Back to top

Più votate ecstasy, Articolo

+
8
-

Sono state rubate a un collezionista circa 2.400 pillole di ecstasy, tra cui una quarantina capaci di provocare la morte di chi le dovesse ingerire. E' accaduto a Eerbeek nell'est del Paese.Le pillole erano state catalogate e custodite in classificatori da numismatica dal proprietario.

+
7
-

 HARTFORD – Si chiama Molly ed è la nuova drogache spaventa gli Stati Uniti: si tratta di Mdma all’ennesima potenza, che però rischia di distruggere fegato e reni, visto che è tagliata peggio della sua più celebre “sorella” sintetica. Nelle ultime settimane una dozzina di studenti universitari sono finiti in ospedale nel Connecticut dopo un’overdose di Molly. Molly è stata ribattezzata droga “da concerto” e ha già causato alcuni morti fra i giovani in una serie di concerti a Boston, Seattle, Miami e New York.

+
6
-

effetti secondari

"I video giochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se pac-man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale scure, masticando pillole magiche e ascoltando musica elettronica ripetitiva." (Kristian Wilson - Nintendo Inc. 1989)

+
5
-

di Guido Blumir Negli ultimi anni, 553.000 consumatori in Italia sono finiti nei guai per marijuana e altre sostanze proibite dalla legge. Siamo a oltre 600.000 con i dati consolidati degli ultimi 18 mesi. L'80 per cento fermati per erba, ma fanno la loro parte in modo massiccio ecstacy e decine di sostanze da rave e o disco, le cosiddette nuove droghe.

+
5
-

Madonna nella bufera per una fase pro ecstasy

NEW YORK - Non si placa la polemica tra la 53enne regina del pop e Deadmau5, leader degli EDM, che aveva dato dell’idiota a Madonna per avere chiesto al pubblico presente al suo concerto all’Ultra Music Festival di Miami, sabato scorso, se avesse visto in giro ‘Molly’, slang per ecstasy. “E’ questo il messaggio che dai ai tuoi fan brutta stronza?”, ha tuonato su Twitter il cantante, Joel Zimmerman all’anagrafe, “Sei un modello per centinaia di milioni di persone. Hai una voce potente e dovresti avere un'influenza positiva sulla gente, non parlare di droga”.
+
5
-

Mi rivolgo in particolare ai miei connazionali britannici. Connazionali britannici! O meglio, quelli di voi che hanno avuto la fortuna di provare la prima generazione dell' anfetamina chiamata ecstasy senza sperimentare le reazioni negative, a volte letali, che ora sappiamo essere state subite da altri: ecco, ho una domanda per voi. Quella era gioia?