Back to top

ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE IMPORTANTE.

Vogliamo chiarire che il contenuto dell’intervista che leggerete qui di seguito si riferisce ESCLUSIVAMENTE a quanto viene richiesto ed effettuato nel territorio della provincia di Firenze. Ogni Regione d’accordo con i servizi sanitari locali infatti, pur attendendosi a quanto stabilito dalle norme nazionali, definisce e applica proprie procedure.

 

 

Intervista alla Dr.ssa Malavolti, direttore U.O. Medicina Legale ASL 10 Firenze e responsabile della Commissione Medica Locale della Provincia di Firenze

Di cosa si occupa la Commissione Medica Locale e in quali ambiti interviene?

La C.M.L. effettua l’accertamento dei requisiti fisici e psichici per il conseguimento/conferma della patente di guida.

In quali casi viene richiesta la visita presso la commissione? 

Per le seguenti categorie (previste dal codice della strada): mutilati e minorati fisici; portatori di malattie invalidanti (affezioni cardio-vascolari, diabete complicato, malattie endocrine, malattie del sistema nervoso, epilessia, malattie psichiche, sostanze psicoattive); Su disposizione della Prefettura o della Motorizzazione Civile (visite di revisione della patente).

Come arrivano le persone alla Commissione? Ovvero chi effettua l’invio?

Su richiesta della Prefettura e/o della Motorizzazione: per guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti; per aver causato un incidente stradale; in tutti i casi in cui si sospetti la non permanenza dell’idoneità i psico-fisica alla guida Spontaneamente: tutte le altre tipologie.

Quali prelievi vengono richiesti?

Gli esami richiesti variano a seconda della patologia. In caso di revisione per guida in stato di ebbrezza è richiesto l’esame del sangue (emocromo, GOT, GPO, YGT) e l’esame dell’urina e/o del capello. In caso di revisione per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti è richiesta una valutazione tossicologica dopo un periodo di osservazione di tre - sei mesi.

Dove vengono effettuati gli esami?

Nei laboratori/ambulatori di struttura pubblica; presso la Tossicologia Forense dell’Università di Firenze; presso i Centri Alcologici; presso il Centro di consulenza Tossicologica o i SerT (dipende dal Comune di residenza dell’interessato).

Cosa succede con risposte positive e quali sono le sanzioni applicate?

La CML non applica sanzioni bensì esprime un giudizio di idoneità/non idoneità alla guida. In caso di risposta positiva ad abuso di alcol o al consumo abituale di sostanze stupefacenti è rilasciato un certificato di non idoneità temporanea alla guida e l’interessato è inviato al Centro alcologico di riferimento (alcol) o all’ambulatorio di consulenza tossicologica (sostanze stupefacenti) per una valutazione alcologica o tossicologica da effettuarsi dopo un’ osservazione di almeno sei mesi.

Quali sono le analisi a cui vengono sottoposti gli interessati?

Gli esami di routine sono: esami ematici (esami del sangue), esame delle urine e/o del capello per la ricerca dei metaboliti delle sostanze stupefacenti. La CML può, quando lo ritiene utile, effettuare anche l’esame della saliva e l’alcol-test.

Per la ricerca di quali sostanze?

Nelle urine e nel capello vengono ricercati i metaboliti delle seguenti sostanze:

  • Oppiacei
  • Buprenorfina
  • Cocaina
  • Benzodiazepine
  • Cannabinoidi
  • Amfetamina e derivati
  •  Metadone

Problema alcol come viene considerato/affrontato?

Con molta attenzione in considerazione della sua rilevanza nell’essere spesso la causa principale degli incidenti stradali che vedono coinvolti prevalentemente i giovani, spesso con gravi conseguenze sulla salute. Sebbene il compito principale della CML sia quello di mettere in sicurezza le strade, non consentendo a chi non ha i requisiti di idoneità psico-fisica di guidare, nel caso dell’alcol la commissione adotta anche provvedimenti di prevenzione primaria inviando le persone ai corsi informativi tenuti dal Centro Alcologico di Careggi. L’obiettivo è di diffondere la conoscenza dei rischi alcol-guida in modo da indurre a comportamenti virtuosi che tutelano la salute del singolo e della collettività.

Cosa succede dopo?

Qualora il soggetto non risulti consumatore abituale di sostanze psicoattive (alcol, stupefacenti, sostanze psicotrope) capaci di compromettere la sua idoneità a guidare senza pericoli, la CML rilascia certificato di idoneità alla guida con validità limitata (per sottoporlo a successivo monitoraggio).

La commissione si occupa anche degli accertamenti per i neopatentati?

Si, quando rientrano nelle categorie di competenza della CML.

E che analisi vengono richieste?

Dipende dal tipo di patologia i (relazione del cardiologo per le malattie cardiovascolari, campo visivo per il deficit visivo, certificato del curante per epilessia, relazione del neurologo per sindrome delle apnee notturne, sclerosi multipla e polineuropatie; relazione del centro diabetologico per il diabete ecc.) Le prescrizioni degli esami vengono consegnate al momento della prenotazione della visita

Commenti

visita tossicologica forense per abuso sostanze stupefacenti

Salve,
il 22 luglio dovrò sottopormi all'esame del capello, è dal 14 aprile che non faccio uso di cannabinoidi, motivo per il quale mi è stata ritirata la patente. Se mi presento con i capelli di lunghezza 2-3 cm l'esame che probabilità avrà di risultare positivo? e se negli ultimi tempi sono restato a contatto con persone che fumavano canne risulterà come?
grazie

risposta a "VISITA TOSSICOLOGICA FORENSE PER ABUSO SOSTANZE S...

Se viene ricercato il THC, la possibilità di essere trovato all'esame tossicologico dipende dalla lunghezza del capello. Si deve tenere conto, a questo proposito, che il capello cresce di circa 1-1,5 centimetri al mese. Se l'esame viene fatto tenendo conto della distanza del frammento eseminato dalla radice si può risalire approssimativamente al periodo di uso della sostanza ritrovata.
Per quanto riguarda il cosiddetto “fumo passivo”, ovvero nel tuo caso essere stato in un'ambiente dove altri fumavano, la possibilità che la sostanza sia trattenuta dal capello non è affatto remota in quanto i capelli proprio per la loro struttura organica trattengono molto facilmente le sostanze presenti nell'ambiente.

Fumo passivo

Cara redazione,
nell'esame del capello per la ricerca dei cannabinoidi viene ricercato il THC-COOH, che è un metabolita del THC (uno dei principi attivi contenuti nella cannabis). La presenza di questo metabolita, che si forma nell'organismo e non è presente nel fumo, esclude la possibilità che il risultato positivo sia la conseguenza di una contaminazione esterna del capello.
Saluti,
Bob

patente

ciao URGENTISSIMOOOO!!!!!!!!!!!!!
DEVO RINNOVARE LA PATENTE CHE MI ERA STATA RITIRATA PER USO DI SOSTANZE STUPEFACENTI!!!
ADESSO STO GUIDANDO CON IL RINNOVO SCADUTO!!
SE MI FERMANO COSA SUCCEDE???

risposta a "PATENTE" dell'08.07.09

La guida con patente sospesa (nel tuo caso si intende il certificato di rinnovo) è punita, secondo l'art.126 del codice della strada, con una multa da 155 a 624 euro, nonchè con il ritiro della patente che, essendoti stata ritirata per uso di sostanze stupefacenti, ti verrà riconsegnata solo portando un nuovo certificato di idoneità alla guida rilasciato dalla commissione medica locale.

anonimo viva l'Italia il paese piu' giusto che esiste

oi ragazzi non bisogna mettersi alla guida ne ubriachi, ne drogati, le leggi sono cambiate, il sistema e' cambiato, cazzoni noi se non ci adeguiamo, ormai dobbiamo capire che oggi non si scherza piu', le leggi sono piu' severe,ormai e' cosi', per qualche coglione che ha fatto bordelli il sabato sera, ce ne andiamo di mezzo tutti, purtroppo e' cosi', anche a me haanno ritirato la patente per guida in stato di ebbrezza,(per loro era stato di ebbrezza, per me no ,ero lucidissimo, 0.52, questo era il mio stato di alterazione alcolica) dopo tutto cio' ho capito che bisogna stare con due piedi in una scarpa, fidatevi e' meglio per tutti noi, va tutto a nostro discapito, statemi bene tutti a presto

questo è il classico atteggiamentoche hanno tutti i ragazzi d...

partiamo da questo...lo stato con l'alcol ci guadagna come con le sigarette ce lo vuole vendere e a caro prezzo poi ti rompano il cazzo per anni se hai bevuto.
è giusta una sensibilizzazione sulle dipendenze e i problemi che comporta,giusto pagarla se ti trovano ubriaco alla guida e ancora peggio se con sinistro stradale...ma non puoi dirmi che devo smettere di bere quando me lo vendi!!!lo stato è un ipocrita e un egoista!!ma quale italia il paese giusto????!!!!

billo,,, 76

salve mi hanno ritirato la patente per guida in stato di ebbrezza alcolica(ero fracico come si dice a roma) il tasso alcolico era 2,45 cosa mi succede , sono finito, ho smesso di guidare? fatemi sapere per favore. A parte gli scherzi, la cosa piu' importante e'che non ho provocato incidenti , ne a me ne ad altrui, grazie a dio, ma purtroppo mi sono ritrovato da solo usciti da un locale, e mi sono messo alla guida come un emerito deficiente , ancora non so niente di quanto mi e' successo, anche perche' il fatto e' successo sabato 4/07/2009, penso che il tasso alcolico che mi hanno trovato e' altissimo sono un po preoccupato, come andra' a finire? forse rischiero' anche il carcere. Redazione aspetto cortesemente risposta grazie.

risposta a "BILLO,,,76" del 09.07.09

Verrai convocato dalla Commissione Medico Legale ed inizierai l'iter previsto per gli accertamenti ed i controlli.
Ovvero gli esami del sangue per la ricerca di eventuali valori alterati dall'uso di alcol, una visita diagnostica generale fatta dal medico della Commissione (o un medico esterno da loro individuato), ecc.ecc.
Se risulterai negativo verrai poi richiamato per fare controlli successivi che poi ripeterai nel corso del tempo anche per qualche anno.
La Commissione stabilirà poi se e quando restituirti la patente.
Non avendo, fortunatamente per gli altri e per te, causato alcun danno alla guida né fatto incidenti, non dovresti subire alcun provvedimento penale.
Pensiamo che la riflessione sia abbastanza semplice: ne valeva la pena?

approfondimenti alla risposta a "BILLO,,,76" del 10.07.09

Ad integrazione di quanto ti abbiamo già risposto, vogliamo aggiungere l'estratto dell'articolo 186 del Codice della Strada, attualmente in vigore, e che riporta le sanzioni applicate in base al tasso alcolico rilevato.
Invitiamo quindi il nostro lettore a verificare, in base al tasso alcolico rilevato al momento dell'accertamento, quali sono le sanzioni previste.

Art. 186. Guida sotto l'influenza dell'alcool
1. E' vietato guidare in stato di ebbrezza in conseguenza dell'uso di bevande alcoliche.

2. Chiunque guida in stato di ebbrezza è punito, ove il fatto non costituisca più grave reato:
a) con l'ammenda da euro 500 a euro 2.000, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro (g/l). All'accertamento del reato consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi;
b) con l'ammenda da euro 800 a euro 3.200 e l'arresto da tre mesi ad un anno, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un
tasso alcolemico superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 grammi per litro(g/l). All'accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei mesi ad un anno;
c) con l'ammenda da euro 1.500 a euro 6.000, l'arresto da tre mesi ad un anno, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro g/l).
All'accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni.
La patente di guida è sempre revocata, ai sensi del capo I, sezione II, del titolo VI, quando il reato è commesso dal conducente di un autobus o di un veicolo di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5t. o di complessi di veicoli, ovvero in caso di recidiva nel biennio.
Ai fini del ritiro della patente si applicano le disposizioni dell'articolo 223.
Con la sentenza di condanna ovvero di applicazione della pena a richiesta delle parti, anche se e' stata applicata la sospensione condizionale della pena, e' sempre disposta la confisca del veicolo con il quale e' stato commesso il reato ai sensi dell'articolo 240, secondo comma, del codice penale, salvo che il veicolo stesso appartenga a persona estranea al reato. Il veicolo sottoposto a sequestro può essere affidato in custodia al trasgressore, salvo che risulti che abbia commesso in precedenza altre violazioni della disposizione di cui alla presente lettera.

...dilemma....

Gentilissima redazione volevo sapere se dopo aver ricevuto il certificato d'idoneità alla guida rilasciato dalla commissione medica fosse possibile che la "cara" medicina legale chiamasse nell arco dell'anno per altre analisi urine a sorpresa. Da quello che so nn dovrebbe perchè tutto l'iter dovrei ripeterlo solo per il rinnovo patente (valido un'anno).... se voi ne sapete di più ve ne sarei grato. Grazie http://www.sostanze.eu/sites/default/files/smiley/sostanze_wallbash.gif

risposta a "....DILEMMA...." del 09.07.09

Non ne sappiamo di più, quella che riferisci è la prassi.
Ma sappiamo anche che vengono fatti controlli “a sorpresa” e quindi ci possono essere richiami non programmati.
Legati anche alla gravità dell'infrazione commessa.
Il nostro consiglio è quello di astenersi, per evitare ulteriori problemi.

risposta

...era per un "normalissimo" ritiro per abuso di alcool (0,9)...cmq se ne sapete di più aspetto news.....grazie ancora!!!!

FERMATO a posto di Blocco in autostrada - ritirata PATENTE, s...

Salve,

in breve:un poliziotto mi fa accostare per il controllo: mi chiede PATENTE,LIBRETTO e se FACCIO USO DI SOSTANZE STUPEFACENTI e SE HO BEVUTO, la mia risposta ovviamente è stata negativa anche se in vero fumavo ma non bevevo (ora ho smesso con tutto). Ero con due miei amici in macchina ai quali sono state chieste le stesse cose dallo stesso agente ( infame ). Al che mi viene proposto l'alcolTest; io rispondo che non c'è alcun problema; ci avviamo verso l'etilometro che NON FUNZIONAVA; l'altro agente intanto inizia a perquisire gli altri miei due amici trovando degli indizi da uso di CANAPA/HASHISH ( voglio solo sottolineare il fatto che questi agenti non sapevano nemmeno come si scrivessero certe parole troppo difficili per il loro vocabolario )...a questo punto se ne sbattono totalmente le palle che l'etilometro non funzioni e iniziano a perquisire me, la mia roba e la mia auto: io gli metto in mano all'agente un totale di 1g di HASHISH e 1g di MARIJUANA, dicendogli che era tutto quello che avevo.
Nei fogli che mi hanno fatto firmare viene rportato che DALLA PERQUISIZIONE DI QUESTO GRANDE AGENTE è stato rinvenuto un quantiotativo di sostanza psicoattiva non superiore alla dose giornaliera, e non che glielo ho dato io: e vorrei spiegazioni su questo...
Poi, gli agenti ogni tanto mi chiamavano per farmi fare delle scelte: una di queste era "vuoi andare in ospedale a fare gli esami o no, tanto risulterai positivo...è uguale" POI dall'avvocato vieni a sapere che NON è un cazzo uguale e che se non fai gli esami subito le cose cambiano in peggio... e siccome stavamo andando a casa di un caro amico che non vedevamo da tempo non volevo perdere ancora tempo e ho detto agli agenti che se era uguale tanto vale non andare in ospedale...vorrei spiegazioni anche su questo.

Voglio solo fare nontare che questi due agenti, in particolare uno, si vantavano di conoscere le leggi aggiornate, si vantavano di essere uomini, si vantavano di conoscere il codice PENALE, e dicevano che li prendevamo per il culo, NOI a LORO...alla fine infami che sono ERANO LORO A PRENDERE PER IL CULO 3 ragazzi che ogni tanto si fumano una canna di merda, mi chiedo in che cazzo di paese vivo e mi rispondo che è un paese di merda, dove non si fa distinzione tra GENTE DECENTE e GENTE RIDOTTA MALE.

Vorrei fare le analisi io agli agenti di Polizia: sicuramente c'è chi è ligio al suo dovere, ma altresì sicuramente troveremo SBIRRI DI MERDA che fanno uso di sostanze stuefacenti assai più PESANTI di quelle che ormai non uso più.

In che mondo di merda bisogna vivere? Quanti soldi e soldi dovrò svenarmi per vivermi questa situazione di merda? io sono un fottuto impiegatuccio da 800€ al mese, che già prima non ce la facevo figurati mo che devo pagare avvocati, esami, sequestri, patente.

è stato un pò uno sfogo, un pò una narrazione la mia...ma vorrei spiegazioni sull'incompetenza degli agenti che PAGHIAMO NOI.

risposta a "FERMATO a posto di Blocco in autostrada - ritirat...

Da quanto ci racconti, i poliziotti che ti hanno fermato non ti hanno informato correttamente sulle conseguenze previste dalla normativa. Infatti, per l’art.186 del Codice della Strada, rifiutarsi di effettuare gli accertamenti equivale ad avere il valore massimo del tasso alcolemico e si viene, pertanto, puniti con le conseguenze più pesanti. E’ quindi preferibile sottoporsi comunque agli esami richiesti poiché, al di là di quello che suggeriscono i poliziotti, le sanzioni previste per i diversi tassi alcolemici, non sono affatto la stessa cosa.

billo 76

insomma sono cmq rovinato, un anno di ritiro patente non me lo caccia nessuno oltre alle conseguenze che ci sono, cara redazione ho fatto veramente una cazzata sono un cretino lo ammetto. Giuro di non essere un alcolista, e questo si dimostrera' con tutte la visite che dovro' fare, santo dio e' stata solo una serata in discoteca che mi costera' un mare di problemi, non obbietto niente per quello che dovro' affrontare la colpa e' solo mia e quindi me ne assumo le responsabilita', ma una cosa la voglio dire, come hanno trovato il sistema per punire chi guida in stato di ebbrezza , dovrebbero trovare il sistema di distinguere un alcolizzato da una persona normale ,ora mi direte sicuramente che mi hanno trovato alla guida in stato di ebbrezza e quindi era giusto' cosi', e ci siamo ok, ma a quante persone viene ritirata la patente solo per un bicchiere di vino o magari e' sotto cura per qualche patologia ed e' costretto a fare uso di qualche farmaco che porta alterazione alcolica, quello che voglio dire e' che bisogna essere giusti in quello che svolgiamo , un saluto a presto , redazione non voglio una risposta a questi ma piu' che altro un vostro parere

commento a "BILLO 76" del 13.07.09

Ci chiedi un parere.
Premessa a nostro avviso necessaria: devi ringraziare il cielo se con un tasso di 2,45 sei tornato a casa sano e salvo, e senza arrecare danni agli altri.
Il fatto poi che riconosci di aver fatto una enorme sciocchezza ci sembra una considerazione assolutamente da condividere.
Parlare di giustizia o auspicare una distinzione fra un alcolizzato ed una persona che solo occasionalmente beve alcolici non può che trovarci d’accordo.

Ma vediamo la cosa da un altro punto di vista:
la differenza fra alcolista e consumatore occasionale la si può fare in campo sanitario, non legale.
Ovvero se sei un alcolista ti devi curare e cercare di risolvere i tuoi problemi con l’alcol.
Altrimenti se sei solo un consumatore occasionale basta moderare il consumo di alcolici ed il tuo organismo e la tua vita privata e sociale non ne risentiranno.
Ma legalmente, alcolista o consumatore occasionale, se hai bevuto non puoi guidare.
E non puoi mettere a repentaglio la tua vita e quella degli altri.

Restituzione della patente ed eventuali conseguenze

Salve,

scrivo per avere informazioni riguardo la restituzione della patente e la visita presso una Commissione medica locale. Mio fratello ha purtroppo avuto un incidente lo scorso febbraio e visto che il suo tasso alcolico è risultato eccessivo (non ricordo quanto ma alto), hanno provveduto al ritiro della patente per 6 mesi. Il 7 agosto dovrebbe venirgli restituita dai carabinieri della stazione del nostro paese (lui non ha avuto l'incidente nella zona di residenza, bensì a Siena dove studia e lavora). Ora è successo quanto segue: ha prenotato la visita presso la CML di Siena poiché pensava di trovarsi più comodo lì, questo in Aprile (l'addetta all''ufficio ha commentato: "Cosa ti ridanno a fare la patente"!), gli hanno inviato una lettera a fine giugno in cui veniva invitato a presentarsi il 15 luglio con la documetazione richiesta per sottoporsi alle analisi Gamma Gt, Bilirubina, etc. In data 14 luglio chiamava l'ufficio per informarsi se doveva rimanere digiuno e gli viene risposto che avrebbe dovuto portare le analisi già fatte (né al momento della prenotazione né sulla lettera era stata esplicitata questa cosa!). Non sapendo come fare queste analisi si è rivolto alla guardia medica locale che però non ha potuto prescrivergli la ricetta per quelle analisi informanodolo che avrebbe dovuto avere un medico di base (lui non lo ha dal momento che non ne ha mai avuto fortunatamente bisogno). Il 15 luglio si è presentato presso la ASL di Siena dove fortunatamente producendo la lettera per la visita alla CML gli hanno effettuato il prelievo e informato che avrebbero loro stessi provvedduto ad inviare l'esito alla commissione ma non quel giorno stesso. Alle 11.30 mio fratello si è recato alla visita con la CML per spiegare appunto il disguido con gli esami e per verificare se si potesse valutare la sua idoneità anche senza gli esami o cmq attendendo l'esito ma senza dover rifare l'iter in modo da poter riavere la patente nei tempi previsti. La commissione gli ha risposto che mancava la documetazione per la visita oculistica (non richiesta all'atto della prenotazione né esplicitata nella lettera inviata!), che nel questionario a lui consegnato a cui doveva rispondere doveva barrare la casella "si" alla sezione "malattie psicologiche/abuso di alcool" (cosa non assolutametne vera) ed ha anche commentato che a mio fratello la patente non serviva visto che per tutto questo tempo è stato senza. Inoltre, lo hanno informato che avrebbe dovuto portare lui l'esito degli esami (la burocrazia si mettesse d'accordo!) Ora mio fratello, ingenuo, ha barrato "si" ed ha firmato quel foglio (di cui non gli p stata fornita copia!), con l'ulteriore problema che ora dovrà richiedere una nuova visita alla CML (che andrà sicuramente alle calende greche).
Vorrei gentilmente il vostro pare in proposito, cioè a quali problemi mio fratello potrebbe andare incontro avendo firmato quel foglio? Chi effettivamente deve consegnare tali esami del sangue alla CML? Potrebbe sostenere un'altra visita presso un'altra CML (quella della sua zona di residenza), chiedendo la chiusura della pratica a Siena, sperando di incontrare addetti ai lavori più competenti e meno prevenuti?
Grazie per l'eventuale aiuto

tempi assurdi

buonasera sono un trentenne di padova volevo dire sol una cosa premettendo che io la cazzata l'ho fatta e me ne assumo la responsabilità.MI domandavo ;io ho cominciato a fare gli esami(la prima visitain commissione il 17/12/08 e ho finito(con tutti esami ok)il 23/06/09 adeesso dalla fine è quasi un mese(frà una settimana...) ho telefonato in commissione proprio oggi e mi hanno detto che gli esami non sono neppure arrivati (e sono già 7 mesi)quando arriveranno la commissione dovrà valutare e poi chiamarmi,e spero vivamente di vederla per dicembre.Ora il 1° permesso lo danno per 6 mesi se anche fosse come di certo sarà che mi riprenoto il giorno stesso o tuttalpiù l'indomani dealla consegna del permesso non sono coperto per tutta la validità degli esami (già oggi siamo fuori di un mese).ho fatto una piccola indagine sulle tempistiche di altre province e a vicenza 5/6 mesi ferrara addirittura 4 MI DEVO RITENERE UNO SFIGATO PERCHE' NATO A PADOVA? Ccambierei volentieri commissione ma ci vuole la residenza (es. Ferrara) p.s. mi faccio 2 ore di bici al giorno per andare a lavoro con ogni condizione atmosferica perchè non servita da mezzi pubblici.QUESTA MANIERA DI FARE E'UNO SCHIFO.speriamo che prima o poi qualcuno oltre a mè se ne renda conto RAGAZZI l'unione frà la forza,se non si svegliano loro con le loro belle macchinine blù pensiamoci noi.

KRONICLES

Re: tempi assurdi

Hai ragione, anch'io stessa cosa, niente mezzi pubblici per andare al lavoro......e tutto x mezza birra......tasso 0.61.........e mi trattano come se fossi un terrorista.

controlli urine

Salve... ieri ho fatto uso di ketamina... e oggi sono stato contattato a sorpresa per un controllo urine per il rinnovo patente, che si terrà domani 33 h dopo l'assunzione, tra l'altro modesta...
Da quel che so non dovrebbe risultare, ma mi chiedo se ultimamente siano stati fatti progressi a riguardo.
La patente mi era stata ritirata un anno fa per abuso di alcol, ho passato tutti i controlli e questo è il secondo rinnovo...
Cosa succede se risultassi positivo allla ketamina? per tutto il resto sono tranquillo da mesi...

risposta a "CONTROLLI URINE" del 16.07.09

Immaginiamo che a questo punto non è tanto importante sapere se risulterai positivo o meno, dato che le analisi le avrai già fatte stamani.
Riguardo alla positività, se viene rilevata scattano i procedimenti a cui sei già stato sottoposto, ovvero la sospensione della patente nuovi controlli ecc.ecc.

Antonio 74

care redazione secondo me dite un mare di sciocchezze , ho letto qualche risposta che avete dato a qualche povero sventurato,ma voi chi vi credete di essere , dei santi, dietro questo computer che risponde ci saranno una o piu' persone , ditemi una cosa ma voi siete umani o siete dei santi scesi dal cielo, non vi siete mai bevuto qualcosa per dire alcune cose , o siete una redazione astemia , che siete bravi veramente , forse vi daranno la tessera onoraria per la vostra perfezione, ora vi saluto perche' devo andare a lavorare e non voglio disturbarvi piu' di tanto , ma vi raccomando continuate a dare queste r isposte , io le guardero' sempre con piacere, quanto meno passero' il mio tempo prezioso a ridere un po. Con grande stimo nei vostri confronti . Antonio

Domanda

MI HANNO FERMATO I CARABINIERI,PORTATO A FARE L ESAME DELLE URINE,E LASCIATO ANDARE COME SE NIENTE FOSSE.Adesso cosa rischio di precisose l esame risultasse POSITIVO?ho sentito dire che rischierei anche il sequestro dell autovettura è vero???grazie anticipatamente.

Risposta a "domanda"

La confisca del veicolo è prevista sia dall’art.186 del codice della strada (guida in stato di ebbrezza) nel caso in cui, in seguito agli accertamenti cui sei stato sottoposto, il tuo tasso alcolemico superasse 1,5 grammi per litro, che dall’art.187 (guida sotto effetto di sostanze stupefacenti), nel caso in cui, risultassi positivo all’uso di tali sostanze. Sarà quindi il giudice che stabilirà le sanzioni da applicarti (ammenda, mesi di sospensione della patente, confisca del veicolo ecc), sulla base dei risultati che emergeranno dagli accertamenti medici. Per ulteriori approfondimenti puoi leggere la risposta del 13 luglio a billo76, che riporta il testo dell’art.186.

risposta a "salve!! cossa sucede se rifiuti di fare ii test?"

Per il codice della strada (art.186 ) rifiutarsi di effettuare gli accertamenti equivale ad avere il valore massimo del tasso alcolemico e si viene, pertanto, puniti con le conseguenze più pesanti (sospensione della patente da 1 a 2 anni, ammenda da 1500 a 6000 euro, arresto da tre mesi a un anno, decurtazione di 10 punti e confisca del veicolo). E’ quindi comunque preferibile sottoporsi agli esami richiesti poiché se risultasse un tasso alcolemico inferiore a 1,5 gr/l, le sanzioni previste sarebbero inferiori. Anche in caso di rifiuto per sospetta guida sotto effetto di sostanze stupefacenti (art.187) viene applicato il massimo delle sanzioni.

domanda

nel 2006 mi è stata ritirata la patente per un mese causa tasso alcolemico. e alla prima visita medica sono risultato positivo, poi la pat è scaduta nel 2008. ma non basta,sucessivamente la polizia mi ha trovato in posesso di cocaina. ora vi chiedo... mi conviene aspettare a fare le analisi per l'alcool in comm medica?. dal momento che potrebbero ritirarmela perche trovato in posesso di sostanza stupefacente ?
ringrazio anticipatamente

Risposta a "domanda"

Ci pare di capire che hai in corso due procedimenti per due diverse leggi: l'art.186 del codice della strada (guida in stato di ebbrezza) e l'art.75 del D.P.R.309/09 (detenzione per uso di sostanze stupefacenti); poichè le sanzioni previste in entrambi i casi non si compensano ma si cumulano, ti conviene intanto iniziare le pratiche per ottenere il rinnovo della patente.

sospensione

mi hanno sospeso la patente per 3 mesi per incidente per epilissia riscontrata solo ora dai medici, so che dovro fare la visita poi davanti alla commissione..
riavro' la patente, e fra quanto?
grazie

Marco

salve,ho un procedimento amministrativo in corso,praticamente mi hanno trovato in stazione con 1 grammo di hashish (artt 75 dpr 309/90) in data 23 giugno. Non ho ancora avuto nessuna notifica ne notizia.Premetto che è la prima volta e quindi in base all'art, ecc ecc....La mia domanda è questa: devo recarmi in Australia per lavoro dall'11 agosto al 18 settembre. Come devo comportarmi? ci son problemi se parto anche se il provvedimento non è concluso? In caso contrario come posso fare per partire assolutamente (il problema principale è che se non parto oltre a perderci il lavoro la mia ditta ci perde un infinità di soldi)

Grazie mille,

Marco

Risposta a Marco

Puoi rivolgerti direttamente agli assistenti sociali della tua prefettura di residenza e concordare con loro la data del colloquio, facendo presente le tue necessità.

commissione medica di padova

dopo avere fatto tutte le visite e conseguire al rinnovo dei 5 anni x il rinnovo della patente mi hanno trovato dei valori di thc 0,7ng-mg con la sorpresa di non idoneità alla guida cosa posso fare x riaverla e quindi conseguire le visite?anche xchè altrimenti dovrei ricominciare tutto da capo dai 6 mesi

patente

domani ho gli esami per la patente in seguito a guida di ebbrezza alcolemica. da due settimane non bevo piu bevande alcoliche.. ho bevuto solamente una birra venerdi scorso... gli esami saranno sballati?

risposta a "patente"

Mi sa che siamo già in ritardo per risponderti, comunque dipende da come erano i valori di partenza. Se fossero stati alterati precedentemente a questo esame 2 settimane sono un pò poche perchè rientrino nella norma.

tasso a 0.66

salve sabato sera mi hannofermato con 0.66 di tasso alcolemico .è possibile che richiedano anche il test del capello?mi è stata sospesa la patente da 1 a 3 mesi ho tmpo per smaltire l'alcol bevuto questo sabato?oppure possono farmi un esame anche 3 settimane dopo visto che nn sono presente le prossime 2 settimane perchè sono in vacanza?se mio padre ha reddito basso come posso pagare un eventuale test del capello?i carabinieri mi hanno detto che mi è andata nche bene perchè ero di poco al di sopra del limite.che insomma non è proprio tragica la situazione....però sono preoccupato lo stesso. al papà di una mia amica hanno fatto solo il test delle urine ed era pressapoco anche lui al di sopra di pochissimi decimi..mi hanno messo u n avvocato d'uffico perchè al momento ero a ferrara..il mio avvocato è all'estero e ha rientro i 15 settembre però comunque voglio spostare la pratica a padova al mio avvocato di famiglia.mi potete dare delucidazioni?grazie mille

risposta a "tasso a 0,66"

Alla tua domanda: "da 1 a 3 mesi ho tmpo per smaltire l'alcol bevuto questo sabato?" ti possiamo rispondere che gli esami che vengono richiesti dalla commissione medica sono esami che valutano le condizioni del fegato. Se una persona non abusa regolarmente con l'alcool questi esami risultano normali. E questo sembra essere il tuo caso. Se invece ua persona contunua ad abusare questi esami continuano ad essere alterati. La ricerca diretta dell'alcool invece si negativizza in pochi giorni. Alla tua domanda sula questione economica non è facile rispondere perchè ogni Regione ha la possibilità di decidere per conto suo e noi non sappiamo quali sono le scelte della Regione Veneto. Non abbamo capito perchè siano stati cinvolti degli avvocati. Un caso come il tuo si dovrebbe risolvere con facilità perchè la commissione medica, una volta accertato che tu non hai continuato ad abusare di aocool dovrebbe decidere per la retsituzione della patente.

tempi d attesa comissione medica

....ho fatto gli esami urine a medicina legale (mi hanno chiamato a sorpresa 2 volte) e mi devono ancora dare i risultati!...il 24 agosto finisce il ritiro patente e dovrei ritirarla in prefettura..ma se nn ho l'approvazione della comissione medica come faccio?...nn capisco questi tempi d attesa infiniti..cos'è sono tutti in ferie??? ufffffffffff...grazie dell attenzione

ritiro patente

Salve...a una mia amica è stata ritirata la patente perchè hanno trovato del fumo poco ma sufficiente per il ritiro...dopo quanto le verrà restituita la patente?grazie

risposta a "RITIRO PATENTE" del 29.08.09

Ci scusiamo per il ritardo della risposta, ma nel mese di luglio abbiamo avuto un vero e proprio boom di contatti e domande. Cogliamo l'occasione per invitare tutti i nostri lettori che ci pongono dei quesiti e non vedono (o trovano) la risposta pubblicata dopo almeno una settimana, a sollecitarci nuovamente.
Grazie
Ed ecco la tua risposta.
Alla tua amica hanno ritirato la patente in quanto, al momento dell'accertamento, aveva la diretta e immediata disponibilità di un veicolo. Il ritiro del documento avrà la durata di 30 giorni.

SINGAL BOLOGNA

cari lettori, l'italia va solo avanti ad amicizie, anche a me e' stata ritirata la patente di guida per stato di ebbrezza , 5 minuti prima di me era stato fermato un ragazzo sempre per guida in stato di ebbrezza, conclusione , io , patente ritirata per 1 mese , lui sta guidando perche' nel momento del fermo ha chiamato un suo amico poliziotto, e' arrivato sul posto e non gli hanno fatto un cazzo, ecco perche' stava fermo ad aspettare mentre io sono stato fermato dopo di lui e' finito prima , per giunta il mio tasso alcolemico era bassissimo anche perche' io non bevo, e quando ho chiesto per pieta' se potevano chiudere un acchio mi hanno risposto di no dicendo che dovevano far rispettare la legge. HO VISTO COME L'HANNO RISPETTATA BENE LA LEGGE, FAVORENDO L'AMICO DELL'AMICO, VI SEMBRA GIUSTO, PER ME NO, CMQ HO APERTO UN'AZIONE LEGALE E GIURO SU DIO E SU LA MADONNA CHE QUESTI DUE AGENTI DI POLIZIA PERDERANNO IL POSTO PUR DI VENDERMI ANCHE LE MUTANDE PER PAGARE GLI AVVOCATI. CARA REDAZIONE VISTO CHE VOI AVETE UNA RISPOSTA IN TUTTO, RISPONDETE ANCHE A QUESTO , DITEMI VOI COME LA PENSATE, SO SICURAMENTE , CHE SIETE DELLE PERSONE COSCIENTI E RIFLESSIVE QUINDI NON LASCIATE QUESTO MESSAGGIO INVANO A PRESTO

Risposta a "SINGAL BOLOGNA"

Non ci sono molte parole per commentare il tuo racconto. Subire una ingiustizia è una cosa pesante e sono naturali sentimenti di dolore e desiderio di avere gistizia. Chi ha l'obbligo di far riepsttare la legge dovrebbe compiere questo suo compito in maniera giusta ed "uguale per tutti". Come recita la nostra Costituzione.

ESAME PER REVISIONE PATENTE STUPEFACIENTI

Salve...mi chiami Marco e ho appena fatto gli esami capello/urine per rinnovare la patente.Sono naturalmente risultato pulito e mi e' stata rinnovata la patente per tre anni.E' la terza volta che mi sottopongo a questi esami in ,precedenza il rinnovo era stato di un anno,poi due.La mia domanda e' non dovevano rinnovarmela per cinque anni anziche' tre?ma esiste una legge da seguire da parte delle commissioni o e' a discrezione loro il rinnovo?e in questo caso in base a che cosa?tutti gli esami che ho fatto sono sempre stati negativi,e tre anni mi sembrano pochi.mi sento perseguitato da questa gente.grazie in anticipo di una vostra risposta.

Risposta a "ESAME PER REVISIONE PATENTE STUPEFACIENTI "

Le commissioni patenti sono delle commissioni mediche e quindi decidono in base a criteri di ordine medico. La legge cioè affida alle commissioni il giudizio sualla pericolosità di una persona nel guidare una automobile. Ogni commissione decide secondo i suoi criteri caso per caso. Noi naturalmente non siamo in grado di sapere quali siano stati i criteri usati nel tuo caso e quindi non possiamo esprimere un giudizio specifico ed autorevole..

analisi dopo rilascio certificato

salve
ho appena ottenuto il rilascio del certificato che attesta la mia abilitazione alla guida
non ho dovuto sostenere alcuna analisi in quanto la commissione medica
non ha ritenuto necessario effettuarle
forse perchè la patente aveva una validità di anni 8
adesso mi è stata rilasciata per anni 9
perchè sono ritenuto invalido per l'articolo 320 f
Secondo voi potrebbero chiamarmi a sorpresa per le analisi
dopo avermi rilasciato il certificato su detto
22 anni fà sono stato trovato positivo all'hashish
dopo di che sempre pulito
Grazie per l'attenzione

tasso a 0.66

bere un bicchiere al giorno è considerato abuso?cioè sono proprio minuziosi? o attestano k il mio fegato sta bne di salute?

risposta a "tasso a 0,66"

Non ci è molto chiaro cosa vuoi chiederci ma proviamo lo stesso a rispondere.
Un bicchiere di vino al giorno non può essere considerato un abuso per un adulto che non abbia dei problemi particolari come, ad esempio, una epatite C attiva. Resta però il fatto che il tasso etilico può essere superiore a 0,5 anche dopo una assunzione di alcool non particolamente alta. Una dose che magari non è tossica per l'organismo ma può creare problemi alla guida.

AIUTO!!!!!

salve...vivo in provincia dell'aquila e mi è stata ritirata la patente ormai da qualche mese..
devo fare la consulenza sert che consiste in 4 esami delle urine e una visita psicologica..però non posso rinnovarla in quanto non riesco ad urinare nei bagni pubblici..ci provo ma proprio non riesco..è più forte di me..ho chiesto di poter eseguire esami alternativi,anche più efficaci,come l'analisi del capello ma mi è stato detto che non era possibile perchè la struttura non era attrezata..ho qualche possibilità di riprendere la patente??????...grazie per l'aiuto....

risposta a "AIUTO!!!!" del 05.08.09

Situazioni come la tua non sono rare. La ricerca delle sostanze può essere fatta sia sulle urine che su altri liquidi e tessuti biologici. L'esame delle urine è il più comune. L'esame del capello, più complesso e costoso, non è molto diffuso nei sert.
Tuttavia i servizi di medicina legale sono in genere attrezzati per fare questo tipo di esame. In una situazione come la tua il sert potrebbe chiedere la collaborazione del servizio di medicina legale (o del laboratorio a cui si rivolge tale servizio). Ed è quello che ci sentiamo di consigliarti: ovvero di chiedere al Ser.T. di rivolgersi alla Medicina Legale (o servizio analogo) della Azienda Sanitaria Locale.
Tieni presente però che In genere a questo tipo di scelte si frappongono degli ostacoli burocratici che possono essere insormontabili.
L'organizzazione di questi servizi è molto diversa da regione a regione e, a volte, anche da sert a sert e quindi non siamo in grado di essere più precisi.

epilessia

Lo so, forse in qst campo la mia domanda nn e molto interesante..Xo nn sappiammo come fare. Il mio ragazzo purtroppo soffre di epilessia lieve, le crisi li vengono solo quando dorme, quindi fin qui sembra tt ok.. Il problema e ke si e visto togliere la patente dalla commissione medica, adesso noi vorremmo sapere se c'e un modo per riprenderla dichiarando ke a solo crisi nel notturno.. poi insomma mentre si dorme non si guida. Premetto che lui guida poco, guida solo per andare a lavorare,infatti negli altri momenti guido sempre io.. Infatti vorremmo sapere se e possibile, facendo tt gli esami del caso se la puo riprendere o meno.. Xfavore rispondete e urgente..

risposta a "EPILESSIA" del 06.08.09

Premesso che non esistono domande più o meno interessanti (almeno per quanto ci riguarda), riportiamo una risposta a suo tempo già data ad un altro lettore su di un quesito identico al vostro.
A seguire una integrazione di un nostro lettore arrivata a integrare la nostra risposta.
Eccole.

Dal sito “ADUC Droghe” l'articolo del codice della strada che riporta le normative relative al quesito che ci poni.
http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=12...
"Epilessia. La concessione di patente delle sole categorie A e B agli epilettici e' consentita a soggetti che non presentino crisi comiziali da almeno due anni, indipendentemente dall'effettuazione di terapie antiepilettiche di mantenimento e controllo. Tale condizione dovra' essere verificata dalla commissione medica locale sulla base di certificazione, di data non anteriore a trenta giorni, redatta dal medico di fiducia o da uno specialista appartenente alle strutture pubbliche. La validita' della patente non puo' essere superiore a due anni. Per la conferma e la revisione valgono le stesse modalita'. La patente di guida delle categorie C, D, E non deve essere rilasciata ne' confermata ai candidati o conducenti in atto affetti o che abbiano sofferto in passato di epilessia."

Integrazione successiva.
http://www.handylex.org/stato/d300903.shtml
Decreto Ministeriale - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30 settembre 2003
"Disposizioni comunitarie in materia di patenti di guida e recepimento della direttiva 2000/56/CE. (Decreto n. 40T)."
(Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 15 aprile 2004, n. 88)
MALATTIE NEUROLOGICHE
12.1. La patente di guida può essere rilasciata o rinnovata, con esame effettuato da un'autorità medica competente e controllo medico regolare. Quest'ultima valuterà la natura reale dell'epilessia o gli altri disturbi della coscienza, la sua forma e la sua evoluzione clinica
(per esempio, nessuna crisi da due anni), il trattamento seguito e i risultati terapeutici.

esami urine

Ciauz,scrivo da bari.Ad una mia amica le e' stata ritirata la patente perche' in macchina aveva uno spinello.Ora dopo un mese,le e' arrivata la richiesta di controllo di almeno un mese delle urine,e controllo psicologico presso il sert che piu' le aggrada,tutto a spese sue.Premesso che capisco che magari le sittuazioni sono differenti da regione a regione,quali sono le spese che deve sostenere?sapete,la vorremmo aiutare...ciauz,fabio.

risposta a "ESAMI URINE" del 06.08.09

Per quanto riguarda il costo non possiamo essere precisi perchè varia da Regione a Regione e in base agli esami ed al numero degli esami richiesti.
Dovrebbe comunque trattarsi di una cifra intorno ai cento euro.
Se invece si tratta di esame del capello andiamo ad una cifra ben superiore, il costo in genere si aggira sui 100 euro a metabolita, cioè per ogni tipo di sostanza che si vuole ricercare
Analogamente, per quanto riguarda la diagnosi psicologica, la cifra cambia in base al numero dei colloqui richiesti (uno? due? tre?).
Tenete presente che dal momento che evidentemente stiamo passando da un regime di gratuità degli esami ad uno in cui l’utente deve pagarseli, i servizi che erogano queste prestazioni devono dotarsi di un prezzario che deve essere esibito a richiesta dell’utente.
Quindi avete tutto il diritto di chiedere l’importo delle analisi e della consulenza.

art. 75 sospensione patente

La prefettura mi ha ritirato la patente e porto d'armi per mesi 9, causa rifiuto di sottoporsi al percorso di 2 mesi 3 volte alla settimana esami urine al sert di residenza. A dicembre scade questo termine e mi hanno informato di andare a ritirare la patente presso di loro. Posso guidare dopo e tornare al lavoro o devo subire altri calvari. Tendo a precisare a tutti i moralisti che io ho fatto uso di stupefacenti per uso personale per breve tempo

ok

io sto nella stessa tua situazione, solo che ho ritirato la patente,..... ed ora cosa mi aspetta?

risposta a "OK" del 17.08.09

Scusaci, ma cosa intendi con “ho ritirato la patente”:
Che te l 'hanno ritirata per i trenta giorni di legge?
O che l'hai già ripresa dopo il periodo di sanzione?
In questo caso vale lo stesso consiglio che abbiamo già dato ad altri di contattare la Prefettura dove sei residente per avere ulteriori informazioni.

ok

si, l'ho già ripresa dopo il periodo della sanzione che ho scontato da febbraio a maggio. adesso dovrebbe essere finito tutto? grazie anticipatamente per la risp.

risposta a "OK" del 27.08.09

Potresti essere comunque stato segnalato, dalla prefettura che ti ha applicato la sanzione, alla motorizzazione della tua provincia per la verifica dei requisiti di idoneità alla guida.
In questo caso potresti essere chiamato a sostenere una visita presso la commisione medica locale, in merito alla quale puoi leggere l'articolo/intervista che appare all'inizio di questo forum.
Anche a te quindi consigliamo di rivolgerti alla prefettura per sapere se hanno fatto questo tipo di segnalazione.

risposta ad "ART.75 sospensione patente" del 16.08.09

Approfittiamo per dare una risposta collettiva ai lettori che ci hanno posto domande analoghe ma tutte riconducibili all'art.75 e suoi effetti.
Invitiamo i lettori che ci hanno posto i quesiti a chiedere ulteriori approfondimenti se la risposta "collettiva" non fosse esauriente.
Stiamo lavorando con altri operatori per pubblicare a settembre una scheda esauriente su tutto il cosiddetto "pacchetto sicurezza" recentemente approvato dal Governo e che contiene molte novità sugli argomenti trattati dal nostro sito.
Ma ecco la risposta.

Nel tuo caso, la legge prevede l'applicazione di una sanzione che comporta il ritiro della patente, del passaporto e del porto d'armi per un periodo da un mese a un anno. Nel caso tu volessi effettuare un programma terapeutico, potresti ottenere la revoca di questa sanzione; in caso contrario, ed è quello che ti è successo, devi aspettare dicembre per riavere i documenti e puoi chiedere direttamente alla tua prefettura di residenza cosa fare per rientrarne in possesso.

Contestato art. 75 mentre ero a piedi e non guidavo..
Infatti è stato contestato l'art.75 del d.P.R. 309790 che prevede l'attivazione di un procedimento amministrativo nei casi di detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale; se tu fossi stato trovato alla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, avresti violato il codice della strada e commesso un reato penale.

grazie mille

Grazie davvero, finalmente mi è stato spiegato bene il senso di questo procedimento, perchè le giuro che nessuno è informato correttamente nemmeno il sert stesso. Grazie!

ritiro patente a piedi per cocaina

buongiorno..
a novembre dello scorso anno sono stato fermato dai carabinieri a piedi e mi hanno trovato 0,3 g di cocaina(quel giorno avevo appena passato l'esame di teoria della patente!).convocato dal prefetto mi è stato ordinato di fare degli esami delle urine al sert.le ho fatte per un mese ed erano ok.il prefetto però le ha considerate insufficienti e mi hanno ritirato la patente per 2 mesi..
trascorso quel tempo mi faranno fare altre analisi?i carabinieri non mi hanno saputo risp..
grazie,è importante

risposta a "RITIRO PATENTE PER COCAINA" del 17.08.09

Quello che descrivi non corrisponde molto al procedimento previsto dall'art..75 per il quale, chiunque venga trovato in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale, va incontro alla sanzione amministrativa della sospensione della patente, del passaporto e/o del porto d'armi, per un periodo da un mese a tre anni. Si può, eventualmente, chiedere la revoca di tale sanzione, dopo aver effettuato un programma terapeutico che, generalmente, è qualcosa di diverso dal fare un mese di esami delle urine. Per avere informazioni dettagliate su come e quando puoi riprendere la patente, ti consigliamo di contattare nuovamente gli operatori della prefettura con cui hai già parlato.

ritiro patente per cocaina

la patente mi ritornerà di sicuro tra due mesi ma è possibile che mi facciano fare altri esami delle urine?ho dimenticato di scrivere che ho fatto incontri anche con la psicologa..grazie

risposta a "RITIRO PATENTE PER COCAINA" del 18.08.09

Ti consigliamo di chiedere all’ufficio NOT della Prefettura se sei stato segnalato alla competente motorizzazione per la verifica dei requisiti di idoneità alla guida; in questo caso potresti essere chiamato a sostenere una visita presso la commissione medica locale. Per maggiori informazioni su questa visita, puoi leggere l’intervista ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE all'inizio pagina di questo forum.

Vorrei capirne di più su cosa mi succederà!!

Salve, pochi giorni fà ho fatto un'incidente nel quale non ho dato la precedenza ad un incrocio, causando l'urto con un altra vettura.Tralasciando i particolari dell'incidente per il quale probabilmente verrà contestato un concorso di colpa, e premettendo che per fortuna nè io nè l'altro conducente non ci siamo fatti praticamente niente, a parte qualche bella botta ma niente di più. Al mio arrivo in ospedale il dottore di turno mi ha visitato e fatto fare le dovute radiografie, e su richiesta dei Vigili del mio comune mi ha chiesto se acconsentivo ai test urina e sangue, al quale non mi sono rifiutato! Dopo poco sono stato chiamato dentro di nuovo dallo stesso dottore per vedere i risultati delle analisi che mi erano state fatte. Esito: alcolemia assente e stupefacenti assenti, tranne "residuo"(a detta sua) di cannabinoidi. Ho chiesto delucidazioni, chiedendo un'pò di pietà(visto che l'incidente era stato proprio il giorno del mio compleanno), e mi è stato risposto che lui poteva solo scrivere sulle carte che al giorno dell'incidente non avevo nè alcool nè sostanze stupefacenti, ma avevo un residuo di cannabinoidi(ho fatto qualche tiro di canna 3o4 giorni prima, cosa assolutamente non abituale). Volevo sapere da voi quale potrà essere il mio "futuro", nel senso se per questa piccola stronzata(scusate il termine!) mi verrà sospesa la patente e se influirà nella multa dell'incidente, in pratica che mi succederà????...come devo comportarmi???...sono davvero in ansia!
Attendo una vostra risposta, grazie..
Cordiali saluti.

risposta a "VORREI CAPIRNE DI PIU' SU COSA MI SUCCEDERA'" del...

Come più volte detto, per non incorrere nelle conseguenze previste dall’art.187 del Codice della strada (guida sotto effetti di sostanze stupefacenti), negli accertamenti sanitari, non deve essere trovata alcuna positività agli stupefacenti e, quindi, neanche un “residuo”. Inoltre, provocare un incidente in stato di alterazione psico-fisica dopo aver assunto sostanze stupefacenti, comporta il raddoppio delle pene previste (sospensione della patente, ammenda ecc).
Per ulteriori approfondimenti ti consigliamo di leggere l’articolo Test positivo dopo incidente, assolto: impossibile stabilire quando aveva assunto droga, pubblicato sulla home page del sito.
Quindi la legge è molto chiara e dice che non ci devono essere tracce.
Alcune rare sentenze dicono il contrario (vedi quella del GUP di Bologna e riportata in un articolo nella nostra prima pagina). Ma si tratta di imbarcarsi in un ricorso dall'esito incerto e dai costi molto alti considerato anche che il pacchetto sicurezza approvato questa estate, ha tolto la possibilità di riavere la patente in attesa dell'esito del ricorso.

VORREI CAPIRNE DI PIU SU COSA MI SUCCEDERA'

Ho letto con attenzione l'articolo che mi avete segnalato, ma al contrario di questo caso nel referto medico che è stato mandato ai Vigili e alla prefettura si indica che il mio stato al momento della visita era perfettamente lucido, e questo me l'ha ripetuto anche il Comandante, dicendomi che a questo punto è solo a discrezione del Prefetto valutare la situazione e decidere se darmi una "stangata" o "farmela passare" con una cospicua multa e facendomi fare dei controlli al Sert nel corso di un determinato periodo. In ogni caso non ci sarà un processo, in quanto non si rientra nel penale(così mi è stato riferito dal Comandante). A questo punto, devo solo pregare che il Prefetto sia il più clemente possibile? o c'è qualcos'altro che posso fare? volevo farvi notare che non mi è stato fatto firmare nessun verbale, ma sono la didchiarazione dell'incidente, e poi non mi è stato detto niente sui tempi che dovrò aspettare. Più o meno avete idea di quanto ci sarà da attendere???senza il verbale non mi verrà fatta nessuna multa?e soprattutto, in un futuro, anche prossimo, se dovessi esser fermato ad un posto di blocco di Vigili urbani o Carabinieri, è possibile che vedano questo precedente e ogni volta mi facciano fare it test sui stupefacenti??Scusate le tante domande ma veramente sto cadendo dalle nuvole, e vorrei comportarmi nel modo più corretto possibile.In attesa di una vostra risposta Vi ringrazio ancora.Cordiali saluti.

risposta a "VORREI CAPIRNE DI PIU SU COSA MI SUCCEDERA' " del...

E' molto difficile darti delle risposte corrette senza poter leggere i verbali e gli altri atti (referti medici, esiti delle analisi sulle urine ecc.) che ti riguardano. Ti consigliamo pertanto di rivolgerti direttamente presso l'ufficio patenti della prefettura competente per dove è successo l'incidente, che saprà darti dettagliate informazioni sia sulle conseguenze previste che sui tempi tecnici.

esami a breve per ritiro patente

slve, probabilmente a metà settembre avrò gli esami del capello e se risulterò negativo mi verrà penso ridata la patente..volevo alcune piccole delucidazioni...io ho ancora i capelli lunghi da prima ke mi fermassero quindi immagino ke li dovrò tagliare..so gia della lunghezza minima ma vorrei sapere una cosa basilare..ho letto ke ogni cm di capello sono due mesi...ma come è possibile se il capello cresce d un cm o uno e mezzo al mese? è una cosa ke nn capisco..poi seconda cosa,visto ke io ero incensurato nn mi poteva essere fatto un periodo d esami anke lungo ma lasciata la patente? o nn mi si potrebbe fare anke da adesso? io so benissimo d avere sbagliato x carità xò anzike togliere la patente e nn curare la persona nn si potrebbe trovare un modo anke degli esami a lungo termine..non so..molte grazie per la risposta,un saluto

risposta a "ESAMI A BREVE PER RITIRO PATENTE" del 18.08.09

Infatti, in genere si calcola una lunghezza di 5 cm per l'esame del capello che copre all'incirca un periodo di 6 mesi.
La seconda domanda che fai è effettivamente interessante perchè pone un punto di riflessione sul tipo di approccio, ma purtroppo si tratta di procedure che dipendono dalle singole Commissioni Patenti di Medicina Legale

ritiro patente da commjssione medica

sono stato segnalato alla comissione medica per ebrezza dai carabinieri,io ero a piedi ,ho gia avuto un paio di ritiri patente per ubriachezza.adesso non me lhanno piu rinovata per 6 mesi,avevo icdt gia da 2anni ogni mese a0,6 cosa devo fare per riaverla?

scusa perdona la mia ignoranza

Come hanno fatto a denunciarti per guida in stato d ebbrezza se eri a piedi? Fai ricorso lo vinci sicuro, guarda che rischi che ti revocano la patente se hai già avuto diverse sospensioni in passato. Possono solo denunciarti se guidi, ma se sei a piedi non posso dirti niente, semmai denunciarti per altro..

Esami urine SERT per sostanze: Alcool??? Esami a sorpresa?

Ciao, complimenti alla redazione per l'utilità di questo servizio.
Ho appena finito di effettuare l'ultimo esame urine ieri per una vecchia segnalazione su sostanze stupefacenti (10 anni fa), e praticamente questa è la terza volta che eseguo tutto questo iter lunghissimo, inutile e molto costoso (c.ca 400 € a botta). I controlli degli scorsi anni sono andati sempre bene e la patente mi è stata rinnovata rispettivamente per 3 e 5 anni.
Volevo sapere se è possibile che oltre alle sostanze classiche sia possibile che guardino anche se ho bevuto? Visto che nell'elenco non c'è la voce alcool, posso stare tranquillo? Vi confido che il giorno del primo esame ero ancora un po' ubriaco dalla sera precedente (festa con amici), e le urine risultavano molto scure. Vi premetto che è da mesi comunque che non guido in quanto ho la patente scaduta e l'iter per le prenotazioni è stato davvero lunghissimo.

Inoltre vorrei sapere se è possibile che dopo il colloquio con il medico del sert per il consulto sull'esito delle urine, sia possibile che quest' ultimo o ancora peggio la commissione disponga esami a sorpresa. Credo che per il sert sia ovviamente palese, ma per la commissione? E' possibile?

Grazie anticipate per la Vs risposta e saluti

risposta a "E' LA FINEEEE!!!!AIUTO!!!!!" del 22.08.09

Una sostanza nel capello può essere rilevata molto tempo dopo il suo uso, proporzionalmente alla lunghezza del capello stesso.
La lunghezza del capello permette di determinare il tempo passato a cui si può risalire: circa un mese al centimetro.
Generalmente si calcola una lunghezza di 5/6 cm per l'esame del capello che copre all'incirca un periodo di 6 mesi.
Venendo al tuo quesito: sostanze come l'LSD vengono ritrovate solo se è richiesto specificatamente di cercarle.

senza aver bevuto

quamdo avevo 4 anni mi sono scolato (eravamo in 2)una bottiglia di vermouth o marsala,sapore dolce----eravamo soli in casa--al rientro dei nostri genitori sbattoni-quella misera cucina che avevamo l'abbiamo trasformata in piscina(aprendo un paio di rubinetti in pratica l'abbiamo allagata)-mi ricordo come fosse l'altro ieri ma,il dopo no---Credo c'abbiano fatto una lavanda gastrica se non addirittura entrati in coma etilico---sta di fatto che qualche anno fa-precisamente nel 2004 mi e' stata diagnosticata una epatite b cronica per etilismo---devo ammettere che ho bevuto e non e comunque talvolta parecchio ma ubriaco mai!!!!!!ORA NON TOCCO PIU' VINO DAL SETTEMBRE 2008 PRIMA SALTUARIAMENTE DAL 2004 AL SETTEMBRE 2008 NON TOCCO PIU' VINO perche' non ne ho voglia-------PERO' SONO COSTRETTO A PRENDERMI 16 PASTIGLIE AL GIORNO che contengono sostanze particolari il 16 agosto vengo fermato da una pattuglia-RIPETO SENZA AVER BEVUTO NIENTE se non acqua e una pizza tasso 1.21 ero super sobrio MA E' POSSIBILE UNA COSA DEL GENERE Un grazie1000 a chi vorra' rispondermi

risposta a "SENZA AVER BEVUTO" del 23.08.09

Intanto se sei riuscito a non bere completamente nessun tipo di alcolico dal settembre 2008, complimenti perchè non è così semplice come sembra. Del resto è una scelta fondamentale per la tua salute dal momento che sembri avere una epatite cronica mista, cioè dovuta in parte al virus B e in parte all'alcol, che ha possibilità di miglioramento solo se elimini del tutto qualsiasi tipo di bevanda alcolica.

Se sei stato fermato con un tasso alcolico di 1,21 anche se eri "supersobrio" è verosimile che tu abbia bevuto qualche bibita che conteneva dell'alcol, in quanto l'alcolemia cioè l'alcol nel sangue o nell'aria espirata, non può essere data da niente altro

precisazioni a "AMICI VARI"

Scusate se ci intromettiamo nella discussione, ma interveniamo solo per invitare tutti ad abbassare i toni della discussione.
Come abbiamo già scritto altre volte sul sito, nessuno può e deve permettersi di utilizzare parole offensive nei confronti di altri lettori.
Ci rendiamo conto che alcune richieste possono sembrare "assurde" o poco serie (e ringraziamo i lettori che invitano a postare quesiti seri e non stupidi).
Ma questo non toglie che tutti quelli che scrivono su questo forum possono e devono essere ascoltati.
Cercheremo di rispondere il più accuratamente possibile al lettore che ha posto la domanda.
Nel frattempo un invito a tutti ad abbassare la temperatura.
Per questa estate pensiamo che basti e avanzi quella esterna.
Grazie per l'attenzione.

fnx79 guida stato d'ebbrezza

salve..il 18/07/09 mi e' stata ritirata la patente x un icidente frontale.....portato in ospedale da relative analisi e' risultato un tasso alcolemico di 2.22....dai riscontri post incidente e' risultato che avevo torto..mi hanno sospeso la patente x n anno....domani devo presentarmi alla cml....potete spiegarmi un po' la situazione ...grazie

risposta a "FNX79 GUIDA STATO D'EBBREZZA" del 25.08.09

1. la patente viene ritirata e inviata alla Prefettura di competenza territoriale che dispone
la sospensione cautelare della patente di guida fino ad un anno e la visita medica presso l’apposita COMMISSIONE MEDICA LOCALE che si occuperà di espletare gli accertamenti del caso e rilasciare eventuale successiva idoneità alla guida.
2. Dato che la guida sotto effetto di alcool è un REATO PENALE, l’accertamento viene inviata anche al TRIBUNALE. Il giudice decide in base al tasso alcolemico riscontrato sulla pena e la sospensione della patente.
Per la guida in stato di ebbrezza sono stati stabiliti 3 gradi d’intensità della violazione, ai quali corrispondono 3 diversi livelli di sanzioni:
guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico fra 0,5 e 0,8 g/l: ammenda da 500 a 2 mila euro; sospensione della patente da 3 a 6 mesi
guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico fra 0,8 e 1,5 g/l: ammenda da 800 a 3.200 euro; arresto fino a 3 mesi; sospensione della patente da 6 mesi a 1 anno
guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l: ammenda da 1.500 a 6 mila euro; arresto fino a 1anno; sospensione della patente da 1 a 2 anni.
Se il conducente in stato di ebbrezza provoca un incidente stradale, tutte le pene sopra indicate vengono raddoppiate.
Come si comporta la Commissione Medico Legale?
Normalmente dopo un colloquio nel quale viene ricostruito l'iter per cui è stato richiesta la sospensione della patente e una visita medica generale, vengono richiesti accertamenti quali il prelievo del sangue (emocromo, GammaGT, GOT, GPT, CDT).
Infine altri approfondimenti possono essere richiesti anche relativamente alle sostanze psicotrope (hashish, eroina, cocaina ecc.ecc.) tramite il prelievo delle urine o l'analisi del capello

Re: risposta a "FNX79 GUIDA STATO D'EBBREZZA" del 25.08.09

Salve buon giorno...innanzitutto complimenti per il sito...vi scrivo x kiedere un chiarimento...1 anno fa ho fatto un'incidente tasso alcolico rilevato 2.4 ritiro patente 1 anno...mi presento al sert del mio comune x effettuare un prlievo del sangue...22 giorni ke nn bevevo e fino a qui ok, poi la dottoressa mi rikiede le urine...li mi ha spiazzato xk nn essendo previste ma impprovvisate dalla commissione io nn ho smesso di fumare cannabis...ho improvvisato una genialata mi sono fatto dare la pipi da mio zio e l'ho messa senza farmi vedere nel bikkiere..le infermiere l'hanno analizzate sul momento e dopo un po mi hanno detto apposto puoi andare....Allora mio zio nn fuma ne si droga xo prende pillole x il diabete e x la pressione e nn so se altre cose..la domanda è questa se magari x cause delle pillole è risultato qualcosa nelle urine mi veniva detto subito dall'infermiera ke il test è risultato positivo? oppure devo comunque aspettare i risultati delle analisi del sangue e andare dalla commissione medica per sapere l'esito delle urine?? vi kiedeo di rispondere xfavore xk la commissione medica è libera soltanto tra tre settimane e un'attesa cosi lunga mi fara impazzire, inoltre se mi date la conferma che ,se le urine erano positive, nn mi dicevano di andare via cosi tranquillamente ma mi dicevano magari "risulti positivo nelle urine" io posso stare tranquillo xk nn è successo se invece devo avere il dubbio x tre settimane magari nn faccio uso di sostanze x questo arco di tempo fino all'incontro con la commissione.Un ultima domanda, scusate, se risulto positivo alle urine ke mi succedera? potro rifare semplicemente le analisi oppure mi allungheranno la pena? Grazie in anticipo x la risposta

tricologico

SI E' TROVATO IL SISTEMA PER POTER CAMUFFARE L'ESAME TRICOLOGICO FACENDO UNA DECOLORAZIONE AL CAPELLO VORREI SAPERE SE E' VERO....E SE CE' UN'ALTRO METODO PER POTERLA SCAMPARE?!....
SONO 5 ANNI CHE NON FACCIO PIU' USO DI SOSTANZE STUPEFACENTI DOPO TRE ANNI DI COMUNITA',FACCIO L'ESAME DEL CAPELLO CON I MIEI TRE CENTIMETRI DOPO TRE ANNI CHE NON ASSUMEVO DROGA E MI TROVANO POSITIVO ALLA COCAINA.....RIFACCIO L'ESAME PRIVATAMENTE E LE TROVO NEGATIVE ,MI FANNO REVEDIBILE A TRE MESI .....RIFACCIO L'ESAME SENZA AVER TAGLIATO IL CAPELLO E....LA COCAINA E' SCOMPARSA E ,MI TROVANO POSITIVO AGLI OPPIACEI....DA NON CREDERE ....RIFACCIO L'ESAME PRIVATAMENTE ...ESOTO NEGATIVO....NON RIESCO A CAPIRE COME MAI CON LA STESSA LUNGEZZA DEL CAPELLO AVREBBERO DOVUTO TROVARE TRACCE DI COCAINA,INVECE LA COCAINA E' SCOMPARSA E ADESSO HANNO TROVATO TRACCE DI OPPIACEI....MI FANNO FARE IL RICORSO CHE E' DURATO UN'ANNO COSA DA NON CREDERE.....E COSA MI HANNO DETTO....DOPO UN'ANNO DI MERDA...CHE FORSE E DICO FORSE QUANDO FANNI GLI ESAMI CI PUO' ESSRE QUALCHE ERRORE CON ALTE PROVETTE E CHE LE MACCHINE SONO TALMENTE DELICATE CHE POSSONO ESSERE SPORCHE DA ESAMI PRECEDENTI....E IO CON LA DOVUTA CALMA DEL MOMENTO GLI O RISPOSTO VOI SIETE MATTI HO PERSO IL LAVORO LA MIA FAMIGLIA NON SAPEVA PIU' A CHI CREDERE COSA FARE, UNA DEPRESSIONE DA SUICIDIO....ALLORA O PENSATO CHE SE ONESTAMENTE NON RIESCO A PASSARE GLI ESAMI DOPO 5 ANNI RIPETO 5 ANNI IN QUALCHE MODO DOVRO PUR RIUSCIRCI.....IO LA VITA ME LA SONO ROVINATA DROGANDOMI E NON NE DO COLPA A NESSUNO OLTRE CHE A ME..... MA ADESSO CHE VOGLIO VIVERE COME UN ESSERE UMANO NON CI RIESCO PERCHE' QUESTI SBAGLIANO AD ANALIZZARE IL MIO CAPELLO.....NON CI SIAMO PROPRIO!!!

risposta a "TRICOLOGICO" del 27.08.09

Non è sicuro che la decolorazione o la colorazione del capello siano metodi utili per alterare l’esame tossicologico.
Non solo, ma di fronte ad un eventuale esame non effettuabile perchè il paziente ha i capelli decolorati, vengono utilizzati altri bulbi piliferi, o, infine, in assenza di questi, si passa direttamente ai prelievi urinari per periodi anche lunghi.
Comunque l’episodio che ci descrivi è davvero increscioso.
Fatti del genere non dovrebbero succedere … ma purtroppo accadono.
Quando consigliamo di effettuare i prelievi di urine o capello o sangue con correttezza ci riferiamo anche a chi raccoglie il prelievo, che avendo un valore medico legale deve seguire delle corrette procedure per eliminare al massimo la possibilità di errore come nel tuo caso.

trico-poco-logico

Scusa, amico che urli, ma dove li hai fatti tutti questi esami del capello???
Dopo 3 anni non è possibile trovare nulla in 3 cm di capello!!! Mi sa che ti hanno fregato per bene!

ciao

sono un veterano pure io,ho fatto la comunita di 5 anni a Sampatrignano,visite x riavere lA PATENTE NE HO FATTE E RIFATTE,(...........) SENZA USARE QUELLA MERDA SCUSA LA PAROLA MA SICCOME SONO GUARITO DA CIO', IO LA CHIAMO COSI,CHE ALLA FINE CI HANNO DIVERTITO E QUI NN SI PUO'DIRE DI NO!MAA SI ARRIVA AD UN PUNTO CHE BISOGNA MOLLARE,,E CERCARE DI NN MAI RICORDARE,SOLO PRESENTE ...TI PARLO COSI PERCHE' HO 40 ANNI DI CUI 20 DI COCA ED EXSTASY,
ORA IL PROBLEMA LO DEVI MIGLIORARE TU,O TAGLI CON TUTTO E NN TIRARE SCUSE DELLE MACCHINE CHE SONO SPORCHE O COSE DI QUESTO TIPO...MAGARI SE RACCONTI AD UN ALTRO FORSE CI CREDE MA A ME CHE SONO PASSATO X DI LA NN LA RACCONTI....
TI AUGURO BUONA FORTUNA.................

impossibilita pagamento analisi capello

Mi hanno ritirato la patente per sostanze stupefaciendi di cannabinoidi,ho fatto il ricorso e mi hanno chiesto le analisi de capello,ma nn avendo la patente non posso lavorare per il motivo che il mio lavoro era da autotrasportatore ovviamente non posso fare tutte le analisi per moivi economici.
non facendo la visita di ricorso a cosa posso andare in contro?
esistono laboratori dove lo fanno gratuitamente
grazie,distinti saluti

anche il mio calvario partì così

Ho ora un gran bisogno d'informazioni:
racconto dall'inizio, mi trovarono in un parchetto a fumare una canna tra amici, sottolineo in un parchetto e NON alla guida, frugando nel mio zaino trovaro circa 2 grammi, mi portarono a casa (contro il mio volere) e frugando nella mia stanza trovarono la mia scorta...
Da qui un calvario assurdo, per rilasciarmi mi fecero firmare delle carte (ovviamente senza possibilità di sceltà e di lettura) ma da quel che intravidi, oltre a delle infamie che gli servivano per andare a casa di sospettati, c'erano perizie palesemente "appesantite" mettendo dentro anche sostanze che io non ho neanche idea come siano (eroina) e c'era anche qualcosa riguardante la patente.
Morale della favola: perdita del lavoro, di alcuni amici e sicuramente un pò di voglia di vivere.
Tra tutto i poliziotti mi dissero che non mi avrebbero toccato la patente, che tra l'altro mi lasciarono sempre in tasca e che al processo avrei potuto difendermi, (anche dalle carte ingiustamente firmate...).
Dopo 7 mesi mi arriva a casa una lettera consegnata da un poliziotto da parte del ministero delle infrastrutture che in base alla segnalazione della questura sono segnalto per l'art. 73 del D.P.R. 309/90 e pertanto difetto dei requisiti previsti dal art. 320/F REG. CDS. e che pertanto mi veniva mosso l'art 128...
Stupidamente iniziai a fare le visite ma dopo aver pagato i 18 euro e rotti per le visite fisiche, e avendo lo stupore di ogni funzionario medico che mi diceva: "ma se lei ha la patente che ci fa qui!?!" poi mi hanno presentato esami a partire da 372 euro per un periodo da stabilire da loro... Beh, mi spaventai, anche perchè da disoccupato non potevo affrontare una simile spesa, quindi mi rivolsi al mio avvocato facendogli rispondere alla motorizzazione , in parole povere, "che non essendo io alla guida non ritenevo giusto il dover revisionare una patente, al momento della contestualizzazione, non utilizzata e che mi rendevo disponibile a parlarne al prefetto il prima possibile".
Da qui più NESSUNA comunicazione da parte nè della motorizzazione nè da parte della prefettura.... quindi boh..
In realtà questo fatto accadde nel 2006 e ora alla fine del 2010 la mia patente scade per normale decorso dei 10 anni, quindi vado a rinnovarla in una autoscuola, pago il servizio, mi viene detto che mi arriverà a casa il tagliandino. Dopo 2 mesi non arriva il tagliandino, ma una lettera dalla MTC di Roma che dice che da analisi dell'anagrafica risulta che non possono rinnovare la mia patente, perchè pende una revisione dal 2006.... come sia possibile che in questi 4 anni che mi hanno fermato nessuno mi abbia MAI detto, guardi che la sua patente è sospesa, in fase di revisione, ecc.
Prima di porre la mia domanda premetto un altra anomalia che ha la mia patente dal giorno della sua creazione, giusto per ponderare TUTTE le papabili possibilità d'agire: cioè io al tempo della creazione compilai correttamente tutti i moduli da compilare, tanto da avere il "foglio bianco" con i dati corretti, e pure il foglio rosa, ma al giorno della consegna mi hanno sbagliato il comune di nascita, andai subito a lamentarmi sia con l'autoscuola che con la motorizzazione, in sostanza l'autoscuola scaricava la colpa alla motorizzazione e viceversa alla motorizzazione, quindi dovevo pagare io 50 euro di rifacimento, io dissi a tutti quanti "andate a cagare" e sono 10 anni che è così, e pure prima del 2006 mi fermarono e tutto ok...
Ecco detto questo le mie domande sono :
1) sono per caso decaduti i termini per i quali mi possono ancora chiedere la revisione?!? (essendo che il processo è ancora in corso e senza nessuna sentenza?)
2) mi conviene farne una nuova con il comune di nascita giusto, sperando che non risalgano cmq alla mia patente da revisionare?! sarebbe fattibile?! o solo un numero impensabile?!
3) sul foglio della visita per il normale rinnovo c'è pure scritto che "non presenta sintomi che lo rivelino fare abuso di bevande alcooliche od essere in stato di dipendenza da sostanze stupefacenti psicotrope ecc." , quindi anche non essendo un foglio di una USL competente, ma essendo un medico convenzionato per i rinnovi, posso casomai usarlo come prova del mio "Gaudio" e lecito stato di salute per sbloccare al situzione con Roma?!
Siete la mia ultima spiaggia, spero mi rispondiate presto GRAZIE ciao

PATENTE RITIRATA NEL 2004 PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA

Salve,
non riesco a trovare informazioni da nessuna parte e sono disperato, spero che voi riusciate a darmi delle informazioni! Sono di Roma, nel 2004 mi hanno ritirato la patente per guida in stato di ebbrezza.
Da allora ho fatto 3 esami in commissione alla ASL di competenza, per le prime 2 volte mi hanno rinnovato la patente per 2 anni ma dopo l'ultimo esame mi hanno ridato la patente con scadenza dopo solo un anno!
A Roma i tempi sono molto lunghi, si fanno circa 3-4 analisi (300 euro circa in totale), e la patente la rivedi dopo 3 mesi!
Capisco di aver sbagliato ma è possibile che per il resto della mia vita dovrò spedere tempo, soldi e soprattutto restare tutto questo tempo ogni volta senza poter guidare??
Perchè prima me la rinnovavano per 2 anni e adesso per 1 solo? è vero che devo continuare così per sempre? Avevo letto da qualche parte che con l'andar degli anni i tempi si sarebbero allungati.
Mi sapete dare una mano?
Grazie mille!

risposta a "PATENTE RITIRATA NEL 2004 PER GUIDA IN STATO DI E...

Normalmente la prassi è quella di cui eri a conoscenza, ovvero che passando il tempo e mantenendo gli esami nella più totale negatività, la quantità di controlli nel tempo si diluiva.
Ma la commissione medico legale può, come abbiamo più volte scritto su questo sito, decidere di ripetere i controlli nei tempi e nei modi che ritiene più necessari.
Un consiglio.
Visto che ormai, tuo malgrado, sei un assiduo frequentatore della Commissione, forse la cosa più semplice da fare è porre a loro le domande che fai a noi.

Segnalazione per PRESUNTO uso di sostanze stupefacenti...

Buongiorno,
esiste la possibilità di venire segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti senza "prove reali" ?
Mi spiego meglio...
Senza essere mai stati sorpresi con alcuna sostanza, ne tantomeno alla guida di alcun mezzo sotto effetti di stupefcenti, ma ad esempio solo per un sospetto dovuto al fatto di frequentare determinate compagnie palesemente facenti uso? Sarebbe sufficiente la parola di qualcuno che dichiari che mister X si droga per far scattare il meccanismo di segnalazione?
Un amico mi ha infatti riferito di essere soggetto a revisione della patente in quanto, a seguito della dichiarazione di un suo conoscente arrestato per spaccio, lo stesso avrebbe dichiarato che il mio amico fa uso di droga e, quindi, per PRESUNTO uso deve affrontare tutta la trafila di esami ecc... possibile?

Grazie
Saluti

impossibile

se non sequestrano la droga come fanno a denunciarti? sia che spacci o che consumi devi avere la materia sennò non possono denunciarti per sentito dire o perchè qualcuno ti ha infamato.. tu nega sempre e vedrai che non ti faranno niente..

risposta a "SEGNALAZIONE PER PRESUNTO USO DI SOSTANZE STUPEFA...

Non può bastare la semplice dichiarazione di un conoscente per essere sottoposti alla verifica dei requisiti di idoneità alla guida. Infatti, in assenza di detenzione di sostanze o di analisi che ne dimostrino l’uso, per essere segnalati alla Motorizzazione e al Sert competente, serve almeno una dichiarazione scritta in cui l’interessato affermi di essere un consumatore di sostanze stupefacenti.

Re: risposta a "SEGNALAZIONE PER PRESUNTO USO DI SOSTANZE STU...

purtroppo non è così, vi ho appena inviato un messaggio con la mia storia assurda. Mai fermato con droghe, mai fermato con persone che avevano droghe. In quanto mi sono "rifiutato" di firmare contro una persona che mi è stato detto era indagata per spaccio e da cui io non avevo mai comprato niente nella mia vita sono stato segnalato alla motorizzazione con relativo avvio della pratica di revisione della mia patente.

Cerco riposte grazie

Ciao a tutti,l'anno scorso mi hanno ritirato la patente con 0.64 dopo 3 mesi di sospensione e visita medica con gli esami del sangue da parte della comm.patenti mi è stata restituita con validità di anni 1.Il 10 di settembre 2009 ho di nuovo la revisione della patente con la stessa commisione però ho un problema nei nuovi esami del sangue che mi sono sottoposto ho trovato dei valori un po alti:transaminasi (gpt) 60 con limite max di 53 e gamma gt (ggt) 81 con limite max 56.secondo voi mi confermeranno la patente per i prossimi 5 anni oppure no?per favore se qualcuno ha gia vissuto questa esperienza mi risponda,grazie 1000.

Che senso hanno tre prelievi di urine

Salve, immagino che il motivo per cui ti fanno tre prelievi di urine è per monitorare nel tempo che tu non faccia uso di sostanze. Conoscete casi in cui sia risultato positivo il primo prelievo e negativi gli altri due?Come si comporta la Commissione Medica?

Comunque fanno schifo....le commissioni!!!!

Sono tre anni che vado avanti e indietro da sto cazzo di commissione locale, premetto che sono di brescia, e adesso dopo tre anni devo anche rifare la patente per ritio di tutti i punti in seguito a incidente accaduto tre anni fa, tutto contento (speravo d'aver almeno finito con la commissione) vado ad iscrivermi per teoria e guida, ma l'istruttore mi dice che anche se dovrò rifare la patente la commissione vuole ugualmente la certezza del non uso di sostanze...beffas delle beffes l'esame del capello passa da 100 euro a 250 euro, mi chiedo ma siamo sicuri che non facciano tutto solo per soldi???? io ho sbagliato, ammetto l'uso di cocaina e l'abuso di alcol, ma a me non è stato dato nessun psicologo per aiutarmi a uscire dalla mia tossicodipendenza...come dovrebbe essere normale, richiedo il serte ma mi dicono che non sono caso da serte (che è gratuito), inoltre i tossici del serte la patente la mantengono, senza ritiri e nessun esame alla commissione, e noi paghiamo paghiamo paghiamo.....bastardi!!!!!! dovrebbero farli loro gli esami che la prima volta con l'esame del capelo 3cm di lunghezza e io ne avevo 5,5 cm voleano ribeccarmi la stessa sostanza trovata dai carabinieri la notte dell'incidente, mi sono rifiutato di firmare l'esito della commissione e mi sono tagliato i capelli a 3 cm senza nemmeno un mm in più.
CONSIGLIO SNATURATO, FATE I BRAVI MA FATE ANCHE ATTENZIONE AL VOSTRO CULO ALTRIMENTI VE LO SPINGONO SU E POI SI PAGA SI PAGA SI PAGA DUE VOLTE PER LA STESSA COSA.....SONOTUTTI DELLE MERDE....

rinnovo patente

sono stato trovato positivo al test per sostanze stupefacente nel lontano 1993 e da allora anche se sono risultato sempre negativo devo rinnovare la patente davanti la commissione medico-legale ogni due anni,possibile che non si possa allungare il periodo visto che ormai ho 45 anni e sono 15 che non faccio più uso di sostanze stupefacenti?

risposta a "RINNOVO PATENTE" del 08.09.09

Come abbiamo più volte risposto ad altri lettori su domande simili alla tua, le Commissioni medico legali hanno una totale discrezionalità nell'applicare controlli e sanzioni.
Quindi, come nel tuo caso, se ritengono di continuare nel tempo i controlli, non ci sono molte alternative se non quella di presentarsi ogni volta che viene richiesto.

visita medica per restituzione patente

Ciao, il 23/08 ho tamponato leggermente una volante dei carabinieri. Mi sono rifiutato di fare l'etilometro e quindi mi hanno portato all'ospedale. Avevo un tasso alcolico di 1.43.
Ora mi è stata comunicato il ritiro della patente per 6 mesi. Entro due mesi devo fare la visita medica di sangue e urine, e a proposito avrei qualche domanda:
- Al commissariato mi hanno detto che la visita va prenotata entro due mesi. E' così o è la visita che va fatta entro due mesi?
- Da anni sono un bevitore assiduo e anche dopo il ritiro della patente ho bevuto circa 2 litri al giorno di birra sino ad oggi, non sapendo di dover fare esami. Quanto tempo devo rimanere sobrio per risultare pulito alle analisi? Basta un mese? E se la visita va fatta entro due mesi, quanto mi conviene aspettare per prenotarla (Sono di Roma)? Il termine scade il 07/11 mentre la patente mi verrà ridata il 23/02/2010
- Soffrendo di ansia e di attacchi di panico faccio anche uso di tavor (ca. 6-7 pillole da 1 mg al giorno). Trovano anche quelle?
Consigliatemi, per favore, la patente mi serve ma non so come fare con la visita.

risposta a "VISITA MEDICA PER RESTITUZIONE PATENTE" del 08.09.09

Non siamo in grado di rispondere alla prima delle tue domande, in quanto non c'è un termine di legge che lo definisca.
Per quanto riguarda i tempi necessari affinchè gli esami ematici tornino normali invece ti rispondiamo che un mese non è detto che basti, anzi probabilmente non basterà.
Devi tenere però conto che esami alterati non sono soltanto una questione di patente, ma indicano anche una reale sofferenza epatica che per un certo periodo di tempo è irreversibile (cioè passa se si sospende l'assunzione di alcool) e dopo un certo tempo può diventare irreversibile con danni epatici (e non solo) molto gravi.
Quindi è bene che tu sospenda immediatamente l'abuso di alcool magari chiedendo aiuto a dei professionisti.
Ma passiamo al Tavor: è possibile (probabile?) che nelle urine venga fatta anche la ricerca delle benzodiazepine e questa ricerca evidenzi la presenza del lorazepam.
Però se tu soffri di ansia e di attacchi di panico ti consigliamo di chiedere aiuto ad un medico psichiatra (se non lo hai già fatto) e cercare di curare questi problemi nel modo migliore.
Oltre tutto in questo modo, con tutta probabilità, la prescrizione medica (che certifica un uso terapeutico e non un abuso) dovrebbe essere tenuta in considerazione dalla commissione medica per valutare la restituzione della patente.

Grazie

Grazie della risposta. Per smettere di bere non ci sono problemi, sono stato anche in passato molti mesi sobrio. Per il Tavor ho naturalmente una prescrizione medica che indica la cura che sto facendo. Per quanto riguarda i tempi per la visita, mi informerò direttamente. Grazie di tutto.

Risposta

se devi fare le analisi solo per l'alcool le benzodiazepine non ti compariranno.Ti faranno SOLO quello del sangue.

Commissione patenti

Salve a tutti

Mi è stata ritirata la patente in agosto 0,72 la prima, 0,66 la seconda, non bevo mai e per quell' unica volta sto perdendo il lavoro(rappresentante), mi sporco la fedina penale e spenderò un sacco di soldi in controlli!
A me gia il fatto che mi trattino come un alcolizzato me le fan girare,possibile che mi tocca pagare a me le analisi per rassicurare loro? ed allora chi viene trovato una volta a rubare dovrebbe per tutta la vita a dimostrare con che soldi ha compratro l'auto o l' orologio?
Comunque da quando mi hanno fermato (i primi di agosto)non mi fumo quelle canne che la sera mi aiutavano a rilassarmi e dormire tuta la notte, è possibile che mi richiedano un esame del capello? Se si, facendo conto che la visita è fissata per metà dicembre e che i test li dovrei fare dopo risultera niente se me li taglio giusti?
Nel caso ci siano problemi posso rinunciare alla patente senza fare altri controlli?
Se mio trasferisco in uno stato non europeo nel periodo in cui me la rilasciano e non torno più in questo paese non facendo più controlli che succede?

Grazie ancora

risposta a "COMMISSIONE PATENTI" 10.09.09

Non esiste una misura “giusta” o una “scorretta”.
Il prelievo del capello richiede una lunghezza standard (da 1 a 3 cm.).
In caso di impossibilità (sotto 1 cm o assenza totale di peli della misura necessaria anche in altre parti del corpo), viene rimandato l’esame chiedendo di astenersi dalla rasatura.
O si procede con altri tipi di test (ad esempio quello delle urine, normalmente per un periodo di tempo più lungo).
Per quanto riguarda quel che succede con un tasso alcolico come quello da te riportato, questo è quanto dice il Codice della Strada in merito:
“Chiunque guida in stato di ebbrezza è punito, ove il fatto non costituisca più grave reato:
a) con l'ammenda da euro 500 a euro 2.000, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro (g/l). All'accertamento del reato consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi.”
Con la differenza che tu hai avuto due controlli con il tasso più elevato di quello consentito.
Se vuoi leggere tutto l'articolo di legge lo trovi qui:
http://www.patente.it/codice/186.htm
Sulle ultime due domande infine, pensiamo che ti sia molto più utile consultarti con un avvocato di tua fiducia, che sarà senz'altro in grado di darti risposte esaustive.

Convocazione CML patenti speciali

Savle a tutta la redazione.
Sono stato fermato 2 volte con piccoli quantitativi di hashish, nel 2003,nel sicembre 2008, qualsi allo scadere dei 5 anni, sn stato convocato dalla psicologa, alla quale ho spiegato i motivi e soprattutto che se in 5 anni non avessi fatto un "AUTORECUPERO" probabilmente ora sarei morto di overdose.
Ho rifiutato quindi di aderire al programma del sert in quanto non ne avevo bisogno e lo trovavo inutilmente dispendioso.
La psicologa mi ha spiegato che questo mio rifiuto mi sarebbe costato 1 mese di sospensione della patente e che tt sarebbe finito li.
A luglio di questo anno, si presentano a casa mia dei carabinieri chiedendomi la patente, corredata di passaporto, porto d'armi, diritto di espatrio revocato ecc.
Al termine del mese di sospensione, mi sono riappropriato dei miei documenti,pensando che la storia si fosse conclusa.
Ieri invece mi è arrivata una convocazione della CML patenti speciali.
Le mie domande sono:
-Perchè dopo il mese di sospensione della patente(per evitare il sert), vengo chiamato dalla CML con i risultati dei tossicologici effettuati dal sert?
-Se dovrò comunque andare al sert e sottopormi ad un programma(inutile, ho già smesso)ho lasciato la patente un mese inutilmente?
-Se non mi presento, cosa succede!?
Tutto questo perchè sn uno studente fuorisede,e non ho ne il tempo ne il denaro da dedicare dietro questa storia, che potrebbe protrarsi nel tempo addirittura x uno o due anni.
Grazie infinitamente alla Redazione di questo sito.

risposta a "Convocazione CML patenti speciali" del 12.09.09

Occorre innanzitutto ribadire che sono due le norme in materia di patenti e sostanze stupefacenti:

1) l’art.187 del codice della strada che vieta la guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti; questo è un reato penale e quindi di competenza del tribunale.
2) L’art.75 del D.P.R.309/90 che vieta la detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale; in questo caso, anche se non si è alla guida, si apre un procedimento amministrativo presso la prefettura che prevede l’applicazione di una sanzione (sospensione della patente di guida, del passaporto e del porto d’armi da un mese a tre anni).
Tale sanzione viene comunicata alla competente Motorizzazione che può disporre una visita medica, presso la commissione medica locale, per la verifica dei requisiti di idoneità alla guida.
Le analisi necessarie per sostenere tale visita non sempre vengono effettuate presso il Sert e, comunque, sono una cosa diversa dall’intraprendervi un programma terapeutico.
Per ulteriori informazioni sulla visita presso la commissione medica locale, puoi leggere l’articolo che abbiamo pubblicato all'inizio di questo forum.
La mancata presentazione alla visita della CML, comporta la sospensione della patente fino a quando non verrà superata tale visita.

Ringrazio la redazione per la risposta

Rinngrazio la redazione per le risposte ai miei quesiti.
Ho contattato il sert, con il quale ho accordato gli appuntamenti(4 uno a settimana x un mese) per effettuare le analisi,con tali risultati andrò dalla CML patenti speciali,ora se non chiedo troppo vorrei sapere, dato che gli esiti saranno sicuramente negativi,la CML mi darà comunque una patente speciale ovverò la mia patente sarà "bollata"? e se si durerà x sempre?

Grazie ancora per tutto

Se avreste risposto a quest'ultimo quesito, sarebbe stata davvero come la cigliegina sulla torta,pazienza, vorrà dire che lo scoprirò solo vivendo.
Siete gentilissimi e tempestivi nelle risposte, e di una cortesia che si trova in poca gente,al giorno d'oggi nessuno da più niente per niente, oltre che voi.
Un Saluto a tutta la redazione e ancora grazie infinite.
By Un DROGATO pericoloso alla guida.

dovrebbero vergognarsi quelli del NOT

sono curioso di sapere il perchè visto che a me è successo una storia identica alla tua e non ero alla guida di nessun mezzo, sto ancora scontanto i 9 mesi di sospensione della patente...figli di...mai una multa in vita mia ho preso e questi decidono della mia vita dovrebbero vergognarsi!

dovrebbero vergognarsi quelli del NOT

La cosa bella è che vengono a "rompere le scatole", 5 anni dopo che sia successo il tutto,mettiamo il caso che io fossi davvero un "drogato pesante", e che realmente non fossi stato in grado di guidare, in 5 anni avrei dovuto causare più incidenti,morti e feriti io che quelli che succedono sul lavoro in tt Italia.
E' QUESTA LA GIUSTIZIA ITALIANA!!!???
Che paese di ipocriti!!!

P.S. Spero che la redazione mi risponda presto, sono ancora del tutto in balia delle onde e non so ancora a chi rivolgermi per avere delle risposte concrete.Grazie ancora x questo utilissimo sito.

concordo con te

Questo è il motivo per cui voglio andare a vivere all'estero.. non ne posso più di lavorare ed essere considerato niente e non arrivare alla fine del mese, in più con sacrifici su sacrifici, essere considerato un drogato a cui vanno tolti documenti per una cavolata fatta da ragazzo... che vergogna!

guida in stato di ebrezza

Salve a tutti, sono un giovane di 22 anni ke ha fatto la "cazzata" di bere e di mettersi alla guida! sono stato fermato dai carabinieri e sottoposto al test dell'alcool.... risultato 1,58 prima prova; seconda prova 1,56 g/l!é la prima volta in assoluto ke mi capita una cosa del genere...Ma praticamente sono nella "merda" in quanto sono a conoscenza di ciò che rischio ( da 1 a 2 anni di sospensione patente; da 1500 euro a 6000euro; carcere)! ora vi kiedo gentilmente dei consigli su come muovermi dopo questo "incidente"! ho letto di una "Istanza al prefetto di restituzione della patente" e volevo sapere se è attendibile e se c'è qlc possibilità di restituzione( anche se la vedo olto difficile). Inoltre volevo delle "dritte" su quello a cui andrò in contro in modo da non trovarmi spiazzato; x esempio prenotare prima le visite per non perdere altro tempo ecc.... Attendo una vostra risposta.
Cordiali saluti
Luis 87

risposta a "GUIDA IN STATO DI EBBREZZA" DEL 15.09.09

Non siamo in grado di dirti se l’istanza al Prefetto per la restituzione della patente possa servire in quanto non è prevista dalla legge; puoi però rivolgerti all’ufficio patenti della prefettura competente per dove sei stato fermato, per sapere se tale istanza potrebbe essere presa in considerazione. Lo stesso ufficio potrà darti tutte le informazioni del caso, compresi i tempi di prenotazione della commissione medica locale che variano per ogni singola commissione.

controllo capello

Buon giorno,
devo recarmi a visita per revisione patente che comporterà l' esame tossicologico di cm 6 di capelli per verificare la assunzione di cocaina.
Eventualmente dove potrei fare un esame privatamente per sicurezza avendo utilizzato cocaina lo scorso febbraio?

Vi ringrazio anticipamente

risposta a "CONTROLLO CAPELLO" del 18.09.09

Non sappiamo da dove ci scrivi, quindi possiamo solo consigliarti di rivolgerti ad un laboratorio di analisi privato attrezzato per questo tipo di analisi.
Trattandosi di un esame abbastanza complesso e molto costoso e, fino a poco tempo fa, non molto richiesto, sono pochi gli istituti di analisi privati che lo fanno.

No alcool no droga....

Salve a tutti, 3 anni fa ho effettuato un'incidente, dopo il quale sono stato ricoverato in ospedale, effettuate le analisi di rito sono stato trovato negativo sia all'alcool che alle droghe.
Dopo un mese mi viene contestato un verbale per guida pericolosa, e dalla motorizzazione, la richiesta di visita presso la commissione medica, a seguito del verbale e dell'incidente. Faccio ricorso per il verbale e lo stesso viene annullato. La settimana scorsa vengo fermato per un controllo, e mi sospendono la patente perchè non ho effettuato la visita presso la commissione medica. Ma possono farlo? A loro dire non è necessaria una motivazione per spedirti davanti alla commissione medica, lo fanno a loro discrezione... e io intanto senza aver fatto nulla sono senza patente...
Come posso fare? avete dei riferimenti normativi sulla possibile applicabilita della visita di revisione?

Grazie per l'attenzione, saluti...

Letto ma non risp alla mia domanda...

Ho letto e spiega dettagliatamente tutto il percorso, ma non ci sono cenni di risposta alla mia domanda, cioè:

La motorizzazione può richiedere la revisione in maniera cosi arbitraria? non deve essere cmq richiesta a seguito di un verbale qualsiasi o per motivi particoleri? Nel mio caso il verbale prima c'era e adesso non c'è più (annullato dal giudice di pace)! E' sempre valida la richiesta di revisione o con l'annullamento del verbale si annulla la richiesta di revisione? Li spiegano solo in caso di ritiro immediato all'atto della contestazione per una trasgressione del C.D.S.. Nel mio caso la sospensione è avvenuta a seguito della non effettuazione della visita di revisione che secondo me non doveva nemmeno esserci! Da come spiegano alla motorizzazione loro si possono svegliare un mattino e richiedere la revisione a tutta italia senza alcuna ipotesi... a me sembra folle, loro nel mio caso si appellano solo ed esclusivamente ad un incidente avvenuto 3 anni fa!!! Non hanno nessun paletto? Se è cosi altro che polizia e carabinieri, loro hanno bisogno di una motivazione per far qualcosa, molto peggio la motorizzazione che ha a sua disposizione il potere di vita o di morte su tutte le patenti degli italiani!!!

Ringrazio ancora e mi scuso se mi sono dilungato un pò!!!

risposta a "LETTO MA NON RISP ALLA MIA DOMANDA...." del 21.09.09

Non nascondiamo la nostra mancanza di competenza nel dettaglio dei quesiti che ci poni (ricordiamo a te e a tutti i nostri lettori che questo sito si occupa di sostanze legali e non, con tutte le conseguenze e le considerazioni del caso, ma ci fermiamo di fronte a problemi legali così dettagliati come i tuoi).
Per la nostra esperienza quanto sostenuto dalla motorizzazione locale, che ha effettuato le sospensioni ed i provvedimenti a cui sei sottoposto, è difficile da contestare.
Ovvero se ti sospendono la patente e richiedono accertamenti questo è l'iter che devi seguire.
Chiediamo aiuto ai nostri lettori: chi ha avuto esperienze analoghe o simili può consigliare il nostro lettore?

ho bisogno di certezze...

buon giorno io sono un uomo di 42 anni di bolzano e all'inizio di settembre andando in ferie in sicilia all'aereoporto la guardia di finanza col cane mi hanno sequestrato 8.7 grammi di haschisch. mi hanno fatto un verbale penale a piede libero perchè mi hanno detto che supera i 5 grammi. però mi hanno parlato di principio attivo e cioè che il quantitativo verrà analizzato e se il principio attivo è inferiore a 5 grammi allora il giudice seguirà una strada amministrativa e non penale. io sono impiegato alle poste da 22anni e purtroppo ho dei precedenti penali sempre legati a queste cose. nel 1996 mi hanno condannato a 11mesi con la condizionale che poi 5anni dopo ho fatto cancellare tutto tramite avvocato e poi nel 2004 un'altra condanna di 8mesi sempre con la condizionale che però non ho fatto ancora cancellare. il mio avvocato mi ha detto di stare tranquillo che trattasi di vacanze e di piccolo quantitativo andrà sicuramente per una strada amministrativa solo che io sono comunque preoccupato e chiiederei a voi come vedete questa mia situazione. ricordo anche che a maggio di quest'anno mi hanno riconosciuto un'invalidità del 75% con la legge 104 che mi riduce l'orario di lavoro di due ore. e questo intanto per due anni. cosa rischio secondo voi? il giudice mi bastonerà quindi rischio anche il posto di lavoro oppure riesco a cavarmela con sospensione di patente e relative analisi per un pò di tempo. se dovessi andare in commissione devo dire dell'invalidità. io prendo da 5mesi un'antidepressivo al giorno. spero in una vostra sincera risposta e grazie...

risposta a "BISOGNO DI CERTEZZE..." del 21.09.09

Devi aspettare la decisione del giudice che valuterà, anche sulla base del principio attivo presente sulla sostanza che ti è stata sequestrata, se la detenzione di hashish fosse ai fini di spaccio (art.73 del D.P.R.309/90) o per uso personale (art.75 del D.P.R.309/90). Trattandosi comunque di una piccola quantità, è probabile che si attivi nei tuoi confronti un procedimento amministrativo presso la tua prefettura di residenza che ti convocherà per valutare la sanzione da applicarti (sospensione della patente, del passaporto e del porto d’armi per un periodo da un mese a tre anni). In questo caso non avrai alcuna conseguenza sulla legge 104; è invece probabile che tu debba sostenere la visita presso la commissione medica locale della motorizzazione alla quale dovrai dire della tua invalidità e dei farmaci che prendi.  Nel caso, invece, andasse avanti il procedimento penale sarà il giudice a valutare, anche sulla base dei tuoi precedenti, l’entità delle pene.

Sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza per ...

Salve, sono italiano ma residente all'estero (Anversa-Belgio) da circa 10 anni. Il 1mo ottobre 2008, durante una vacanza in sicilia mi e' stata ritirata, per 1 anno, la patente di guida dalla prefettura di Siracusa per tasso alcolemico sopra il consentito. Sono ancora in attesa di giudizio in sede penale. La mia patente e' stata emessa in belgio (differentemente da quella italiana, nn deve essere rinnovata e non e' a punti) ma, nel ritiro, e' stata trattata come una patente italiana e non e' stato applicato alcun regolamento europeo, in merito. Esiste una regolamentazione europea? Secondo la legge italiana dovrei sottopormi ad una serie di controlli medici periodici presso la mia asl di residenza(???). Tali controlli non sono meglio specificati nella notifica della prefettura. Probabilmente le asl italiane sono dotate di una procedura standard in merito. Visto che in belgio la regolamentazione e' diversa, nessuno sa dirmi che tipo di controlli e con quale periodicita' debbano essere fatti (e comunque il certificato relativo sarebbe emesso in fiammingo). Cosa prevede la legge per un residente all' estero con documenti non emessi da alcuna prefettura italiana? Il provvedimento di ritiro e' valido solo sul territorio italiano o esteso anche oltre confine? E' giusto che la prefettura abbia applicato la legge italiana senza considerare che non sono residente in italia e abbia la patente belga? Come si comporta la legge nel caso un cittadino europeo residente all'estero, non italiano, sia fermato per elevato tasso alcolemico alla guida? E' possibile che la prefettura di siracusa abbia applicato la legge considerando la mia patente come fosse italiana, solo per non complicarsi la vita...e quindi con un vizio di forma nell' applicare la sanzione, contestabile in sede penale?

Grazie

Pagine

Aggiungi un nuovo commento