Back to top

DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO DI PANICO MI HA CAMBIATO TOTALMENTE , CHIEDO AIUTO !!!

Voto 

Ciao a tutti mi chiamo nicholas e ho avuto una brutta esperienza che mi ha cambiato la vita , più che aver cambiato la vita mi ha cambiato la testa ! Non lo so nemmeno io al solo che mi faccio un sacco di paranoie assurde ! Adesso vi racconto tutto : allora ho quasi 20 anni e fumo anzi fumavo da quando avevo 14 anni fino a 3 mesi fa , ero a casa da solo quella sera e era una sera come tante che quando non c'erano i miei genitori a casa mi mettevo sul balcone tranquill e mi fumavo la mia cannetta in santa pace ( premetto che nn era la prima volta che fumavo da solo , anzi preferivo fumare da solo che in compagnia ) vabbè fatto sta che quando ero quasi alla fine del joint ho incominciato ad avere una leggere tachicardi e piano piano ho incomicato a farmi un viaggione assurdo pensando solo a cose negative del tipo : cosa ci faccio qua ? Che senso ha la vita ? Che cosa c'e dopo la morte ?! Insomma un viaggione bruttissimo , vabbè dopo di che sono entrato in casa e la paranoia sale ancora di più , ogni singolo rumore che sentivo la tachicardia aumentava , mi sono guardato allo specchio e avevo una faccia orribile , bianco cadaverico e con due occhi Rossi come mai visti prima , dopo di che ho detto vabbè mi metto a letto e passerà. Niente da fare mi sono messo a letto e il cuore ha incomicato a battere ancora di più fino ad avere per la mia prima volta un ATTACO DI PANICO , avevo paura cazzo e come Se avevo paura , pensavo di morire e mi sono messo a piangere , non sapevo cosa fare se chiamare i miei o un'ambulanza , vabbè quando ho incomicato a non sentire più gambe e braccia mi sono alzato dal letto e mi sono disteso sul divano , sudavo e tremavo e il cuore continuava a battere a mille , dopo di che piano piano mi sono addormentato . Il giorno dopo ero un'altra persona ! Ho fatto due settimane con tachicardie 24ore su 24 non ho mangiato per due settime e facevo fatica a dormire , nella mia mente avevo e ho tuttora paranoie assurde ma proprio assurde e penso cose negative ( molto meno rispetto a quelle due settimane ) ho pensato più volte al suicido e alla morte in quel perido , ma adesso no ! Perché chi si ammazza da solo secondo me è un PERDENTE! Vabbè oggi 13 febbraio sono quasi 3 mesi che nn fumo da quella esperienza mi fidatevi che anche se le cose sono migliorate rispetto a quelle due settimane ancora oggi nn sono apposto ! C'è magari anche questa è una mia fissa/paranoia . Non lo so cazzo non lo so, so che sto impazzendo ! Ho fumato per 5 anni e mi piaceva e mi piace , vorrei fumare ancora pero ho paura di avere un attacco di panico e che tutto torni come quelle due settimane d'inferno se non peggio ! Volevo sapere se qualcuno ha avuto sensazioni simili e se qualcuno mi può aiutere su sto fatto ! Premetto che ci sono un sacco di cose che dovrei scrivere come che ho fatto uso per 6 mesi di coca e avevo smesso circa 3 mesi prima di quell'attacco di panico ! Adesso ho sbalzi d'umore ogni tanto e mi passano cose e immagini e pensieri per la mente che per fino disgusto io stesso !

Commenti

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

ciao! in realtà quello che ti è successo non è cosi strano: la ganja lo fa, o meglio, puo farlo in una piccola percentuale di chi ne fa uso..e tu purtroppo sei tra quelli..la magg parte dei consumatori va avanti tutta la vita senza incappare in incidenti di questo tipo, ma un certo numero di essi (anche dopo anni di consumo) è portato ad avere attacchi di panico e/o paranoie pesanti.
io fumo canne da qnd avevo 12 anni (ora ne ho 29), e in questi diciotto anni da fumatore, ho visto diverse persone smettere di consumare cannabis xke li mandava in paranoia. secondo me dipende per prima cosa dalla persona in se (cioe che purtroppo c'è gente che è predisposta ad avere questo tipo di effetti collaterali), e, sempre da cio hce ho avuto modo di vedere, una buona metà di coloro che vanno in paranoia fumando, possono ricominciare a fumare poco tempo dopo senza problemi e senza piu brutti trip; l'altra metà è invece costretta ad abbandonare per sempre l'uso della sostanza..
il mio consiglio: aspetta un po poi riprova a farti una canna (prova a fartela di fumo però invece che di ganja, xkè di solito è la ganja a causare paranoie) e se va tutto bene evviva, se però ti risuccede allora molla e per sempre!secondo consiglio: se ti risuccede vai pure da un dottore e spiegagli tutto per bene a 4occhi!!

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Ciao grazie mille per aver risposto , proverò a fumare un joint di buon fumo allora , io sarei intenzionato a fumare anche domani sera che è sabato e sono in serata con amici , ma la mia preoccupazione è che mi viene qualche paranoia mentre sono in botta e che poi mi faccia andare in tachicardia , una cosa che non ho aggiunto , è che il fatto è successo il 24 novembre 2014 di sera e dopo diche non ho fumato fino al 29 novembre 2014 in pratica 5 giorni dopo che peró non ho fumato un personal ma un paio di tiri da diversi joint , mi ricordo che ero bello tranquillo però dopo che ho Schimicato da Dio perché tra l'altro era già una settima che non mangiavo, ho incomicato ad avere una paranoia che mi ha mandato in panico , sono entrato dentro il locale dov'ero nonché l'amnesia di Milano e non sentivo più la musica ma solemte il cure a mille ! Ho pregsto il mio amico di riportarmi a casa e nel viaggio sono collassato in macchina , all'arrivo a casa dopo essermi svegliato avevo ancora il cuore a mille , mi sono messo a letto e mi sono addormentato col cuore a mille ! Il giorno dopo non riuscivo quasi a parlare !

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

ciao sono quello che ti aveva risp sopra.. il fatto è che tutta sta cosa che ti succede smbra essere una questione psicologica diciamo, quindi se rifumi aspettandoti in un certo modo di andare in paranoia, finisce che ci vai anche a sto giro.. bo io lascerei che risucceda in maniera naturale una volta che nn c pensi, e che sei predisposto meglio di mente..nn so se mi sono spiegato bene..cioe magari stai solo passando un periodo un po cosi...cmq ripeto molte persone che conosco che nn riescono piu a fumare erba x lo stesso tuo motivo, col fumo nn hanno problemi, ma se ti da fastidio pure il fumo, abbozzarla definitivamente è la cosa migliore!!

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Mi è successo la ste ssa cosa negli anni 80,identica,ho risolto dopo anni,perché non avevo il coraggio di parlarne con i miei, ero minorenne, poi non facendocela più ho vuotato il sacco.uno psichiatra mi ha dato una cura,credo Serenase e Tavor e nel giro di pochi mesi è andato tutto a posto. Poi mi sono dato agli oppiacei. Logicamente non ho più fumato.Consigli altissimo psichiatra, probabilmente hai smosso una sindrome preesistente

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

my 2 cents:

domande come "Cosa ci faccio qua ? Che senso ha la vita ? Che cosa c'e dopo la morte?" non sono minimamente "cose negative", sono domande essenziali con cui da sempre l'umanità si confronta.
E sono questioni esistenziali a cui la società consumistica in cui viviamo non sa rispondere. Temerle è quindi normale per chiunque abbia un minimo di cervello. Così come è normale farsi tali domande prima o poi, in modo più o meno violento.
---
Prendi dunque questa cosa come un momento di presa di coscienza. Probabilmente cerchi qualcosa di più grande e interessante dalla tua vita e ne hai preso atto così.

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

ciao........c'era da qualche parte nel sito, se cerchi forse lo trovi, un interessante commento di un vecchio hippie che raccontava di quando negli anni '60 facevano esperienze psichedeliche con LSD o peyote, etc., e diceva che quando qualcuno "andava in paranoia" il punto non era banalmente "tirarlo fuori" ma fargli accettare che la paranoia era il frutto della discrepanza tra una società vuota, ingiusta e ostile, e il suo trovarcisi dentro suo malgrado.
Cioè in soldoni: spesso non è un problema NOSTRO ma è un problema della società.... quanto volte è il mondo a essere "UN BAD TRIP?" Accorgersene può essere traumatico.
Ora è ovvio che una esperienza con LSD è molto più lunga e intensa di una con la ganja, ma la ganja specie se forte ha una sua piccola componente quasi psichedelica, e in più, cosa che non accade con gli psichedelici veri e proprii, ha anche una componente ansiogena tutta sua. Ansia+angoscia esistenziale = quello che hai provato. Ma non starei preoccuapto, anzi occasione x riflettere su di sé e quello che si vuole.

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Non so più nemmeno io cosa voglio ! Alla fine nn me la vivo male , ho il mio lavoro ho la mia macchina e ho la libertà di fare ciò che voglio ! Mi manca la ragazza quello si ! Anzi a dirla tutta non ho mai avuto una relazione stabile , forse è quellp che mi ci vuole e che mi faccia passare le paranoie ! Comunque cercherò l'articolo di cui hai citato , sperando di trovarlo ! Caso mai se ti capita di vederlo te mandami il link ;) ! Ti ringrazio per avermi dato anche te una risposta

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Si si ovvio , infatti è quello che sto facendo ! Non sto fumando più ! Ormai sono quasi 3 mesi che nn faccio nemmeno un tiro ! Però ho voglia di fumare per il piacere di fumare e del sapore, non per la fattanza in particolare. E poi perché voglio superare questa stupida cosa, c'è nel senso non posso privarmi di una cosa che voglio perché ne ho paura anche se ho fumato per 5 anni! Se avessi smesso di fumare di mia spontanea volontà ovviamente sarebbe meglio , invece per colpa di sto attacco ti panico no :( ... Cosa mi consigli dopo non aver fumato per quasi 3 mesi ? Ci riprovo ?

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

magari evita le ganje a alto tasso di THC.......avevo letto da qualche parte che l'effetto ansiogeno che hanno alcune nuove ganje deriva dal fatto che vengono coltivate in modo da pompare il contenuto di THC ma non quello degli altri cannabinoidi minori, alcaloidi apparentemente inerti ma che in realtà hanno tra i loro effetti quello di bilanciare l'aspetto ansiogeno del THC

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

: scusate mi sembra importante sottolineare alcune cose sul dibattito che si è sviluppato attorno al racconto e all’esperienza di Nicholas. Molte cose sono state dette in modo chiaro e utile. Quello che è successo a nicholas succede a molta gente che usa cannabis, più facilmente con erba che oggi fi frequente supera la % media di THC in modo notevole. Però la possibilità che fumando capiti di entrare in un giro di ansia poi panico e paranoia non è rara per nessuno che fuma cannabis. Come il vecchio Hippie notava la differenza è come si vive quell’esperienza, sicuramente se si riesce ad accettare lo stato di malessere e lascialo andare avanti fino ad esaurirsi si avranno meno postumi e problemi eventualmente successivi. Tra gli indios amazzonici si dice che quando si ha una visione di un giaguaro che vuole mangiarti bisogna riuscire a lasciarlo fare e a non opporsi alla visione stessa. Un esempio per rendere l’idea ovviamente non è facile per mille motivi ma per molti consumatori l’esperinza aiuta. Quando capita però una situazione come quella di Nicholas , bisogna capire che si è superato un limite serio e che occorre stare attenti e rispettare questo segnale per la propria salute. Si deve capire che occorre una pausa seria per evitare che ricapiti e si rinforzi tutto il meccanismo che genera la paura e il panico ma anche, se si vuole, per recuperare un rapporto piacevole con l’uso della sostanza. Come diceva un commento occorre recuperare un senso di leggerezza e di piacere e ciò non si può fare stando a pensare continuamente, quando potrò fumare di nuovo…
in altre parole il punto non è quando potrò tornare a fumare senza avere problemi ma quando fumare mi darò di nuovo piacere se questo poi non fosse si può anche accettare. Capita che una cosa che ci piaceva anche molto poi non riesca a darci più quel piacere e perda quel fascino che aveva
Stefano Bertoletti sostanze.info

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

penso che fumare non mi darà mia più piacere come una volta, non è più nei miei pensieri , sono più contento cosi adesso come adesso , e si il mio stato di malessere lo lascio andare avanti senza oppormi , però devo dire che sto molto meglio rispetto alle prime settimane da quell'evento , anzi mi sa proprio che sto alla grande , solo con qualche mia stupida paranoia che in fine c'è l'hanno sia chi fuma e chi non fuma, resta il fatto che io ringrazio a dio per avermi fatto venire quest'attacco di panico, proprio perchè mi ha fatto smettere e mi ha allargato la mente, vedo le cose in un'altro modo vivo in un'altro modo e ho tanti ma tanti obbiettivi tra cui il successo nel lavoro la palestra imparare lingue internazionali , piano piano arriverò dove voglio arrivare ! l'unica cosa che ancora c'è dentro di me è questo senso SURREALE della vita, come se tutto fosse una finzione , come se fosse un gioco non so spiegarmi bene, però risolvo pensando che anche se è tutto un gioco io sono qua per vincere ;) ! una cosa d'aggiungere , io quella sera pensavo che stessi per morire, da quel giorno apprezzo 100 volte di più ogni singola giornata ! =)

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

sono contento che tu stia in un percorso che valuti serenamente, evidentemente hai preso contatto con un limite importante e gli puoi dare valore. Credo che l’aspetto gioco sia importante per quello che rigurda gli effetti della cannabis ma se vogliamo in generale è fondamentale in molti aspetti che riguardano la vita in generale e soprattutto come si prende. In questo senso non dare troppo peso a questa sensazione di vivere in una dimensione surreale, forse c’è qualcosa di vero e non è detto che sia un male.
Stefano Bertoletti sostanze.info

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Ciao , dopo 3 mesi da quell'esperienza posso dire che è quasi tornato tutto alla normalità ! L'unica cosa che non è cambiata è la paranoia, paranoia su tante ma tante cose stupide che non sto a dirti prima che vengono ancora a te , l'ansia comunque quasi zero e sto moooolto ma moooolto meglio ! Ovvio mi sono e mi sto impegnando per tutto ciò ! E purtroppo l'esperienza non l'ho ancora fatta a rifumare , ne GANJA ne fumo ! Non provo perché ho l'ansia che tutto torni come prima se non peggio ! Questo senso di surrealta mi uccide , ancora oggi mi sembra di vivere in un limbo , non so come spiegarmi ma mi sembra tutto Strano , ovvio questa è una delle mie paranoie è una delle tante cose che mi passano per la testa ! Comunque il mio consiglio a tuo riguardo è di aspettare a fumare ! Ciao

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

CIAO A TUTTI HO UNA NOTIZA ! IERI SERA DOPO QUESTI 3 MESI HO FATTO SOLAMENTE 3 TIRI DI CANNA DI WEEDA PREGIO , ERO IN COMPAGNIA DI AMICI E MI HANNO TIRATO IN MEZZO SICCOME SAPEVONO CHE LE MIE INTENZIONI ERANO DI RIPROVARE PER CAPIRE SE PROVASSI LE STESSE SENSAZIONI O MENO , BHE DEVO DIRE CHE GIÀ PRIMA DI INIZARE A FARE IL PRIMO TIRO ERO IN ANSIA A FUMARE PERÒ ME NE SONO FREGATO E NE HO FATTI 3 COME GIÀ HO DETTO , DOPO QUEI TIRI ERO UN PO IN TACHICARDIA E OVVIO È SOLO UN FATTORE PSICOLOGICO PERÒ POI NELLA MENTE ANCHE SE ERO IN MEZZO ALLA GENTE STAVANO ARRIVADO PARANOIE DI OGNI TIPO CHE PERÒ PER LA
PUARA DI UN ATTACCO DI PANICO RIUSCIVO A DEVIARLE STANDO TRANQUILLO , COME SE OGNI DISCORSO CON IL MIO INCOSCIO SI BLOCCASSE PRIMA CHE ARRIVASSE AL PUNTO CRUIALE DI UNA NIOVA O SEMPRE
STESSA PARANOIA , VABBÈ DOPO 30
MINUTI CIRCA MI SONO RECATO A CASA E A CASA SAPEVO CHE NON CERA NESSUNO INFATTI ERO UN PO IN ANSIA SUL FATTO CHE SE MI SUCCEDESSE QUALCOSA SAREI STATO SOLO E ANCORA PIÙ IN PANICO , ENTRATO IN CASA MI RILASSO SUL DIVANO CERCANDO DI FAR PASSARE QUESTA LIEVE TACHICARDIA CHE ANDAVA A TRATTI CIOÈ A VOLTE PIÙ FORTE E A VOLTE PIÙ LENTE MA MAGARI ERA NORMALE SOLO CHE CON LA MIA CLASSICA FISSA LO SENTIVO BATTERE, DOPO UN PO HO INCOMINCATO A SUDARE E HA SENTIRE LE GAMBE MORTE E STAVO DECISAMENTE ANDANDO IL PANICO , MANCAVA POCO MA PROPRIO POCO , NON SO COME FORZE CON LA MIA FORZA DI VOLONTÀ MA SONO RIUSCITO A DEVIARLO ED A NON AVERE PIÙ NIENTE, NEMMENO
QUELLA LIEVE TACHICARDIA DI CUI HO PARLATO PRIMA ! E STATA UN'ALTRA ESPERIENZA CHE DEVO DIRE MI HA RIAFFORZATO
PERCHÉ SONO RIUSCITO A COMANDARE IO ME STESSO ! E STRANO DA DIRE COSÌ PERÓ È COSÌ , VABBÈ UN'ALTRA COSA È CHE QUEI TIRI NEMMENO MI SONO PIACIUTO COME MI ASPETTASSI , FORSE PERCHÉ NON ERO ABBASTNZA RILASSATO E NON HO PENSTO A GUSTARMELI , PERÒ QUESTA NUOVA ESPERIENZA RIPETO MI HA RAFFORZATO E MI HA FATTO CAPIRE ANCORA DI PIÙ CHE CON LE CANNE NON CE PIÙ GUSTO COME UNA VOLTA ! ADESSO DETTO CIÒ PENSO A VIVERMELA ANDANDO AVANTI SENZA MAI ARRENDERMI DI FROTE A NIENTE E A NESSUNO! RINGRAZIO ANCORA TUTTI GLI AMICI DEL BLOG PER AVERMI RISPOSTO!!! CHI HA PASSATO O CHI STA PASSANDO UN PERIODO BRUTTO O NEGATIVO PER CAUSA CANNE NON SI ALLARMI , TUTTO PASSA !

Situazione comune

Cerca di smettere del tutto, perché la prossima volta che riproverai, ti succederà di nuovo! Io ero un fumatore abituale fino ai 20 anni, poi mi successe lo stesso, panico, sudore freddo, paranoia e difficoltà quasi a relazionarmi con gli altri per qualche tempo. Lo ricordo come se fosse adesso per quanto mi ha scombussolato, una notte di Gennaio di quasi 10 anni fa, durante un rave organizzato alla buona nella periferia romana dove non avevo assolutamente consumato altro...
Dopo l'episodio ho riprovato a fumare con esiti negativi non pesanti, che mi portarono alla conclusione di dover lasciar perdere del tutto le droghe leggere.
A distanza di anni ho rifatto qualche tiro con amici durante serate allegre, ma non provo proprio più nulla per quelle sostanze. Disinteresse totale.

Capita a tanti comunque e molti cercano di nascondere la cosa continuando a fumare.
Facci sapere.
Ciao

Re: Situazione comune

Grazie mille nasenbluten per aver risposto anche te , ti ringrazio per il consiglio e sarà quello che farò , perché ieri sera quei 3 tiri manco mi sono piaciuti ! Comunque visto che abbiamo avuto la stessa cosa vorrei sapere se anche te hai avuto come me che ho attualmente questa sensazione di surreale della vita come se tutto fosse strano , c'è non so bene come spiegarmi come se fosse tutto un gioco o tutto una finzione , otre a questo ho paranoie assurde che vabbè ognuno ha e avrà le sue che non sto nemmeno a dirti perché la cosa è indifferente ! Tu hai avuto anche paranoie dopo quella canna ? Oltre aver avuto magari questa sensazione di surrealtà come La mia ? Comunque io fortunatamente non ho problemi con le persone e riesco a stare tranquillamente anche in mezzo a gente sconosciuta, vabbè detto ciò volevo sapere ovviamente se poi a distanza di così tanti anni ti sia tutto passato tornando alla normalità al 100 % ! Grazie

Re: Situazione comune

Tutto regolare: lavoro da anni, spesso all'estero, parlo altre lingue, mi relaziono con gente di tutti i tipi. L'attacco di panico vero e proprio l'ho avuto solo quella volta.
La sensazione di disagio generale e inadeguatezza in una determinata situazione, è durata più a lungo invece. A volte era come cercare di evitare qualcosa senza sapere cosa e mi sentivo come una specie di peso alla base del collo...
Ho fatto e faccio uso di altre droghe sintetiche quando capita e sono disponibili, magari come semplice passatempo, spesso speed nella forma base (pasta), ma non ho mai avuto nessunissimo problema tipo ansia, tachicardia o panico, al contrario della stragrande maggioranza degli assuntori.
Magari quell'episodio isolato iniziale mi ha amplificato per un periodo di tempo dei piccoli problemi caratteriali e il cambiamento graduale della mia vita poi,"il crescere", mi ha rimesso a posto o continua a farlo :)

Re: Situazione comune

quindi secondo te questa cosa è anche un pò positiva ? in effetti da quando è successo ho cambiato stile di vita, sto frequentando posti nuovi in ambienti migliori con gente migliore , io ero il classico ragazzo da pantalone largo e maglia rabbosa che il venerdi e il sabato lo passavo in serate techno a sfasciarmi di coca , ho fatto anche un mini periodo con md e keta , invece adesso sono completamente diverso cazzo. non riesco ad andar più nell'ambiente che ho frequentato per anni e stare con cari amici che conosco da anni perchè non mi sento a mio agio , ho iniziato a far palestra e a leggere ! cazzo si a leggere libri di ogni genere e dico così perchè a me prima di quell'attacco di panico non mi piaceva per niente leggere , strano come mi ha cambiato ! sono completamete un'altra persona sia fuori che dentro e su certi aspetti sono contento ma su altri no! preferirei un pò essere come prima che almeno anche se mi spaccavo con un pò di tutto ero sempre più traqnuillo senza paranoie , forse tutto questo casino che ho nel cervello è stato causato da tutte le canne e da tutta la sintetica , precisiamo però che con le canne ne ho fatto uso per 5 anni circa , incominciato piano piano fino ad arrivare a fumarne 6/7 al giorno giornalmente ( e cosi giornalmente per un 2 anni ) invece con sintetiche varie ne ho fatto uso solo per quasi un'anno e con l'unica cosa che ci ho dato dentro seriamente era la coc .... :'( mi pento un pò di tutto questo , vorrei tornare indietro nel tempo e non aver mai incominciato con nessun tipo di droga ... adesso guardate come sto ! SE QUALCUNO LEGGE CHE ANCORA NON HA FATTO USO DI NESSUNA DROGA IO DICO, FATELO PERCHè è GIUSTO COSI CHE UNO HA LE SUE ESPERIENZE E OGNUNO FA QUELLO CHE VUOLE , PERò SAPPIATE CHE POI AVRETE DEI PROBLEMI IN FUTURO CHE SIANO PIù GRAVI DEL MIO O MENO , COMUNQUE COME SI PUO LEGGERE SU QUESTO SITO MOOOOLTI HANNO AVUTO PROBLEMI DI QUESTO TIPO SE NON PEGGIO ( CHE POI SARà COSI SICURAMENTE ) MOLTI NE SONO USCITI MOLTI CI COMBATTANO ! IN OGNI CASO TI LASCIA UN SEGNO, QUINDI PENSATECI BENE PRIMA DI PRENDERE QUALSIASI SOSTANZA...

Re: Situazione comune

Me lo auguro ! Poi ognuno fa quello che vuole della propria vita ripeto , però alla fine si può essere felici ache senza droga e stando a piena lucidità ! Io ne sono la
Prova !

Re: Situazione comune

ottimo
non sottovalutare però l'impatto che può aver avuto in realtà, sotterraneamente, la coca. Quella sì che genera paranoie... probabilmente era la coca ad averti un po' destabilizzato e l'erba ti ha "avvertito".
la questione di darsi alla lettura non è roba da poco, più uno è pieno di idee meno va in para....

Re: Situazione comune

attenzione al qualunquismo
l'alterazione della coscienza è un tratto distintivo della cultura umana, e di per sé non è né buona né cattiva. Tutto sta a sapersi regolare. "La dose fa il veleno" (Paracelso)

teatrino

mah sai a volte la società, le relazioni umane, sono VERAMENTE una finzione, nel senso che sono regolate da logiche di potere, di appartenenza, di pregiudizio....a volte accorgersene tutto insieme può essere pesante. Si tratta di capirlo ma senza che questo pregiudichi la godibilità della vita, insomma uno è sempre libero di decidere il proprio destino, la gente che frequenta, e quanto attenersi al "teatrino" o non attenercisi.

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Nicholas dopo l'attacco di panico che ho avuto ho fumato altre 5 volte 'fumato' fatto due tre tiri 3 volte mi sono preso male ma dopo che l'effetto era svanito mi riuscivo a riprendere mentalmente e placare le mie paranoie le altre 2 volte mi sono goduto la fattanza come me la godevo prima dello shock. visto che stiamo passando la stessa cosa perchè pure io mi sono messo a leggere libri ho ricominciato con la palestra e ho iniziato la patente < facevo MMA ma per 'colpa' delle canne ho smesso perchè non ne avevo più voglia, alla patente non avevo mai voglia di andare> quell'attacco di panico secondo me è stato un campanello di allarme che ci ha detto e speriamo di uscire da queste false paranoie perchè alla fine e solo tutto nella nostra testa , se vuoi un consiglio svagati tanto a me aiuta molto più mi svago più riesco a uscirne da questa brutta esperienza

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Sarà per forza così ! È stato un campanello d'allarme come hai detto te, che poi in fondo ci sono stati cambiamenti positivi , è come ci sono stati in me ci sono stati anche in te. Poi ovvio le paranoie e stronzate varie è tutta una questione di testa , comunque anche io cerco di stare sempre in movimento e a svagarmi il più possibile ! Adesso è arrivato il momento di mangiarsela questa vita ! Io sono sempre e sono una persona che non si fa mai metter in piedi in testa da nessuno e figuriamoci da me stesso , anche se l'ho fatto adesso non è più cosi ! Adesso ho i miei obbiettivi ho la forza è la voglia di vivere!

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

L'amato thc a volte riesce ad aprire porte da cui nn esce sempre qualcosa di buono io ho 30 anni e a 21 dopo una bellissima luna di miele con le amate canne sono comparsi gli attacchi di panico...e la vita cambia ma in qieato momento io riesco a fumare hashish però cerco sempre di nn esagerare perché ti annulla in concomitanza cn ansiolitici e antidepressivi...quindi nn è facile ma porsi degli obbiettivi è la prima eccellente idea che possa aiutarti ad andare avanti....ciao

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Salve a tutti volevo un consiglio io non fumo non bevo e non faccio uso di droghe da più di 4 anni e in passato ho provato qualcosina come cocaina e canna bis ma prima e durante l'uso non ho mai avuto problemi ora non capisco come mai da 3 mesi ho Questa ansia e paura di un infarto addirittura un paio di volte sono andato anche all'ospedale con un po di tachicardia e fibrilazione atriale da cosa può dipendere questa ansia e questa fobia del infarto ? È possibile che dopo 4 o 5 anni escono queste cose ? grazie

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

é successo anche a me, e parlando in giro con amici, è successo davvero a tante persone:
Oggi ho 26 anni, il tutto è successo 2 anni fa:
Non sono mai stato un grande fumatore, si fumavo quasi ogni giorno da anni, ma sempre in compagnia,poche volte da solo, una media di una canna al giorno. Quel pomeriggio, come al solito, ero a casa di un'amico a vedere un film e ci siamo fumati mezza canna a testa. Attacco di panico, tachicardia, paura di star morendo (infarto o che sia) ecc, cose che ben sai. Subito mi resi conto che era una questione mentale, volevo assolutamente combattere le mie paure, il giorno dopo provai a fare un tiro semplicissimo e sentii subito che mi stava tornando. Da quel momento ho smesso di fumare erba per 2/3 mesi. Era un periodo particolare della mia vita, mi ero lasciato da poco con la mia ragazza, dovevo fare delle scelte per il mio futuro e cose cosi. Infatti partii in erasmus, e appena arrivato li ricominciai a fumarmeli ENORMI senza avere alcun tipo di problema. Sono tornato in Italia e fumando qui sentivo le sensazioni di paranoia e imminente attacco di panico, ho rismesso (senza avere il trauma dell'attacco) e sono cambiato totalmente, ho inziato a fare mille cose, buttarmi in mille progetti, conoscere nuova gente ecc e adesso RIESCO DI NUOVO A FUMARE TRANQUILLAMENTE.
Ho scritto tutto questo per arrivare alla mia considerazione:l'erba, come tutte le droghe, non fa che amplificare i nostri stati più profondi dell'inconscio, l'attacco di panico non è nient'altro che il nostro subconscio che ci da allarmi. Fidati, potrai riprendere a fumare tranquillamente quando tornerai ad essere spensierato, quando non avrai il peso di "scelte" sulla vita, quando imparerai a conoscerti.
Molti hanno questi attacchi quando semplicemente CRESCONO, perchè si cresce, si cambia, ci rendiamo conto che la vita non è più come quando si va a scuola, dove ti senti invinvibile e le uniche cose a cui devi pensare sono alla scusa da trovare per non andare a scuola il giorno dopo, o cosa fare il sabato sera. Questo però non è negativo, l'importante sta nel trovare l'equilibrio con se stessi e vedrai che potrai ricominciarti a godere un bel joint in totale relax.
Ho anche notato alcune cose: ho amici che fumano in maniera irreale, tantissimo, ogni giorno, da quando si svegliano e non hanno nessun problema. Ma tutti quello che lo fanno, sono persone che si sentono già "sistemate", ovvero hanno già un lavoro, hanno la loro routine quotidiana, quindi il loro unico pensiero è quello di rilassarsi fumando. Chi invece si trova a vivere dei bivi (che sia studio o qualsiasi altra cosa), chi ha incertezze su se stessi ecc, è totalmente propenso a questo tipo di esperienze negative con l'uso di droghe (leggere o pesanti che siano)
Forse mi sono dilungato troppo :D

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Caro, non ti preoccupare. Sei ancora sano di mente e ciò che è accaduto è normalissimo.
Hai avuto semplicemente un "bad trip" da ganja.
Qualunque bad trip debole o intenso che sia consiste in un protratto stato d'ansia. Il punto è che tale stato può essere causato da diversi fattori:

- pensieri
- condizioni fisiche che si ripercuotono sulla mente
- setting stressanti o aggressivi

Insomma è possibile che qualcosa nel set (come ti sentivi o anche qualche pensiero che inconsciamente era presente...come quando non pensi al fatto che fra 2 giorni hai un esami ma sei comunque un po' più "preso male") o nel setting abbia determinato quel click per farti partire un po' d'ansia.

il fatto che poi tu ti sia fatto tali domande "cosa ci faccio qua ? Che senso ha la vita ? Che cosa c'e dopo la morte ?!" ha alimentato (se non addirittura fatto partire) il bad trip. Sono domande senza una risposta strutturata, e non avere una risposta a domande esistenziali può essere ansiogeno.

Ciò che posso suggerirti è che potresti iniziare un viaggio alla ricerca della verità. Nessuno se non te stesso può elaborare la sua filosofia di vita in base alle proprie credenze di vita, morte, realtà, energia, etc.
A mio avviso la filosofia buddhista è quella che (soprattutto per l'assenza di un Dio inventato e per le sue nozioni esperienziali di pace e non solo filosofiche) si avvicina a spiegarti come la pace e la felicità sono realizzabili da te nel qui ed ora.

Quando e se ti ricapita un attacco, non preoccuparti. Puoi riprendere il controllo. Basta che rilassi tutto il corpo (anche se esso continua a cercare di tendersi) concentrandoti sul respiro. Ogni inspirazione e respirazione diviene sempre più profonda e devi essere focalizzato solo sul respiro. NOn importa quanto i pensieri ansiogeni intervengano o vanifichino i tuoi tentativi di rilassamento, non mollare la concentrazione sul respiro e vedraiu che sarai in grado di rilassare il tuo corpo e annullare l'ansia con la mente.

Buon cammino =)

COME FACCIO

Salve a tutti,
ho aspettato anni a scrivere su questa cosa, ma ora vorrei tanto essere arrivata alla decisione.
Ho 42 anni, sono mamma di due bimbi, ho un lavoro, sono sposata e convinta delle scelte che ho fatto.
Sono sempre stata una sregolata, ho lavorato molto su me stessa negli anni, vivendo esperienze di tutti i tipi. Nessun pregiudizio, apertura al mondo, una forte fede (non sono cattolica).
Nel 2004 ho avuto un grosso esaurimento nervoso e da allora fumare e bere vino sono diventati ospiti abituali. Probabilmente mi vergogno ad aprrmi cosi', quindi non so quanto riuscirò ad essere dettagliata. Mentre liberarmi dalla routine del vino e della birra è stato difficile, ma ce l'ho fatta, mi trovo adesso a disagio perché non riesco a smettere di farmi le canne. Non è tanto la quantità, posso arrivare a fumare tre canne in una giornata quando sono libera altrimenti solo la sera prima di dormire, ma il pensiero costante che mi preoccupa, l'ansia del doverlo e volerlo fare.
In questi anni non ho quasi mai smesso, ho pianto e vissuto sensi di colpa terribili quando sono rimasta incinta e non riuscivo comunque a farne a meno.
Voi direte, ma perché smettere? Il motivo principale, almeno adesso, è il mio sovrappeso. Sono sempre stata una bella ragazza, mai magra ma nemmeno grassa. Dopo la nascita del mio ultimo bimbo, dovendo stare a casa per un anno, mi sono espansa tantissimo e ora sto veramente male. La sera torno a casa verso le 20, sono felice perché ci sono i bimbi e mio marito, ma il pensiero va subito lì, al momento in cui mio marito scenderà al piano di sotto per preparare uno spinello. Neanche penso alla mia cena, tanto so che dopo, in un modo o in un altro, mangerò qualcosa. E qui "casca l'asino". Tutto bene la prima ora, poi tutto tace, i bimbi dormono, io mi rilasso e i freni inibitori si allentano. Mi prende fame, cerco di regolarmi nelle quantità, ma spesso mi ritrovo a portarmi a letto di tutto, un afame diabolica unita a un senso di frustrazioner totale. Il giorno dopo mi alzo e sto malissimo, mi viene da piangere ma devo resistere perché tante responsabilità mi aspettano. Poi mi calmo e ridetermino di smettere (ormai almeno da otto anni), a volte riesco a sfangarla durante il giorno, ma la sera è un incubo, non ce la faccio e non capisco perché.
Ho odiato mio marito a volte perché lui riesce a viversela bene, senza grosse conseguenze, anche perché lui, al contrario di me, non ha mai fatto sport, mentre io sogno di riuscire finalmente ad alzarmi presto la mattina e andare a correre con costanza, come succedeva prima.
La sveglia la metto sempre, ma ogni mattina è un fallimento.
Sono esausta. Anche perché ora do tutta colpa al fumo, quindi faccio dipendere il mio fallimento dall'assunzione di questa sostanza, se non fosse così? Ecco perché voglio smettere. Voglio capire. Voglio sentirmi libera da questa gabbia di ricaderci ogni giorno, sempre, nonostante tutti gli sforzi che posso fare durante la giornata. Grazie Carolina

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Cara Carolina, evidentemente stai vivendo un disagio importante, canne o meno, e questo ovviamente si ripercuote sul benessere tuo e della tua famiglia. E' evidente che ti si è creata una “frattura interiore” e che quello che andava bene una volta adesso ti mette a disagio. Qualcosa non ti soddisfa e credo che sia più profondo dell'aumento di peso. Prova a confrontarti con tuo marito e pensate intanto se non sia il caso di smettere di fumare senza aspettare che i vostri figli siano adolescenti. Io penso anche sia il caso di rivolgersi a qualcuno che ti possa aiutare a capire meglio da dove arriva il malessere e l'insoddisfazione: credo proprio che tu sia pronta. Attenta però che il THC non aiuta qualsiasi percorso introspettivo: tappa tutto e annebbia tutto (oltre che aumentare l'appetito). Chiediti se non ne vale la pena invece viverti al pieno tutte le cose che hai, faticose sì, ma piene di vita, emozioni e sentimenti
LAura Calviani medico sostanze.info

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

:00 da Anonimo
Anche a me capita l'stesso di tutti e penso di morire, fumato per 10 anni e mai avuto problemi ne di tachicardia ne ansi. Pochissimi giorni fa, avevo la mia suocera a casa, bambino appena nato, e senza lavoro, esco al barcone a farmi uno spinello e mi sono sentito malisimo, tacchicardia, sensazioni di infarto. Il fatto e che qnd abbiamo tante cose negative e problemi mischiato con la marijuana, causa qst.! Cosa si puo fare per superare qst maledetti sintomi, ho sempre fatto sport e palestra.! Aiutatemi.!!! :((

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

io fumo da 24 anni circa, mi piace il fumo, risolve i miei problemi di insonnia ereditati da mio padre che non beve, non fuma e tuttavia per dormire si deve impasticcare rifocillando di euro le multinazionali del farmaco.
Io non mi devo impasticcare come lui, mi basta na canna, 3 o 4 note mi bastano, nemmeno la finisco e dormo tranquillo e beato.
Dal 2005 circa nel nord italia, il fumo genuino è diventato rarissimo, adesso gira del fumo super-tagliato e allungato alla grande.
Un giorno mi è capitato un fumo che dalle sembianze e odore sembrava essere genuino, come ho acceso la prima canna, dopo poche tiri, il mio cuore ha iniziato a battere più! anche il rumore del battito era aumentato, lo sentivo con la musica accesa!!!!!! è bastato buttarlo e sbattermi nuovamente, alla fine ho ritrovato quello genuino, ma è comunque difficile trovarlo sempre!!!
PRIMA DI PARLARE INFORMATEVI !

Portate a analizzare la merda di fumo che gira in questi ultimi 10 anni che comprate !!!!!!!!
...e poi vedrete se dare la colpa al fumo!

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Ciao Nicholas,

la cannabis può dare questo effetto anche quando ne fai uso da anni. Generalmente, quando succede, si sviluppa una sorta di ipersensibilità alla sostanza per cui anche piccole dosi, possono portare sintomi importanti come quelli che descrivi.

Una cosa che però devi sapere - se non altro a titolo informativo - è che la cannabis, come moltissime sostanze psicoattive, possono slatentizzare (si dice) stati patologici a cui si è predisposti. Soprattutto con le specie di cannabis più coltivate oggi (molte delle quali geneticamente modificate), la concentrazione di THC (il principio attivo) è davvero molto più alta di quella che era un tempo, con un aumento importante della tossicità della sostanza.

Ho notato due cose nella tua narrazione:

1) Mi piaceva farne uso da solo, più che in gruppo
2) Ho avuto sbalzi d'umore e ho avvertito un generale cambiamento dopo l'evento. un cambiamento che mi ha portato anche ad avere pensieri non proprio di suicidio ma in generale di morte.

Un mio consiglio spassionato è quello di parlarne con uno psichiatra SPECIALIZZATO IN USO DI SOSTANZE che potrà spiegarti molto meglio quello che ti è accaduto e che potrà aiutarti da subito a ritrovare una serenità smarrita.

Un altro mio consiglio è quello di astenerti dal consumo di sostanza per un po' di tempo... prenditela come una pausa zen! D'altro canto consideralo come un test:
se fai fatica a stare senza sostanze, magari è il caso di chiederti il motivo.

Un saluto e in bocca al lupo! :-)

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

ciao a tutti, eccomi qua ! sono nicholas il ragazzo a cui come tanti altri ha raccontato qui la sua storia chiedendo consigli e aiuto, adesso a distanza di 6 mesi da quell'evento devo dire che sto veramente mooolto ma mooolto meglio! scrivo questo per dare "diciamo" un messaggio di speranza a coloro che si trovano o si troveranno in baia della situazione in cui la cannabis e droghe varie mi hanno cacciato, devo dire che ne ho passate di ogni nella mia testa ma veramente di ogni, ho vissuto l'esperienza di depersonalizzazione ho avuto pensieri ossessivi che mi martellavano in testa , ho provato sensazioni assurde che non riesci a spiegare e non so nemmeno che nome abbiano.
agli'inizi dell'evento ovviamente avendone parlato con mio padre lui si è preoccupato di tutto ciò , e mi ha detto di andare da uno psicologo , ho fatto due sedute e alla secondo gli ho detto che non ci sarei più andata e infatti è stato quello che ho fatto , solamente perché ho preferito combattere da solo il mio calvario senza l'aiuto di una persona che principalmente pensa a spennarti i quattrini! bhe magari avrebbe fatto meglio ma io ho preferito così!
oggi come oggi mi sto conoscendo e sto capendo chi sono cosa voglia dalla vita e tutto ciò crea confusione in me , specialmente sul fatto della mia sessualità , non ci capisco più niente su quel punto di vista ma come sono passate le altre cose passerà anche questa, voglio dire che la cannabis mi ha causato problemi a livello ormonale e questa non è una mio pensiero ma è un dato di fatto, non riesco più a mantenere una erezione decente e quando eiaculo ormai è come se non provassi niente , ed è proprio per questo che mi faccio dei punti di domani , anche se io sono contrario alla omosessualità , e per non accendere discorsi che non hanno niente a riguardo ribadisco , sono contrario non contro ! il ciclo della vita è cosi uomo e donna e procreare , non bisogna andare contro natura e mi darebbe mooolto fastidio scoprire cose di me che non vorrei però ripeto sono punti di domanda e tutto ciò viene da uno stato confusionale dal non avere più piacere nell'eiaculazione , ovviamente ho fatto visite da un'andrologo con vari esami , e ciò che dico non è da me inventato ma è un dato di fatto, ripeto la cannabis dopo 6 anni a consumarla mi ha portato a tutto ciò e fidatevi che è una cosa devastante non provare più piacere anche se fa mooolto ( cosi mi hanno detto e ci credo ) la questione mentale , bhe essendo che ne ho passate di ogni con varie paranoie di ogni tipo è normale che sia un pò scombussolato , non so perché ma mi sono sentito di dire pure questo.
oggi come oggi soffro di una lieve ansia che non mi da particolarmente fastidio e ogni tanto cado in depressione senza motivo apparente , però cerco di fare sempre qualcosa in quel momento, non mi abbatto non mi metto li a dormire sul divano sperando che il tempo risolvi qualcosa, anzi ho aperto la mia mente , in distanza di sei mesi ho imparato un sacco di cose leggendo tutto e di più!
non ho ancora un'equilibrio non so ancora bene cosa voglio non so chi sono ma lo sto scoprendo e piano piano avrò il mio equilibrio e di conseguenza saprò cosa voglio, fino ad arrivare a star bene come stesso ! ragazzi un consiglio d'amico , non prendete mai e poi mai ansiolitici o antidepressivi etc etc, quelli sono ancora peggio , io non ne ho mai presi e mai ne prenderò ne in vita mia , e come vedete anche se stavo peggio di prima oggi sto meglio anche se ancora non al 100 per 100 ma ripeto , solamente perché mi sto conoscendo e sto capendo chi sono.
per affrontare tutto ciò serve solo una cosa: AMARE LA VITA . =)

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

17 anni femmina.
A me è successa una cosa analoga.. fumavo ogni giorno da 6 mesi circa.
Ero con i miei amici, ho fumato la mia canna ed a una certa ero talmente fatta che non capivo niente. (premetto facevo uso di altri tipi stupefacenti, come cartoni e extasy)
Ho iniziato ad avere "visioni", ma non erano visioni vere e proprie. Il cuore mi batteva a mille e avevo la sensazione di cardiopalmo. Mi sono convinta che dentro di me, sotto la pelle ci siano insetti.
Una svaria bruttissima.
Era come un bad trip ma ancora peggio.
Ho smesso di fumare regolarmente e di prendere altri tipi di stupefacenti dopo che mi hanno diagnosticato una tachicardia sinusale.
Adesso quasi ogni volta che fumo il cuore accelera il battito. se bevo 2 bicchieri di vino mi arriva a battere anche 180 volte al minuto.
Sono stra proccupata. ho paura che mi resti tutta li vita.

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

scusa edito la mia risposta:
Lascia stare le canne di fumo, se vuoi provare vattelo a comprare in olanda, perchè in italia il fumo è tagliato con pastiglie triturate e altri generi di taglio innominabili, questo grazie al fatto che è illegale, quindi anche qui siamo in balia spacciatori senza scrupoli che ci buttano dentro di tutto... w l'italia

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Una singola sigaretta mischiata con un pò d'erba non fa questo effetto, le cose sono 2:
1-Se hai problemi di pressione o altri problemi che non sto a elencare e non lo sapevi rischi di brutto, se FOSSE legale, uno prima di fumare erba, andrebbe dal suo medico.
Rendendola illegale, siamo in balia di erba tagliata o cresciuta con chissà quali schifezze. W L'italia.
2- Probabilmente hai fumato un nuovo tipo di erba, che per colpa della guerra alla marjuana, elicotteri compresi, molti spacciatori hanno trovato un diversivo:
coltivare erba che nasce sempre femmina O.o , al chiuso, impianti di luce artificiale e irrigazione temporizzata.
Questo tipo di erba ha un valore di THC esageratamente alto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Non fumatela!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Non è naturale !!!!!!!
Vendono i semi a 10 euro l'uno O.o ...se va bene, senno anche di più.
Non fumate questo tipo di erba!!!!!!!!!!!!

tornate a fumare l'erba che madre natura ci ha dato!

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

ciao sono kawtar, volevo dirti nicholas che anch io un giorno ero sola in giardino e mi sono accesa una canna e ho fatto solo tre tiri e mi sono sentita veramente male ma tanto tanto mi e iniziato a battare forte forte il cuore che ormai credevo che morivo e poi inizio a rispirare molto veloce e tutto va lentamente e ogni cosa che vedevo mi faceva paura e mi e venuto un grande panico e poi cera una vecchietta che andava con il cagnolino che a vedendola mi spaventavo e piu che si avviccinava e io mi alzavo e volevo scappare ma vedevo come se non potessi spostarmi che se anche camminavo stavo sullo stesso punto ... e poi sentivo un terribile rumore che mettevo le mani nelle orecchie e non andava via avevo per tutto il corpo un dolore terribile poi non vi ho detto a cosa pensavo in quel momento pensavo che sono morta e sono nell inferno e pensavo gia chissa dove sono morta forse sono a casa stesa nel letto e che ho dormito una dormita e che non mi svegliero mai piu ho pensato che nn posso stare in questo inferno camminavo e poi avevo la borsa in mano e mi faceva pure paura e pensavo tanto cosa mi serve la borsa nell inferno poi la butto e continuo a camminare cercando di cambiare posto ma per me era sempre lo stesso. poi non riuscivo piu a camminare mi faceva tutto il corpo male e mi sono seduta e poi piano piano mi soo sdraiata e poi mi sono sdraiata. e poi dopo un po sento una voce che facevo anche fatica di sentirla ed era una signora che mi chiedeva se ho bisogno di aiuto e io che non sentivo bene e dicevo solo aiutatemi perfavore aiuto e piangevo piangevo e poi ho iniziato a sentirla e gli ho chiesto sono morta o sono ancora viva? e lei che mi dice sei ancora viva e poi le dico chiama l ambulanza .. volevo vedere se era vero che vivo e poi piano piano riuscivo ad alzarmi e iniziavo a tremare .. e poi questo panico e durato per poche ore ma per due settimane o una se fumava la suigarette mi veniva il panico per alcuni secondi e poi dopo un mese o neanche ho fatto la stessa cosa e mi e rivenuta la stessa cosa MA !!!!!!! LA COSA e PEGGIORATA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ho avuto attacchi di panico tutto il tempo non andavano piu via e poi gli assurdi pensieri PERCHe VIVO? CHE SENSO HA LA VITA? PERCHE C E TUTTO QUESTO NELLA VITA? PERCHE CI SONO GLI ESSERI UMANI? PERCHE RIESCO A SENTIRE A MUOVERMI A PENSARE A VEDERE??????? COSA CE NELLO SPAZIO? ESISTE DIO???? DOPO LA MORTE COSA C E??? ormai impazzivo tutti pensieri in una volta non volevo dirlo a nessuno facevo la tipa normale ma poi e venuto il giorno che nn ce la facevo piu ho chiamato mia mamma ero nella mia stanza tutta buio e che piangevo piangevo e avevo tipo male al cuore per tutto il tempo non riuscivo piu a uscire di casa ho fatto fatica a dormire e poi il giorno dopo direttamente nella psichiatria e per due settimane non mi hanno aiutato .. pero ..... continuo domani

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Eccomi , sono io Nicholas . sono passati ben 3 anni e 6 mesi da quando ho raccontato la mia esperienza dove si è creato attorno un dibattito , rileggendo mi rendo conto che ero proprio un ragazzino , pochi ma tanti sono 3 anni e 6 mesi e tante sono le cose che mi sono successe , tante le cose che ho fatto che ho provato , emozioni , viaggi, esperienze , in giro per il mondo , a cercar qualcosa qualcuno o semplicemente me stesso ma anche se poi alla fine l'essere se stessi lo si trova nel proprio cuore . vorrei poter raccontarvi di tutto , tutte le esperienze ma solo per chi ha letto e ha seguito tutto ciò , sarebbe interessante leggere oggi cosa dico . io lo faccio , magari a qualcuno di voi interessa .

a settembre 2015 ancora con le mie stupide paranoie che stavo superando , uscivo con un gruppo di amici sportivi , professionisti nel calcio , non so perché apprezzavano la mia presenza dato che ero un sottone , ma con il tempo siamo diventati tutti fratelli , ed è gente con cui tutt'ora condivido parte della mia vita, nel prendermi in giro poi all'aiutarmi con raggiungimenti sportivi fino ad arrivare ad oggi che sono in gran forma grazie a loro , comunque non voglio divulgarmi troppo su questo.

a settembre 2015 conobbi una ragazza , mamma mia che ragazza , mi fece innamorare , era carinissima , bassa con i capelli corti e 2 occhi grandi scurissimi , tatuata da per tutto e anche lei " pazza " ma purtroppo lei per davvero , soffriva di Border line , ma io me ne ero innamorato , e con lei a mio fianco le mie paranoie sorvolavano , avevo da condividere qualcosa in comune con una ragazza su cui ci ridevamo sopra . questo strano periodo poi è durato poco solo 3 mesi , lei ha tentato di suicidarsi per l'ennesima volta , e i suoi genitori l'hanno allontanata da me , tutt'ora oggi non so nulla di lei .

passato quel periodo mi misi a lavorare sodo per un cambiamento fisico e mentale dove voletti raggiungere una performance fisica e un'elasticità mentale che mi potesse dar la possibilità di entrare nell'esercito , iscritto al VFP1 ( volontariato fermo per un anno ) ci provai per entrare nell'arma , ma nulla da fare , un altro sogno in frantumi per colpa delle droghe , si dico colpa delle droghe perché non ho concluso non avendo un diploma , io alle superiori mi drogavo e non studiavo cazzo !

QUINDI STUDIA NON DROGARTI !

comunque nonostante ciò non mi sono abbattuto , ho continuato ad allenarmi e ad impegnarmi , e poi brillante idea a maggio 2016 , perché non girare il mondo ?
ovviamente ho detto come faccio senza soldi , dove vado , da dove inizio ,
beh mi sono messo a fare l'animatore per l'agenzia più ambita nei tour operator , così ho fatto 2 anni pieni come animatore , conseguendo ben 4 stagioni , ho visitato la Gracia , l'Oman ,il Madagascar , e le Bahamas.

Adesso sono a milano , ogni tanto ho qualche paranoia , ma ci fumo sopra , esatto hai capito bene , ci fumo sopra . ogni tanto una cannetta me la faccio , non erano le canne a farmi star male , ma erano le canne ad accentuare il mio star male , non so se mi spiego .

vorrei farvi un video per raccontarvi tante ma tante cose nei minimi dettagli ma purtroppo non è possibile .

chiedo scusa per i tanti errori grammaticali ma scrivo molto di fretta , non ho molto tempo.

IL SUCCO DI TUTTO CIO' è SOLO UNO COME DISSE UN MIO CARO AMICO :

IL CAMBIAMENTO E' IL SUCCESSO DELL'UOMO .

ho avuto un'attacco di panico che mi ha cambiato e oggi sono quello che sono.

NB : insegui sempre i tuoi sogni.

Ciao.

Nicholas

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

oddio! mi sono fatta un account solo per poterti ringraziare!
ho avuto lo stesso problema e da mesi ormai non fumo, mi da tantissima forza e speranza leggere questo tuo aggiornamento! graziee grazieee!!
quindi ormaii puoi tranquillamente fumare senza problemi? e quando hai riinizisto?
mi fa molto piacere leggere come tu abbia trovato te stesso e sia finalmente riuscito a fare cose veramente "fighe" di cui porterai il ricordo sempre con te!

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Ciao Lo2373 adesso se voglio fumo se non voglio non fumo , in questo periodo non sto fumando perché ultimamente ho fumato talmente tanto che mi stavo rendendo conto di esserci proprio sotto , ormai non ho più 19 anni come quando scrissi il post ai tempi , ad agosto sono già 24... comunque avevo riniziato quando era in Grecia per la prima stagione da animatore. adesso ho smesso di viaggiare, sono tornato a Milano e mi sto già annoiando , ma ho dei vincoli con la famiglia che mi impongono a star qui.
però adesso è abbastanza easy vivo alti e bassi come tutti. lavoro e vado avanti .

ciaoooo

Re: DOPO AVER FUMARO GANJA ATTACCO DI PANICO , QUESTO ATTACCO...

Ogni tanto ci passerò sempre per dir qualcosa, questo sito mi ha aiutato , la gente attorno al mio dibadito mi ha aiutato ,e se riesco ne ho il piacere di raccontare qualcosa...

magari un giorno di questi appena ho un pò di tempo racconterò altri inediti della mia vita successi negli ultimi tempi sempre riguardanti a dipendenze ma non di droghe ...

ciaooo

Ciao ragazzi anche a me e

Ciao ragazzi anche a me e successa la stessa cosa di Nicolas. E dopo 4 giorni il mio pene non è eretto come era prima anche se quando vengo provo piacere qualcuno mi sa dire quanto dura questo periodo dove il pene non è perfettamente eretto?

Aggiungi un nuovo commento