Back to top

ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE IMPORTANTE.

Vogliamo chiarire che il contenuto dell’intervista che leggerete qui di seguito si riferisce ESCLUSIVAMENTE a quanto viene richiesto ed effettuato nel territorio della provincia di Firenze. Ogni Regione d’accordo con i servizi sanitari locali infatti, pur attendendosi a quanto stabilito dalle norme nazionali, definisce e applica proprie procedure.

 

 

Intervista alla Dr.ssa Malavolti, direttore U.O. Medicina Legale ASL 10 Firenze e responsabile della Commissione Medica Locale della Provincia di Firenze

Di cosa si occupa la Commissione Medica Locale e in quali ambiti interviene?

La C.M.L. effettua l’accertamento dei requisiti fisici e psichici per il conseguimento/conferma della patente di guida.

In quali casi viene richiesta la visita presso la commissione? 

Per le seguenti categorie (previste dal codice della strada): mutilati e minorati fisici; portatori di malattie invalidanti (affezioni cardio-vascolari, diabete complicato, malattie endocrine, malattie del sistema nervoso, epilessia, malattie psichiche, sostanze psicoattive); Su disposizione della Prefettura o della Motorizzazione Civile (visite di revisione della patente).

Come arrivano le persone alla Commissione? Ovvero chi effettua l’invio?

Su richiesta della Prefettura e/o della Motorizzazione: per guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti; per aver causato un incidente stradale; in tutti i casi in cui si sospetti la non permanenza dell’idoneità i psico-fisica alla guida Spontaneamente: tutte le altre tipologie.

Quali prelievi vengono richiesti?

Gli esami richiesti variano a seconda della patologia. In caso di revisione per guida in stato di ebbrezza è richiesto l’esame del sangue (emocromo, GOT, GPO, YGT) e l’esame dell’urina e/o del capello. In caso di revisione per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti è richiesta una valutazione tossicologica dopo un periodo di osservazione di tre - sei mesi.

Dove vengono effettuati gli esami?

Nei laboratori/ambulatori di struttura pubblica; presso la Tossicologia Forense dell’Università di Firenze; presso i Centri Alcologici; presso il Centro di consulenza Tossicologica o i SerT (dipende dal Comune di residenza dell’interessato).

Cosa succede con risposte positive e quali sono le sanzioni applicate?

La CML non applica sanzioni bensì esprime un giudizio di idoneità/non idoneità alla guida. In caso di risposta positiva ad abuso di alcol o al consumo abituale di sostanze stupefacenti è rilasciato un certificato di non idoneità temporanea alla guida e l’interessato è inviato al Centro alcologico di riferimento (alcol) o all’ambulatorio di consulenza tossicologica (sostanze stupefacenti) per una valutazione alcologica o tossicologica da effettuarsi dopo un’ osservazione di almeno sei mesi.

Quali sono le analisi a cui vengono sottoposti gli interessati?

Gli esami di routine sono: esami ematici (esami del sangue), esame delle urine e/o del capello per la ricerca dei metaboliti delle sostanze stupefacenti. La CML può, quando lo ritiene utile, effettuare anche l’esame della saliva e l’alcol-test.

Per la ricerca di quali sostanze?

Nelle urine e nel capello vengono ricercati i metaboliti delle seguenti sostanze:

  • Oppiacei
  • Buprenorfina
  • Cocaina
  • Benzodiazepine
  • Cannabinoidi
  • Amfetamina e derivati
  •  Metadone

Problema alcol come viene considerato/affrontato?

Con molta attenzione in considerazione della sua rilevanza nell’essere spesso la causa principale degli incidenti stradali che vedono coinvolti prevalentemente i giovani, spesso con gravi conseguenze sulla salute. Sebbene il compito principale della CML sia quello di mettere in sicurezza le strade, non consentendo a chi non ha i requisiti di idoneità psico-fisica di guidare, nel caso dell’alcol la commissione adotta anche provvedimenti di prevenzione primaria inviando le persone ai corsi informativi tenuti dal Centro Alcologico di Careggi. L’obiettivo è di diffondere la conoscenza dei rischi alcol-guida in modo da indurre a comportamenti virtuosi che tutelano la salute del singolo e della collettività.

Cosa succede dopo?

Qualora il soggetto non risulti consumatore abituale di sostanze psicoattive (alcol, stupefacenti, sostanze psicotrope) capaci di compromettere la sua idoneità a guidare senza pericoli, la CML rilascia certificato di idoneità alla guida con validità limitata (per sottoporlo a successivo monitoraggio).

La commissione si occupa anche degli accertamenti per i neopatentati?

Si, quando rientrano nelle categorie di competenza della CML.

E che analisi vengono richieste?

Dipende dal tipo di patologia i (relazione del cardiologo per le malattie cardiovascolari, campo visivo per il deficit visivo, certificato del curante per epilessia, relazione del neurologo per sindrome delle apnee notturne, sclerosi multipla e polineuropatie; relazione del centro diabetologico per il diabete ecc.) Le prescrizioni degli esami vengono consegnate al momento della prenotazione della visita

Commenti

risposta a "ESAMI" del 05.04.10

Se ti è stato applicato l'Art. 187 del C.d.S. “Guida in stato di alterazione psico-fisica per uso a di sostanze stupefacenti” perchè hai rifiutato di effettuare gli esami, è probabile che ti vengano richiesti anche gli accertamenti tossicologici.

Grazie!

Innanzitutto grazie per aver risposto così tempestivamente.
Oggi l'avvocato mi ha informato che DOVRO' fare pure gli esami delle urine,ma da quello che mi ha fatto capire,questi esami sono solo inerenti all'alcol.
Ultima domanda: non è che una volta che mi presento davanti alla Commissione questi mi prelevano anche i capelli? Non ho nulla da nascondere ormai,ma sono molto curioso.

FORZA E CORAGGIO A TUTTI!

risposta a "GRAZIE" del 06.04.10

Non dovrebbe succedere , dato che gli esami sono solo per l'alcol.
Ma, come ripetuto in varie risposte, l'autonomia della C.M.L è tale che può accadere che venga fatto anche il prelievo del capello.
Facci sapere.
Ultima considerazione. A quanto ci risulta, la C.M.L. Non procede direttamente all'esame ma, successivamente alla visita anamnestica generale, invia il soggetto ad opportuno laboratorio convenzionato ed attrezzato. Lì viene fatto il prelievo urinario, del capello ecc.
Ma può essere che nella tua città la modalità sia diversa.

Fottuto!

Purtroppo oggi ho avuto la conferma che dovrò fare pure il capello!
A questo punto tanto vale aspettare allora (ancora un paio di mesi) almeno vado sul sicuro.
Potrei andare anche domani,dato che sono un paio di mesi o poco più che non fumo, ma dato che ho i capelli MOLTO lunghi,risalirebbero agli anni passati!!
Aspetto.

Ora,nuova domanda:posso iscrivermi a scuola guida per prendere la patente A? O almeno iscrivermi per avere il foglio rosa giusto per 6 mesi? Almeno riesco ad andare al lavoro in moto evitando Trenitalia (che è una vera merda!).

Bestia,domani è il mio compleanno: 10 anni fa prendevo la patente,ora la perdo! itaGlia di merda!!!!!!!!!!!!!

risposta a "FOTTUTO!" del 07.04.11

Se ti è già stata sospesa la patente (non dici perché devi fare le analisi…) non puoi conseguire altri titoli abilitanti alla guida e quindi nemmeno il foglio rosa.
Se non abbiamo risposto alla tua domanda, riscrivi ancora dandoci maggiori informazioni su quello che ti è successo.
E, per quel che vale, comunque buon compleanno.

28

Grazie per gli auguri!

Avete risposto perfettamente...la patente mi è stata tolta perchè mi hanno fatto l'etilometro e mi sono rifiutato di fare gli esami tossicologici al momento del fermo (e li ho fatto una grandissima stronzata,lo so...)
Quindi mi dite che non posso proprio iscrivermi? Lo immaginavo,dato che dal momento che presento la domnda in motorizzazione vedono che ho una patente (indifferente la categoria) sospesa.
Ho capito bene?

info

salve, lo scorso anno ho rinnovato la patente dopo il test del capello, ora ho la patente in scadenza a maggio, cosa posso fare? è sufficente presentarsi in ospedale o devo andare in motorizzazione? grazie

grazie

grazie, dovrò farmi 50 km perchè non rispondono al telefono (ed a leggere su internet capita un po' in tutte le province). francamente, continuare a regalare soldi a questo ente mi disgusta.

risposta a "SOSPENSIONE PATENTE X 8 MESI" del 07.04.10

A quanto ci risulta dovrebbe esserti stata recapitata una copia dell'ordinanza come immediata notifica della sospensione avvenuta.
Nell'ordinanza devono essere scritte le prescrizioni (visite) di accertamento sanitario da fare presso la Commissione Medica Locale, alla quale devi presentarti (o prendere appuntamento telefonico) per fare le analisi.
In base ai risultati delle analisi verrà deciso se restituirti o meno la patente.
Sempre nell'ordinanza sono riportati gli estremi per un eventuale ricorso contro la sospensione.

mah!

salve a tutti, qualche mese fà mi è stata ritirata la patente di guida per stato di ebrezza e fin qui tutto bene, ho sbagliato giusto pagare.
Ora leggo che questo errore potrebbe costare anni e anni di calvario per un pezzo di carta e mi viene da domandarmi di quale stato "democratico" facciamo parte e come si può perseguitare le persone per anni anche dopo che hanno dato dismostrazione di assolutà negatività.
Innanzitutto la patente può voler dire anche uno stipendio e quindi mi chiedo come si possa permettere cose del genere, ma mi spiego meglio.
Se io ho la fedina penale immacolata, vengo beccato per un singolo errore senza che per forza sia un tossicodipendente e un pericolo per la società, non capisco perchè non si facciano subito degli esami per accertare chi hanno di fronte e a quel punto emettere una sentenza e permettere ad un cristiano di portare a casa la pagnotta andando a lavorare con il suo furgone...
Sembra tutto studiato ad arte per far pagare al cittadino gli sprechi enormi che ci sono nelle asl trattando il malcapitato (questo uno è visto che può succedere a tutti...) come un alcolizzato e un relitto della società.

vabbè finita la vena polemica volevo sapere quanti mesi si possono vedere con l'esame del capello?

Capello bastardo!

Benvenuto nel Club!
Sono nella tua stessa situazione e la penso ESATTAMENTE come te.
Stessa identica cosa al mio vicino di casa.
Oggi,con il mio legale,abbiamo chiamato la CML,e stando a loro col capello si va da un minimo di 5 mesi ad un massimo di 8.

Se va avanti così ci conviene prenderci un cavallo! Poi voglio vedere cosa possono contestare.

aaa

durante uno dei miei sei mesi di bicicletta causa ritiro patente, un vigile mi ha fischiato di fermarmi voleva togliermi altri punti dalla patente perchè ho preso un contromano....che mondo di m.....Laura

risposta a "MAH!" del 07.04.10

Dipende dalla lunghezza del capello prelevato.
Con ogni centimetro prelevato si risale ai consumi di un mese.
Se il prelievo è di cinque centimetri si rilevano i consumi degli ultimi cinque mesi. Di tutte le sostanze.

Test per i "moralizzatori"

Propongo di effettuare test alcolemici all'inizio e alla fine del servizio di tutti gli agenti e magistrati. Il test sarebbe gratuito dal momento che gli apparecchi sono disponibili presso le loro sedi, e eviteremmo che gli stessi "moralizzatori" siano loro stessi i primi trasgresori. A supporto di tale tesi vorrei ricordare alcuni incidenti occorsi ad agenti in circostanze ambigue passano come eventi di eroismo gratuito: 2 agenti si schiantano contro un muro velocità folle, ad una rortonda in piena notte morendo sul colpo. Niente indagini; i giornali riportano l'incidente come inseguimento "fuori servizio". Fino a 10 minuti prima erano nello stesso locale in cui ero io, e devo dire che non erano proprio "sani"... e qualcuno glielo aveva pure fatto notare.
Insomma M. e F. sono stati considerati degli eroi, con tanto di cerimonia solenne, per la sola fortuna che a fermarli è stato un muro e non una famiglia in macchina.
Altro fatto: un agente amico mi confida che possono evitare le analisi "a sorpresa" (si sa pù di 2 settimane prima quando saranno disposte) simulando mal di schiena e assumento antidolorifici (FANS) e paracetamolo, da dichiarare prima delle analisi.
Le analisi saranno annullate!
Sembra giusto?
Naturalmente mi sento toccato personalmente, in quanto normale cittadino onesto che ha cenato in compagnia, trattato da delinquente, peggiore di aggressori armati (la pena è quella, se non peggiore se consideriamo la pecunia).

patente sospesa per mesi tre

sono stato beccato dai carabinieri con un tasso 07 ritiro patente per 3 mesi ho fatto gli esami la commissione mi hanno rilasciato un foglio idoneo alla guida che sono andato alla motorizzazione per revisione patente con scadenza ancora per un anno. il prox anno devo fare di nuovo gli esami.volevo solo sapere da questa storia non esco piu'.

Esame del capello

Salve a tutti,
ho letto su un altro forum che esiste un trattamento per i capelli a base di silicone che può nascondere la cocaina.
E' la solita bufala o c'è qualcosa di vero?
Devo fare l'esame fra due settimane e mi piacerebbe saperne di più.

risposta a "ESAME DEL CAPELLO" dell'11.04.10

Di notizie di questo tipo su internet ne girano tante… che fondamento abbiano poi  è tutto da verificare.
Se il trattamento al silicone non modifica la sostanza del capello che è la cheratina, ci sembra molto strano che possa falsificare il dato.

RINNOVO PATENTE - RITARDI

Ciao Ragazzi.......Sono letteralmente nella merda!!

Per motivi di intasamento quegli animali dell'Asl mi faranno ritardare gli esiti dell'esame del capello.....

Insomma: il 29 Aprile mi scade la patente (rinnovata per un anno dopo una sospensione per alcool di 6 mesi nel 2009), e mi manca solo l'esame del capello. Ho fatto la richiesta e sto aspettando che mi chiamino da Marzo!! Solo che a questo punto andrò sicuramente oltre il 29 Aprile, e dovrei anche lavorare!! In questo caso non esiste un foglio che mi permetta di guidare nel frattempo che aspetto l'esito dell'esame del capello???????? Visto che non mi hanno ancora chiamato e per l'esito ci vogliono almeno 25 giorni, sicuramente tutto maggio sarei a piedi!!! Come faccio?????? Sono spacciato???? O esiste un maledetto foglio per farmi guidare lo stesso nel frattempo che aspetto i risultati???

GRAZIE MILLE......

espatrio..

ciao a tutti..ho 24 anni e a febbraio mi hanno ritirato la patente per aver fatto un incidente in motorino mentre ero in stato di ebbrezza (etanolo 192)...me la trattengono per un anno e a giugno dovrò fare le prime visite di controllo (sangue, urine, capello e colloquio - quest'ultimo a inizio luglio)..premetto che non sono un'alcolizzata né ho precedenti di alcun tipo.
ora, io a agosto dovrei partire per il cairo..volevo sapere se questo fatto della patente ritirata, con tutto ciò che ne consegue, mi pregiudica il viaggio in qualche modo...insomma, vorrei sapere se posso partire tranquilla o se magari questa questione pendente fa si che io non possa allontanarmi dall'italia per le vacanze....spero tanto che non c'entri niente...non so tipo che all'areoporto non mi facciano espatriare perché ho "problemi con la legge"..oppure che addirittura non mi venga rilasciato il visto turistico per andare là...o altre sorpresine del genere...

Esami per Revisone patente

Salve,sono stato fermato tempo fa e dopo perquisizione da parte delle forze dell'ordine,è stata rinvenuta della sostanza stupefacente all'interno dell'auto dove ero con altri amici. Alla verbalizzazione ci siam assunti tutti le colpe. Anche se non guidando,a distanza di tempo mi è pervenuta da parte della Motorizzazione il documento di avvio del procedimento di revisione patente per l'accertamento dei requisiti psico-fisici. Dovrò presentarmi tra un paio di giorni alla commissione medica locale per il 1° appuntamento. (sono residente nella Regione Campania). Volevo sapere tutto l'iter che probabilmente dovrò seguire e gli esami che probabilmente mi faranno. Da premettere che non faccio uso di stupefacenti quali coca da quasi 4 mesi ed anche allora è stato un consumo casuale e non fumo cannabinoidi,a parte 2 tiri fatti circa 2 mesi fa e a Pasquetta (5 Aprile) son stato per qualche minuto in una stanza chiusa dove c'eran degli amici che fumavano. Avrò problemi per l'alcool,dovrò astenermi?? è già una settimana che non tocco nulla di alcolico. Grazie anticipatamente per le risposte.

informazioni ritiro patente

Salve sono stato fermato anzi mi sono fermato in rotonda a padova il 28 febbraio 09 ho appena fatto il secondo esame dell urina e precedentemente mi hanno fatto quello del sangue..ora dovrebbe chiamarmi la commisione medica che mi faranno?? che mi chiederanno??? mi faranno esami??? il ritiro è stato di un anno ma ormai è già passato .....essendo neopatentato mi toglieranno 20 punti giusto??? qindi dovrò fare il recupero punti??? premetto che il mio tasso alcolio era bello alto 1,95 quasi 5000 euro di multa risp grazie

risposta a "RITIRO PATENTE" del 25.04.10

Andiamo per ordine, partendo dalle conseguenze del fermo con un tasso alcolico di 1,95:
sospensione della patente da 1 a 2 anni
ammenda da 1.500 a 6.000 euro
10 punti in meno sulla patente, il doppio in quanto neopatentato
confisca dell'auto
possibile arresto da tre mesi ad un anno.
La Commissione Medica Locale dovrà valutare i risultati degli esami a cui ti sei sottoposto, ed in base al risultato decidere, immaginiamo, se restituirti o meno la patente.

rinnovo patente A e B

ciao a tutti!
di recente mi è scaduta la patente e sn andato a fare la visita oculistica per il rinnovo ma nn mi è stato spedito il tagliando da mettere sulla patente!
mi sn informato e mi hanno detto che la pratica risulta bloccata dalla motorizzazione di firenze a causa di una vertenza del 2001 fatta dalla prefettura di prato...
ora io dal 2001 a ora ho giudato e la patente era valida!
invece ora mi tocca andare alla commissione medica per l'idoneità di guida!
questa segnalazione relativa al 2001 dovrebbe essere stata fatta perchè trovato in possesso di sostanze stupefacenti...
apparte l'assurdità di fare stà cosa dopo 10anni di guida....cosa devo aspettarmi?cosa mi verrà richiesto?in che tempi mi posso aspettare di riavere la patente?l'esame del capello come funziona?io so che dal capello si può risalire fino a 10 anni e verificcare tutto quello che è stato fatto....mettiamo che per 5 anni nn ho fatto nulla ma rintraccino sostanze ancora più in la nel tempo....risulterei positivo?facendola più semplice quanti anni controllano dal capello?e come vengono interpretati i risultati dalla commissione?
Grazie!!!!!

X

Senti questa: anche io nel 2001 sono stato fottuto con la patente; etilometro e sospensione per 3 mesi.Dopo questo lasso di tempo mi arriva la patente,CONSEGNATAMI DAI VIGILI URBANI DEL MIO PAESE,e nient'altro.
L'anno scorso,dopo che ero stato fermato decine di volte da vigili,carabinieri e polizia per controlli regolari (i soliti posti di blocco del cazzo),sono venuto a conoscenza del fatto che la mia patente non era più valida dal 2001!!
Vado in motorizzazione per saperne qualcosa di più,e la mi fanno vedere una patente,CON LA MIA FACCIA STAMPATA SOPRA,mai consegnatami!
In pratica si sono incasinati e questa "patente misteriosa",che sarebbe durata solo 2 anni anzichè 10,non mi è mai stata consegnata.

Pensa te in che mani siamo!

risposta a "RINNOVO PATENTE A e B" del 26.04.10

Andiamo per ordine.
Su quello che sono i contenziosi fra enti diversi (in questo caso motorizzazione di Firenze vs. Prefettura di Prato), non possiamo certamente dirti niente di particolare.
L'iter comunque quello è e se vuoi tornare a guidare regolarmente e legalmente, devi passare l'iter di accertamento della Commissione Medica Locale. Che nel tuo caso se si tratta di sostanze dovrebbe prevedere l'accertamento dei consumi pregressi tramite test del capello.
La lunghezza (e quindi la possibilità di risalire nel tempo ai consumi precedenti) è sempre la C.M.L. a stabilirlo caso per caso.

Commento della Redazionerisposta a "RINNOVO PATENTE A e B" de...

ciao!
ma posso sceglire fra capello e urine o decidano loro?
se fosse delle urine per quanto tempo e per quante volte dovrei farle?e la patente in caso di risultato negativo alle sostanze mi verrà restituita con restrizioni o con una normale valitità di 10 anni??
ipotiziamo mi richiedano quello del capello....come viene interpretato??
mettiamo che i riultati siano negativi per sostanze pesanti degli ultimi 6 anni
negativo da 3 anni a sostanze legali ma che comunque vengono ricercate dal test e da 2 mesi pulito da thc......
facci prima a rifiutarmi di fare il test del capello??
voglio dire ci sarà un periodo di tempo in cui devo essere stato pulito o gli pasta un positivo anche di 6 anni fa per negarmi la patente?quanti anni tengono in considerazione??o meglio ancora per quanto tempo devi essere completamente pulito????
GRAZIE!!!!!
p.s.voglio precisare che nn ho avuto altre segnalazioni ne verbali di alcun tipo dal lontano 2005!vale qualcosa??

risposta a "RINNOVO PATENTE A e B" del 26.04.10

Certo che decidono loro sia sul tipo di esame da fare, con che metodica (capello, urine, saliva) per quanto tempo e con che modalità (programmato, a sorpresa).
Anche eventuali restrizioni o richiami nel tempo sono decisi dalla C.M.L. in base ai risultati ottenuti, dal tasso alcolico con cui sì è stati fermati, dall'essere o meno recidivi allo stesso tipo di problema (ovvero se anche in passato si è avuto gli stessi provvedimenti per analogo reato).

REVISIONE PATENTE

Salve sono un ragazzo di Avellino e sono stato fermato alla guida della mia auto dopo aver fatto uso di sostanze stupefacenti nel febbraio del 2005 e invitato presso la prefettura di Avellino, in data 24//02/2005 e di essere sottoposto alle sanzioni amministrative previste dal predetto art. 75, ma purtroppo non mi sono presentato perchè essendomi trasferito a Londra per gli ultimi 5 anni.
IL 15 Aprile 2010 nella stazione dei carabinieri del mio paese mi sono stati notificati i sequenti provvedimenti:
1) N" 1794/Area IV/N.O.T. di Protocollo datato 09/05/2006 emesso dal Prefetto di Avellino,per la Sospensione della durata di 2 mesi
2) N" RC2298 di Protocollo datato 28/07/2006 emesso dalla M.C.T.C. di
Avellino, Dispone la Revisione della Patente di Guida che tra l'altro mi è stata rilasciata nel Regno Unito 15/07/2000 per eventuali dubbi sulla presenza di idonietà psicofisica prescritti per il possesso della Patente di Guida.
Tale Caserma ha Provveduto al Ritiro dei seguenti Documenti: Carta d'Identità e Passaporto, non si è Proceduto al ritiro della suddetta Patente di Guida, in quanto all'atto della notifica ho dichiarato di averla Dimenticata a Londra.
Adesso dovrei presentare presso la commissione medica Locale di Avellino in base all'articolo 330,comma 10 del D.P.R.195/1992 Istanza di visita medica, allegando il provvedimento stesso e successivamente dovrò presentare a questo Ufficio il Certificato Medico Rilasciato da Tale Commissione Medica Locale.
Ora chiedo a voi Gentilmente se qualcuno saprebbe dirmi come comportarmi, a quali Analisi sarò sottoposto visto che sono iscritto al Ser.T. assumendo Metadone da non più di un mese e non so se incide sulle Analisi e se codeste sono a pagamento e quanto verrebbero a costarmi. Grazie per la Vostra Attenzione, Aspetto una Vostra Risposta Gentilmente

REVISIONE PATENTE

ciao!a questa ti rispondo io!poi spero qualcuno risponda anche alla mia......
se assumi il metadone,dai test delle urine che ti faranno,risulterai positivo!!!
ormai fanno controlli su tutto...persino sulle benzodiazepine che sn farmaci più che legali!!!
lasci stare....il meta è il meno!te lo scali e da quando smetti ti basta una settimana per nn essere rilevato!pensa a me che per risultare negativo dovrò smettere di fumare per almeno 1mese e mezzo......!!!
e poi per cosa??ho giudato 10 anni senza questi controlli e ora solo per via del rinnovo mi tocca fare una trafila infinita!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
p.s.di le analisi sn a tuo carico e la spesa varia a seconda del tipo di analisi richiesta!
si arriva anche a 600E.!!!!!

REVISIONE PATENTE

per il metadone la psicologa mi ha detto che non dovrebbero esserci problemi, in quanto sono loro a seguirmi, per il prezzo anke lei mi ha detto che si aggirava intorno ai 300 o 400 euro....comunque grazie

risposta a "REVISIONE PATENTE" del 27.04.10

Normalmente gli esami richiesti sono finalizzati alla verifica o meno dell'uso di sostanze psicotrope (THC, eroina, cocaina ecc.). Anche il metadone può essere ricercato tra le varie sostanze d'abuso, perchè per molte Commissioni viene considerato alla stregua di una sostanza stupefacente.
Sui costi questi variano da centro a centro e da città a città, relativamente alla quantità di analisi richieste e sopratutto alla modalità di accertamento. Ci spieghiamo: se vengono richieste le analisi delle urine queste hanno un corso relativamente contenuto, se invece viene richiesta l'analisi del capello i costi sono molto più elevati.

REVISIONE PATENTE

Ciao e Grazie per le risposte, avrei un'altra domanda, fino a 4 mesi fà abitavo a Londra e fumavo anche 8/9 spinelli di Skunk al giorno, ritornato in Italia ho smesso per circa 10 giorni, poi ho ripreso a fumare tipo 5/6 spinelli al giorno, ma praticamente in ogni canna ne mettevo pochissimo( neanche 0,2mg di hashish ), ora devo presentare la Domanda alla Commissione Medica Locale entro il 12 Maggio e saranno passati 28 giorni che non fumo, mentre la Commissione inoltrerà la Domanda spero passerà un'altra settimana prima che andrò a fare la pipì. Ora quello che vi chiedo Gentilmente è: secondo voi che possibilità ho di uscire Negativo al Test delle Urine??? Oppure cosa dovrei fare per cercare di purificare un po più velocemente il mio organismo??? Qualcuno mi ha detto di bere la Soluzione Schoum che serve pulire l'organismo.....Grazie per il Vostro Aiuto

risposta a "REVISIONE PATENTE" del 30.05.10

Tempi di permanenza del THC nell'organismo: da un minimo di dieci giorni ad un massimo di trenta.
I tuoi consumi precedenti fanno pensare che i tempi siano più verso i trenta.
Non esiste alcun rimedio o soluzione in grado di accelerare lo smaltimento (metabolizzazione ) del THC dall'organismo.

Rinnovo patente

Salve a tutti.
Avevo già scritto in questo in questo forum in quanto qualche tempo fa sono stato trovato in possesso di circa 1 grammo di marijuana che ovviamente mi è stata sequestrata. A seguito di questa c'è stata una perquisizione domiciliare con esito negativo. Qualche settimana fa mi sono presentato alla visita dal prefetto il quale, essendo stata questa la mia prima segnalazione, ha deciso di terminare il tutto con un formale avviso di non fare più uso di sostanze. Fin qui tutto bene. Ora però mi chiedo una cosa: tra qualche anno mi scade la patente (normale durata di 10 anni). Come dovrò comportarmi al rinnovo della patente? Mi verranno fatte delle analisi? Dovrò dichiarare qualcosa? Nel 2003 mi era stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza per tasso alcolico 1.53g/l. In quell'occasione sono stato in commissione medica e mi hanno rinnovato la patente prima 6 mesi, poi 1 anno e poi 10 anni. Al rinnovo della patente verrò controllato quindi sia per l'alcool che per le droghe?
Grazie mille a chiunque mi aiuti a risolvere questo arcano e complimenti per il forum!

risposta a "RINNOVO PATENTE" del 29.04.10

Se la prefettura ha segnalato la tua violazione per detenzione di sostanze stupefacenti  alla Motorizzazione, potresti dover effettuare nuovamente la visita presso la commissione medica locale al momento del rinnovo. Puoi quindi chiedere alla persona con cui hai parlato in prefettura se è stata fatta questa segnalazione, mentre in merito all'eventuale visita presso la commissione medica locale  puoi leggere l'articolo http://www.sostanze.info/articolo/accertamenti-idoneita%E2%80%99-alla-gu..., pubblicato su questo sito.

rinnovo patente secondo atto

Salve.
Circa 2 anni fa mi trovarono in possesso di una minima quantita di hashish (meno di un grammo) fui convocato dal prefetto che mi disse semplicemente di nn farlo etc etc. e i carabinieri segnalarono cmq alla motorizzazione (lo fecero i carabinieri e nn il prefetto da quello che ho capito) che mi chiese di rinnovare la patente (test urine e capello)...
L'anno scorso ho rinnovato la patente, esito negativo, e mi dissero che mi sarei dovuto presentare alla CML per rinnovare l'anno seguente (ovvero tra poco, 14.luglio 2010)...
Io mi chiedevo se ora dovro rifare i test, e mi chiedevo anche: ma se io mi presento in una scuola guida o all'ASL del mio paese per rinnovare posso evitare eventuali test?
Sia chiaro che cmq sia saro in grado di superare i test, ma di lasciare di nuovo circa 300€ a loro (sono pure disoccupato) nn mi va, tenendo conto che considero queste leggi dei veri e propri FURTI legalizzati...
Vi ringrazio per lo spazio messo a disposizione e per eventuali risposte, Ciao...

risposta a "RINNOVO PATENTE SECONDO ATTO" del 08.05.10

E' la Commissione Medica Locale a decidere dove, come e quando presentarsi per effettuare gli accertamenti a cui ti riferisci.
Le scuole guida, non essendo presidi sanitari, non possono effettuare tali accertamenti.
L'ASL si, ma solo presso i laboratori riconosciuti e convenzionati con la C.M.L.

REVISIONE PATENTE DI GUIDA

Buonasera,

vi espongo il mio caso:
in seguito ad un'indagine della questura svoltasi nel 2009, ho ammesso di aver utilizzato nel 2007 sostanze stupefacenti.
In seguito a questa mia dichiarazione hanno inviato alla Motorizzazione Civile la segnalazione ai sensi dell'art. 121 d.p.r.309/90 per uso di sostanze stupeacenti.
La Motorizzazione visto l'art 128 del d.l.vo 30 aprile 1992 mi ha disposto la Revisione Patente.

Premetto di non essere MAI stato trovato in possesso di sostanze, MAI trovato alla guida, ne MAI fatto incidenti sotto uso di sostanze stupefacenti, solo una mia dichiarazione spontanea fatta in questura.

Prima della raccomandata da parte della motorizzazione, mi era arrivato l'invito al Sert, al quale ho aderito, svolgendo un programma di valutazione nel 2009 di 4 mesi, con controlli bisettimanali dei metaboliti urinari delle sostanze stupefacenti tutti con esito negativo, quindi mi hanno interrotto il periodo di valutazione in maniera positiva. Sono anni che non utilizzo alcuna sostanza, non avevo dubbi sull'esito degli esami.
Ora sto svolgendo presso la medicina legale tutto l'iter degli esami richiesti per la commissione patneti, ho fattto il capello e ormai sono al termine degli 8 esami urine per la ricerca di sostanze+alcool.

Fra una ventina di giorni ho l'incontro con la commissione medica, presentando l'esito delle urine e del capello tutte negative all'uso di sostazne, avendo a mio favore un programma di valutazione svolto nel 2009 presso il Sert con tutti gli esiti negativi all'uso di sostanze, non essendo mai stato trovato in possesso/alla guida o mai fatto incidenti sotto uso di sotanze... quale decisione possono prendere sull'esito della mia patente?possono farmi rifare l'iter di esami fra 6 mesi?
con quale "metro" o in base a quali criteri danno gli esiti?
... non prendo nemmeno in considerazione il fatto che possano sospendermi la patente, almeno spero!! Un'ultima domanda, io devo sempre accettare e firmare le decisioni che prendono i membri della commissione o si puo' rifiutare e fare ricorso...in pratica quali sono i miei diritti?

Ringrazio anticipatamente per la gentile risposta e mi complimento con Voi per il servizio che offrite ai cittadini, é utilissimo!!
Grazie ancora Cordiali Saluti!

Patente speciale

Salve a tutti, sono di milano e 2 anni fa ho subito un incidente in moto. Premetto che non mi è stato fatto nessun esame o test per varie sostanze. L'esito dell'incidente è stato di frattura scomposta del piatto tibiale gamba sx. Sono stato operato e mi sono stati inseriti dei mezzi di sintesi. Ho fatto la mia bella riabilitazione è andato tutto bene fino ad un certo punto, quando non si sa come ho preso un infezione che mi ha bloccato il consolidamento dell'osso. Sono andato in cura in un centro specializzato in infezioni ossee qua a milano e mi hanno detto che mi avrebbero dovuto togliere le placche. Ho subito l'intervento in febbraio con la rimozione dei mezzi di sintesi e alle dimissioni mi è stata diagnosticata una ostiemielite cronica. Avendo momentaneamente difficoltà a deambulare mi è stato consigliato di richiedere un pass provvisorio per disabili. Mi sono informato tramite la asl di milano e ho preso appuntamento per la visita. Sono stato visitato il giorno 6 aprile 2010 da un medico che mi ha detto che avrei dovuto sottopormi a visita presso la commissione medica.
Io non sapendo nulla ho tranquillamente preso appuntamento e ieri mi hanno visitato.
Visitato è una parola grande, hanno letto sulle dimissioni dell'ospedale la diagnosi e in trenta secondi hanno deciso di ritirarmi la mia patente normale e di darmi una patente speciale per la guida di macchine con cambio automatico.Io sono rimasto sbalordito anche perchè non mi hanno neanche guardato e alla mia domanda ma io dove la trovo una macchina con cambio automatico, loro hanno risposto lei cosi non può guidare una macchina con la frizione, cosa assolutamente falsa perchè io la guido benissimo la mia macchina con la frizione. Dopo un discussione abbastanza accesa dove io gli ho detto che non volevo più il pass a queste condizioni e che loro mi stavano rovinando se mi avessero tolto la patente per darmi quella speciale sono riuscito ad ottenere una sospensione del giudizio per un mese dove dovrei essere rivisto per vedere se sono migliorato. A causa di questo incidente dopo trentanni di lavoro, io il lavoro l'ho perso e non ho i soldi per comprare una macchina con il cambio automatico. Sono disperato ma è possibile che per un semplice pass provvisorio debba succedere tutto ciò? Cosa posso fare?
Grazie

risposta a "PATENTE SPECIALE" del 14.05.10

Premesso che si tratta di una decisione che spetta alla Commissione Medica Locale, in quanto sono loro a decidere se e con che modalità si può restituire la patente a persone con menomazioni temporanee o permanenti, il nostro consiglio è di ripresentarti al prossimo controllo che ti è stato accordato, ed eventualmente dopo fare ricorso contro la decisione della C.M.L.
Quando la CML esprime giudizio di non idoneità, l'interessato può presentare ricorso alla commissione superiore che ad esempio nel caso del nostro territorio (quello di Firenze) opera presso le FFSS.
Per sapere dove si trova la commissione superiore cui presentare il ricorso devi chiederlo alla C.M.L. che ti ha esaminato.

"PATENTE SPECIALE"

Grazie mille per la risposta, comunque la commissione potrebbe anche farmi idoneo alla mia patente o ormai non c'è più niente da fare? Posso pretendere la presenza di una fisiatra che mi visiti in commissione, visto che sarebbe il medico di competenza per la mia patologia o debbo subire in ogni caso il giudizio di medici con specializzazioni del tutto diverse?
Grazie mille per la vostra disponibilità

risposta a "PATENTE SPECIALE" del 17.05.10

E' una decisione che spetta alla Commissione.
Evidentemente se ti hanno riconvocato a distanza di un mese, dovrebbero se non altro riesaminare la tua situazione.
Sulla presenza o meno di un tuo “perito”, non possiamo esprimerci ma ti consigliamo di chiedere direttamente a loro se la cosa è prevista.

Sarò sottoposto a breve agli accetramenti.

Leggo che in caso di esito negativo, verrà rilasciata la patente con validità limitata per un successivo monitoraggio.
La mia domanda è questa: i monitoraggi sono as libitum oppure esiste un termine a questo iter?

I monitoraggi sono, in altre parole, sine die, o dopo un certo numero con esito negativo la patente ritorna ad esssere valida per dieci anni?

E a quanto ammonta il numero dei monitoraggi a Firenze?

Grazie per l'atttnezione

risposta a "SARO' SOTTOPOSTO A BREVE AGLI ACCERTAMENTI" del 1...

Non sono, come lo definisci tu, ad libitum, ma possono prolungarsi nel tempo anche per molti anni.
Dipende dalla gravità del reato e dal tasso alcolemico rilevato, dai risultati dei vari test di analisi ecc.
Non esiste una procedura standard applicata indiscriminatamente, ma caso per caso viene deciso per quanto e come proseguire l'iter degli accertamenti.
E questo accade anche a Firenze.

Patente ritirata

Salve sabato sera mi hanno fermato che procedevo ai nei limiti con cintura tutto a norma poi mi hanno fatto l'etilometro e sono rimasto positivo circa 8 e rotti 57credo..il poliziotto mi ha detto che vedeva che non avevo nessun sintomo ma che cmq ero al di sopra del consentito 0.5 visto che non sono neopatentato maipreso una multa non ho precedenti di nessun tipo non fumo...niente...manco le sigarette...avevo bevuto un semplice cokteil...ore prima ma a stomaco vuoto..detto cio riportato a casa la macchina tramite genitori...e mi hanno ritirato la patente so solo che mi hanno levato 10 punti ne avevo 24 quanto passera prima di sapere cosa devo fare??? conviene prendersi un avvocato primato ? e consigliabile? o e uguale quello d'ufficio ? credo dovro fare le solite procedure che ho sentito esami ecc ma con 0.8 avro esami anche di altre sostanze mi interessa solo per i soldi visto che non uso e non ho usato mai sostanze stupefacenti. Per quanto riguarda la multa e il tempo di sospensione nulla puo' influrire nel processo cavilli che l'avocato puo' legarsi fedina pulita prima multa e primo reato tasso cmq non altissimo se fosse esami puliti visto che mi serve per lavoro e faccio pure i turni non ho mezzi pubblici che partono dal paese ne treni ne bus non esiste nessuna attenuante ?

risposta a "PATENTE RITIRATA" del 18.05.10

Con un tasso alcolemico come quello che ti hanno rilevato (0,8 g/l), queste sono le conseguenze:
sospensione della patente da 3 a 6 mesi
ammenda pecuniaria da 500 a 2.000 euro
10 punti tolti dalla patente
non c'è la confisca dell'auto né l'arresto.
Sui tempi di attesa non possiamo aiutarti perchè variano da situazione a situazione.

Lunghezza peli

Ancora un quesito: quanto devono essere lunghi i capelli o, in assenza fisiologica di questi, i peli del pube o delle ascelle?

grazie

Benzodiazepine

Assumevo benzodiazepine perchè persona ansiosa, appena ho saputo che tra le analisi da fare la Commissione (nonostante io abbia infranto esclusivamente l'articolo 186 e non 187) mi chiedeva anche l'analisi dei peli, mi sono rasato. Ora ho la tema che non siano sufficientemente lunghi per agosto. Ho, infatti, la visita in commissione il 14 ottobre. Ce la posso fare? Se non fossero sufficientemente lunghi, come procederà il reparto di tossicologia forense?

Cordialmente,

max

risposta a "BENZODIAZEPINE" del 20.05.10

Sono varie le possibilità.
O si procede al prelievo di altri peli corporei, o in assenza di questo si rinvia l'accertamento, o infine si richiede un diverso tipo di accertamento: prelievo delle urine per un lungo periodo random (ovvero in giorni non specifichi ma comunicati a sorpresa) e in giorni prefissati.

aiuto

al mio ragazzo è stata resa la patente (ritirata per alcool), ancora la notifica da pagare non è arrivata a casa:
potrà fare il passaporto?

Usura per mezzo patenti

Ehilà! Devo chiarirmi le idee e chiedo aiuto a chi ha vissuto o sta vivendo la mia stessa tragedia, a chi insomma ha più esperienza di me (purtroppo) in queste stramaledette cose!
Il 9 aprile di quest'anno mi ha fermato la polizia e ritenendomi sotto effetto di sostanze. Adosso mi hanno trovato della roba(pochissima) e mi hanno portato a fare esami di urine e sangue. Non mi facevo da una settimana mi sembra e avevo bevuto solo poco metadone, però mi ero appena fatto. Nel frattempo la polizia si era tenuta la patente.
Oggi i carabinieri mi hanno portato il foglio della prefettura; nell'ordinanza c'è scritto che la patente mi veniva sospesa per un mese quindi fino al 9 maggio e che potevo andarmela a riprendere in prefettura. Io ritengo che me l'abbiano sospesa per un mese per via del possesso per uso personale; il foglio non dice niente riguardo l'esito degli esami, della guida sotto effetto di stupefacenti ( ci doveva essere scritto qualcosa?) e non c'è alcuna sanzione pecuniaria. Non capisco; sono passati quasi due mesi e mi piace pensare che sia finita qui, ma poi penso..e se questa è la sospensione solo per il possesso e poi dopo mi arriva anche quella per la guida sotto l'effetto delle sostanze? Ma è possibile che dopo due mesi non gli siano ancora arrivati gli esiti degli esami e che facciano due ordinanze separate? E' possibile che la quantità di sostanze nei liquidi prelevati era talmente bassa che non è risultato niente? Un mio amico a cui gli hanno ritirato la patente per droga, quando gli sono arrivati i carabinieri a notificargli l'ordinanza del prefetto, sul suo fogli c'erano già scritti sospensione per un anno e la multa..a me solo la sospensione di 30 gg e che la posso andare a riprendere..
Non so che pensare? Voi che sapreste dirmi?

risposta a "USURA PER MEZZO PATENTI" del 22.05.10

E' probabile che nella stessa circostanza tu abbia violato contemporaneamente due leggi:
1) l'art. 75 del D.P.R. 309/90 (detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti) che prevede il ritiro immediato della patente per trenta giorni, nel caso in cui, al momento dell'accertamento del possesso della sostanza, la persona abbia anche la disponibilità di un veicolo. Inoltre, verrai chiamato a sostenere un colloquio presso lil Nucleo Operativo Tossicodipendenze della tua prefettura di residenza, nel corso del quale verrà valutata la sanzione amministrativa da applicarti (sospensione della patente di guida per un periodo da un mese a tre anni, e/o sospensione del passaporto e/o del porto d'armi per un periodo da un mese a un anno). Durante il colloquio verrai inoltre invitato ad effettuare un programma terapeutico presso il Sert competente, che, se  concluso positivamente ti consentirà di ottenere la revoca della sanzione applicata e, quindi, l'eventuale restituzione anticipata dei documenti.
2) l'art. 187 del codice della strada (guida sotto effetto di sostanze stupefacenti) che prevede, nel caso nelle tue analisi dovessero risultare delle sostanze stupefacenti, innanzitutto una sospensione cautelare della tua patente per un periodo disposto dall'ufficio patenti della Prefettura competente per dove sei stato fermato, nonché l'attivazione di un procedimento penale e sarà il giudice a stabilire le pene.
Si tratta quindi di due procedimenti distinti di cui si occupano due uffici diversi che hanno anche tempi diversi; ti consigliamo quindi di  verificare sui verbali che ti hanno rilasciato al momento del fermo se ti sono state contestate le violazioni di entrambe le leggi, in modo da poter capire a quali conseguenze andrai incontro.

patente sospesa

in data 12/5/10 mi è stata sospesa la patente x l'art 187 volevo sapere quanto tempo devo smettere di fumare(canne) se la patente verrà sospesa x 6 mesi e quanto deve essere lungo il capello x sostenere gli esami. mi dovrò presentare alla cml di varese sapete quale tipo di esami richiede quella commissione? attendo impaziente una vostra risposta grazie

risposta a "PATENTE SOSPESA" del 22.05.10

La lunghezza del capello prelevato varia da un minimo di 4 ad un massimo di 6 cm. per rendere efficace il test.
Si è così in grado di risalire ai consumi di sostanze degli ultimi 4/6 mesi.
Non sappiamo quali sono i tipi di accertamento richiesti dalla C.M.L. di Varese.

Confermano la patente se si assume Metadone?

Ciao, sono di Perugia e tra 6 mesi devo essere sottoposto a "Conferma di Validità della patente di guida", io ho le pat. A e B, essendo sotto terapia metadonica presso il Ser.T volevo sapere se solitamente le Commissioni Mediche di Perugia, dopo magari aver fatto fare l'esame del capello, confermano la patente anche se la persona assume Metadone? e se si, c'è un quantitativo massimo di Metadone che si possa assumere per poter essere giudicati idonei?
Cordialmente,

Mark

risposta a "CONFERMANO LA PATENTE SE SI ASSUME METADONE" del ...

Come più volte risposto i comportamenti delle varie Commissioni nazionali nei confronti di chi assume metadone, possono essere di due tipi.
Chi lo considera alla stregua di un farmaco e quindi come tale da prendere per curarsi, e quindi non richiede il controllo per gli accertamenti relativi alla sospensione della patente.
Chi lo considera una sostanza stupefacente presente in tabella e come tale non ammessa per chi deve riavere la patente.
Non sappiamo come si comporta nel merito la C.M.L. di Perugia.

Tempi

Quanto tempo ci vuole tra la richiesta di un'indagine sul capello e il risultato, normalmente?

Cordialità,

max

salve

salve
sono una raga di23anni mi anno fermato 7mesi fa e nn mi sono sottoposta alla prova del palloncino!!ora mi anno kiamato dal sert x fare una visita ke devo pagare150€ vorrei sapere in kosa consiste e qnt visite dovrei fare??sabato e domenica ho bevuto nn e ke komporta qlk problema!!in prefettura mi anno detto ke la patente me la ridanno cmq anke senza il certificato perche nn anno trovato nessun tasso alcolemico visto ke io mi sono rifiutata!!attendo impaziente una vostra risposta grazie

rifiuto esami

Indipendentemente dal tuo rifiuto al test (che ti costerà qualche migliaio di euro), sarai stata denunciata probabilmente per guida in stato di ebrezza alcolica e/o sotto effetto di sostanze stupefacenti e/o psicotrope in base agli artt. 186,187 cds. Di conseguenza dovrai sottoporti a tutti gli esami e visite mediche disposte dalla CML. Oltre naturalmente al processo penale. Dovresti ricevere a preve l'ordinanza di sospensione della patente da parte della Prefettura.Ti faccio i migliori auguri..............

risposta a "SALVE" del 29.05.10

Normalmente la visita presso il Ser.T. consiste nel fare un colloquio per accertare eventuali consumi di alcolici e altre sostanze ed una serie di test sempre per verificare l'uso di alcolici o altre sostanze. Ovviamente non bere non può che avere un risultato positivo sul buon esito degli esami.
L'esserti rifiutata di fare il test ha comportato come dovrebbero averti detto in Prefettura, l'applicazione dell'art. 186 “Guida sotto effetto di alcolici”, che prevede la trafila di esami e sospensione della patente, che viene restituita solo al termine di questo iter e con risultati negativi ai controlli.

PERCHE' NON MI RIDANNO LA PATENTE?

SALVE, RINGRAZIO LA REDAZIONE PER TUTTE LE LORO RISPOSTE CHE COMUNQUE HO TROVATO UTILISSIME.
QUESTO E' IL MIO CASO:
1) MI HANNO RITIRATO LA PATENTE PER POSSESSO DI MENO 0,5 GRAMMI DI HASHISH. NON SONO STATO CONDOTTO A VISITA MEDICA NELL'IMMEDIATO QUINDI, A MIO PARERE NON E' STATO PROVATO L'UTILIZZO DELLA SOSTANZA MA SOLO IL POSSESSO. PERCHE' ALLORA LA MOTORIZZAZIONE MI INVITA COMUNQUE A PRESENTARMI DAVANTI AD UNA C.M.L.?????
2) DALLA LEGGE 309/90, DAL SITO DELLA PREFETTURA DELLA MIA CITTA' E ANCHE DALLE RISPOSTE CHE LA VOSTRA REDAZIONE HA DATO A CHI VI ESPONEVA UN CASO SIMILE AL MIO, MI PAREVA DI CAPIRE CHE (ESSENDO LA PRIMA VOLTA) MI AVREBBERO RIDATO IL DOCUMENTO" DOPO 30 GIORNI, O COMUNQUE CHIAMATO IN PREFETTURA, MA NON LA CML, VISITE MEDICHE, ETC.
3) SAPETE DIRMI COME MAI?? VISTO CHE IO NON SONO UN CONSUMATORE, MA LA SOSTANZA VOLEVO SOLO DARLA AD UN MIO AMICO CHE LO E'.??
TRA L'ALTRO NON HO ANCORA RICEVUTO L'ESITO DEGLI ESAMI SULLA PREDETTA SOSTANZA.
4) P.S.: NON C'

[Leggi tutto]
E' UN NUMERO TELEFONICO PER UN CONTATTO DIRETTO CON LA VOSTRA REDAZIONE??

GRAZIE MILLE

cessione sostanze stupefacenti

Mi permetto suggerirti di stare molto attento a quello che dichiari perchè rischi di passare dalla padella nella brace. Se non erro la cessione anche gratuita di sostanza stupefacente è reato. Forse è meglio stare ai primi danni.
Auguri..............

tempistica restituzione patente

purtroppo devo dirti che ancora i protocolli delle cml non sono unificati e vige una totale discrezione per il rilascio del certificato medico di idoneità alla guida, ma almeno 2 o 3 controlli nell'arco di alcuni anni penso che non potrai evitarli. Detto questo appena avrai i risultati negativi la patente ti verrà restituita anche se per periodo limitato. In bocca al lupo.................

precisazione a "TEMPISTICA RESTITUZIONE PATENTE" del 31.05.10

Caro lettore, ci permettiamo di correggere parte della tua risposta. Se è vero quanto da te affermato (e da noi più volte riportato in altre risposte) che i protocolli delle CML non sono unificati e che i controlli vengono ripetuti nel tempo ad intervalli più o meno regolari, NON è vero che la patente verrà restituita anche se per un periodo limitato.
La patente gli verrà COMUNQUE restituita allo scadere dei trenta giorni ed, eventualmente, nuovamente sospesa dalla motorizzazione e non dalla prefettura, se non dovesse superare la Commissione Medica Locale.

risposta a "PERCHE' NON MI RIDANNO LA PATENTE" del 29.05.10

Molto probabilmente la prefettura competente ti ha segnalato alla Motorizzazione per la verifica dei tuoi requisiti di idoneità alla guida, che dovrai dimostrare tramite la visita alla cml.
Come ti ha suggerito anche un altro lettore, la cessione, anche a titolo gratuito, di sostanza stupefacente, anche in minima quantità, comporta l’attivazione del procedimento penale dall’art.73 del D.P.R. 309/90 (detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio) per cui ti consigliamo di non divulgare troppo questa versione dei fatti. Essendo comunque stato trovato in possesso di una piccola quantità di sostanza stupefacenti, si attiverà nei tuoi confronti un procedimento amministrativo presso la tua prefettura di residenza alla quale ti consigliamo di rivolgerti per avere specifiche informazioni sul tuo caso (risultati delle analisi della sostanza, tempi di convocazione ecc).

Ketamina nel capello?

Salve a tutti. Sono uno dei tanti costretto al rinnovo della patente tramite tricologico.
Vorrei sapere se nel capello sostanze come ketamina vengono trovate. Sino all'altro giorno ero a conoscenza che tali sostanze come anche LSD nel capello non venivano trovate ma, leggendo sopra alla voce "alla ricerca di quali sostanze"
compagliono le Benzodiazepine di cui la ketamina fa parte.
Vorrei saperene di piu.
Grazie

BENZODIAZEPINE PER IL SONNO

Spettabile Redazione,

può informarmi circa le benzodiazepine? In altre parole: assumo, sotto controllo medico, e con moderazione, benzodiazepine per problemi relativi sostanzialmente al sonno.
Il mio dottore si dichiara pronto a redigere un documento che dichiari che non ne abuso.
Mi dica, per favore, se può, come devo comportarmi, visto che dovrò essere sottoposto a controllo del capello e assumo un milligrammo di tavor prima di addormentarmi. Pensando che questo fosse un ncomportamente del tutto conciliabile con il possesso della patente: non durante la guida, ma solo prima di addormentarsi.

Con viva cordialità,
max

Mi dimenticavo

Spettabile Redazione,

dimenticavo di dirvi che il reato da me commesso è la guida in stato di ebbrezza alcolica (art. 186) e non art. 187.

max

risposta a "CIAO" del 03.06.10

Per smaltire l'alcol dal sangue sono necessarie poche ore, dalle urine è necessario qualche giorno. Per i valori dei parametri che ricercano negli esami del sangue se questi fossero alterati, sono necessari alcuni mesi perchè rientrino nella norma

Rischio sospensione patente

Salve e tutti. Una settimana fa ho fatto un incidente senza provocare danni ad auto.
Sono uscito fuori di strada ecc....Sono andato al pronto soccorso e lì mi hanno fatto le analisi delle urine e del sangue. Io avevo fumato 2 giorni prima dell'incidente. Ho la brutta sensazione che mi trovino positivo al THC ma ho letto in un forum che devono trovare il THC attivo e non quello "vecchio".
A cosa posso andare incontro?
Grazie

risposta a "RISCHIO SOSPENSIONE PATENTE" del 07.06.10

Quello che hai letto è una “lettura” inesatta di quanto viene comunemente applicato.
Ci spieghiamo meglio.
Al momento del fermo e del successivo controllo il guidatore deve essere sanzionato se è sotto l'effetto del principio attivo della sostanza.
In realtà se si è trovati positivi, come nel tuo caso, non viene richiesto o verificato se si era fumato tre giorni o poche ora prima.
Se il test è positivo si applicano le sanzioni.
Si può essere d'accordo o meno, ma questo dicono gli articoli di legge relativi.

ma se

Se usassimo, non dico la saggezza, ma il più basilare esercizio del buon senso, si troverebbe un solo bipede che possa considerare questa legge illuminata?

Sosponsione patente

Grazie, molto disponibile.
Non mi hanno ancora telefonato per i risultati, mah, e domani è l'ultimo giorno.
Venerdì dovrei andare a ritirare la patente dai carabinieri.

REVISIONE PATENTE

Salve a tutti avevo già scritto in questo forum, mi servirebbe una spiegazione riguardo alle analisi per la revisione della patente visto che sono stato fermato per uso di sostanze stupefacenti e dovrei sottopormi alle analisi delle urine. Secondo voi mi causerà problemi l'assunzione delle compresse che uso per dormire, si chiamano Rivotril e contengono Clonazepam, se la risposta è si quanto tempo ci vuole per non farle risultare nel test? Spero che mi rispondiate al più presto visto che dovrei sottopormi al test la settimana prossima......VI RINGRAZIO MAX

risposta a "REVISIONE PATENTE" del 11.06.10

In genere quando vengono effettuati i controlli per la patente vengono ricercate anche le benzodiazepine (della cui famiglia fa parte il clonazepam). Dura alcuni giorni (in genere meno di una settimana) nelle urine. Si tratta di una sostanza che molto facilmente provoca dipendenza ed a volte ha anche degli “effetti paradosso”: può provocare cioè euforia e disinibizione. Non è la scelta migliore per curare l’insonnia.

revisione patente risposta

allora per prima cosa dovrai affrontare non uno ma ben 4 esami delle urine ed una consulenza psicologica presso il sert i quali esami dovranno dare tutti esito negativo e poi dovrai rivolgerti col certificato del sert dalla commissione medica ecc... Per quanto riguarda le rivotril credo che come il valium e altri simili contengano benzodiazepine o simili per cui dato che negli analisi vengono ricercate queste sostanze è probabile che ti risultino...comunqua perdurano nelle urine da un minimo di 2 ad un massimo di 5 giorni perciò per non rischiare evitale nei 5 giorni che precedono gli esami...ti parlo per esperienza diretta...

revoca patente

mi è stata revocata la patente per recidiva nel biennio di guida sotto effetto di sostanze stupefacenti e/o psicotrope ma dopo un anno ancora non sono stato chiamato dal giudice per ricevere sentenza e sanzioni del mio caso...qual è il limite di tempo prima che possa subentrare la prescrizione se esiste in questi reati!? e qual è il limite massimo di revoca patente per recidiva di tale reato?

risposta a "REVOCA PATENTE" del 21.06.10

Non essendoci per legge un termine di presentazione delle sanzioni per questo tipo di reato, non esiste nemmeno un termine di legge, scaduto il quale avviene un eventuale prescrizione.
Quindi si tratta solo di aspettare fiduciosi....

spinello

Salve, vorrei porvi il mio problema a marzo di quest'anno sono stato fermato dalla guardia di finanza la quale mi ha trovato uno spinello già girato, premetto che è la prima volta che mi succede nn avevo precedenti di questo tipo. Dopo aver fatto il colloquio con la psicologa presso la prefettura mi è stata ritirata la patente per un mese, il problema è che mi anno preso anche la carta d'intentità perchè non posso espatriare, cosa succederà alla carta d'identità sarò segnato?? e a me mi saranno fatte analisi?? grazie per l'aiuto perchè mi anno fatto poca chiarezza su questo argomento, grazie ancora

risposta a "SPINELLO" del 23.06.10

Crediamo sia un tuo diritto essere informato esattamente sulle conseguenze cui andrai incontro e che sia compito degli operatori della prefettura garantire questo tuo diritto. Comunque, la tua carta d’identità ti verrà restituita con la dicitura “non valida per l’espatrio dal …. al…. . La sanzione verrà comunicata alla motorizzazione che può, a sua discrezione, chiederti di sottoporti alla verifica dei requisiti di idoneità alla guida, tramite visita alla commissione medica locale. Inoltre, Inoltre, la sanzione verrà trasmessa al questore che potrebbe applicarti le misure di sicurezza previste dall’art.75 bis (obbligo di firma, divieto di allontanarsi dal comune di residenza e di frequentare locali pubblici, ecc.)

spinello

ok,perfetto non o capito una cosa non posso allontanarmi dal comune e frequentare locali pubblici per il tempo in cui mi è stata sospesa la patente?o decideranno loro? e le visite in cosa consisterebbero? grazie per l'aiuto

Risposta a "spinello"

La durata ed il tipo di sanzione amministrativa vengono decisi dalla prefettura mentre le misure previste dall’art.75 bis vengono decise dal questore e possono quindi avere durate diverse.
Per informazioni in merito all’eventuale visita presso la commissione medica locale, ti consigliamo di leggere l’articolo che stiamo commentando e che trovi in cima alla pagina di questo forum.

Segnalazione

Salve mi chiamo Antonio
sono stato fermato per la seconda volta in possesso di modiche quantità di marijana per uso personale.La prima segnalazione risale a più di due anni fa.Gli agenti che mi hanno redatto il verbale dopo aver consultato il loro schedario hanno affermato di NON aver trovato nessun'altra segnalazione a mio carico e che forse la prima sia decaduta.Come è possibile??Trascorsi due anni viene cancellata la segnalazione??Grazie per l'interessamento.

risposta a "SEGNALAZIONE" del 28.06.10

La segnalazione non viene cancellata dal terminale delle forze di polizia se non in seguito all’accettazione dell’istanza presentata dall’interessato. E’ più probabile che la tua prima segnalazione non vi sia stata inserita, ma questo non vuol dire che non risulti agli atti della tua prefettura di residenza, dove verrai chiamato a sostenere un colloquio per questa nuova segnalazione.

articolo 128

Buongiorno! Vi racconto la mia storia.
A novembre mi telefonano i carabinieri dicendomi che dovevo recarmi in caserma per fare 4 chiacchiere. avevano sgamato un mio "amico" con un'ingente quantità di fumo e il simpaticone ha avuto la brillante idea di dire che me lo vendeva (a me e ad altre 70 persone, anche loro convocate in caserma). dopo ore di intimidazioni l'unica cosa che mi fanno dire è che sono un fumatore occasionale. vado a casa e tutto sembra finire lì. l'altra settimana mi arriva una raccomandata dalla motorizzazione che mi dice che devo presentarmi entro 30 giorni in commissione medica locale per prenotare la visita (articolo 128). Le mie domande sono:
1) credo e spero mi facciano fare solo pipì. possono farmi il capello?
2) quante volte dovrò far pipì prima che mi diano quel benedetto certificato?
3) per quanto tempo mi rinnoveranno la patente? e al prossimo rinnovo dovrò rifare tutta sta procedura??
4) sono completamente incensurato, mi hanno solo denunciato 4 anni fa per essermi rifiutato di fare le analisi per guida sotto effetto di sostanze ma mi hanno assolto e ne sono uscito completamente pulito. so che prima di fare le analisi dovrò andare a parlare con uno psicologo. può finire li (quindi senza analisi) visto che è la prima volta che ci vado e in tutta la mia vita non mi hanno trovato assolutamente niente?
5) posso fare ricorso contro il procedimento visto che come dicevo prima non sono mai stato trovato nè con roba addosso nè alla guida sotto effetto di sostanze?
alla fine l'unica cosa che hanno è la mia dichiarazione di fumare ogni tanto, dichiarazione per altro rilasciata ai carabinieri sotto intimidazioni e minacce. credo che anche il più stupido dei medici, psicologi e magistrati capisca che quando uno è di fronte a due che ti urlano insultano e minacciano uno può anche prendere un minimo di paura e magari confessare, appunto per paura di cose peggiori, qualcosa che magari non ha neanche mai fatto in vita sua. (Macchiavelli ad esempio diceva che la tortura non è un mezzo legittimo perchè pur di far finire le sevizie l'imputato può confessare qualsiasi cosa anche se non l' ha mai fatta)

ARTICOLO 128

IL CAPELLO E' SICURO KE TE LO FANNO MA LACOSA BELLA E' KE ANKE SE RISULTI NEGATIVO LA COSA NN FINISCE LI.TI RIINNOVERANNO X UN AANO POI X 2 POI X 3 E POI X 5..NN C E' SCAMPO E IO ADESSO PROVO A METTERCI L AVVOCATO PERKE' NN MI HANNO BEKKATO.CMQ IL THC SUL CAPELLO CON 2 CMDI LUNGHEZZA NN DOVREBBE RISULTARE MA OKKIO PERKE' E' QUASI UGUALE ALLA FINE.E' QUELLO IL BELLO

articolo 128

se risulto negativo e non mi danno almeno 5 anni di rinnovo è già pronto il ricorso per abuso di potere, visto che appunto non mi hano trovato assolutamente niente e si sono basati su un semplice dubbio.
se risulto positivo contesterò l'esame perchè l'esame del capello non è affidabile.
spero solo che se mi devono fare il capello me lo facciano solo per le droghe pesanti visto che non le ho mai toccate.

risposta a "ARTICOLO 128" del 02.07.10

Andiamo per ordine.
1. Non esiste una modalità di accertamento univoca.
Ovvero ogni Commissione può decidere quale modalità di accertamnto utilizzare: prelievo urinario, prelievo del capello ecc.
2. Come sopra, ovvero il numero dei prelievi viene stabilito dalla C.M.L.
3. A costo di essere ripetitivi vale quanto detto ai punti 1. e 2. Una volta riavuta la patente, alla scadenza del periodo previsto di rinnovo, normalmente si è di nuovo convocati per ripetere gli accertamenti.
4. il colloquio con lo psicologo non evita i controlli urinari, ma fa parte del percorso previsto dalla legge.
5. certamente puoi fare ricorso, ma nessuno ti può garantire il buon esito delllo stesso.

in attesa dell'ulteriore visita sigh!

ciao... nel 2005 mi hanno trovato positivo (0.8)....patente ritirata... siccome faccio il camionista (tranquilli, ero in ferie, e mi hanno preso di ritorno da una cena con amici !. quando guido, nisba acqua minerale e pure non gasata !) hanno deciso di mettermi in croce, quindi verbale, multa, decreto di condanna, prima visita, seconda vistita, terza e cosi via con tutte le spese conseguenti per le analisi(immaginate le spese). ora visto che la patente mi scade a luglio, ho prenotato l'ennesima visita e mi è stata fissata per il giorno 29, ma il permesso precedente scade il giorno 10. Posso guidare nei 19 giorni che mi separano dalla visita o mi tocca pure prendere il taxi per andare al cine ?

chiarimenti

Posso farti una domanda? Sei della provincia di Firenze? Ti hanno sottoposto tutt'e tre le volte ad analisi capello, urine e sangue?

ancora alcool a Firenze

Essendomi stata ritirata la patente per guida in istato di ebbrezza, so per certo che non basterà un solo accertamento, ma la commissione medica mi chiamerà diverse volte nel corso degli anni. Ora mi devo sottoporre a capello, urine e sangue. Sarà così anche per le prossime analisi, anche in caso di esito negativo a tutti gli accertamenti? Non uso dreghe e bevo alcool molto raramente.

accertamenti

Spettabile Redazione,

vorrei sapere se risulta vera la notizia che si può scegliere la provincia (e la commissione medica locade) nella quale effettuare gli accertamenti per sospenzione patente dovuta a guida in stato di ebbrezza.

2 visite?

Risulta vera la notizia in base alla quale, in caso di sospenzione patente causa ebbrezza, alla prima visita in commissione medica, dove si portano i risultati si sangue, urine, capello, segue una seconda?
E che, in particolare, la prima serve ad avere un secondo appuntamento presso l'alcoologia di careggi dove si fa un corso e un ultireriore prelievo ematico?

ancosa su 2 visite

Spettabile Redazione,

ancora una cosa in merito al mio post precedente "2 visite". Vorrei sapere, e apprezzerei molto una vostra risposta, se la CM valuta i singoli casi o avvia SEMPRE una procudera STANDARD che consiste, appunto, in una seconda visita da far precedere da una presso il centro alcoologia di Careggi.
In quest'ultima si avvia un procedimento consistente sempre in un corso, un prelievo ematico volto anche a rilevare la trasferrina desialata, e in una visita psichiatrica e/o medica effettuata da un alcoologo.

Ve ne sono molto grato,

p.

risposta a "ANCORA DUE VOLTE" del 07.07.10

La procedura non è identica per tutti gli art 186 del Codice della Strada, ma varia in relazione a: eventuale recidiva dell'art 186 cs, etilometria alla guida, età del conducente, risultato degli esami ematici, dei metaboliti su matrice pilifera e urinari.
In realtà in tal senso vi è un protocollo estremamente articolato (protocollo per la recidiva, protocollo standard, protocollo per il trattamento, protocollo per la diagnosi differenziale; protocollo gruppo informativo).
In base ai parametri suesposti la COMMISSIONE MEDICA LOCALE PATENTE DI GUIDA (CMLPG) invia ai vari protocolli lasciando poco margine alla discrezionalità dei commissari e dei consulenti esterni, in modo da tutelare maggiormente il cittadino.
In alcuni casi (etilometria < 1.0 in soggetti adulti, senza recidiva ed esami nella norma) la CMLPG osserva i soggetti (idoneità per un anno e poi senza limitazioni) senza avvalersi dei centri di consulenza alcologica.

Curiosità

Buongiorno a tutto lo staff che segue questo sito.
ho delle domande da rivolgervi e spero che mi rispondiate in modo da colmare queste mie picole curiosità.
Mi chimato Teo, 21 anni marchigiano. Sono ormai 3 anni che, a seguito del ritrovamento di alcune dosi di hashish, sono obbligato a sottopormi al tricologico per il rinnovo patente.
Gli anni precedenti sono risultato negativo al test e anche quest'anno sono sicuro di avere lo stesso esito.
Intanto do sfogo ad una mia piccola paranoia; ho 5,5 cm di capello dalla radice a soli 20 giorni dagli esami. Non è che mi possono trovare rogne per questo?
Poi cmnq non ho ben capito il perchè se un individuo fa piccoli usi di sostanze di tanto in tanto quando dovrebbe rispettare i 6 mesi di fermo, il test non le rileva.
Cio vuol dire che si cercano individui che fanno un uso quotidiano delle sostanze ricercate?
Per quanto riguarda la decolorazione pre test, svariate persone affermano che una o piu decolorazioni prima delle analisi potrebbero falsarle cancellando ogni traccia. voi che ne pensate?
Salutoni Teo

risposta a "CURIOSITA'" del 12.07.10

Se il prelievo richiesto ed effettuato è di 5 cm. e la tua ultima assunzione è stata fatta in questo periodo di tempo ovviamente sì. In caso contrario (assunzione precedente o prelievo di lunghezza inferiore) no.
Non crediamo che la ricerca sia relativa ai consumatori abituali di sostanze, ma l'accertamento riguarda chi ha assunto sostanze a ridosso dell'accertamento richiesto. Questo vale la prima volta. I controlli successivi e ripetuti nel tempo, sono relativi all'accertamento di eventuali “recidive”.
Sulla decolorazione pensiamo quello che pensiamo anche sulla rasatura. Si tratta di “tattiche” che ormai servono solo ad insospettire chi deve fare i prelievi e che spesso comportano la richiesta di diversi e ulteriori accertamenti quali il prelievo di altri peli corporei.

.

ma eventuali test di accertamento devono essere cmnq sia comunicati o ci possono essere accertamenti come urine a sorpresa o prelievi del sangue nel caso in cui non si abbiano altri peli corporei da far prelevare?
E...un ultima domanda....se faccio uso di sostanze un paio di settimane prima dell'accertamento, non dovrebbero essere viste in quanto al momento del prelievo, almeno per quanto mi e' accaduto durante gli anni passati, ti tagliano una ciocca lasciandoti cmnq un cm circa dalla radice.
Grazie della gentile attenzione

risposta a "." del 13.07.10

Gli accertamenti normalmente vengono fatti su prenotazione e vengono programmati.
Possono però anche essere richiesti, all'interno di un percorso programmato, prelievi a sorpresa. Alcune Commissioni li utilizzano, soprattutto sui prelievi urinari quando il test del capello non può essere effettuato ed in alternativa a questo.

stupefacente!!!!!!!!!!!

Non posso fare a meno di stupirmi nel constatare che nonostante i disagi di ogni tipo a cui viene sottoposto, il Suo obiettivo non è quello di smettere ma di cercare di nascondere l'assunzione (evidentemente non troppo occasionale) di hashish. Consiglio una lunga pausa di riflessione...................

x teo

io mi devo fare l'esame del capello per quanto tempo hai smesso di fare uso di sostanze prima dell esame? ciao davide

ho smesso...

Fermato dalla polizia per guida in stato di ebbrezza, sono entrato nel tunnel. E da lì la consapevolezza di dover fere pipì davanti ad un dottore, controllare che i miei peli ascellari arrivino a 3 centimetri ogni giorno che Dio manda in terra. Non rivolgere la parola ad anima viva, tentare di dormire la sera evitando le benzodiazepine (eh sì: potrebbero dire che sono inabile alla guida solo per questo). Non bere mai, se non in quel giorno maledetto, che mi ha tolto per sempre la gioia e la fede in me stesso, nelle istituzioni, nella vita. Perché da quel momento il monstrum giuridico che siede alla mia mensa e riposa accanto a me nelle mie notti insonni è la “presunzione di colpevolezza”. E sapere che con altri che allegramente legiferano tagliando fondi alla cultura, all’impegno, agli operai che si levano prima che il sole sorga, non saranno altrettanto ligi. Cieli di piombo su spalle di carta! Questo è il bicchiere di alcool offerto dalla commissione medica a Firenze, quando hanno deciso, giustamente, che ero colpevole di essermi messo alla guida dopo aver – che io sia maledetto più di tutte le creature che strisciano a terra- ebbro. E ancora: tentare di sorridere alle persone che ti amano e non riuscirci neanche per un minuto. E scoprire di non aver forza per affrontare tutto questo. “Recidivo”, c’era scritto. Ed è vero. Poco importa se la mia recidività risale alla mia giovinezza, ai giorni dopo la mia laurea, alla follia di un giorno d’estate. Colloqui con un alcoologo: è probabile. L’alcoologia è psicologia comportamentista. Io sono in terapia da un fior di studioso da anni: ma non sarà lui a giudicarmi (perché io sarò giudicato e condannato), ma un altro al quale non importerà se le mie γgt sono da bambino. Recidivo! Questo solo conta! Rinunciare alla patente? Ma come vado al mio misero lavoro? Quello che ho ottenuto nonostante una vita di titoli e di pubblicazioni e di lingue parlate che qui non servono…Cosa dico, ancora, a me stesso? Non si può fare altro che accettare questa punizione che chiamano prevenzione: a nessuno interessa della mia vita finita e dei rimproveri che faccio a me stesso nei lunghi e monotoni giorni di dolore, nelle affannose e frantumate notti d’angoscia! Forse, in fondo, neanche più a me.

sconfortato

Capisco lo sconforto relativo a quanto accaduto, ma i toni apocalittici mi sembrano leggermente sopra le righe.
Se ci sono giustamente delle regole per cercare di arginare gli incidenti da ebbrezza bisognerebbe rispettarle. Come pensa di fare diversamente? Personalmente mi viene da pensare che sarebbe estremamente improbabile che le uniche due volte che si è messo alla guida dopo avere bevuto sia stato fermato....
Forse è meglio non stracciarsi le vesti, riconoscere i propri errori ed evitare quello che tutti sappiamo. Auguri.....................

Mi dispiace

Bevo meno di una volta l'anno. I risultati delle mie analisi del sangue possono confermarlo ampiamente. Scrivo da anonimo: non avrebbe senso mentire. Il mio sconforto è grave proprio perchè, devo, ahimè, vanamente ripetermi: bevo meno di una volta l'anno.

"Sospensioni & Sanzioni Patente"

Ciao a tutti

Voglio raccontare la mia storia, Sono un cittadino straniero senza un domicilio o residenza in Italia.Il 13 luglio dopo una giornata di lavoro ero a compleanno di un amico e visto che ero in ritardo non ho parcheggiato la macchina nel parcheggio del albergo dove mi trovo lo parcheggiata vicino al bar ( che si trova a una distanza di circa 100m di quel albergo) dove ho bevuto due birre grande,dopo un giorno di lavoro e mezza pizza, sono stato fermato dai Carabinieri è sottoposto a test di alcol, e venuto fuori 1,12 g/l. e cosi mi a no ritirato la patente di guida.
Fino qui tutto va bene, So che avevo sbagliato, lo so che non importa che e la prima volta da quando ho la patente di guida (9 anni), ma non ero ubriaco, e l'ho fatto solo perché ero molto vicino all'hotel.
Adesso la mia domanda e: io devo per forza rimanere in Italia per tutto quel casino che sarà ( analisi e tutto l'altro) ???

Grazie e mi chiedo scusa per i sbagli di ortografia

sconfortato

Sono gli atteggiamenti come il Suo che mi sconfortano. Non siamo qui per appurate una verità (l'unico criterio discriminatorio dell'agire, del pensare e del sapere), ma per confermare un pregiudizio. La Sua risposta, in altre parole, mi conferma in modo letale che la Commissione Medica ha nei miei confronti il seguente pregiudizio: "Personalmente mi viene da pensare che sarebbe estremamente improbabile che le uniche due volte che si è messo alla guida dopo avere bevuto sia stato fermato....". Ci sono 11 anni tra la prima volta e la successiva. In particolare nell'anno in cui io sono stato fermato l'ultima volta, questo, appunto, si ipotizzia che io sia stato indulgente all'alcool. Ma non è così: piuttosto che mostrare indulgenza verso una sostanza di per sè negativa (ho letto, in virtù del mio destino in commissione, L. Gallimberti, Il bere oscuro. Viaggio nei misteri dell'alcolismo, Bologna 2005), ho fatto altro, nell'anno dell'incidente. Ho lavorato come operatore della conoscenza senza fare un solo giorno di assennza, ho conseguito il titolo di dottore di ricerca, ho pubblicato tre articoli, sono stato relatore in un convegno internazionale, ho mantenuto rapporti ottimali con la mia famiglia, i miei amici, i miei colleghi, ho avuto una vita sociale sacrificato soltanto alla mia duplice attività lavorativa. Quindi, mi dispiace, si agisca pure sotto il nero vessillo del Suo pregiudizio, ma Ella non mi chieda di contribuire anche in una lettera anaonima alla demolizione della mia autostima: state facendo da soli un ottimo lavoro.
Tuttavia, e su questo sono assolutamente d'accordo con Lei, in primavera, sono stato a pranzo con i miei colleghi: mi hanno mesciuto tre abbondanti bicchieri di vino e altro. Con un'autopercezione distorta dall'alcool, mi sono messo alla guida (anche i miei colleghi lo hanno fatto, ahinoi). Questo è grave: avrei potuto essere pericoloso per me e per il mio prossimo. E mi dispiace molto perchè questo è, giustamente un reato penale puntito in virtù del suo potenziale mortifero. Sto scontando la mia pena, in un modo istituzionale e in un modo ben più amaro: quello in compagnia della mia coscienza. Mi si chiede di andare avanti con la mia vita in una prospettiva più adeguata o di confortare un pregiudizio?

pregiudizio

Penso che la c.m.l. applichi i protocolli previsti senza pregiudizio alcuno, ma mi pare di capire dalle sue roventi polemiche che si senta come una sorta di perseguitato pur non avendone motivo. Se da un lato è stato "sfortunato" ad essere fermato le uniche due volte che ha bevuto, dall'altra è stato fortunatissimo che comunque non si è fatto male nessuno e non certo per merito Suo. Vorrebbe forse un salvacondotto qualora la fermassero tra dieci anni contestandole ancora una volta l'art.186? Non posso fare a meno di notare che non perde occasione per sciorinare i Suoi svariati titoli accademici e i Suoi prestigiosi incarichi quasi volesse in virtù di essi godere di una sorta di impunità. Si rassegni umilmente ad essere sottoposto come tutti i comuni mortali a quanto la legge dispone in materia e ringrazi sentitamente chi ritiene opportuno che fortunatamente non debba rispondere di cose ben più gravi. La questione è molto semplice e non bisogna essere laureati per capirla. Quando ci si mette alla guida è preferibile non avere igerito alcolici e affini. E' così difficile? Ogni altra discussione è puramente superflua e fuorviante mentre non sposta comunque il problema.
Saluti.

mi scuso

Quando la propria revance va oltre quello che si deve dire, è bene chiedere scusa. Lo faccio al Suo indirizzo, con autentica umiltà. Sono solo un uomo molto spaventato per il suo futuro, e nulla più, mi creda. Quindi spero di potermi rivolgere a Lei per questioni tecniche quando non capisco qualcosa. Con toni, naturalmente, diversi. D'altra parte non si deve bere prima di mettersi alla guida: il legiferatore è stato giusto e illuminato: nessuno vuole o può discutere questa datità. Tuttavia Le chiedo, sperando di non sembrarLe polemico: cosa intende quando scrive: "ringrazi sentitamente chi ritiene opportuno che fortunatamente non debba rispondere di cose ben più gravi". Io non ho commesso cose più gravi...per quanto, ben inteso, è molto grave mettersi alla guida dopo aver assunto alcool. Mi scusi ancora per il mio tono e per la mia amarezza. E mi dispiace che si sia trasformata in sicumera: non si ripeterà. Ma, se può, La prego, mi risponda.Le confido anche che accetto di buon grado quello che mi sta capitando, perchè utile e salvifico alla mia vita e a quella del mio prossimo.

chiarimento

Prendo atto del Suo comprensibile disorientamento per l'accaduto e chiarisco che per "cose ben più gravi di cui fortunatamente non deve rispondere", mi riferivo alle inevitabili e pesanti conseguenze penali e civili qualora avesse provocato danni a persone. Detto questo, affronti con serenità l'iter giudiziario affidandosi ad un avvocato che possa vantare una lunga e provata esperienza nel campo specifico e ben introdotto nell'ambiente giudiziario dove si svolgerà il processo.
Le faccio i migliori auguri.

La ringrazio

Voglio sinceramente ringraziare per le informaioni molto professonionali che mi dato. Torno ancora a scusarmi per i miei toni. Grazie anche dell'invito alla serenità, del quale ho veramente molto bisogno. Aspetterò la decisione della commissione medica e, se ho dei dubbi, spero di poterLa contattare. Nel frattempo accolga i sensi delle mie scuse più sincere: lo stato di agitazione emotiva non mi ha concesso di essere pacato come sono normalmente: non posso che farne ammenda. Mi scusi ancora.

Esami del sangue.

Salve in seguito alla sospensione della patente per l'art.186 mi sono sottoposto agli esami del sangue come prescritto dal prefetto, l'esito dell'esame ha rilevato il valore della BILIRUBINA TOTALE a 1,44 quindi più alto del valore massimo normale, mentre tutti gli altri valori AST, ALT, GGT, ETANOLO e CDT sono normali. E' possibile che mi facciano storie per questo valore alterato al fine della restituzione della patente?? Grazie.

esame alterato

Non so cosa intenda per "storie", ma è possibile che un valore alterato che riguardi comunque la funzionalità epatica possa dare luogo ad ulteriori approfondimenti diagnostici ed a una maggiore prudenza nel rilasciare il certificato di idoneità alla guida. Saluti.

sospensione patente

a maggio di quest anno mi hanno ritirato la patente per 6 mesi per l'art 187 ed a novembre scade la sospensione. se voglio fare un esame privato del capello presso la stessa struttura (dove la cml di varese fa eseguire gli stessi test per il rinnovo della patente) è possibile farlo con impegnativa del medico in carta bianca? e se vado ad eseguire il test potrò rifarlo di nuovo per la cml? inoltre ho sentito in giro che dal capello ricercano uso di droghe pesanti mentre per quelle leggere si effettuano le urine. attendo impaziente una vostra risposta grazie davide

esame capello

In teoria quello che intende fare Lei è possibile, ma a mio avviso a scanso di equivoci conviene porre la domanda direttamente alla struttura interessata. per quanto riguarda le sostanze ricercate nel capello, in genere sono ricercate tutte senza distinzione tra "leggere" e pesanri. Saluti.

MI DARANNO IL PERMESSO TEMPORANEO?

SALVE,
SONO STATO SOTTOPOSTO AD ESAME DEL CAPELLO E DELLE URINE IN SEGUITO A FERMO PER POSSESSO DI SOSTANZE STUPEFACENTI.
ESSENDO RISULTATO NEGATIVO A QUESTO TEST (FATTO DOPO SOLO 3 MESI DAL FERMO) EVIDENZIANDO SOLTANTO UN USO OCCASIONALE, LA COMMISSIONE MI DARA' CERTAMENTE IL PERMESSO TEMPORANEO PER LA GUIDA ( A 3 MESI, 6 MESI.....)
GRAZIE

Risposta a "Ospedale Niguarda Milano"

La validità medico legale di un controllo tossicologico prevede la certezza che il campione urinario appartenga veramente alla persona esaminata. Questo è il motivo per cui il campione dene essere “depositato” in presenza di un operatore sanitatio. Non ci rusulta che ci siano state delle sentenze della magistratura che abbiano considerato illegale questa procedura.

187 aiuto

Mi hanno sospeso la patente per art. 187 c.d.s. Dopo un mese di astenzione, mi sono rasato per far crescere il pelo pulito. Ora devo sottopormi all'esame e la lunghezza è sufficente. Ma un mese è bastato per pulire il capello/pelo in totate astenzione attiva e passiva?

esame capello

Mi sembra improbabile che dopo solo un mese la lunghezza del capello sia sufficente. In genere richiedono alcuni centimetri di lunghezza e considerato che il capello cresce circa un cm al mese.....................

mi scusi

Non intendevo questo: sono cinque mesi che non assumo THC. Dopo il primo mese mi sono rasato: ora i miei peli ascellari e pubici arrivano fino a 4 cm circa. Mi chiedevo solo se questi peli sono puliti oppure no.

Risposta a"Mi scusi"

Come ha scritto giustamente l'altro lettore, se rasati dopo un mese dalla assunzione della sostanza, e non è stata ripresa, i capelli sono certamente puliti

come ringraziarLa

La Sua risposta mi dà molto conforto e mi aiuta a non assumere mai nessuna sostanza psicoattiva. La nostra coscienza è un bene e così la nostra capacità deliberativa: bisogna tutelarla e amarsi di più. Grazie, grazie, grazie.

esame capello2

Se dopo effettuata la rasatura non vi è stata alcuna assunzione dovrebbe essere tutto ok. Dico dovrebbe perchè non sono certo se eventualmente possa essere rimasta una qualche traccia nel bulbo pilifero che possa dare positività. Saluti.........

THC

Spettabile Redazione,

come si comporta la CMPG di Firenze se il soggetto è positivo al THC nell'indagine su matrice pilifera (si dice tricologica?) e negativo alle urine?

Pagine

Aggiungi un nuovo commento