Back to top

Più votate altro

DROGHE LEGALI. Il nostro agente in missione tra smart shop e farmacie. Anna Petroni Castelvecchi Editore, Roma, 2004. Viaggio all’interno delle droghe vegetali, denominate smart drugs o ecodrugs e vendute legalmente tramite negozi appositi, con l’accezione di sostanze “naturali” e considerate quindi “sane” pur se capaci così di portare allo “sballo” senza infrangere la legge.

A San Patrignano gli Stati Generali dei proibizionisti. Quello della droga, secondo il ministro degli Esteri Franco Frattini è diventato "il male assoluto" che va combattuto con "nuove regole globali". Per troppi anni in Italia non si è fatto abbastanza per sconfiggere il dramma della droga. C'è stato "troppo buonismo" come denuncia il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini, e spesso "si è voluto giustificare il ragazzo che fa uso di droghe".

Una riflessione

Guardando le domande che vengono fatte a questo sito salta all'occhio come siano preponderanti, in modo esorbitante, le richieste di aiuto riguardo problemi derivanti dall'illegalità delle sostanze (sequestri, denunce, sanzioni, ritiri patente) rispetto a quelli derivanti dalle sostanze stesse. Lo stesso sbilanciamento può essere osservato confrontando i dati relativi alle morti o ai ricoveri per uso di sostanze illegali in Italia rispetto a quelli, enormemente più grandi, degli arresti e delle incarcerazioni.

“John Holmes era il re” cui pene misurava 10 pollici (25,4 cm). - “Era la prova vivente che gli uomini non sono creati tutti uguali”.Nel 1965 sposa Sharon e, durante un periodo di convalescenza, si mise a frequentare un circolo di poker. Un giorno, nel bagno, incontrò un uomo che gli propose di fare del porno.Inizia così a frequentare un locale le cui facciate nascondevano in realtà dei piccoli teatri, utilizzati per le riprese porno John dichiara : - Ho dovuto persino tenermi addosso le mutande in quanto era illegale mostrare il fondoschiena di un uomo.