Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE IMPORTANTE.

Vogliamo chiarire che il contenuto dell’intervista che leggerete qui di seguito si riferisce ESCLUSIVAMENTE a quanto viene richiesto ed effettuato nel territorio della provincia di Firenze. Ogni Regione d’accordo con i servizi sanitari locali infatti, pur attendendosi a quanto stabilito dalle norme nazionali, definisce e applica proprie procedure.

 

 

Intervista alla Dr.ssa Malavolti, direttore U.O. Medicina Legale ASL 10 Firenze e responsabile della Commissione Medica Locale della Provincia di Firenze

Di cosa si occupa la Commissione Medica Locale e in quali ambiti interviene?

La C.M.L. effettua l’accertamento dei requisiti fisici e psichici per il conseguimento/conferma della patente di guida.

In quali casi viene richiesta la visita presso la commissione? 

Per le seguenti categorie (previste dal codice della strada): mutilati e minorati fisici; portatori di malattie invalidanti (affezioni cardio-vascolari, diabete complicato, malattie endocrine, malattie del sistema nervoso, epilessia, malattie psichiche, sostanze psicoattive); Su disposizione della Prefettura o della Motorizzazione Civile (visite di revisione della patente).

Come arrivano le persone alla Commissione? Ovvero chi effettua l’invio?

Su richiesta della Prefettura e/o della Motorizzazione: per guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti; per aver causato un incidente stradale; in tutti i casi in cui si sospetti la non permanenza dell’idoneità i psico-fisica alla guida Spontaneamente: tutte le altre tipologie.

Quali prelievi vengono richiesti?

Gli esami richiesti variano a seconda della patologia. In caso di revisione per guida in stato di ebbrezza è richiesto l’esame del sangue (emocromo, GOT, GPO, YGT) e l’esame dell’urina e/o del capello. In caso di revisione per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti è richiesta una valutazione tossicologica dopo un periodo di osservazione di tre - sei mesi.

Dove vengono effettuati gli esami?

Nei laboratori/ambulatori di struttura pubblica; presso la Tossicologia Forense dell’Università di Firenze; presso i Centri Alcologici; presso il Centro di consulenza Tossicologica o i SerT (dipende dal Comune di residenza dell’interessato).

Cosa succede con risposte positive e quali sono le sanzioni applicate?

La CML non applica sanzioni bensì esprime un giudizio di idoneità/non idoneità alla guida. In caso di risposta positiva ad abuso di alcol o al consumo abituale di sostanze stupefacenti è rilasciato un certificato di non idoneità temporanea alla guida e l’interessato è inviato al Centro alcologico di riferimento (alcol) o all’ambulatorio di consulenza tossicologica (sostanze stupefacenti) per una valutazione alcologica o tossicologica da effettuarsi dopo un’ osservazione di almeno sei mesi.

Quali sono le analisi a cui vengono sottoposti gli interessati?

Gli esami di routine sono: esami ematici (esami del sangue), esame delle urine e/o del capello per la ricerca dei metaboliti delle sostanze stupefacenti. La CML può, quando lo ritiene utile, effettuare anche l’esame della saliva e l’alcol-test.

Per la ricerca di quali sostanze?

Nelle urine e nel capello vengono ricercati i metaboliti delle seguenti sostanze:

  • Oppiacei
  • Buprenorfina
  • Cocaina
  • Benzodiazepine
  • Cannabinoidi
  • Amfetamina e derivati
  •  Metadone

Problema alcol come viene considerato/affrontato?

Con molta attenzione in considerazione della sua rilevanza nell’essere spesso la causa principale degli incidenti stradali che vedono coinvolti prevalentemente i giovani, spesso con gravi conseguenze sulla salute. Sebbene il compito principale della CML sia quello di mettere in sicurezza le strade, non consentendo a chi non ha i requisiti di idoneità psico-fisica di guidare, nel caso dell’alcol la commissione adotta anche provvedimenti di prevenzione primaria inviando le persone ai corsi informativi tenuti dal Centro Alcologico di Careggi. L’obiettivo è di diffondere la conoscenza dei rischi alcol-guida in modo da indurre a comportamenti virtuosi che tutelano la salute del singolo e della collettività.

Cosa succede dopo?

Qualora il soggetto non risulti consumatore abituale di sostanze psicoattive (alcol, stupefacenti, sostanze psicotrope) capaci di compromettere la sua idoneità a guidare senza pericoli, la CML rilascia certificato di idoneità alla guida con validità limitata (per sottoporlo a successivo monitoraggio).

La commissione si occupa anche degli accertamenti per i neopatentati?

Si, quando rientrano nelle categorie di competenza della CML.

E che analisi vengono richieste?

Dipende dal tipo di patologia i (relazione del cardiologo per le malattie cardiovascolari, campo visivo per il deficit visivo, certificato del curante per epilessia, relazione del neurologo per sindrome delle apnee notturne, sclerosi multipla e polineuropatie; relazione del centro diabetologico per il diabete ecc.) Le prescrizioni degli esami vengono consegnate al momento della prenotazione della visita

Punteggio: 3.4 (101 voti)

Commenti

chi era il politico?

Arrestata
Lavora alla Camera per la Lega: presa con 8 chili di cocaina

MILANO - Impiegata alla Camera dei deputati per il gruppo parlamentare della Lega Nord, ma anche corriere della droga: la doppia vita di una donna trentottenne di Roma è stata smascherata dalla polizia svizzera che l' ha arrestata all' aeroporto di Lugano con otto chili di cocaina nascosti tra il bagaglio. La donna e il marito, anch' egli finito in carcere, erano appena sbarcati dal Brasile dopo uno scalo intermedio a Zurigo. Le autorità elvetiche non forniscono ulteriori particolari sul duplice arresto ma il colpo non è stato casuale: da tempo la polizia aveva scoperto che il piccolo aeroporto di Lugano veniva scelto dai narcotrafficanti come punto di passaggio più discreto e meno controllato rispetto ad altri scali come Malpensa o Fiumicino e più celere nel disbrigo delle operazioni doganali. La coppia italiana infatti contava di proseguire il viaggio in auto fino a Roma. La cocaina era stata nascosta in alcuni contenitori per alimenti e occultata sotto dei pezzi di carne, un sistema già adottato in altre occasioni da chi compie questi trasporti. Secondo le prime indiscrezioni l' impiegata di Montecitorio non era al suo primo viaggio dal Brasile anche se non risulta essere mai transitata da Lugano; nel corso dell' interrogatorio si sarebbe assunta la responsabilità del traffico cercando di scagionare il compagno. La magistratura elvetica conferma solo che l' arrestata «fa parte dell' organizzazione amministrativa del Carroccio»; alcuni deputati leghisti la ricordano invece solo per alcune brevi sostituzioni estive alla Camera. Claudio Del Frate

Del Frate Claudio

Pagina 29
(8 aprile 2009) - Corriere della Sera

quoto!!

giusto oppure a chi è spacciatore o ha fatto danni fisici alla gente,px quelli gliela lasciano la patente,questo è il colmo

grande!!! sono con te!!

Mica guidano, c'hanno gli autisti........

tra circa 2 mesi dovro' sottopormi all'esame delle urine per la patente di guida...qualcuno sa per quanto tempo restano presenti ketamina e lsd?GRAZIE!

L'LSD può essere rintracciato nelle urine da un giorno (minimo a quattro giorni (massimo) La ketamina invece può essere trovata nelle urine per alcuni giorni. Diciamo da tre a cinque. Dopo cinque giorni è estremamente difficile che il test risulti positivo, ma in casi rari può succedere.

vorrei sapere se è possibile che qualkuno sappi dopo quanto tempo non esce la marijuana nelle analisi delle urine?? grazie!!!!!!

Cosa intendi? Se qualcuno è in grado di sapere i risultati delle analisi oltre a te ed al servizio che te le ha richieste? La risposta è no, nessuno può saperlo. Esiste una legge sulla privacy che tutela il cittadino.
Se intendi altro, e non lo abbiamo capito, ti preghiamo di scriverci nuovamente ed in maniera più chiara. Grazie.

la marjuana ovvero il suo principio attivo chiamato thc può perdurare nelle urine per un periodo molto variabile a seconda dei modi e dei tempi d assunzione...per quanto riguarda un uso occasionale e non prolungato si va dai 2 ai 7 giorni per un uso invece continuato si può arrivare anche ad una permanenza di 25-30 giorni...

Grazie al nostro lettore che risponde esattamente nei termini in cui rispondiamo abitualmente.

vorrei sapere 1 cosa: ho la patente da 25 anni, pochi incidenti, nessuno grave. bevo alcolici, non sono alcolizzato, mi capita a volte di esagerare un po', naturalmente in quelle occasioni non guido. mi piace anche fumare qualche spinello, non tutti i giorni, anche in questo caso se fumo non guido. non capisco perchè se fumo uno spinello non posso guidare per 1 settimana, cioè se fumo 1 spinello alla settimana non posso mai guidare? non ho mai trovato della marijuana che avesse un effetto così lungo! a me sembra tanto che questa legge, più che della sicurezza stradale voglia solo punire persone che hanno un sistema di vita diverso, fino ad ora non mi hanno mai "beccato" ma non mi sembra giusto vivere così nell'illegalità, vorrei essere libero di fare su di me anche ciò che qualcun' altro giudica sbagliato, questo senza ledere la libertà altrui.

io ho 55 anni e il tuo pensiero e il mio ma siamo in una dittatura post moderna il popolo non ha piu liberta evito di uscire per paura delle forse dell ordine e dovrebbero rassicurarmi perche non sono un delinquente pago le tasse sono un operaio onesto cittadino al sabato mi piace farmi una canna non e giusto che debba aver paura di cio non danneggio nessuno e se ti beccano al lunedi magari in un micro incidente ti tolgono la patente oh 4 figli poi li mantegono loro se non posso piu lavorare mi faranno pagare molti soldi in analisi ma al cittadino gli fanno credere che con questo rigore si e piu tranquilli

ho appena finito di fare gli esami, un controllo di un anno come routine visto che mi hanno fermato in guida in stato di ebrezza.
bene mi vogliono tenere sotto controllo per un altro anno e non capisco il perchè visto che ho ancora l'abilitazione a guidare la mia automobile.
E' perchè gli esami precedenti sono andati male? o per cosa questo accanimento?
Inoltre ho visto che hanno aumentato il costo delle visite.

Non siamo in grado di entrare nel dettaglio dei controlli che vengono richiesti dalle singole Commissioni Medico Legali per gli accertamenti in caso di guida in stato di ebbrezza, come è nel tuo caso.
Possiamo solo dirti che i tempi son quelli. Ovvero se i controlli risultano negativi vengono richiesti successivamente per un anno, in caso di positività vengono estesi ad almeno due anni.
Sui costi delle visite anche a noi risulta che i ticket applicati sono aumentati, trattandosi di visite specialistiche.

salve ripondo al post per sottoporre il mio caso e se qualcuna sa a chi posso rivolgermi per avere informazioni certe.

NEL GENNAIO 2006 HO AVUTO UN INCIDENTE ( COLPA DELL ALTRO CHE NON HA RISPETTATO LO STOP ) E CI HANNO PORTATO ALL 'OSPEDALE ; ESAME DEL SANGUE ED ENTRAMBI RISULTATI IN STATO DI EBREZZA , IO 0.87% E L ALTRO 0.78% .

ORA DESCRIVO IL MIO ITER PER SAPERE SE è TUTTO NORMALE :

-RITIRO PATENTE (15GG) LI SONO STATO FORTUNATO

-
-COMMISSIONE MEDICA DOPO 3 MESI
-COMMISSIONE MEDICA DOPO 1 ANNO
-COMMISSIIONE MEDICA DOPO 2 ANNI

OGGI IN DATA 31/10/2009 ME L HANNO RINNOVATA PER ALTRI 5 ANNI , FINO AL 2014 DICENDOMI CHE HANNO FIDUCIA IN ME ( SE NO SAREBBERO STATI 3 ANNI )E CHE LA PROSSIMA A SCADENZA SE TUTTO ANDRA' BENE IN QUESTI 5 ANNI SARA TRA 10 ANNI.
HO POSTO SUCCESSIVAMENTE UN QUESITO ALLA COMMISSIIONE , CHIEDENDO COME MAI IL PROTRARSI COSI' A LUNGO DI QUESTI CONTROLLI , AVENDO AMICI TROVATI CON TASSI ALCOLEMICI PIU' ELEVATI E CHE HANNO GIA FINITO I LORO CONTROLLI.
LA RISPOSTA E STATA CHE E' IMPOSSIBILE DA DIRETTIVA REGIONALE.

FACENDO 2 CONTI , HO INIZIATO QUESTA DISAVVENTURA NEANCHE TRENTENNE E POTREI FINIRE SUI 45 ANNI.....

QUALCUNO SA RISPONDERMI SE è NORMALE TUTTO CIO' ? A CHI POSSO RIVOLGERMI ?

GRAZIE

Si può concordare o meno con la durata degli accertamenti, ma questo prevedono le norme vigenti, e quindi c'è ben poco da fare.
Almeno a quanto ci risulta.
Se qualche lettore ha qualcosa da aggiungere, è il benvenuto.

tutto questo ha un sapore disgustoso...
sembrerebbe quasi che qualche furbo legislatore abbia trovato il modo di rimpinguare le casse della sanità pubblica a spese dei contribuenti che, facendo vita assolutamente NORMALE (nella norma), possono prima o poi trovarsi al volante con un tasso alcolico superiore a quello "consentito" (arbitrariamente) dalla legge...(in media, in una città piccola come la mia, 60mila abitanti circa, al SERT locale fanno 10 analisi al giorno, di questo tipo)...

da disoccupato, esentato dal ticket, mi ritrovo a dover pagare ANCHE le analisi riguardanti la creatininemia, la glicemia, l'azotemia, i trigliceridi, le transaminasi etc...
perché ?
e perché, nonostante l'esito negativo delle analisi, non c'è alcun garantismo nei confronti del "semplice" cittadino, e si dà per scontato che ci sia bisogno di tenerlo sotto controllo, come fosse automaticamente un criminale recidivo ?
e perché, nel momento in cui l'infrazione riguarda l'alcol, "si da per scontato" l'utilizzo di altre sostanze psicoattive, stupefacenti, al punto da doverle andare a ricercare tramite analisi ?

il caso eclatante è quello di un uomo che, finiti i festeggiamenti di compleanno del proprio figlio, si ritrova in quest'incubo che dura ANNI, in cui viene sottoposto a infinite analisi, e non beve mai nemmeno a tavola, tranne per brindare in occasioni speciali, tra amici e parenti, come da che mondo è mondo è assolutamente normale e SANO (in tutti i sensi) fare...

non pare anche a voi una PALESE violazione dei diritti umani, individuali del cittadino, al limite della tortura psicologica (senza contare le spese economiche) ?

credo che le sintomatologie legate al PRESUNTO ABUSO di alcol dovrebbero risultare EVIDENTI (e non con espressioni tipo "alito vinoso", sensazioni del tutto soggettive e dal valore puramente indiziario), e valutate IN TEMPO REALE dalla commissione medica, e non delegate semplicemente ad una macchina, che per quanto precisa e all'avanguardia, non può tener conto delle peculiarità metaboliche dell'individuo, e della sua padronanza dei sensi NONOSTANTE un tasso alcolico "non consentito"...

comunque la domanda che faccio è :
devo accettare passivamente di dover pagare le analisi di cui sopra (glicemia, azotemia etc) ? o sono decisioni a discrezione della ASL locale ? e se si, perché ?
inoltre, nel caso si accerti che si tratta di un abuso, a chi ci si potrebbe rivolgere ?

la mia procedura :
1) esame tossicologico per n° 4 volte su comunicazione diretta dell'ufficio.
2) determinazione % CDT per n° 2 volte (idem come sopra)
3) glicemia, azotemia, creatininemia, urine, transaminasi, Q.P.E., Bilirub. Tottale e Fraz., trigliceridi
4) emocromo con formula, gammaGT, fosfatasi alcalina.

5) visita psicologica con profilo della personalità

poi, dopo 6 mesi, di nuovo l'iter...

(se ci si dovesse basare sul profilo della personalità, penso che la patente spetterebbe di diritto all'1% scarso della popolazione mondiale)...

Non sappiamo quali siano i motivi reali sottostanti la richiesta a carico dell'utente di pagarsi le analisi. Sappiamo che questo vale per la quasi totalità delle ASL del territorio nazionale e fare un ricorso è estremamente improbabile che venga accolto (oltre ad essere, pensiamo, alquanto costoso).

già...
tutto ben studiato...il ricorso costa troppo, quindi conviene pagare in silenzio, e chiaramente niente class-action con possibilitàù di risarcimento all'orizzonte...
niente di nuovo sotto il sole...

la considerazione, è che risulta insopportabile l'onere pecuniario a carico del "delinquente" che, per una o due birre "in più", si ritrova a dover sborsare fino a 5000 € e oltre (tra analisi e pena pecuniaria prevista), e IN PIU', il tremendo disagio dovuto alle scadenze di laboratorio...a casa propria, non ci si può fare un bicchere di vino, perché magari domani ci sono le analisi del sangue, e in caso di esito positivo, tutto si allunga a dismisura...
a questo punto, poteva bastare un'ammenda da 2500 €, e sicuramente avrebbe funzionato come deterrente, o comunque con buone possibilità...
ma così la sanità non ci avrebbe guadagnato nulla...

sull'onda della visceralità, al grido di "tolleranza zero", si rovina la vita dei cittadini "normali", onesti...
ad un Lapo Elkann, è sufficiente farsi qualche giorno in qualche clinica a 5 stelle, e andare in TV a dire "non lo faccio più"...immediatamente viene riabilitato, senza alcun disagio sanitario o pecuniario (per lui e per quelli come lui, anche se venisse applicata la sanzione, sarebbe una bazzecola)...
che meraviglioso esempio di civiltà e di applicazione del principio di uguaglianza tra i cittadini...
i cittadini sono tutti uguali solo quando si tratta di pagare (e non è detto)...
sono avvilito. E' un provvedimento che incattivisce il cittadino, perché oggettivamente sproporzionato...
ripeto, il garantismo, vale SOLO per i politici...

scusate lo sfogo, e grazie per l'attenzione...

"questo vale per la QUASI totalità delle ASL sul territorio nazionale"...

potrei sapere quali sono le ASL che si regolano diversamente ?

Non abbiamo (e crediamo che non esista) una banca dati con tutte le Aziende Sanitarie e relative modalità di pagamento (o meno). Quindi ci dispiace ma non siamo in grado di risponderti.

quindi l'affermazione di cui sopra ("la quasi totalità delle ASL" etc.) è da considerarsi arbitraria, ipotetica e aleatoria ?
oppure scaturisce da consapevole e pratica esperienza conoscitiva ? intendo, ne esiste almeno una che SICURAMENTE si regola in maniera diversa ?
e se si, quale è ?

scusate ma questo penso sia molto importante...sarebbe tremendo scoprire che alcuni italiani vengono trattati diversamente da altri, a parità di cittadinanza e diritti (e di ordinamento legislativo relativo al reato di guida in stato di ebbrezza)...
ci terrei molto a capire, grazie...

ALLA ASL DI RIMINI è DIVERSO.....SE HAI INTENZIONE DI FARE UNA BATTAGLIA IO TI APPOGGIO FAMMI SAPERE deosmile81@live.it

IL tuo non è uno sfogo ma una denuncia di quanto incivile sia diventato il paese chiamato Italia dove ci sono cittadini di serie A a cui le leggi sono solo un paravento per nascondere le proprie meschinità mentre agli altri viene imposto il tallone dal quale per divincolarsi bisogna usare tutta la propria forza con il rischio di rimanere schiantati a vita.

Viaggiando in Europa del centro-est il tasso alcolemico è pari a ZERO, e se ti beccano come successo al mio amico Mariux arzillo giudava per la stanchezza alle 05 di notte scorre di 5 metri un posto di blocco, test = 0,8, sequestro auto fino a pagamento della multa, processo condanna arresto, con ritiro documenti personali da andarsi a riprendere dopo i 6 giorni di gattabuglia al consolato italiano che di solito è nelle capitali. Lui siè fatto amndare i 1200€ e c'è andato con la macchina perchè la patente non te tocca nessuno ma la multa la vogliono pagata immediatamente appena ti liberano, arrivato al consolato verbale con denuncia ad autorità di dove risiedi in Italia per il controllo delle condizioni soggettive al rientro. Da loro non danno un tasso minimo come qua!!!!!! è vietato e basta! Germania, Slovenia, Austria, Croazia, Rep.Ceca, Slovacchia, ed Ungheria.
Altro amico in Germania dopo cena di affari fà il rappresentante "Vincenzo" tasso 0,5 arresto e 800€ di multa, blocco veicolo e quando rientrato a norma rilasciato, previo pagamento di 1130€. Quindi su sono peggio di qua! e la gente su beve tantissimo visti con i miei occhi andare a 4 zampe per strada e la polizia non gli dice nulla. Che dire?!
Ci vuole tanta tanta pazienza e non bere pure qua o peggio drogarsi che dura di piu la presenza nel corpo.

è inutile fare paragoni con l'estero, li almeno i taxi costano meno e il servizio pubblico funziona molto meglio e anche nei week end..quindi se prendi la macchina e bevi sei un coglione. Qui è il contrario, se esci il week end e non prendi la macchina sei un coglione che aspetta ore e ore un taxi che ti fà pagare un occhio della testa, o una metro che non arriva e non parte fino alle 6 del mattino, o un autobus che passa una volta ogni ora (se va bene). E ti parlo di roma, la capitale di questo paese di merda, dove ci sono interi quartieri che non hanno nessun tipo di servizio pubblico, e posti dove se chiami un taxi neanche arriva. Fai il paragone con un altra capitale e ti rendi conto che il problema non si risolve con i controlli e basta, con la burocrazia e le multe esose. Il problema si risolve con l'aiuto dello stato che vede nell'istruzione e nella salvaguardia della salute pubblica l'unica e sola risorsa. Lo stato deve prima darti l'alternativa e poi punirti, anche più severamente (in australia dopo due fermi ti distruggono macchina e patente). In questo modo che risolviamo? Io vorrei veramente che in questo Stato fatto di mafiosi e politici puttanieri e cocainomani, qualcuno di noi si riuscisse a svegliare da questo torpore, l'unica alternativa è violenta.
l'unica alternativa alla violenza è fuggire, in un posto migliore. Leggo di persone che non riescono a capire la totale sfiducia che prende tutti noi, colpevoli della birretta con gli amici o della cannetta la sera dopo lavoro, tutti noi cristiani normali che pagano tasse e lavorano per pagare ancora più tasse, che pagano ticket, bollette e bollettini che mantengono ruby e i passatempi di quei quattro puttanieri con l'auto blu, leggo e mi viene ancora più rabbia, perchè sono bigotti come questa gente che leggittima leggi che non hanno un senso e che non risolvono nessun problema, ma ne creano di nuovi.
Evitiamo di votarli, evitiamo di leggittimarli.

Purtroppo in Italia basta vedere come è composto il Sud Italia e come è diventato il Nord Italia con l'immigrazione interna ed esterna. Il problema non è votarli o no ma il problema è che sono loro che si autoeleggono, comprando i voti con le promesse melliflue o con lo scambio di favori o pagando gli elettori sia in denaro o con la dose, basta vedere la base tossica presente, per cui vedi come sono fatte le leggi, che dovrebbero essere divulgate urbi et orbi dai mass media, dove pochi sono al corrente se non gli interessati ad hoc mentre il popolo minuto langue davanti all'incantatore catodico o plasmatico. In fondo uno che incappa nelle maglie della legge se vuole uscirne deve per forza attaccarsi alla toga di un avvocato altimenti finisce alla griglia da cui la legge non serve per il cittadino ma per mantenere in vita un carrozzone nazionale che di patriottico ha una sola cosa: il proprio interesse egoistico.

Questo è solo un metodo trovato da questo stato proibizionista è dittatore per portare soldi nelle casse dello stato,tutto cio nn viene fatto per prevenzione ma bensi per rovinare giente normale con degli accertamenti nn idonei per dire che si è alla guida sotto gli effetti sia di alcool che di droghe. Io sono daccordissimo sul punire chi effettivamente si metta alla guida sotto effetto di una qualsiasi sostanza stupefacente poiche lo trovo irrispettoso per la nostra vita e soprattutto per la vita altrui...ma come si puo accertarwe questo effetto facendo un esame delle urine in cui la sostanza(nel mio caso thc) rimane rilevabile fino a 30gg dopo l'ultima assunzione e nonostante non avendo fumato il giorno che si è alla guida è nonostante la visita neurologica fatta in seguito agli esami delle urine dove in neurologo evince il fatto che io come molta altra gente a cui vengono fatti questi esami,nn mi trovavo sotto effetto di sostanze psicoattive citando nel suo verbale di diagnosi testuali parole"il soggetto non presenta alcun segno di alterazione psicofisica dovuta al uso di stupefacenti". Esito di questa cosa...patente tolta per mesi 6 nonostante io nn fossi "sballato" alla guida del mio mezzo,ci tengo a dire che io nn fumo sigarette ma la sera se sto a casa con mia moglie preferisco di gran lunga fumarmi una bella canna d'erba essendo consapevole che è reato in Italia ma ripeto che fumo senza mettermi al volante del mio mezzo almeno fino al giorno dopo!comunque patente tolta per mesi6 sequestro della moto e 2500 euro di multa...nonostante ci fosse un parere del medico inequivocabile in cui si evince il mio stato di normalita alla guida del mio mezzo io sono stato punito lo stesso e questo fa capire che noi siamo privati dei nostri diritti di liberi cittadini e che questo stato ci sta privando della nostra libertà non solo in strada ma bensi nella nostra vita privata!!!Io penso che nn serva scrivere tt questi problemi su un forum ma bisognerebbe unirci tutti per combattere questa stupida legge anticonformista è anticostituzionale poiche questo è un ABUSO DI POTERE da parte di questo stato!!! Io ora mi impegnero a creare un gruppo facebook dove vi potrete iscrivere tutti per fare una raccolta firme per la modifica degli accertamenti di queste condizioni poiche questi accertamenti molto spesso hanno un lasso temporale troppo esteso per accertare il suo "effetto" e l'unico parere indiscriminante e valido che è quello di un medico nn viene preso in considerazione. Spero che ci sia qualcuno disposto ad aiutarmi in questo progetto perche è una cosa che renderebbe la nostar vita migliore e si farebbe giustizia verso queste ingiiustizie di questo stato!!!L'unione fa la forza appena sara pronto il gruppo lo comunicherò ovunque nel mentre se qualcuno è interessato e vuole partecipare è ha delle ideee migliori mi contatti al mio indirizzo di posta scorpion211@hotmail.it

ragazzi sono con tutti voi ,a me mi hanno investito in bici e avevo ragione ,mi hanno portato all ospedale e hanno richiesto gli esami alcolemici e tossocologici ,ed e uscito che sono positivo alla cocaina ,adesso inizia il calvario ,andiamocene tutti dall italia cosi rimangino solo i fottuti stronzi a mangiarsi tra di loro,

Ho 45 anni,con un bel art187 tra coglioni, per fortuna ho una casa da vendere e via da questo paese di merda, Santo Domingo 25mila euro, villetta con terreno..gooooooo!!!

Ciao, le commissioni mediche locali stanno lucrando sul fatto delle revisioni patenti...

Dai un occhiata qui: www.yuternet.com

Bisogna essere uniti per fermare questa gente altrimenti da soli e' una causa persa

cambiatele voi almeno nessuno potra' dirvi a voi che la colpa e' vostra

che dopo 3 volte te la diano come prima la patente px a me dopo 3 volte sono ancora qua che li devo fare sti esami dopo tre volte fatti perfetti

Forse queste domande si dovrebbero fare a chi è stato investito e a volte a perso la vita soltanto perché i riflessi a causa dell'alcool (che è rispetto alla droga è il male peggiore) erano rallentati. Perché una persona quell'UNICA volta che a bevuto un bicchiere in più e si è messo al volante. Perché l'alcool come il fumo è una droga. Perché se non vogliamo tutti questi problemi (sono un paramedico) ci informiamo prima sui possibili danni provocati alla guida anche con un semplice bicchiere di vino.
Ci sono delle regole da rispettare e delle domande da porsi prima di versare, in un bicchiere, sostanze alcooliche come:
Devo guidare l'auto? Cosa faccio?
Meglio stabilire prima chi deve guidare e quindi, questa persona, non beve alcoolici, dandogli le chiavi dell'auto. Oppure prenotare un taxi per la fine della festa.
Non dobbiamo prendercela con sanzioni o controlli ma con la nostra stupidità o ignoranza del problema alcool.
Perché non inseriamo il problema alcool quando organizziamo un evento come un punto della lista "cose da fare": ORGANIZZARE RITORNO A CASA SENZA INCIDENTI. Questo punto andrebbe messo in cima alla lista delle cose da preparare e andrebbe scritto su ogni menu, nei ristoranti o happy hour, ecc. un pò come un ingrediente o una modalità d'uso: PRIMA DI ASSUMERE PRODOTTI ALCOOLICI ACCERTARSI DI AVER ORGANIZZATO IL RIENTRO A CASA.
Ho letto che il controllo di routin alcoolemici possono durare 15 anni ..... in 15 anni le persone possono essere BAMBINI, RAGAZZI, PADRI o MADRI, NONNI O NONNE ..... o potrebbero essere UNA LASTRA DI MARMO ...... pensateci ....

Sandrocchia

C'è gente che è una lastra di marmo dopo essere andato in ospedale per un semplice prelievo di sangue!
E nei casi di malasanità i medici continuano con la loro professione senza pagare uno scotto.
La gente è stufa che per una bravata di una sera continui a pagare per 15 anni iter burocratici lunghi e snervanti. Visita commissione medica ogni X mesi pagare ticket, file alle poste, bollo nei tabacchi. Vuoi punirmi?va bene purchè non mi privi dela libertà, voglio andare a vivere all'estero cosa dovrei fare tornare ogni tot mesi in Italia per sostenere queste visite???
Sarebbe più giusto se la prima volta ritiro X mesi la seconda ritiro X+n mesi ed infine il ritiro definitivo della patente.

Bene allora se io, astemia per la bravatra di una sera ti metto sotto con tutta la famiglia per te va bene? in fondo è una bravata... sono invece d'accordo con il finale. alemno parzialmente secondo me chi uccide qualcuno in auto, ubriaco, incapace, anziano che sia deve andare a pieni. per sempre.

io nn sono della provincia di Firenze, ma penso che in linea di massima le direttive siano simili, vi espongo il mio caso:
a me non è stata ritirata la patente, e sono stato fermato a piedi, alla fine del controllo mi è stata imputata
la detenzione di stupefacente del tipo hashish, dopo essere stato costretto a firmare l'ammonizione amministrativa (negandomi qualsiasi possibilità di difendermi in tribunale contro un'accusa ingiusta), mi è stata recapitata a casa la richiesta di revisione della patente con relativa analisi tricologica e visita da parte della CML.
Io chiedo questo, allorchè i risultati risultino negativi, potrei essere cmq richiamato dopo un'anno a ripeterli con conseguenti spese a mio carico??
Grazie dell'attenzione.
p.s. inviate la risosta anche alla mia mail grazie ancora.

Se ti è stato contestato l’art.75 del D.P.R. 309/90 (detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti) avevi diverse possibilità di difenderti da questa accusa se la ritenevi ingiusta: innanzi tutto potevi presentare alla prefettura competente, entro trenta giorni dal momento della segnalazione, degli scritti difensivi e quindi esporre la tua versione dei fatti; successivamente potevi fare opposizione, davanti al giudice di pace, all’ordinanza di convocazione ed infine potevi ricorrere, sempre al giudice di pace, contro il provvedimento adottato (nel tuo caso l’ammonizione) entro dieci giorni dalla notifica dello stesso.
Il tuo procedimento amministrativo a questo punto si è però concluso, e la visita medica presso la CML è stata disposta dalla Motorizzazione, supponiamo ai sensi dell’art.128 del Codice della Strada, che vuole così verificare i tuoi requisiti fisici e psichici di idoneità alla guida. Per avere maggiori informazioni su tale visita medica e sul suo esito, ti consigliamo di leggere i vari articoli presenti sul sito che parlano delle Commissione Medico Legali.

Pur rispettando le forze dell'ordine che SUB LEGE operano a me è stata data l'impressione che questo cittadino contribuente sia stato "attaccato" da grassatori visto e considerato che per liberarsi dall'accusa avrebbe potuto presentare ricorso al Prefetto e successivi passaggi in giudizio con codazzo di avvocati e relativi esborsi da ridurlo sul lastrico. Se tout court gli è stato contestato un reato che configura il ritiro della patente allora non mi meraviglierei che in Italia fra cinque anni la FIAT scappa, vista la moltitudine tra drogati e "affogati nel bicchiere" per annegare i dispiaceri, considerato che venderà solo il 30% della sua produzione, Purtroppo gli scervellatti si sono messi tronfi a dirigere questo "bastimento ITALIA" che imbarca acqua più di una spugna.

stesso caso in data 17/08/10..dato che non mi e stata ritirata non avrebbe senso farmi fare gli esami ogni 3 6 mesi per rinnovarmi la patente dato che non mi e stata tolta....!

l'effetto di una cannabis per quanto tempo è presente nel sangue ,urine e capelli????

Se scrivi insieme le parole “THC URINE” nel box “CERCA” qui accanto nella colonna di sinistra, puoi trovare la risposta alla tua domanda.

mi hanno tolto la patente perche avevo fumato 4 ore prima che mi fermassero e addosso nn mi hanno trovato niente.
il problema e che le 4 ore si annullano dato che secondo loro è una bugia.
nn ho mai avuto precedenti ne segnalazioni e mi dicono che rischio la confisca della macchina che ho preso da
appena un mese. chi sa come funziona in questo caso?
rispondetemi perfavore perche se è cosi do di matto e gliela faccio pagare a modo mio.
tanto nn avro nulla da perdere dato che mi hanno tolto la cosa che piu adoro al momento (l'auto) e mi faranno pagare una multa di minimo 2500 euro. grazie in anticipo!!

Da un punto di vista giuridico la legge si esprime molto chiaramente: dice che non ci deve essere nessuna traccia di sostanze stupefacenti, quindi nemmeno quella della canna fumata nei giorni precedenti, considerati i tempi di permanenza del thc nell'organismo.
Infatti, il comma 3 dell'art. 187 del Codice della strada afferma che gli agenti di polizia accompagnano il conducente presso le strutture accreditate, per accertare la presenza di sostanze stupefacenti.
Il comma 5 dice che il referto sanitario positivo (non viene quindi indicato un limite minimo o massimo di principio attivo, ma se ha fumato il giorno prima risulterà comunque positivo) viene inviato al Prefetto per i provvedimenti di competenza, ovvero sospensione cautelare della patente, in attesa della decisione del giudice, essendo la guida in stato di alterazione per uso di sostanze stupefacenti un reato penale.
Successivamente il giudice stabilisce l'entità dell'ammenda (da 1500 a 6000 euro), il periodo di sospensione della patente (da sei mesi a un anno), l'eventuale arresto (da tre mesi a un anno), nonchè la confisca del veicolo.
Da un punto di vista ideologico si può ampiamente discutere se fumare cannabis e mettersi alla guida sia cosa diversa dal farlo successivamente, ma, ripetiamo, si tratta di filosofia e non di considerazioni legali.

grazie mille!! quindi sono rovinato?
nemmeno con un ricorso ci sono possibilita?
è mai succeso che qualcuno si è tenuto la macchina che è a nome del trasgressore?
scusate se vi disturbo ma è che sono in paranoia?
e con l'asta come funziona (ti permettono di comprarla e dopo quanto te la prendono)?

Ti consigliamo comunque di aspettare la sentenza del giudice in quanto lo stesso può disporre l'affidamento del veicolo confiscato al trasgressore se questi non ha precedenti per questo tipo di violazione. quindi, se questa è la tua prima infrazione all'art.187, il giudice, pur ponendo sotto sequestro la tua auto che quindi non potrai guidare, può comunque decidere di affidartela. Puoi comunque far ricorso all'ordinanza del giudice, secondo le modalità previste dall'ordinanza stessa.

è mai successo?
con quale legge si può combattere questa cosa.
dov'è scritto che se è la prima volta ti puoi salvare?
voi dite che me la lascia se vuole ma nn per legge?
grazie per la precedente risposta!

Visto che ci chiedi degli approfondimenti, riportiamo per esteso gli articoli 187 codice della strada e 240 del codice penale, che sono quelli che descrivono dettagliatamente la tua situazione. Ci scusiamo per la lunghezza del testo, ma vogliamo essere il più chiari e dettagliati possibile.

Codice della strada, articolo 187
Guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti
NUOVO TESTO in vigore dal 27 maggio 2008

1. Chiunque guida in stato di alterazione psico-fisica dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope è punito con l'ammenda da euro 1.500 a euro 6.000 e l'arresto da tre mesi ad un anno. All'accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei mesi ad un anno. La patente di guida è sempre revocata, ai sensi del capo I, sezione II, del titolo VI, quando il reato è commesso dal conducente di un autobus o di un veicolo di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5t. o di complessi di veicoli, ovvero in caso di recidiva nel biennio. Ai fini del ritiro della patente si applicano le disposizioni dell'articolo 223. Si applicano le disposizioni dell'articolo 186, comma 2, lettera c), quinto e sesto periodo, nonché quelle di cui al comma 2-quinquies del medesimo articolo 186.
1-bis. Se il conducente in stato di alterazione psico-fisica dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope provoca un incidente stradale, le pene di cui al comma 1 sono raddoppiate ed è disposto il fermo amministrativo del veicolo per novanta giorni ai sensi del capo I, sezione II, del titolo VI, salvo che il veicolo appartenga a persona estranea al reato. È fatta salva in ogni caso l'applicazione delle sanzioni accessorie previste dagli articoli 222 e 223.
1-ter. Competente a giudicare dei reati di cui al presente articolo è il tribunale in composizione monocratica. Si applicano le disposizioni dell'articolo 186, comma 2-quater.
2. Al fine di acquisire elementi utili per motivare l'obbligo di sottoposizione agli accertamenti di cui al comma 3, gli organi di Polizia stradale di cui all'articolo 12, commi 1 e 2, secondo le direttive fornite dal Ministero dell'interno, nel rispetto della riservatezza personale e senza pregiudizio per l'integrità fisica, possono sottoporre i conducenti ad accertamenti qualitativi non invasivi o a prove, anche attraverso apparecchi portatili.
3. Quando gli accertamenti di cui al comma 2 forniscono esito positivo ovvero quando si ha altrimenti ragionevole motivo di ritenere che il conducente del veicolo si trovi sotto l'effetto conseguente all'uso di sostanze stupefacenti o psicotrope, gli agenti di Polizia stradale di cui all'articolo 12, commi 1 e 2, fatti salvi gli ulteriori obblighi previsti dalla legge, accompagnano il conducente presso strutture sanitarie fisse o mobili afferenti ai suddetti organi di Polizia stradale ovvero presso le strutture sanitarie pubbliche o presso quelle accreditate o comunque a tali fini equiparate, per il prelievo di campioni di liquidi biologici ai fini dell'effettuazione degli esami necessari ad accertare la presenza di sostanze stupefacenti o psicotrope e per la relativa visita medica. Le medesime disposizioni si applicano in caso di incidenti, compatibilmente con le attività di rilevamento e soccorso.
4. Le strutture sanitarie di cui al comma 3, su richiesta degli organi di Polizia stradale di cui all'articolo 12, commi 1 e 2, effettuano altresì gli accertamenti sui conducenti coinvolti in incidenti stradali e sottoposti alle cure mediche, ai fini indicati dal comma 3; essi possono contestualmente riguardare anche il tasso alcoolemico previsto nell'articolo 186.
5. Le strutture sanitarie rilasciano agli organi di Polizia stradale la relativa certificazione, estesa alla prognosi delle lesioni accertate, assicurando il rispetto della riservatezza dei dati in base alle vigenti disposizioni di legge. I fondi necessari per l'espletamento degli accertamenti conseguenti ad incidenti stradali sono reperiti nell'ambito dei fondi destinati al Piano nazionale della sicurezza stradale di cui all'articolo 32 della legge 17 maggio 1999, n. 144. Copia del referto sanitario positivo deve essere tempestivamente trasmessa, a cura dell'organo di Polizia che ha proceduto agli accertamenti, al prefetto del luogo della commessa violazione per gli eventuali provvedimenti di competenza.
5-bis. Qualora l'esito degli accertamenti di cui ai commi 3, 4 e 5 non sia immediatamente disponibile e gli accertamenti di cui al comma 2 abbiano dato esito positivo, se ricorrono fondati motivi per ritenere che il conducente si trovi in stato di alterazione psico-fisica dopo l'assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope, gli organi di polizia stradale possono disporre il ritiro della patente di guida fino all'esito degli accertamenti e, comunque, per un periodo non superiore a dieci giorni. Si applicano le disposizioni dell'articolo 216 in quanto compatibili. La patente ritirata è depositata presso l'ufficio o il comando da cui dipende l'organo accertatore.
6. Il prefetto, sulla base della certificazione rilasciata dai centri di cui al comma 3, ordina che il conducente si sottoponga a visita medica ai sensi dell'articolo 119 e dispone la sospensione, in via cautelare, della patente fino all'esito dell'esame di revisione che deve avvenire nel termine e con le modalità indicate dal regolamento.
7. abrogato
8. Salvo che il fatto costituisca reato, in caso di rifiuto dell'accertamento di cui ai commi 2, 3 o 4, il conducente è soggetto alle sanzioni di cui all'articolo 186, comma 7. Con l'ordinanza con la quale è disposta la sospensione della patente, il prefetto ordina che il conducente si sottoponga a visita medica ai sensi dell'articolo 119.

Questo è invece il testo dell'art. 240 del codice penale: "Art. 240 (Confisca). - Nel caso di condanna, il giudice può ordinare la confisca delle cose che servirono o furono destinate a commettere il reato, e delle cose, che ne sono il prodotto o il profitto.
È sempre ordinata la confisca:
1) delle cose che costituiscono il prezzo del reato; 2) delle cose, la fabbricazione, l'uso, il porto, la detenzione o l'alienazione delle quali costituisce reato, anche se non è stata pronunciata condanna.
Le disposizioni della prima parte e del n. 1 del capoverso precedente non si applicano se la cosa appartiene a persona estranea al reato.
La disposizione del n. 2 non si applica se la cosa appartiene a persona estranea al reato e la fabbricazione, l'uso, il porto, la detenzione o l'alienazione possono essere consentiti mediante autorizzazione amministrativa.".

wow

nn ho parole!!
per merito vostro ho cambiato l'avvocato.
gia a me nn sembrava sveglio e che lasciasse passare troppo tempo.
gli ho detto della vostra risposta in merito alla confisca dove mi dite che nn è sempre prevista e ch dipende dai casi
e lui mi ha detto che nn ne sapete un bel niente.
ma io nn mi sono lasciato ingannare e l'ho cambiato.
ieri ho parlato con l'altro avvocato che mi ha detto che ci sono ottime probabilita che la macchina nn me la confiscano.
nn so se siete anche voi avvocati ma ci sapete fare veramente.
grazie di cuore!!!!
continuate cosi siete i meglio!!
grazie grazie grazie grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!

scusa per curiosita ma che macchina hai? ti preoucchupi piu della macchina che della persona....una macchina con i sacrifici te la ricompri ma se sporchi la tua persona sei marchiato sempre.......

Come in tutte le leggi dello stato esistono norme attuative che regolano verifiche e controlli, per quanto rigurda l'art. 187 esiste un "protocollo operativo" che descrive le motodologie che le forze dell'ordine devono attuare per rilevare oltre che la positività anche l'effettivo stato di alterazione psicofisica al momento della guida. Quindi oltre agli esami del sangue e urine da svolgere in ospedale, contemporaneamente devi essere sottoposto a visita medico-legale per accertare gli effetti reali delle sostanze da te assunte, ossia per contestarti l'art. 187 c.d.s. deve esserci 1) positività data dagli esami sangue e/o urine e 2) accertamento delle condizioni di alterazione psicofisica fatte almeno da un medico. Questo deve riempiere una scheda o redigere una relazione che dice all'ufficiale di polizia il tuo reale grado di alterazione. Tutto ciò perchè la positività nel sangue (ad esempio per thc) permane anche 48 ore e addiruttura fino a 40 giorni dopo l'assunzione nelle urine. Ovviamente dopo qualche ora gli effetti spariscono e quindi se non c'è questa certificazione possono solo contenstarti l'assunzione, farti comunque riesaminare la patente ma non condannarti per l'art. 187. Quindi avrai salva macchina, ed il tuo casellario giudiziario.
Attenzione che questo protocollo per ignoranza di chi viene fermato, non viene quasi mai seguito e se non hai un avvocato bravo che lo conosce, neanche menzionato dal PM e dal giudice, che ti condannerà.

http://www.unicri.it/wwk/publications/dacp/journal/2005_12/j%20xxviii%20...

questo è il protocollo emanato dal Ministero della Salute su come controllare correttamente situazioni di sospetta alterazione psicofisica alla guida

A me non pare "filosofia", pare una cosa sul limite della costituzionalità.
Il test alcolemico serve mica a vedere se il soggetto ha bevuto 15 giorni prima... serve a vedere se AL MOMENTO DELLA GUIDA era in uno stato alterato. Evidentemente c'è un grave errore nella legge se per sostanze stupefacenti diverse dall'alcol semplicemente vede se il soggetto le ha usate in passato piuttosto che al momento delle guida.
Essendo lo scopo di simili controlli la sicurezza stradale, se davvero sono effettuati in questo modo non hanno alcun senso, e anzi violano apertamente la legge (il soggetto viene punito per un atto - l'ebbrezza - non collegato all'altro - la guida -.

SALVE A TUTTI.....ALLA FINE COM è ANDATA?TI HANNO CEQUESTRATO LA MACCHINA?SE QUALCUNO SAPESSE.... NO GIUSTO PERCHE APPENA IERI SERA MI HANNO FATTO FAR L ESAME DELL URINA E SINCERAMENTE NON SO CHE RISULTATO DIA VISTO CHE AVEVO FUMATO 3 SERE PRIMA A CASA DI AMICI.MA CHE LEGGI ASSURDE!X COLPA DI QUALCHE PSICOPATICO GUIDATORE ALCOLIZZATO DEL CAZZZO MAGARI COME SPESSO ACCADE STRANIERO,CI VOGLIONO ROVINARE E ANNIENTARE EMARGINANDOCI TUTTI COME CRIMINALI O EROINOMANI INCALLITI.NON CONSIDERANDO LA DIFFERENZA TRA CRIMINALE O GENTE ALLA FINE PER BENE.,L ITALIA è UN PORCILE DOVE A GALLA STANNO QUELLI PIU" PULITI E ALTO LOCATI".è MAGARI PRETENDENDO DA UN GIOVANE OPERAIO CHE TUTTI I GIORNI Và PUNTUALMENTE A LAVORARE DI PAGARE 6 MILA EURO DI MULTA CON SOLI 60 GIORNI DI SCADENZA CHE SE NON RIESI A PAGARE TE NE COSTA 12 !ADESSO IO DI PRECISO NON SO A QUANTO POTREBBE AMMONTARE MA HO LETTO APPUNTO CHE POTREBBE ARRIVARE ANCHE A 6MILA E SE TI TOLGONO ANHE L AUTO SONO LORO STESSI CHE TI FANNO PERDERE IL LAVORO PERCHè SAREI APPUNTO ZENZA PATENTE. HO I NERVI A 1000. UN ESAME DEL CAPELLO HA UN IMPORTO DI 700 EURO,E COL VERBALE...QUESTA è L ITALIA : QUELLA CHEPER PRIMA TI MANDEREBBE IN MUTANDE PER POI MAGARI FARTI ANCHE ARRESTARE! E POI SI LAMENTANO DEDLLE CARCERI PIENE!IO QUEI 3 TIRI UNA VOLTA OGNI TANTO NON LI FARO NEANCHE PIU VISTO CHE TI FANNO SENTIRE UN MOSTRO,STI PEZZI DI MERDA...I MOSTRI SONO LORO .NON C è PIU MONDO!SE QUALCUNO SAPESSE COME FOSSE DI PRECISO IL PROCEDIMENTO ....GRAZIE IN ANTICIPO.CORDIALI SALUT E COMPLIMENTI DAVVERO UN OTTIMO SITO.

Ma la patente te l'hanno ritirata sul posto? con che esame hanno riscontrato che avei fumato?

Salve, volevo sapere alcuni dettagli
ma la commissione medica prima di decidere l'iter e le analisi da far fare ascolta il diretto interessato?
infatti io sono stato chiamato dalla comissione medica per revisione della patente a seguito di una segnalazione fatta dalla questura in quanto secondo loro sono "assuntore di sostanze quali cocaina ,hashis,exctasy"....il problema e' che loro questa segnalazione l'hanno fatta in seguito ad un indagine dove mi sono trovato involontariamente coinvolto dove non c'entravo assolutmanete nulla
quindi io volevo sapere se spiegando a loro tutto l'accaduto possano anche decidere di non effettuare alcun iter o di valutare eventualmente subito negativo l'esito
poi volevo sapere in caso non fosse possibile, i costi delle analisi vengono sostenuti da me giusto(cosi mi ha detto il responsabile della motorizzazione)?? il capello lo fanno fare su che basi?se uno non ha i soldi per pagarselo????
grazie mille

Il primo colloquio con la Commissione Medico Legale serve anche a questo: parlare dei motivi per cui il diretto interessato è stato inviato e si deve sottoporre ai controlli della Commissione.
Per quanto riguarda i costi questi sono a totale carico della persona.
Non siamo in grado di dirti cosa accade se la persona non è in grado di sostenere questi costi.

ciao

mi hanno fermato sabato notte primo test 0,61, patente ritirata. il secondo 0,55, il terzo 0,46 mi hanno dato copia del verbale e mi hanno mandato via con la macchina. Come mi devo comportare?

Se ti è stato contestato l'art 186 del codice della strada (dovrebbe essere scritto nella copia che ti hanno rilasciato) puoi rivolgerti alla Prefettura competente per dove ti è successo il fatto, per avere informazioni sulla durata della sospensione cautelare della patente e sugli accertamenti necessari per poterla riprendere. Devi successivamente aspettare la sentenza del giudice che deciderà le altre misure (multa, decurtazione punti, ecc.), essendo la guida in stato di ebbrezza un reato penale.

Abito in provincia di firenze, mi è stata ritirata la patente con 0,7 per 3 mesi.
il 5 giugno scadono i 3 mesi ma la visita presso la commissione medica locale mi è stata prenotata per il 9 giugno.
A questo punto vi chiedo :
1) nel periodo dal 5 giu al 9 lug potrò tornare comunque alla guida?o devo aspettare per forza l esito della commisione medica?
2) Dovrò sottopormi anche all esame del capello a fine maggio. Ho fatto uso sporadico nei mesi scorsi di : cocaina, hashish,benzodiazepine(xanax)
sono tre settimane che non tocco alcool quindi credo che i valori delle analisi del sangue (gamma gt etc..)saranno nella norma non essendo certo un alcolista.La commissione probabilmente mi troverà positivo a queste sostanze elencate prima nel capello.In cosa vado incontro nel dettaglio?ad un prolungamento del ritiro della patente?che tipo di esami mi faranno nel periodo successivo?mi manderanno al sert due volte a settimana per mesi come se fossi un tossicodipendente?
Vi prego rispondetemi.non so proprio a chi rivolgermi per avere un parere autorevole come il vostro.
grazie anticipatamente

intendevo il 9 luglio non 9 giugno

Cerchiamo di rispondere dettagliatamente ai tuoi quesiti
1. se la patente ti è stata ritirata, riteniamo improbabile che tu possa tornare alla guida finchè la Commissione non deciderà di restituirtela.
E questo pensiamo che accadrà solo in caso di negatività a tutti gli esami a cui verrai sottoposto.
2. la positività alle sostanze che potrebbe risultare all’ analisi del capello, ha per conseguenza l’inizio di un percorso presso un Ser.T. per il periodo e le modalità stabilite dalla Commissione Medico Legale (ed ovviamente il proseguimento della sospensione della patente).
Ma non sempre. Ad esempio la C.M.L. della ASL di Firenze invia i pazienti presso un Centro Tossicologico di recente costituzione, che prende in carico solo le persone che devono fare approfondimenti legati al ritiro della patente o analoghi accertamenti.

TI CONSIGLIO SAN PATRIGNANO.

TI CONSIGLIO SANTO DOMINGO IH IH

ormai nn consiglio niente xche' sn tt in ITALIA............

scusate l ulteriore appunto : 0,7 è il responso al test etilometrico

Dopo un lungo viaggio quasi arrivato a casa grazie ad un colpo di sonno finisco fuori strada, ambulanza carabinieri
Al pronto soccorso ancora intontito mi trovo i carabinieri che mifanno domande ametto che la sera ho fumato uno spinello ad un concerto (l'incidente è avvenuto la mattina verso le nove) mi vengono fatte le analisi del sangue prima di tutte le tac e radiografie.
Dopo alcuni giorni vengo chiamato dai carabinieri per vedere il risultato degli esami sapevo già che lo spinello sarebbe risultato difatti .
l'alcool negativo,ma sorpresa incredibile risulta che ho usato un po' di cocaina cosa che non ho usato loro dicono che non possono farci niente che probabilmente al concerto nello spinello chemi hanno passato c'era un po di cocaina

Se non sai dare un' altra spiegazione è molto probabile che abbiano ragione i carabinieri. Talvolta succede. Si tratta di "preparati artigianali" e non puoi essere sicuro completamente di quello che contengono sopratutto se non sai da dove provengono. Ed è anche verosimile che la quantità fosse molto modesta e tale da non dare delle sensazioni evidenti riconoscibili ma sufficiente a dare positività al campione urinario.

ciao...quanto resta nel capello qualsiasi droga non ce qualche azienda che fa l esame del capello almeno vado a colpo sicuro

quanto tempo prima devo fare gli esami del sangue per presentarli alla commisiione medica

mi hanno fermato con 1,00 gr di hascis e mi hanno ritirato la patente per 30 giorni. ora devo fere una visita psicofisica,dove devo andare?

se ti hanno contestato solo l'art.75 del D.P.R.309/90 (e non anche l'art.187 del Codice della Strada) allo scadere dei trenta giorni puoi andare a riprendere la patente presso la tua prefettura di residenza che successivamente ti convocherà per l'effettuazione di un colloquio. In tale circostanza il procedimento aperto nei tuoi confronti potrà chiudersi, in caso di prima segnalazione e di tenuità della violazione, con un invito a non fare più uso di sostanze stupefacenti, oppure con una sanzione (ritiro della patente, del passaporto e/o del porto d'armi per un periodo da un mese ad un anno) negli altri casi.

salve....purtroppo quasi 2 anni fa mi hanno ritirato la patente per guida in stato d'ebrezza,si ho tutte le colpe del mondo non voglio giustificarmi.Dopo un lungo calvario che ho subito e sopratutto hanno subito i miei genitori grazie a della gente incompetente nel propio lavoro e credo anche nella vita privata ho fatto il primo test per il rilascio della patente con l'esame del sangue e dei tre dell'urine,come prevede la legge la commissione mi ha convalidato la patente solo per un anno.siccome c'è ancora molta gente incompetente è in questo momento sono davvero molto gentile a definirli cosi,mi potreste rispondere solo a un paio di innoque domande e spero che nn mi mandate a cercare le risposte in un altro sito.
Vorrei sapere se per il rinnovo della patente per la seconda volta la legge prevede lo stesso iter e parlo degli esami ematologici come quelli fatti dopo la sospensione della patente.
Vorrei anche sapere come sono i tempi d'attesa per il rinnovo alla commissione medico locale.
Grazie

Possiamo risponderti su quanto prevede la Commissione Medico Legale della ASL di Firenze.
Qualora il soggetto non risulti consumatore abituale di sostanze psicoattive (alcol, stupefacenti, sostanze psicotrope) capaci di compromettere la sua idoneità a guidare senza pericoli, la CML rilascia certificato di idoneità alla guida con validità limitata (per sottoporlo a successivo monitoraggio).
I test cui si viene sottoposti nel successivo controllo a distanza di una anno non discostano da quelli effettuati precedentemente. Ovvero essendo sempre a discrezione della Commissione, questa può richiedere gli stessi accertamenti fatti un anno prima, come pure degli approfondimenti.
I tempi di attesa sono stabiliti, sempre da Provincia a Provincia e da Regione a Regione, in base alle dimensioni dell'afflusso che le singole Commissioni devono affrontare.

Salve, un chiarimento sulle analisi del sangue; sono volte a scoprire se si è o meno consumatori abituali di alcolici, ma cosa significa di preciso? Io sono a piedi, patente sospesa per 4 mesi, tra un mese circa dovrò effettuare le analisi; non posso bere niente? O semplicemente non devo bere 1 litro di alcol al giorno?

Se le analisi vanno bene lo scoprirò solo davanti alla commissione? e dopo cosa succede? Se tutto va bene ci saranno comunque ulteriori controlli? A sorpresa o calendarizzati? Grazie dell' attenzione.

Matteo

Esistono dei parametri che vengono ricercati con l'esame del sangue il cui valore alterato indica un abuso alcolico. Questi parametri vengono valutati da medici specialisti sia come valore singolo che nell'insieme.
In teoria una persona sana che beve 1-2 bicchieri di vino/die non dovrebbe avere questi valori alterati. Se lo fossero è da tenere presente che qualunque sia la quantità di alcol assunta giornalmente questa sta iniziando a danneggiare l'organismo.
Se non conosci i tuoi valori di partenza è comunque consigliabile ,per non correre rischi, che tu ti astenga completamente dall'alcol per questo periodo.
Quando avrai fatto gli esami una copia ti verrà consegnata e potrai valutarla preventivamente con il tuo medico di base.
Se tali esami fossero a posto la commissione medica, basandosi su questi e su altri parametri, valuterà il tempo successivo della validità della tua patente con eventuali controlli successivi mai a sorpresa ma sempre "calendarizzati".

Grazie della risposta. Ho effettuato delle analisi 4 mesi fà, e alcuni valori erano alterati, ma da allora ho perso peso e ho quasi eliminato gli alcolici. Perciò credo che i miei valori saranno a posto. Se mi daranno effettivamente una copia dei risultati dopo le analisi posso essere contento! almeno non andrò alla visita all' oscuro di cosa è risultato dalle analisi... Per gli esami successivi a questo punto aspetto più tranquillamente la visita con la commissione. Grazie mille

la commissione mi ha dato l'appuntamento dopo la scadenza perchè hanno priblemi organizzativi visto che è un grave problema rimanere senza la patente visto che mi hanno trovato sempre negativa non mi possono fare un documento che non è colpa mia

Il mio ragazzo soffre di epilessia, ma in forma molto lieve infatti le crisi li vengono solo mentre dorme, e dopo tutto gli si e visto togliere la patente dalla commissione medica.. Quindi io mi chiedo come si possa essere cosi, in fondo quando dormi nn guidi. Il problema e che ora vorremmo sapere se e possibile riprendere la patente, anche perche a lui li serve deve andare a lavoorare.. vorrei sapere se c'e un modo s qualcuno leggessa m potrebbe dare una risposta? Lui e dispararo

Citiamo e riportiamo dal sito ADUC l'articolo del codice della strada che riporta le normative relative al quesito che ci poni.
"Epilessia. La concessione di patente delle sole categorie A e B agli epilettici e' consentita a soggetti che non presentino crisi comiziali da almeno due anni, indipendentemente dall'effettuazione di terapie antiepilettiche di mantenimento e controllo. Tale condizione dovra' essere verificata dalla commissione medica locale sulla base di certificazione, di data non anteriore a trenta giorni, redatta dal medico di fiducia o da uno specialista appartenente alle strutture pubbliche. La validita' della patente non puo' essere superiore a due anni. Per la conferma e la revisione valgono le stesse modalita'. La patente di guida delle categorie C, D, E non deve essere rilasciata ne' confermata ai candidati o conducenti in atto affetti o che abbiano sofferto in passato di epilessia."
http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=12...

salve stò facendo gli esami per la sospensione patente A PADOVA per guida sotto effetto di stupefacenti.Ho fatto quasi tutti gli esami(stò finendo quelli per le urine).apparte il fatto che il colloquio che ti fanno fare all'inizio in commissione (che dovrebbe servire a valutare caso per caso)non ha ragion d'essere,in quanto per qualunque cosa tu gli dica l'iter da fare rimane sempre lo stesso(escluso forse qualche grado di parentela)http://www.sostanze.eu/sites/default/files/smiley/sostanze_angry.gif.sono stato in ospedale un anno (tutto certificato da ben 4 cartelle)e nonostante tutto secondo loro potevo andarmi a prendere lo stesso la polverina magica.Ma tralasciando questo PICCOLISSIMO particolare vorrei sapere perchè dopo aver finito tutti gli esami :capello,urine,ecc.ti mandano in commissione a riprendere il permesso di guida e quello che te lo dà ti dice che è meglio che per una continuità ti riprenoti se non subito dopo una settimana(visto che sono sovraccaricati di lavoro e ci mettono +\- 6 mesi validità del primo permesso appunto)la mia domanda è:si dovranno ancora pagare i 480 euro per il capello(che per ripulirlo ci vogliono minimo 6 mesi d'astinenza) o nò?(io faccio un part-time per cui è quasi lo stipendio di un mese)se valutano il caso come la prima volta ...stiamo freschi!!che guardando il fatto che hai fatto gli esami fino all'altro giorno la questione non dovrebbe esistere.
se avete anche un sito dove sono elencati i tempi limite che hanno per ciascun esame fino al rilascio del permesso e in mancanza di esso quanto tempo hanno per richiamarti in commissione dopo l'ultimo esame urine per ridarti sto sospirato e costosissimo permesso?.grazie

Il decreto che regola l’applicazione di questi controlli prevede il pagamento degli esami da parte della persona sottoposta agli accertamenti. Quindi pensiamo che dovrai pagare anche i successivi controlli sul capello.

SALVE.innanzitutto grazie per la risposta,avrei un'altra domanda :se io dopo aver fatto tutti gli esami la prima volta volessi cambiare commissione (cioè da padova vado a ferrara,che da fonti certe sò che sono molto più lesti) mi faranno ricominciare tutto daccapo come fosse il primo esame?

Salve,
abito vicino a Firenze, mi è stato ritirato la patente 3 mesi per alcol (0.69), il 12 di Luglio mi scade il tempo.
Appena mi è arrivato l'esito dalla prefettura ho telefonato per prendere appuntamento per la visita medica, mi è stato risposto di tornare l'8-6-09 a prendere l'appuntamento e per di più prima di Settembre non ci sarà posto!!!
Che succede in questo caso? rischio di prolungare quasi 3 mesi il ritiro oppure posso appellarmi a qualcosa per tornare a guidare restando in attesa della visita per la conferma? Non è certo colpa mia e tanto meno devo pagarla io se le strutture non sono in grado di gestire la cosa.
Grazie

puoi rivolgerti all'ufficio patenti della prefettura competente per dove è stata accertata la violazione, dimostrando che non puoi ottemperare nei tempi previsti, per motivi indipendendenti dalla tua volontà, ma determinati dalla lista d'attesa della commissione medica locale. sarà poi la prefettura a valutare l'opportunità di renderti la patente allo scadere del periodo previsto, anche se ancora non in possesso del certificato di idoneità alla guida

Sono stato investito da un aut durante il mio turno di lavoro(addeto al recapito per le poste) sono stato ricoverato per 10 gg per via di diverse cause( trauma epatico,renale, frattura orbito-zicomo-mascellare).
dalle tossicologiche sono risultato positovo al metadone, è nonostante ne assuma 5 ml e suia regolarmente iscritto al sert,la polizia municipale mi ha contestato l'art 187 del cod della strada. non mi hanno bloccato subito la patente, ma mi hanno specificato che comunque mi verrà sospesa. cosa mi devo aspettare, e la mia azienda come si comportarà.
grazie anticipatamente

Innanzi tutto scusaci per il ritardo con cui rispondiamo. Puoi rivolgerti all'ufficio patenti della prefettura competente per dove si è verificato l'incidente, per sapere se può essere opportuno portare la documentazione del sert relativa alla prescrizione del metadone, e ricevere ulteriori informazioni su quanto potrebbe succederti. Per quanto riguarda il comportamento della tua azienda è difficile da dire, se ti può essere utile rimandiamo all'articolo ACCERTAMENTI SU LAVORATORI ADDETTI A MANSIONI RISCHIOSE PER SE E PER ALTRI (link:http://www.sostanze.eu/node/4307)

da come leggo da i vari soci, quella del ritiro della patente per stato d'ebrezza è una brutta storia....ed é per queto che mi é capitato anche a me....
a me mi é uscito fuori 1,44 al primo test e 1,35 al secondo, solo che i cari agenti hanno invertito l'ordine nella trascrizione, quindi il secondo test l'hanno fatto passare per primo ed il primo per secondo....
bhé vorrei info relative alle ammende sospenzioni ecc ecc....insomma quanto mi viene a costare questa tarantella?????

Secondo l'art.186 del codice della strada chi guida in stato di ebbrezza è punito, relativamente ai valori da te indicati, con l'ammenda da 800 a 3200 euro, con l'arresto fino a sei mesi, con la sospensione della patente per un periodo da sei mesi a un anno e con la decurtazione di dieci punti. l'entità delle sanzioni è decisa dal giudice, trattandosi di un reato penale. la prefettura competente dispone invece che il conducente si sottoponga a visita medica presso la commissione medica locale (vedi relativo articolo sul sito).

aiuto!!!mi hanno sospeso la patente per guida in stato di ebrezza,devo fare gli esami il 23/06!volovo sapere,è possibile che mi facciano anche gli esami per la cannabis?mi hanno detto che quel tipo di esami sono costosi,(e sulla mia prenotazione spendo 90 euro)è vero?rispondete vi prego!!!!

E' possibile che venga fatta la ricerca di varie sostanze compreso il THC. Non sappiamo esattamente a quanto ammonterà la spesa per fare tutti gli esami. Di certo sappiamo che gli esami sono a carico dell'esaminato.

Vorrei chiedervi un parere.Mi hanno convocato in caserma per informazioni...ovviamente riguardanti l'uso di droga.Devono avermi fotografato nella mia auto nell'atto di comprarla...ora cosa mi può succedere se ammetto di essermi recato li per acquistare la dose??

salve
abito in liguria e a seguito di un'incidente avenuto contro un muro (quindi senza danni ad'altre persone)mi è stata ritirata la patente xke con tasso alcolico a 2.78e risultato positivo ai canabinoidi...ho la commissione il 31 luglio e in qst periodo mi kiameranno 3 volte quando vogliono loro x gli esami delle urine, cn qst test controllano anke l'alcool?? e dopo il 31 luglio potro dinuovo fumare?

Le modalità di controllo che ti sono state indicate sono state scelte dalla Commissione patenti competente sul tuo territorio. Ogni Commissione sceglie le sue modalità. Non possiamo sapere con certezza se negli esami previsti in questo periodo verrà controllato anche l'alcool, perchè, lo ripetiamo, ogni Commissione sceglie le sue modalità. Alla domanda se dopo il 31 luglio potrai di nuovo fumare non possiamo che rispondere di no. Ti ricordiamo che l'attuale legge sugli stupefacenti prevede sanzioni amministrative per chi viene trovato in possesso di sostanze (compreso il THC).

salve, mi e' stata ritirata la patente di guida per guida in stato di ebbrezza alcolica, precisamente il 26/04/2009,in effetti essendo stato ad un compleanno, abbiamo fatto qualche brindisi in piu' al festsggiato e al momento del fermo mi e' stato trovato un tasso alcolemico pari a 1,10,quindi ritiro patente per 6 mesi e relative conseguenze che sicuramente saprete. Analizzando la cosa con il mio avvocato, abbiamo scovato un erticolo,quale dice che, dal momento del ritiro della patente se, il prefetto non emana il provvedimento nei termini di 15 giorni, o non viene fatta la notifica del provvedimento , in questo caso a me,nel termine di 20 giorni lavorativi, la prefettura e' tenuta a restituire la patente all'interessato, e ritirarla nuovamente dal momento in cui viene fatta la notifica nei miei confronti dall'organo che l'ha ritirata, ora, il prefetto il provvedimento lo ha emesso nei termini di legge ma a me a distanza di quasi 2 mesi la notifica ancora non mi e' stata fatta,a questo punto ho presentato un'istanza alla prefettura chiedendo la restituizione della patente al vice prefetto, che non mi ha dato dicendo che lui il provvdimento l'aveva emesso nei termini di legge ,e quindi non era concessa la restituizione, sicuramente non sono stato io ad inventare l'articolo ma bensi' la costituzione, ora mi domando , perche' non mi e' stata data la patente se l'rticolo c'e?

da qual pulpito....

Perfetto!
E vediamo di finire davvero qui questa sterile e inutile polemica.
Grazie

Da quanto ci risulta, l'articolo a cui fai riferimento riguarda l'emanazione, e non la notifica, del provvedimento e comunque è applicabile solo per le sanzioni di natura amministrativa e non penale, come quelle previste dall'art.186 del codice della strada.

salve sono sempre io (ritiro patente il 26/04/2009) rispondo al deficiente che mi ha risposto alla mia domanda,in un certo senso e' vero quello che dici,gli ubriachi alla guida non si potrebbero mettere per evitare danni che spesso possono essere irreparabili ok, ma ti dico una cosa, coglione che non sei altro, intanto non sono un ubriaco come tu mi definisci,anzi odio cosi' tanto l'alcool che bevendone due o tre(prosecchi, eniente di piu') in occasione di un compleanno e' successo quello che e' successo, e da persona responsabile me ne assumo le conseguenze, per quanto mi riguarda,ti faccio una domanda, non sei mai stato ad un festeggiamento per sapere che qualcosina di alcolico scappa sempre? se e' cosi' vuol dire che sei un depresso solitario e mi dispiace pure sapere delle tue sofferenze interne, scusami se ti chiamo coglione ma non riesco a trovare un'altro termine che non sia questo, ora ti saluto c....... , stammi bene

Il fatto di festeggiare un avvenimento ti autorizza a mettere a repentaglio la tua vita e, ancora più grave, quella degli altri? se investivi qualcuno e lo uccidevi (cosa già successo a gente che guidava UBRIACA!) cosa dicevi al Giudice? " signor Giudice, mi capisca, festeggiavo... non ho ucciso la signora con la carrozzina e il suo figlioletto di tre anni volontariamente... festeggiavo un amico che si era laureato, o che faceva il compleanno...". Sappi, per tua norma e regola, che queste considerazioni non te le fa un asociale frustrato e introverso (come vorresti far intendere tu!), ma UNO che ha guidato tantissime volte ubriaco fatto, drogato da eroina e cocaina, fumato come una patata lessa... e grazie a Dio NON ha mai ucciso nessuno e NON è mai stato beccato dalle forze dell'ordine... Oggi che non bevo, non fumo e non mi drogo più, capisco le cazzate che ho fatto e se dovessi scegliere tra l'uccidere qualcuno guidando o che mi si ritiri la patente, sceglierei la seconda opzione. Io le cazzate che ho fatto in passato le riconosco... riconosci anche TU quelle che continui a fare!!!

intanto il prefetto ringrazialo tu, e fai meno morale in quanto non si sposa bene con l'ipocrisia

salve vorrei sapere se le analisi richieste dalla commissione medico locale variano da provincia a provincia o da regione a regione o sono gli stessi esami in tutta Italia?

Il tipo di analisi, le modalità di accertamento, il richiamo per successivi periodi di monitoraggio, gli approfondimenti richiesti (alcool, sostanze, farmaci) sono modalità che possono variare a seconda delle diverse Commissioni Medico Legali e delle diverse Province.

guarda, hai perfettamente ragione in quello che dici, ma dovresti distinguere una persona alcolizzata da una persona che per puro caso si e' trovato in una determinata situazione, sinceramente non sono un'alcolista e non ci tengo ad esserlo, conosco molto bene i danii che mi posso provocare o che posso provocare ad altre persone, ecco la differenza e' proprio questa tra me e te, io non mi sono mai drogato o non sono mai stato un alcolista a differenza tua , e a maggiore ragione tu , proprio tu mi vieni a chiamare ubriaco, guarda da tutto questo deduco una cosa, intanto mi fa piacere che ne sei uscito da tutto per l'amor di dio, il male mai , pero' da come parli e da quello che capisci mi sembra che qualche residuo ti sia rimasto, un'ultima cosa , ma almeno , quando ti drogavi, o bevevi, sapevi che a lungo andare ti saresti squagiato il cervello ,,,,,,, mi sa di no,,,,, a presto amico mio

Interveniamo brevemente innanzitutto per invitare i nostri lettori a moderare i termini della discussione. Questo è un forum libero e democraticvamente condiviso da tutti (lettori e operatori). Il che però non significa che ci si possa offendere e/o aggredire liberamente utilizzando termini assolutamente inadeguati (ubriaco, alcolista o peggio). Invitiamo quindi tutti a darsi una regolata,altrimenti saremo costretti a toghliere non appena pubblicate i post offensivi dei singoli lettori.
Per quanto riguarda il lettore "RISPONDETEMI, GRAZIE" che ci ha chiesto il parere legale in merito alla sospensione della patente: ti chiediamo un attimo di pazienza, dato che il nostro sito non da pareri legali, ma la tua richiesta ci sembrava cosi dettagliata (e preoccupata) che stiamo approfondendo il problema richiedendo info ad altri consulenti.
Grazie a tutti per l'attenzione.

Buongiorno,dopo il ritiro della patente per tasso alcolemico superiore alla norma, ho dovuto fare giustamente tutta la trafila necessaria(senza patente per sei mesi, avvocato e multe), ora dopo una prima visita alla commissione medica mi hanno detto che dovrò ripetere l'esame ogni due anni per sempre. A parte i tempi e i costi, ma è possibile che non ci sia una legge o un modo per difendersi da questo accanimento (visite ogni due anni per sempre), sò che la commissione medica rilascia il certificato di idoneità alla guida con validità limitata (per sottoporlo a successivo monitoraggio) ma è possibile che è senza fine?
grazie

Qualche tempo fa (2004-2005) mi era stata ritirata la patente per guida in stato di ebrezza. Il ritiro era avvenuto in una situazione particolare non essendo io in circolazione urbana e con modalità a dir poco prevaricatrici da parte della autorità di polizia; visto cio la patente mi era stata sospesa per poi riaverla dopo la trafila degli esami, del sert, e della CML (commissione medica patenti) per un periodo prima di 6 mesi e poi successvamente ancora 6 mesi (sempre dopo esami, sert, CML) poi 1 anno poi ancora 1 anno poi 2 poi 3.
Nel frattempo, viste le modalità di sospensione e ritiro, ho pensato bene di fare ricorso prima al Giudice di Pace (che si è dichiarato non competente) poi in tribunale dove ho vinto il ricorso perchè il fatto non sussiste; completa asoluzione.
Questo è successo circa 2 anni fa; ora tempi burocratici e via (depositata la sentenza del tribunale e altre balle varie) o pensato bene di chiedere la restituzione, come era prima, alla prefettura della mia patente.
Per un certo periodo la prefettura ha fatto orecchie da mercante non rispondendomi e poi agendo tramite avvocato si è degnata di prendere atto della mia vittoria producendo un documento valido, per quello che mi può servire, che ho inviato alla commissione medica patenti per far valere le mie ragioni e farmi restituire la patente, come era prima di tutto questo, visto che ero stato assolto; mi è stato risposto che le patologie evidenziate durante tutti i rinnovi (premetto che sono stato considerato sempre idoneo alla guida e che non sono stato mai 1 giorno senza avere la patente valida) non consentivano la restituzione della patente.
Voglio aggiungere che l'ultima volta la patente mi era stata rinnovata per 3 anni e scadrà l'anno prossimo, che le patologie a me contestate non sono a me note e non ne sono mai stato informato e sono conservate in un dossier, a quanto pare, segreto in quanto anche la valutazione, che il sert dà, sulle mie analisi e sul mio colloquio psicofisicoattitudinario viene consegnata alla commissione medica in busta chiusa e in forma segreta (una volta con il copia incolla di word hanno anche mandato una valutazione segreta che non riportava il mio nome da ma quello di un'altro, pensate, con il risultato di rimandarmi al sert con la busta in mano per farmi scrivere una nuova valutazione che almeno recasse il mio nome).
Loro comunque rispondono dicendo che lo fanno per il bene publico; ma per il bene publico devono proprio perseguitare me ? E poi sono proprio loro preposti a questi controlli o le forze dell' ordine sulle strade, se no bisognerebbe controllare metà della popolazione italiana? A loro spetta solo di valutare gli esami di chi gli viene inviato dalla Prefettura ma se vengono a mancare i presupposti di questo (assoluzione perchè il fatto non sussiste) se ne fregano e continuano ad indagarti ricattandoti attraverso la patente ? Vi pare giusta questa cosa ? Ma anche giuridicamente giusta ? Gli avvocati non ne sanno più di tanto e loro fanno quello che vogliono.
Dimenticavo, il mio medico mi ha detto che gli esami che ti fanno fare non rilevano assolutamente uno stato di alcolismo ma uno stato di sofferenza epatica (fegato) da cui loro arbitrariamente deducono che sei alcolizzato; cioè se uno è beccato una volta ma non doveva esserlo perchè il Tribunale ha deciso così e entra nel girone dantesco della commissione medica patenti e del sert non ne esce più nemmeno se non beve ma solo perchè ha il fegato ingrossato perchè mangia troppo o ne soffre di suo ... (ho dovuto fare pure gli esami per l'epatite).
Veramente solo in Italia accadono queste cose ... ti prendono a noleggio e non ti mollano più così tu spendi ogni rinnovo 200-300 euro e mantieni questa genete a scaldare la sedia. Qualcuno sa cosa altro posso ancora fare per riavere la mia patente come prima visto i presupposti sopra descritti ? Qualcuno conosce giurisprudenza in merito perchè neppure il mio avvocato riesce a trovarne probabilmente perchè la gente si arrende prima di fronte a questi burontosauri che vivono di carte, di ricatti e di non risposte ? Sarei grato a chi volesse darmi un aiuto che però tenga conto che sono stato assolto penalmente in tribunale da un giudice vero (non di pace) perchè il fatto non sussiste con sentenza depositata, che la prefettura, dopo lunghe insistenze, ha preso atto di questo e che la commissione medica patenti, messa davanti alla assoluzione, non ne vuole sapere di restituirmi la patente come prima con scadenza 10 anni e con normale rinnovo presso una normale autoscuola.
Grazie

SALVE REDAZIONE, SONO SEMPRE IO (RITIRO PATENTE 26/04/2009) AVETE RAGIONE , MI SA CHE LA PATENTE NON ME L'AVREBBERO POTUTA RESTITUIRE, L'ARTICOLO DI CUI PARLAVO NON MI RIGUARDA BENSI' CON L'IPOTESI DI REATO , PER UN ATTIMO HO CREDUTO DI POTERLA RIAVERE PREOCCUPATO PER LE CONSEGUENZE CHE AVREI POTUTO AVERE CON IL MIO LAVORO, INTANTO CHIEDO SCUSA PER L'ATTEGIAMENTO AVUTO CON (RISPONDO IO) E' STATO SOLO UN ATTIMO DI NERVOSISMO, SALUTO A TUTTI, GRAZIE PER IL TEMPO DEDIDATOMI, SALUTO ANCHE ATE (RISPONDO IO) STAMMI BENE A PRESTO

Ci fa piacere che siamo riusciti ad esserti utili e ci fanno altrettanto piacere le parole che rivolgi al lettore "RISPONDO IO".........e non sarebbe male se lo stesso facesse lui nei tuoi confronti.

premetto che mi hanno ritirato la patente per guida in stato d'ebrezza e ho già effettuato le analisi per riavere la patente con validità di un anno,ma l'anno è gia passato. vorrei sapere quali analisi prevede l'usl di siena in questo caso. grazie

Pensiamo che verrà ripetuto esattamente lo stesso iter a cui sei stato sottoposto precedentemente: analisi del sangue (emocromo, GammaGT, GOT, GPT, CDT ecc.ecc.), una normale visita diagnostica ed anamnestica ed eventuali approfondimenti quali i test delle urine per verificare se si è assunto sostanze psicotrope (hashish, eroina, cocaina ecc..ecc.).

Pace fatta amico, non volevo ne offenderti, ne farti la morale. Pensavo solo di preservare il Tuo futuro e la tua incolumità, passando dai miei errori...Ora che non mi drogo più e che non bevo più, se proprio dovessi recarmi ad una festa e se involontariamente dovessi esagerare, ho deciso che farò guidare qualcun altro sobrio, e se proprio non ne trovo in giro, chiamo un taxi. La nostra e altrui VITA vale troppo, non possiamo rischiare di comprometterla. Saluti a tutti.

Salve a tutti premetto che sono per una legge restrittiva ..per la guida in stato ebbrezza e droghe.
MA UNA LEGGE GIUSTA non per far anche CASSAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

secondo : perche non posso guidare un ciclomotore,se ho la patente sospesa ? come va la gente a
lavorare se abitano fuori centro abitato ? in TAXIIIIIIIIIIIIII??????????????????''

popolo ricordatevi quando andate nella cabina con il matitino del ministero ;)

solo il voto ci salva da questi SIGNORI

...mentre i parlamentari

lol

la fortuna di avere l'autista!

una risposta a (noi a piedi) bravissimo e proprio quello che fanno, per non parlare di tutte le porcate che convinano e la scampano sempre, mentre noi comuni cittadini passiamo guai per sciocchezze. Ti raccondo in breve un episodio, mi hanno ritirato la patente per stato di ebbrezza 3 mesi fa', insieme a me l'hanno ritirata ad un altro ragazzo che l'avevano fermato forse mezzoretta prima di me, ti lascio immagginare com'era ridotto, attenzione , non che io lo fossi di meno , questo ragazzo io lo conosco ,e' il figlio di......... in breve, qualche giorno dopo il ritiro l'ho visto guidare, in un secondo momento ci siamo incontrati per caso in un bar e mi e' venuto spontaneo dirgli cosa aveva fatto con la patente, sai cosa mi ha risposto,mio padre fa' parte dei piani alti in questa citta', addirittura non esisteva piu' il suo provvedimento da nessuna parte, mentre io sono tre mesi che non posso guidare e ce ne vorranno altrettanti e in piu' facendo il rappresentante ho perso anche il mio lavoro, ora non do' la colpa a nessuno, perche' e' tutta mia dovevo essere piu' responsabile, ma a tutto questo , commentate voi

paese di merda!

salve ho appena finito di fare gli esami per il rilascio del permesso di guida (mi era stata sequestrata per droga)dato che erano i primi me la dovrebbero dare(a giorni) per 6 mesi .quando ho fatto l'ultimo esame urine per "festeggiare"tra serata,amici e qualche bicchiere di troppo ho fatto un paio di tiri di canna.sapendo che ero pulito da 3 anni circa mi rimangono lo stesso i segni nel capello(parliamo di tornare a fare l'esame fra 5mesi circa) e se mi decoloro i capelli adesso quelli che ricrescono dopo porteranno ancora i segni di droga? non vorrei che per un paio di tiri (che tanto non guido)mi segassero la patente di nuovo.grazie.

Se viene ricercato il THC, la possibilità di essere trovato all'esame tossicologico dipende dalla lunghezza del capello. Si deve tenere conto che il capello cresce di circa 1-1,5 centimetri al mese. Se l'esame viene fatto tenendo conto della distanza del frammento esaminato dalla radice si può risalire approssimativamente al periodo di uso della sostanza ritrovata.
Per quanto riguarda la decolorazione, tieni presente che i prelievi possono essere fatti, in caso di mancanza o inaffidabilità del capello, su qualsiasi altro tipo di bulbo pilifero: peli pubici, ascelle.

SE L'ESITO DEL CDT E' 2.1, IL VALORE DI RIFERIMENTO E' <2, COME SONO MESSE LE ANALISI, SE SONO OUT DA COSA PUO' ESEERE DIPESO? (OVVIAMENTE SE NON DA ALCOOL) 2 SETTIMANE DI NO ALCOOL NON DOVREBBERO DARE ESITI OK? (OVVIAMENTE SE PRIMA NON SI è FATTO STRA' USO PER GIORNI DI ALCOOL)
GRAZIE SE QUALCUNO E' IN GRADO DI DAR RISPOSTA A TALI DOMANDONI...

La CDT= 2,1 è già un valore alterato ed è difficile predire il valore degli altri esami se non si conoscono i valori di partenza. 2 settimane di astinenza da alcol sicuramente possono determinare la diminuzione della CDT, ma se la partenza è da un valore alto allora non sono sufficienti per il raggiungimento del valore "normale". Per gli altri esami (emocromo, transaminasi, gamma GT....) se il valore di partenza è alterato possono essere necessarie diverse settimane di astinenza completa per rientrare nella norma.

cdt

alla redazione riguardo il test cdt 2.1 alterato si informarsi bene quali sono i limiti del test cdt perche non controlla bene il portale delle politiche antidroga alla presidenza del consiglio dei ministri e controlli come devono essere effettuati le analisi e quali sono i limiti perche la redazione non dice che sono una truffa e non sono legali sono trentanni che il test cdt e ancora in fase di ricerca questo lo dicono i ricercatori delle politiche antidroga palazzo ghigi questa e una truffa continua anche da parte di medici che si vendono il certificato di ideoneta il test cdt 2.1 e regolarissimo il limite e molto piu alto lo dice lo stato informatevi bene se la redazione vuole sapere i valori regolari mi puo anche contattare ciao.

Il laboratorio al quale ci riferiamo (e la metodica è in uso alla maggior parte dei laboratori) dà questi valori: negativo inf a 2%; borderline 2,0-2,3%; positivo sup a 2,3%. Possiamo poi dilungarci sul significato di borderline e sulla interpretazione che ne fanno le singole CML  che probabilmente lo valutano insieme agli altri parametri.
E’ vero che il dosaggio della CDT purtroppo ha molti difetti e molti limiti, ma al momento, in ambito alcologico, è uno dei pochi strumenti diagnostici chimici che si possono utilizzare  a supporto di una diagnosi molto veloce come è quella della CML. Tutti gli altri sono ancor più in fase di ricerca della CDT

Salve vorrei sapere se c'è la possibilita' di avere una deroga per poter guidare fino alla visita del medico legale con la patente scaduda non x colpa mia ma x sovrafollamento del ASL della mia citta'??? io ho preso l'appuntamento 2 mesi e mezzo prima della scadenza e il primo esame mi è stato dato 5gg prima della scadenza che avenuta il 16 giugno e la visita dal medico legale la devo fare il 31 agosto! C'é Qualche soluzione? ho sono obbligato rimanere a piedi x 2 mesi e mezzo x colpa del Asl!

Se hai una patente BS (speciale) non ancora  scaduta puoi rivolgerti alla Motorizzazione di competenza  territoriale  per chiedere e ottenere  un permesso di guida fino al giorno della visita. Se hai una patente BS scaduta o una BN (normale) non è possibile ottenere alcuna deroga.

Scusate che nn ho salutato! ma e la prima volta che chido certe cose in rete! grazie e distinti saluti qualunque sia la risposta!

ciao
lo scorso aprile mi è stata ritirata la patente per guida in stato di ebrezza con 1,01 e tra l'11e il 25 luglio ho gli esami del sangue e delle urine in quanto l 11 agosto ho la visita davanti alla commissione medico locale di modena.
vorrei sapere:

1.alla visita dell 11 agosto potrebbero sottopormi a nuove analisi del sangue o a qualsiasi altra analisi??
2.se non faccio uso assiduo di alcolici ma solo nel week end, dato che sn una ragazza e peso 50 kg per 1.65 e non toccherò assolutamente nessun tipo di alcolico ad andare al 24 luglio,ho buone probabilità che il test risulti negativo??quali sono i modi migliori per liberarsi dell alchol accumulto in corpo oltre a bere acqua e tisane??i prodotti che vendono in erboristeria per il fegato possono servire??
sono molto preoccupata perche essendo una ragazza ho paura di non riuscire a smaltire in tempo l alchol assimilato in corpo.-
grazie in anticipo per le risposte.

serena

Nella visita prevista per l'11/8 non dovrebbe essere effettuato nessun altro esame poichè valuteranno quelli che sono stati fatti in precedenza.
Se da aprile sei completamente astinente ci sono buone probabilità che i valori di luglio siano nella norma anche se dipende dal livello dei valori di partenza.
L'alcol si elimina soltanto non bevendo assolutamente nessun tipo di sostanza alcolica (le tisane in questo caso non servono).
Permettimi un piccolo commento: la quantità di alcol assunta anche solo il fine settimana che ti fa raggiungere 1,01 di alcolemia non è roba da poco. Proprio perchè sei una ragazza (le donne metabolizzano la metà dell'alcol rispetto agli uomini) e pesi pochino (quindi hai pochi "compartimenti" dove l'alcol si può distribuire) l'alcol arriva in maniera massiccia agli organi "bersaglio" (cervello, fegato, sistema nervoso periferico).

dopo aver fatto tutto dove si va a ritirare la patente???

Non siamo in grado di darti una risposta certa in quanto dipende dal motivo per cui ti è stata ritirata la patente; comunque, l'ufficio patenti della prefettura competente per dove è stata accertata la tua violazione, dovrebbe essere in grado di darti specifiche informazioni in merito.

Se mi porto dietro un certificato olandese in cui risultano i miei tassi di thc prima di uscire dal territorio olandese posso dimostrare di non essere un fumatore in territorio italiano ove potrei quindi guidare in stato di totale lucidita ma con residui (thc-cooh ovvero INERTI) dei miei viaggi olandesi?

Alternativamente posso dichiarare di essere consumatore della molecola thc-cooh e che tali residui di conseguenza non sono relativi al decadimento di thc psicoattivo in thc-cooh inerte ma all'assunzione della sola molecola non psicoattiva thc-cooh?

La legge italiana non fa nessuna distinzione tra THC cooh inerte e THC attivo.
Si valutano i valori presenti nelle urine al momento del fermo o della contestazione e su quello procedono l’accertamento e gli eventuali provvedimenti.

Nell'intervista alla Dr.ssa Malavolti nell'articolo sopra alla terzultima domanda "cosa succede dopo?" si parla di non consumatore abituale di sostanze psicoattive. Quali sono i valori di riferimento? Un non consumatore ha una frequenza di uso ed un dosaggio per assunzione pari a zero, quali sono i valori in termini di frequenza e dosaggio nel caso di un consumatore non abituale. Ovvero da quali dosaggi e frequenze si è considerati consumatori abituali?

Per definire un consumatore occasionale o abituale non vengono presi in considerazione i valori presenti in un unico campione.
Viene effettuato il monitoraggio nel tempo (ad esempio un tot di campioni urinari prelevati al soggetto) e successivamente si procede ad una valutazione clinica che prevede i risultati dei prelievi, la valutazione del medico, i colloqui effettuati ecc.ecc.

che la smettessero con questa legge stupida, e' troppo basso il tasso alcolemico , hanno esagerato, non si puo' toccara nemmeno un bicchiere di birra , ma stiamo scheszando , vabbene che non ci si mette alla guida ubriachi e' giusto,ma hanno fatto di tutta l'erba un fascio , dovrebbero distinguere un alcolizzato da una persona normale, non si possono rovinare le persone cosi', la gente il giorno ha bisogno di lavorare, e non si puo' spendere tutti sti soldi che servono quando succede questo problema , lo so' per certo perche' a me l'hanno ritirata pure, il mio limite era 0.53 , c'e da ridere o no, il poliziotto che mi ha fermato sapete cosa mi ha detto , che e' la legge, bravo gli ho risposto, dopo avergli spiegato che senza patente ero rovinato per via del lavoro che svolgo, oppure se avete visto sui giornali quello che e' successo ad un prete, patente ritirata perche' aveva celebrato 4 messe e aveva bevuto un po di vino durante le celebrazioni, ora si e' messo il vaticano di mezzo per fargliela restituire e sicuramente gli e la ridanno non sarebbe uno scandalo, se gli e la ritornassero , lo so e un prete per l'amor di dio , e io allora avevo 0.53 una fesseria non ho dato pure una motivazione , cos'e la mia non e' valida , e davvero non avevo bevuto un cazzo, una mezza birra alle undici di sera. Ragazzi non e' vero niente che in Italia si sta bene, e' il paese peggiore che esiste, guardate come ci hanno ridotto, allo schifo, e

Ciao mi trovo in una situazione che ha del paranormale e mi sto un po' informando per capire come venirne fuori . hai ragione è una vergogna, sapessi cosa è successo a me, l'hanno scorso con mio marito e i miei figli siamo stati investiti da un'auto che letteralmente ci è piombata addosso invadendo la nostra corsia in fase di sorpasso, la sfiga ha voluto che il tipo che ci ha investito è morto. Noi ce la siamo cavata con parecchie ossa rotte e uno spavento incredibile, i bambini di 7 e 9 anni hanno rischiato di balzare fuori dall'auto mio marito è stato sottoposto ad esami del sangue e risultava con tasso alcolemico 0,80 (aveva bevuto due mezzi bicchieri di vino dilutito in acqua, ti assicuro che non è un ubriacone ! ) Ma secondo te se fosse stato ubriaco mi facevo scarrozzare io e i figli ? COSA E' SUCCESSO ? Indagato per omicidio colposo. I parenti dell'investitore ci accusano di omicidio. Non è finita, abbiamo anche un testimone che al momento dell'incidente era dietro di lui e ha testimoniato in caserma che questo ha cercato di sorpassare senza nemmeno mettere la freccia ! A me dispiace molto se lui è morto ma perchè essere indagati per omicidio quando uno ti piomba addosso e tu sei nella tua corsia ? La patente gli è stata ritirata per 8 mesi, 10 punti in meno nella patente, spese su spese per le analisi del sangue e per la difesa penale, abbiamo dovuto cercare un avvocato che ci difenda. Abbiamo rischiato di morire in quattro e ci ritroviamo a doverci difendere da questa giustizia che non guarda le singole situazioni ma fa di tutta un'erba un fascio.

chi si rade ascelle pube e testa? che peli possono essere analizzati? anche le ciglia vanno bene per le analisi?

Le indicazioni che vengono date per il prelievo del bulbo pilifero è relativa ai capelli.
In assenza o insufficiente lunghezza di questi, possono essere prelevati peli pubici o di altra parte del corpo della lunghezza necessaria all’esame (da 1 a 3 cm.).
In caso di impossibilità (sotto 1 cm o assenza totale di peli), viene rimandato l’esame chiedendo di astenersi dalla rasatura o si procede con altri tipi di test (ad esempio quello delle urine, normalmente per un periodo di tempo più lungo).

ci sono i pele degli orefizi ossia del buco del naso-orecchio e cu.....

molti che sono stati trovati positivi alle canne usano la keta nel periodo delle analisi, e' famosa come droga che va via subito e ai sert pare non la controllano nemmeno, a me non va troppo l'idea ma se non c'e' nient'altro.... alternative? di certo e' meglio della roba, nei mesi di analisi non ce la fai ad infognarti no? Poi appena finite le analisi si torna alle vecchie canne, birra e tutto come prima!

Quello che tu dici lo dicono anche altri, purtroppo, ma sebbene contenga una parte di verità il ragionamento mi sembra piuttosto superficiale e anche inesatto.
E’ vero infatti che molte delle normative vigenti costringono ad adottare comportamenti anche più rischiosi di quelli che dovrebbero controllare, per cui per evitare il controllo sulla cannabis si usano altre sostanze più difficili e anche più rischiose.
Ma se ci si pone delle domande come tu fai, si può comprendere anche che le sostanze non sono sostituibili l'una con le altre dato che gli effetti ricercati in questo come in altro caso sono diversissimi e allora le alternative crediamo devono essere cercate in modo più consapevole e profondo.
Oppure c'è solo un bisogno di coprire qualcosa di vuoto e allora si cerca solo una botta nel senso fisico della parola.
E cerca cerca qualcuno che te la da lo trovi sicuro! anche con un martello che non è sanzionato da nessuno anzi in certe condizioni si trova gente disposta ad applaudire.
Poi tra le righe è vero che la Ketamina è una sostanza molto flessibile nel senso che può avere effetti diversi a seconda dei dosaggi ma è una sostanza molto seria i cui effetti e i danni sono conosciuti solo in parte soprattutto rispetto ad un uso leggero e ripetuto, è un anestetico che quindi può rendere pericolosi molti comportamenti, è un forte dissociante a dosaggi più forti.
Ma tutto questo che c'entra con le canne?

Ho fatto il primo colloquio a medicina legale di Padova il 15 maggio. La settimana dopo mi hanno chiamato per l'esame urine, poi una settimana nn mi hanno chiamato, mentre la successiva ho effettuato la seconda analisi urine. Ora mi ritrovo che è il 7 luglio che è 3 settimane che nn ho notizie ne mi chiamano per ulteriori analisi quando invece la dottoressa che mi ha visitato la prima volta mi ha detto che il tutto sarebbe durato circa 40-45 gg dopo di che l USL mi avrebbe chiamato per darmi il foglio d'idoneità. Io sono stra sicuro che tutte le analisi abbiano dato esito negativo xchè alcool nn ne ho più abusato e di droghe meno che 0. I valori degli esami del sangue poi erano stra precisi (me l ha detto pure la dottoressa che mi ha visitato). Quindi mi domando il perchè di questa estenuante attesa. Cosa devo fare? Aspettare o chiamare a medicina legale x chiedere? La patente mi sarà rilasciata il 23 agosto. Grazie

Ti consigliamo senz’altro di chiamare la medicina legale dato che si tratta di un tuo diritto essere informato sull’andamento e sui risultati delle analisi a cui sei stato sottoposto.

un'alternativa ci sarebbe: potresti provare a non usare niente per un po'... e se proprio non ci riesci, forse, potresti iniziare a porti qualche domanda...