Back to top

non riesco a farne a meno

Voto 

Salve a tutti, ho 35 anni e sono bipolare. Ho cominciato ad abusare di benzodiazepine ancora minorenne, assieme ad LSD ed ecstacy. Ho smesso con le sostanze da 15 anni, ma ho continuato ad assumere ogni giorno farmaci. Con ogni giorno, intendo letteralmente ogni giorno poichè il medico di base non si è mai fatto grossi problemi a prescrivermi xanax, halcion e via dicendo. 3 anni fa ho provato a fumare dell'oppio ed il passo verso l'eroina è stato brevissimo. La fumo con una certa regolarità, non attraverso spesso periodi sereni ed ogni qualvolta mi trovo in difficoltà, passo le giornate a cercarla. Sono stata ricoverata circa un mese fa per abuso di benzodiazepine, me le hanno levate attraverso l'integrazione di altri farmaci, ma appena sono stata dimessa in 3 giorni ho fatto fuori 4 grammi di eroina. questo succede ogni fine settimana e, se capita, infrasettimanalmente. Oggi mi è stato prescritto il suboxone e ovviamente mi sento meglio, riesco ad alzarmi dal letto, a lavarmi, a fare commissioni.. Sono in un periodo di profonda crisi e non riesco a far a meno della roba. Mi chiedo cosa ne sarà di me un domani, come ne uscirò, se mai ne uscirò. Ho paura non tanto delle crisi d'astineza quanto del legame mentale. Mi sembra di non poter fare più nulla senza l'eroina. La uso per le cose più futili: far la spesa, fare una doccia.. Sono preoccupata. Inoltre il suboxone mi fa stare benissimo ma mi rendo conto di non poter fare sempre affidamento su un surrogato, dovrei riuscire a vivere la mia vita in modo normale, pulita. Qualche esperienza simile? Siete usciti dal circolo vizioso? Se ho ancora un fegato ed uno stomaco credo sia un miracolo.

 

Commenti

Re: non riesco a farne a meno

".......il suboxone mi fa stare benissimo ma mi rendo conto di non poter fare sempre affidamento su un surrogato, dovrei riuscire a vivere la mia vita in modo normale, pulita "
_______________
QUESTO DISCORSO LO SENTO DA ANNI E ANNI, PRATICAMENTE DA QUANDO HO INIZIATO A PRENDERE BPN (2001)
.
DOVRESTI RIUSCIRE A.....
MA ADESSO NON E' IL MOMENTO
.
Lesterina
se la Bpn ti fa star bene e ti tiene lucida, nulla di male a tenertela stretta finche' non sentirai che e' venuto il momento di mollarla
Potrebbe essere tra 2 anni, tra 5 anni, anche tra 10
E' un farmaco che hanno relegato nei Sert per scelta politica (in Francia, esempio, e' prescrivibile da medico di base, il che toglie il paziente da quel senso di ghetizzazione nel quale ti mette la permanenza nei Sert)
RIPETO
SE TI FA STAR BENE, ti tiene lucida
............
soprattutto ti tiene coperta e lontana dalla roba da strada
non farti problemi.......mettiti in terapia, 6/8 mg (minimo), e aspetta che la mente si rilassi, che la tua vita si metta su binari piu' sereni
Da quanto leggo sopra la tua vita non e' su binari sereni, quindi non e' assolutamente il momento di mollare la BPN
Anche perché, diversamente c'e la ROBA-DA-STRADA....per poter fare le normali cose della vita quotidiana
Cosi' nn va bene, meglio stare in terapia, molto, molto meglio
.
Sugar

Re: non riesco a farne a meno

Ciao Sugar, no, decisamente non ci siamo ora.. ho perso il lavoro, il mio ex mi ha fatto i bagagli, sono parcheggiata dai miei e devo studiare per alcuni esami. Me lo hanno alzato oggi ad 8, da tre giorni riesco ad alzarmi dal letto, a lavarmi [ per non riuscire manco a lavarsi i denti ce ne vole ] ed ho ripreso a studiare. Non potevo continuare a fare quella vita di merda, non dormire per paura di non trovare nulla, attendere ore per poi prenderla spesso nel culo.. Non è vita, non può essere la mia vita. Ho arbitrariamente deciso di rivolgermi al sert perchè stavo davvero esagerando. Lo psichiatra è molto disponibile ed è un piacere parlare con lui [ in 17 anni di csm non ho conosciuto una sola persona valida nel settore]
Ho smesso di litigare con tutti perchè non riuscivo a tirare fuori una busta, ho decisamente preso la miglior decisione potessi prendere!

Re: non riesco a farne a meno

Sinceramente, non credo che la bpn ti faccia stare bene. quando la prendevo io mi sentivo si bene ma non avevo nessuna voglia di prendere ero ed anche se l'avessi fatto non mi avrebbe fatto effetto. forse è il caso che ti faccia alzare il dosaggio:non mi sembri completamente coperta visto che hai ancora craving

Re: non riesco a farne a meno

Mi hanno alzato il dosaggio stamani proprio perchè ho ammesso di averne ancora voglia. Però ti dirò, da 3 giorni mi sento meglio, riesco a fare tutto quello che devo fare, dopo aver trascorso un mese e mezzo a letto senza mai levare il pigiama

Re: non riesco a farne a meno

il suboxone comunque dovrebbe servire proprio a farti passare la voglia, no? Al momento non ne ho, parlo di ieri sera e di oggi. Ho ancora sostanze in circolo, mi fanno un po' male le gambe, fortunatamente non ho scariche nè dolori lombari.. Dovrebbero passare a giorni

Re: non riesco a farne a meno

Ti fa passare la voglia se preso nella giusta quantità e modalità. E ti copre casomai tu ti faccia da sopra: non sentirai nessun effetto.
Io invece nella mia sapienza e coscienza sto nuotando nella cacca... per ora non ho fatto nessun "danno" se non verso me stesso, ma sto consapevolmente creandomi una via di fuga, sperando che non sia un illusione. Anche se trovo la parola "sperare" poco adatta:c'è ben poco da sperare!

Re: non riesco a farne a meno

intendi una via di fuga dalla tossicodipendenza?
Guarda, non lo so.. a me ha detto di assumerla quando comincio a sentirmi di nuovo giù.. praticamente potrei dire tutto il giorno quindi il mio è un grande "BOH?"

Re: non riesco a farne a meno

Si.. smetterla. Mi sono incasinato x poter uscire dalla bpn ed ora per uscire dall'ero mi farò una settimana o due di meta per uscirne. Ma non so perché ma ho una paura fottuta a prendere il meta. eppure l'ho già preso, anni fa... boh.
Ma la mia è un'altra storia...

Re: non riesco a farne a meno

Ciao,
Sug ti ha già detto tutto. Posso solo aggiungere che se ne parli a chi ti segue, sicuramente sarà in grado di aiutarti nel migliore dei modi.Ogni persona è diversa, e le esperienze di altri sono utili solo fino ad un certo punto.

Re: non riesco a farne a meno

Credo di aver trovato un ottimo medico, mi sta davvero aiutando ed è disponibilissimo. Oggi mi ha alzato il dosaggio e mi ha detto di non farmi alcun tipo di problema se ho fastidi e sento il bisogno di alzare ancora.. per ora proviamo con questi 8

Re: non riesco a farne a meno

LESTERINA
....
non aver paura della terapia, se adesso ne hai bisogno
E ANCHE SE NE AVRAI BISOGNO TRA 5 ANNI
(io ne faccio 47 tra poco, e la prendo ancora, voglia di eroina zero, ma 2 mg li prendo ancora, li togliero' nei prossimi 2 mesi)
.
devi aver paura di andare a prender la roba per poter fare la spesa, o la doccia, CHE SIGNIFICA PRENDERE TAGLIO-DI-STRADA-PER-POTER-VIVERE-LA-VITA-NORMALE
questo si'.....non va bene; e lo ricordo fin troppo bene quel periodo, lavoravo bene, vivevo, ma avevo sempre 5 grammi di scorta
.
sciogliere sub-linguale 6/8 mg di Bpn e poi vivere una vita tranquilla, e' mille volte meglio
Sugar

Re: non riesco a farne a meno

Senza l'ansia del farsi blindare, senza dover fare le corse e spendere anche in benzina delle follie.. no, sto decisamente bene così :D

Diciamo che avendo sofferto diverse dipendenze, essendo riuscita a levarmi il metadone, stando di merda, ma uscendone davvero con le lacrime per la gioia, il mio terrore era di ricadere in un altro circolo vizioso.
Ma mi rendo conto che ora questo deve essere

Re: non riesco a farne a meno

Guarda, non so quanto possa valere il mio pensiero però, avendo 45 anni ed essendo TD da quando avevo 15 anni, ti dico che se proprio bisogna essere dipendente da qualche sostanza, meglio la bpn. e te lo dice uno che odia la bpn!
ovviamente non è detto che tu dipenda a vita, ma nel frattempo...

Buona fortuna!

Re: non riesco a farne a meno

Ci aggiungo che assieme al licenziamento, il mio perno, la mia roccia, da un momento all'altro mi ha fatto trovare le valigie sulle scale [ lui è straight edge! Che combo straordinaria ]. Mi sembra di impazzire a momenti, ma il farmaco mi sta salvando la vita attualmente. La combo di farmaci che mi stanno dando al csm invece è decisamente meno efficace

Re: non riesco a farne a meno

Perdonami, ma se non ti sta bene ciò che scrivo, in questo caso uno sfogo con qualche esperienza personale, puoi leggere e passare oltre. Se ho frainteso, a cosa ti riferisci esattamente?

Re: non riesco a farne a meno

Ho aspettato un po' prima di risponderle, trovo molto intensa la sua storia mi sento di dire solo una cosa, è bello che qualcuno lotta, tenta e ritenta.
Per il resto rimango in silenzio ad ascoltare.

Re: non riesco a farne a meno

La sopravvivenza ci spinge verso l'alto.. Proprio quando non abbiamo nemmeno più la forza di respirare. Il tempo di solito è clemente. Tutto passa. Me lo ripeto quando sto molto male.

Re: non riesco a farne a meno

Cosa ne sarà di me ? Direi che a 35 anni come minimo devi al più presto terminare questi esami " che ancora hai " uscire da casa dei tuoi o qualsivoglia compagno . Nel frattempo tieni alta la bpn che ti permetterà di fare ciò che hai da fare . Poi se riuscirai a toglierla lo vedrai in futuro Non mi sembra che questo sia il tuo problema principale . Possiamo essere tossici è una scelta voluta o no , ma intanto l'abbiamo creata noi . Non X questo ci si deve sottrarre dal minimo di responsabilità dei propi doveri .

Re: non riesco a farne a meno

Gli "esami" che devo dare sono per un corso di 4 mesi come istruttore, pagato da me, giustamente, in quanto lavoro da quando avevo sedici anni. Primo.
Come seconda cosa ho dovuto sbaraccare in mezz'ora e l'unico posto disponibile era casa dei miei.
Altro da aggiungere? No, perchè le mie responsabilità me le prendo tutte e di me non sai nient'altro se non 4 righe scritte per sfogo in un momento di profonda depressione.

Re: non riesco a farne a meno

ah perdonami, abito da sola da quando avevo 17 anni, non ho mai chiesto aiuto a nessuno e mai mi sono sottratta alle mie responsabilità. Nel mio prossimo post, se mai ce ne sarà un altro, dovrò specificare tutto ciò in modo da non riceve giudizi affrettati evidentemente.

Re: non riesco a farne a meno

Capisco , Io rispondo a ciò che leggo . Ma ribadisco e non con cattiveria ,"ci mancherebbe " . Sono domande che ci facciamo tutti . Credo fermamente che quello in cui ti devi concentrare ora e sistemare la tua situazione abitativa e di studio lavoro .Questo ti aiuterà a tirar dritta X la tua strada A rimanere concentrata in quello che devi fare . E non pensare X quanto ti servirà la bpn, A tempo debito ci penserai .

Re: non riesco a farne a meno

Non era un accusa la mia , ma se appunto sei indipendente da sempre , sai già che questa è la prima cosa che devi rimettere in ordine , poi ne abbiamo Un infinitá di cose da mettere in ordine . Ma funziona così 1 X volta .

Re: non riesco a farne a meno

prima di tutto devo rimettermi in piedi, studiare e lavorare con i cani in queste condizioni mi è difficoltoso ma devo farlo, ho l'ultimo esame tra meno di due settimane. Quando starò bene, o almeno meglio di così, mi concentrerò su tutto il resto, al momento non mi è possibile. una cosa alla volta o perdo il cervello per strada. la mia preoccupazione riguardo la bpn è legittima, l'ultima cosa di cui ho bisogno ora è l'ennesima dipendenza. Ma a questo punto sicuramente ci penserò poi.

Re: non riesco a farne a meno

Guarda sicuramente Non é una cosa buona la bpn ma molto meglio che al solo pensiero di sbatterci X avere l'eroina che serve . La bpn ci aiuta ad allontanarci da quei meccanismi di ricerca Da alti e bassi costanti . Lei non ti darà la pace ma ti permette di fare una vita . La pace non so , ancora la cerco .

Re: non riesco a farne a meno

Devo dire che invidio un po' il tuo progetto di lavorare coi cani : ) io lavoro con le persone ,un buon lavoro Mi piace . Ma a volte veramente lo cambierei X lavorare con gli animali ; ) .--- creare un pensionato X animali ,è stato un progetto con una mia amica che non abbiamo realizzato. Ti auguro sinceramente di realizzarlo sono convinta che ti darà moltissimo a livello di emozioni sentimenti " ne abbiamo sempre bisogno "

Re: non riesco a farne a meno

Ecco la vita che ci aiuta . Circondarsi di cose belle , di cose che danno soddisfazione Di relazioni soddisfacenti . Questi lavori fatti con passione Che siano con animali , con pazienti , o ad ogni modo con una propria passione ci da una spinta in più .

Re: non riesco a farne a meno

non è vero che quando tocchi il fondo , ti spinge verso l'alto , no . Ti spinge solo a sopravvivere xche l'alternativa è la morte . Quello che spinge verso l'alto è l'amore X qualcosa , che siano esseri, Relazioni , Progetti , credi . L 'umano è fatto così ,non può rimanere fermo a guardare / pensare . È fatto X costruire X avanzare , evolvere, Amare . Altrimenti soccombe a se stesso e sappiamo quanto brutto può essere l'essere umano , tanto quanto il suo contrario .

Re: non riesco a farne a meno

-Io ho perso il credo . Ero nata senza e X tanti anni non sapevo cosa fosse . Poi l'ho scoperto ," Credo . Passioni . Relazioni . Veramente l'ho vissuto bene X molti anni X quasi 2 vite e ho fatto un sacco di cose belle , piene di tutto , avevo una forza magica . X me è X gli altri .sono inciampata e ..incredibile pensavo che mai più avrei perso il mio credo . Invece eccomi qui è non ne ho più voglia .

Re: non riesco a farne a meno

al momento ho perso anche io il mio credo. Ho aspettato un uomo 13 anni, incredibilmente mi consegna le chiavi di casa, mi ama, mi coccola di continuo, non gli faccio mancare nulla: lasciata sulle scale. Trovo un lavoro bellissimo in bar, mi fanno fuori accusandomi di furto [ e qui si andrà per avvocati]. Così di continuo eh. non è che mi è capitato una volta quindi faccio i capricci, succede di continuo. Cerco di capire dove sbaglio, di migliorarmi eventualmente dove credo di averne bisogno, succede di nuovo. quindi fanculo. Per gli animali.. io ho deciso diversi anni fa di lasciare il bancone, con la gente non voglio più averci a che fare. poi naturalmente in qualche modo bisogna mangiare, ergo accettavo sempre gli stessi lavori....

Re: non riesco a farne a meno

È un mestiere difficile la vita è allo stesso tempo può essere facile e magica . Dipende da noi ,come siamo verso di lei . credo nella legge dell'attrazione in base al tipo di energia che gli inviamo . Ne ho avute di conferme ,ad oltranza . Fai bene a difenderti tramite Avv . i miei complimenti non si deve far passare queste cose . Invece questo uomo che dopo 13 anni non ti aspettavi questa cosa , una domanda te la devi fare ! Xché non te ne eri accorta?

Re: non riesco a farne a meno

Bè ti rendi conto che non è normale ? Non si è comportato bene dopo tutti questi anni , avevi bisogno 1 di spiegazioni 2 di tempo . Non ci si comporta così verso nessuno tanto meno con una persona che condividi la vita da tempo .ma tu l'hai scelto e saprai chi è.

Re: non riesco a farne a meno

Mi piaceva il suo essere così "distaccato" dagli altri, discreto.. mi ha sempre affascinata il suo cervello, i suoi mille interessi. abbiamo vissuto in simbiosi, di certo non avrei mai potuto immaginare mi eliminasse dalla sua vita in mezz'ora.

Re: non riesco a farne a meno

Distaccato e simbiosi , da definire chi era l'uno e chi l'altro . Poi simbiosi con eroina di mezzo X te , credo che il caos dei ruoli sia di conseguenza .se lui ha chiuso si vede che la tua data di scadenza X lui era arrivata . Ma a mio avviso ,meglio lasciar perdere e concentrarsi al propio stato . Diciamo che X fortuna è andata così , adesso X forza ti devi mettere in ordine e solo tu lo puoi fare è ancora sei fortunata che un posto ce l'hai . Io ho sempre avuto un mio posto , non ho mai vissuto a casa d'altri e non avrei potuto contare di tornare alla casa d'origine e quindi X forza l'ho sempre avuto.

Re: non riesco a farne a meno

scusami ma a me non arrivano notifiche quando qualcuno mi risponde... a voi sì?
In verità sono grata ai miei ma spero sempre di trovare una soluzione alternativa prima di rivolgermi a loro.. abbiamo un rapporto orrendo e preferisco sentirli ogni tanto. Per quanto riguarda il mio ex, ieri sera dopo ben due mesi, mi sono presa i coglioni in mano e sono andata sotto casa sua. mi ha accolta a braccia aperte e stracoccolata 3 ore. sono confusa io, è confuso lui. Sa che sto cercando di ripulirmi, sa che sto affrontando un percorso.. lui di queste cose non ci capisce nulla ma cerca di ascoltare..

Re: non riesco a farne a meno

Comunque quando parlo di felicità della vita, intendo come protagonista della vita che si muove, essere in sincronia con essa . Saper leggere e riconoscete le coincidenze che ti fanno crescere , gli incontri giusti ,gli ambienti giusti , i lavori giusti che ti danno energia ,scambio , entusiasmo e sempre crescita . Anche con i patners saperli riconoscere X lo scambio d informazioni sincronizzato , giusto in quel momento , poi questi ultimi credo abbiano tutti una data di scadenza .

Re: non riesco a farne a meno

Non si può pensare di vivere la vita se non si pensa alla vita , che cosa vuole , xche la di vive , cosa portano gli incontri e perché . Quale è la nostra parte . Se non si occupa il propio posto niente può funzionare .

Re: non riesco a farne a meno

LESTERINA_BIZ
.
"una cosa alla volta o perdo il cervello per strada. la mia preoccupazione riguardo la bpn è legittima, l'ultima cosa di cui ho bisogno ora è l'ennesima dipendenza"
.
la Bpn non e' una dipendenza, adesso come adesso, ma UNA CURA CHE TI TERRA' STABILE E TI PERMETTERA' DI FINIRE QUESTI STUDI
lavorare con i cani e' bellissimo
Sugar

Re: non riesco a farne a meno

Io penso che, come ogni sostanza, la BPN sia solo una “cosa”, che di per sé non ha qualità, né valore. Da quello che leggo, ho l'impressione che il suo valore dipenda dall'uso che se ne fa. Forse può essere una cura, se adoperata in modo corretto, all'interno di una seria e significativa relazione terapeutica. Oppure può essere un veleno, o comunque un elemento patologico, se adoperata scriteriatamente secondo un quadro generale di pulsioni tossiche.
Ho sempre molte perplessità quando si attribuisce potere, significato o valore alle sostanze in sé e per sé, indipendentemente dalle azioni e dalle relazioni umane.
Buona giornata a tutti
Placido

Re: non riesco a farne a meno

E' UNA CURA
SE ADOPERATA IN MODO CORRETTO
e chi se la inietta, davvero..................ha tutta la mia compassione umana
...
Se hai craving o altro, il giusto dosaggio (generalmente 8 mg x dire stabilizzano, quasi chiunque, alcuni qualcosa di piu', altri qualcosa di meno)
Ma e' un farmaco notevole e una cura che non da' effetti collaterali, quasi a nessuno
Se la usi bene, non ti fai di eroina
Poi ovvio, per risolvere il problema A MONTE occorre qualcosa di piu' di un farmaco, occorre un percorso
ma intanto questo farmaco ti stabilizza, e in certi momenti e' gia' tanto fermarsi e stabilizzarsi
Sugar

Re: non riesco a farne a meno

davvero, a chi se la fa in vena darei solo tante cinquine per la faccia
__________________
semplicemente assurdo
e' solo la manifestazione di un problema ulteriore, agofilia + nessuna comprensione di come funziona la Bpn
...
non Suboxone, ovvio, la Buprenorfina semplice E' TUTTORA IN COMMERCIO E DISTRIBUITA NELLA MIA REGIONE, (tanto per chiarire !!!!!!!!!!!!!)
...
perché sicuramente l'effetto ev di questa sostanza, e' praticamente nullo, tutta, ripeto, tutta, auto-suggestione
ma tant'e'
quando il cervello non funziona, e' necessario spararsi in vena qualunque cosa per placare il bisogno del cervello, di compiere quel gesto
Lo ricordo bene, fin troppo bene...........sono passati anni (molti, circa 10), ma il bisogno dell'ago e' brutto
Sugar

Re: non riesco a farne a meno

No Sug, ti sbagli.
Se iniettata endovena la bpn ha un effetto molto diverso dallo scioglierla sotto la lingua, ed è a tutti gli effetti una droga. Non vado oltre nei dettagli, perché non voglio incoraggiare ad una pratica cosi pericolosa.
Conosco diverse persone però che la iniettano, questa o il metadone. Oltre al problema agofilia, che credimi non in tutti quelli che usano tale pratica è presente, il vero motivo per cui ci si inietta la terapia è il desiderio di sballo a tutti i costi. La terapia è gratis (o quasi, perché quando inizi ad iniettarla ne hai bisogno di veramente moltissima, e finisce che la compri al mercato nero), e se iniettata da effetti molto simili a quelli di una pera di eroina.
Il vero problema però è, al di la della tolleranza che cresce a livelli esorbitanti e dei rischi associati all'iniezione di preparati nati per uso orale, quello di non avere più un'ancora di salvataggio quando si vorrà smettere. Perché se il tuo cervello impara che usata in una certa maniera la terapia è droga, avrai sempre il craving ad usarla nel modo sbagliato. In pratica ti bruci l'unica cosa che un domani potrà salvarti.

Re: non riesco a farne a meno

Ciao a tutti sto scrivendo ovunque perché ho aperto una discussione ma non so se si vede non ci capisco niente di informatica ma ho bisogno, tantissimo bisogno di parlare. Credo sia visibile. Le parole chiave sono "ossicodone astinenza scalaggio veloce"
Vi prego rispondetemi ne ho davvero tanto bisogno....
Grazie infinite di cuore

Aggiungi un nuovo commento