Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: Analisi urine-capello

Ho eseguito le analisi urine-capello perché 6 mesi fa sono stato trovato in possesso di due spinelli confezionati, ho avuto gli esiti (negativi) adesso come faccio a sapere se dovrò sottopormi ad altri esami più avanti o finisce qua ? Grazie anticipatamente

Risposta:

 Ciao! non siamo in grado di risponderti in quanto non ci è chiaro chi ti ha detto di eseguire queste analisi, non previste dall’art.75. scrivici nuovamente dandoci maggiori informazioni e cercheremo di risponderti.

Domanda: Ciaooo! mi servirebbe un'aiutino..

Ho fumato Marijuana per 4 anni e ora so di essere perfettamente pulita dato che da mesi ho smesso, totalmente smesso... Mi dovrò sottoporre a esami delle urine ogni 15giorni.. Dato che mi sta ritornando la voglia di fumare se io mi fumo una canna (non intera parlo di 6/7 fiati) quanto rimane nelle urine?? Se per esempio fumo di sabato dopo quanto tempo risulto pulita?? Grazie

Risposta:

 Il sabato seguente.

Domanda: Drug test a due settimane dall'ultima canna

Salve, sono un fumatore occasionale, ma la sfiga ha voluto che sono stato chiamato a fare un drug test per la medicina del lavoro a circa due settimane di distanza dall'ultima volta che ho fumato un po' di hascish.. (Un paio di canne in 3persone). Secondo voi risulterò positivo? In più un amico mi ha detto che se dichiaro di aver assunto in settimana del tachiflu o tachidol l'analisi viene annullata per via del fatto che questi farmaci rendono positivi al drug test. È vero? Grazie

Risposta:

 L’analisi non viene annullata, viene solo fatta la conferma, ma sono oppiacei e non c’entra nulla con le canne. Dopo due settimane è difficile che risulti una sola canna. Se vuoi stare tranquillo, compra un test in farmacia.

Domanda: e' possibile smetterla con l alcool anche dopo 20 o piu'anni di abuso?esiste un farmaco x aiutarmi?grazie, xy

Risposta:

 Esistono farmaci certo, ed esistono trattamenti cosiddetti integrati che uniscono terapie farmacologiche a terapie di supporto individuali e di gruppo ed è stato visto che questi sono gli interventi più efficaci. Anche dopo 20 anni o 30 o 40 di abuso alcolico. 

Domanda: salve

il colore scuro dell urina e il forte odore indica un ph molto alterato?

Risposta:

 No, per misurare il pH ci vuole un piaccametro o una cartina tornasole.

Domanda: Buongiorno a tutti,

circa sei anni fa ho avuto un "piccolo" (anche se importante) problema di tossicodipendenza da eroina risolto poi con terapia presso un SERT di Roma, a mezzo metadone a scalare e Subutex (sempre a scalare. Quello che più mi colpì della passata esperienza, fu la durata del trattamento (circa 8 mesi di terapia) a fronte della effettiva durata della mia tossicodipendenza che all'epoca fu di circa un annetto con eroina annusata e raramente fumata. Mi colpirono molto anche il fastidio e i sintomi di quando sospesi (anche se gradualmente) il trattamento con il Subutex. Mi colpirono la burocrazia e la difficoltà di conciliare la terapia presso un SERT, col il mio lavoro che come professionista prevede un contatto pressochè quotidiano con le persone. Ora, ci sto ricascando. Non sto qui a dilungarmi sui motivi, perchè i problemi li abbiamo tutti e non sempre la vita fila liscia come l'olio e perchè soprattutto, l'eroina (e le altre droghe) non li risolve. Sono circa due mesi che, pur facendone un uso sporadico e sempre annusandola, ho sentito il "bisogno" di tornare a sedare i miei problermi. Uso appunto cirda 1/2 grammo ogni due tre giorni, talvolta legandola in due giorni, talvolta usandola in un solo giorno e stando fermo per altri due o tre. Ovviamente, ora compaiono i primi sintomi di astinenza e non sono proprio sopportabili, soprattutto perchè non posso disporre per motivi lavorativi di una settimana, dieci giorni di pausa lavorativa da dedicare allo smaltimento della "rota". Non posso proprio assentarmi dal lavoro. Ecco quindi, che al secondo o terzo giorno di astinenza, prendo e vado un'altra volta a cercarmi il mio mezzo grammo. Non voglio ricadere, fino alle prossime ferie estive, nell'uso prolungato dell'eroina che feci anni fa. Ho letto che probabilmente il Dividol, soprattutto se non si ha una astinenza pesantissima (quella l'ho provata nella passata esperienza), dovrebbe aiutare ad alleviare i dolori e aiutare il sonno. Vi chiedo conferma di questo. Il mio medico di base (che è anche psichiatra), può prescrivermelo (ovviamente spiegandogli l'intera situazione) e assieme stabilire una terapia che preveda ovviamente anche la graduale sospensione del farmaco? Esistono farmaci alternativi, ma comunque idonei ad alleviare i sintomi dell'astinenza (ripeto, più "leggera", ma isopportabile se si è per motivi lavorativi a contatto con il pubblico). Gli chiederò poi, anche la sua disponobilità su una terapia di supporto psicologica. Chiedo a tutti della propria esperienza. Soprattutto, chiedo ai medici di questo importante portale risposte sincere o meglio, risposte del tipo medico-paziente. Ringrazio anticipatamente tutti voi. Un saluto, Andrea.

Risposta:

Caro Andrea, provo a risponderti. In teoria tutte le tue ipotesi di cura sono valide. Sia il dividol che qualsiasi altro farmaco analgesico possono essere d'aiuto a superare i sintomi di una astinenza "lieve". Ma ci sono dei "ma". Il primo è il fatto che il dividol tende a sua volta a dare dipendenza che in certi casi si è rivelata difficile da risolvere. U vari analgesici possono aiutare ma non molto. La dipendenza psichica non può essere vinta con questo tipo di terapie. E forse questo è il problema principale. E questo è il motivo principale per cui il trattamento che hai fatto alcuni anni fa è stato così lungo. I trattamenti con i farmaci agonisti si sono rivelati i più efficaci. Meglio se accimpagnati (e tu questo hai intenzione di farlo!) da una terapia psicologica.
 

Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Domanda: scorrendo su internet

diversi articoli trattano del fatto che l utilizzo di cannabis anche se interrotto possa portare in seguito a psicosi o patoloogie mentali è vero?

Risposta:

Sul sito trovi decine e decine di testimonianze di lettori che lo testimoniano.

Domanda: salve

volevo chiedere sono stato fermato l'altro ieri con circa 2 grammi di marijuana e mi è stata ritirata la patente vorrei sapere se ce un modo per accellerare i tempi del colloquio e restituzione della patente grazie delle eventuali risposte

Risposta:

Salve a te! l’art.75 del DPR 309/90 che vieta la detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti prevede anche il ritiro immediato della patente per trenta giorni se, al momento dell’accertamento, la persona che detiene una sostanza ha anche la disponibilità di un veicolo. Quindi, non puoi fare niente ma devi attendere i trenta giorni per andare a riprendere la patente presso la tua prefettura di residenza dove, successivamente, verrai convocato per l’effettuazione di un colloquio con un assistente sociale. Nel corso del colloquio, se è la tua prima segnalazione, verrà valutato se è possibile chiudere il tuo procedimento con un invito a non fare più uso di sostanze stupefacenti. Altrimenti, verrà stabilita la sanzione da applicarti e che può comportare la sospensione della patente, del passaporto e/o del porto d’armi per un periodo da un mese a tre anni. Verrai inoltre invitato ad effettuare un programma terapeutico che, se concluso, ti consentirà di ottenere la revoca della sanzione e, quindi, la restituzione anticipata dei documenti eventualmente sospesi.

Domanda: puo l acidita o la basicita dell urine dare falsi risultati al test antidroga

La mia domanda e dovuta al fatto che in questi giorni ho l urina che ha un odore fortissimo e essendo sotto controllo tossicologico ho acquistato un test e nonostante non ho fatto uso di sostanze mi e risultato positivo e possibile che sia una falsa positivita anche perche il mío último utilizzo di coca e risalente a cinque giorni fã?

Risposta:

 Il pH dell’urina influenza i test solo se è molto fuori del range di normalità. Per quanto riguarda la positività dopo 5 giorni, ci può stare, se la quantità assunta è abbastanza alta.

Domanda: Ciao, domani mattina devo operarmi ad una semplice cisti vicino al coccige... Volevo sapere se stasera posso fumare qualche sigaretta vista l'ansia o no

Risposta:

 meglio di no

Condividi contenuti