Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: Cosa bisogna fare quando qualcuno si sente male (vomito, svenimenti ecc..) dopo aver fatto uno di marijuana? Grazie in anticipo

Risposta:

Ciao quando si è in presenza di alterazioni di pressione, il tipico svenimento, si cerca di tranquillizzare la persona e da sdraiato gli si tengono i piedi più in alto per favorire la circolazione del sangue. Si deve  essere pazienti e tranquilli e trasmettere tranquillità alla persona soprattutto sul fatto che l’effetto è passeggero e finirà, se si può anche aiutarlo a farlo respirare e piano piano tranquillizzare il respiro. Con il vomito si fanno le cose normali che si fanno in tutti questi casi e comunque si cerca di tranquillizzare sul momento che passa.

Stefano Bertoletti sostanze.info

Domanda: Come si fa a gestire il down della sostanza per non sentirsi male appena scende?

Ho assunto 0,3 mdma cristalli ma dopo che gli effetti svanivano mi sentivo stanco e depresso. Ho letto su internet consigli sull'assunzione di integratori ecc. voi cosa ne pensate?

Risposta:

La migliore cosa direi che è riposare e darsi e avere il tempo per farlo, quindi programmarlo per tempo. Sugli integratori si possono essere utili ma non per mantenere addosso un livello di agitazione ma semmai per compensare un po’ quello che tu chiami depressione.  Il fatto che ci sia un down è parte del gioco e va affrontato come si deve, cioè un periodo di tempo necessario per riequilibrare forze ed energie e per integrare dentro di se l’esperienza fatta.

Domanda: domanda su benzoziadepine

Salve dovrei iniziare una cura importante ma ho paura di avere problemi se mi dovessero fermare per un controllo su strada e farmi alcuni test fino adesso mi hanno solo fatto quello dell'alcol ma non bevo quindi non ho problemi ma dovrei iniziare una cura con benzoziadepine e ssri possono trovare e se si in cosa incorro penso che lo zoloft non d'ha problemi

Risposta:

 Benzodiazepine: problem; Zoloft: no problem. Per quanto riguarda le benzodiazepine, comunque, se le cercassero a tappeto, dovrebbero togliere la patente a qualche milione di persone, solo in Italia.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: Salve,io ho 25 anni x 70kg tra cinque giorni ho urine e sangue per sert e bevo 3/4 birre al giorno da tre annii circa!risultera?grazie mille

Risposta:

 possono risultare alterati i valori ematici che ti controlleranno con questi esami

Domanda: quali sono i valori ematici delle anfetamine per capire se un soggetto aveva assunto dosi eccessive o praticamente irrilevanti? ho trovato 986 ng/ml

Risposta:

 Riferendosi all’amfetamina (C9H13N) la concentrazione nel plasma dopo una dose normale è inferiore a 0.1 mg/l (100ng/ml). Concentrazioni ematiche comprese fra 0.2 e 3 mg/l (200 e 4000 ng/ml) possono provocare effetti tossici in adulti non tolleranti (da: Clarke’s Analysis of Drugs and Poisons, 3° Edition).

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: 986 ng/ml nel sangue trovati dopo analisi di conferma su gascromatografo e spettometro di massa, su un uomo che ha assunto seroquel, sono valori elevati o minimi su un cut off di 1000? Quali sono i valori minimi e massimi ematici per le anfetamine

Risposta:

 Non ho capito la domanda. Un uomo ha assunto Seroquel ed è stato trovato positivo alle amfetamine all’esame di conferma? Dal momento che Seroquel non contiene amfetamine, deve averle assunte a parte. Per quanto ne so io, il cut off per le amfetamine  (urinarie) è di 200 ng/ml e non 1000. Se vuoi una risposta più precisa devi riformulare la domanda. In linea generale, la concentrazione urinaria non è funzione solo della dose assunta, ma anche della distanza di tempo dall’assunzione e della concentrazione dell’urina, espressa dal valore della creatininuria.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: Aiutoooo intervento legamento

Il 7 gennaio dovrei fare l intervento al ginocchio a causa di rottura del legamento, prima dovrò fare i prelievi ecc... L ultima volta che ho fumato fumo è stato il 18/12 con un mio amico (perciò a metà) La solita che ormai fanno tutti... Si vede la presenza di THC nel sangue? So che dovrei dire tutto all anestesista, ma dato che sarò in presenza dei miei genitori non credo di diglierlo... Se faccio così a cosa vado incontro? Rischi? P.S: ma nelle analisi di questo tipo (sangue, urine) cercano tracce di cannabinoli o meno Premetto che fumo 1/2 volte al mese

Risposta:

Dopo circa 20 giorni il thc nelle urine, dopo un uso sporadico come il tuo, esso non dovrebbe più essere presente nelle urine. In genere però i test tossicologici non vengono effettuati tra gli esami preoperatori. All'anestesista potresti dirglielo subito prima dell'operazione, quando i tuoi genitori sicuramente non saranno presenti. Un uso come il tuo però difficilmente può provocare inferferenze con i farmaci dell'anestesia.

Domanda: quindi posso stare tranquilla?..non vedono nulla??..c'é da dire che io faccio questi esami perché nove anni fa sono stata soggetta ad epilessia..quindi non vedranno nulla in tutti questi esami? (scusate le ripetizioni)

Risposta:

 se non sono tossicologici non possono vedere niente

Domanda: Assumendo circa 10 gocce di xanax non con regolarità, ma ormai da circa due mesi, è possibile che si verifichino i sintomi di una crisi d'astinenza?

Risposta:

Non proprio crisi di astinenza, il dosaggio è troppo basso, ma potresti avere dei disagi. Ti consiglierei di scalare 1 goccia alla volta.

Domanda: Buongiorno,un mio amico è stato fermato con una dose minima di canapa,è stato chiamato dal Prefetto con la presenza di un'assistente sociale ed essendo la prima volta,gli è stato semplicemente consigliato di non rifarlo piu' ed ovviamente così sarà.

solo che l'assistente sociale ha parlato anche di un colloquio al Sert..personalmente sapevo che,o si andava dal prefetto o si andava al SERT,oltretutto è un bravo ragazzo che ha fatto un errore e dover prendere altre ferie per sentire cose che sa in un centro per tossicodipendenze,mi sembra un'esagerazione. Che dice la legge in merito? Si può evitare questo iter quando non c'è alcun rischio di recidiva e non sono state applicate sanzioni di nessun genere? Grazie

Risposta:

Buongiorno a te! la legge (art.121 del DPR 309/90) dice che, aldilà di come si è concluso il procedimento per l’art.75, il Prefetto deve segnalare le persone che fanno uso di sostanze stupefacenti al competente Sert che deve convocare le persone segnalate per invitarle ad effettuare un programma terapeutico. Tale percorso è volontario per cui il tuo amico non va incontro a nessuna conseguenza se decide di non farlo. 

Condividi contenuti