Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

effetti delle sostanze

Domanda: Ritalin e litio: Deficit di Attenzione e Iperattività

Ho tutti i sintomi del deficit di attenzione e iperattività, ma sono un adulto. Sto cercando di farmi prescrivere il ritalin, ma non è così semplice visto che è uno stimolante e poi perchè sono un adulto. Vorrei sapere se prima mi faccio prescrivere il litio, vado da un altro dottore per farmi diagnosticare (finalmente) l'ADHD da adulti, questo potrebbe poi complicare il farmi prescrivere il ritalin? In pratica, dichiarare l'assunzione del Litio può creare problemi per una prescrizione del Ritalin, oppure è l'esatto contrario? E' una domanda rivolta ad un medico. Grazie.

Risposta:

ciao, spiace non poterti aiutare, ma non ci occupiamo do questo tipo di trattamenti, nè dell'utilizzo di quel farmaco (ritalin).

Domanda: È vero che se mi fumo una canna e subito dopo una sigaretta mi sale di più l'effetto della canna?

Risposta:

no. è una stupidaggine.

Domanda: Lunedi mattina devo fare degli esami: TRANSAMINASI GOT, EMOCROMO COMPLETO CON FORMULA, URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO UREA COLESTEROLO TOTALE GLUCOSIO FERRO. Risulta il fumo di canne ? (non fumo dal 30/11) quello di sigarette ?

Risposta:

nessuno dei due

Domanda: Dopo 1 settimana, sento ancora gli effetti della marijuana nella mia vita quotidiana.

Non sono un consumatore abituale, erano 2 mesi che non toccavo erba e in tutta la mia vita avrò fumato 10 sigarette neanche, la prima esperienza con la marijuana è stata negativa, infatti dopo aver fumato mi sono sentito male e ho avuto un attacco di panico assurdo, ma poi dopo esser andato a dormire è passato tutto il giorno seguente mi sentivo bene e quindi ho realizzato che l'effetto era quello e che non c'era da aver paura, la settimana scorsa quindi decido di fumarne un pò con i miei amici, 20 minuti dopo riecco gli effetti, distorsione della realtà, difficoltà motorie ecc.. ma sta volta non me la sono presa male, sapevo che gli effetti erano quelli e quindi non mi sono preoccupato più di tanto, mi ritiro a casa e mi faccio una bella dormita per poi svegliarmi il giorno dopo molto bene, .. passano due giorni e incontro degli amici a scuola, ci prepariamo una canna di fumo ma non esagerata e io faccio 2 tiri contati, il giorno dopo a scuola verso le 10 mi sento tornare gli effetti, non mi preoccupo per ora, però mi sento a disagio, non riesco a capire perchè, visto che avevo fumato ieri e avevo fatto solo 2 tiri, torno a casa e mi metto al PC e tutto sembra risolto.. quando poi il giorno dopo di nuovo verso la stessa ora mi sento di nuovo gli effetti e sta volta mi preoccupo e inizio a cercare su internet una soluzione, sta volta anche a casa mi sento questa pesantezza al cervello, gli occhi un pò offuscati e diciamo che un leggero movimento del braccio mi fa notare anche una attività diversa dal solito.. insomma la paura aumenta, gli effetti sono completamente fisici e non credo ci sia niente di psicologico.. essendo che ho 17 anni non ho il coraggio di rivolgermi ai miei genitori o al medico .. mi sento davvero male, cosa posso fare?

Risposta:

La prima cosa da fare è non riprovare più a fumare, o anche solo dare un tiro. Il tuo organismo ha evidentemente sviluppato una forte intolleranza agli effetti del THC. 

Quindi basta avere un pò di pazienza, non farsi prendere dal panico e non fissarsi sugli effetti (assolutamente temporanei) che la sostanza fa "misteriosamente" riemergere anche a distanza di qualche giorno e soprattutto quando tutto ti sembra ormai passato.

 

Domanda: Salve, si rischia di prendere malattie, anche gravi, se si mangiano biscotti all'erba?

Risposta:

 non ci risulta

Domanda: Con sei tiri di canna, quanto tempo ci mette il thc a smaltirsi?

Risposta:

 una settimana

Domanda: Dopo quanti giorni l'urina è valida per un test antidroga?

Risposta:

 Poche ore, se non conservata opportunamente

Domanda: Ibogaina

Sarà vero quello che dicono? Astinenza senza sintomi? Ci sono cliniche in cui lo fanno sotto controllo medico fuori italia...ma costa tantissimo.

Risposta:

 vero

(un motivo ci sarà se non viene fatta in Italia e all'estero costa un occhio della testa....)

Domanda: Febbre ossea

E' vero che la febbre ossea passa prima con un'iniezione di acqua calda? Mi hanno detto così, ma non vedo come possa aiutare dell'acqua calda in vena...

Risposta:

Hai ragione. Ti hanno detto una fesseria. L'unica cosa sono gli antibiotici e gli antipiretici.

G. Scelfo medico sostanze.info

Domanda: Mio padre dopo aver utilizzato cocaina per 3 anni [2gr ca. al giorno nell'ultimo periodo acuto] ha deciso di smettere

abitando da solo_ chiedendo aiuto alla sua famiglia tra cui io. Ha smesso da una settimana_ sotto monitoraggio del Sert come comprovato dalle analisi ma_ a parte una fortissima sonnolenza_ non sembra accusare molto i problemi derivati dall'astinenza. Cosa sarebbe bene fare ora? Gli psichiatri del Sert possono da solo curare questo problema? Lui ad ora si è detto completamente e totalmente disposto a tutto per smettere.

Risposta:

 E' un ottimo inizio. Deve continuare a farsi seguire dal Sert che individuerà per lui il programma più adatto. E' stato saggio a chiedere aiuto e voi avete fatto la cosa migliore offrendogli sostegno. Il percorso è solo all'inizio, ci vorrà tempo , pazienza e determinazione

Laura Calviani medico sert/sostanze.info

Condividi contenuti