Back to top

Droga e disagi psichici

Voto 

Volevo sapere se c'é qualcuno che ha usato droga e poi sia finito in psichiatria, parlo di ricovero, essere seguiti da un centro salute mentale pubblico oppure essere andati da psichiatri privati.

Io ho quasi 43 anni e a 17 ho cominciato a sniffare eroina saltuariamente e poi a bucarmi. Andavo a periodi e ho anche usato molto alcool e le canne. Ho fato comunità 2 volte poi a 28 anni ho avuto una depressione, a 30 sono cominciati gli attachi di panico e mi sono passati e a 38 mi è venuto una psicosi e da allora ad oggi sono seguito dal csm e faccio una puntura di risperdal da 25 ogni 21 giorni. In questi anni ho usato solo metadone, che prendevo al sert e canne ma da 4 mesi sono pulito infatti faccio le urine ogni settimana e mi hanno ridotto il dosaggio dell'antipsicotico. Quando ho avuto il primo episodio di psicosi ero pulito.

Commenti

Re: Droga e disagi psichici

Si è una cosa abbastanza comune finire in reparti di psichiatria, non è una legge universale, ma talvolta capita.
L uso di sostanze è solo un camuffare il dolore che si ha all interno.
C è da risolvere e ricostruire tutta la persona, scavare nel profondo, nel proprio vissuto infantile attentamente.
Si può guarire con un grande lavoro introspettivo.
Eri già malato molto prima di arrivare alle droghe percio il tuo primo episodio psichiatrico non era ancora collegato alle sostanze.

Re: Droga e disagi psichici

E come fai a sapere che il mio primo episodio psichiatrico risale a prima di arrivare alle droghe? Perché ho detto che ero pulito quando ho avuto il primo episodio di psicosi? Intendo che a 38 anni in quel periodo non prendevo niente neanche metadone e non bevevo

Re: Droga e disagi psichici

Si l hai scritto te che non usavi ancora quando hai avuto il tuo primo disagio psichico.
E poi so che la droga è solo una cura con cui cerchiamo di coprire i disagi psichici che ci portiamo dietro da sempre.
Il tuo come il mio disagio risale alle origini, all infanzia, è lì che devi andare a scavare, con il tuo psicoterapeuta.
Sei assolutamente guaribile...
Basta volerlo.
Ed anche i tuoi genitori se sono vivi dovrebbero mettersi un attimo in discussione per aiutare il tuo percorso.
O i tuoi familiari.
A volte anche una sorella può scatenare catene di incomprensioni e disagi.

Re: Droga e disagi psichici

L'uso di sostanze, soprattutto in giovane età, quando il cervello è in fase di sviluppo, porta sovente a problemi psichiatrici.
Le psicosi sono tipiche dell'abuso di cocaina, ma anche gli oppiacei possono causarle.
Di solito per quanto riguarda le psicosi da oppiacei spariscono quando si cessa l'utilizzo.
Essere seguiti da una bravo psichiatra è fondamentale.

Re: Droga e disagi psichici

Sì, penso anche io che sia così: il disagio è preesistente, anche se non se ne ha piena coscienza. Come un buco nell'anima che le sostanze colmano e tamponano, ma allo stesso tempo accrescono progressivamente. Fino a dilatarlo a dismisura, a discapito di tutto il resto.
Senza sostanze poi rimane il vuoto. A meno di non colmarlo altrimenti, a partire da relazioni sane, se vi si riesce.
Buonanotte

Re: Droga e disagi psichici

Sicuramente tante persone dopo usi smodati hanno avuto problemi psichiatrici con conseguente CSM ne conosco più di uno , o spichiatra psicologo privati . Ma che te ne fai di queste informazioni ?"che poi bisognerebbe avere delle statistiche " Ogni caso è a sè . Io sono stata in analisi più volte nel corso della vita , poi seguita da spicologo e negli ultimi anni spichiatra . "Sempre X mia scelta "Ma nessuno ha mai diagnosticato il mio disagio X abuso di sostanze . Sicuramente non mi hanno fatto bene . Ma ti dirò un spicologo mi disse che capiva il mio uso e che forse in qualche momento mi ha aiutata a sopravvivere . Li lo disse e lì lo avrebbe negato . Ma così ê stato . Quando avevo 17 anni mi capito di essere mandata in spichiatra dopo un abuso inportante , ma mi mandarono a casa dopo pochi gg. parliamo di 30 e più anni fa .Credo che oggi sarebbe diverso . ... questa la mia testimonianza .

Re: Droga e disagi psichici

È normale uscire fuori de testa con la droga,mi sembrerebbe strano il contrario.Io ho avuto un tso,mi hanno trattato come un pazzo,ed è giusto così.Se dicessi alla psichiatra del csm come sto mi ci rimanderebbe là dentro....Non c'è nn bisogno di vedere i draghi.

Aggiungi un nuovo commento