un percorso di recupero, se è senza sostitutivi, perché non ne hai bisogno, meglio ancora.

Non avere paura a parlarne con lo psichiatra che ti segue, che può darti degli antidepressivi, che possono esserti molto utili in questo momento.

Un ultimo consiglio: in futuro evita relazioni con altri tossici, che sia di roba, di crack, di cocaina o di alcool, ma cerca una persona sana. Altrimenti non ne uscirai mai.

Un saluto

Ciao! Onestamente non mi

Ciao! Onestamente non mi ricordo del tuo ultimo post, ma sono Contenta che stai facendo un percorso e sei riuscita a stare senza per una settimana, è una grande conquista! Ovviamente dispiace anche a me, ma sembra che tu sia intenta e ben propositiva a prendere ij mano la tua vita e rigirarla come meglio credi perché ti dia le soddisfazioni che sono certa meriti. Tanti auguri!! 

Tranquilla, non sei una

Tranquilla, non sei una sfigata, tutti abbiamo pensato così all'inizio, la roba è una merda proprio per quello, ti illude di saperla gestire e quando ci si accorge di non poterne fare a meno e' troppo tardi. La cosa buona è che te ne sei accorta in fretta, pensa che tanta gente si illude e se la racconta ancora dopo 10 anni di utilizzo, almeno tu ora ne sei consapevole e sei già corsa a chiedere aiuto. Sei ancora in tempo per non buttare nel cesso la vita come ho fatto io o tanti altri utenti, quindi cerca di tenere duro e scrivi qui quando sei in crisi, confrontarsi con altri aiuta molto. Un abbraccio virtuale Iris

P.s. concordo anch'io nel dire di stare lontanissima da chi fa uso di crack, è distruttivo come la roba, se non peggio

 

 

 

Grazie mille Iris, il tuo

Grazie mille Iris, il tuo commento mi ha dato molta forza, Giovedi ho le urine e finalmente sono pulite da tutto! devo tenere duro, oggi mia madre mi ha regalato 60 euro (i miei non sanno che faccio uso di sostanze, sanno solo delle medicine prescritte dallo psichiatra) in 3 pezzi da 20 e la prima cosa che ho pensato è stata "chiamo lo spacciatore".

Continuavo a fissare quei 3 pezzi da 20 ma alla fine mi sono comprata una tinta per capelli e altre cose per la cura del corpo.

Lo so, non è nulla di che, la voglia rimane aggrappata nel cervello, è incredibile, capisco bene quelli che dopo 10 anni sono li con la  scimmia, ma direi che se ce l ho io è assolutamente normale. STO TIRANDO FUORI TUTTA LA FORZA DI VOLONTA' POSSIBILE. voglio le urine pulite.

Vi voglio bene

Nulla di che?? È tantissimo

Nulla di che?? È tantissimo invece! Avere soldi in mano tra l'altro regalati, e riuscire a non spenderli in sostanza ma oltretutto per qualcosa che ti può aiutare a distrarti un attimo, indulgiarti nel self care è formidabile. È una prova dura e tu l'hai passata ieri. Complimenti davvero, non è assolutamente scontato che un altro avrebbe fatto uguale. 

Concordo, sei stata

Concordo, sei stata bravissima.

Al craving per gli oppiacei, se non si stanno assumendo farmaci oppiacei sostitutivi, purtroppo non esiste rimedio, se non il tempo.

A quello per la cocaina, che paradossalmente non ha una cura per la dipendenza, esistono invece diversi farmaci per diminuire il craving.

Io, ti dico la verità, avessi oggi davanti un qualunque oppiaceo lo userei. buttando nel cesso tutto il percorso fatto.

Ma tu ce l'hai fatta a resistere. Hai ottime possibilità di metterti tutto alle spalle. Complimenti

Mi dispiace TPM, questo

Mi dispiace TPM, questo maledetto craving a volte è proprio un tormento. Tieni duro, già questi 3 mesi completamente pulito sono un gran cosa, complimenti! Io ho appena scalato a 5 mg di metano e anche se ormai è un dosaggio bassissimo sono terrorizzata all'idea di toglierlo. Un abbraccio Iris

Cara Iris,

Cara Iris,

hai usato il termine più corretto: è un vero tormento.

Pensa che ultimamente quando mi vengono questi "attacchi", appaiono anche sintomi di astinenza fisica, come brividi, gambe che saltellano da sole e agitazione. So che sembra assurdo ma è vero. Come se il mio cervello, visto che continuo a resistergli, stia usando una nuova strategia.

Tra l'altro è un periodo in cui tutto mi sta girando alla grande, e io sto rovinando tutto, oltre al danno la beffa: a lavoro ho vinto un appalto molto importante, a cui si erano candidati ingegneri da tutto il nord Italia, più di 100 professionisti anche molto stimati, e hanno scelto me, è stata una soddisfazione pazzesca e sarà sicuramente il lavoro più importante della mia carriera lavorativa, che mi aprirà molte porte per il futuro, insomma una vera svolta.

In più da un paio di settimane mi sto frequentando con una ragazza favolosa, bellissima e dolcissima, quasi esterna al mondo delle droghe ( fuma un paio di canne la sera e molto saltuariamente fa uso di cocaina, tipo a pasquetta e a capodanno per capirci, ma io le ho spiegato dei miei precedenti e le ho chiesto, se lo fa, di non farlo in mia presenza o di raccontarmelo, perché cadrei facilmente in tentazione e al contrario suo

non riuscirei a farne un utilizzo molto saltuario, ed è stata molto comprensiva). Solo che per colpa di questa ossessione che non mi passa non riesco veramente a farmi Prendere mentalmente da lei, non dico innamorarsi dopo 10 giorni, ma avere quell'attrazione mentale, ho solo quella fisica. E io per carattere non prendo in giro le persone, ho infatti una paura fottuta di quando mi farà la fatidica domanda: ma noi, cosa siamo? E li le voglio dire la verità, anche se so che probabilmente ( e giustamente) la perderò, ma dall'altra sono felice perché una ragazza fantastica come lei merita molto di più di me, davvero, in questo periodo mi sono chiesto spesso come una come lei, possa trovare qualcosa in me.

Non riesco ad amarmi io, figuriamo il comprendere come possano farlo altri.

Tutto ciò mi riempie il cuore di tristezza, e onestamente ho pensato più volte di farmi dare in farmacia una scatola di oxycontin, e tirar giù l'intera scatola, unita magari ad una scatola

di tavor o una boccetta di minias.

Cosi finalmente darò al mio cervello ciò che vuole. Per l'ultima volta.

Non lo so cara amica virtuale come finirà questa storia, io ce la sto mettendo veramente tutta.

Lo psichiatra da domani mi ha modificato un po' la terapia antidepressiva, dopo che gli ho raccontato le stesse cose che ho scritto qui.

Speriamo Bene. Io, speriamo che me la cavo.. :-D

Un abbraccio virtuale ( alla facciazza del coviddi) 

Ti capisco,fin troppo. Io ho

Ti capisco,fin troppo. Io ho quasi tutto pronto. Aspetto il giorno dove il dolore sia più forte della paura. E nel mentre cerco di capire dettagli del tipo dove, perché non voglio pesare sugli altri anche da morta. 

Mi credi che l'ho fatto. Con

Mi credi che l'ho fatto. Con molteplici psichiatri e altri professionisti. Col sert, il quale non frequento più da quando gli dissi tutti questi pensieri (e conoscevano bene tutti i miei traumi) e mi risposero che loro trattano solo metadone, per ogni altra esigenza di rivolgermi a qualcun altro. Col dottore di base. Uno psichiatra mi ha detto 'prima risolviamo l'insonnia,poi la depressione', cose allucinanti. Ho sempre combattuto, mai sofferto troppo di vittimismo. Ora invece Mi sento lasciata completamente a me stessa, sono anni ormai.. Apparte che quando sai che comunque sarai disabile a vita le prospettive cambiano. Sono molto fifona, ho parlato con una persona che è sopravvissuta e mi ha terrorizzata raccontandomi certi aneddoti. 

Hai evidentemente solo

Hai evidentemente solo trovato persone incapaci sulla tua strada. Ma non arrenderti, ci sono professionisti molto validi, che possono davvero cambiarti la vita.

Tu adesso che farmaci stai assumendo? E in che Regione vivi?

Io vivo in Fvg. Sono

Io vivo in Fvg. Sono dipendente da quando ho 17 anni, quest'anno ne faccio 33 ( con intervalli negli anni). Da un anno è mezzo a sta parte assumo solo ed esclusivamente eroina, 0,5/0, 7 al giorno. Una volta, anni e anni fa mi facevo e non poco. Dopo diverse conseguenze molto gravi avevo smesso, da quando ho ricominciato solo naso e ce l'ho qua affianco ma mi tiro vis la dose giornaliera e via. Inoltre diazepam e lormetazepam (datemi da quel psichiatra che parlava dell'insonnia). So chr non è ottimale. C'è un 'perché', almeno c'è un autogituficazione.. Tanti mi dicono che comunque sono strana perché dopo più di un decennio di td averla qui a fianco e non alzare i dosaggi nel tempo, riuscire a non finirla, non usarla troppo come terapia del dolore anche se potrei facilmente raggirare il mio cervello a pensare che sia giusto farlo ecc, insomma tutto ciò è si negativo. Ma ho instaurato un rapporto di simbiosi con lei, più profondo ancora di quando ero proprio fattona. Ed onestamente è l'ultimo dei miei problemi personalmente, e se fosse legale e non avessi la para di ritrovarmi senza non sarebbe proprio più un problema per me. Non dico assolutamente che questo rispecchia ciò che penso sulla sostanza, o sul percorso altrui. Sto spiegando qual'è stato io mio percorso, non lo sto Publiccizzando come giusto, corretto o perseguibile da altri. 

Conosco bene la sensazione,

Conosco bene la sensazione, anche a me a volte la banconota da 20 fa salire la scimmia, come mille altre cose che nel tempo ho imparato a gestire. Quando capita cerco di immaginare la mia voglia come un'onda, la vedo arrivare, so che mi travolgerà ma se resisto se ne andrà lasciandomi indenne. Quelli che stai affrontando sono i giorni più difficili, poi più passa il tempo dall'ultimo utilizzo e più il craving si affievolisce. X questo motivo è meglio evitare anche quella fumata ogni tanto, il nostro cervello automaticamente ne vorrà ancora e resistere sarà una tortura. Non sempre è facile ma la cosa migliore è bloccare il craving sul nascere, io ad esempio penso alle conseguenze catastrofiche che dovrei affrontare se cedessi. Qualche ora di pace in cambio di quanti giorni di vita persi? Con questa ultima frase mi riferisco a tutte le volte che sono rimasta a casa a vegetare perdendomi concerti, cene con gli amici e vacanze. Io che adoravo viaggiare ho smesso di farlo perché fumavo fino al giorno prima di partire x poi sprecare metà delle ferie a letto a smaltire. Se il craving si fa insopportabile cerco di pensare - ok sto sclerando ma se non vado a comprarmi la roba cosa mai potrà succedermi? Qualcuno mi ucciderà o morirò di voglia? - Ovvio che no! Anzi, quando la scimmia se ne va sono tiro un sospiro di sollievo e mi sento soddistaffa di me stessa, anche questa volta non ci sono cascata. Sei stata bravissima a usare i soldi per la coccolare il tuo corpo anziché distruggerlo, continua così! Ci sono tanti piccoli stratagemmi che puoi adottare quando ti sale la voglia, imparerai ad individuarli e a metterli in pratica, l'importante ovviamente è avere la motivazione per non cedere. Tieni duro e facci sapere come va nei prossimi giorni

Iris

 

la cosa assurda è che dopo

la cosa assurda è che dopo averne fatto uso l ultima volta due giorni prima delle urine ha dato esito negativo. non capisco. comunque il craving è ovunque, da un odore che sento per strada a un sapore che mi ricorda la maledetta roba. magari non ci stavi proprio pensando ( per una volta cazzo) e BOOOOOM eccola che arriva l associazione di pensiero, arriva la scimmia che non ti fa capire piu un cazzo "COMPRALA COMPRALA COMPRALA" e invece stasera vaffanculo, potevo comprarla e invece ho comprato la mia pizza preferita e una birra. VAFFANCULO CRAVING VATTENE VIA. Spesso penso che vorrei morire, farmi una pera da 10 grammi e ciao. Scusate lo sfogo ma sono qui a letto da sola e essendo borderline ho problemi a stare da sola.ora vorrei una bella stagnola da fumare e dormire come un angioletto. invece sto ascoltando musica rilassante e preso le mie solite due compresse di rivotril, il talofen e 3 di melatonina. al mattino prendevo anche il bupropione ma ho smesso perchè mi faceva piangere tutto il giorno, da quando ho smesso il mio umore è tornato stabile.

comunque ieri avevo la possibilità di fare il crack ma ho detto no.vaffanculo. voglio essere libera

 

un bacio a tutti amici

Sei davvero una grande,

Sei davvero una grande,

Stai facendo cose che sarebbero impossibili per tanti altri. Prendi atto dei grandi progressi che hai fatto, grazie solo a te stessa (certo l'aiuto psicologico è fondamentale, ma nei momenti in cui dici no sei tu da sola contro te stessa).

Tieni duro e non abbassare la guardia, ricorda che troppa sicurezza è pericolosa. Quindi fiera di te stessa, ma magari cerca di evitare persone o situazioni che ti portano ad avere il crack davanti a te..

Dai dai! ;-D

Il fatto degli odori/sapori,

Il fatto degli odori/sapori, magari ti capiterà di sognare scenari riguardanti la sostanza, saranno tutte cose che andranno ad affievolirsi col tempo, vedrai. Più input nuovi che dai al tuo cervello, meno il primo pensiero associativo che formulerà riguarderà la roba. Sono d'accordo, come già detto, stai andando davvero alla grande. Aggrappati a quelle sensazioni di conquista e autostima che provi verso ciò che stai facendo, ti danno una botta d'energia e una ritrovata curiosità verso la vita davvero pazzesca;) 

Aggiungi un nuovo commento