Back to top

Patente speciale - Ricorso Rfi

Voto 

Buonasera a tutti.

Faccio un piccolo riassunto della mia situazione:

Nel lontano 2010 mi fermano e mi sospendono la patente per tre mesi, risultata nella prima fascia, tasso alcolemico pari a 0,70.

In questi anni sono sempre risultata idonea ai vari rinnovi senza alcun problema.

A dicembre 2018 avevo l'ultimo rinnovo per la patente speciale, dopo sarebbe dovuta ritornare patente b normale, la commissione medica locale mi ha rinnovato la patente per soli sei mesi con la richiesta di sottopormi all'esame del capello, in quanto, secondo loro, i valori dell'esame cdt sono risultati alti seppur dentro i limiti consentiti.

Onestamente questo trattamento mi sembra davvero un accanimento, è evidente che non sono una persona con dipendenze da alcool o sostanze stupefacenti, mi piace bere vino a cena ma senza esagerare.

Vorrei fare ricorso presso rfi, sostenere la visita medica di 500 euro ed evitare di dovermi sottoporre all'esame del capello, in quanto ingiusto e umiliante... ma la mia domanda è questa:

qualora l'esito dell'esame fosse a norma, quindi più favorevole del precendente poi cosa succede? 

Commenti

Re: Patente speciale - Ricorso Rfi

il CDT da 0 a 1,6 è normale , da 1,6 a 2,5 incerto , oltre il 2,5 è alcolismo.
Tu sarai stato fra 1,6 a 2,5 , quindi , ti hanno chiesto il capello per accertamento.
Vuol dire che non bevi solo a cena.
L'esame del capello per alcol è un pò una cavolata e ti consiglio di farlo se non sei alcolizzato. Non capisco perchè dici che è umiliante , non è che c'è una platea a guardarti mentre ti tagliano i capelli.
Può darsi che sia l'ultimo colpo di coda della commissione per assicurarsi di dare la patente a una persona sana.
Fare ricorso non ti porta a niente , li fai solo incazzare.
Auguri

Aggiungi un nuovo commento