Back to top

come una canna mi ha rovinato la vita

Voto 

Ciao a tutti sono un ragazzo di 18.tutto é iniziato due colgo fa quando sono andato in gita con i miei compagni.recatomi a Perugia ho comprato dell hashish insieme ai miei compagni.arrivati in albergo abbiamo iniziato a fumare precisamente due canne piene divise in 6 ragazzi.(da precisare che no era la prima canna che mi ero fumato in tutta la mia vita).dopo che ho fumato sono andato nel corridoio dell albergo e ho iniziato a vedere facce dei miei compagni allargarsi e poi stringersi di nuovo le vedevo anche sfocate,ero molto spaventato.così mi andai a coricare.l indomani mattina mi alzò e mi faccio la doccia.quando uscii dalla stanza per andare a fare colazione e incominciai a camminare notai che i miei movimenti erano rallentato e avevo una sensazione fortissima di rigidità alla testa.il pomeriggio poi mi sentito malissimo non riuscivo più a ridere come prima e mi veniva più difficile parlare mi sentivo proprio rincretinito e avevo pure disturbi di memoria ero troppo spaventato.pensavo che dopo quel giorno sarebbe passato tutto ma invece eccomi qui ancora oggi mi sento la testa rigida io i movimenti rallentati non ho più la memoria come avevo prima ma la cosa che e più insopportabile sono i miei sbalzi di umore improvvisi.poi un altra cosa che ho notato dopo quella canna e di non provare più emozioni intense come prima e un altro danno é quello alla vista vedo gli oggetti muoversi quando li guardo fissi e quando guardo al muro vedo macchie bianche.forse non ci crederete.anche io pensavo che una canna non facesse nulla ma io mi sono rovinato la viva.

Commenti

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

SICURO! a parte il fatto che legalizzare vuol dire farsela da se e non andare in contro a gente che riempie hashish o erba di paraffina o ammoniaca... i veri pericoli sono quelli che la vendono e non se ne intendono, o quelli che non gli frega una cazzo di quello che ti vendono... e ti vendono merda allungata o imbottita per dartene meno e farti più male... ma allora diciamo che NON è STATO L'HASHISH A FARGLI MALE MA QUELLA MERDA CHE GLI HANNO MESSO DENTRO CHI GLIEL'HA VENDUTA... è tutta un'altra cosa... se compri le cortecce imbevute nell'ammoniaca non è colpa di una pianta che si è formata ed ha resistito milioni di anni prima di arrivare a noi per quello che era... UNA VOLTA ( anni 20 e 30, non nel cretaceo) CI SI CURAVA CON LE SIGARETTE DI CANNABIS INDICA INDIANE E CURAVANO QUELLO CHE OGGI DICONO DI PEGGIORARE (asma, polmoniti, tumori, bulimia, anoressia, nevrosi, ecc ecc...). L'IGNORANZA HA DATO UN GRAN CONTRIBUTO A QUESTE FANDONIE DA IGNORANTI! NON SERVIVANO NEANCHE DEGLI STUDI SUPERFLUI PER SAPERE CHE L'ERBA NON HA MAI UCCISO E CHE NON FA MALE!!!

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

sai che negli anni trenta e venti si credeva che l'uranio impoverito stimolasse le facoltà mentali? Incredibile però è vero, nelle farmacie vi erano anche prodotti radioattivi per la pelle. Ma anche i salassi non erano male non trovi? Impossibile pensare che togliere sangue facesse bene eppure ci credevano...

Quel che voglio dire è che la vera ignoranza è quella che c'era negli anni 20 e 30... oggi grazie alla scienza sappiamo che la radioattività fa malissimo! Oppure che i salassi peggioravano gravemente la situazione del malato! Quindi non puoi basarti su dati degli anni 20 o 30 poiché sono inattendibili, è come credere che gli antibiotici fanno male e le pozioni fanno veramente guarire. Perciò l'ignoranza di cui tu parli è solo la tua, che rinneghi l'apparenza. Dopo questo giudica tu se fa bene fumare canna o no.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

ora siamo colti, attuali e moderni esattamente come cento o duecento anni fa. Anzi, un po' peggio, perchè nonostante la scoperta di dna, cromosomi, geni e lampade, stiamo sputtanando un mondo che tra un pò non servirà più a nulla. l'uomo è sempre quello, conosce le cose del proprio tempo, e smarrisce quelle dei tempi altrui. Chi decide quali siano migliori? Tu? Per spiegartelo meglio, caro il mio positivista, ti farò un esempio a prova di scemo: tra cent'anni, sempre mettendo che l'uomo non si sia estinto prima a causa di tutta la merda seminata, qualche (altro) pirla dirà: pensa che pirlotti erano, cento anni fa.., credevano alla possibilità di guarire le nevrosi rivivendo i traumi infantili, curavano le malattie con dei veleni chimici, pensavano ci potessero essere anche dei dirigenti politici onesti, e votarono un governo di mafiosi, puttanieri e afrodisiaco-dipendenti. Che ne dici?

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

sentite potrà sembrare assurdo ma a me è succesa all'incirca la stessa cosa! Ho 22 anni da quando ne avevo 15 ho cominciato a fumare saltuariamente, più che altro quando andavo a ballare e i sintomi di questo ragazzo ogni volta li avevo anch'io ma nel giro di un paio di giorni sparivano...poi a dicembre dell'anno scorso sono andata ad amsterdam...al mattino appena arrivati ho fumato la bubble e stranamente nessun effetto se non il classico sorriso da ebete...la sera, quella maledetta sera ho fumato l'amnesia...ragazzi non vi dico che spavento...dopo un pò ho cominciato a vedere il locale come se si stesse sciogliendo...il cuore me lo sentivo battere all'impazzata credevo mi stesse venendo un infarto ma poi ci mettevo sopra la mano e sentivo che non batteva forte me ne stavo solo convincendo io! Usciamo dal locale, eravamo io e il mio compagno, e le strade cominciano a sembrarmi talmente strette da non riuscire a respirare...abbiamo camminato per circa un quarto d'ora prima di arrivare in albergo ma mi è sembrato di camminare per ore ed ore, arriviamo in albergo ed entriamo in ascensore, contavo i piani e mi sembrava che tra un piano e l'altro passassero ore non secondi...arriviamo in camera e per la disperazione mi butto a letto senza nemmeno togliermi le scarpe! UNA NOTTE INFERNALE! sentivo delle voci chiamarmi e dirmi che la mia ora era arrivata! Sentivo come le voci di una folla che bisbigliava, insomma non so quanto io ci abbia messo ad addormentarmi perché più l'erba faceva effetto e più perdevo la cognizione del tempo, so solo che è stata la notte più lunga e brutta della mia vita! Ora arriviamo al punto, il giorno dopo e così per giorni mi sono sentita malissimo, avevo allucinazioni, passavo dei momenti in cui il mio cervello si spegneva, come se mi addormentassi, e poi mi riprendevo improvvisamente, fatto sta che ancora adesso dopo quasi un anno non sono più la stessa, soffro di attacchi di panico, ho allucinazioni, ho momenti in cui perdo la lucidità, ho sbalzi di umore improvvisi e se solo sento odore di fumo comincio a tremare e ad avere giramenti di testa, una volta dopo una serata che avevo passato vicino ad altri che fumavano, tornando a casa ha cominciato a girarmi la testa talmente forte che sono svenuta e ho battuto la testa sul cruscotto! Ora, non so se sia solo un fattore psicologico, fatto sta che quei due giorni mi hanno letteralmente rovinato la vita!

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Anche a me è successa una cosa simile... due anni facevo il muratore... non fumavo a lavoro, ma appena finivo di lavorare mi vedevo con gli amici e ne fumavamo una o due. Questo finchè un giorno, finito di lavorare, ero molto affaticato, ma abbiamo deciso di fumarci la bonga bifasica... dopo qualche minuto il cuore mi batteva straforte, allora mi sono seduto cercando di respirare bene e piano, ho provato anche a dormire ma non riuscivo (paranoia totale)... dopo pochi minuti mi sono alzato ma la testa mi girava forte e stavo per svenire... comunque dopo qualche ora di paranoia e respiri intensi, mi è passato tutto. Nei giorni dopo, anche se mi sentivo strano e un po' rincretinito, ho continuato a fumare... non mi è mai più successo niente di simile e, a parte nei giorni subito dopo, non ho avuto ripercussioni nel futuro!
Quello che ti voglio dire è che, quando succedono ste cose, entra in gioco un forte convincimento psicologico, assimilabile secondo me ad uno shock emotivo abbastanza forte...
Sono pienamente in accordo che queste esperienze succedono (anche perché è capitato anche a me), secondo me ti sei solo posta male rispetto al problema... in questo caso la miglior arma da usare è la spensieratezza... la mente umana ha un grande potenziale!! se da quel giorno hai smesso di fumare (come penso che sia) vuol dire che tu ad una canna associ subito quell'avvenimento e hai paura di fumarla... io ho rimpiazzato quel ricordo coi benefici che ti offre la canna (dico benefici solo per l'effetto che ti da) e sono sicuro che non mi accadrà più nulla di simile...
Poi comunque se hai smesso di fumare tanto meglio perché per quanto bene possa fare una canna comunque può far anche molto male... io volevo solo spiegarti che secondo me nella tua esperienza ha giocato molto il fattore psicologico... ciao =)

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

ne sono convinta anch'io ma come saprai a volte la mente è più forte di qualsiasi altra causa, chiamalo trauma, shock o in qualsiasi altro modo fatto sta che mi basta l'odore per andare nel panico...vabbè...niente di perso e niente di guadagnato =P ciao ciao e grazie per la risposta :-)

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ciao,sono una ragazza e ho 14 anni e il 14 ottobre dato che i miei genitori erano partiti e mio fratello non c'era feci una festa a casa mia.. Io normalmente fumavo sigarette e solo una volta avevo provato due tiri di canne.. Ma non mi avevano fatto niente..quel giorno c'erano tutti i miei amici.. E il mio ragazzo.. Il mio gruppo fumava normalmente le canne.. E quel giorno per dovertirmi.. Scesi sotto con loro per fare qualche tiro.. Quel giorno avevano il purino.. Tutta erba.. Ero un in ansia.. Avevo paura di farlo perché in realtà non volevo pienamente.. Mia madre mi aveva detto di non fare cavolate e io le avevo promesso che mi sarei comportata bene.. (Mia mamma non sapeva neanche che fumavo sigarette) .. Perciò mi sentivo un po' in colpa ma quel giorno mi volevo divertire e non volevo pensare a niente.. Perciò mi feci il primo tiro..il mio ragazzo non voleva che lo facessi.. Anche perché lui non fuma canne come i suoi amici.. Aveva fatto qualche tiro l'estate con me ma niente di più..
Dopo il primo tiro i miei amici me ne fecero fare altri.. In modo strano però non come si fuma una sigaretta.. Mi dissero di trattenere il fumo per 20 secondi nella gola e poi di aggiungerci altri tiri.. Tipo trenino e poi ributtare fuori.. Ne feci così sei sette.. E iniziai a sentirmi male.. Non avevo più la voce.. Iniziai a sudare a freddo e iniziarono a calarmi gli occhi.. Stavo cadendo per terra nel parchetto così mi fecero risalire a casa , il mio ragazzo mi aiutava ma bello stesso tempo era un po' arrabbiato con me.. Io non riuscivo a camminare così mi stesero sul mio letto.. Ma le cose non migliorarono.. Mi rialzai.. Ma sentivo il corpo lontano non sentivo dolore.. Mi sedetti sulla sedia della cucina e sbattei fortissimo la testa sul tavolo.. I miei amici preoccupato della botta mi presero il ghiaccio e me lo misero in testa.. Ma io nonostante la botta non sentivo dolore.. Provai a mangiare e a bere la coca cola ma era tutto inutile.. Non riuscivo ad ingoiare ..pensavo che sarei morta.. Così iniziai ad urlare il nome di mia madre .. Avevo bisogno di lei.. Che mi aiutava.. Ma non c'era nessuno.. Il mio ragazzo e basta.. Mi fece sdraiare di nuovo e si sedette vicino a me.. Mi sentivo male.. Non sentivo le ossa .. Mi faceva male la testa.. E non riuscivo a capire più niente mi sembrava una realtà troppo lontana da me. Volevo l'ambulanza ma nessuno la chiamo perché avevano paura perché non volevano assumersi le colpe.. Passarono ore.. E inizia a riprendermi.. Ma non del tutto.. Il mio ragazzo rimase con me tutto il tempo.. Molti miei amici se ne andarono.. Rimasero solo il 4 compreso il mio ragazzo e la mia migliore amica che non mi era stata vicina per niente.. Dormirono tutti da me.. La notte non riuscivo a comprendere che mi trovavo li.. Mi sembrava un sogno.. Oppure che io ero morta ed ero lontana da tutto.. Dopo tanto riuscii ad addormentarmi.. Abbracciata a lui.. Dopo due giorni tornarono i miei.. Era tutto in ordine.. Io mi ero ripresa finalmente .. E torno tutto come prima.. Dopo qualche giorno .. Mentre andavo a scuola.. Sull'auto vedevo le persone parlare.. Ma lontane da me.. Non provavo emozioni.. Mi sembrava tutto così estraneo .. Quest'effetto duró per circa due settimane.. Poi se ne andò lentamente.. Ma nel frattempo la notte non riuscivo a dormire.. Mi saliva l'ansia.. E iniziavo a tremare.. Durante il giorno ma anche un po la sera.. Non riuscivo a respirare ..per prendere aria avevo bisogno di sbadigliare fortemente.. Dovevo sempre ingoiare aria.. Sennò non mi passava provavo un senso di soffocamento. Inizialmente pensavo che siccome io essendo asmatica da piccola.. Fumando quella roba mi avrebbe causato un tumore o una qualsiasi cosa del genere.. Così inizia a fissarmi e cercare su internet gli effetti del tumore.. Ed erano gli stessi che avevo io.. Da li iniziai a sentirmi malissimo.. Avevo paura di avere un tumore e stavo morendo.. Il mio ragazzo non voleva farmi leggere quelle cose.. Perché stavo sempre peggio quando le leggevo..
Iniziai così a fissarmi che avevo un tumore senza averne la conferma..'avevo tantissima paura ma non potevo dirlo a mia madre perché dopo avrebbe scoperto tutto.. Il 30 ottobre però mia madre scopri che fumavo (sigarette) si arrabbio tanto e mi fece capire che avevo sbagliato io le promessi che non avrei più fumato ma non era facile visto che tutto il mio gruppo e il mio ragazzo.. Fuma.. Ma
Comunque iniziai a provarci .. E con un'amica iniziammo a non fumare più..
Dopo qualche giorno però.. Io confessai a mia mamma che non riuscivo a respirare che dovevo fare degli sbadigli grandissimi per prendere aria e che mi faceva male la trachea così lei mi fece fare analisi del sangue e tutto.. E non avevo niente.. Così un po' mi tranquillizzai .. Ma "quest'ansia" non se ne andava non riuscivo bene a respirare avevo bisogno di aprire la bocca e fare respiri enormi per stare bene ma questi avvolte erano diversi l'un dall'altro. Sembrava che non avevo più aria dai polmoni e non riuscivo a prenderla.. Dopo due settimane mia madre mi disse che secondo lei era ansia .. Diceva che io siccome fumavo.. E avevo paura.. Mi era venuta questa cosa.. Iniziai ad autoconvincere che erano sigarette.. Ma sapevo benissimo che la causa era quel maledetto giorno.. Il 14 ottobre..
Il 17 novembre però stanca di tutto confessai a mia madre che avevo fumato quel maledetto giorno.. Non si arrabbio.. Le spiegai tutti gli effetti che avevo avuto.. E lei da psicologa.. Mi aiuto molto.. Ogni giorno parlavamo.. Insieme per superare tutto ciò.. Mi compro delle compresse a base di erbe che prendo tutt'ora per farmi dormire la notte.. Solo grazie a quelle e a mia madre riesco a dormire.. Nonostante questo mi sono rovinata 4 mesi della mia vita.. Sto ancora un po' male.. Perché il ricordo c'è sempre.. Un po di meno.. Ma c'è.. Ho a ora quel problema del respiro che non mi se ne va.. Dice mia madre che l'ansia post traumatica.. Dura all'incirca 6 mesi..ci vuole così tanto per eliminare il ricordo di quel giorno.. Oggi i miei amici continuano a fumare ogni giorno.. E questo a me dispiace perché non si rendono conto.. Che fa male a loro..soprattutto in quelle dosi.. Vieto il mio ragazzo di fare anche solo un tiro di erba.. Perché non voglio farlo stare come sono stata io.. I suoi amici a volte vogliono fargli fare un tiro o due. Ma lui ci tiene a me e non lo fa.. Perché sa che a me darebbe fastidio.. Anche se a volte ho paura quando esce da solo con gli amici.. Che lui possa rifarli.. Mi auguro di no.. In quanto al fumo delle sigarette ho smesso.. Anche se ultimamente sto rifacendo qualche tiro .. Tipo venerdì e sabato.. Con i miei amici.. E il mio ragazzo.. Anche se lui non vuole.. Mi riprometto ogni sera di non farlo più.. Ma la tentazione e' più forte.. Perché ora le sigarette non mi aiutano nella situazione che ho.. Perché mi fa solo ricordare i brutti i Tempi..voglio evitare a chiunque ti fumare marijuana perché può causare danni irreparabili.. A persone sensibili come me.. Ringrazio molto mia madre che mi è stata e mi sta accanto.. Senza di lei.. Non sarei mai uscita pienamente. Ci vuole tempo e tanta forza.. A in questo periodo a scuola sono sempre stata molto attenta.. E ho continuato a studiare normalmente .. Pochi giorni fa ho avuto la pagella e ho solo un'isufficienza.. Questo mi fa forza perché c'è l'ho fatta anche in questo periodo così brutto che non auguro a nessuno.. Credo di essere stata chiara.. Quel giorno maledetto ha rovinato una parte della mia vita.. Non fatelo mai.. Ah dimenticavo .. Giusto i miei amici ieri hanno fumato.. E io devo stare lontana .. Perché mi da fastidio solo l'odore..

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Hai 14 anni e da quello che scrivi sembri psicologicamente molto fragile... Il tuo timore nei confronti di questa sostanza "proibita" e il fatto che sei andata contro il volere dei tuoi genitori hanno avuto un impatto enorme sulla tua psiche. Nel tuo caso non mi pare che la colpa sia da attribuire ad una canna...

Sta di fatto che un adolescente non dovrebbe fumare cannabis, soprattutto una giovanissimo come te. Molti studi sostengono infatti che i danni su questi soggetti siano maggiori, sopratutto a livello psicologico.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

senti nn so chi sei ma documentati di piu il danno se lo fanno da soli avendo paura di che cosa ?? di un po di erba che esiste da millenni??? ma dai ragazzi l alcol brucia il cervello la canna protegge il sistema nervoso centrale ed aumenta la neurogenesi documentatevi prima di scrivere ps nn credete ai falsi studi che dicono che le canne bruciano il cervello ecc che provoca cancro bla bla bla cazzate con la canna ci curano il cancro .

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Documentati tu! Io ho letto parecchi libri di neurologia e neuroscienze applicate alle sostanze stupefacenti. Quella che si dice curare il cancro é marjuana il cui thc é ridotto al minimo possibile. Purtroppo in quella che vendono il livello di principio attivo é molto più alto, motivo per cui l'interferenza che la droga causa ai neurotrasmettitori(quelli che ti permettono di avere lo sballo) danneggia alcune funzioni del cervello, seppur circostritte nel caso della marijuana, come ad esempio la facoltà di passare le informazioni dalla memoria a breve termine a quella a lungo termine. Un po di vera informazione fatevela cazzo! Leggete qualcosa di persone che su sti studi passano l'intera vita!

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ciao, grazie per aver raccontato la tua esperienza, in cui molti ragazzi come te potranno rispecchiarsi. Sei stata molto chiara e sarebbe bene che testimonianze come la tua circolassero di più tra i tanti che decidono di provare le canne pensando che siano totalmente innocue. Pur essendo così giovane hai saputo reagire a questo trauma in modo molto efficace, cercando l’aiuto di tua madre senza nasconderle niente e permettendole di starti vicina nel momento del bisogno. La cosa più grave infatti, quando si vivono eventi traumatici, è quella di gestirli in solitudine, facendo crescere sensi di colpa, ansie e paure. Mi sembra che invece per te questa brutta storia si stia risolvendo nel migliore dei modi, avendoti insegnato molte cose importanti, tra cui il saperti misurare con la tua fragilità ma anche con la tua forza, il riuscire ad avere fiducia in te stessa e negli altri, e l’aver sperimentato che anche i momenti più difficili si possono superare e risolvere. Il brutto ricordo che ancora rimane e il rimpianto per aver rovinato 4 mesi della tua vita potranno servirti come scudo, una protezione per il futuro a stare lontana da situazioni che non ti convincono, a valutare meglio i rischi dei tuoi comportamenti.
Irene Puppo, psicologa sostanze.info

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

In un mese ho 17 anni e fumo erba (TABACCO MERDA, MERDA CHI NON LO DICE) praticamente tutti i giorni, certo con varie pause anche di un paio di mesi, e sinceramente già a partire dal titolo difficilmente ho sentito tante coglionate sulla ganja, "come una canna ha rovinato la mia vita"; ma veramente credete di poter parlare di qualcosa che avete provato si e no una o due volte in vita vostra? Come a dire che io posso parlare di un qualunque sport perché un giorno sono andato alla lezione di prova. L'erba amplifica le sensazioni, il che vuol dire che se parti che sei già agitato di tuo, magari perché é la prima canna, o perché sei in gita e sai che se ti beccano secondo la scuola dove vai sono pigne nel culo, dove vado io si rischia l'espulsione, o perché la mamma dopo averti pulito il culo e detto quanto sei brava per i bei voti a scuola ti ha detto di non fare minchiate... pure psicologa quindi se decide ti rivolta come un calzino, o perché semplicemente quella sera hai i tuoi cazzi per la testa bastano un paio di tiri a smontarti come un pupazzo lego, quando invece sei tranquillo e sereno fumi quintali e piú vai avanti piú l'effetto é meraviglioso. Sta tutto nel conoscere il proprio corpo e sapere al momento se é il caso di fumare, io ci sono sere in cui sono tranquillo, rilassato, sereno, che non me ne frega niente di nessuno, e un foglio a4 va via in filtri e vado fuori che potrei inventare una nuova religione; ci sono sere che magari ho verifiche o altro, magari ho litigato con qualcuno, o magari ho altri cazzi per la testa, che bastano neanche due tiri per farmi passare la notte abbracciando la tazza del cesso associando un animale diverso per ogni santo del calendario tra una scarica di vomito proiettile stile bambina dell'esorcista e l'altra.
Quindi se la ganja vi ha distrutto come si suol dire sono cazzi vostri, se mentre camminavo sul manubrio della bicicletta in corsa stavo pensando all'ennesima litigata con mia madre e sono cascato spaccandomi il braccio sono cazzi miei, avrei dovuto capirlo che non ero in condizioni, stessa cosa se ho lo stomaco in una morsa dopo la stessa litigata e mi metto a fumare e sto male, esattamente come prima, sono cazzi miei, avrei dovuto capirlo prima che non ero in condizioni.
Poi per gli effetti che durano nel tempo, beh, per questo quello che può fare il nostro cervello, io un anno fa ho giocato tutta la storia di outlast che ero completamente fumato e beh... Ancora oggi mi vedo uscire il matto da dietro gli angoli, anche se ormai manco mi cago piú. Comunque detto questo vi auguro solo di riuscire un giorno a provare quelli che sono i migliori effetti della ganja.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

FUMATE CANNE FUMATE CANNE FUMATE CANNE!!!!!!!!!!!!!!!!! Fanno bene e non portano alla morte o a malattie. Il trucco è saperla reggere e gestire. Se non ve la sentite non fumate altrimenti non sapete come gestire la situazione.
In poche parole sfondatevi di canne ma non esagerate.
BUONA CANNA A TUTTI

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ciao spero tu mi possa rispondere.
Anche io ho 14 anni come te e ho fatto solamente 2 tiri circa tre mesi fa di canna con dentro dell'erba... Ero con mia cugina ed una sua amica. Avevamo queste tre canne e se le stavano fumando... A un certo punto mia cugina mi chiede se io volessi fare qualche tiro e inizialmente risposi di no perché avevo paura ma poi vedendo che a loro non succedeva nulla ho detto ma si fammi provare... É stato l errore più grande della mia vita! Dopo aver fatto quei due tiri cominciai a sentirmi il corpo come un robot e avevo la sensazione di svenire o di essere in un sogno... Paura tanta paura e in più mia cugina non capiva che io stessi male non mi aiutava ma mi guardava e rideva. Non capivo più nulla l'effetto mi duro dalle 15 alle 18 credo non avevo la connessione del tempo di nulla.. Fatto sta che alle 16:30 mia cugina e la sua amica tornarono a casa ed io non volevo tornarci in quelle condizioni e andai al parchetto dove esco di solito e li trovai un mio amico che mi aiuto e mi tranquillizzo molto. Tornai a casa mangiai mi feci la doccia e poi andai a dormire sforzandomi di mascherare il mio stordimento. Il giorno dopo mi svegliai alle 9 ero da sola in casa e mi sentivo molto meglio ero felice che fosse passato tutto questo e ringraziai Dio. Il giorno dopo ancora tutto ok e così per una settimana. Il lunedì credo non ricordo comincio ad avere strane fisse come quella di essere morta fumando la canna oppure quella di essere svenuta e di stare facendo un lungo sogno. Ero terrorizzata avevo paura angoscia ansia.. Il giorno dopo partii per la gita con la scuola in Francia é stata orribile. Li mi sembrava un sogno e la sera quando ci davano il tempo libero dei ragazzi si avvicinarono e in inglese mi chiesero se volevo fumare ganja. Mi spaventai a morte e quando tornai in albergo andai a vomitare. Chiamai mia madre piangendo e lei disse che era l influenza di stare tranquilla.. Non sapeva di quei due tiri .. Quando tornai costrinsi mia mamma di portarmi dal medico perché avevo strane fisse. Il medico mi chiede subito se avevo abusato di sostanze e davanti a mia madre risposi di si confessai anche che ero con mia cugina. Mi diede della valeriana e basta. Avevo ancora paura tanta infinita e mi vennero vari attacchi di panico mi portarono da uno psicologo e lui disse che stavo male prima di fumare la canna nel senso emotivo( separazione dei miei, prime delusioni in amore e amicizia) e la canna ha tirato fuori tutto. Ora mi ha dato lo xanax per gli attacchi di panico.. Ancora ho paura di essere pazza o esserci " rimasta sotto" ho paura a tornare in quel luogo mi terrorizza ... Vorrei solo sapere se sei guarita e ora stai bene perché ho ancora paura...

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ho 15 anni,a me mi ha fatto l'esatto opposto,da quando ho 12 anni ho allucinazioni,ansia,non riesco a dormire e paure senza senso,da vero idiota non ho mai detto niente hai miei genitori o ai miei amici perché avevo paura di sembrare un pazzo,fatto sta che questa estate iniziai regolarmente ogni settimana a fumare erba e i miei sintomi sparirono,per vedere se erano spariti totalmente smessi di fumare ed è da 2 mesi che non riscontro più gli stessi problemi di una volta anche senza fumare.
GRAZIE CANAPA E A QUEL GENIO DI DIO CHE LA CREATA.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ei ciao, anche a me un mesetto fa è successa la tua stessa e identica cosa. Solo che vedo ancora le persone strane e certe volte ho degli svarioni. Ora vedo che il tuo post è del 2014, volevo chiederti se a distanza di tempo hai ancora qualche problema o cose del genere perché sinceramente non ce la faccio più. Poi volevo chiederti se eri andato anche da un dottore o uno psicologo perché è quello che mi hanno consigliato i miei amici. Spero in una tua risposta urgente! Grazie, ciao

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

È successa la stessa cosa anche a me, solo che a me è successo con l ashish e poi ho chiamato l ambulanza. Alla fine mi e passato tutto, ma ogni volta che sento solo l odore di ashish mi ritornano quegli strani effetti, e ancora adesso faccio fatica a respirare. Non ne ho parlato con mia madre... Da adesso ho smesso. Non bisogna scherzarci con queste sostanze, sono pericolose.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

bravo hai dato la risposta giusta....aggiungerei che cmq. a prescindere da quello che di positivo ti può dare il fumare io consiglio di non fumare nemmeno le sigarette perchè come dicevi bene il cervello è molto grande e quello che riesci ad ottenere drogando lo puoi avere anche senza con meno effetti collaterali..come l intossicarsi con sostanze nocive da combustione.... basta volerlo.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

senti una cosa xd l ultima canna che ti sei fatta con l amnesia tutto qullo che hai visto e nella tua testa non e colpa dell erba ti sei autoconvinta e naturalmente siccome l erba attiva tante parti del cervello tu hai preso questa esperienza cm negativa non e colpa dell erba ma colpa tua ;) ciaoo

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

A me è successa la stessa cosa ti spiego bene come funziona...
Quello che è successo a te si chiama attacco di panico, che con il thc non va molto d accordo. Il cuore a mille, l aria che manca e tutte le altre paranoie inutili sono amplificate dall effetto della cannabis sul corpo. L amnesia che hai fumato ad Amsterdam è un tipo di cannabis in cui i valori di thc sono "sballati" rispetto al cbd e cbn questo crea effetti più forti e con persone più sensibili e facilmente impressionabili può creare panico. Tutto ciò è causato dalla continua ricerca di esemplari di cannabis con un thc più alto. Questa ricerca purtroppo cambia le sostanze psicoattive dentro la cannabis che a sua volta causa effetti che non sono ne desiderati ne sono i veri effetti che la cannabis dovrebbe dare. Non sei la prima perso na a cui è successa questa cosa con qualità di cannabis con valori di thc troppo alti a paragone con le altre sostanze psicoattive(tra cui io ho avuto le tue stesse sensazioni indovina con che ganja?)La tua vita non è cambiata è solo una cosa che ti sei messa in mente te fidati... Anche a me è successo (ero talmente tanto spaventato che non riusciva a fare 100 metri a piedi da solo) ma mi sono fatto coraggio e ho ripreso a fumare più di prima!! Le volte dopo mi tornava ma pochi passi alla volta e ci sono riuscito... A mia cugina è capitata una crisi di panico in macchina e non riusciva più a viaggiare col mezzo da sola . E una cosa psicologica fatti coraggio che si vive una volta sola e dopo non avremo più la possibilità di avere un po' di tachi per avere fumato un po' di hash o erba gustosi!!!
Pace sorellaa!!

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Non dire cazzate, ignorante!
L'erba veniva usata per curare ma senza il principio attivo Thc, o comunque a dosi bassissime.
Il Thc nell'hashish è presente in quantità assai maggiore che nelle semplici foglie di marijuana. Ed è una sostanza psicoattiva, che agisce il sistema nervoso centrale la cui azione è del tutto equiparabile a quella degli allucinogeni come l'Lsd.
Inoltre quando compri il fumo non sai mai quanto Thc c'è dentro, quindi non sai quanto principio attivo andrà a modificare la tua struttura cerebrale.
Di più: l'ammoniaca non c'entra nulla, la paraffina nemmeno.
Il Thc è il principio attivo, e non va sottovalutato.
Il Thc può provocare stati di ansia, attacchi di panico, psicosi, malattie mentali, addirittura schizofrenia, visioni ed allucinazioni.
In soggetti predisposti ne basta anche una piccola quantità per avere queste introindicazioni.
Le droghe leggere o pesanti che siano, legalizzate o meno che siano, alterano la struttura cerebrale delle persone e solamente un imbecille può voler correre il rischio di originare patologie mentali per il gusto di farsi una canna.
Ti ricordo inoltre che nel 1930 anche l'eroina era legale, ma non per questo faceva bene alle persone. Potevi comprarla in farmacia e fu sintetizzata da Hoffmann per curare patologie respiratorie. Lo stesso che inventò l'aspirina.
Quando capirono che dava dipendenza la resero illegale, ma a quel punto c'erano già centinaia di migliaia di tossicodipendenti
È ciò avvenne ad inizio 900, mente tutti gli ignoranti pensano al l'eroina come alla droga degli anni 70.
Detto questo qualsiasi sostanza psicotropa va rigorosamente evitata.
È veramente da idioti con le conoscenze attuali utilizzare sostanze che agiscono sul SNC (psicofarmaci ed alcool inclusi).

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Io spero seriamente che tu stia scherzando e ci stai prendendo tutti per il culo D:
MAI letto tante stronzate in un commento!! Vorrei chiederti dove cazzo hai letto tutte queste informazioni per parlarne così!.... Allora per prima cosa, sono proprio i principii attivi (THC, CBD, delta-9-THC e molti altri principi) della pianta che curano le varie patologie e malattie!! Inoltre hai scritto venivano! Non so se lo sai ma la ganja viene ancora usata per curare! E vero, di solito c e una maggiore concentrazione di THC nel fumo, ma con la roba TAGLIATA che vendono in giro non so se sta cosa e ancora attendibile!!( la paraffina e l ammoniaca non centrano niente?? Molti effetti collaterali derivano da quello!! Perche tagliano ganja e fumo con della vera e propria merda!!)ah non centrano un cazzo le foglie! Si fumano le inflorescenze femminili, i FIORI!!
La cannabis e equiparabile al LSD?? Hahaha ma che cazzo dici! La cannabis non provoca affatto allucinazioni visive, al massimo ti fai qualche viaggione in pace...
Davvero dopo queste affermazioni credo proprio che tu non te la sia mai fumata una canna! .... Provoca ansia solamente se hai già l ansia prima di fumare, e tutto ciò semplicemente per il fatto che amplifica le emozioni( in più varia da soggetto a soggetto)... Può provocare schizofrenia? Ma se è usata per curarla! ... Poi tu sei libero di non fumare come io lo sono di farlo! Cià informati

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ma dio mio cosa cazzo stai dicendo ci vogliono 800 canne per uccidere un uomo e la morte avverrebbe per l'ossido di carbonio non per il thc.
E poi se ti fumi l'erba nn ti succede niente l'ammoniaca ti devasta rendendo brutto fumare.
Le stronzate chimiche che ci mette dentro chi te la vende ti ammazza nn il thc

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

A quelli come te che vanno in ansia, fa male. A quelli che si sentono bene, fa bene. Nonostante sappiamo che l'effetto del fumo fa male a priori.... Proprio come l'inquinamento, le polveri sottili ecccc ..... É tutto soggettivo.... Altrimenti perché si beve vino nonostante l'alcool faccia male? Perché c'è chi gioca al gratta e vinci nonostante il vincitore indiscusso sia lo stato? E quindi perché dire che fa male solo perché qualcuno va in paranoia? Beh sappiate che una canna con dell'erba di fiducia dopo una giornata pesante non può fare che bene.... Ovvio che se si esagera fa male.... Come tutto... Ma x esempio, non vengo a dirvi che guidare fa male solo perché dopo 8 ore di guida ho fatto un incidente.... Probabilmente dovevo fermarmi prima..... Morale: ok utilizzare internet x informarsi o x curiosità..... Ma non venite a fare terrorismo psicologico perché fumate solo perché siete ad una festa o perché volevate provare qualcosa di forte,,,, come tutto, se si esagera fa male..... MAngiatevi un kg di banane che contengono potassio.... Ma secondo me poi vi fa male la pancia, ma non venite a dirmi che le banane fanno male per dio! Scusate ma ora trito un po' di Wild.... Non tanta . Giusto la quantità x rilassarmi... E non è vero che si sciolgono le pareti ...ahah carabiniere mi presto il cappello! Serve la fiamma x accender lo spinello!

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

L'ignotante sei tu
Il problema non è la legalità o l'illegalità
Il problema è che il Thc ha controindicazioni pericolose ed una canna non è affatto come un bicchiere di vino, ne tantomeno è vero che faccia meno male di una sigaretta (luoghi comuni)
Il Thc, anche a basse dosi, può seriamente fotterti il cervello e traumatizzarti facendo ti cagare sotto dalla paura di morire con il cuore a 1.000 sotto un bell'atacco di panico arrivato mentre hai una percezione del tempo distorta, quindi che ti pare duri ore anzichè minuti, anziché farti sorridere come un imbecille.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Anonimo tu ne sai tante! Bravo, non come quell'ignorante che ha scritto ste cose perché nn sapeva cosa fare, che si vada a leggere un pó di libri che raccontano la vera storia, non come quegli stati unitensi del cazzo che ci han fatto credere con le loro pubblicità quello che volevano, per far usare il loro petrolio del cazzo, VAFFANCULO!!!

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

vorrei aggiungere che legalizzare la cannabis significherebbe aiutare molta gente malata che si riempie di morfina ecc ecc.la pianta della marijuana che produce thc ovvero: una molecola chimica composta da tre anelli ed è il capostipite dei fitocannabinoidi,e un composto stupefacente e ha inoltre proprietà antinausea, anticinetosico, stimolante l'appetito, abbassa la pressione endooculare, antidolorifico e quindi molto utile per certe patologie.oltre a tutto ciò a la pianta sarebbe fruttata anche in altri modi,na cito alcuni:come prodotto tessile, la cannabis è circa quattro volte più morbida del cotone, quattro volte più calda, ne ha tre volte la resistenza allo strappo, dura infinitamente di più, ha proprietà ignifughe, e non necessita di alcun pesticida per la coltivazione nel 1800 tutti i vestiti, lenzuola, biancheria erano fatti di Canapa.Agli inizi del 900, gli Stati Uniti creavano un piano che avrebbe previsto che tutta la carta fosse ricavata dalla Canapa per evitare il disboscamento delle foreste.
Secondo il Dipartimento dell’Agricoltura, da 1 acro di canapa si ricava l'equivalente in carta di 4,1 acri di alberi e persino le vernici venivano prodotte dalla canapa.La prima macchina-T costruita da Henry Ford, era alimentata ad OLIO DI CANAPA, anche tutta l’auto era fatta di Canapa, i pannelli, le rifiniture, la resistenza all’impatto di materiali ricavati dalla canapa è di 10 VOLTE superiore a quella dell’acciaio, era il 1937
Dove si trova questa macchina ora?
In un museo… a Detroit,quindi si potrebbe produrre un combustibile meno costoso e rispettoso dell'ambiente.ed e questo il punto fondamentale eliminerebbe il petrolio e quindi i potenti non potrebbero continuare ad arricchirsi alle spalle di noi cittadini e soprattutto per l'inquinamento dell'atmosfera causa di questi improvvisi cambiamenti del tempo ecc. ecc. inoltre elimirebbe spacciatori e pezzi di merda dalle strade che per fare soldi sono disposti a riempire di additivi tossici e dannosi per il consumatore.adesso datti una risposta se quel coglione che ti ha venduto l' hashish ha modificato il corso naturale dello stesso su di te.

! oggi, nel 2000, si

sa che la cannabis può slatentizzare malattie psicotiche, con sintomi pari a quelli denunciati dall' autore del thread.
non tutti, solo chi è predisposto, ma è già abbastanza grave.
del resto, il fatto che l'abbiano fumata tutti, ma solo lui ha avuto le conseguenze è conferma di ciò.
poi, cannabis ed oppiacei sono, da sempre, usati in medicina per terapie varie, ed è un altro fatto che non contraddice quanto detto sopra.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

no, non è questione di diverso pusher o meno. qua c'è semplicemente qualcosa di molto dubbio. non mi fiderei molto degli "amici" che sovraintendono a 'sto sito balordo. oggettivamente, nessuno, neanche un prete subnormale di 1000 anni fa potrebbe inventarsi una sciocchezza del genere "aiuto, una canna mi ha fatto crescere le tette". ne ignoro la ragione, ma le nostre risposte sdegnate a questi tipi qua servono. per un motivo o per l'altro, le cercano e le provocano. io, che l'ho visitato pochissimo ma che ora volevo documentarmi sulle iboga clinics in Italia, d'ora in poi eviterò accuratamente questo postaccio lercio. meglio inutilmente paranoico che collaborante col nemico, noh?.
auguri a tutti, insomma, fuorche a loro e naturalmente al tizio che con due tiri di chissà che maria scrausa s'è pure baccata la cervicalite ...chronic.
Anar-chich

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

io , dopo aver fumato erba ( parlo di 30 anni fa ) ho avuto una brutta senzazione , mi sembrava di morire , esperienza che non ho piu' provato . vivo ancora con quell'angoscia che quel malessere può ritornare da un momento all'altro . brutta esperienza che non auguro a nessuno . Anche a me ha rovinato la vita

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

sono una fanciulla di 18 anni
anche io ho avuto un "bad trip" però il mio fa ridere:
fumavo da un annetto
Stavo in una specie di parco di sera con il mio ragazzo fumiamo la canna tutto tranquillo..
inzomma dopo un po' comincio a vedere un barboncino bianco gigante (probabilmente era una delle statue che c'erano là e io le ho distorte) e un uomo nero allungato di quelli da quadro astratto inquietante,alto tipo fino alla luna,che mi volevano uccidere o bo,fatto sta,che ne ero terrorizzata
Questi due loschi figuri erano immobili in realtà e io ero convinta che se non mi mantenevo in contatto fisico con il mio ragazzo in qualsiasi modo questi si potevano avvicinare:tipo un due tre stella che quando il tipo sta girato gli altri possono avvicinarsi
inzomma cagatissima convinco lui che giustamente mi prendeva per culo che dobbiamo andarcene
il che poi si rivelò molto complicato dato che bisognava scavalcare un cancello ed è difficile mantenersi in contatto nel farlo ahha

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

sono sempre la fanciulla di 18 anni
invece un altra volta ne ebbi uno brutto proprio di trip
però me lo andai a cercare
Da genio che sono mi vado a vedere un film horror al cinema cotta
in realtà non era una mia idea anzi ero parecchio restia però alla fine mi feci convincere...non l'avessi mai fatto
Il panico!Apparte quello durante tutto il film,che alla fine mi sentivo di svenire e uscì dalla sala,ma ho vissuto in quel film horror per più di una settimana
non dormivo finchè non arrivavo allo sfinimento per strada dovunque avevo paura che qualcuno/qualcosa spuntasse,mi sentivo osservata..una settimana di paranoia totale anche quando stavo con gli altri,sempre!solo se c'erano proprio tante persone,allora ok,ma ero diventata come un bambino che ha paura del buio
Di recente ho rivisto quel film tipo per sfida contro me stessa e per un po' ho avuto la paranoia ok,perchè penso sia normale per me è stato un trauma,ma mai a quei livelli
La cosa brutta è che di solito queste cose succedono a poche persone quindi nessuno ti prende sul serio quando le racconti pensano tutti che sei un idiota
E così finisci per pensare di essere diventato pazzo

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

una volta mi sono fatto una canna con un mio amico non era la prima volta che fumavo però come mi ha preso quella volta non mi ha mai preso cosi male , mi sentivo il cuore a tutta e non riuscivo a stare fermo penso che sia stata una delle sennsazioni piu brutte che io abbia mai provato ho provato molte sostanza dopo quella volta ma ho un ricordo allucinante di quella sensazione mi ricordo che ad un certo punto girano in cerchio su me stesso come un pazzo, vdevo gli altri che ridevano e pensavano che stessi scerzando ma io in realtà non ci stavo capendo nulla , è stata quella volta piu forte anche dell anfetamina,molto probabilmente era un ottimo hashish

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

ma cosa dice sto mongolo???? più forte dell'anfetamina?!!!!! HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA era una pozione di hashish speciale!!!!
Comunque questi che vanno in paranoia con le canne non le devono DAVVERO fumare!!! Il THC oltre a rimbecillirti (che c'è anche a chi può piacere) abbassa in conseguenza le difese cognitive, rendendoti emotivamente più esposto del normale (magari qualcuno capisce pure cosa sto dicendo...). E ci sono tante tipologie di personalità che risultano focolai per la paranoia. Tante invece no. C'è chi in questo stato di esposizione emotiva è più a suo agio e chi lo è meno e va in "paranoia".
Poi, non conosco con precisione le sostanze che vengono adoperate per tagliare l'hashish "contraffatto", ma sicuramente il prodotto della combustione di tali sostanze non dev'essere il top da fumare....

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ho notato che ultimamente quando sono agitata per qualcosa (senza aver fumato ovviamente) ma anche un ansia normale tipo pre-compito na cosa tranquilla na cosa normale,mi sale la temperatura mi viene tipo la febbre e mi sento bollente:cose mai successe prima di fumare
qualcuno sa darmi una spiegazione?
la dottoressa dice che è normale ma in passato mi sono agitata anche molto di più e non mi sono mai successe queste cose invece quest'anno e all'ordine del giorno

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ciao, sono normali manifestazioni dell’ansia, come dice la tua dottoressa, e può darsi che il fumo abbia un po’ aumentato la tua ansia, come spesso succede. Prova a stare un periodo senza fumare, a volte le persone ansiose lo fanno per rilassarsi, ottenendo però l’effetto contrario.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Io fumo hashish da una vita, la media di 3canne al giorno quasi tutti i giorni e ti posso dire che non ho mai avuto problemi, quella sensazione di malessere che hai avuto in gergo si chiama "collassino" e il rimedio é di andare a dormire , se sei stanco o triste o in pensiero x qualcosa o in paranoia NON DEVI FUMARE perché queste sensazioni negative si amplificano e di solito si sta male quando si fuma troppo e se fumi in compagnia quello che x te é "troppo" non é detto che sia troppo anche x gli altri perché ognuno di noi ha una soglia di sopportazione diversa, cmq in caso di malessere x quel giorno smetti e con acqua fredda (non ghiacciata) bagnati i polsi la fronte bevine un poca e se possibile vai a dormire ma soprattutto non farti prendere dal panico perché il fumo amplifica le sensazioni tutte le sensazioni anche quelle negative e cmq negli anni 20 e 30 l'uranio impoverito non sapevano neanche cos'era é stato scoperto negli anni 60/70 dopo la bomba atomica ddel 45, fumate meno e studiate di più, io sono un 45enne sposato con figli e faccio una vita normale e se non si esagera é impossibile star male anzi aiuta a curare alcune malattie come la sclerosi multipla e se non ci credete andate sa vedere sul sito delle "iene" che hanno fatto tantissimi servizi sull'argomento anche se ovviamente la medicina ufficiale non lo ammetterà MAI, salve a tutti e... mettete più tabacco in quello che fumate ahahahahahah

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Frà hai ragione questo è proprio un coglione!! fumo spliff da quando ho 13 anni e ora ne ho 26!! fumo personal la media di tre al giorno negli ultimi anni, prima molti di più! comunque sto bene e me la spasso e siccome non crea dipendenza quando mi scoccio smetto.. Ciao a tutti, ottimo sito!

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ma che bravo! Anch'io ho fumato 10 personal al giorno per 10 anni. C'è da vantarsene!
Vedrai quando arriverai a 40 anni come sarai messo bene, e come sarà facile smettere! Così magari invece di dare del coglione agli altri, ti renderai conto di quanto sei stato pirla tu. Buona fortuna, beata gioventù.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

ma stai fuori di testa ???ma che cosa dici allora la gente con la sclerosi fuma marijuana x stare peggio e arrivare a 40 messi male??o forse e il contrario che la fuma per arrivare a compiere 40 anni?questo elemento qui che dice di stare male ecc. avra (spero per lui)13 anni e cmq sara anche vero che a ognuno fa in modi diversi ma siccome c sono persone davvero mentalmente deboli molte conseguenze che accusano sono costruite da loro,ma poi scusate stiamo ancora parlando di marijuana come fosse una droga che fa male ma c sono centinaia d studi che confermano che se mai ha proprietà curative ovviamente il fumo in se fa male ai polmoni ma questo vale sopratutto per le sigarette,cmq vi invito a documentarvi prima d parlare male di questa pianta perche se è illegale è perche ci sono interessi di miliardi di euro sotto visto che con ci si potrebbe fare da svariati tessuti a vero e proprio carburante per i mezzi d trasporto e nn solo,il problema in se e che ci sono tanti di quei creduloni mi fanno pietà pure perche io dico che posso anche capire che uno è contrario a sballarsi e guidare e fare danni ma una canna la sera dopo il lavoro o quel che sia giusto per prendere sonno io non c vedo proprio nulla di male quando c è gente che si uccide con litri e litri d alcol.in sintesi dite meno cazza..e e prima di parlarne documentatevi e non credete a quegli idioti che dicono che una canna rovina l esistenza o fa finire nella dipendenza da eroina,perche se uno a un briciolo di cervello capisce che c e una differenza abbisale tra l una e l altra quindi chi finisce tossico e perche lo ha voluto lui (parlo x esperienza)e non perche lo ha spinto qualkuno o qualkosa.dopo puo piacere o no basta evitare di dire sciocchezze

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

concordo pienamente con te quando dici che qualsiasi cosa presa da abusarne è un danno. anche io soffro sempre terribilmente di emicrania e mal di testa, il medico mi ha sempre detto di prendere una pastiglia di aulin. ma posso assicurare che da quando ho iniziato a fumare sto meglio (agosto 2012)...pensare che fumo solo cannabis, in 25 anni neanche una sigaretta per alcuni è paradossale! purtroppo mi sono trasferita a pv e mi devo ricreare il giro di conoscenze!! aiuto!!

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

vai così, anonimo, che sei strafigo...:
autocritica dura (anch'io fumavo)
lessico da caramba in pensione (dieci personal)
esperienza e maturità (vedrai a quaranta..)
noncuranza e fatalismo (beata gioventù)
ambivalenza intellettuale (ti renderai conto di quanto sei stato pirla & buona fortuna)
saggia preveggenza proibizionista (quanto sarà facile smettere)
peccato che l'astinenza da erba non esista se non nei portafogli di chi l'ha inventata di sana pianta e nella testaccia vuota di quelli che, come te, invece di fumare maria preferiscono sparlare di cose che ignorano completamente.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Si vede che sei un povero minchia,che nn dia dipendenza fisica nn giustifica le interazioni psicoattive nel tuo cervello stonato quindi ,anche senza sintomi fisici, é comunque difficile smettere, prova e vedrai! Certo nn é come una dipendenza da oppiacei che provocano crisi devastanti ma resta comunque una dipendenza, nn fosse altro che ogni settimana spendi i tuo bravi euro dal pusher+ le sigarette, le cartine,tutto per stonarti quindi, il ricercare uno stato di alterazione (in piu à pagamento) é a tutti gli effetti una forma di dipendenza.Detteto questo, raccontatela come vuoi dall alto della tua ignoranza, o meglio pseudo conoscenza adolescenziale ma almeno nn essere ipocrita ,poi che à te piaccia fumare le canne é un altro discorso e piace tanto anche a me ma Lo faccio con consapevolezza senza raccontarmi stronzate. Voglio precisare che nn colpevolizzo il consumatore abituale ( fumo da 17 anni)ma proprio in virtu della abitudine all uso é un dipendente!

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

interazioni significa reazioni con cose diverse nello stesso momento, non quello che (misteriosamente, visto che scrivi da cane) intendi tu. inoltre io smetto di fumare da almeno 30 anni, visto che ne ho 45, sei mesi qua e sei mesi, per trasferte, patente, galera eccetera, certo, magari tu ti sei prostituito per un tiro di spinello e hai anche ammazzato la nonna per i soldi necessari a comprare mezza stecca, ma è un problema tuo

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ho 45 anni e fumo hashish o maria da quando ne avevo 18 e non ho mai avuto problemi e mi aiuta a concentrarmi di piu se non esagero quando ho molto lavoro ne fumo una sul lavoro e rendo di più ed essendo un impiegato contabile NON posso fare errori altrimenti perdo il posto e a parte 2volte che ho avuto una piccola svista rendo di piu anche sul lavoro ma questa cosa non é uguale x tutti a qualcuno bastano 2 tiri x diventare coglione ...

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

bravo sei un genio continua così che tra un pò ce ne sarà uno di meno da sfamare o magari tra qualche anno starai seduto sul divano con i tuoi figli tutti a fare canne bello tutti rincoglioniti tanto è questo che vuole lo stato i cittadini rimbambiti sono molto più controllabili.

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

be ci sono soggetti predisposti in cui l'uso di haschis puo' dare origine a seri disturbi io non lo prenderei in giro anzi farei tesoro anche di questa esperienza ...ogni modo credo sia soltanto un messaggio scritto da qualche operatore o qualcuno a finche' si desista dall'uso di sostanze ! Ciao ragazzi

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ciao ragazzo,
meno male che sei arrivato tu a scoprirci....
pensa te con oltre 1.200 domande al mese a cui rispondere e 200.000 lettori on line ogni mese da monitorare, ascoltare, discutere, troviamo anche il tempo per scrivere che le canne ci hanno rovinato la vita...
ciao e mi raccomando non desistiamo....

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

una pena cosi' non l'ho mai provata!!! poverino lui ,:una mezza canna e la vita finisce, non si ride non si vedono le facce degli amici normali ma trasformate!! POVERETTO ma vatti far curare per tutta la vita!!! ECCO ,QUESTO E' UN MATTO DEPRESSO E OSEREI DEFINIRLO PERICOLOSO PER SE E PER CHI FUMA VICINO A LUI!!! FUMO DA 35 ANNI , SVOLGO DILIGENTEMENTE LA MIA PROFESSIONE , e ti diro' che fra tanti parenti morti per cancro ,io che seguo con meticolosità i cambiamenti con visite classiche per gli anni che ho e sono tanti a differenza del diciottenne "mezzo
morto" per un tiro ad una canna..... fidati che chi ti ha raccontato simili FOLLIE e' il piu' matto di tutti e un po mi fate pieta'... M,S,

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

guarda, io non dico se se fumi sei un figo, ma conosco persone che se fumerebbero sarebbero molto più trattabili, ci sono persone che non fumano e non bevono non dicono parolacce ma li senti in televisione che chi non crede nella loro religione deve morire nelle fiamme del loro cosidetto dio, che tra l'altro è anche un dio buono, e per fortuna.
non credi che sarebbe meglio che ogni tanto una cannetta se la fanno pure loro??
magari vedrebbero la vita sotto altri aspetti per ora, per loro, limitati.
pace e bene figlioli :)

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ci sarebbe anche gente che se nn FUMASSE nn sbaglierebbe i congiuntivi come te, fumare va piu che bene ma siate consapevoli delle eventuali conseguenze, nn date sempre per scontato che ci siano solo aspetti positivi ma preventivate qualche rischio oggettivo. Poi Nn banalizzate un qualcosa di culturalmente più elevato del messaggio ignorante da gretti consumatori che volete far passare. C ' é un filosofia diversa dietro il fumare e voi vi limitate alla mera canna...nn avete piu 16 anni, ne avete mai capito qualcosa di quello che fumate? Di quello che rappresenta socialmente? Nn credo e penso che se é vero quello che dite sulle vostre vite, belli miei nn siete mai cresciuti e perpetrate un rito adolescenziale senza mai evolvere. Volete elevarvi al rango di veri fumatori ma siete solo dei falliti. Anch ' io sono un fumatore convinto ma nn un pagliaccio come voi e sicuramente un po ' più maturo

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

dato che fumi da 35 anni, saprai benissimo che il fumo di oggi non è della stesa qualità di 20 anni fa, quindi con la tua maturità dovresti evitare di denigrare ed insultare sto ragazzo. io fumo da 15 anni, e ho visto amici smettere xkè gli venivano gli attacchi di panico. a me no. xké?? cambierà l effetto da persona a persona nn credi??? magari sto ragazzo nn è x niente predisposto all uso di droghe, magari il fumo era fatto con delle schifezze... a me anni fa mi è capitato di trovare il copertone dentro!!! petrolio!!! cioè t rendi conto la merda che c è in giro??? xciò evitiamo di darci allo shit, passate alla ganja che è + naturale e salutare sicuramente... basta che nn sia ammoniacata!!!
e cmq nn prendiamo x il culo chi è stato male, nn è x niente maturo da parte di tutti voi

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Ti stimo!!! L'unica risposta intelligente, rivolta a una persona chiaramente spaventata da ciò che gli è successo e che sicuramente normale non è....l'unica risposta non cinica ma rispettosa del dolore altrui...

All'anonimo di "come una canna mi ha rovinato la vita" (premetto che è il mio primo intervento in questo sito e spero che appaia in sequenza e non come risposta all'unica persona che abbia risposto in maniera umana e coerente), vorrei dire di andare in una struttura pubblica, un serd, ad esempio, raccontare l'accaduto e vedere un po' se è possibile fare una tac o qualche altro tipo di controllo per verificare, mi auguro fortemente di no, che non ci siano danni e da cosa possa dipendere una simile reazione...ti auguro, da una che ne ha viste e passate tante, che la tua vita possa riprendere tranquilla e serena, come quella di tanti che fumano e altrettanti che non fumano... mi pare comunque di estrema importanza capire la ragione di quei sintomi, per niente normali, che descrivi...

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Guarda che il fumo si fa con l'erba... metti la maria in un sacco di plastica sbatti il sacco con un bastone o mattarello e quello che resta sul fondo del sacco é una sostanza appicicosa, la comppatti gli dai la forma che vuoi e dopo un o 2giorni a contatto con l'aria si solidifica e quello é il fumo l'operazione si può ripetere varie volte con la stessa erba ma a ogni ripetizione il fumo sarà sempre piu leggero e cioè meno potente

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Salve sono un ragazzo di 17 anni e un anno fa stavo insieme hai miei cugini che fumano erba naturale visto che io fumo che sono 5 anni le sigarette quel fortuto giorno i miei cugini dissero vuoi provare e io non volevo provare e loro insistivano e io preso da quel fatto che loro fumano e diciamo non gli faceva nnt io mi autoconvinsi di provare mi feci 7 8 tiri passarono pochi minuti e mi sentivo starno mi batteva forte il cuore mi girava forte la tesa sudavo freddo e non ce la facevo a tenere gli occhi aperti dopo due tre ore di " sballo " vomitai e mi sentivo vuoto andai a casa erano le 05:00 mia madre mi faceva domande e io la rispondevo in modo assurdo lei mi picchio e non mi fece scendere per tre o quattro mesi di spore

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

Zio o quello che hai fumato non era hashish ma eroina oppure stai trollando. Io sono anni e anni che mi sfondo di cannoni e non ho mai avuto questo genere di problemi. Inoltre fumare pensantemente vuol dire farsene 12 di canne in 6

Re: come una canna mi ha rovinato la viva

NO NO secondo me lo ha scritto proprio Giovanardi che,non potendo giustificare la sua legge ottusa con delle verita' scientifiche, e non potendo giustificare che lui e Fini fumano sigarette e spacciano superalcoolici,e' stato costretto a inventare questa bazza per spaventare qualche mamma caslinga in overdose da farmaci,trucchi e pellicce....

Pagine

Aggiungi un nuovo commento