Back to top

Più votate alcol, Articolo

http://www.lswn.it/

Uno studio pubblicato dall'Istituto europeo degli studi sulla prevenzione (IREFREA) mostra che c'è un continuo aumento dell'attività sessuale non protetta e di infezioni da malattie a trasmissione sessuale tra i giovani europei, a causa dell'aumentato consumo di alcol e droghe.

CESDOP - I medici belgi hanno infatti direttamente stimolato la corteccia cingolata anteriore dorsale (dACC) di un soggetto alcolista, un'area situata nella parte prefrontale del cervello, attraverso la tecnica della Stimolazione Magnetica Transcranica (rTMS). La rTMS è una tecnica non invasiva in grado di modulare l'attività e la connettività neuronale attraverso l'uso di impulsi magnetici applicati al cervello, avvicinando una speciale bobina (coil) allo scalpo.

Milano, prima multa antialcool a 14enne

La prima notte di applicazione dell' ordinanza milanese anti-alcol per i minori di 16 anni era trascorsa senza alcuna sanzione. Poi ieri, nel pomeriggio, e' arrivata la prima multa di 450 euro per una ragazzina residente a Brescia di 14 anni. Gli agenti della polizia municipale l' hanno trovata in piazza Vetra, a Milano, ubriaca e con una bottiglia di vodka in mano. Ora il verbale verra' trasmesso ai genitori, come prevede la norma fortemente voluta dall' amministrazione comunale milanese.

giovani e alcol

Nel 2002, tra gli under 16, si contano 723mila consumatori di bevande alcoliche. Rispetto al 2001 si registra un calo pari al 3,6 %, sostenuto dalle teen-agers (-12,6 %). Fanno però da contraltare le tendenze di medio periodo 1998-2002, mentre per i 15enni e i 16enni si registrano diminuzioni nel numero di consumatori, sono proprio i più giovani, i 14enni, a registrare un incremento del 9,2%. Dati che confermano alcuni studi in cui il 7% dei giovani dichiara di ubriacarsi 3 volte la settimana.

Caffeina e alcol: un cocktail pericoloso

http://www.in-dies.info/sites/default/files/u1/alcool_coffee-thumb.jpgMescolare caffeina e alcol può costituire un mix letale. La crescente popolarità di cocktail è preoccupante per la sicurezza stradale. Uno studio fatto su oltre 800 giovani bevitori negli Stati Uniti ha rilevato che quelli che consumano caffeina unita a alcol, mischiando le due cose, sono spesso in uno stato ubriachezza quando lasciano il bar.

IlMessaggero - ROMA - L'abuso di alcol è associato a più alti tassi di mortalità generale, e in particolare per il cancro. Sono i risultati di uno studio al quale ha partecipato anche l'Ispo, l'Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica di Firenze, e che nel mese di febbraio verrà pubblicato su «Alcoholism: clinical and experimental research», autorevole rivista scientifica internazionale.