Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Cambiamenti caratteriali

Salve, è da un pò di tempo che noto un cambiamento drastico nella mia vita che non riesco a gestire. Prenetto che fumo da circa un’anno, ma da quasi tre mesi che sto abbondando, infatti prima non la prendevo mai a male anzi stavo bene ora invece quando fumo con i miei amici la prendo malissimo svengo, ho paranoie, sudo freddo e non parlo con nessuno sono impassibile. Ma tutto questo diciamo va via in poche ore, il fatto è che sto cambiando io come persona non so se sia a causa della cannabis o sia qualcosa di mio personale. Prima ero molto aperta con tutti ridevo sempre con i miei amici facevo la “scema” sapendo di non essere giudicata o altro, ora anche se non fumo sono sempre molto chiusa, sulle mie anche con i miei parenti é come se molte volte odiassi tutto quanto, e mi spaventa perchè prima di cominciare a fumare molto non ero cosí, ero me stessa. Ho fatto molte ricerche e ho scoperto che questi sono sintomi che avvengono dopo diverse assunzioni di cocaina, si iniza ad odiare tutti si vede tutto brutto, ma io non ho mai assunto cocaina ne altri tipi di droghe al di fuori della cannabis. Questa cosa del mio cambiamento la stanno notando sempre più persone, all’inizio credevo fosse solo con persone con cui avevo poca confidenza, ma ora me lo ripetono tutti ormai, i miei genitori, i miei amici più stretti e quelli che non vedo da tempo... dicendomi “ti vedo spenta oggi” oppure “sei sempre giù impassbile” o battutine del tipo “ridi un pò”, non ho problemi sociali anzi mai avuti, ultimamente non ho problemi a scuola solo un pò in famiglia ma ormai sono abituata già da anni... non riesco a capire cosa mi stia succedendo, vorrei tornare la vecchia me, forse sto cambiando sto maturando dato che ho solo 16 anni, ma se è questo che sarò in futuro ho davvero paura. Se qualcuno può darmi una mano magari dandomi consigli ne sarei felice.

Nessun voto ancora

Commenti

Spiattellare ricette e verità assolute, quando si tratta di sostanze, credo sia estremamente difficile. Anche perché le reazioni individuali possono essere molto varie. Soprattutto per quanto riguarda la cannabis, per quanto ne so.
Io penso che la “psiche” sia una questione abbastanza delicata. Soprattutto a un'età nel corso della quale si va incontro a significativi cambiamenti.
Penso che alterare lo stato di coscienza, in modo “artificiale”, sia sempre una faccenda che comporta rischi. Questo lo ricavo dalle mie osservazioni personali, ma anche da studi specifici.
Inoltre non penso che i rischi legati all'uso delle sostanze siano addebitabili al loro statuto giuridico (lecite o illecite).
Io, anche in considerazione delle mie pregresse esperienze, tendo a essere una persona molto prudente riguardo l'uso di sostanze psicotrope. Per cui non posso che consigliarti prudenza.
In primo luogo ti suggerirei di esternare questi tuoi dubbi a persone reali, nella vita reale, anziché soltanto su un forum di tossici sconosciuti. Che siano persone serie e meritevoli di fiducia, naturalmente, quelle cui ti rivolgerai nel mondo concreto.
Magari su un forum come questo potresti trovare persone orientate a sminuire i potenziali effetti negativi della cannabis, come a voler salvaguardare la propria consuetudine all'uso non problematico.
Ma sappiamo che non per tutti è così: per qualcuno problematico l'uso di cannabis lo diventa, eccome.
Forse un modo per sapere se per te lo è, potrebbe essere quello di provare a smettere, almeno per un periodo significativo (da calcolare in settimane o meglio mesi, non ore o giorni), e vedere cosa succede.
Fumare cannabis, come bere alcolici, non arreca alcun vantaggio alla salute fisica e mentale (a parte effimere gratificazioni). Nella migliore delle ipotesi (e in relazione a consumi moderati e circoscritti) tali abitudini possono non arrecare danno. Ma spesso sfuggono di mano. Provare a smettere potrebbe essere anche un modo per verificare se le redini sono ancora salde in mano.
Ciao

Si ciao Giooo.
Anche se è solo cannabis devi tener presente tanti fattori: adesso la cannabis viene alterata non è quasi mai pura, tu ti trovi nel periodo di crescita e già di tuo avrai un po' di ansia per quella fase in cui a volte ci si sente come 'diversi', la canna va a marcare quest ansia.
Quindi forse togliere la sostanza e parlarne con un adulto per alleviare l ansia piuttosto che ingigantirla con qualsiasi sostanza sarebbe la miglior cura.
Ciao :D