Back to top

Ho bisogno di aiuto

Voto 
+
-369
-

Da quando è morto papà pian piano siamo sprofondati. Abbiamo cercato di cambiare vita andando fuori, in Spagna,  aprendo un locale ma abbiamo perso solo dato anche dal fatto che io ero privo di interessi seri, pensavo a divertirmi,  spendere soldi, rubarli a mia mamma e giocarli. Sono tornato in Italia ed ho iniziato a lavorare,  pian piano mi sentivo meglio.  Anche se ero perennemente stanco senza una vita sociale mi sentivo bene.  Ma a casa la situazione non era così semplice, con mia mamma non andavo d'accordo, provavo un senso di odio ingiustificato anche se nel profondo la amavo. C'erano discussioni quotidiane anche con mio fratello e la questione principale erano i soldi. Io li giocavo e li spendevo in cose inutili. Decisi di licenziarmi e tornarmene in Spagna, dove era rimasta mia zia a portare avanti il locale. Così mi licenziai e la stessa sera feci uso di cocaina. Da allora la mia vita è cambiata, distrutta.  Non ne ho più fatto a meno,  ho fatto cose allucinanti per quella sostanza. Abbiamo tra l'altro cambiato casa.  Vivevamo in una villa ereditata dai miei nonni immensa,  ci sono nato ed ho ricordi indelebili che ogni giorno mi passano per la mente. L'abbiamo venduta ed ora mi ritrovo in una situazione dove non vorrei più drogarmi, cambiare vita date le mie potenzialità, ed invece ogni giorno lo faccio, mi drogo, gioco e vedo, in una casa in affitto in un palazzo. Pur non lavorando. Mi provoca ansia ed attacchi di panico. Non ne ricavo effetti positivi. Ma non riesco a smettere dato anche dal fatto che mi fratello quotidianamente lo fa. Sono arrivato al limite. Sono un fallito senza né arte né parte,  privo di stimoli e motivazioni. Ho una vergogna immensa per ciò che sono. Mi faccio schifo.

Commenti

Mi colpisce il fatto che

Mi colpisce il fatto che inizi il racconto parlando al plurale, e finisci riferendoti a te solo.

Credo che tu sia tanto solo, e credo anche che sia meglio così al momento.

Cerca aiuto competente, e fallo subito.

Non so quanti anni tu abbia ma credo che tu sia giovane e che valga la pena di provarci, ma non tra chissà quanto, domani stesso.

Fatti aiutare!

 

Il momento in cui ti senti a

Il momento in cui ti senti a terra è il momento giusto per la svolta che per essere tale ha bisogno dell'azione. Da solo è quasi impossibile, beati quelli che sostengono di riuscirci. Una comunità e lontano da dove abiti . Io ho fatto tre anni e mezzo all'Arca di Como e faccio publicità perchè la ritengo valida. Che sia chiaro la comunità non ti " guarisce". Non esci che sei resettato, anzi quando esci è una delle tappe pi difficili, ma la comunità ti può aiutare(se tu lo vuoi) ad aprire gli orizzonti a staccarti l'etichetta che tu stesso hai di te e della vita. Può aiutarti ad aprirti gli occhi su molti aspetti ..il resto è nelle tue mani. 

 

Aggiungi un nuovo commento