Back to top

la mia prima volta e ultima

Voto 

dopo 5 lunghi anni di attesa ho finalmente provato l'ecstasy, testata ad amsterdam e non conteneva altro che mdma e polvere per pillola no speed no coca

era un'esperienza che desideravo fare con il mio compagno che gia' ne aveva ,anche se mi faceva paura solo il pensiero, paura e eccitazione insieme perche' mi hanno bombardato fin da piccola di racconti stupidi su cosa succede se te ne prendi anche una sola..a dire il vero pero' conosco una persona che ci e' morta..ma dopo averne fatto un abuso ..10 in una notte.

l'ho cercata dappertutto ed e' arrivato il momento, l'ho presa dopo 2ore che volevo farlo e mi facevo sotto, tremavo e nn sapevo se avrei fatto la cosa giusta (assurdo che poi l'abbia fatto ugualmente)  insomma, la mia reazione era esagerata, data l'ignoranza di quando uno nn ha l'esperienza e fa qualcosa che non e' considerata "normale, o di tutti i giorni", eppure le droghe le ho provate quasi tutte..

proprio in questo periodo sono trnata a soffrire di ansia e attacchi di panico, ma la volevo. insomma dopo quasi 2 ore di tremore e ansia le porte della mia coscienza si spalancano, erano chiuse a chiave, ma la serotonina ha spalancato la porta rompendola..

proprio nel momento in cui il mio compagno mi ha detto che era salita, i start to rolling, si,mi si sono aperte le porte del paradiso, l'esperienza sensoriale piu' forte, profonda e oltre il limite che si possa provare; l'intesa e la perfezione di tutto cio' che ti circonda e' al massimo; i suoni, le luci, il toccare e accarezzare qualunque cosa ti da un piacere diverso; con l'mdma tu ti liberi dello strato piu' superficiale della tua pelle e vivi si sensazioni ineguagliabili

il feeling con il tuo partner e'alle stelle e stare insieme e toccarsi va oltre l'orgasmo, e' diverso, appagante, ci si puo' guardare dentro, scambiarsi tutto, tutto cio' che si osserva insieme ha lo stesso significato per entrambi, e' come se tu sogni qualcosa ed io posso entrare nel tuo sogno e giocare con te..la vita appare immensa e meravigliosa, niente disturba e nulla e' piu' bello

a parte quando finisce l'effetto, o cominci a sentire che sta scemando, e allora ne vuoi ancora, 

qui finisce il sogno per me, vado a letto senza riuscire a dormire, mi sveglio solo dopo 2ore di sonno e l'incubo inizia..ho creduto di morire ben 3volte e ho salutato il mio c

sono svenuta ed era come se il cervello mi si spegnesse; attacchi di panico a non finire, ansia, mancanza di respito e nausea forte; dolori a schiena testa mi scoppiava e battito caridaco a mille per 2 giorni

paura allo stato puro, in un supermercato comincio a guardarmi intorno mi si offusca la vista e sto per cadere a terra, comincio a gridare con.. e divento paranoica

ora, ad una settimana da questa esperienza, mi sento un po meglio; la testa ancora mi scoppia, ho come degli aghi dentro, ancora mal di schiena e ansia, pero' grazie a DIo non e' come all'inizio

paradiso e inferno,..ne vale la pena? dopo aver sperimentato, io chiudo qui

 

Commenti

Re: la mia prima volta e ultima

dimenticavo, io sono stata curiosa, sapevo che l'avrei fatto un giorno e nonostante i mille pensieri niente me l'ha impedito, ora con il senno di poi non lo rifarei sapendo che sono una persona estremamente sensibile e soggetta ad attacchi di panico ecc..
se proprio volete farlo cercate di avere con voi qualcuno che sa che puo' essere un fantastico viaggio, ma sa cosa significa stare vicino ad un depresso con problemi di ansia, cosi eventualmente vi potra' aiutare e ..ultima cosa, nessuno vi costringe a prendere droga, sew il vostro compagno vi ama sa benissimo che di esperienze stupende se ne possono fare, anche senza ecstasy, il paradiso tanto prima o poi ci aspetta..
comunque, e' stato meraviglioso, anche se solo per qualche ora

Re: la mia prima volta e ultima

tu non sei assolutamente pazza, forse solo un pò "debole" di spirito da quello che mi è sembrato di capire. in teoria quello che hai passato tu dopo l'assunzione dell'xtc non dovrebbe accadere, può darsi che quella xtc che hai preso in olanda, anche se ti ha dato il giusto effetto, sia stata un minimo tagliata con schifezze che comunque non fanno bene al cervello, e sono quelle che di solito portano a ansie, paranoie ecc.. aggiungici che tu sei (come dici tu) un persona sensibile, soggetta ogni tanto ad attacchi di panico e ansie, e la cosa è un po amplificata. nel tuo caso forse non riprenderei droghe come l'xtc o md/mdma (che sono tutto sommato la stessa cosa) perche forse per il tuo cervello sono pesanti. forse non ti conviene neanche farti le canne (se te le fai) perche sono cose che mettono alla prova la sensibilità della persona, soprattutto se poi è elevata come nel tuo caso. In ogni caso, è importante cercare di mantenere sempre il controllo, anche quando dovesse venirti un attacco d'ansia, in seguito o non all'assunzione di qualsiasi droga; devi cercare di "governare" il tuo cervello altrimenti la droga ti da quella piccola sensazione che facilmente si amplifica nel tuo caso causando insicurezza, ansia e panico. RESTA SEMPRE TE STESSA, lasciandoti andare ovviamente al piacere, ma ricordandoti che la realtà delle cose e il fatto che sei tranquilla con te stessa in quel momento lo sai SOLO TU. spero di esserti stato d'aiuto.

Re: la mia prima volta e ultima

tesoro, ti scrivo dopo mesi, in cura con citalopram ho risolto tutto; non sono mai stata una persona debole esempre me stessa; ho avuto problemi di adattamento in una nuova vita, ora che sono tornata a casa mi sono ripresa felice .
le mie esperienze con la droga sono state diverse, sempremolto piacevoli, dopo questa ho semplicemente deciso di smettere perche ho capito tante cose..
ora posso ammettere che in uqalche modo mi e'servita l'esperienza con ecs
l'ho adorata,ma qui finisce. e' stata la goccia che ha fattotraboccare il vaso nel momento piu' sbagliato, anche se ero tranqillissima e come ho spiegatola decisione era stata presa in modo comunque e consapevole
grazie comunque del tuo mess. sono cambiate tante cose e ora sto bene

Re: la mia prima volta e ultima

la gente che si droga come me (ora non piu) di mdma: io, il mio compangno, la mia migliore amica, e tutti quanti BEN sappiamo che l'ansia il giorno dopo (e quelli ancora dopo) ti viene ! punto e stop. Chi dice che non gli viene, e' un caso. mA SIAMO 50 50!! chi dice non dovrebbe etc, ovvio e' tutto tagliato, ad amsterdam sara meno tagliato di quella dell'italia. ma purtroppo e' tutto normale!

Re: la mia prima volta e ultima

NON SEI PAZZA assolutamente, anche io sono soggetta a queste cose, ansia e attacchi di panico, ma per fortuna non ho mai avuto effetti fisici collaterali a parte leggero mal di testa il giorno dopo, e ho sempre dormito meglio dopo l'md paradossalmente, per la stanchezza!
hai proprio ragione quando scrivi "paradiso e inferno" chi non l'ha mai presa non può capire cosa significhi e quanto ti arricchisca questa esperienza se sai farne buon uso. Io fin ora l ho presa 3 volte nel giro di 6 mesi, l'ultima 1 mese e mezzo fa, ti ammiro se davvero la tua prima volta sarà anche l'ultima.
io con il senno di poi credo che lo rifarei, credo che ne valga la pena un'esperienza del genere è indescrivibile.
Ora voglio aspettare finchè non sarò pronta e sarò sicura di poter controllare la paura e affrontare l "inferno" che mi troverò davanti dopo, credo che se la prendo in un periodo in cui sono serena e psicologicamente stabile non avrò tutti questi problemi.
Una cosa che mi permetto di dirti è che forse l'intensità dei tuoi disturbi sono dovuti al fatto che l'hai presa in pillola, cioè l'hai assunta tutta insieme (o hai spezzato la pillola a metà?) e magari ne hai presa troppa per essere la prima volta (considera che per noi ragazze ne basta meno, va a peso (io peso 49 kg), la prima volta ho preso prima uno 0.1 in cristalli bevuto nell'acqua nell'arco di mezzora e dopo un paio d'ore uno 0.05) mentre un'altra volta che ne ho presa la stessa quantità ma bevuta d'un fiato l'ansia poi è stata molto maggiore!

Re: la mia prima volta e ultima

Il racconto delle esperienze personali è un aspetto centrale per il nostro sito. Siamo grati a chi ha scritto questi contributi. Vogliamo soltanto mettere in evidenza, come da voi raccontato, il forte rischio di importanti disturbi psichici di vario genere alla fine dell'effetto ricercato. Una notazione: non è possibile prevedere prima come andranno le cose dopo. Non può e non deve tranquillizzare il fatt di essere in condizioni di serenità al momento dell'assunzione. Anche perchè effetti collaterali e a distanza di tempo (anche perniciosi) non possono essere previsti al momento dell'assunzione.

Re: la mia prima volta e ultima

sicuramente, d'altronde si sa che sono droghe, non si tratta di caramelle e anche se molti ne fanno uso e nel caso dell ecstasy spesso si continua e non si hanno reazioni come la mia , che sono troppo sensibile forse
e' droga e ha effetti fisici e psichici, poi quello che ne deriva e' personale e dipende da tanti fattori;

Re: la mia prima volta e ultima

caraanonima grazie per il commento, io ho preso la prima meta' e poi 1 quarto e poi un altro quarto e la dosa era normale comunque non esagerata; se non avessi avuto questa esperienza dopo sicuramente l'vrei ripresa e ripresa perche' e' stato stupendo, ma non me lo posso permettere e l'ho pagata cara; io non scrivo per spaventare ne esagero dico solo quello che mi e' successo perche' penso possa aiutare; una cosa certa e' che io gia mi trovavo in un vortice di paaure e ansie...
ora sono in cura con uno psicofarmaco, non sono cosi stupida da pensare che sia colpa dell ecstasy anche perche come avevo gia scritto i problemi gia c'erano molto prima, ma sicuramnte quello ha fatto traboccare la goccia.. in un periodo nero, ora piano piano sto cercando di superare tutto, non e' facile; ma quando un'esperienza ti segna in questo modo se non sei completamente pazzo come dice quel gentile ragazzo che ha scritto prima, capisci che magari non e' il casodi rifarlo se sei soggetto a certi problemi
un po d'invidia c'e'per chi puo' farlo..ma niente di piu'
ringrazio la redazione e tutto il lavoro che fate, le vostre risposte cosi rapide siete grandi!!!! complimenti per il vostro servizio

Re: la mia prima volta e ultima

A volte una cattiva esperienza si rivela utile. Nel tuo caso sembra che sia così. Purtroppo però non succede sempre in questo modo. Ci sono infatti delle persone che hanno difficoltà a trarre insegnamento dalle proprie cattive esperienze. Ti siamo vicini nello sforzo che stai facendo. E restiamo in contatto, sai come trovarci.

Re: la mia prima volta e ultima

Ciao Eva,

io non ho avuto mai niente prima, un ragazzo del tutto normale. Mai avuti gli atttacchi di panico o cose simili, sempre molto lucido, pieno di voglia di vivere, convinto nelle mie capacita e pure... mi ha stravolto, sto cercando ancora di uscirne. Questa e' la mia storia http://www.sostanze.info/discussione-libera/effetti-lungo-termine-deriva...

Hai un qualche consiglio su come supperare questo momento, ancora difficile?

Sto parlando inoltre con una psicologa/psichoterapista e mi sembra che lei non capisca la situazione, mi sembra che non sia di alcun aiuto.

Grazie

Re: la mia prima volta e ultima

ciao, mi dispiace risponderti solo ora, ma sono cambiate tante cose, e ora sto bene
anche io sai l'ho presa in olanda e dopo 3 anni e mezzo sono ritornata in italia e la mia vita e' ricominciata...anche con l'aiuto di citalopram che e' un grande psicofarmaco.
mi dispiace leggere la tua storia, ma scommetto che ora stai molto meglio
capisco tutto quello che scrivi, purtroppo a quanto pare la tua esperienza con mdma e' stata del tutto negativa, ma rinunciaci anche perche ' e' la troppa sensibilita' e paura che a volte ti fregano e ci resti incasinatp per precchio, sai quanta gente poi a cui lo racconti che nn hanno mai provato questa esperienza positiva e negativa ti diconotutte cose stupide e rimangono nella loro ignoranza; come se loro credessero che tu menti o non hai fatto uso di quella tale droga....non li ascoltare
pre quanto riguarda gli psicologi anche loro la maggir parte sono persone laureate per scambio che nn hanno ne esperienza ne si sono fatti anaizzare e ti fanno discorsi piuttosto spiazzanti
hai bisogno(o avresti avuto) di affetto come dici tu, persone vicine a te, e magari uno psicofarmaco adatto (PSICHIATRA) almeno io cosi la penso, sono tutti pensieri di una non psicologa
io quando sono stata male ho fatto correre mia madre in olanda,ho anche una famiglia bella da sostenere e anche con lei era difficile, nn ha mai saputo..pero' mi e' stata vicina
ora sto bene davvero, spero tu abbia risolto tutto se leggi rispondimi, sono curiosa e ti saluto, forza; io, dopo 6 mesi stavo bene. comunque andra' tutto bene credimi, fatti forza ;-) e tanta pazienza

Re: la mia prima volta e ultima

ciao, ho letto la tua storia e ti assicuro che se non ne prendi più i sintomi scompariranno presto....io ho 18 anni fumo canne da 4 anni sporadicamente (ho fatto si che non diventasse mai un abitudine giornaliera)ho provato la coca (1 e l ultima volta non perchè m sia sentita male ma non mi piace il suo effetto e mi fa paura) ho provato le paste ( 1 volta...non mi sono sentita male ma non lo rifarò perchè non ricordo nulla della serata solo qualche flash) ho provato l md...e me ne sono innamorata...la prendi e ti sembra di volare..sei in pace con il mondo,vedi tutto in maniera positiva,provi un bene smisurato anche per un estraneo,tutto diventa più bello...le luci,i colori..anche strofinarsi le mani diventa una sensazione meravigliosa...i conti li fai dopo...ansia,panico,tachicardia....insonnia...per rimettermi io ci metto 1-2 giorni.Ho scritto per raccontare un pò anche la mia esperienza...sono cosciente di sbagliare e che qualsiasi droga fa male ma non ho intenzione di smettere definitivamente.Se posso dare un piccolo consiglio: L importante se si sceglie di far uso di droghe è non fare MAI pensieri negativi dopo l assunzione,prenderla solo se si è DECIDI DAVVERO A PROVARLA e lasciarsi andare, molte persone che si sentono male è anche perchè si approcciano male ...sono droghe che influiscono sul cervello e se tu pensi di stare male starai male.Non credo provochi astinenza fisica...per quanto riguarda quella mentale si! e anche dalla prima assunzione.... un saluto a tutti

Re: la mia prima volta e ultima

Ti ringraziamo per il tuo intervento. Ci teniamo soltanto a fare una precisazione. Le metamfetamine possono "prendere male" non soltanto quando chi la assume "si approccia male". Può succedere anche senza causa apparente. In genere è una questione di vulnerabilità individuale.

Re: chiedo aiuto

salve,io forse sono del tutto fuori luogo per scrivere in questo forum perche non mi sono mai fatta in vita mia nemmeno una canna e tra l altro non ho mai assaggiato niente di alcolico(se ovviamente l ostia della comunione inzuppata nel vino non conta!)ma nella mia vita e entrata una persona che fa uso di cocaina e di cose che nemmeno capisco cosa siano e la cosa mi spaventa...non riesco a capire come mai pur dicendomi che lo trova sbagliato perche poi sta male continua a farlo ed e difficile per lui dire di no..a volte ho paura dei suoi lunghi vuoti di memoria e delle sue reazioni strane dall arrabbiato e felice e cosi via...in piu e in cura con citalopram che prende adattandolo a suo piacere oggi 20 gocce domani 40....voglio bene a quesdta persona percvhe nei pochi momenti di lucidita in cui l ho conosciuto e sensibile giudizioso umile ma non posso fare a meno di vederlo per come è e spaventarmi per come sara probabilmente in futuro...secondo voi come possdo aiutare questa persona sempre se posso e come faccio a non perdere la mia di persona forse un po chiusa a certe esperienze ma senza dubbio almeno fino ad adess serena...grazie a tutti

Re: chiedo aiuto

Ciao, hai fatto bene invece a scriverci, perché contribuisci ad arricchire questo sito con la tua esperienza e le tue domande sono quelle di molti amici, fidanzate, familiari che hanno lo stesso tuo problema, che va da come aiutare chi fa uso di sostanze, a come aiutare se stessi nel vivere di riflesso situazioni difficili. Sei giustamente spaventata dalla cocaina e gli effetti di profonda alterazione che provoca nel tuo amico. Si tratta di una sostanza molto difficile da gestire, che provoca una forte dipendenza psicologica, ed è per questo che lui continua ad usarla pur ritenendolo sbagliato. Il fatto che lui riconosca questi effetti negativi su di lui è un buon segno, potrebbe essere il momento buono per decidere di fare una cura. Il miglior modo di aiutarlo è di spingerlo a curarsi, cosa che può fare rivolgendosi al SerT della vostra ASL. Per quanto riguarda te invece il consiglio è di non rimanere sola ad affrontare questa situazione. Parlane con qualcuno che ti possa capire e sostenere, continua a chiedere consigli, perché da sola potrebbe essere molto pesante, soprattutto per le decisioni da prendere nel caso lui rifiutasse di smettere. Se vuoi altre indicazioni scrivi ancora. Buona fortuna!
I. Puppo, psicologa sostanze.info
Se vuoi approfondire questa discussione puoi anche prenotare una chat (gratuita e totalmente anonima) con l'operatore che ti ha risposto andando in CHAT CON GLI OPERATORI.

Re: la mia prima volta e ultima

Commenti un po stronzi, non credi?

La gente che scrive queste cose non credo si diverta, ne questo e' uno scherzo. Sono problemi che fortemente influenzano la persona e tutti quelli che le stanno intorno.

Un puo di buon senso, per piacere.

Grazie

Re: la mia prima volta e ultima

ti rimetto il messaggio che ho scritto ad un altra persona poco fa; ecco come va ora, abbracci
ciao, mi dispiace risponderti solo ora, ma sono cambiate tante cose, e ora sto bene
anche io sai l'ho presa in olanda e dopo 3 anni e mezzo sono ritornata in italia e la mia vita e' ricominciata...anche con l'aiuto di citalopram che e' un grande psicofarmaco.
mi dispiace leggere la tua storia, ma scommetto che ora stai molto meglio
capisco tutto quello che scrivi, purtroppo a quanto pare la tua esperienza con mdma e' stata del tutto negativa, ma rinunciaci anche perche ' e' la troppa sensibilita' e paura che a volte ti fregano e ci resti incasinatp per precchio, sai quanta gente poi a cui lo racconti che nn hanno mai provato questa esperienza positiva e negativa ti diconotutte cose stupide e rimangono nella loro ignoranza; come se loro credessero che tu menti o non hai fatto uso di quella tale droga....non li ascoltare
pre quanto riguarda gli psicologi anche loro la maggir parte sono persone laureate per scambio che nn hanno ne esperienza ne si sono fatti anaizzare e ti fanno discorsi piuttosto spiazzanti
hai bisogno(o avresti avuto) di affetto come dici tu, persone vicine a te, e magari uno psicofarmaco adatto (PSICHIATRA) almeno io cosi la penso, sono tutti pensieri di una non psicologa
io quando sono stata male ho fatto correre mia madre in olanda,ho anche una famiglia bella da sostenere e anche con lei era difficile, nn ha mai saputo..pero' mi e' stata vicina
ora sto bene davvero, spero tu abbia risolto tutto se leggi rispondimi, sono curiosa e ti saluto, forza; io, dopo 6 mesi stavo bene. comunque andra' tutto bene credimi, fatti forza ;-) e tanta pazienza

Re: la mia prima volta e ultima

ciao io l'mdma l'ho presa piu volte e non ho mai avuto depressione post.
la prima volta ero ad un rave...il mio primo rave prendo uno 0.2 lo mangio con la cartina ma non mi fa niente...i miei amici alla fine mi fanno prendere uno 0.5 perchè sono una ragazza che le droghe le regge molto...dopo poco l'effetto nn è stato il massimo...mi sentivo stanchissima...volevo solo sdraiarmi, i miei amici hanno capito che mi stavo per chiudere e mi hanno portato "sotto cassa"...da li volevo bene a tutti in quel marciume di posto pensavo di non aver mai visto cose così belle!il giorno dopo sono andata a lavorare e l'unico problema erano le pupille ancora dilatate e l'udito che scarsegiava....anzi non sentivo proprio....credo che se ne siano accorti tutti....ma non mi importava.io prendo antidepressivi da anni e quindi non credo che l'ansia associata al dopo mdma dipenda da questo, ma dalla tolleranza fisica piu che psiclogica!

Re: la mia prima volta e ultima

Il calo dell'umore dopo la fine dell'effetto delle metamfetamine può essere diverso da persona a persona e può non esserci. Proprio come succede a te. In altre persone invece esso può essere molto intenso e creare quindi un malessere molto intenso. La stessa cosa si può dire per quanto riguarda l'ansia.
La ripetizione dell'assunzione di metamfetamine può, a poco a poco provocare questi effetti in chi in un primo tempo non li avverte.
E può rendere questi problemi (ansia e depressione) non più passeggeri, ma stabili e di difficile cura.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Re: la mia prima volta e ultima

Ciao ragazzi, io sono in bilico tra il prendere dell'mdma e il non... il mio ragazzo l'ha giá provata e vuole farlo con me perché dice che é una cosa stupenda che vorrebbe condividere con me, io ora dopo molti litigi voglio prendere uno 0.1 che secondo lui non sentirò (sono alta 1.60 per 50kg) secondo me é la dose perfetta per iniziare, qualche consiglio? Anch'io voglio trarre dei benefici di questa droga, ma vorrei parlarne con qualcuno che mi xapisca! Help

Re: la mia prima volta e ultima

ovviamente il consiglio-base che mi sento di darti e' di non farlo assolutamente..............poi se proprio devi,anche se il tuo ragazzo dice che non sentirai nulla inizia con lo 0,1 che avevi pensato...vedi come va e magari dopo un po aumenti...non usare nient'altro,e nemmeno l'alcool.Poi lo prenderesti quando vai a ballare o in una serata normale??Secondo me(ma e' solo una mia opinione)e' meglio assumerla andando a ballare perche' c'e' piu modo di "metabolizzarla"....

Re: la mia prima volta e ultima

Ciao ragzzi, io sono in bilico tra il prendere dell'mdma e il non! Il mio ragazzo l'ha giá provata e dice che sarebbe stupendo prenderla insieme! Dopo vari litigi sibo arrivata a considerare di prendere uno 0.1 (sono alta 1.60 e peso 50kg) lui si ostina a dire che non la sentiró, io non ne so molto e con i nuri amici non posso parlarne perché non capirebbero! Voi cge mi consigliate di farr??
Help!

Re: la mia prima volta e ultima

Cara giovane lettrice, l'unico consiglio serio che posso darti é quello di non farlo. Solo in questo modo infatti si possono prevenire del tutto i rischi. cui andresti incontro. Possono intervenire (non é detto che succeda, ma può avvenire): disturbi psichici, dipendenza, disturbi cardiovascolari, disidratazione, ipertrmia maligna, comportmenti a rischio. L'assunzione durante una serata in discoteca non riduce i rischi ma, al contrario, aumenta quelli relativi alla disidratazione con aumento del rischio di ipertermia maligna.

Re: la mia prima volta e ultima

Ciao ragazzi, ho 19 anni e ieri sera un amico mi ha fatto provare dell mdma in cristalli e per iniziare mi ha messo in un bicchiere di succo circa 0.1 di sostanza..ero indeciso e abbastanza ansioso ma stupidamente ho voluto provare..all inizio non era male..parlavo apertamente con tutti ed ero abbastanza sereno anche se mi aspettavo molto più..dopo un oretta e mezza due, inizio a sentire brividi freddissimi nonostante fossi bollente, tachicardia e ansia..arrivato a casa la tachicardia peggiorò e si fecero avanti le paranoie e dopo un sacco di tempo riuscì a dormire..il risveglio non è stato male a dire il vero ma adesso ho l ansia da tutto il giorno e un po il battito accellerato con piccola fame d aria con sudorazione alle mani..premetto che in passato soffrivo di ansia e tutt oggi sono un soggetto significativamente ansioso ma vorrei un vostro parere...dite che quest ansia che mi è tornata sia causata dall mdma? sono stato un vero deficente di prima categoria! avevo gia provato un mix ad un rave di mdma,ketamina e mezzo cartone e a parte lo sballo epico e le allucinazioni, le ore di down sono state tremende..la cosa piu brutta della mia vita,ero pallido e sudatissimo, avevo un freddo mai provato prima ed ero bollentissimo e al momento di guardami allo specchio l iride non esisteva piu..e vi giuro che dopo un esperienza simile mi ero ripromesso di non toccare più droghe sintetiche e invece ieri mi sono lasciato prendere e l ho rifatto..

Re: la mia prima volta e ultima

Quello che ti posso dire, io ho ancora ansie e da capodanno che ho provato
l'md e ho tanti sintomi che penso che sono andato fuori ma l'ho provata una volta... Io ho tante ansie se vuoi possiamo parlare in chat.. Io sto male mentalmente e fisicamente e non sono più come prima.. Nel senso reattivo sorridente, questo perché continuo a pensarci e non riesco a smettere, ad esempio su un fattore della vista se guardole zone buie vedo dei puntini..al giorno di meno li vedo nelle zone con poca luce maanche quando accendo la luceeio penso che sia causato dal episodio del md.. A me quando son finiti gli effetti del md, tremavo, avevo diarrea cuore a mille tantissimi sintomi che non ricordo perché sono davvero tanto pensa son passati tanti mesi dal assunzione e l'ho presa nel alcool , e nel the alla pesca.. Raccontami te come ti senti così ci possiamo aiutare.. :) io son diventato anche negativo.. E non mi va mai di uscire..

Re: la mia prima volta e ultima

Purtroppo quello che ti è successo (per tua decisione) non è infrequente.
Dopo una cattiva esperienza con una sostanza e dopo la promessa solenne di non riprovare più, la si usa di nuovo.
E' come se il nostro cervello ragionasse in maniera poco razionale. Come se il tempo, affievolendo il ricordo del malessere provato, ne diminuisse il dolore e quindi la forza della decisione presa.
Immagino che a questo punto, fatta la seconda brutta esperienza, la tua decisione rimanga forte.
La spiegazione degli effetti spiacevoli è quella che tu ipotizzi. Essendo tu una persona affetta da ansia a prescindere dall'uso di qualsiasi sostanza, sei particolarmente vulnerabile agli effetti di sostanze eccitanti ed allucinogene.
Dato che l'uso che hai fatto è molto limitato, è da ipotizzare che con il passare dei giorni tutto finisca e la tua situazione torni a quella di prima dell'uso. Lo stesso non si potrebbe dire se tu dovessi ripetere l'assunzione di queste sostanze altre volte. Ne potrebbe derivare un peggioramento stabile dei tuoi problemi.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Aggiungi un nuovo commento