Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

Domande agli Operatori

Cerca nell'archivio di 51831 risposte, o fai una nuova domanda, anche in forma anonima.

Scrivi una domanda e clicca su Invia (max. 250 caratteri).
  • Un nostro Operatore autorizzato (vedi chi siamo) risponderà presto alla tua domanda.
  • Il tempo di risposta potrebbe variare a seconda della difficoltà del quesito.
  • La domanda sarà nascosta a tutti finché non verrà pubblicata assieme alla risposta.
  • Una volta pubblicata, la risposta sarà leggibile a tutti nell'archivio. Se preferisci una risposta privata, usa il modulo di contatto.
Facoltativo: inserisci il tuo indirizzo email se vuoi ricevere un avviso quando verrà pubblicata la risposta.
Annulla
Cliccando su Invia autorizzi il trattamento dei tuoi dati personali solo ed esclusivamente per rendere possibile questo servizio, secondo la policy del sito. Tali dati sono strettamente confidenziali e non saranno divulgati in alcun modo.

ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

BUONGIORNO, SONO UN RAGAZZO DI 21 ANNI CHE PER IL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO E' STATO FERMATO DALLA POLIZIA STRADALE. PATENTE RITIRATA IN DATA 11/8. IN DATA 24/8 MI ARRIVA A CASA LA LETTERA DEL PREFETTO CHE DICE DI PRENOTARE APPUNTAMENTO ALLA COMMSSIONE MEDICA PROVINCIALE "IN QUANTO SUSSISTONO DUBBI SULLA PERSISTENZADEI REQUISITI PSICOFISICI NECESSARI PER IL MANTENIMENTO DELLA PATENTE DI GUIDA". DOMANDA: IO HO FATTO USO DI CANNABINOIDI QUALI HASCHISH E MARIJUANA FINO A IERI SERA, E HO ANCHE BEVUTO 2 SUPERALCOLICI IN DATA 22/8 SERA. PER QUANTO TEMPO RIMANGONO NELL'ORGANISMO QUESTE SOSTANZE, SE IO DA OGGI IN POI SMETTO SIA DI BERE CHE DI FUMARE?? VORREI UNA CHIARIFICAZIONE IN BASE ANCHE AL TIPO DI CONTROLLO CHE MI VERRA' FATTO (URINE CAPELLO O SANGUE). SE IO CHIAMO IN QUESTI GIORNI LA COMMISSIONE MEDICA QUANTO E IL TEMPO DI ATTESA PER PRESENTARSI? CI STA CHE MI DIANO L'APPUNTAMENTO ANCHE TRA 2 O 3 MESI? IN DEFINITIVA RIESCO AD ARRIVARE PULITO AL CONTROLLO O NO???? GRAZIE MILLE. SALUTI

Risposta:

Vediamo di rispondere ai tuoi quesiti

Permanenza nell'organismo di sostanze.

Come abbiamo già scritto molte volte il tempo di "smaltimento" del thc è molto lungo e quindi esso può essere rilevato in un campione urinario anche per un mese o più. Ovviamente esiste una relazione molto stretta fra quanto si è fumato, da quanto tempo si fuma e la capacità, sempre diversa, del proprio organismo di metabolizzare (smaltire) la sostanza.

Se ad esempio nel tuo caso hai fumato le 15 "canne" in un breve periodo di tempo è probabile che anche dopo 25 giorni qualche traccia sia presente nelle urine.

Per quanto riguarda il consumo di alcolici vengono ricercate eventuali aletrazioni del fegato e delle transaminasi tramite specifici test moirati quali il CDT.

Ovviamente più è lungo il periodo in cui la persona ha smesso di assumere alcolici e più facilmente l'organismo rientra nei valori normali.

I tempi di attesa variano enormemente da commissione a commissione e da regione a regione e da provincia a provincia in base alla quantità di lavoro che si trovano a dover affrontare le singole commissione.

 

 

 

Commenti

in 15 giorni uno che beve ogni tanto una birra gli esami divrebbere essere a posto???

Dipende dalle caratteristiche individuali e da quanto è "ogni tanto". Se si tratta davvero di un consumo “occasionale” allora non dovrebbero esserci problemi.

salve, sono risultato positivo al test dell etilometro (1,6) dovro' andare al goat ogni volta che avro' la visita alla commissione patenti o ci si deve andare solo la prima volta?

Ti dovrai presentare ogni volta che la Commissione Medica Locale lo richiederà. Tempi e modalità vengono stabiliti volta per volta e caso per caso.

dimenticavo, sono di perugia.

salve sono alex e ho 22 anni ho la patente sospesa fino a luglio 2010 ho già fatto le analisi del sangue manca solo di andare alla comisione medico legale con i risultati a metà maggio.
E possibile che mi ridiano la patente prima dei 6 mesi di sospensione? oppure e possibile fare una richiesta in motorizzazione per poter guidare 2,3 ore al giorno per motivi lavorativi

La normativa ad oggi in vigore esclude la possibilità di permessi di guida con scadenza oraria, seppur per finalità lavorative.
Da prassi si tende invece ad  ammettere, in presenza del prescritto certificato rilasciato dalla Commissione Medica Locale attestante l’idoneità psicofisica alla guida, di un’istanza motivata  tesa alla restituzione anticipata della patente di guida. L’esito dell’istanza è  tuttavia legato alle  valutazioni del Dirigente preposto sul caso di specie.

Buonasera! Avrei qualche curiosità da porvi. Antefatto: abito a Faenza e mi hanno sospeso la patente per 3 mesi il 10 Aprile, 0.75 alla 1° prova, 0.69 alla 2°. So dalla Prefettura di Ravenna che il 29 Aprile hanno inviato la raccomandata A/R alla stazione dei Carabinieri di Faenza. Ad oggi non mi è arrivato ancora nessuna notifica.
1) Quanto tempo deve passare perchè mi convochino per le analisi?
2) E' una brutta mossa contattarli telefonicamente per sollecitare eventualmente la notifica e quindi le analisi?
3) Giusto 3 giorni fa ho smesso totalmente di assumere alcool e marjuana (il primo assunzione una tantum per un aperitivo a settimana e del vino in media per due cene a settimana, il secondo quotidianamente), cosa mi posso aspettare?
4) Ho letto che il tipo di analisi dipende dal comune, sapete per caso se in Faenza è previsto l'esame anche per le droghe nonostante la sospensione sia stata effettuata per motivi di tasso alcoolemico oltre il limite?
5) Sapete se inoltre nello stesso comune è previsto il solo esame del sangue o anche quello delle urine oppure del capello?
6) Se la risposta al Punto 2 è Sì (ovvero, è meglio che io non solleciti nessuno) è possibile che mi convochino oltre i 3 mesi della sospensione prevista e quindi io mi ritrovi senza l'utilizzo della patente per un periodo superiore?
Per il momento mi sembra di aver esaurito le domande, spero di non essere stato troppo prolisso, e vi ringrazio anticipatamente!

1. un tempo che non siamo in grado di quantificare, in quanto varia da località a località;
2. è un tuo diritto essere informato su quanto ti aspetta e sui tempi di attesa;
3. i tempi di smaltimento delle sostanze sono abbastanza articolati, se scrivi nel box CERCA NEGLI ARTICOLI, le parole THC URINE, puoi trovare tutte le risposte che abbiamo dato sull'argomento;
4. l'esame non dipende dal comune, che non ha niente a che fare con questi accertamenti, ma dalla Commissione Medica Locale, la quale può decidere di richiedere anche esami approfonditi sul consumo di sostanze psicotrope;
5. ogni C.M.L. decide che tipo di test richiedere e con che metodica effettuarlo (urine, sangue, capello, saliva);

Grazie per le risposte così celeri!
Riguardo quindi i Punti 4 e 5 vi chiedo se c'è modo di poter sapere anticipatamente cosa mi aspetta oppure lo saprò solo nel momento in cui mi consegneranno le prenotazioni; ed infine vi chiedo maggiori chiarimenti sul mio punto 6 che vi è comprensibilmente sfuggito, ovvero se c'è la possibilità che, a causa delle loro tempistiche, io mi ritrovi a dover effettuare le analisi e a dover ritirare i referti successivamente alla data prestabilita da verbale per la restituzione della patente.

Grazie ancora!!!

4.5. Ti viene comunicato al momento della consegna delle prenotazioni.
6. Può accadere, anzi in alcune situazioni, dato l'accumularsi degli accertamenti, è la norma

Salve,mi chiamo Mary e vorrei porvi un quesito che riguarda mio fratello. L'anno scorso il 28 febbraio dopo aver bevuto parecchio è andato a sbattere con l'auto contro un muro,ovviamente gli è stata (giustamente) ritirata la patente per un anno. A fine gennaio ha fatto tutti gli esami e un colloquio con lo psicologo. Ad oggi 13 maggio non si hanno notizie nè dei risultati degli esami nè di quando riavrà la patente (l'anno è già passato da 2 mesi e mezzo),volevo sapere se è normale che passi tutto questo tempo, e a chi ci si può rivolgere per sapere qualcosa e riavere la patente.
Grazie mille!

E' normale.
Puoi provare a sentire presso gli uffici che hanno richiesto gli accertamenti a tuo fratello.
Dovreste avere delle carte con le richieste e gli accertamenti.
Lì ci sono anche i riferimenti telefonici degli uffici che ve le hanno inviate.

Risposta velocissima ed utilissima, infatti guardando sulla documentazione che avevamo,abbiamo trovato il numero del laboratorio di analisi dove mio fratello ha fatto gli esami e ci hanno detto che sono pronte e che possiamo ritirarle, grazie ancora.

Salve a tutti mi hanno ritirato la patente il 28 marzo 2008,dopo 15 giorni circa mi è arrivata una raccomandata che "diceva" che avevo 20 giorni di tempo nel caso volessi fare ricorso.Io ricorso non l'ho fatto,dopo di che,non mi è mai più arrivato nulla;mi avevano trovato con 0.91,e facendo qualche ricerca su internet avavo visto che la mia sospensione erano 6 mesi.Naturalmente,in questi sei mesi chiamavo la caserma dei carabinieri che mi aveva ritirato la patente,e quella del mio paese,loro mi rispondevano che non sapevano niente.Passati i sei mesi mi sono presentato a l'ufficio patenti e incredibilmente mi hanno restituito la patente(senza aver fatto visite mediche e nè pagato multe)Oggi 17 maggio 2010 sono andato a ritirare una notifica dai carabinieri che mi invita a prenotare la visita medica entro 2 mesi,e il carabiniere mi ha detto che si sono sbagliati a ridarmela.Ora io vi chiedo,secondo voi c'è possibilità di sfruttare il loro errore per non fare ne visite e ne pagare multe(che oltre tutto ancora non sono arrivate)dopo due anni che è successo il tutto?

vi ringrazia per l'attenzione..

Informarsi presso l'Ufficio patenti ci sembra la cosa più corretta da fare.
Ma crediamo che, anche se il tempo passato sembra enorme, la trafila a cui dovrai attenerti sarà quella di fare le visite richieste e pagare la multa prevista.

grazie mille x l'attenzione..

ciao a tutti sono piero ragazzo di 21 anni, pochi giorni fa ho avuto un incidente, ancora non so se ho ragione o torto ,comunque quella sera avevo bevuto un amaro con la mia ragazza, i vigili che sono arrivati mi hanno fatto l alcol test il primo esito è risultato negativo ,poi hanno cambiato macchinetta di cui il secondo esito risultava 1,88 e il terzo 1,57 . Ora so che la mia patente rimarra sospesa per 1 anno. Volevo chiedervi perfavore quali tipi di esami mi chiederanno di fare- se è normale quanto sia accaduto per quanto riguardano gl esiti e lo scambio di macchinetta nonostante il primo esito fosse negativo e quanto ho da pagare di multa nel senso che so che parte da 1500 euro e arriva a 6000 euro però in base a cosa lo stabiliscono?? questa per me è la prima infrazione che faccio puo contare qualcosa? vi prego di rispondermi grazie mille

La variazione della multa da un minimo ad un massimo, del periodo di sospensione, del possibile arresto, sono tutti aspetti legati a variabili quali: gravità dell'incidente, eventuale coinvolgimento di terzi, danni provocati, e soprattuto recidiva o altri reati rilevati e connessi con l'uso di alcolici.
Ovviamente se come nel tuo caso non ci sono precedenti, è probabile che vengano applicate le sanzioni minime, anche se il tasso alcolico rilevato è particolarmente alto.

ok grazie mille e invece per quanto riguarda gl esami ??ho letto sulle altre voci che dipende dalla commissione... intendono da come li gira ???ricordo che a me hanno fatto solo il test dell alcol . aspetto la vostra risposta grazie

Dipende dalla Commissione e dalle circostanze in cui è avvenuta l'infrazione, se ci sono precedenti in merito ecc.ecc.

Salve, ho letto le richieste alle quali avete risposto: siete molto bravi e confido anticipatamente nel vostro aiuto.
- 9 aprile 2010: al ritorno da una 'festa' tra parenti per l'86° compleanno di una zia, nelle vicinanze di una discoteca, mentre ripartivo dopo una sosta ad un semaforo rosso (10 km/h...) sono stata fermata dalla Polizia municipale.
Mi è stato subito chiesto se avevo bevuto e, in tutta sincerità, ho risposto di sì: due dita di prosecco, un bicchiere di vino rosso e, purtroppo, un grappino (furba, eh?).
PRIMA rilevazione tasso alcolemico: 0.96. SECONDA, dopo dieci minuti, il display del dispositivo indicava 'apparecchio guasto'. TERZA, subito dopo, di nuovo 'apparecchio guasto'. QUARTA: 0.84.
Per la verità: bevo così da più di vent'anni e 'reggo' molto bene l'alcol.
Nel verbale per l'art. 186 del CdS è stato riportato come unico sintomo: alito vinoso. Ho chiesto di verificare in altri modi le mie condizioni psico-fisiche, dato che ero evidentemente padrona di me stessa. Niente di fatto.
Ho chiesto una copia del verbale, ma mi hanno detto che per legge non la potevo avere, in base ad un paio di articoli che, ad con un rapido controllo successivo, sono risultati riferirsi a tutt'altro...
Ho chiesto di riportare sul verbale il fatto che per ben due volte il dispositivo aveva segnalato un guasto. Un medico mi ha detto che avrei dovuto pretendere di andare in ospedale per un prelievo ematico (furba, eh?).
Ho chiesto anche di verbalizzare che non potevo chiamare un avvocato NON perchè sceglievo di non avvalermene (com'è scritto sul modulo) ma semplicemente perchè all'una di notte non potevo disturbare nessuno. Tra l'altro, per mia 'fortuna', un avvocato non l'ho mai avuto. Un amico mi ha detto che avrei potuto richederne uno, in modo da far passare del tempo e smaltire la 'sbornia' (furba, eh?).
Mi hanno ritirato la patente, hanno fatto il test anche a mio marito (aveva bevuto come me, ma dopo un'ora al freschetto notturno è risultato negativo) e lui ha potuto guidare fino a casa.
- Dopo 15 giorni: comunicazione con invito a recarmi presso il Commissariato di Polizia della mia zona, dove gli agenti che mi hanno ricevuta erano a dir poco sconsolati per il comportamento dei 'colleghi' della municipale.
- D O M A N D E:
1. Lunedì prossimo, 24 maggio: appuntamento presso la ASL per la prima visita. Mi sono informata, e pare che consista in un esame della vista. E' VERO?
2. A N A L I S I S A N G U E E U R I N E: sono mirate ESCLUSIVAMENTE al 'capitolo alcol'? POSSO PRETENDERE CHE SIA UNA DONNA A CONTROLLARMI MENTRE FACCIO LA PIPI'?
3. B E N Z O D I A Z E P I N E (Xanax 0.50 la sera prima di andare a letto perchè a causa di una tromboangioite obliterante cronica, o Morbo di Buerger, la notte dormo male; infatti prendo anche Lyrica 0.75 due volte al giorno per dolore neuropatico): GLI ACCERTAMENTI POSSONO RIGUARDARE ANCHE QUESTE SOSTANZE? E se sì: QUANTO TEMPO CI VUOLE PER 'RIPULIRSI'? I pareri che ho avuto sono dubbiosi e discordanti... Immagino sia meglio non dichiarare lo Xanax?
4. A L T R I F A R M A C I: da qualche anno, Protelos per osteoporosi; Folina e Benadon per iperomocisteinemia; ranitidina 300 al giorno; da 5 mesi prendo sertralina 0.50 associata a Lamictal 100 al giorno per ciclotimia. Lo stesso psichiatra, che vedo 1 volta al mese e che è al corrente dei famaci che prendo e dell'alcol che assumo, mi ha detto che per rilevare queste sostanze ci vogliono i reagenti specifici e mi ha caldamente sconsigliato di parlarne. CONSIGLIO APPROPRIATO?
5. T R A N S A M I N A S I: da quando sono in cura per la vasculite, prendo molti farmaci per la circolazione arteriosa, faccio flebo di potenti vasodilatatori, cure periodiche di forti antibiotici per infezioni da ulcere cutanee periungueali alle dita di piedi e mani, medicazioni con uso di anestetici locali e pomate al cortisone, ecc. Questo valore è di conseguenza alterato, di poco ma da tempo, anche se non ho una vera patologia epatica, e lo posso testimoniare con decine di cartelle cliniche. SERVE A QUALCOSA? E' CIRCOSTANZA CHE E' OPPORTUNO SEGNALARE SIN DALL'INIZIO?
4. M C V: leggermente alterato, ma un medico mi ha detto che succede anche in caso di anemia lieve. CHE FARE?
5. T R A N S F E R R I N A: mai fatta. Lo stesso medico mi ha detto che è in grado di rilevare l'assunzione di alcol pregressa. FINO A QUANDO PUO' RISALIRE NEL TEMPO?
Se gentilmente poteste rispondermi al più presto, ve ne sarei estremamente grata.
Mi scuso per la lunghezza del messaggio, ma desideravo che foste a conoscenza dei dettagli per avere un quadro chiaro e completo.
Grazie infinite!
HIC!

Cara F. la schematizzazione della tua domanda facilita molto il nostro compito.
1) La “scaletta” degli esami viene stabilita dalla singola ASL, e quindi non possiamo né confermare, né smentire;
2) le commissioni patenti si comportano diversamente da zona a zona; ti consigliamo di dichiarare che fai questa terapia mostrando la prescrizione del medico;
3) devi dare modo alla commissione di capire che l’eventuale aumento delle transaminasi non è dovuto ad abuso di alcool e quindi devi mostrare tutta la documentazione medica che hai a disposizione;
4) come al punto 3;
5) l’ MCV (volume globulare medio) aumenta in caso di abuso di alcool, ma anche in certe anemie e quindi anche per questo devi presentare tutta la documentazione medica che hai a disposizione;
6) è meglio se smetti di bere sin da subito;
7) segui il consiglio dello psichiatra; una precisazione: l’alcool è controindicato in caso di ciclotimia;
8) si;
9) nelle donne l’alcolemia sale più facilmente che nell’uomo, ma questo corrisponde ad un maggiore effetto dell’alcool (a parità di quantità assunta) che nell’uomo; di conseguenza nel calcolare il tasso massimo accettabile è giusto non tenere conto della differenza tra uomo e donna: speriamo di essere stati chiari su questo punto.

Scusate, sono ancora la casalinga furba. E' VERO CHE PER LE DONNE LA RILEVAZIONE DEL TASSO ALCOLEMICO DA' UN RISULTATO PIù ALTO DEL 30%? Grazieeeee!

CIAO ANZITUTTO VOLEVO RINGRAZIARE TUTTI PER L'ATTENZIONE CHE DATE AL PROBLEMA.
MERCOLEDì NOTTE(GIOVEDì 20 MAGGIO) VENGO FERMATO DALLA POLIZIA E DAI CARABINIERI IN UN CLASSICO CONTROLLO PER I CRIMINALI AL VOLANTE!!
PRIMA SOFFIATA 0.78 SECONDA AUMENTA 0.85.
I CARABINIERI A TRANQUILLIZZARMI CHE NEL VERBALE CHE AVREBBERO REDATTO, AVREBBERO SCRITTO CHE ERO LUCIDO E COMUNICAVO E ALTRE PAROLE DI CONFORTO.
AVEVO CHIESTO LA NOTIFICA DEGLI ATTI PRESSO IL MIO DOMICILIO PIUTTOSTO CHE PRESSO LA MIA RESIDENZA E MI HANNO DETTO CHE NON ERA POSSIBILE FARE CIO'...IN REALTA' TORNANDO A CASA HO LETTO BENE IL VERBALE E C'ERA SCRITTO CHE ERA POSSIBILE SCEGLIERE IL DOMICILIO LEGALE...
HO DUE DOMANDE:
QUALE SOFFIATA CONSIDERANO?!?LA PRIMA O LA SECONDA?!?
POSSO RICHIEDERE LA NOTIFICA PRESSO IL MIO DOMICILIO ATTUALE?!?COME DEVO FARE?!?
COME FUNZIONA CON GLI ESAMI EMATOLOGICI?FANNO SANGUE E URINE?!?QUANTO TEMPO PASSA PER SAPERE TUTTO DELLA NOTIFICA DI SOLITO?SE VADO IN PREFETTURA SANNO DARMI INFORMAZIONI?!?
GRAZIE IN ANTICIPO PER L'EVENTUALE RISPOSTA

Salve a tutti, oggi 24/05/10 dopo un mese e mezzo mi è arrivata la notifica della multa a casa,
1) entro sessanta giorni ovviamente devo fare le analisi, premetto che il sabato e la domenica bevo un pò in compagnia dei miei amici. La soluzione schoum "purifica" il fegato o no? Me l'hanno consigliata....
2)come funziona la sanzione amministrativa? pensavo mi arrivasse con quella della prefettura.
3) l'attività fisica giornaliera influsce benevolmente al fisico prima di effettuare le analisi?
4) sono alto 1.95 e peso 95 kg, un uomo con una grande stazza assorbe meno l'alcool in corpo anche a lungo termine?

La soluzione schoum è un ottimo diuretico e la sua assunzione male non fa. Non ha però nessun effetto nel velocizzare lo smaltimento di sostanze psicotrope o alcoliche.
L'assorbimento non è legato alle “dimensioni” corporee ma anche alla presenza di grasso nell'organismo, zona dove normalmente si addensa la presenza di THC.
Non avendoci riportato il tasso alcolemico con cui sei stato fermato, non siamo in grado di dirti niente sulla sanzione economica che ti verrà data.
Puoi però leggere in questo articolo sul nostro sito
http://www.sostanze.info/articolo/sospensioni-sanzioni-patente-art-186-187
la tabella con i provvedimenti relativi in base al tasso alcolemico riscontrato.

Il THC è la cannabis, io non ne faccio uso, il fatto è che più persone mi avevano detto che la soluzione faceva qualcosa anche per l'alcool, la mia rilevazione finale è stata di 1.24, la notifica mi è arrivata oggi, su fegato.com c'è scritto che dopo 3 settimane il fegato si ristabilizza, a questo punto la faccio il 14 o 21 giugno le analisi....nella mia città le fanno solo di lunedi...un altra incognita...nel sito dei trasporti c'è scritto che chi lavora puo prendere un permesso per guidare anche senza patente, ho letto in un sito che se un universitario ha lezioni obbligatorie con firma può richiedere la stessa cosa se sta lontano più di un km dai mezzi pubblici; ultima cosa, quando io ho preso la patente il patentino non serviva, ora che ho la patente sospesa posso guidare il mio vecchio cinquantino?

è bello trovare un sito come il vostro...grazie

Con un tasso alcolemico quale quello che ti anno rilevato la sospensione della patente è prevista da 6 mesi ad un anno, la multa varia da 800 a 3.200 euro, vengono tolti 10 punti dalla patente, non c'è la confisca dell'automezzo, è possibile l'arresto fino a tre mesi.
Per le altre due domande ti consigliamo di rivolgerti alla motorizzazione della tua città.

Buongiorno,

nel 2007 a seguito di controllo alcolemico mi fu ritirata la patente per 15gg. Come da prassi, eseguii la visita ed il primo controllo del sangue per la valutazione di eventuali abusi 'alcol. Senza alcun problema mi fu rinnovata per un anno. Nel 2008 eseguii un secondo controllo per rinnovo e ancora senza problemi mi fu rinnovata per 2 anni (per inciso: chiesi alla Commissione il criterio secondo cui viene rinnovata la patente a seguito di tale infrazione al codice, in quanto ogni esame comporta grosse spese di denaro e tempo. Mi fu detto che la patente viene ogni volta rinnovata del doppio rispetto il precedente rinnovo. Quindi, la prima volta per un anno, la seconda volta per due anni, la terza volta per quattro anni, la quarta volta per otto anni, la quinta volta per dieci anni. Quando viene rinnovata per dieci anni, non vengono richiesti più controlli ematici. Insomma, se tutto va bene, dopo 15 anni si potrà rinnovare la patente senza esami del sangue e senza soldi e tempo da aggiungere alla normale prassi. E' proprio così la procedura?).
Ora sono al terzo rinnovo. Dovrei fare gli esami del sangue venerdì 28 maggio p.v.
Non seguo particolari "stop" alcolici prima dei controlli, perché non ritengo di abusare di sostanze alcoliche. Bevo della birra quando sono con gli amici o quando c'è del vino a tavola. Raramente superalcolici, ad esempio al ristorante capita un amaro a fine pasto. Ho bevuto in pizzeria un amaro giovedì scorso 20 maggio, ma ieri sera 25 maggio con dei colleghi in Germania per lavoro abbiam assaggiato della birra bavarese. La misura più piccola che veniva servita era un boccale da un litro. Ne ho bevuto poco meno.
Dalle analisi potrà risultare come abuso?
Grazie per la disponibilità.
Saluti.

Lucio

I criteri sono diversi a seconda delle Commissioni Mediche. Ognuna adotta ed utilizza dei propri protocolli interni.
Gli esami del sangue contengono dei parametri che sono alterati nel caso di abuso alcolico.
Da quello che ci racconti il tuo bere non sembra un abuso.
Quindi se sei una persona sana, non hai problemi particolari e non assumi farmaci, allora non dovresti avere problemi.

Ciao ho 24 anni e il 26 marzo 2010 mi è stata ritirata la patente x 1 anno poichè il tasso alcolemico era 1,86. Premetto che abusavo di alcool il fine settimana e ora è da 2 mesi che mi astengo completamente. Ho richiesto di fare il prelievo del sangue il 25 maggio. Ora il 9 giugno devo presentarmi alla commissione medica locale portando i risultati del prelievo di sangua effettuato in ospedale. Vorrei sapere se la commissione medica visionerà solo i risultati o mi farà altre visite? Ringrazio per l'attenzione e aspetto una risposta...

Visionerà i risultati e farà una valutazione in generale.
Se è tutto nella norma non farai altri esami.

SALVE...ho superato il test alcolemico alla commissione medica locale,ho patente vecchia e certificato commissione allegato,mia suocera potrebbe morire tra qualche giorno ,devo portare mia moglie da lei subito ma sta in romania,come posso havere subito i documenti necessari??????

buon giorno ho fatto il test per riprendere la patente ed avevo cdt3.2 e mi anno fatto non idoneo
ora e 40 giorni che non tocco nessun tipo di bevanda alcolica e sabato devo ripetere il test i valori si saranno normalizati???

Il CDT è un tipo di analisi rivolta a determinare i valori di TRANSFERRINA DESIALATA o TRANSFERRINA CARENTE di CARBOIDRATI (Carbohydrate Deficient Transferrin: CDT).
Nel caso di una sospetta presenza di un assuntore cronico d' alcool dopo le verifiche del caso(etilometro) si deve procedere all'accertamento tramite CDT che non è altro che sottoporre il conducente sospetto ad un periodo di astinenza totale di alcool e solitamente ogni 15 gg sottoporlo ad analisi CDT per rilevare le sostanze che il fisico emette per riequilibrare lo scompenso forzato di alcool.
Tre settimane di abolizione totale delle bevande alcoliche spesso sono sufficienti a far tornare alla norma il test CDT.

Buon giorno, vi pongo il mio caso per capire come muovermi:
10 anni fa ebbi un incidente causato da guida in stato di ebbrezza con conseguente ritiro patente e sanzione penale convertita in pecuniaria.
Da allora non ho più guidato non avendone necessità ma ora mi occorre di nuovo poter guidare un auto(tra l'altro devo rinnovare la patente nel frattempo scaduta);la domanda è:
Dopo tutti questi anni devo sottopormi a visita medica scuola guida e quant'altro oppure posso semplicemente rinnovare il documento di guida?

Scusa. ..mi chiedevo se poi ti è stata data visto che ho il tuo stesso problema

Ti consigliamo di rivolgerti alla motorizzazione della tua città per avere informazioni precise ed attendibili.

buonasera!
Sono un ragazzo di 25 anni e il 1 maggio del 2010 mi hanno ritirato la patente x 3 mesi..ero 0.55g/l...il 28 maggio mi è arrivata a casa la lettera dove dice che mi devo presentare x prenotare la visita medica..domani mi presenterò a fissarla..mi daranno degli esami da fare??la mia "paura"nn è per l'alcolimia..dato che nn bevo praticamente mai o poco..ma è che mi piace fumare..e dato che nel 2007 ho fatto 3 mesi di ser.t. perchè risultavo recidivo ma mai alla guida di un'autovettura!!infatti la patente nn me l'hanno mai tolta..fino al 1 maggio..
La mia domanda è: controllano solo l'alcolimia???o fanno un bodytour anche per cercarmi le droghe??(consumo solo hashish..circa 2 canne al dì")...quanto tempo prima, devo smettere x elimarle??...ultima cosa...di qunto sarà la mia multa???Ringrazio per il tempo dedicatomi!!

Ti dovrai presentare alla Commissione Medica Locale la quale ti farà una visita generale e poi ti verranno richiesti una serie di test approfonditi del sangue per rilevare i consumi di alcol attuali e precedenti.
E' possibile che ti venga richiesto anche un approfondimento con la ricerca sulle sostanze psicotrope (THC, cocaina ecc.), tramite prelievo delle urine o del capello.
Per quanto riguarda la multa, con un tasso alcolemico quale quello che ti hanno rilevato (0.55) la multa può variare dai 500 ai 2.000 euro e ti verranno tolti 10 punti dalla patente.

Salve, mi chiamo Domenico e sono un ragazzo di 21 anni. Sabato 12 Giugno 2010 a Roma mi è stata ritirata la patente (conseguita da meno di 2 anni) per guida in stato di ebbrezza con tasso alcolico pari a 1,12, con conseguente ritiro del mezzo da parte del soccorso stradale. Hanno fatto il test anche al passeggero che era con me, ma risultava ugualmente non in condizioni per condurre il mezzo. Bevo abitualmente qualche cocktail nel fine settimana e qualche birra la sera dopo lavoro. Come devo comportarmi in vista della visita medica? Riuscirò a smaltire l'alcol?

Volevo inoltre sapere a cosa vado in contro, se possibile anche l'iter che dovrò seguire e le tempistiche. Purtroppo per me la patente è fondamentale dato che vado a lavoro in macchina... Sicuramente tutto questo mi servirà da lezione!

Vi ringrazio in anticipo per le risposte.

Cordialmente,
Domenico.

Con un tasso alcolemico pari a quanto ti è stato rilevato (1,12 g/L), questo è quello che verrà applicato in base al Codice della Strada (art.186).
Durata della sospensione della patente: da sei mesi ad un anno
ammenda da un minimo di 800 euro a un massimo di 3.200, ti verranno tolti 10 punti dalla patente, non è prevista la confisca del l'automezzo, è possibile l'arresto fino a tre mesi. E' il giudice a stabilire minimo e massimo della pena. Normalmente per chi è incensurato e incorre per la prima volta in questo tipo di reato, viene applicato il minimo della pena.
Riceverai una comunicazione dalla Prefettura di residenza con l'invito a prenotare presso la Commissione Medica Locale della ASL sempre di residenza, una visita dove ti verrà comunicato quali e che tipo di analisi dovrai fare (normalmente quelli relativi al consumo di alcolici) e dove farli. Dopo sempre la C.M.L. deciderà e lo comunicherà alla Prefettura, se e quando potrai riavere la patente.

Intanto grazie mille per la risposta, vorrei approfittare per farle delle ultime domande.

Ma se le analisi dovessero dare esito negativo ci sono possibilità di ritornare in possesso della patente prima di sei mesi? E per quanto riguarda la fedina penale, sempre in caso di esito negativo, dovrebbe rimanere pulita, giusto?

Grazie mille.

Ti rispondiamo (scusaci per il ritardo) sulla base del fatto che le analisi di cui parli siano state effettuate in relazione alla disposizione di revisione psicofisica presso la Commissione Medica, in conseguenza a guida sotto gli effetti degli stupefacenti o per alcool.
Se le analisi riportano un esito negativo e la Commissione Medica giudichi idoneo alla guida il conducente a cui è stata ritirata la patente per le violazioni sopra descritte, puoi, presentando tale certificato alla scadenza della sospensione data dal prefetto competente, riavere la patente di guida. Non prima.
Per quanto concerne la fedina penale ovvero l'iscrizione del reato commesso per chi guida in alterazione psicofisica, dipende da quello che disporrà il Giudice penale nel decreto di condanna in relazione alle violazioni commesse. Giudizio che verrà preso indipendentemente dall'esito della revisione presso la Commissione Medica.

E' solo l'esame effettuato all'atto dell'accertamento del reato che è rilevante ai fini del procedimento penale. Le successive visite presso la Commissione Medica Locale attengono  esclusivamente alla “persistenza dell'idoneità psicofisica alla guida”, ovvero se ci sono i requisiti per riavere la patente o continuare nella sospensione.
In ogni caso la violazione non avrà conseguenze sul casellario giudiziale se il trasgressore ricorre all’oblazione (di cui all’art. 162 c.p., che consiste nel pagamento di una somma di denaro corrispondente alla terza parte del massimo della pena edittale), ammessa tuttavia solo nell’ipotesi in cui il tasso alcoolemico accertato sia riconducibile all’art.186/2 lettera a) ( superiore a 0,5 g/l e non superiore a  0,8 g/l), del D.Lgs.30/04/1992 n. 285.

Ciao, io ho fatto le analisi del sangue per riavere la patente il 14/06/10. Non toccavo alcool da 1 mese e mezzo, ma ho la paranoia ke i risultati non siano apposto. Ora devo aspettare fino al 5 luglio per sapere i risultati n quanto arrivano direttamente alla Commissione....Sarà tutto apposto? grazie....

Ci fai una domanda a cui è praticamente impossibile rispondere per un semplice motivo: non abbiamo il termine di paragone con i tuoi precedenti esami relativi ai consumi di alcol, situazione epatica ecc., quindi devi aspettare i risultati di quest'ultimo controllo.
Se gli esami precedenti non erano particolarmente "sballati" rispetto ai valori normali, un mese e mezzo di interruzione dei consumi di alcol, potrebbe aver riportato la situazione a valori normali. Potrebbe.

ok aspetteremo!! Anke se è una tortura....grazie....!!

ciao mi anno fermato i carabinieri con la moto il 05-06-10. alle17:30 di pomeriggio o fatto la prova del palloncino e la prima volta 1,01 seconda volta 1,03 mi anno sequestrato la moto e la patente x due mesi. come mi anno detto, mi anno dato la minima. mi potete dare un conziglio per poter stare un po tranquillo.

A noi risulta che le cose siano un pò diverse da quello che ti è stato detto al momento del fermo da parte dei carabinieri.
Ovvero con il tasso alcolemico che ti è stato rilevato nei due controlli questo è quello che viene previsto dal Codice della Strada, art.186:
sospensione della patente da 6 mesi ad 1 anno, una multa da 800 a 3200 euro, 10 punti tolti dalla patente, non c’è il sequestro dell’auto, possibile arresto fino a tre mesi. Normalmente per chi è incensurato e incorre per la prima volta in questo tipo di reato, viene applicato il minimo della pena.
Riceverai una comunicazione dalla Prefettura di residenza con l'invito a prenotare presso la Commissione Medica Locale della ASL sempre di residenza, una visita dove ti verrà comunicato quali e che tipo di analisi dovrai fare (normalmente quelli relativi al consumo di alcolici) e dove farli. Dopo sempre la C.M.L. deciderà e lo comunicherà alla Prefettura, se e quando potrai riavere la patente.
Il consiglio che ti possiamo dare è di aspettare le comunicazioni che ti verranno fatte e di interrompere il consumo di qualsiasi sostanza alcolica e non, per non aggravare ulteriormente la situazione al momento dei prelievi che ti verranno fatti dalla Commissione Medica Locale e che saranno finalizzati alla restituzione della patente se tutto sarà negativo e nella norma.

Buongiorno
Ringraziandovi anticipatamente per le vostre risposte ecco il mio quesito

8/02/10 ho fatto il primo prelievo era dal 9 gennaio che non toccavo alcolici(premessa ho capito col senno di poi che gli eccessi delle feste natalizie le paghi care prima per la salute poi per la patente)

4/03/10 la visita presso CML, con il seguente risultato: non idoneo rifare gli esami e presentarli fra tre mesi. Avevo un
CDT 0,8 il valore massimo espresso nella quantità di 1,3
ALANINA TRANSAMINASI 69 il valore massimo espresso nella quantità 5-45
GAMMAGLUTAMMILTRANSPEPTIDASI 69 il valore massimo espresso nella quantità10-55
Motivazione CDT NEI LIMITI ALTRI DUE ESAMI FACEVANO PENSARE CHE IO BEVEVO! Ok a parte il processo alle intenzioni (magari hai problemi di salute, ma per loro bevi). Da sei mesi non bevo Alcol, ho eliminato aulin e tutti i tipi di medicine per mal di testa e denti,che prima usavo. Sono sovrappeso 120 Kg per 1,85, ma questa non è una ragione per dire sono un bevitore

Conclusione il 14/07/10 farò il secondo prelievo e il 3/08/10 la visita presso la CML, paura per la patente? per niente, per la salute si! Spero che tutto vada per il meglio, una cosa è certa non bevo alcol tutti i giorni anzi la mancanza non l'ho per nulla sentita e prima bevevo occasionalmente con gli amici.Ma passare non idoneo per bevitore non mi va. Scusate lo sfogo...la mia domanda a distanza di 6 mesi questi esami posso scendere in caso che erano mossi a seguito degli eccessi delle vacanze di Natale?

Se ti sei mantenuto astinente, questi mesi potrebbero essere sufficienti perché gli esami rientrino. Se sei in soprappeso e hai un fegato steatosico (grasso) questa potrebbe essere una componente che influenza i valori dei parametri che hai menzionato.

Salve, oggi sono andato alla commissione, è passato un anno dal ritiro della patete, tasso 1,95. La commissione mi ha rilasciato un foglio, in cui si dice: "...si prega di sottoporlo ad esami di laboratorio al fine di esprimere parere circa l'eventuale abuso occasionale e/o cronico(in neretto) di sostanze alcooliche in modo che questa commissione possa esprimere giudizio di idoneità psicofisica. Non ci sono specificati gli esami dunque. Quali sono gli esami che mi faranno? perchè vorrei farli privatamente prima, per essere sicuro. E' un incubo senza macchina, lavoro, moglie incinta..., Ringrazio in anticipo

Si tratta degli accertamenti relativi ai consumi di alcol che vengono effettuati tramite prelievo.
Gli esami ematochimici sono emocromo, GOT, GPT, GGT.
Potrà anche esserti richiesto l'esame ETG (etilglucoronide) che è un marcatore, ovvero segnala il consumo di alcol.
Infine alcune C.M.L. richiedono anche accertamenti sui consumi di altre sostanze psicotrope (THC cocaina ecc.)
Quindi è un po' difficile consigliarti di fare esami privati, peraltro abbastanza costosi e che poi potrebbero non essere quelli richiesti o solo quelli.

Sono un moderato consumatore di buon vino rosso e (molto occasionalmente) di 2 dita di whisky single malt.... lasciate che dica una cosa, a tutti voi (ma la ripeto anche per me stesso): Quando so di dover guidare NON BEVO MAI!!! E questo non perchè io creda che 2 bicchieri di vino possano alterare in modo sensibile i miei riflessi alla guida (magari è davvero così, chissà) ma solo per non rischiare nemmeno lontanamente di essere vittima di questa assurda, cervellotica, premeditata caccia alle streghe! Il sistema di rilevamento del tasso alcolico nel sangue è assolutamente inadeguato e il "cinema" che ci aspetta dopo (analisi, commissioni, psicologi) è semplicemente grottesco, paradossale. Per 1 che magari ne ha davvero bisogno se ne coinvolgono 100 che per stupidaggine hanno bevuto quei fatidici 2 bicchieri di vino .... perchè, e qui sta la CAGATA, se ti fermano 10 minuti dopo che li hai bevuti sei quasi da galera!!
Lasciando la morale per qualche altro forum e ricordando che sto ragionando su 2/3 bicchieri di vino e non sull'ubriacone che si schianta con la macchina uccidendo se stesso e gli altri, concludo salutando tutti e facendo un grosso in bocca al lupo a tutti coloro i quali, loro malgrado, sono finiti nel perfido ingranaggio dell'inquisizione legalizzata e ringraziando la redazione che in modo sempre garbato, gentile e puntuale si offre per un chiarimento o una spiegazione.

Un abbraccio

P.S.
Ogni giorno che passa mi convinco sempre di più che viviamo in un posto di merda, l'Italia (mia personalissima opinione, senza offesa per nessuno).

condivido queste sante parole. E confermo a malincuore che tra precari, omofobi, e burocrati questo paese si riempi di divieti e paure, alimentando psicosi e inutili preoccupazioni. Queste leggi non curano ma amplificano i problemi, rimandano senza risolvere. Le cose si risolvono evidenziandone le cause e capendo le reali entità dei danni, non sono i divieti ad impedire il riformarsi dei problemi.
Trovo vergognoso penalizzare il bicchierino per rimediare alla irresposabilità di cretini che bevono e si schiantano con macchine troppo potenti. Trovo inutile tutta la trafila, niente impedirà ad un cristo qualsiasi di bere un pò di vino a cena, ma basterebbe eliminare la lobbie dei tassisti ed aumentare il trasporto pubblico per evitare che il solito cristo prenda la macchina rischiando, non la vita, perchè ripeto un bicchierino non ha mai fatto male a nessuno, ma una punizione inutile.
Questo è un paese ipocrita e di merda.

condivido in pieno.

Poche parole, ma rappresentano il mio stesso pensiero....!!!! E' una vergogna!!!!! Ma questa è l'Italia....!!!! Veramente vergognoso e paradossale!!!!!! Non scrivo tutto quello che penso perchè 2 pagine non sarebbero sufficienti.....!!!!!!

FRANK... Condivido con te in pieno, solo un modo per fare cassa ai Conuni e rendere la vita un inferno a chi per una volta sbaglia, poi io dico, bere non vul dire essere ubriachi. Maledetti.

Hai la mia piena solidarietà. ...ormai nonostante ho sempre superato gli esami ci sono 10 anni che vado avanti indietro per la commissione medica patenti...una VERGOGNA !!!

In data odierna ho ritirato le analisi di controllo del sangue a seguito del ritiro della patente essendo risultato positivo all'etilometro con un valore di 0,65. Le analisi tutto ok ad eccezione della Ammoniemia che ha un valore di 99 (range 15 - 60). Vi chiedo cortesemente di riscontrare nel più breve tempo possibile la presente e chierirmi se corro dei rischi nella visita che dovrò effettuare entro pochissimi giorni.

L’ammoniemia da sola, anche se riporta un valore elevato, non è un marker che viene preso in considerazione per abuso di alcol. Ma va indagato meglio se si tratta di un errore oppure necessita di approfondimenti diagnostici per verificarne l'origine.

Salve mi hanno sospeso la patente per 3 mesi e la multa non si sa da quanti soldi...ho chiesto il fascicolo in procura e faro' l'oblazione del reato...perchè in prima fascia 0.78-0.85.
Il 29 luglio ho gli esami della Cml sangue e urine, dovrei essere tranquillo perchè l'ultima volta che ho bevuto troppo è stato il 3 luglio, poi il 6 luglio due birre e poi zero alcol voi che ne pensate?!?
La visita della Cml è fissata per il 3 settembre.
la mia domanda è: vista la sospensione fino al 20 agosto possono farmi slittare la consegna del mio documento di guida al 3 settembre o vale solo la prenotazione degli esami sangue-urine per riottenere la patente(nella notifica è scritto che vogliono solo la prenotazione ...e al telefono l'addetto della procura mi ha rassicurato che alla scadenza della sospensione comunque riottengo la patente...)è così oppure si è inventato tutto?!?
grazie in anticipo

salve mi hanno ridato la patente il 24 febbraio ,dopo 6 mesi di ritiro , fino ad ora ho fatto la visita del sangue , della vista e dei colloqui ... ora pero devo andare a fare le urine (spendendo 300 euro) . la mia domanda è: se sono stato fermato solo in stato di ebrezza perchè devo fare l'esame delle urine ? quando l'alcool nelle urine dura al massimo di 2-3 giorni . se mi trovano positivo ai cannabinoli che rischi corro ?

Normalmente si fanno gli accertamenti per la sostanza per cui si è stati fermati (ad esempio l'alcol come nel tuo caso), ma possono essere anche richiesti ulteriori accertamenti su altre sostanze psicotrope (THC cocaina ecc.).
La positività ad altre sostanze potrebbe far scattare l'art.187, guida sotto l'effetto di sostanze e non solo l'art.186 (guida sotto effetto di alcol), con conseguenze più pesanti.

salve, vorrei sapere quanto tempo prima di consegnarle alla commissione medica devono essere effettuate le analisi. cioè se le faccio un mese prima perchè poi ho problemi di lavoro per andare a farle sono valide??

Ti consigliamo di telefonare alla Commissione Medica Locale che ti ha prescritto l'accertamento e porre a loro il quesito.

salve, ho 43 anni e mi hanno ritirato la patente nel 2007 ,per art. 186 . ho fatto gli esami, riavuta la patente 6 mesi poi altri esami riavuta per 1 anno poi ancora altri esami ririavuta per 2 anni. adesso devo rifare gli esami e spero che sia definitiva. premetto che e difficile che bevo alcool e quando guido non se ne parla.
RAGAZZI SAPETE COSA VI DICO? CI SI DIVERTE ANCHE SENZA ALCOOL E DROGHE ( sbagliando si impara) buona fortuna a tutti.

Salve, il luglio 2008 mi è stata sospesa la patente x 1 anno e sequestrata e poi confiscata l'auto a seguito di alcoltest con risultato 1,81 al secondo test.
A giugno del 2009 le analisi del sangue son risultate perfette e mi hanno rinnovato la patente per 1 anno (scadenza luglio 2010).
Ho prenotato le analisi nel centro privato indicato dalla C.M.L. di Roma che ho scelto (è cambiato l'iter, con relativo aumento di costi) la prima analisi del 19 giugno 2010 (sangue e urina, alcool e droghe) è risultata negativa (ai centri privati a quanto pare possono comunicare i risultati); la seconda (solo urine) fatta oggi è risultata positiva alla cocaina!!! Ho accettato di spendere altri 120 euro per confermare o meno la veridicità del test su cui ho molti sospetti, visto che sono in gravidanza, e non faccio uso di alcuna sostanza stupefacente!!! , che sia la cocacola light oppure una specie di pepsicola che compro al "Bangladesh" sotto casa? o l'acqua delle fontanelle di Roma che avevo bevuto in una bottiglietta prima del test?
Se il test dovesse confermare la positività cosa mi aspetta?
Altri controlli dopo 6 mesi?
Ovviamente non sono recidiva, sono incensurata e non ho mai avuto a che fare con Sert o cose simili.
Grazie e saluti.

Forse chi ha perso la patente e non si droga non interessa a questo sito?
Grazie lo stesso...

Perdonaci il ritardo, avevamo perso il tuo commento.
Non ci può essere positività alla cocaina a causa delle bevande che mi hai nominato e nemmeno l’acqua delle fontane, ci auguriamo. L’ipotesi più probabile è che ci sia un errore. Hai fatto bene a richiedere il controllo che è molto più specifico

Niente lunedì scorso ho dovuto pagare i 120 euro perchè il controllo ha confermato la positività.
E mi han anche detto che la sostanza è pericolosa per il mio bambino (oggi ho scoperto che è un maschietto!!!), e quindi sono preoccupatissima.
Mi sono ricordata che la notte tra domenica e lunedì avevo in effetti dormito molto agitata e ansiosa e ho avuto un'ipotesi a dir poco agghiacciante!
Sabato intorno alle 21 è passato da casa mia un mio ex, ex tossicodipendente (lasciato da me per questo motivo) e ora in cura presso i servizi psichiatrici.
Mi doveva dei soldi che gli avevo prestato quasi 3 anni fa, e siccome ha appena ricevuto il premio di un'assicurazione di 5000 euro, ha detto se poteva passare a ridarmeli.
Il mio compagno è andato a prenderlo, su sua richiesta perchè non ha la macchina in quanto psicotico in cura dal Cim e mi ha ridato i soldi.
Quando sono arrivati ho offerto loro una birra che sono andata a prendere in cucina mentre io mi stavo finendo di preparare il mio tropical (bevo mezzo litro di latte al giorno) mentre il mio compagno è andato in bagno.
Mi può aver messo qualche sostanza contenente cocaina nel bicchiere?
In effetti dopo che mi ha ridato i soldi in contanti, ha detto se andavamo insieme a fare un giro ma il mio compagno (di cui il mio ex è molto invidioso, visto che aspettiamo un bambino) ha detto che lo avremmo forse raggiunto dopo e lo ha riaccompagnato ad un bar vicino casa.
Io non mi sento di andare da lui a chiedere "mi hai messo la cocaina nel latte?" mi sembra una cosa assurda!!!Se serve ci provo...Lui poi non sapeva delle analisi.
La commissione poi non starà lì ad ascoltare quel che ho da dire, specie storie tipo Beautiful...domani provo ad andare, ma visto che ora non posso guidare quel che mi preoccupa son le conseguenze...in futuro!
Ovvero: devo fare la visita psichiatrica e terminare la pratica, spendendo inutilmente altri soldi?
Dovrò ricominciare l'iter da capo tra 3 o 6 mesi?
Dovrò fare test diversi e magari più costosi ancora?
Sarò schedata? Mi toglieranno mio figlio?
Ho saputo che Danielona di Uomini e Donne l'hanno beccata con 11 grammi di cocaina e le han dato uso personale e assolta; non credo non possa guidare ora.
Allora perchè a me 2 anni fa uscivo da una festa dopo aver bevuto un po' di spumante e stavo ferma al casello tutta questa tragedia e a chi si droga davvero neanche tolgono la patente???
La C.M.L. è Roma, ...Vittoria (per la privacy, tanto si capisce!)
Grazie e saluti.

Ovviamente non si può telefonare alla c.m.l. che ad agosto è chiusa, comunque un parere su come si comportano in genere lo vorrei. Grazie.

Non sappiamo dirti come si comporterà la cml di Roma, dovrai aspettare che riapra. Ti consigliamo di non utilizzare la storia della cocaina messa di nascosto nel latte perché difficilmente potrebbe essere creduta e in ogni caso non modifica il fatto che un?assunzione sia avvenuta. Il fatto che sia stata un?assunzione involontaria rende la cosa ancora più inquietante. Se la persona in questione è così pericolosa da compiere un gesto del genere, devi tutelarti e tenerlo alla larga da te e dalla tua famiglia. Ti auguriamo una gravidanza serena.

Infatti il mio compagno detesta questo ex e non vuole che lo frequento, io purtroppo ora che son costretta a girare a piedi perfino per fare un po' di spesa spesso lo incontro, ma tengo le dovute distanze e in casa mia non entra, in fondo è pur sempre schedato come psicotico!
Per il resto tutto procede bene, non credo che il bimbo abbia subito danni perchè anche ieri ho fatto 2 eco di controllo ed è vispo sano e ben formato e l'amnio mi ha riscontrato liquido limpido, ero davvero preoccupata per questa vicenda cui ancora non posso credere!
Grazie degli auguri e della gentile risposta e buone vacanze a tutta la redazione

salve , sono MOLTO STUPIDO , ieri sera ho bevuto poco più di un litro di birra doppio malto con 9 vol di alcol e circa dieci giorni fa ho fumato mezza canna con un mio amico . questa mattina mi hanno telefonato quelli della commissione patenti dicendomi che se non vado a fare oggi pomeriggio l'esame delle urine archiviano tutto e mi tocca rifare tutte le visite . come posso fare ? la mia stupidita nn ha limiti . ho qualche possibilità ? vi prego risp.

Salve, l'anno scorso a marzo mi è stata sospesa la patente un anno per guida in stato di ebbrezza, fatto le analisi del sangue e pur non avendo toccato un goccio di alcool qualche valore delle transaminasi era sfasato, risultato validità patente per soli sei mesi e la commissione mi ha trattato come il peggior alcolizzato delinquente del mondo!!
A settembre scade il termine quindi stamattina mi sono prenotato alla commissione medica per il 25 agosto.
Premetto che non sono un alcolizzato e che non bevo neanche un bicchiere di vino a pasto da un mese e mezzo circa e ancor prima l'uso di alcool era moderato.
Avro' di nuovo problemi per queste analisi? Il lavoro che faccio mi costringe a mangiare in mensa e l'alimentazione non è delle migliori, i valori alti otrebbero dipendere da questo? vado a correre 3 volte a settimana circa influisce in qualche modo?
In attesa di una risposta ringrazio anticipatamente.

MI PUO' RISPONDERE QUALCUNO?

Difficilmente una dieta può provocare alterazione delle transaminasi, a meno che contenga dei cibi veramente dannosi. E’ possibile che le transaminasi alterate siano state provocate da un precedente abuso di alcool e, aspettando ancora un po’ di tempo senza assumerne, dovrebbero tornare normali. Se questo non succedesse è meglio che tu ti rivolga al tuo medico per recare di capire quale possa essere la causa e curarla.

salve,sono un ragazzo di 22 anni e l anno scorso mi è stata ritirata la patente per eccesso di alcool.A distanza di un anno devo rifare le analisi del sangue e delle urine,solo che la lettera a casa mi e arrivata in data martedi 27 luglio,e devo fare le analisi entro il 6 agosto.Fatalità delle fatalità,proprio in data 26 luglio sono andato al compleanno di una mia cara amica,e ho bevuto l equivalente di tre birre medie circa.In sostanza,ho bevuto 1 litro di birra a 10 giorni dall esame del sangue e delle urine x la patente,poi nn ho piu toccato e non tocchero piu alcun alcolico,risultero pulito all esame del sangue e a tenermi la patente oppure è meglio non presentarsi?quanto è approssimativamente il coefficiente di rischio?
grazie

Per l’alcool non si prevede una asinenza assoluta ma è richiesto che non ci sia abuso. Di conseguenza non ci dovrebbero essere, a parer nostro, problemi.

ciao ragazzi,sono proprio disperato,giorno 4 luglio la stradale di milano ha rinscontrando il tasso sopra1.50,tengo a precisare che sono socio donatore AVIS e che 5 giorni prima ho effettuato la donazione di sangue di circa 450 ml,20 punti su 20,sono un autotrasportatore con 70000 km annui x 18 anni,mai un infrazione e ne incidente sia in auto che con il mezzo pesante,ho bisogno della patente perchè è l unico vitalizio e rischio il posto di lavoro,il riscorso d urgenza va fatto al prefetto o dal giudice di pace?è quanta possibilità evrei che uno degli organi di giustizia mi concedono la patente di guida solo per le ore lavorative,voglio ricordare ke il 90% degli incidente solo per la forte velocità,grzie

salve circa 2 mesi fa mi e stata sospesa la patente x abuso di alcool..vorrei sapere se gli ke dovrei fare sono inerenti solo all'alcool oppure a droghe anke??grazie

il 2 luglio 2010 mi è stata ritirata la patente al soffio avevo oltre 2,5 :-D so gia tutto sulle pene che mi daranno ma volevo sapere (sono di verona) mi hanno scritto che oltre alla sospensione preventiva di anni 1 devo entro 60 gg andare in cml per sostenere degli esami. il mio dubbio è devo andare a prenotarmi in cml o mi fanno fare gli esami subito senza prenotazione? perche il mio avvocato dice che vado la con le carte e mi prelevano subito sangue per vedere se ho danni al fegato!!! mi pare una cosa folle!!! anche perche io tuttora bevo nei fine settimana e se mi tocca andarci entro poco sono gia fregato, per piacere rispondetemi

Purtroppo non siamo in grado di risponderti. Si tratta anche in questo caso di questioni burocratiche che possono variare da posto a posto. Probabilmente però il tuo avvocato ha ragione. Gli esami del sangue che mettono in evidenza un danno al fegato non costituiscono soltanto un problema per la patente. Infatti se essi risultano alterati il fegato sta realmente soffrendo e continuando a bere questo danno potrebbe anche diventare irreversibile.

si ma siccome la patente me la ridanno tra 1 anno che senso ha fare deglie sami entro 60 gg? tanto che io beva o no li dovrei rifare 1 mese prima che me la ridiano, quindi mi pare una cosa strana, sul sito della mia cml infatti c'è scritto che tutti la prima volta che fanno una visita alla cml di verona fanno un prelievo del sangue e delle urine, questo mi fa pensare che sia un esame di routine generico e che non cerchino cdt o altre cose piu specifiche, anche perche quelle me le faranno fare probabilmente presso una struttura medica esterna o sbaglio?

Salve, mi è stata ritirata la patente l'otto agosto dell'anno scorso (giorno di entrata in vigore dell'inasprimento delle sanzioni) con un tasso alcolemico di 1,48 ed ho comunque evitato la confisca del mezzo. Entro pochi giorni da tale data il prefetto mi ha notificato la sospensione cautelativa per anni uno, che è scaduto proprio ieri.
Non ho ricevuto assolutamente niente altro, neanche il decreto penale.
Posso ragionevolmente sperare che si siano dimenticati di me?
La mia domanda è pero questa: io abito a Cagliari, a chi mi devo rivolgere e qual'è la procedura per sottoporsi alla visita della commissione provinciale per richiedere la patente?
Grazie per l'attenzione.

Ci spiace deluderti, ma non si sono assolutamente dimenticati di te. Ci metteranno un pò, ma la comunicazione ti arriverà.
Di norma consigliamo di rivolgersi alla prefettura che dovrà comunicarti presso chi effettuare gli accertamenti (normalmente la Commissione Medica Locale).

ciao alla patente..tasso 1,90 colpa mia che ho bevuto prima di mettermi in macchina un coca e avana..prima ne avevo vìbnuti 2 in 4 ore....fumo da 10 anni ho smesso 10 giorni e poi una l ho fumata poi ho smesso ancora 5 giorni e tra 20 ho esami...il thc sara presente ..nel senso smettendo quei giorni mi sono un po ripulito o basta una cannetta che tornano alti i valori ?? ciao e grazie

Il problema non sta nel riuscire a capire se quelli che potremmo definire come degli "stop and go" nel consumo di THC, facciano alzare o abbassare i valori, ma nel loro accumulo.
Ovvero smettere e fumare nuovamente, anche se piccole quantità, non permette all'organismo di metabolizzare la sostanza, determina ulteriori (anche se piccoli) accumuli di THC nella materia grassa del nostro corpo.
E probabile e conseguente presenza nelle analisi.

ora staro 20 giorni senza speriamo bene ...non è dura è peggio smettere di fumare le sigarette

Ciao a tutti vi ringrazio in anticipo, volevo porvi una domanda giovedì 19-08-10 io ho i soliti esami del sangue e delle urine per la ricerca di alcool, però c'è un però, io venerdì 13-08-10 ho ceduto alle tentazioni di amici (premetto non guidavo c'era la persona sobria a scorrazzarci), ahime bevendo qualche bicchiere di troppo o meglio 6-7 bicchieri di vodka e redbull e di caipirina... le analisi del sangue saranno pulite secondo voi? o meglio in quanto posso smaltire dal sangue questi bicchieri, ah l'ultima volta che avevo bevuto era il venerdì passato ma solo 4-5 bicchieri di vino... vi ringrazio in anticipo..

I controlli sui consumi alcolici per chi ha la patente sospesa consistono nel verificare tramite prelievo del sangue i consumi di alcolici e quanto questi abbiano influenzato l’organismo, lasciando tracce di un eventuale abuso.
Non siamo in grado di risponderti in senso affermativo (o negativo) in quanto ogni organismo reagisce diversamente ai consumi di alcol, e soprattutto bisognerebbe sapere quali erano le condizioni del tuo fegato con le ultime analisi fatte prima degli accertamenti che ti sono stati richiesti il 19.08.
Detto questo un consumo elevato quale quello che riporti (sette bicchieri) qualche traccia potrà senz’altro lasciarla.

Se fosse per me, non ti darei mai più la patente! Ma stiamo scherzando? Fumi erba, prendi psicotropici, bevi alcohol e .... vuoi guidare così????? Hanno fatto bene a toglierti la patente! E faranno anche bene a non dartela MAI PIU!
Ho subito nel 2004 un bruttissimo incidente in moto, per colpa di uno che, come te, candidamente fumava erba ed era ubriaco. Adesso, non posso camminare come una persona normale, non potrò mai più in vita mia. Per colpa di UNO COME TE!

e per colpa di uno come te ( motaro) un motociclista mi investi sulle strisce pedonali, riducendomi in fin di vita, hanno fatto bene a venirti adosso, maledetti motociclisti

CDT

HO APPENA FATTO GLI ESAMI DEL SANGUE IL CDT è 1.87 E IL VALORE VA FINO A 2.5 POSSO STARE TRANQUILLO O MI DEVO PREOCCUPARE ?ATTENDO UNA RISP

Puoi stare tranquillo.

salve, vi ringrazio in antcipo, prima che mi fosse stata ritirata la patente avevo la brutta abitudine di bere una volta a settimana (sabato sera) e avevo una media di 6-7 bicchieri e peso 70kg. Dopo il ritiro ho fatto il primo esame del sangue un mese dopo l'ultimo superalcolico bevuto (ovviamente durante tutto l'iter dei tre esami del sangue non ho toccato alcool) volevo sapere se c'e il rischio che escano dei valori alterati.....inoltre volevo sapere se il latte facilita il l'abbassamento dei valori degli esami a cui sono sottoposto...grazie per la disponibilita.

Difficile dire in anticipo se potrebbero esserci dei valori sballati.
Da quello che riferisci forse no, anche se per dare una valutazione adeguata occorrerebbe conoscere i valori delle ultime analisi.
L'assunzione di latte o altro non servono a niente.

ritirata anche a me
Inviato da Anonimo il 16 Aprile, 2010 - 20:42

buonasera in data 03/04/2010 mi hanno sospeso la patente per 7 mesi, premetto che è un mese e passa che sto' assumendo tutti i giorni il farmaco xanax, per chi non lo conosce è per l'ansia e stati di panico, ho bevuto un montenegro perche' quel giorno avendo finito il medicinale e non essendo riuscita a passare in farmacia.
mi hanno fermata neanche un'ora di prima di averlo bevuto e quella sera non avevo neanche cenato, ho' le ricette con data che attestano l'assunzione di questo farmaco. ci sono buone possibilita' di fare ricorso per la sospensione? il valore dell'etilometro è risultato alto per quei motivi, non avrei mai potuto "ubriacarmi" con i farmaci che sto' assumendo da tutto questo tempo! spero di essere stata chiara in quello che ho' scritto!

Ciao..se leggi il post spero mi risponda!!!
Io il tuo stesso problema (ansia e ritiro patente per alcool). Ti chiederei gentilmente di farmi sapere la strada che stai percorrendo per il ricorso!

Salve, vorrei esporvi il mio caso
Il 10/07/2010 mi è stata sospesa la patente per 3 MESI con un tasso pari a 0.59. Ho già ricevuto la notifica della prefettura e devo fissare la visita presso la commissione medica provinciale.
Io bevo quasi esclusivamente birra (lavoro in un pub) e dall'8 agosto ho iniziato il periodo di "disintossicazione".
Potrei avere problemi se per esempio, avessi le analisi intorno al 10 settembre??
Quali sono i valori da rispettare (in termini numerici ovviamente)??

ciao a tutti mi hanno ritirato la patente circa 4 anni fa per aver rifiutato di fare il test dell' alchol e dell' anidroga mi hanno fatto 6 mila euro di multa 3 mila per alchol e 3 mila per la droga..
io dopo quello che e successo me ne sono andato dall' Italia adesso risiedo in Ingliterra come mi sono iscritto a fare la patente qua mi hanno mandato una lettera dall' Italia dicendomi che devo pagare 2 mila euro piu le spese giudiziarie volevo sapere se rivoglio la mia mia patente devo pagare per forza tutto in una volta?...poi come faccio che non vivo piu Italia?....devo fare degli esami pure?..non e mai stato confermato che ero sotto effetto di stupefacenti o di alchol per quello che mi hanno dimezzato la multa...per favore se mi potete dire come devo fare per rirprendermi la patente grazie mille

Il nuovo Codice della Strada ha introdotto tra le altre novità anche quella della possibilità di rateizzare le multe o di trasformarle in attività di utilità sociale. Trattandosi però il tuo di un reato commesso in anni precedenti, non sappiamo come puoi comportarti per riottenere la patente.
Il consiglio che ti possiamo dare è quello di rivolgerti alla Prefettura presso cui sono stati a suo tempo emessi i vari provvedimenti emessi nei tuoi confronti, e chiedere a loro come devi comportarti. Molte prefettura hanno attivato servizi di posta elettronica per rispondere agli utenti.

Buonasera, ho 40 anni, dopo un litigio in famiglia ho pensato bene di mettermi alla guida della mia macchina e fare una cosa quasi senza precedenti: sono andato in un bar e ho bevuto due superalcolici (dopo che a casa avevo pasteggiato con vino). Senza fare incidenti di sorta ho semplicemente beccato un posto di blocco, dove i carabinieri hanno constatato la situazione e mi hanno ritirato la patente. Dal momento che la stessa stupidità della situazione mi aveva fatto agire in modo poco collaborativo, mi sono rifiutato di soffiare nell'etilometro e di firmare il verbale. La macchina non è stata sequestrata, perché non apparteneva a me e mia moglie è venuta a prendermi. Il giorno dopo sono andato in caserma a scusarmi per il pessimo comportamento (almeno mi hanno rincuorato dicendo che si vedeva che ero una brava persona), a mostrargli il bollettino di pagamento di 500 euro e a chiedergli delle conseguenze: mi hanno detto che il sequestro durerà dai 3 ai 6 mesi, che dovrò sottopormi ad esami medici (sono donatore di sangue e a giugno i valori erano perfetti). Solo che mi era già successo nel 1999, e mi preoccupo che la cosa possa aggravare la situazione. Secondo loro se la recidiva non è entro i 2 anni non ci sono problemi. Infine, mi hanno informato del fatto che chi - come me - usa la macchina per lavoro potrebbe avere agevolazioni sugli orari in cui non poter utilizzare gli orari, ad es. dopo le 18 o nei week-end... Ne sapete qualcosa? Nel frattempo il mio avvocato patteggerà. Grazie mille per l'attenzione.

Confermiamo quanto ti hanno detto a fronte di un tasso alcolemico quale quello che ti hanno rilevato.
Anche per quanto riguarda la recidiva, si intende per quelle avvenute nel biennio. Quindi non nel tuo caso.
Per quanto riguarda eventuale possibilità di ottenere un permesso in deroga alla sanzione, puoi farne richiesta agli uffici della prefettura, ma solo dopo che avrai fatto gli esami presso la Commissione Medica Locale e questi saranno risultati negativi. Almeno questo è quello che a noi risulta.

dimenticavo, e gli esami quando o ogni quanto me li richiederanno? Rigrazie a tutti!!!

Ho visto che avete risposto a messaggi successivi al mio... potreste darmi il vostro parere??

esami del sangue
Inviato da Anonimo il 25 Agosto, 2010 - 15:58

Salve, vorrei esporvi il mio caso
Il 10/07/2010 mi è stata sospesa la patente per 3 MESI con un tasso pari a 0.59. Ho già ricevuto la notifica della prefettura e devo fissare la visita presso la commissione medica provinciale.
Io bevo quasi esclusivamente birra (lavoro in un pub) e dall'8 agosto ho iniziato il periodo di "disintossicazione".
Potrei avere problemi se per esempio, avessi le analisi intorno al 10 settembre??
Quali sono i valori da rispettare (in termini numerici ovviamente)??

aggiungo (non so se può essere utile) che sono 1.87m x 80 kg....

GRAZIE!!

Innanzitutto scusaci per l'abissale ritardo nel risponderti, ma devi perdonarci dato che noi siamo a ranghi ridotti, ma i nostri lettori, e tu fra quelli, sono sempre tanti......anche in agosto.
Ma veniamo alla tua domanda.
Difficile dirti se un mese può essere sufficiente… dipende se in precedenza avevi gli esami alterati a causa di un eventuale abuso di alcol.
I termini numerici sono vari e indicati dal laboratorio dove effettuerai gli esami del sangue.
I parametri che vengono richiesti sono: transaminasi gammaGT emocromo e Transferrina desialata.

allora il giorno 1 augusto 2010 sono rimasto sensa patente per alcool 0,87...e adesso nn loso cosa devo fare ...nn loso per quante messi e stato presso ...quindi mi po dire qualcuno a che cosa mi devo assppetare ?o che cosa devo fare ...dove devo andare...? sono di roma io . grazzie e aspetto la vostra risposta.

Ti arriverà una lettera dalla Prefettura con le indicazioni di quello che devi fare, ovvero presentarti presso la Commissione Medica Locale che ti chiederà di fare gli accertamenti necessari a stabilire se sei un consumatore/abusatore di alcolici.
In caso di risultati negativi a queste analisi, ti verrà restituita la patente, ma negli anni, sarai richiamato altre volte per ripetere gli accertamenti.
Inoltre le sanzioni applicate col tasso alcolemico rilevato sono:
multa da 800 a 3.200 euro e possibile arresto fino a sei mesi
sospensione della patente da sei mesi ad un anno
ti saranno tolti dieci punti dalla patente.

forse nn ho capito bene ... allora mi hano preso con una alcoolemia 0,87.. io adesso mi devo asppetare ad una multa da 800-3200euro ? e 6 mesi di aresto ? e anche da 6 mesi ad un anno di sospensione della patente ?per questo tasso alcolemico ?

Il tasso alcolemico con cui sei stato fermato rientra in fascia due.
Quindi noi abbiamo riportato dettagliatamente quello che prevede l'art.186 del nuovo Codice della Strada per coloro che sono stati fermati alla guida con un tasso alcolemico come il tuo.
Normalmente a chi è incensurato o non è mai stato fermato per questo tipo di infrazione, viene applicato il minimo.
Quindi 800 euro di multa, non l'arresto se non sono avvenuti decessi o altro di simile nel corso dell'incidente, e sei mesi di sospensione della patente.
Noi riportiamo quello che sta scritto nel codice.
Non la sua interpretazione, quella spetta a magistratura e forze dell'ordine.

vorrei sapere: mi anno ritirato o revocato la patente per avermi fermato e non essermi sottoposto all'alcool test (sono astemio e non faccio uso di droga però avevo un abbassamento della glicemia avendo il diabete l'unico errore che ho fatto quello di avere
imboccato la corsia opposta all'ingresso dell'autostrada per 6/7 m.e poi ho fatto subito retromarcia e la polizia era lì mi ha fermato e per causa dell'alcol test mi ha detto che la
patente è revocata (forse 6 mesi)

dato che rifiutare l'alcol test è equiparato ad avere il massimo di tasso alcolemico, in questo caso è prevista la revoca.

art 186 comma 2 bis. 2-bis. Se il conducente in stato di ebbrezza provoca un incidente stradale, le sanzioni di cui al comma 2 del presente articolo e al comma 3 dell'articolo 186-bis sono raddoppiate ed e' disposto il fermo amministrativo del veicolo per centottanta giorni, salvo che il veicolo appartenga a persona estranea all'illecito.

Qualora per il conducente che provochi un incidente stradale sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro (g/1), fatto salvo quanto previsto dal quinto e sesto periodo della lettera c) del comma 2 del presente articolo, la patente di guida e' sempre revocata ai sensi del capo II, sezione II, del titolo VI. E' fatta salva in ogni caso l'applicazione dell'articolo 222».

art 222 1.Qualora da una violazione delle norme di cui al presente codice derivino danni alle persone, il giudice applica con la sentenza di condanna le sanzioni amministrative pecuniarie previste, nonche' le sanzioni amministrative accessorie della sospensione o della revoca della patente.
Se si ha un'incidente autonomo non avviene la revoca della patente, ma solo la sospensione.

Paradossalmente rifiutare l’alcoltest è vantaggioso perché esclude l’applicazione delle aggravanti.

Cass. sent. n. 46624 del 24.11.2015.
Naturalmente non tutti i giudici sono di questo orientamento.
Ho letto molte sentenze, con le quali il giudice assolve l'imputato o ne dimezza la pena, solo perchè al momento dell'accertamento tossicologico, l'imputato si è sottratto e quindi non vi è la certezza che in quel preciso istante fosse con una x percentuale di alcol nel sangue.

Ciao a tutti ho bisogno di sapere assolutamente come mi devo comportare...
6 mesi fa mi hanno sospeso la patente per 6 mesi appunto per una violazione all'art 187...sul documento della Prefettura c'era scritto...la patente è sospesa per 6 mesi e verrà consegnata al termine dei 6 mesi e dopo un controllo medico...
in fondo ho trovato il numero della Commissione Medica Legale di Modena.
Ho chiamato e mi hanno fissato un solo appuntamento il 1 ottobre.
Ma io non devo fare esami del sangue prima??
vado direttamente lì il 1 ottobre senza nulla??
cosa mi faranno??
se risulto pulita che succede dopo??
mi ridanno la patente??
Grazie mille anticipatamente

Laura

Basta richiamarli e chiedere loro chiarimenti in merito.
A quello che ci risulta gli esami vengono fatti dopo la visita presso la Commissione, perchè sono loro che ti devono dire quali test fare e soprattutto dove.
Se le tue analisi saranno "pulite", ovvero i valori saranno nella norma, ti verrà restituita la patente, ma sarai successivamente nel corso del tempo richiamata periodicamente per nuovi accertamenti

salve a giorni dovrei essere in grado di tornare in possesso della mia patente sospesa perchè non mi sono sottoposto ad alcoltest.
sul sito della regione lombardia ho visto che vengono presi in considerazione diversi fattori e nel mio caso specifico:
diabete, assunzione di psicofarmaci e alcolismo
1_da meno di un anno mi è stato diagnosticato il diabete e sono in cura con farmaci e dieta alimentare
2_da 2 anni assumo antidepressivi 50 mg di sertralina 2 volte al dì
3_ricoverato nel dic 2009 per disintossicazione da alcool (non assumo più sostanze alcoliche da 6 mesi)
in che modo questi fattori possono pregiudicare la restituzione della patente?

Per quanto riguarda i primi 2 non sono assolutamente pregiudicanti: potrà eventualmente essere necessaria una relazione da parte degli specialisti che ti seguono oppure accertamenti diagnostici. Per quanto riguarda la disintossicazione forse staranno un pò più attenti riguardo agli accertamenti da fare e il tempo del rinnovo potrebbe essere breve.

Quindi il consiglio è di non dichiarare il falso nella dichiarazione dei precedenti morbosi per tutti e tre i casi e di continuare a proseguire su questa strada? Fermo restando che il mantenimento della sobrietà non è, almeno per quanto mi riguarda, determinato dal riottenimento della patente ma bensì dalla riscoperta di una qualità della vita accettabile.
Toglietemi però una curiosita: in fase di valutazione, cosa determina la consultazione della documentazione sanitaria di un individuo piuttosto che di un altro da parte della Commissione Sanitaria?
Grazie per le risposte, trovo molto utile quello che fate.

Pensiamo che non convenga correre il rischio di dichiarare il falso. Tanto più che è molto probabile che i farmaci che assumi siano correlati ad una situazione che accompagna l’abuso di alcol (sia il problema metabolico che quello del disturbo dell’umore). E’ probabile che continuando con la sobrietà questi quadri migliorino o addirittura si risolvano. La tua seconda domanda la dovresti un po’ dettagliare perché non abbiamo capito.

ciao, inanzitutto vi ringrazio in anticipo, in data 28 Luglio 2010 mi hanno ritirata la patente ad un tasso alcolemico 1,30. Ad oggi 1 settembre ancora non mi è arrivata nessuna comunicazione dalla Prefettura...è normale? Poi vi volevo chiedere ma se mi hanno fermato in un posto diverso da quella della mia residenza a chi mi devo rivolgere? e poi è vero che se al primo esame i valori sono normali potro' riavere la patente? e poi come faccio a scontare gli altri mesi che mi rimangono? Ultima domanda: secondo voi prima di fare le analisi quado bisognerebbe astenersi dall'alcool anche se uno ne fa uso solo il fine settimana? Grazie di cuore

Sui tempi di recapito della notifica del reato commesso e conseguenti sanzioni, i tempi possono essere molto lunghi, quindi si tratta solo di avere pazienza ed aspettare.
Nei casi di violazione dell’art.186 del codice della strada è competente la prefettura del luogo dove è accertata la violazione.
La patente normalmente viene restituita al termine del periodo stabilito dalla sanzione e non prima, e non sono solo i risultati degli esami ad essere presi in considerazione ma anche la visita medica, le circostanze del fermo, l'assenza di recidiva ecc.
Tieni anche presente che una volta iniziati, questi controlli verranno ripetuti nel tempo, con successivi richiami e controlli che possono andare avanti anche per anni.
Noi raccomandiamo sempre di astenersi dai consumi di alcolici, anche successivamente agli accertamenti.

e come devo fare se gli esami li voglio fare nel comune di residenza? o devo scendere giu a roma per effettuare i controlli? grazie siete fantastici

Basta che lo chiedi alla Commissione o all'Ufficio della prefettura, se a loro va bene che vengano effettuati in altri laboratori o presso altre C.M.L.

Sono loro che ti fanno un piacere o sono tenuti ad accettare risultati di una CML diversa?
Vale a qualcosa cambiare la residenza durante il procedimento?
A me hanno detto subito di no durante il colloquio, ma non ho la possibilità di spostarmi continuamente per le analisi....

se cambi CML nel corso degli accertamenti in quella nuova di solito richiedono di partire da zero e rifare tutti gli esami da capo, sempre che la vecchia accetti il tuo trasferimento

ho fatto gli esami dopo 3 mesi di sospensione per 0.78.La commissione medica locale mi ha rilasciato il certificato con nuova validità della patente ad un anno(3 settembre 2011)Mi reco presso gli uffici della Motorizzazione e mi danno il modello per richiedere una nuova patente.Mi chiedo perchè devo rifare la mia patente plastificata versando gli ulteriori 40 euro?!?non bastano i 180 che mi hanno gia' rubato per esami etc in attesa della multa che sicuramente sara' minimo 650 euro?!?!?Posso fare un ricorso presso il Giudice di Pace perchè la mia patente non è deteriorata??dichiaro una cosa solo perchè loro mancano nel servizio.E' una dichiarazione falsa.Loro avrebbero dovuto riscrivermi la nuova validità, se non sono organizzati per farlo perchè devo pagare io?!?
Che ne pensate?!
Quando mi hanno ritirato la patente mi sono detto ok da un lato è colpa mia che non dovevo toccare alcol.Sapevo di rischiare e mi hanno preso.Adesso come adesso dico che questa legge serve a fare i soldi ed alimentare varie casse.Commissioni mediche locali, motorizzazioni etc.che ne pensate?
Spero che mi rispondiate visto che l'altra volta ho scritto un messaggio cui nessuno si è degnato di rispondere.
Marco

Innanzitutto ci scusiamo per non averti risposto al precedente messaggio.
Puoi senz'altro far ricorso al giudice di pace, immaginiamo più per un principio che per la sostanza della cosa, visto che la contestazione è relativa ad una spesa irrisoria (40 euro) a fronte di quanto hai già pagato (e dovrai pagare.

Grazie per la risposta.E' un discorso di principio chiaramente visto che i 40 euro dopo tutte le spese sono il 5 per cento di tutto.Dite che vinco il ricorso?!?che ne pensate in merito.Grazie ancora.Marco

Ci piace dare risposte su argomenti su cui professionalmente siamo in grado di dare una risposta.
L'ulteriore quesito che ci poni esula dalle nostre competenze in quanto materia strettamente legale e potremmo, sinceramente, dirti una cosa per un'altra.

ciao a tutti voi...ieri ho prenotato la visita presso la cml (mi hanno ritirato la patente 1 mese fa 2,04 il tasso alcolemico....mi hanno prescritto emocromo got ggt gpt trigliceridi e cdt ...quandi posso andare tranquillo urine e capello non sono presenti nel foglio e non possono famele ?? è corretto o quando vado in cml con le analisi del sangue posso trovare uno che mi dica venga in bagno a fare l urina ????
ringraziandovi anticipatamente salutoni p.s.un anno senza patente puo causare depressione rovinare persone famiglie...non ho provocato nessun incidente e mi sembra una legge veramente stupida...un mese sarebbe piu che sufficente ...

Normalmente se la richiesta e il motivo dell'accertamento sono legati alla guida in stato di ebbrezza non vengono richiesti ulteriori accertamenti sulle sostanze psicotrope.
Ma la discrezionalità della Commissione è tale che può anche successivamente richiedere un ulteriore approfondimento.

Salve sono un ragazzo di 31 anni e mi è stata ritirata la patente in un caso che vorrei sapere se posso contestare:
Ho bevuto dalle 18 alle 23 circa 6 cocktail e non ho guidato fino all'1.30.
Poco prima di essere fermato dai carabinieri alle 2.00 in una strada isolata erano 5 minuti che avevo finito 1 birra da 33.
I Carabinieri dopo aver controllato la patente mi hanno fatto l'etilometro e sono rimasti stupiti del fatto che fosse 0.94 la prima e dopo 10 minuti 0.81.....io gli ho spiegato che avevo appena finito una birra e che questo poteva alterare i risultati dell'etilometroe che avendo bevuto nel pomeriggio e in serata questa birra mi ha fatto impennare l'alcolemia altrimenti in 10 minuti non passava da 0.94 a 0.81!
Dopo essersi complimentati per il fatto che non avessi nessun segno di ebbrezza sia nello sguardo che nella capacità motoria che nella parlantina mi hanno comunque ritirato la patente perchè hanno detto che il valore era troppo alto e nonostante io glielo abbia chiesto non mi hanno fatto effettuare un'altra misurazione (che non contava nulla perchè la patente già la avevano ritirata).
Ci sono attenuanti per questo motivo? Fare attività fisica aiuta i valori epatici a tornare nella norma?
Grazie.

Pensiamo proprio di no.
Le uniche attenuanti sono il fatto di non essere recidivo o di non avere effettuato un incidente con morti o feriti gravi.
La tua testimonianza ed il fatto che gli stessi carabinieri hanno riconosciuto la tua disponibilità, se è stata trascritta a verbale, influirà, speriamo, senz'altro positivamente sul giudice nell'applicare le sanzioni.
Quello che fa testo per la legge è il tasso alcolemico registrato.
E su quello c'è poco da contestare.
Per rientrare nei valori normali occorre solo l'astensione dalle bevande alcoliche e il tempo: diverse settimane anche in base al grado di intossicazione del fegato.

gentilmente chiedo se e con quali possibilita rivolgendomi giudice di pace , potrei avere una riduzione del ritiro della patente , c/e quindi professionale stabilito per legge al fermo di mesi tre dopo essere stato fermato alla guida della mia autovettura con un tasso alcoolemico di o.64 ... è la prima volta che mi succede , da 20anni guido mezzi pesanti ,mai avuto precedenti , ne incidenti , chidevo se posso contare su almeno una riduzione del fermo , la sanzione di 5ooeuro ok ci sta .. non si deve toccare l'alcool ma devo lavorare .. mi potete dare qualche dritta per cortesia ... distinti saluti cordialmente R.

Puoi chiedere che ti venga applicata la riduzione, è un tuo diritto, anche se crediamo che ci siano poche possibilità.
Ad esempio le deroghe alle sanzioni, ovvero i permessi per riprendere la guida per motivi di lavoro vengono date solo dopo che si è fatta la visita presso la Commissione medica Locale e dopo che questa ha dato pare affermativo una volta fatti tutti i test di accertamento.
Ed anche in quel caso non è detto che il permesso venga accordato.

un grazie per la disponibilita .. vabbè mi toccherà scontare il fermo .. cordialmente R. :)

Salve ..il 27 luglio mi hanno ritirato la patente per guida in stato d'ebbrezza. Il tasso era 1.87 e in seguito 1.65. Volevo sapere gentilmente quanto tempo passa solitamente dalla chiamata per prenotare le analisi al giorno che le devo fare?? La notifica del prefetto mi dice che la patente mi è stata sospesa per 12 mesi e che devo sottopormi alle visite mediche..che tipo di visite?? C' entrano l' uso di stupefacenti? E quante possibilità ho di farmi ridare la macchina che ora è sotto sequestro?? grazie in anticipo..

Lo stabiliscono la Commissione e il laboratorio presso cui dovrai fare le analisi.
Analisi che prevedono test su transaminasi, EGT, CDT, GammaGT ecc.
In alcuni casi possono anche essere richiesti accertamenti per il consumo di sostanze stupefacenti. E’ sempre la Commissione a deciderlo caso per caso.
La decisione di dissequestrare l’auto dipende dalle decisioni del giudice ed anche questa non è ipotizzabile.

salve a tutti, mi complimento innanzitutto per la precisione e la disponibilità del sito e quasi mi meraviglio del modo con il quale con tanta pazienza e professionalità rispondiate, io ho una domanda semplice e complessa al tempo stesso, mi son stati già disposti gli esami del sangue cdt ecc ecc, ho già avuto i risultati (nella norma) e ho già fatto il colloquio nel centro di prevenzione per l'alcol così che come da prassi valutassero i miei risultati e li inviassero in commissione patenti per la quale avrò la visita medica, volevo sapere in commisione che cosa mi faranno? che tipo di visita avrò? è da escludere altri accertamenti in commissione del tipo che dovrebbero esser sufficenti solo quelli che ho già fatto(intendo almeno fino ai prossimi ocntrolli)? posso star tranquillo che se avessero voluto altri esami da me me li avrebbero chiesto e fatti far assieme a quelli del sangue o c'è il rischio che in commisione medica mi chiedano di far sul posto urine o capello? ricordo che son stato fermato per alcool e basta
grazie in anticipo

Comprendiamo perfettamente la tua preoccupazione, ma non siamo in grado di darti una risposta rassicurante in quanto è la Commissione a decidere nel momento della visita e della presa visione degli esami che hai sostenuto, se è necessario proseguire con ulteriori accertamenti (in questo caso sulle sostanze stupefacenti) o considerare completi quelli che hai già sostenuto.

possono fare le urine in cml se non sono state date al momento della prenotazone ?? bella domanda

Se lo ritengono necessario si.

Salve, stamattina ho prenotato la visita alla Commissione Medica. Mi hanno dato l'appuntamento per l'11 ottobre. Vorrei sapere:
-Entro quanto vanno fatte le analisi richieste?
-Devo farmi fare la richiesta dal medico curante?
-Io dovevo riavere la patente l'8 ottobre, 3 giorni prima. Cosa mi comporta fare la visita dopo? se va tutto ok, posso riprendere la patente il giorno stesso della visita??
Grazie

Entro quella data, ovvero ti devi evidentemente presentare con i risultati della analisi sostenute. E comunque presso la Commissione devono avere un prestampato dove tutte queste informazioni sono contenute. Alcune hanno anche un sito internet per dare queste info.
Visto che si tratta di esami che devi pagare pensiamo proprio di si
La patente ti sarà restituita dopo la visita presso la Commissione e dopo che la Commissione avrà inviato in Prefettura l’esito della visita e degli esami.

il prestampato ce l'ho e non è specificato un termine preciso. Quindi posso portare dei risultati ritirati anche il giorno prima..... ovvero, più saranno vicini al momento della visita e meglio sarà!! giusto??
grazie ancora, mi state aiutando tantissimo!!

Certo, però corri anche il rischio che i tempi non coincidano, ovvero che l'effettuazione e sopratutto la riconsegna dei risultati avvenga dopo la data della visita.
Quindi meglio prima che proprio a ridosso.

E cosa accade se al momento della visita in commissione gli esami non siano ancora pronti?