Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: sono in cura di metadone se mi fanno esami sul lavoro avro' problemi ?

Risposta:

La scelta delle sostanze da ricercare negli esami tossicologici (urine o capello) non è definita per legge. La legge parla di "sostanze stupefacenti": in altre parole la ricerca è riferita alle sostanze considerate droghe dalla legge e che sono contenute nella tabella specifica.
Le commissioni mediche in genere si muovono in base a questo criterio e quindi fanno anche la ricerca della buprenorfina e del metadone.
Questa scelta ha creato una discussione con gli operatori dei Sert che sostengono (e ci trovano d'accordo) che se una persona assume una di queste due sostanze su indicazione del medico del sert, in maniera corretta, ciò dovrebbe essere considerato una cura e non un abuso (oltre a non interferire e/o modificare le capacità di guida).
Ogni commissione, al momento, decide per conto suo e quindi non è possibile rispondere con certezza alla tua domanda.
Analogo discorso vale per gli accertamenti sui posti di lavoro.

Domanda: ho fatto l'esame del sangue, e...

ciao, ho finalmente fatto il prelievo del sangue a seguito della sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza, tra una settimana avrò i risultati, e tra un paio di settimane devo fare la visita medica. le domande sono queste: 1) mi hanno fatto solo l'esame del sangue (niente test urine e capello, quindi), potrebbero comunque cercare delle tracce di thc? Sul foglio che mi hanno dato c'era scritto che gli esami riguardano emocromo, SGOT, SGPT, gammaGT, elettroforesi sieroproteica, transferrina decarboidrata. 2) dovrò fare anche un altro esame del sengue? 3) la visita medice che mi aspetta tra un paio di settimane, che cosa consiste? 4) ora posso bere un pochettino di piu, rispetto a questo tempo di astinenza? grazie per la vostra disponibilità! Danilo

Risposta:

Se sono stati fatti solo gli esami del sangue allora non può essere ricercato il THC.
Questi che hai citato dovrebbero essere sufficienti e la visita consiste in una raccolta di dati sulla storia clinica e valutazione degli esami fatti.
Sul poter bere di più forse è meglio se almeno aspetti di sapere come sono andati gli esami del sangue.

Domanda: Dai primi di Novembre sino a fine mese dovrei eseguire analisi settimanali presso il S.E.R.T il motivo è il "Reinserimento nella società"tramite un lavoro.Negli ultimi 6 mesi ho fumato ,dall'inizio di Ottobre poco è niente, dal 12 Ottobre astinenza comp

leta tranne per 5 tiri eseguiti ieri in merito ad una bruttissima notizia(onde evitare di farmi 1 buco dopo aver smesso per 2 anni oltre a non pensarci più di tanto ho preferito fare quei 5 tiri che mi hanno calmato.dovrei eseguire delle analisi presso il S.E.RT .Inoltre vorrei sapere se lo smaltimento del THC in persone magre è più veloce rispetto ad una persona più grassa? bevo tantissima acqua e mangio cibi che contengono fibre. Ricapitolando ho smesso il 12 ottobre (il 28 ho fatto 5 tiri) maxx per metà Novembre dovrei portare al meno 1 analisi pulita. Pensate che ce la farò? E' la mia ultima spiaggia. Grazie per le risposte e tutto quello che fate

Risposta:

Gli intervalli trascorsi e le quantità di THC assunte dovrebbero far si che probabilmente il controllo di metà novembre sia negativo. Non abbiamo però ben capito, e ci farebbe piacere saperlo, il motivo dei controlli che devi fare al Sert e perché per te sia “l’ultima spiaggia”. Nelle persone magre la presenza del THC nelle urine dovrebbe essere più breve che nelle persone obese.

Domanda: sono stato consumatore cronico di marjuana per diversi anni.Ho smesso da 87 giorni saranno ancora rilevabili metaboliti nelle urine?

Risposta:

Come più volte risposto, la presenza dei metaboliti del THC nelle urine, soprattutto in fumatori cronici, può essere presente anche a distanza di un mese.

Ci sembra che la distanza temporale nel tuo caso sia quasi il triplo, quindi non dovrebbe esserci positività.

Domanda: negli esami specifici delle urine, dopo quanto tempo non si riscontra la presenza di ketamina?

Risposta:

La ketamina po’ essere ricercata nell’esame tossicologico delle urine utilizzando il reattivo specifico.
In altre parole viene ritrovata se viene cercata specificatamente.
La presenza nelle urine dura alcuni giorni.

Domanda: dipendenza psicologica della cannabis

Risposta:

Abbiamo già dato alcune risposte su questo tema; ti invitiamo a consultarle oppure a specificare meglio la tua domanda. In generale si può dire che la cannabis, come tutte le sostanze psicoattive, può dare dipendenza psicologica, che si manifesta con l’urgente desiderio della sostanza,  la convinzione che manchi qualcosa di fondamentale se non la si assume, a volte l’incapacità a starne lontani anche se lo si vorrebbe.

Domanda: la droga non si combatterebbe meglio con la prevenzione?

Risposta:

La droga come entità nemica da sconfiggere non è forse il concetto più utile da cui partire, in quanto si peccherebbe di onnipotenza. La prevenzione viene fatta da sempre dai servizi preposti ad operare nelle tossicodipendenze, con interventi molto variegati e diversificati anche nei differenti livelli a cui si mira (prevenzione primaria, secondaria – prevenzione delle ricadute). Prevenzione è un tema molto ampio e dibattuto, che si può estendere come una fisarmonica e che si è molto evoluto nel tempo: da messaggi più o meno terroristici, gli striscioni sugli autobus, ad interventi su piccoli gruppi, nelle scuole, interventi sul disagio, azioni di sensibilizzazione e riduzione del danno nei luoghi di aggregazione giovanile. Di tutto questo per ovvi motivi è molto difficile misurare l’efficacia. Quella che noi tentiamo di fare su questo sito è una prevenzione che non cada “a pioggia” come intervento generico buono per tutti, ma entri il più possibile in contatto con le singole persone, con coloro che vogliono interrogarsi sulle sostanze, informarsi, avere consigli, dare pareri, chiedere aiuto.

Domanda: facendo uso di thc solo nel fine settimana da 10 anni a questa parte quanto tempo può impiegare il mio organismo a ritornare pulito

Risposta:

La permanenza dei metaboliti del THC può arrivare anche ad un mese di distanza dall'ultima volta che l'hai fumata, soprattutto in una persona che da 10 anni assume in maniera continuativa la sostanza.

Domanda: Sarò pulito per il 30 Novembre?

Sono stato un fumatore di Hashish fino al 1 ottobre, diciamo che fumavo dalle 2 alle 5 canne al giorno con gli amici, è dal 1 ottobre che non sono sotto effetto solamente il 10 ottobre ho fatto 2 tiri di numero ed il 27 ottobre 1 tiro di numero, quindi diciamo che sono 26 giorni che non sono sotto effetto. Ho le analisi delle urine il 30 novembre, riuscirò ad essere pulito per quella data? Aggiungo che ho un corpo esile di 62 KG x 1.80 M ed il metabolismo abbastanza veloce, faccio palestra (pesi ed esercizi) per 6 ore la settimana e bevo all'incirca 500 ml di latte al giorno. Grazie anticipatamente.

Risposta:

Pensiamo proprio di sì, dato il lungo periodo intercorso fra l'ultima assunzione e la data delle analisi.

Domanda: Buongiorno...è possibile risultare positivo al capello se si viene a contatto con la pianta della marijuana?..se entro in una stanza dove non si fuma ma si coltiva e possibile che le sostanze emesse dalla pianta si depositino sui capelli?..grazie tante

Risposta:

Le sostanze (compreso il thc) che si accumulano dei capelli non provengono dall’esterno, ma dalla circolazione sanguigna. In altre parole quando una persona assume una sostanza, essa va nel sangue che la trasporta in giro per tutto l’organismo. Anche nei capelli. Di conseguenza contatto tra pelle e una pianta di cannabis o tra i capelli e l’aria di una stanza dove viene coltivata la canapa indiana non può provocare positività alla ricerca del thc nei capelli.

Condividi contenuti