Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

strani effetti cocaina

ho una forte perplessità che paradossalamente mi preoccupa molto.

ho usato cocaina con amici diverse volte. la qualita era buona. i miei amici sono cocainomani ne fanno uso da molti anni quindi date per scontato che la qualita sia buona.

detto questo in tutte le occasioni che ho provato...(dal mezzo grammo e un grammo) su di me sembra nn fare effetto!!!! o meglio effetti che tutti loro mi dicono stranissimi che nn hanno mai visto.

Prime due sniffate nn sento assolutament nulla.loro invece sentono tutti che sale immediatamente!!!

dopo la terza leggera euforia e aumento della parlantina. zero ansia anzi rilassamento della mente dei muscoli e dei nervi. zero craving. ce n era ancora e senza il minimo sforzo nn mi andava piu di usarla. quindi zero dipendenza. stavo fermo in totale relax nn mi sentivo assolutemante ne con piu autostima ne piu sicuro del solito. non mi sentivo tantomeno piu lucido del solito. sintomi fisici tipo sudorazione e puille si ma nulla di più?

cosa puo essere?nn vorrei che ci fosse in me qualcosa a livello cerebrale che non va? a voi è mai capitato di conoscere un soggetto coi miei stessi affetti?

grazie!

Nessun voto ancora

Commenti

Non siamo tutti uguali, il fatto che a 10 persone faccia un effetto e a te no, non significa che sei anormale, ma semplicemente diverso.
Hai un motivo in più per smettere di usarla, perché fidati, i danni al sistema cardiaco la cocaina li fa a tutti.

Con quello che gira negli ultimi 15 anni ti do un consiglio smetti , sprechi solo soldi e ti fa male + il taglio che altro .ciao

Aprrofitta del fatto che non ti ha ancora preso. Lascia perdere, spesso si inizia così, pensando che questa sostanza non faccia nulla ( però come dice tirar i danni sul cuore te li fa lo stesso) poi ci si ritrova che ogni volta che ti bevi un bicchiere in più la vai a prendere. Io ti consiglio di smettere ora che non hai ancora "imparato" a gustarla. Te lo dice una che mo ha non pochi problemi a cercare di togliersela dalla vita.

Ps: penso che le prime assunzioni facciano questo effetto a tutti se non altro perché non sai che cosa aspettarti. Rucordo che la prima volta che la feci mi dissi "ma che è sta cagata? Non si sente nulla" poi piano piano la situazione cambia.

secondo me non è cosi , ma solo che è di qualità scarsissima e quindi gli fa ben poco , per i tuoi amici se sono cocainomani si tirerebbero pure lo scartavetro del muro , ( esperienze personali ) lo sai quante volte è successo a me ( con cocainomani ) in passato dove mi dicevano ma è buona e io invece sentivo quasi niente ? tantissime volte , smetti butti soldi e non sai cosa ti prendi.ciao

Salve anche a me è iniziato così e più o meno mi domandavo anche io ma è davvero cocaina buh, tutti quelli che mi hanno detto vedrai che proverai bellissime sensazioni, andando avanti e riprovando una volta dopo che le prime volte la avevo assunta oramai tempo addietro, mi sembra tre mesetti prima, anche più, al lavoro stava svolgendo le mie mansionti, faccio il cameriere, quando ad un tratto il titolare mi fa:
-"Ehi ma cosa hai messo, il carburante?
-"Perché"- gli domandai gentilmente, lui mi rispose:
-"Ma solitamente tu ed i tuoi colleghi per svolgere tutte queste mansioni impiegate due ore ~ mezzo, tre, arrivo e tu oggi hai fatto tutto in un'ora ed eri senza nessuno ad aiutarti. Come hai fatto, hai corso?" -
Un po' perplesso e non sapendo cosa rispondergli, mi misi a pensare per trovare qualcosa da dirgli e trovai il collegamento del fatto, che quello era l'ultimo giorno di lavoro e subito gli risposi:
-"Mah, forse è per il fatto che è l'ultimo giorno di lavoro ed allora sono felice e non ero di corsa anzi ho fatto tutto con tranquillità."-

Quel fatto però mi aveva un po' sconvolto e capì attraverso di chi mi guardava dall'esterno, come la cocaina agisce, ed iniziai a cogliere qualche informazione, quel giorno al lavoro mi sentivo bene, c'era pace ed io sentivo tranquillità e non sentivo la fatica , gli altri mi guardavano ed erano stupiti che ero più veloce del solito.
Compresi attraverso qualche informazione letta qua e la su internet e chiedendo poi a una dottoressa, se questi fossero gli effetti della cocaina, lei mi rispose di sì e da allora capii che questi effetti gli ave o già provati ma non sapevo che erano già in atto su di me perché facendo anche da solo non avevo riscontri dall'esterno,.
Questo in collegamento al punto che ha scritto Daruma, non sai cosa aspettarti e quindi pensi che non sia niente in più, ognuno percepisce a modo suo ed ognuno può avere riscontri diversi perché la soggettività influesce molto; come per te è per me non percepivano tutti gli effetti della cocaina non conoscendola come sostanza e non avendo subito conseguenze, per altri invece può accadere che sentono subito gli effetti, percepiscono di più la carica.
Quel che vorrei dirle è che credo che sia una sostanza che provochi subito dipendenza, sopratutto psicologica sin dall'inizio, non te ne rendi conto ma qualcosa in te, come per me sta già facendo, basti pensare anche al fatto che a distanza di tempo io la cerco e come lei non è che assumi tanto, anzi praticamente nulla eppure il fatto anche solo di pensare alla cocaina, che aumenta notevolmente più vai avanti, è già indice che questa droga ha fatto qualcosa al cervello, oppure non so quando la hai assunta provata, riuscivi ad addormentarti subito la notte, oppure hai avuto qualche difficoltà, o li stai avendo?
Cos'è minime, quasi impercebili anche a livello quotidiano possono cambiare ed essere i primi segnali, come il sonno, il mangiare, gli scatti nervosi e sopratutto l'umore a lungo andare ed i pensieri.

Per ora non sono ancora nella dipendenza, tuttavia ricordo che le prime volte che lo ho assunta sentivo le sue medesime percezioni, cioè quasi nulla ed ero come te uguale, poi d'improvviso mi son trovata come persona in cui, seppur sempre poca, in una settimana per tre, quattro o, cinque non ricordo bene, sere consecutive l'ho sniffita, anche assumendo altre sostanze, poi li ho avuto qualche tremore, sopratutto interno( mi era venuta paura quella volta, anche perché sentivo spasmi di calore, dal caldo al freddo) ma solo dopo quel fatto accaduto al lavoro e con la conferma da parte di un due persone, raccontandoli gli accaduti mi dissero:

-"Oh, questo succede quando assumi sostanze, finalmente lo hai capito. Tu non te ne accorgi dei cambiamenti che stai avendo ma chi ti vede dall'esterno si, possono essere impercebile ma per chi sa osservare, se cogliere i segnali del tuo cambiamento, del tuo umore." -

-"Mah cosa volete che sia mica sono chissà che cosa, non mi è successo nulla di chissà che, ok, ho avuto un po' di timore quando quella settimana lo ho presa quasi quotidianamente, ma non chissà che è sentivo freddo e caldo e qualche vibrazione di tremore internamente)."-

Quella volta che parlai con queste due signore, avevo notato per la prima volta che le mie mani stavano un po' tremando, era impercebile il movimento ma io lo sentì e lo vidi, era la prima volta, anche loro lo avevano notato e mi guardarono:

-"Behse questo non è niente, chissà che, per te." -

Osservandoci negli occhi, in silenzio, ebbi la risposta e capì che qualcosa non quadrava e chiesi un aiuto più concreto, forse era meglio che finalmente iniziassi il percorso al Sert che mi avevano consigliato queste due signore ma che io, non ero come persona molto convinta.
Ora seppur a tratti irregolari vado ancora man mano, prendo più consapevolezza ed attraverso di chi mi guarda dall'esterno, vedo ed nizio a capire come il mio corpo e la mia mente agisce sotto gli effetti delle sostanze, inizio attraverso e grazie anche al percorso che ho iniziato da poco quali riscontri ha il mio corpo e sto cercando di diminuire già quel poco che prendevo e quelle poche volte che le usavo ancor di più (poche volte, poco secondo te ma micidiale perché fai anche i mix, mi hanno riferito le dottoresse secondo loro sono a rischio), e capisco che qualcosa hanno già fatto in me e stanno facendo le sostanze e mi rendo conto che anche con poco è faticoso cercare di uscire dal mondo in cui rischio di cadere, che l'equilibrio è instabile, a tratti riuscivo e riesco a star lontano ma il pensiero ad esempio della cocaina, di averla, di prenderla è già presente nella maia mente e l'insonnia c'è l'ho ancora anche per via del lavoro che faccio ma a periodi ma mi sento una persona sempre stanca e che dorme quando riesce anche per tanto tempo, cosa che nella via mia vita non mi era mai accaduta, dormivo quelle otto, nove ore ma regolari, ora a tratti e a volte no anche quando per periodi non assumo sostanze.
Ho problemi di sonno ecco, come riconosco ora i tratti di tensione che mi vengono per via delle sostanze seppur io come persona tendenzialmente lo sono ma stanno aumentando i casi in cui basta un niente che mi incazzo e faccio difficoltà sempre più a tenerli sotto bada, mi devo concentrare di più rispetto a quelli che si mi venivano prima di iniziare ad assumere sostanze ma riuscivo a gestirli bene.
Questo suo scritto mi da un'altra osservazione dall'esterno e attraverso lei ecco che riesco a guardarmi e capisco sempre più che anche se poco però agisce lo stesso su di noi.
Caspita vede, attraverso la lettura di una persona magari come me che anche lei ha provato, iniziato da poco, posso e riesco a cogliere i segnali che io ho con le sostanze e questo è una bella cosa perché posso capire ed imparare sempre di più e con l'aiuto anche di certe persone a riflettere, ad osservare, cogliere anche i segnali oltre che su di me ancor i più anche quelli degli altri.
Ehm forse, devo seriamemte impegnarmi se non voglio entrare in questo circolo vizioso, tunnel della droga, forse come un giorno una persona mi ha espresso anni fa:

-"Poco o tanto devi capire di smettere"-

Ogni tanto penso ancora a queste parole.

Scusi per lo sfogo, penserà che forse sono una persona sclerata ah ah ah ma era per condividere quello che ho passato anche io le prime volte che ho assunto la cocaina, un po' della mia esperienza col quel poco che so.

Una domanda le faccio, quella cruciale che ci pongono sempre quando qualcuno inizia o, ha provata la droga:

-"Cosa le ha fatto venire la voglia di provare la cocaina con i suoi amici?"-

a proposito di parlantina...quanti pezzi ti sei fatto prima di iniziare a scrivere? scherzo...

Eh eh eh si scusa, quando scrivo mi lascio andare parecchio inoltre se qualcuno mi colpisce, o trasmette emozioni ehm ecco che mi lascio trasportare dalla storia, dal tema specie se trovo delle similitudini con la mia e mi rendo conto che a volte scrivo troppo e forse in modo strano eh eh eh.

Ricordo le mie prime volte. Una merda, mi sono detta. Non sentivo nulla. Un po' di parlantina come dici tu, ma altro, zero. I miei ex titolari ne facevano uso costante, di conseguenza sono passata dal farmela buttare a prenderla assieme a loro ed in un mese ho fatto fuori 500 euro. il tutto per riuscire a lavorare [ lavoravo in un pub e facevo orari impossibili ] Non succederà mai più. E vi assicuro che essendo gli stessi titolari dei ricconi che esigono il meglio, era buona. Ma ora ne faccio volentieri a meno, non ne prendo da agosto.

in effetti questo sabato ho riprovato ...in una notte un po meno di un grammo...stavolta posso dire di averla capita....con tutti glie fletti positivi e negativi del caso.