Back to top

ho disturbi nella mia testa

Voto 

 ciao chill out!sono biagio ho 22 anni,sono un frequentatore abituale di rave..vi ho anche incontrato in qualche party.Voglio parlarvi del mio problema che da quasi un anno mi assedia la testa.Mi capita molto spesso di sentire delle voci del tutto casuali,possono essere voci del mio vicino di casa o dei miei amici e sopratutto quando siamo tutti in silenzio...inizialmente avevo anche problemi all'apparato genitale "mi vibrava tutto".Tornando al mio problema,pensavo di essere diventato un superuomo in quanto credevo di poter sentire i pensieri delle persone che mi stavano in torno.Allo stesso momento mi sono reso conto di non ascoltare le persone che mi parlavano...davo attenzione solo alle voci che mi passavano per la testa...questo mi ha causato non pochi problemi nel gestire le relazioni con gli amici o con i colleghi universitari...sto cercando di evitare di assumere certe sostanze...ho paura di "rimanere con queste voci in testa".Sarei molto felice di ricevere un vostra opinione.                                                           P.S.(secondo me questo problema si è ampliato da quando ho provato a fumare la cocaina)

Commenti

risposta a "SCUSATE MA NON VOLEVO PUBBLICARLO IN HOME...........

ciao biagio, grazie per cercarci anche sulla rete e proviamo a dirti qualcosa di utile sulla situazione in cui ti sei trovato e ti trovi; quello che racconti anche se mancano delle informazioni che potrebbero essere utili, ad esempio se le voci hai cominciato a sentirle dopo aver assunto qualche sostanza e quale, comunque ti possiamo dire che sono segnali da prendere sul serio e che a nostro avviso sarebbe bene cercare e prendere contatto con uno psichiatra che possa farti un consulto e darti un quadro della situazione oltre a qualche strumento per fronteggiarla, non avere paura di questo anche se ti propone dei farmaci che potrebbero aiutarti per un periodo a rientrare in una condizione di equilibrio. sicuramente questo tipo di sintomi possono essere legati al consumo di sostanze eccitanti come la coca o le anfetamine o anche md e simili ma possono essere legate anche agli allucinogeni (lsd, ketamina etc.). sicuramente è bene che tu ora interrompa il consumo di tutto e pensi a riprendere il controllo.

Re: ho disturbi nella mia testa

Piuttosto che assumere altre sostanze chimiche, perchè non fare a ppello a quello che il nostro sispema può mettere in campo. Siamo programmati per auto diagnosticarci ed autocurarci, se solo sapessimo come fare. Vi consiglio la meditazione, ma non una qualunque, quella che risveglia la propria energia interiore che appunto ha in se quasta funzione di riequilibrare, pulire, rimmere a posto le cose. Andate a vedere SAHAJA YOGA E BENESSERE CORSO ONLINE .... FUNZIONA ve lo assicuro e fa miracoli perché abbiamo già tutto dentro di noi, un potenziale enorme che sfruttiamo forse solo al 10%, ma che è tutto nostro e a nostra disposizione gratuitamente ... perché già ci appartiene! Ehehehe!

Buona meditazione!

Re: ho disturbi nella mia testa

Io fumo da circa 9 mesi solo marijuana, e ho ne ho fatto un abuso e sono arrivato a 9-10 canne al giorno, ora ho diminuito il tutto e sto fumando 2-4 volte a settimana e poco. Infatti a volte non sento nemmeno lo sballo. Tutto ciò perchè arrivò un periodo dove anch'io ero convinto che tutti attorno a me mi mentissero, tutti credevano che io fossi gay (mia madre, mio fratello, i miei cugini, mio padre nonni zii amici) e questo continuò per mesi fino a che ad un certo punto ho imparato a capirmi e grazie anche all'aiuto di amici sono riuscito ad uscirne. In tutto ciò questa situazione è uscita fuori dal nulla perchè era latente, aspettava solo il momento giusto per uscire e deriva dal fatto che da piccolo mio cugino ed io avevamo relazioni insieme solo che lui era 5 anni piu grande, io mi fidavo di lui e non credevo fosse un male. Ora ho percepito la cosa come negativa, solo ora ho capito che stava abusando di me. Ho capito che ho toccato il fondo (tantoche per un periodo mi definivo pazzo perchè parlavo da solo) Sentivo voci, e avevo quella fottuta convinzione che erano vere. Persistevo, tantochè parlai ai diretti interessati solo che loro giurarono che non era vero. Da li, poi, iniziando a preoccuparmi ho abbassato la quantità e così ne sono uscito.

Re: ho disturbi nella mia testa

io mi chiamo mariano e sento le voci in testa da quando avevo 4 anni e forse anche prima. Molto spesso sono voci buone, riflessive, ma a volte sono frenetiche, mi hanno portato a 3 esaurimenti nervosi, fatto stà è che sono un 32enne che dorme pochissimo, senza lavoro (perchè è impossibile concentrarsi con un coro di voci nel cranio), da poco tempo mi hanno ordinato di fare delle cose che mi hanno permesso di aprire il mio cuore con chi amavo da anni. Per ora è andata bene. Ma ho paura di quando mi ordineranno altre cose che per la mia indole, per i miei principi non saranno giuste. Chiedere aiuto non serve. Devo prendere io il controllo e l'ho capito solo ora! quello che vorrei sapere è se esistono altre persone con questo tormento, dobbiamo renderci conto che le voci devono essere soffocate quando ci fanno soffrire. Io voglio farmi una famiglia, avere un bambino, con tutto il cuore, con tutto il mio amore, e se poi avrà le mie stesse problematiche? Cosa farò? Non posso, per questo per poco non allontanavo l'amore della mia vita. Io non sono qui su queste righe per essere compatito, ma per far capire a me stesso e a voi come me che non dobbiamo negarci l'amore, la vita, il sonno a causa loro quando diventano un tormento. Io non glielo permetterò più. Sperando che che tutti voi abbiate una persona che vi ami e vi comprenda, se vi portano a fare cose buone, seguite le vostre voci, se vi inducono a fare del male ai vostri cari, una sola risposta! Che vadano all'inferno!

Re: ho disturbi nella mia testa

Ciao Mariano..io sono Giuliana ho 34 anni e patisco il tuo stesso problema..e' da quando sono bambina che ho questi maledetti dialoghi assillanti nella testa..spesso anche voci di persone mai conosciute, cose assolutamente non attinenti con la mia vita..ricordo cose tipo una maestra in classe che faceva l'appello e i ragazzini che rispondevano..per dirne una..risate, schiamazzi, flussi di parole..
Purtroppo tutto questo succede ancora..sento gente (anche che conosco) che parla della cavolate varie della loro quotidianità..tutte cose che non riguardano la mia vita..
C'e' anche da dire cmq che non ho avuto un'adolescenza facile..ho avuto anche una forma di fobia sociale, evitamento di situazioni, problemi coi compagni..
Probabilmentec'e' una connessione..
Il problema e' che questa cosa sta diventando invalidante, faccio una fatica incredibile a concentrarmi, spesso mi sveglio già la mattina con la mente affollata come se avesse già fatto un superlavoro, ultimamente ho spesso la musica che mi rimbomba..
Faccio fatica a seguire le persone quando mi parlano, la mente inevitabilmente divaga e mi chiedo se se ne accorgano..il mio fidanzato giustamente quando mi fa un discorso mi coinvolge, chiede attenzione anche facendomi delle domande e io a volte mi stizzisco pure..
Che sofferenza! Non ne ho mai parlato con nessuno, neanche da piccola..dammi un consiglio..spero che torni a leggere...ciao!

Re: ho disturbi nella mia testa

Ciao Giuliana, mi rendo conto di che grande sofferenza debba essere stata vivere fin da bambina con questo problema e per di più senza poterne parlare con nessuno. E' normale che tu faccia una gran fatica a convivere con queste voci, e mi domando quindi se tu non abbia mai provato a curare questo disturbo andando da uno psichiatra. Come giustamente hai scritto, il tuo stato attuale probabilmente deriva da una serie di difficoltà che hai attraversato nella tua vita, e con il tempo sta diventando sempre più invalidante e difficile da sopportare. Quindi sarebbe molto importante trovare il coraggio di parlare del tuo problema, così come hai fatto qui, e andare in cura da uno psichiatra, che con buone probabilità potrebbe alleviare la tua sofferenza.
Irene Puppo, psicologa sostanze.info

Ma esiste una cura?

Io ho un' amica con lo stesso disturbo. Ma esiste un modo, una cura per poter mettere fine a questa sofferenza??? Per favore, se qualcuno lo sa risponda. Grazie.

vedo le bambole morte

Si sei fottuto,o almeno non tornerai piu la persona di prima
Universitario?hahah certo,certo sai quanti ne ho conosciuti di bamboccioni ''universitari''
alla fine è successo,sei andato fuori di testa

Re: ho disturbi nella mia testa

Ciao sono una ragazza di 29 anni e da circa un mese succede anche a me la stessa cosa sentire voci buone e cattive il mio consiglio e andare prima di tutto da un prete esorcista riconosciuto dalla chiesa cattolica e poi da uno psichiatra cattolico credete alla parola di DIO affidatevi soltanto al SIGNORE e PREGATE GESÙ quando sentite le voci soltanto GESÙ può aiutarci

Abduction.

Ragazzi...ma quale Dio.Si chiamano abduction ,rapimenti alieni,progetto mk ultra.X qualcuno sara' anche schizofrenia derivata da lsd ma x chi sente le voci da bambino e Si sveglia come avesse fatto una grossa fatica e' sotto osservazione "aliena",in effetti Si di esseri spirituali trattasi che ci tengono sottocchio dall'inizio dei tempi e coinvolgono alcuni di noi,efficaci x loro x un dna adatto.Al ragazzo sopra ...se infece di andare da uno psichiatra facesse un ipnosi regressiva si renderebbe conto cosa gli capita durante il giorno e soprattutto la notte.Non e' una bufala purtoppo,e' la realta'.

Re: ho disturbi nella mia testa

Non so bene perchè, ma da quando frequento questo sito ho maturato una certa
antipatia nei confronti di coloro i quali, di tanto in tanto, tirano fuori sta cosa
delle "scie chimiche"... Non so se a torto o a ragione, ma mi sembra che se nè
abusi troppo di questa espressione. Ogni cazzo di occasione è buona.
Così come gli alcolizzati : per bere ogni occasione è buona.
C'è l'avete sempre lì, latente, pronta a tirarla fuori sta definizione.
A prescindere da tutto, mi sembrate un tantino patetici, ripetitivi e stucchevoli.
Poi va bene tutto : alcune ipotesi sono probabili, altre meno, altre ancora per
niente, ma smettetela con ste "scie chimiche", non si può "sentire dire" più...
Che palle...

Re: andare da un dottore no?

wow ragazzi...ma dato che siete tutti giovanissimi a quanto pare,parlarne con qualcuno?Un parente,un dottore..Perchè non andate per un parere,cosa vi blocca?Avete paura o provate vergogna?Posso capire ma spero voi capiate come siano sentimenti fondamentalmente infondati,e comunque che dovete in qualche modo accettare per stabilizzarvi.Spero non siano minchiate perchè tanti di noi vivono con queste problematiche in famiglia,e vi assicuro che si arriva ad un punto dove le cose si appianano.Ma dato che è una patologia persistente,dovete essere seguiti.Come se aveste qualsiasi altro problema fisico.

Aggiungi un nuovo commento