Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: è sufficente l' esame del sangue per sapere se si è fatto uso di cocaina più di un mese fa

Risposta:

Rispondiamo in maniera "cumulativa" alle quattro domande che ci hai posto.

L’unico esame sicuro che può rivelare tracce di cocaina a distanza di un mese (e oltre) è l’esame del capello, il cui costo non dovrebbe superare i 100 euro. Dalle urine invece si può rilevare l’uso solo degli ultimi tre - cinque giorni.

Oltre alla risposta secca dell’esame, positivo o negativo che sia, potrebbe essere utile una consulenza in un centro specialistico, ove poter analizzare in modo più completo la situazione di tuo figlio e valutare quanto possa essere a rischio. In tal caso il controllo dell’uso di sostanza andrebbe fatta per un certo periodo di tempo e non per un singolo episodio.

Domanda: se ho fatto qualche tiro da una sigaretta con attaccata cocaina"smakkino" si vede 2 due giorni nell'analisi dell'urine???

Risposta:

Scusa l'ignoranza in materia, ma se ci spieghi meglio cosa intendi per cocaina "smakkino" forse siamo in grado di risponderti

Domanda: i funghetti allucinogeni vengono trovati nell esami dell urine

Risposta:

In un esame di routine su capello in genere non vengono ricercate le sostanze psilocina e psilocibina che sono quelle che comunemente si trovano nei funghi allucinogeni

Domanda: esami in seguito a ritiro patente

buongiorno...oggi ho ritirato gli esami alcoolcorrelati che ho dovuto eseguire in seguito al ritiro patente..sono praticamente perfetti salvo un valore(precisamente "eosinofili")che si discosta minimamente(dello 0.5) dal valore indicato...questo potrebbe crearmi problemi??

Risposta:

Assolutamente no.

Gli eosinofili (che peraltro sono appunto minimamente alterati) non sono un parametro collegato e correlato all'abuso alcolico.

Domanda: ESAMI DOPO RITIRO PATENTE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

BUONGIORNO, SONO UN RAGAZZO DI 21 ANNI CHE PER IL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO E' STATO FERMATO DALLA POLIZIA STRADALE. PATENTE RITIRATA IN DATA 11/8. IN DATA 24/8 MI ARRIVA A CASA LA LETTERA DEL PREFETTO CHE DICE DI PRENOTARE APPUNTAMENTO ALLA COMMSSIONE MEDICA PROVINCIALE "IN QUANTO SUSSISTONO DUBBI SULLA PERSISTENZADEI REQUISITI PSICOFISICI NECESSARI PER IL MANTENIMENTO DELLA PATENTE DI GUIDA". DOMANDA: IO HO FATTO USO DI CANNABINOIDI QUALI HASCHISH E MARIJUANA FINO A IERI SERA, E HO ANCHE BEVUTO 2 SUPERALCOLICI IN DATA 22/8 SERA. PER QUANTO TEMPO RIMANGONO NELL'ORGANISMO QUESTE SOSTANZE, SE IO DA OGGI IN POI SMETTO SIA DI BERE CHE DI FUMARE?? VORREI UNA CHIARIFICAZIONE IN BASE ANCHE AL TIPO DI CONTROLLO CHE MI VERRA' FATTO (URINE CAPELLO O SANGUE). SE IO CHIAMO IN QUESTI GIORNI LA COMMISSIONE MEDICA QUANTO E IL TEMPO DI ATTESA PER PRESENTARSI? CI STA CHE MI DIANO L'APPUNTAMENTO ANCHE TRA 2 O 3 MESI? IN DEFINITIVA RIESCO AD ARRIVARE PULITO AL CONTROLLO O NO???? GRAZIE MILLE. SALUTI

Risposta:

Vediamo di rispondere ai tuoi quesiti

Permanenza nell'organismo di sostanze.

Come abbiamo già scritto molte volte il tempo di "smaltimento" del thc è molto lungo e quindi esso può essere rilevato in un campione urinario anche per un mese o più. Ovviamente esiste una relazione molto stretta fra quanto si è fumato, da quanto tempo si fuma e la capacità, sempre diversa, del proprio organismo di metabolizzare (smaltire) la sostanza.

Se ad esempio nel tuo caso hai fumato le 15 "canne" in un breve periodo di tempo è probabile che anche dopo 25 giorni qualche traccia sia presente nelle urine.

Per quanto riguarda il consumo di alcolici vengono ricercate eventuali aletrazioni del fegato e delle transaminasi tramite specifici test moirati quali il CDT.

Ovviamente più è lungo il periodo in cui la persona ha smesso di assumere alcolici e più facilmente l'organismo rientra nei valori normali.

I tempi di attesa variano enormemente da commissione a commissione e da regione a regione e da provincia a provincia in base alla quantità di lavoro che si trovano a dover affrontare le singole commissione.

 

 

 

Domanda: Volevo anche sapere se è possibile nel test del capello viene ricercato anche lsd e ketamina o non riescono a trovarle quelle droghe?grazie..

Risposta:

La ketamina e l'LSD possono essere ricercati (e di conseguenza trovati, se sono stati consumati dal paziente) nell’esame tossicologico delle urine come pure nell'analisi del capello utilizzando il reattivo o le procedure specifiche.

In altre parole vengono ritrovati se è richiesto specificatamente di cercarli.

 

Domanda: salve..gentilmente..vorrei sapere sè l'uso di sostanze come md(mezzo g. solo una volta)e di cannabis....!in 4 cm di capello..o di altri peli vari del corpo.....possono risultare dopo circa un anno dal loro uso!???x favore è urgente..causa concorso wf!!gra

Risposta:

Una sostanza nel capello può essere rilevata molto tempo dopo il suo uso, proporzionalmente alla lunghezza del capello stesso.
La lunghezza del capello permette di determinare il tempo passato a cui si può risalire: circa un mese al centimetro.

Generalmente si calcola una lunghezza di 5/6 cm per l'esame del capello che copre all'incirca un periodo di 6 mesi.

 

Domanda: salve. . . io in seguito al ritiro patente ho dovuto eseguire gli esami alcoolcorrelati(solo quelli del sangue)..e tre giorni prima di eseguirli ho fatto uso di cocaina..ora sono in attesa degli esiti..non rischio nulla vero??

Risposta:

Pensiamo proprio di no.  

L'uso di cocaina non compare negli esami del sangue che  normalmente si fanno in seguito al ritiro della patente.

Domanda: Salve, mi hanno ritirato la patente per alcol ma a questo mi hanno aggiunto anche l'analisi del capello per una vecchia storia rigurdante la cocaina, ho fatto un tiro 3 giorni fa e ho l'esame del capello il 3 settembre

con un solo tiro si può trovare la sostanza nel capello? aspetto una risposta grazie mille.

Risposta:

Non sappiamo se sei lo stesso lettore, ma ad un quesito simile abbiamo dato una risposta  che puoi leggere subito dopo questa.

Domanda: salve..da quello che ho capito se un individuo al quale è stata ritirata la patente par guida in stato di ebrezza..e che deve quindi sottoporsi solamente agli esami del sangue alcool correlati...nn ha problemi se nel contempo fa uso di altre sostanze stup

salve..da quello che ho capito se un individuo al quale è stata ritirata la patente par guida in stato di ebrezza..e che deve quindi sottoporsi solamente agli esami del sangue alcool correlati...nn ha problemi se nel contempo fa uso di altre sostanze stupefacenti(es.cocaina)..è corretto?

Risposta:

Le cose non stanno proprio così

Vediamo di fare il punto.
Se si viene fermati e viene ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza, il percorso è quello degli esami del sangue alcol correlati.
Ma la Commissione Medico Legale può decidere di richiedere alla persona anche gli accertamenti per eventuali altre sostanze d’abuso (cocaina, hashish, eroina) con modalità di accertamento diverse (analisi delle urine, del capello, saliva).

Alcune Commissioni lo fanno, altre no.

 

Condividi contenuti