Back to top

Dipendenza da Rivotril

Voto 
+
-198
-

Il mio incontro con questo farmaco risale a 7 mesi fa subito a una dose altissima 2 cp da 2 mg per problemi di ansia (mi è stato prescritto dal medico di famiglia). Quelli del csm da cui sono seguito hanno ratificato la scelta del medico di base, anzi, hanno raddoppiato le dosi anche lì bruscamente: 8 mg al giorno. Dopo un mese ho chiesto di abbassare le dosi e dal csm mi è stato consigliato di farlo togliendo una goccia al giorno: sono così riuscito a passare dalle 64 gocce di partenza alle 24 che ho raggiunto quando ho avuto grossi problemi in famiglia e paura di addentrarmi solo tra le gocce. Sono passati altri 5 mesi e ad oggi prendo ancora 24 gocce al giorno, ma sento l'esigenza di sospenderlo. Per una questione di emetofobia (ho chiesto che le probabilità di nausea e vomito fossero minimizzate) mi è stato consigliato di scalare una goccia a settimana. Non ci crederete ma ho tentato più volte senza successo: la goccia per il mio corpo fa differenza e mi induce un malessere moderato difficile da superare. C'è chi mi dice che è un'idea e un'impressione mia, chi mi dice che è una questione d'ansia, etc etc insomma per riassumere per tutta questa gente una goccia non fa differenza e se la fa è colpa mia. Cosa ne pensate voi? Come uscirò da questo inferno quando una goccia è il minimo che posso scalare?

Vi ringrazio di cuore per l'attenzione e per ogni consiglio/suggerimento vogliate/possiate darmi.

Cordiali saluti.

Commenti

Ciao,

Ciao,

al di là che lo scalare una sola goccia ti dia sintomi o sia solo la tua immaginazione, rimane il fatto, reale purtroppo, che tu non riesci a scalare.

Credo dunque che sia un tuo diritto essere inviato in una struttura che ti faccia una disintossicazione ospedaliera.

Molto all'avanguardia è il reparto di medicina delle dipendenze diell'Ospedale di Verona, e puoi accedervi anche su semplice richiesta del tuo medico di base.

Facci sapere.

Un saluto

Mi pare molto strano, visto

Mi pare molto strano, visto che non sono certo dedicati solo a casi "estremi", ma anzi curano tutti quelli che vengono mandati li dal medico di base o dal SerT.

Comunque ce n'è un'altra a Modena, si chiama Villa Egea, e funziona allo stesso modo, è anch'essa convenzionata ASL.

Ti do un consiglio spicciolo

Ti do un consiglio spicciolo per scalare. La goccia che non riesci a togliere è frutto della tua ansia. Il corpo non se ne accorge nemmeno. Pertanto puoi usare questo metodo. 

Prendi 2 boccette. Presumo tu prenda 2,5 mg. Al ml. Aiutati con una siringa per dosare.

La prima la lasci intatta. La seconda togli del rivotril e ci metti acqua. Puoi iniziare con 1 ml. Di acqua. Il rivotril ha un sapore talmente forte che non riuscirai a sentire la differenza.

Un giorno usi una boccetta e un giorno usi l'altra. Cerca di ingannare il tuo cervello e inizia a scalare lentamente. Poi quando ti senti più sicuro puoi aumentare l'acqua i scalare direttamente le gocce di rivotril in maniera lenta ma costante.

In bocca al lupo x tutto

Aggiungi un nuovo commento