Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 51875 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: E adesso?

Salve... leggo da un po' le vostr utili risposte, e quindi ho deciso di porvi un quesito in quanto penso possiate rispondermi in modo molto esaudiente. Un anno fa esatto, a causa di un esito positivo all'etilometro, mi è stata ritirata la patente. Dopo un periodo di sei mesi senza, ho effettuato le analisi al sangue e alle urine e mi hanno rinnovato la paternte per altri 6 mesi. ultimamente ho rifatto le analisi, in quanto la patente era scaduta... e stavolta qualcosa non è andata bene. mi hanno chiamato dal serT per riperete i prelievi del sangue... e li per li, avevo pensato che qualcosa fosse andato male per via di un'aspirina che avevo preso prima di fare le analisi. stamattina invece ho appreso che quello che non andava bene era il livello alcolemico... ora, dire che io non beva sarebbe falso; tuttavia non sono un bevitore cronico ma più che altro se così si può dire.... "un bevitore da week-end".... oltretutto non credo ci siano problemi nel bere anche un po' più del dovuto se non si guida... ora, quello che vorrei sapere è.... cosa succederà? io ho ripetuto le analisi oggi... ma quando sn andato al sert non ero al corrente che il rpoblema era legato all'alcolemia... tra l'altro sia sabato che domenica, qualche bicchere lo avevo fatto.... che succederà? la cosa influirà sul periodo di rinnovo? o non mi daranno la patente? spero di ricevere presto una vostra risposta....

Risposta:

In base a quello che ci scrivi sembrerebbe che le quantità di alcool da te regolarmente assunte non siano tali da modificare i parametri ematici indicanti abuso di questa sostanza, in particolare quelli indicanti sofferenza epatica. In caso contrario la patente non ti sarebbe stata restituita a causa di abuso cronico. Sembra invece che la questione sia la presenza di alcool nel sangue al momento dell’esame (infatti dici di aver bevuto nei giorni precedenti).
Cosa succederà adesso?
Come ripetiamo spesso è la Commissione, in totale autonomia a deciderlo.
Può chiedere degli approfondimenti sui valori alterati legati all'alcol e quindi applicare una nuova sospensione della patente. O abbreviare la durata del rinnovo, richiamandoti a controlli periodici nel tempo.

Domanda: il fine settimana abuso di alcool e durante la settimana bevo 2 o 3 birrette al giorno tra una settimano mi fanno le analisi diel sangue mi sgamano

Risposta:

La quantità di alcool che dici di assumere costantemente durante i vari giorni della settimana (seppur diversa nel fine settimana rispetto al resto dei giorni) è da considerare eccessiva e certamente dannosa alla tua salute. E’ molto probabile che i parametri ematici, in particolare quelli indicanti sofferenza del fegato, siano alterati e potrebbero essere compromettenti non soltanto per la tua salute ma anche per l’eventuale rinnovo o restituzione della patente di guida (se questo è il tuo problema).

Domanda: richiesta informazioni

mi e stata ritirata la patente per 18 mesi,12 per alcool e 6 per sostanze stupefacenti quando sono andato a prenotare gli esami mi hanno solo messo giu per l alcool e sono andato a fare gli esami CDT-AST-ALT....ecc. a fine mese devo andare alla cml per una visita collegiale e sul foglio hanno scritto PRENOTAZIONE ALCOLOGO sapreste dirmi cosa mi succedera a questa visita?dovro ancora sostenere esami?

Risposta:

In occasione della visita presso l'alcologo normalmente viene raccolta la storia clinica del paziente, con particolare riferimento al consumo di sostanze alcoliche e vengono valutati gli esami del sangue precedentemente effettuati.
Normalmente una volta svolta la visita non vengono richiesti ulteriori esami, soprattutto se quelli che hai fatto hanno risultati che rientrano nei valori normali.
Discorso diverso per le sostanze stupefacenti, per le quali potrebbero essere richiesti successivi prelievi urinari.

Domanda: Buonasera a tutti, premetto alla mia domanda doverosi complimenti e ringraziamenti a chi gestisce questo spazio davvero molto utile e interessante. Volevo porvi un quesito, la cui risposta campata in aria mi perseguita da diversi mesi...

A inizi giugno di quest'anno sono stato fermato dai carabinieri i quali, dopo aver fermato l'auto alla cui guida era un mio amico, mi hanno sequestrato una piccola dose di marijuana (circa dieci euro, non ricordo in grammi). Dopo averci fatto la paternale e aver scherzato un po' sull'accaduto (e anche dopo averci messo in guardia per eventuali conseguenze) ci hanno lasciato andare senza farci firmare alcun verbale dicendoci "State attenti, andate...ma non potete essere sempre così fortunati, il nostro lavoro è anche quello di proteggervi". Ora, cosa dovrei aspettarmi? Il fatto che io non abbia firmato niente significa che il "caso" è stato archiviato? Dovrei aspettarmi qualche lettera o roba del genere? Vi prego di rispondere al più presto. Grazie per lo spazio dedicato. Buona serata a tutti :)

Risposta:

Più che archiviato, ci sembra che il “caso” non si sia mai aperto se non ti è stato fatto firmare un verbale di contestazione dell’art.75 del D.P.R.309/90 (detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti). Non dovresti quindi ricevere alcuna convocazione, poiché ci pare di capire che i carabinieri che ti hanno fermato non ti hanno segnalato alla tua prefettura di residenza. Non sempre però va così bene…

Domanda: ho fatto l'esame del sangue, e...

ciao, ho finalmente fatto il prelievo del sangue a seguito della sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza, tra una settimana avrò i risultati, e tra un paio di settimane devo fare la visita medica. le domande sono queste: 1) mi hanno fatto solo l'esame del sangue (niente test urine e capello, quindi), potrebbero comunque cercare delle tracce di thc? Sul foglio che mi hanno dato c'era scritto che gli esami riguardano emocromo, SGOT, SGPT, gammaGT, elettroforesi sieroproteica, transferrina decarboidrata. 2) dovrò fare anche un altro esame del sengue? 3) la visita medice che mi aspetta tra un paio di settimane, che cosa consiste? 4) ora posso bere un pochettino di piu, rispetto a questo tempo di astinenza? grazie per la vostra disponibilità! Danilo

Risposta:

Se sono stati fatti solo gli esami del sangue allora non può essere ricercato il THC.
Questi che hai citato dovrebbero essere sufficienti e la visita consiste in una raccolta di dati sulla storia clinica e valutazione degli esami fatti.
Sul poter bere di più forse è meglio se almeno aspetti di sapere come sono andati gli esami del sangue.

Domanda: mi hanno sospeso la patente, prefettura di firenze, il 27.10.09, quindi articolo 186 c.2, risultato alcooltest 0,85. non ho altri precedenti a parte qualche multa per divieto di sosta o simili. Mi sapete dire quante visite mediche dovrò fare?

Risposta:

Sarai convocato dalla Commissione Medica della ASL via di San Salvi (se sei residente a Firenze), e dopo una visita medica ti faranno i controlli previsti per stabilire l'assunzione o meno di alcolici presso le strutture della ASL che si occupano di questi controlli.

La Commissione può richiedere anche un controllo sul consumo di sostanze stupefacenti, tramite prelievo urinario specifico (o altro tipo di accertamento come il prelievo del capello).

Se leggi l'intervista pubblicata sul sito alla responsabile della Commissione - proprio di Firenze - avrai  maggiori info:

http://www.sostanze.info/articolo/accertamenti-idoneita%E2%80%99-alla-guida-sospensione-patente

Domanda: io abito a roma e volevo sapere in quali casi è previsto il test del capello (so che da regione in regione variano le modalità)

Risposta:

Ci scusiamo con il nostro lettore per il ritardo nella risposta, ma ne approfittiamo per comunicare a chi ci segue sul sito, che stiamo attivando una serie di collaborazioni “locali”, di cui questa con il Progetto Oltre il Muro di Roma è il primo esempio.
Obiettivo è quello, dove possibile, di fornire non solo info o risposte ai nostri lettori, ma anche dei servizi e delle persone fisiche cui rivolgersi se si vuole un contatto più approfondito.
Ma veniamo alla tua domanda
Tramite telefonata all'URP della Polizia di Stato romana le informazioni che l'operatrice di Oltre il Muro ha ricevuto sono le seguenti:

innanzitutto bisogna tener presente la discrezionalità dell'agente che ferma, dopo di che solitamente l'analisi del capello viene richiesta quando il soggetto è coinvolto in situazioni importanti, cioè non nel caso in cui si sta seduto al parco con gli amici a fumare cannabis ma in situazioni per esempio di guida (moto, motorino, auto, anche in caso di guida pericolosa) e viene commessa una qualsivoglia infrazione o in caso di incidenti stradali, di colluttazione o comunque in presenza di altri reati.

 

La polizia tende a non far fare analisi del capello perchè costosa a meno che appunto non si verifichino situazioni gravi in concomitanza di altro reato o infrazione.
Se la persona in questione volesse fare altre domande relative al consumo di sostanze o approfondire qualche aspetto in particolare è possibile incontrarlo a titolo gratuito e nel rispetto dell'anonimato.

Con il progetto "Oltre il muro" possiamo fornire direttamente consulenze e sostegno psicologico, mettere in contatto anche con consulenti medici e legali.
Vi ricordo i nostri riferimenti
Progetto Oltre il muro

339 8730887 e 339 8727697
e-mail: info@olteilmuro.it
sito: www.oltreilmuro.it

 

Domanda: Grazie per il servizo che state offrendo ma gli scritti difensivi chidendo l'annulamento del verbale vanno fatti da un avvocato o posso fare io?

Risposta:

Puoi scriverli anche da solo, cercando di dettagliare e motivare  il più possibile la tua richiesta

Domanda: una canna al giorno

se io fumassi una canna di marijuana al giorno da circa un anno quanto tempo ci vorrebbe per ripulire il sangue???, e poi per gli esami sul posto di lavoro no si dovrebbero fare esami che indichino se si sono assunte sostanze nelle ore precedenti e non giorni prima, non è una violazione della privacy??? ma che paese è divantato questo...GRAZIE

Risposta:

Non è solo per quanto tempo hai fumato che incide o meno sulla positività dei risultati, ma anche da quanto tempo non fumi più rispetto al momento del controllo. Più breve è l'intervallo (insieme ad un periodo prolungato di uso della sostanza), maggiore sarà la possibilità di un positivo. Per quanto riguarda la violazione della privacy, qualcuno ha provato a sostenere questa argomentazione quando fu fatta la proposta, ma non ci risulta che abbiano avuto alcuna ripercussione sull'attuazione della stessa.

Domanda: ritiro patente

ritiro patente per nove mesi in stato di ebrezza ho già fatto la visita al sert hanno risposto che per tre mesi non me la possono dare io devo fare una nuova visita o alla scadenza del ritiro me la ridanno?

Risposta:

Normal 0 14 Normal 0 14 La prassi seguita da molte Commissioni, che decidono i controlli ed i periodi di accertamento e di sospensione della patente, prevede normalmente accertamenti a tre mesi, poi ad un anno, ed infine a due anni.

Seguono poi eventuali e successivi richiami stabiliti volta volta ed a seconda dei risultati dei controlli pregressi.

Condividi contenuti