Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: Ciao io ho problemi con L eroina a 7 anni. Ormai a A Ita e eroinametadone o subuxone ho fatto 4 comunità sempre interrotte...ora ho scalato il metadone scalando sono arrivata a 4 ml e di testa mia senza più seguire i medici del serth ho fatto di

E ho cominciato a prenderlo sempre di meno finché lo buttato del tutto.purtroppo però so ricaduta o l eroina, si è vero dobbiamo essere lì a essere padroni della nostra vita ma avvolte, più anni sono che sei dipendente e più sembra che e lei che e padrona della tua. Giulia

Risposta:

 La cura della dipendenza da eroina (e dalle altre sostanze) è difficile e per molte persone è necessario un trattamento lungo. Hai già fatto dei programmi e li hai interrotti. Probabilmente lo hai fatto perchè ti sembrava, ad un certo punto, di potercela fare da sola. Questo succede spesso ed è spesso causa di ricaduta. La stessa cosa probabilmente hai fatto con il recente abbandono della terapia farmacologica. Il desiderio di guarire ed il desiderio di farcela da soli è giusto, ma a volte può spingere a fare delle scelte che portano nella direzione opposta.

Penso che la cosa migliore che puoi fare è tornare ad affidarti ai consigli del tuo medico sert.
Gioacchino Scelfo, medico sosanze.info

Domanda: Come eliminare la voglia psicologica dall uso di droghe

Salve ho avuto un infanzia molto brutta e mi sono sempre buttato sull uso di droghe per non pensare a niente ora sono 15 anni che uso sostanze ho provato qualsiesi cosa possibile ed inimmaginabile e negli ultimi 5 anni eroina e crack tutti i giorni. Adesso è un mese che frequento il sert e stò prendendo 16mg di suboxone la dipendenza fisica è passata stò abbastanza bene ma quella mentale è ancora molto forte ed a volte cedo in tentazione. Cosa potrebbe aiutarmi a superare questo fatto psicologico? Aumentare il subo? Passare al metadone? So che la comunità sarebbe la via migliore ma non posso lasciare mia madre da sola devo aiutarla a tirare avanti l attività di lavoro che abbiamo. Grazie per un eventuale risposta

Risposta:

 Caro lettore, da quello che racconti mi sembra che il tuo di uso di sostanze non sia terminato ma sia molto diminuito da quando hai iniziato la cura al sert. Penso che potremmo considerare ciò un primo passo verso un miglioramento completo. Aumentare il

dosaggio di buprenorfina o il passaggio al metadone potrebbero aiutarti. Ma non è detto che da differenza del risultato sia sostanziale. Ma di questo ti consiglio di parlare con il tuo
medico sert. Un buon consiglio dipende anche da una conoscenza a poco a poco più approfondita da parte del tuo medico. Immagino che la possibilità di un trattamento in
comunità terapeutica ti sia stata prospettata dal medico del sert.
Certo questa potrebbe essere una buona scelta, difficile da mettere in atto a causa dei tuoi impegni familiari. Non posso, ovviamente, darti un consiglio specigico in merito. Posso solo
dirti che potresti fare di tutto per mettere in atto la cosa, provando a pensare una soluzione che possa conciliare la tua necessita di cura ed i tuoi impegni. Io non so se questo sia
possibile o no, ma se fossi il tuo medico proverei a studiare con te le cosa.
Gioacchino Scelfo, medico sostanze.info

Domanda: Ho usato per 3 mesi metadone a manrendimento 8mg, ora ho staccato da una settimana xke devo fare le analisi delle urine, è normale che ancora ho insonnia? E non ho voglia di fare niente?

Risposta:

 

Sì, è del tutto normale. Potrebbe durare anche più tempo


Domanda: Buonasera io ho l appuntamento per la visita con la commissione il 23 gennaio!premetto che non bevo piu da almeno 5,6 mesi. però sono in cura e prendo gabapentin da 400 (mattina pranzo sera )topamax da 100 ( mattina sera)e narolex da100

Volevo sapere se queste medicine risultano nelle analisi che dovro fare per riprendere la patente!grazie in anticipo

Risposta:

Molti farmaci possono causare tossicità epatica che, anche se lieve, può alterare transaminasi e gamma-gt. Non mi risulta però che gabapentin e topamax abbiano una specifica epatotossicità, anche se l’assunzione in associazione può comunque aumentarne la possibilità di insorgenza.

Roberto Baronti

Domanda: Tapentadolo ed astinenza metadone

Buongiorno dottori. Dopo oltre 15 anni (da quando avevo 18anni) di non uso sostanze illegali,zero alcol mi trovo da tanti anni in terapia metadonica al sert a dosaggi abbastanza bassi,oscillanti tra i 10 e 20mg. HO UN OTTIMO Lavoro e nessuno conosce questa mia dipendenza. Per motivi personali e di lavoro devo completare la fine della terapia metadonica subito. Ho sempre avuto difficolta a togliere gli ultimi mg. Causa patologia ortopedica mi hanno prescitto tapentadolo 50mg 2 volte al di. Mai preso. Sono a conoscenza che il tapentadolo non deve essere utilizzato per disintossicazione. Volevo solo chiedere se un eventuale interruzione immediata del metadone e lo switch al tapentadolo 1'2giorni dopo per max 10 giotni aiuta ad alleviare i sintomi. Purtroppo sono costretto ad accellare la fine della terapia per motivi di lavoro e non posso permettermi di stare troppo fiacco. Buonagiornata

Risposta:

Caro lettore, in effetti il tapentadolo non viene utilizzato a questo scopo. Quindi non posso

risponderti in base a mia esperienza professionale. Mi rendo conto delle tue necrssità di
fare in fretta. Questo tuttavia è probabile che ti metta in difficoltà, proprio come nei tuoi
tentativi precedenti. Quello che posso dirti è che l'analgesico che ti é stato prescritto
potrebbe alleviare un po' i disturbi. Io comunque ti consiglierei di trovare una soluzione più
canonica insieme al tuo medico sert.

Domanda: Esame del capello per abuso di alcol

Ciao, il 7 Dicembre mi sono ubriacato con 3 bottiglie di vino divise in 4 amici. Il 31 Dicembre ho bevuto due bicchieri di champagne ho l’esame del’alcool Il 28 Gennaio. Negativo o positivo

Risposta:

 

Se si è trattato di un uso così occasionale il capello dovrebbe risultare con valori nella norma


Domanda: Birra e citalopram

Salve, non ho trovato da nessuna parte risposte esaurienti, nemmeno da parte del mio medico o dei farmacisti. Sto assumendo 5 gocce di citalopram per Insonnia persistente da quasi 5 anni, la terapia l'ho cominciata il 22 dicembre. Succede qualcosa se bevo una birra a cena ogni tanto (intendendo una volta al mese oppure ogni due settimane)? Tenendo conto che di solito, per guidare verso casa nel caso fossi da un'amica, prima della terapia aspettavo almeno un'ora dalla birra per mettermi in auto. Sul foglietto illustrativo c'è scritto che non sono conosciute interazioni farmacodinamiche e farmacocinetiche con citalopram e alcol però l'associazione è sconsigliata, non sono però specificate le dosi di nessuno dei due. Il mio medico mi ha semplicemente risposto: "ma non hai di meglio da fare?", mentre il mio neurologo al centro del sonno è ancora in ferie. Ringrazio in anticipo per la risposta, Saluti, Cristina

Risposta:

L'alcol interferisce con tutti i farmaci e maggior ragione con gli psicofarmaci in quanto ovviamente agiscono insieme sul cervello. Ecco perchè l'assunzione contemporanea è sconsigliata. Detto questo il dosaggio di citalopram è molto basso e la birra è una e occasionale. Grosse interferenze non ci saranno sopratutto se hai l'accortezza di non fare attività che richiedano attenzione subito dopo ( come per esempio guidare)


Domanda: Buonasera , possibile che il suboxone preso anche in piccole quantità cioè 1 o 2 mg mi riesce ad alzare la pressione o non interagisce su di essa ?ciao

Risposta:

 La buprenorfina ha una azione molto scarsa sulla pressione sanguigna. La dose di cui parli tu è bassa per una persona tollerante agli oppiacei. Per una persona non tollerante è già una dose piuttosto elevata.

Domanda: Aiuto qualcuno mi aiuti ... ho iniziato da circa due mesi a bucarmi della sostanza che uso da 13 anni, Crystal meth , fino a poco fa mi faceva un amica ora provo a farlo da sola ma non capisco se prendo o no la vena? Dovrei tirare su la siringa ? Ma

Aiuto qualcuno mi aiuti ... ho iniziato da circa due mesi a bucarmi della sostanza che uso da 13 anni, Crystal meth , fino a poco fa mi faceva un amica ora provo a farlo da sola ma non capisco se prendo o no la vena? Dovrei tirare su la siringa ? Una volta inserita ?non riesco a farlo perché tremo e mi fa impressione ... di solito quando sale poco sangue che rimane nel ago allora inietto la sostanza ... ma prima ho provato in 2 interno gomito per ben 2 volte e niente allora mi sono fatta vicino al polso laterale interno , non usciva sangue nemmeno da lì e stavo togliendo lago a quel punto quando l’ago non è ancora fuori esce un po’ di sangue a quel punto sparo , ora sono parecchio gonfia e mi fa un po’ male anche se sempre dopo averlo fatto un po’ di dolore lo accuso

Risposta:

 Cara Lettrice,

scusaci per il ritardo con cui siamo riusciti ad intervenire. Cara lettrice, in questo modo ti stai facendo dei danni importanti nei punti di iniezione che, continuando, possono aggravarsi con infezioni nel punto di iniezione ed anche generalizzate. Questi danni si associano a quelli provocati all'organismo (cervello, cuore, vasi sanguigni, fegato, reni....) dalla sostanza. Non posso che consigliarti di sospendere l'uso. Se ti trovi in difficoltà sarebbe opportuno chiedere aiuto al medico del sert.

Domanda: Aiuto.5 giorni oggi che sono in astinenza da ossicodone ma i dolori non passano. Ci vorrà ancora molto? Ne ho preso 140 al giorno per un anno. Rispondetemi x favore. Grazie

Risposta:

 Dipende da quanto tempo lo assumi ma essendo il dosaggio molto elevato la cosa può andare avanti ancora per un pò.

Normalmente la riduzione viene fatta progressivamente proprio per evitare una sindrome da astinenza pesante
Condividi contenuti